tassazione, debito pubblico

..2.@666 FMI: Rothschild – questa è la fine del gioco! Io ho due inquilini(con il precedente inquilino, che mi ha quasi distrutto l'appartamento? Io ho rimesso anche i 2000 euro: per fare lo sfratto), che, a motivo della recessione, loro non possono pagare a me, l'affitto! Ed io ho un “opificio industriale” alto: 4 metri: rivestito di travertino, in zona centrale, a Bari, che, potrebbe anche: “fruttare: affittare”: per: 2000 euro al mese, ma, sono 5 anni, che, io non sono riuscito, ad affittare esso, neanche, per la metà! Ma, io posso raccontare queste cose, alla banca: “UniCredit” dove io ho fatto un mutuo di: 220,000 euro: che in 25 anni diventano: più di 500.000, con una rata mensile di quasi 1300 al mese?

2..2. @666 FMI: Rothschild –
Questa è la verità: dello scienziato: Giacinto Auriti, con un costo:del 270%, del tuo denaro(creato dal nulla)? e con una relativa tassazione, e debito pubblico? In realtà, noi non possiamo, più avere un futuro, ecco perché, per non perdere: il tuo potere sul mondo, tu sei costretto: a uccidere tutti i popoli, e a distruggere Israele, durante questa imminente: 3° guerra mondiale nucleare!

1..4..  @Re Arabia Saudita – lol. Io so, che, da quando tu hai sentito, che, io devo diventare tuo genero(infatti, a noi musulmani è permesso di avere più di una moglie: ma, lol. Io spero che, questa mia compagna, lei non abbia meno di nove anni.. lol. Anche perché, a noi cattolici, molti vanno dicendo(per il crimine assurdo, ed autolesionistico, che, il Vaticano fa: contro: i diritti dell'uomo: per far vivere: in una stato i disperazione: molti dei suoi ministri migliori), che, noi siamo pedofili. Lol.), io so, che. tu sei seriamente impegnato: a fare diventare me: il Re di Israele. Ma, io sono un uomo spirituale, io odio, il potere, gli onori, ecc.. io odio, tutto quello che questo falso mondo potrebbe dare.. e poiché io sono già, nei luoghi celesti Unius REI? Allora, il mio impegno è quello di fare di tutto, per impedire questo riconoscimento da parte di tutti i Governi, così, in questo modo, io mi posso godere lo spettacolo, di come possono morire tutti i pezzi di merda come te!

2..4.. @Re Arabia Saudita – Tu sai cosa ha detto: Santo Francesco di Assisi, al Sultano? Nessuno: lo sa questo, veramente, ma, io si! 1. Maometto è il più grande: traditore di Dio, e lui sapeva: di andare all'inferno, infatti, chiunque: di noi: avesse avuto una rivelazione da Dio(Corano), lui avrebbe fatto mettere: nella forma scritta, immediatamente, quelle rivelazioni, per impedire, qualsiasi forma di manipolazione o corruzione: o dimenticanza, futura del Corano! Anche perché ci vorrebbero: molti anni: per imparare tutto il Corano a memoria, ma se questo: non è scritto: ancora? Imparare il Corano a memoria che non esiste? Questo è impossibile! 2. tutti sappiamo della attitudine di satana: a sostituirsi a Dio, anche se è per fare, del bene? Satana vorrebbe impedire, che, fosse Dio a fare il bene! Ecco perché è logco che nel Corano ci siano, abbondanti parole divine, perché Satana, lui sa, quello che Dio pensa e vuole!

3..4..  @Re Arabia Saudita – 3. Ma, la accusa più clamorosa contro Maometto, è quella che, Dio non iniziato, un sacro lavoro: personalmente, con Abramo, Melchisedek, Noé, Mosé, tutti i profeti, cioè, migliaia di uomini santi..  (e noi giustamente diciamo di loro: che erano musulmani, per essere questa, la verità: più importante, che, esiste tra tutti i musulmani: indottrinati, ingannati ed ignoranti fanatici), per fare concludere la rivelazione, ad un angelo, ecco perché, Maometto: lui ha sempre saputo, che, quell'angelo, era satana in persona! Perché satana, odia Gesù Cristo, e i veri cristiani! Tuttavia, poiché, il 90% dei cristiani, sono degli ipocriti, molto più ipocriti, in %: di ogni altra religione?, io non voglio danneggiare l'Islam, per aumentare, il numero degli ipocriti: nel mondo, ma, io voglio santificare l'Islam, stesso, con il sottrare esso, al controllo della tua satanica famiglia, di Illuminati, wahabiti salafiti,


4.4.. @Re Arabia Saudita –  che, voi come gli Illuminati Farisei: scendete in blocco tutti all'inferno? Perché, Dio non può avere nessuna relazione con  i vostri omicidi ed le vostra cazzate, ed inoltre, Voi non avete nessuna relazione: con Dio, e voi non conoscete Dio personalmente, semplicemente perché, voi siete: soltanto: i più pericolosi, sterminatori di massa, di tutta la storia del genere umano! C.S.P.B. Crux Sancti Patris Benedecti,C. S. S. M.L.Crux Sacra Sit Mihi Lux, Holy.N.D.S.M.D. Do not sit mihi dux draco,V.R.S. begone Satan, Get away Satan! N.S.M.V. Not Suade Mihi Vana, S.M.Q.L. Sunt Mala Quae Libas, I.V.B. Ipsa Venena Bibas,Drink your poisons: made by yourself! Amen in Jesus's name


 " Tutta intera la storia umana è pervasa da una lotta tremenda contro le potenze delle tenebre; lotta cominciata fin dall'origine del mondo e destinata a durare, come dice il Signore, fino all'ultimo giorno ". (Gaudium et spes, 37). Dio vi benedica e vi custodisca nel Suo Amore. "O Signore tu sei grande, tu sei Dio, tu sei Padre, noi ti preghiamo per l'intercessione e con l'aiuto degli arcangeli Michele, Raffaele, Gabriele, perché i nostri fratelli e sorelle siano liberati dal maligno che li ha resi schiavi. O Santi tutti venite in nostro aiuto." Coloro che crederanno in me, nel mio nome scacceranno i demoni" (Marco 16,17)

Scacciare i demoni è un potere dato da Cristo: a coloro che in Lui crederanno , un potere basato sulla fede e sulla preghiera e sul digiuno, che può essere esercitato sia da singoli, gruppi, comunità. Sgombriamo subito il campo da eventuali possibili equivoci : non bisogna confondere questo potere, attribuito alla fede, alla preghiera ed al digiuno, con l 'esorcismo, che è un sacramentale, che è possibile solo ai sacerdoti espressamente autorizzati dai rispettivi vescovi. Dunque ogni credente può pregare per la liberazione, sua e dei fratelli, unendosi anche a gruppi che abbiano questo scopo: è necessaria tanta fede, tanta preghiera, tanta penitenza e soprattutto perseveranza: perché i demoni hanno la attitudine di resistere.

Nella preghiera di liberazione possiamo identificare due estremi : alcuni non accettano la sua efficacia perché non credono che il demonio ci inganni e ci soggioghi. Negano la sua esistenza e di conseguenza la sua nefasta influenza sulle nostre vite. Così facendo, come già esposto, non si rendono conto che non credendo nell'esistenza del demonio sono già cadute vittime dei suoi inganni. L'altro estremo, non meno importante, è convincersi che la liberazione totale si otterrà con una semplice preghiera di guarigione e liberazione che elimini il male che è in noi. In realtà non è sufficiente scacciare i demoni, ma è necessario disfarsi di tutti i suoi inganni che motivano la nostra condotta.

La forma efficace per vincere il demonio è quella di liberarci da tutte le catene che ci legano: materialismo, sensualità, egoismo, orgoglio, vanità, menzogna ecc.
A cosa serve infatti scacciare un demonio, se poi nel nostro cuore e nella nostra mente restano una miriade di menzogne e di inganni? Dunque la preghiera di liberazione non è riservata solo a persone dedite allo spiritismo, occultismo o cose del genere, ma anche per chi è sotto la signoria del demonio, che, pieno d'orgoglio fa di se stesso un dio, colui che avido, idolatra il denaro e i beni materiali, l'adultero che non può smettere di peccare, il bugiardo che vive ingannando e ingannato, in pratica per tutti coloro che vivono incancreniti nel peccato.

La perfetta libertà implica la rinuncia totale a Satana e a tutte le sue opere. Dunque la preghiera di liberazione trova la sua efficacia nella completezza della sua azione, nello spezzare i lacci satanici che tengono legato l'uomo. La preghiera di liberazione può essere del singolo o del gruppo : un gruppo può essere costituito anche da solo due persone. Alcuni gruppi già esistono, come quelli del Rinnovamento dello Spirito: è auspicabile che nascano molti altri gruppi che preghino la preghiera di liberazione, possibilmente con la guida di un sacerdote. Coloro che prenderanno questo impegno dovranno vivere nella Verità, rinunciando agli inganni del mondo che si oppongono ai principi evangelici, conducendo una vita conforme al Vangelo, frequentando con assiduità i Sacramenti, pregando in modo semplice, senza gesti o atteggiamenti strani, soprattutto se in gruppo.

Che lo Spirito Santo voglia suscitare numerosi gruppi intenti alla preghiera di liberazione! Le Preghiere di Liberazione che seguono valgono esclusivamente per "l'Auto Liberazione": possono essere recitate da chiunque, ma solo come forma di "Preghiera Privata". Anche se il fine è lodevole, NESSUNO(ordinariamente) può attaccare direttamente il demonio per liberare altre persone. Recitare queste preghiere non significa fare un esorcismo: l'esorcismo è solo quello fatto da un sacerdote esorcista come forma di preghiera pubblica, solenne in nome e con l'autorità della Santa Chiesa Cattolica.
[Ricordati sempre che il miglior punto di partenza è una buona e sincera CONFESSIONE. ] Al Signore Gesù O Gesù Salvatore, Signore mio e Dio mio, mio Dio e mio tutto, che con il sacrificio della Croce ci hai redenti e hai sconfitto il potere di satana, ti prego di liberarmi da ogni presenza malefica e da ogni influenza del maligno. Te lo chiedo nel tuo Santo Nome, te lo chiedo per le tue Sante Piaghe, te lo chiedo per la tua Croce, te lo chiedo per l'intercessione di Maria, Immacolata e Addolorata. Il sangue e l'acqua che scaturirono dal tuo costato scendano su di me per purificarmi, liberarmi e guarirmi. Amen!
A Maria :O Augusta Regina del Cielo e Sovrana degli Angeli, a te che hai ricevuto da Dio la missione di schiacciare la testa di satana, noi chiediamo umilmente di mandarci legioni celesti, perché al tuo cospetto inseguano i demoni, li combattano, reprimano la loro audacia e li respingano nell'abisso. Amen! http://christusveritas.altervista.org/satanismo.htm

A San Michele Arcangelo : San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia; contro le malvagità e le insidie del diavolo sii nostro aiuto. Ti preghiamo supplici: che il Signore lo comandi! E tu, principe delle milizie celesti, con la potenza che ti viene da Dio, ricaccia nell'inferno satana e gli altri spiriti maligni che si aggirano per il mondo a perdizione delle anime. Amen! christusveritas . altervista. org /satanismo. htm
Preghiera per benedire i luoghi di lavoro
Visita o Padre la nostra casa (ufficio, negozio...) e tieni lontano le insidie del nemico; vengano i Santi Angeli a custodirci nella pace e la tua benedizione rimanga sempre con noi.
Per Cristo, Nostro Signore. Amen!
Signore Gesù Cristo, che hai comandato ai tuoi apostoli di invocare la pace su quanti abitavano le case in cui fossero entrati, santifica, ti preghiamo, questa casa per mezzo della nostra fiduciosa preghiera.
Effondi sopra di essa le tue benedizioni e l'abbondanza della pace. Giunga in essa la salvezza, come giunse alla casa di Zaccheo, quando tu vi sei entrato.
Incarica i tuoi Santi Angeli di custodirla e di cacciare via da essa ogni potere del maligno.
Concedi a tutti coloro che vi abitano di piacere a Te per le loro opere virtuose, così da meritare, quando sarà il tempo, di venire accolti nella tua dimora celeste.
Te lo chiediamo per Cristo, Nostro Signore. Amen!
Preghiera di Liberazione
O Signore tu sei grande, tu sei Dio, tu sei Padre, noi ti preghiamo per
l'intercessione e con l'aiuto degli arcangeli Michele, Gabriele, Raffaele,
affinchè i nostri fratelli e sorelle siano liberati dal maligno che li ha resi schiavi.
O Santi tutti venite in nostro aiuto.
Dall'angoscia, dalla tristezza, dalle ossessioni.
Noi ti preghiamo. Liberaci o Signore!
Dall'odio, dalla fornicazione, dall'invidia.
Noi ti preghiamo. Liberaci o Signore!
Dai pensieri di gelosia, di rabbia, di morte.
Noi ti preghiamo. Liberaci o Signore!
Da ogni pensiero di suicidio e aborto.
Noi ti preghiamo. Liberaci o Signore!
Da ogni forma di sessualità cattiva.
Noi ti preghiamo. Liberaci o Signore!
Dalla divisione di famiglia, da ogni amicizia cattiva.
Noi ti preghiamo. Liberaci o Signore!
Da ogni forma di malefizio, di fattura, di stregoneria e da
qualsiasi male occulto. Noi ti preghiamo. Liberaci o Signore!
O Signore che hai detto:"Vi lascio la pace, vi do la mia pace",
per l'intercessione della Vergine Maria,
concedici di essere liberati da ogni maledizione
e di godere sempre della tua pace.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.
Preghiera Contro Ogni Male
Spirito del Signore, Spirito di Dio, Padre, Figlio e Spirito Santo,
SS.Trinità, Vergine Immacolata, angeli, arcangeli e santi del paradiso,
scendete su di me: Fondimi, Signore, plasmami, riempimi di te, usami.
Caccia via da me le forze del male, annientale, distruggile, perchè io possa
stare bene e operare il bene. Caccia via da me i malefici, le stregonerie,
la magia nera, le messe nere, le fatture, le legature, le maledizioni, il malocchio;
l'infestazione diabolica, la possessione diabolica, l'ossessione diabolica;
tutto ciò che è male, peccato, invidia, gelosia, perfidia; la malattia fisica,
psichica, spirituale, diabolica. Brucia tutti questi mali nell'inferno, perchè
non abbiano mai più a toccare me e nessun'altra creatura al mondo.
Ordino e comando: con la forza di Dio onnipotente,
nel nome di Gesù Cristo Salvatore, per intercessione della Vergine Immacolata:
A tutti gli spiriti immondi, a tutte le presenze che mi molestano, di lasciarmi
immediatamente, di lasciarmi definitivamente, e di andare nell'inferno eterno,
incatenati da S.Michele arcangelo, da S.Gabriele, da S.Raffaele, dai nostri
angeli custodi, schiacciati sotto il calcagno della Vergine Santissima.
Amen.
Preghiera contro il maleficio
Signore Dio Nostro, o Sovrano dei secoli, Onnipossente e Onnipotente, Tu che hai fatto tutto e che tutto trasformi con la tua sola Volontà;
Tu che a Babilonia hai trasformato in rugiada la fiamma della fornace, sette volte più ardente e che hai protetto e salvato i tuoi Santi tre fanciulli;
Tu che sei dottore e medico delle nostre anime;
Tu che sei la salvezza di coloro che a Te si rivolgono, Ti chiediamo e Ti invochiamo, vanifica, scaccia e metti in fuga ogni potenza diabolica, ogni presenza e macchinazione satanica e ogni influenza maligna e ogni maleficio o malocchio di persone malefiche e malvagie operanti sul tuo servo.
Fa' che in cambio dell'invidia e del maleficio ne consegua abbondanza di beni, forza, successo e carità.
Tu Signore, che ami gli uomini, stendi le tue mani possenti e le tue braccia altissime e potenti e vieni a soccorrere e visita questa immagine tua, mandando su di essa l'Angelo della pace, forte e protettore dell'anima e del corpo, che terrà lontano e scaccerà qualunque forza malvagia, ogni veneficio e màlia di persone corruttrici ed invidiose; così che il tuo supplice protetto con gratitudine canti: "Il Signore è il mio soccorritore, non avrò timore di ciò che potrà farmi l'uomo".
Si, Signore Dio nostro, abbi compassione della tua immagine e salva il tuo servo.......... per l'intercessione della Madre di Dio e sempre Vergine Maria, dei risplendenti Arcangeli e di tutti i tuoi Santi. Amen!
Iniziare con il Vangelo di San Giovanni:
(Molto potente contro Satana)
In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio.
Egli era in principio presso Dio: tutto è stato fatto per mezzo di lui,
e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che esiste.
In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini;
la luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l'hanno accolta.
Venne un uomo mandato da Dio e il suo nome era Giovanni.
Egli venne come testimone per rendere testimonianza alla luce,
perché tutti credessero per mezzo di lui.
Egli non era la luce, ma doveva render testimonianza alla luce.
Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo.
Egli era nel mondo, e il mondo fu fatto per mezzo di lui,
eppure il mondo non lo riconobbe. Venne fra la sua gente,
ma i suoi non l'hanno accolto.
A quanti però l'hanno accolto, ha dato potere di diventare figli di Dio:
a quelli che credono nel suo nome, i quali non da sangue,
né da volere di carne, né da volere di uomo, ma da Dio sono stati generati.
E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi;
e noi vedemmo la sua gloria, gloria come di unigenito dal Padre,
pieno di grazia e di verità.
Giovanni gli rende testimonianza e grida: «Ecco l'uomo di cui io dissi:
Colui che viene dopo di me mi è passato avanti, perché era prima di me».
Dalla sua pienezza noi tutti abbiamo ricevuto grazia su grazia.
Perché la legge fu data per mezzo di Mosè,
la grazia e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo.
Dio nessuno l'ha mai visto: proprio il Figlio unigenito,
che è nel seno del Padre, lui lo ha rivelato.
--------------------------------------------------------------------------------
SIMBOLO APOSTOLICO: Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, Suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte;
salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre Onnipotente; di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica,
la comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. AMEN.

ATTO DI DOLORE: Mio Dio, mi pento e mi dolgo. con tutto il cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Tuoi castighi e molto più perché ho offeso Te, infinitamente buono: e degno di essere amato sopra ogni cosa. Propongo col Tuo santo aiuto: di non offenderTi mai più: e di fuggire le occasioni prossime del peccato. Signore, Misericordia, perdonami.
--------------------------------------------------------------------------------
SCHEMA PER LA PREGHIERA DI PERDONO: Qualsiasi cosa, qualsiasi grazia divina passa attraverso il perdono; perdono che devi chiedere, se hai agito male, perdono che devi dare a chi si è comportato male verso di te. Il perdono è una decisione, non un sentimento, Gesù dice di perdonare tutti, anche chi non se lo merita, chi crede di non averne bisogno e chi non lo chiede. Mettiti in preghiera, davanti a Gesù, apri il tuo cuore a Lui, invoca lo Spirito Santo, e... rivolgiti a Gesù in questo modo (escludendo ciò che non riguarda la tua vita): + Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

"Benedite coloro che vi perseguitano, benedite e non maledite" (Rm 12, 14) Signore Gesu¹, ricorro a Te, oggi, per chiederti la grazia di perdonare tutti coloro che mi hanno offeso durante la mia vita. So che Tu mi darai la forza di perdonare. Ti ringrazio, perché Tu mi ami più di quanto io ami me stesso e vuoi la mia felicità più di quanto io possa desiderarla. Signore Gesu¹, voglio essere liberato dai risentimenti, dalle angoscie e dalle inflessibilità che ho avuto nei tuoi confronti. Ti chiedo perdono per tutte le volte che ho pensato che Tu mandavi la morte, le sofferenze, le difficoltà economiche, i castighi, le malattie nella mia famiglia...
Purifica oggi la mia mente ed il mio cuore.
Signore, adesso voglio perdonare me stesso per i miei peccati, le mancanze ed i fallimenti. Voglio perdonarmi per tutto ciò che davvero é male dentro di me o che io penso sia male... Mi perdono anche per qualunque mia partecipazione all'occultismo, al gioco dei tarocchi, mi perdono per aver creduto negli oroscopi, per aver consultato gli indovini e i cartomanti, per aver avuto o portato addosso amuleti... Rinuncio a tutte queste superstizioni e scelgo Te solo come mio Signore e Salvatore. Riempimi del tuo Santo Spirito.
Mi perdono per aver nominato il tuo Nome invano o per aver bestemmiato, per non averti dato culto, non averti onorato come avrei dovuto... per aver mancato di partecipare alla S. Messa. Mi perdono anche per essermi opposto ai miei genitori...per essermi ubriacato, drogato...mi perdono per tutti i peccati contro la purezza: l¹adulterio, l¹aborto...per aver rubato...per le menzogne che ho detto. Di tutto questo mi pento e mi perdono sinceramente.
GRAZIE MIO SIGNORE PER LA GRAZIA CHE MI DAI IN QUESTO MOMENTO! Perdono di cuore mia MADRE. La perdono per le volte che mi ha offeso... per quando si é mostrata risentita nei miei confronti... per quando si é arrabbiata con me e mi ha castigato. La perdono per le volte che ha preferito i miei fratelli a me. La perdono per tutte le parole offensive che mi ha detto, come tonto, stupido, cattivo..., per le volte che mi ha definito il peggiore dei suoi figli... per avermi rinfacciato che ero costato un sacco di soldi alla famiglia..., per avermi detto che non ero stato desiderato, che ero nato per errore, che non ero quel bambino/a che lei avrebbe desiderato... per aver visto in me sempre la parte negativa.
LA PERDONO DI TUTTO CUORE: Perdono mio PADRE per le volte che non mi ha aiutato nelle necessità.. .per la sua mancanza di amore, di affetto, di attenzione verso di me... Lo perdono perché non ha avuto il tempo di seguirmi quando ne avrei avuto bisogno. Lo perdono per le volte che si é ubriacato..., che ha litigato e si é azzuffato con mia madre e con i miei fratelli. Lo perdono per la severità dei suoi castighi... per averci abbandonato, per essere andato via di casa, per aver divorziato da mia madre ed essere andato con altre donne... OGGI LO PERDONO DI TUTTO CUORE.
Signore, voglio estendere il mio perdono ai miei FRATELLI e SORELLE. Perdono quelli che mi hanno rifiutato..., che hanno detto bugie sul mio conto...che mi hanno odiato... che mi hanno serbato rancore...che sono stati miei rivali nel carpire l¹amore dei genitori. Perdono coloro che mi hanno danneggiato nel fisico e nello spirito..., coloro che sono stati particolarmente severi con me imponendomi castighi o rendendomi la vita difficile, in qualsiasi modo lo abbiano fatto... LI PERDONO.
Signore, perdono mio MARITO/MOGLIE per la sua mancanza di amore, di affetto, di appoggio, di considerazione, di attenzione, di tenerezza, di comprensione... Lo/la perdono per le sue mancanze, i suoi errori, i suoi difetti... e per tutte le parole o azioni da lui/lei compiute che mi hanno ferito o mi hanno dato fastidio. LO/LA PERDONO DI TUTTO CUORE.
Gesù perdono i miei FIGLI, per la loro mancanza di rispetto, di obbedienza, di amore, di attenzione, di aiuto, di comprensione... Li perdono per aver detto cose non vere dei loro genitori... per le loro cattive abitudini..., per aver abbandonato la religione e la Chiesa... e per qualsiasi altra loro azione o parola che mi abbia fatto soffrire... OGGI LI PERDONO DI TUTTO CUORE. Signore, aiutami a perdonare i miei FAMILIARI: nonni, zii, cugini, nipoti che in qualche modo hanno interferito nella nostra famiglia... Li perdono per essere stati possessivi, per aver imposto la loro volontà, per aver causato confusione e messo discordia fra i familiari aizzando gli uni contro gli altri:
SIGNORE OGGI LI PERDONO. Dio mio, perdono oggi tutti i miei PARENTI ACQUISITI: suocero, suocera, genero, nuora, cognati e qualsiasi altra persona della famiglia del mio consorte che ha trattato la mia famiglia in malo modo, senza amore...
Li perdono per le loro critiche, i pensieri, le azioni ed omissioni che mi hanno recato danno o mi hanno fatto soffrire.
OGGI LI PERDONO, SIGNORE. Gesù, aiutami a perdonare i miei COMPAGNI DI LAVORO che mi hanno disgustato e mi rendono la vita impossibile... perdono coloro che mi caricano del lavoro che dovrebbe essere svolto da altri... Li perdono per i loro pettegolezzi, per il rifiuto di collaborazione..., per i loro tentativi di scalzarmi dal mio posto di lavoro.
LI PERDONO SIGNORE. Anche i miei VICINI hanno bisogno di esser perdonati per il chiasso che fanno, per la trascuratezza verso la proprietà, per i loro cani che infastidiscono, perché non mettono la spazzatura negli appositi bidoni...per i loro pregiudizi... perché creano discordia nel vicinato..., non mi rivolgono la parola, bisticciano e mi portano rancore.
OGGI LI PERDONO. Perdono anche il mio PARROCO per la mancanza di appoggio... per le sue spiegazioni non chiare, le prediche noiose... per le meschinità, la mancanza di amicizia... per non avermi incoraggiato come avrebbe dovuto..., perdono i responsabili della mia parrocchia perché non si fidano di me, non mi stimano, non mi utilizzano adeguatamente affidandomi quegli incarichi che sarei idoneo a svolgere. Li perdono anche per qualsiasi altro torto fatto a me o ai miei familiari sia attuale che del passato.
OGGI LI PERDONO. Signore, perdono le persone che hanno IDEE DIVERSE dalle mie, diversi punti di vista... Perdono quelli che mi hanno accusato, ridicolizzato, hanno fatto discriminazioni nei miei confronti... mi hanno preso in giro... mi hanno danneggiato anche economicamente. Perdono coloro che hanno una FEDE DIVERSA dalla mia e per questo motivo mi hanno attaccato, hanno discusso con me cercando di impormi la loro opinione oppure hanno tentato di allontanare i miei familiari dalla fede.
OGGI LI PERDONO. Signore, perdono tutti i PROFESSIONISTI che in qualche modo mi hanno leso: dottori, infermieri, avvocati, giudici, uomini politici, poliziotti, pompieri, conducenti di trasporti pubblici... persone che hanno fatto piccole riparazioni in casa mia ed hanno preteso un compenso superiore al dovuto oppure hanno fatto male il loro lavoro. OGGI LI PERDONO. Perdono anche il mio DATORE DI LAVORO perché non mi paga adeguatamente... non apprezza il mio lavoro... é poco gentile e ragionevole... perché si arrabbia con me e mi é ostile... perché non mi ha dato le promozioni alle quali avrei avuto diritto né si é mai congratulato con me quando lo avrei meritato.
SIGNORE, OGGI LO PERDONO COMPLETAMENTE. Signore, perdono i miei INSEGNANTI ed ISTRUTTORI del presente come del passato. Perdono quelli che mi hanno castigato, insultato, umiliato... quelli che mi hanno trattato ingiustamente e mi hanno preso in giro... quelli che mi hanno giudicato incapace, stupido o mi hanno dato altri titoli offensivi..., perdono quelli che mi hanno castigato trattenendomi in classe alla fine delle lezioni.
Signore, perdono gli AMICI che hanno parlato male di me o non mi hanno difeso quando altri lo facevano..., quelli che non mi hanno sostenuto, che non sono stati disponibili quando avrei avuto bisogno del loro aiuto... coloro che hanno interrotto ogni contatto con me... coloro che non mi hanno restituito il denaro che avevo loro prestato... OGGI, SIGNORE, LI PERDONO.
Signore Gesù, ti imploro, oggi, perché Tu mi conceda la grazia di perdonare LA PERSONA CHE MAGGIORMENTE MI HA FERITO IN TUTTA LA MIA VITA... Dammi, Signore la capacità di perdonare il mio peggior nemico, quello al quale ho detto che non lo avrei mai perdonato... quello al quale mi costa moltissimo accordare il mio perdono. Grazie Gesù, perché mi stai liberando dal male che deriva dal non perdonare. Fà che lo Spirito Santo mi riempia della sua luce perché siano illuminate tutte le aree della mia mente che si trovano ancora immerse nell'oscurità. AMEN, ALLELUJA!
--------------------------------------------------------------------------------
RINUNCE BATTESIMALI: Nel nome Santo di Gesù in virtù del mio battesimo io… (nome) rinuncio a Satana, a tutte le sue opere, inganni, suggestioni e seduzioni, divisioni, distruzioni, vendette, comandi, e progetti sulla mia persona, la vita, la salute; gli affetti, le amicizie, il matrimonio e la procreazione, la famiglia, sugli studi e sugli esami, sul lavoro; sulla fede e la preghiera e CREDO in GESU’ CRISTO, MIO UNICO SIGNORE E SALVATORE, SAPIENZA INCARNATA, Amen.
…rinuncio in virtù del mio battesimo a tutti gli spiriti di comunicazione satanica attraverso la mente e la medianità (attraverso il pensiero, lo sguardo, l’udito, la parola, la memoria, la spina dorsale, i gesti, atteggiamenti e i comportamenti, attraverso la televisione, i mass media, la pranoterapia e tutte le discipline orientali: zen, yoga…
io rinucio in virtù del mio battesimo a tutti i comandi satanici, diretti o indiretti.
io rinucio in virtù del mio battesimo a tutti i legami volontari e involontari consapevoli o inconsapevoli con le sette e congregazioni sataniche, in specie con le sette nere.
io rinucio in virtù del mio battesimo ad ogni legame medianico, occulto, mentale ipnotico e telepatico con maghi o altri emissari.
io rinucio in virtù del mio battesimo ad ogni consacrazione, battesimo e matrimonio (satanico) generazionale.
io rinucio in virtù del mio battesimo a tutte le messe nere e sette nere; a tutte le offerte, consacrazioni o battesimi satanici; a tutti i matrimoni satanici con mago (nome)- Satana e mi riconsegno e riconsacro allo Spirito Santo (ripetere 3 volte).
io rinucio in virtù del mio battesimo a tutti i sacrilegi, oltraggi e profanazione contro Gesù Cristo, Maria, i Santi e i defunti compiuti contro di me.
(fine n.1 grappolo di rinunce)
MALATTIE: io rinuncio in virtù del mio battesimo a Lucifero spirito di malattia mentale, psichica e fisica (di perdita della memoria, oscuramento dell’intelligenza, incapacità di decisione, spirito di pazzia, di demenza, di violenza, di omicidio, di suicidio e morte). rinuncio in virtù del mio battesimo ai legami occulti sulla mia salute (sulla mia testa e il cervello, sulla nuca; sullo stomaco e sugli organi riproduttivi: sesso, utero e ovaie); rinuncio a tutti i riti magici, compiuti e ripetuti contro di me; rinuncio a tutti i demoni (Satana, Lucifero e Dan) chiamati con questi legami, riti e maledizioni ora e per sempre. io rinuncio in virtù del mio battesimo allo spirito dell’alcool, di nicotina e di droga.
DISCORDIE - SEPARAZIONI
io rinucio in virtù del mio battesimo a Belzebul, spirito di divisione, di discordia e di separazione (in famiglia, in società, nelle amicizie, con i preti, ecc.) e di sessualità cattiva.
io rinucio in virtù del mio battesimo a ogni fattura di divisione e slegatura sugli affetti e il matrimonio; a Satana, Belzebul e Asmodeo; a tutti gli spiriti immondi di divisione, di discordia, separazione (tra me e …nome); a tutti gli spiriti di Incomprensione, di impedimento alla visibilità dell’amore, di oscuramento della bellezza, agli spiriti di litigio, di inimicizia, di risentimento, di vendetta, di ira, di odio e di rottura di fidanzamento (o matrimonio).
io rinucio in virtù del mio battesimo a ogni fattura d’amore, filtro e legatura a scopo di matrimonio, di piacere o di denaro; di unione, passione e attrazione sessuale; ad ogni fattura d’amore e maleficio di matrimonio per cui (nome-nome) sono costretti ad amarsi, a cercarsi, invitarsi, a stare insieme, a mai litigare, né lasciarsi, ma solo a sposarsi.
io rinucio in virtù del mio battesimo agli spiriti satanici di odio, rancore, rabbia, vendetta, risentimento, persecuzione e non perdono.
FAMIGLIA - LAVORO
io rinucio in virtù del mio battesimo a Dan, spirito di distruzione e di autodistruzione (degli affetti, del matrimonio, della famiglia, della salute e del lavoro) ora e per sempre.
io rinucio in virtù del mio battesimo ai legami medianici e occulti con i miei genitori, antenati e parenti, vivi e defunti; (ad ogni legame generazionale; medianico, occulto, maligno, spiritico, di stregoneria, magico, malefico, satanico, diabolico e demoniaco con tutti i miei antenati (i nostri antenati): dalla prima alla settima ganerazione (ripetere una per una le generazioni interessate).
io rinucio in virtù del mio battesimo al legame medianico occulto di maledizione col matrimonio dei miei genitori, con la mia gestazione, con mio padre e gli antenati paterni, con mia madre e gli antenati materni, con i miei fratelli e sorelle (in particolare con…).
io rinucio in virtù del mio battesimo a tutte le maledizioni da parte di mio padre e di mia madre, dei miei antenati, di mio suocero e mia suocera… (nome) sulla mia persona, la mia vita, la mia esistenza, il mio sesso, i miei affetti e il matrimonio, sulla procreazione, sulla gestazione, sulla mia salute, sul mio lavoro, sulla mia carriera, sui miei figli, sulla discendenza ecc….
io rinucio in virtù del mio battesimo ai legami occulti sui miei studi, sugli esami, sul lavoro, sulla mia casa (camera e letto matrimoniale), sui miei beni, sui soldi e sui risparmi e numero di conto bancario.
io rinucio in virtù del mio battesimo a tutti i demoni (Satana, Belzebul e Dan) a tutte le legioni della miseria, a tutti gli spiriti di fallimento e di debiti, ora e per sempre.
io rinucio in virtù del mio battesimo a tutti i traumi affettivi, sentimentali, sessuali e per la morte di persone care vissute nella mia vita (infanzia, adolescenza, giovinezza, matrimonio).
io rinucio in virtù del mio battesimo allo spirito di adulterio, di aborto…
FEDE - PREGHIERA
io rinucio in virtù del mio battesimo a Satana, Belzebul e a Dan (3v), alla loro slegatura sulla fede, la speranza, l’amore di Dio e sulla preghiera.
io rinucio in virtù del mio battesimo agli spiriti satanici di impedimento alla preghiera, all’ascolto della parola di Dio, sacramento della confessione, della santa comunione e a prendere gli esorcismi (3v).
MAGHI: io rinucio in virtù del mio battesimo a Satana, Lucifero e a tutti gli spiriti di rito Woodoo (vudu) e di rito macumba - ora e per sempre (3v).
io rinucio in virtù del mio battesimo ai legami medianici e occulti con tutti i maghi (specificare uno per uno, chiamandoli per nome (…nome - Satana).
io rinucio in virtù del mio battesimo a tutti gli spiriti - guida e di comando del mago … (nome).
io rinucio in virtù del mio battesimo allo spirito di magia, allo spirito della new age di occulto, di spiritismo, di incantesimo, di stregoneria, di cartomanzia, di divinazione, di comunicazione coi defunti, di premonizione, di precognizione e di chiaroveggenza. io rinucio in virtù del mio battesimo allo spirito di infestazione nei sogni, nelle visioni, nelle voci e nei rumori.
PAURE - OSSESSIONI
io rinucio in virtù del mio battesimo ad Asmodeo, spirito di impurità ora e per sempre. io rinucio in virtù del mio battesimo ad Alimai e a tutti gli spiriti di sessualità cattiva e ad ogni perversione, sessuale e prostituzione. io rinucio in virtù del mio battesimo agli spiriti satanici di angoscia e di paura, di tristezza e di disperazione, di solitudine, ansia e di depressione ora e per sempre. io rinucio in virtù del mio battesimo agli spiriti satanici e maligni di oppressione, di frustrazione (delusione) e depressione affettivo-sentimentale- sessuale. io rinucio in virtù del mio battesimo agli spiriti satanici, maligni e malefici di confusione mentale, affettiva e sentimentale.
--------------------------------------------------------------------------------
Salmo Iniziale:
Ecco la Croce del Signore: Fuggite potenze nemiche!
Vinse il Leone della tribù di Giuda, il discendente di Davide,
Gesù Cristo. Alleluia!
Salmo 57
In mezzo ai "leoni"
Pietà di me, pietà di me, o Dio,
in te mi rifugio;
mi rifugio all'ombra delle tue ali
finché sia passato il pericolo.
Invocherò Dio, l'Altissimo,
Dio che mi fa il bene.
Mandi dal cielo a salvarmi
dalla mano dei miei persecutori,
Dio mandi la sua fedeltà e la sua grazia.
Io sono come in mezzo a leoni,
che divorano gli uomini;
i loro denti sono lance e frecce,
la loro lingua spada affilata.
Innàlzati sopra il cielo, o Dio,
su tutta la terra la tua gloria.
Hanno teso una rete ai miei piedi,
mi hanno piegato,
hanno scavato davanti a me una fossa
e vi sono caduti.
Saldo è il mio cuore, o Dio,
saldo è il mio cuore.
Voglio cantare, a te voglio inneggiare:
svègliati, mio cuore,
svègliati arpa, cetra,
voglio svegliare l'aurora.
Ti loderò tra i popoli, Signore,
a te canterò inni tra le genti.
perché la tua bontà è grande fino ai cieli,
e la tua fedeltà fino alle nubi.
Innàlzati sopra il cielo, o Dio,
su tutta la terra la tua gloria.
Salmo 59
Contro gli empi
Liberami dai nemici, mio Dio,
proteggimi dagli aggressori.
Liberami da chi fa il male,
salvami da chi sparge sangue.
Ecco, insidiano la mia vita,
contro di me si avventano i potenti.
Signore, non c'è colpa in me, non c'è peccato;
senza mia colpa accorrono e si appostano.
Svègliati, vienimi incontro e guarda.
Tu, Signore, Dio degli eserciti, Dio d'Israele,
lèvati a punire tutte le genti;
non avere pietà dei traditori.
Ritornano a sera e ringhiano come cani,
si aggirano per la città.
Ecco, vomitano ingiurie,
le loro labbra sono spade.
Dicono: «Chi ci ascolta?».
Ma tu, Signore, ti ridi di loro,
ti burli di tutte le genti.
A te, mia forza, io mi rivolgo:
sei tu, o Dio, la mia difesa.
La grazia del mio Dio mi viene in aiuto,
Dio mi farà sfidare i miei nemici.
Non ucciderli, perché il mio popolo non dimentichi,
disperdili con la tua potenza e abbattili,
Signore, nostro scudo.
Peccato è la parola delle loro labbra,
cadano nel laccio del loro orgoglio
per le bestemmie e le menzogne che pronunziano.
Annientali nella tua ira,
annientali e più non siano;
e sappiano che Dio domina in Giacobbe,
fino ai confini della terra.
Ritornano a sera e ringhiano come cani,
per la città si aggirano
vagando in cerca di cibo;
latrano, se non possono saziarsi.
Ma io canterò la tua potenza,
al mattino esalterò la tua grazia
perché sei stato mia difesa,
mio rifugio nel giorno del pericolo.
O mia forza, a te voglio cantare,
poiché tu sei, o Dio, la mia difesa,
tu, o mio Dio, sei la mia misericordia.
SALMO 90 Beato chi si pone sotto la protezione dell'Altissimo
Ecco, io vi ho dato il potere di camminare sopra i serpenti e gli scorpioni (Lc 10,19).
Tu che abiti al riparo dell'Altissimo *
e dimori all'ombra dell'Onnipotente,
di' al Signore: « Mio rifugio e mia fortezza, *
mio Dio, in cui confido » .
Egli ti libererà dal laccio del cacciatore, *
dalla peste che distrugge.
Ti coprirà con le sue penne, *
sotto le sue ali troverai rifugio.
La sua fedeltà ti sarà scudo e corazza; *
non temerai i terrori della notte,
né la freccia che vola di giorno, †
la peste che vaga nelle tenebre, *
lo sterminio che devasta a mezzogiorno.
Mille cadranno al tuo fianco †
e diecimila alla tua destra; *
ma nulla ti potrà colpire.
Solo che tu guardi, con i tuoi occhi *
vedrai il castigo degli empi.
Poiché tuo rifugio è il Signore *
e hai fatto dell'Altissimo la tua dimora,
non ti potrà colpire la sventura, *
nessun colpo cadrà sulla tua tenda.
Egli darà ordine ai suoi angeli *
di custodirti in tutti i tuoi passi.
Sulle loro mani ti porteranno *
perché non inciampi nella pietra il tuo piede.
Camminerai su aspidi e vipere, *
schiaccerai leoni e draghi.
Lo salverò, perché a me si è affidato; *
lo esalterò, perché ha conosciuto il mio nome.
Mi invocherà e gli darò risposta; †
presso di lui sarò nella sventura, *
lo salverò e lo renderò glorioso.
Lo sazierò di lunghi giorni *
e gli mostrerò la mia salvezza.
Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo. *
Come era nel principio, e ora e sempre,
nei secoli dei secoli. Amen.

a Maria Santissima:
O Maria Immacolata, rinnovo nelle tue mani, le promesse del mio Battesimo.
Rinunzio per sempre a Satana, padre di menzogna, accusatore dei figli di Dio,
nemico della nostra gioia. Rinunzio ai suoi inganni, alle sue seduzioni e alle sue opere
e mi consegno interamente a Gesù, segno vivo dell'amore di Dio per me.
E per essere più fedele a Lui io oggi scelgo Te, o Maria Immacolata,
per mia Madre e Signora. A Te, come un figlio, io abbandono e consacro la mia vita,
la mia famiglia, la mia parrocchia. O Maria, disponi sempre di me secondo il Tuo Cuore
e nell'ultimo giorno accoglimi tra le tue braccia. Presentami a Gesù, dicendo di me :
"Questo è mio figlio!". Allora esulterà l'anima mia inizierà il mio Paradiso
e sarà un magnificat a Dio con Te, o Maria, Madre mia Immacolata.
Amen.
--------------------------------------------------------------------------------
Invocazione quotidiana per ottenere la protezione
di Maria Regina degli Angeli e Vincitrice dell’Inferno:
O Sovrana Regina del cielo, o potente Signora degli angeli, o Maria Santissima, Madre di Dio, fin dal principio hai avuto da Dio il potere e la missione di schiacciare la testa di Satana. Ti preghiamo umilmente, manda le tue legioni celesti, affinché sotto il tuo comando e con la tua potenza, perseguitino i demoni e combattano ovunque gli spiriti infernali, rintuzzino la loro temerarietà e li ricaccino nell’abisso.
Sublime Madre di Dio, manda il tuo esercito invincibile contro gli emissari dell’inferno tra gli uomini; distruggi i progetti dei senzadio e umilia tutti coloro che vogliono il male. Ottieni loro la grazia del ravvedimento e della conversione, perché diano gloria alla SS. Trinità e a te. Aiuta ovunque la vittoria della verità e della giustizia.
Potente Patrona, con i tuoi spiriti fiammeggianti, proteggi su tutta la Terra i tuoi santuari e luoghi di grazia. Sorveglia attraverso di loro le chiese e tutti i luoghi sacri, oggetti e persone, soprattutto il tuo divin Figlio nel SS. Sacramento. Impedisci che vengano disonorati, profanati, derubati, distrutti o violati. Impediscilo Signora.
O Madre celeste, Maria Immacolata, proteggi infine anche i nostri averi, le nostre abitazioni, le nostre famiglie, da tutte le insidie dei nemici, visibili ed invisibili. Fa governare in esse i tuoi Santi Angeli e regnare in esse la devozione, la pace ed il gaudio dello Spirito Santo.
Chi è come Dio? Chi è come Te, Maria regina degli Angeli e vincitrice dell’inferno? O buona e tenera Madre Maria, sposa illibata del Re degli Spiriti celesti nel cui aspetto essi vogliono specchiarsi, Tu rimarrai per sempre il nostro amore, la nostra speranza, il nostro rifugio e vanto! S. Michele, santi Angeli e Arcangeli, difendeteci e proteggeteci!
--------------------------------------------------------------------------------
a Maria Santissima:
La Vergine Maria preservi
tutti noi e le nostre famiglie
da ogni attacco del maligno:
fisico, mentale e spirituale;
ed interceda presso Suo figlio Gesù
il cui Sangue ha redento il mondo
e sotto la cui Parola di Vita
ogni ginocchio si piega sottomesso
in cielo, in terra e sottoterra.
Allontani la Vergine Immacolata
le insidie delle tenebre
la cui falsa forza s'infrange impotente
contro il manto Suo benedetto
sotto il quale ogni figlio ripara.
Amen
--------------------------------------------------------------------------------
Preghiera di Liberazione:
O Signore tu sei grande, tu sei Dio, tu sei Padre, noi ti preghiamo per
l'intercessione e con l'aiuto degli arcangeli Michele, Gabriele, Raffaele,
affinchè i nostri fratelli e sorelle siano liberati dal maligno che li ha resi schiavi.
O Santi tutti venite in nostro aiuto:
Dall'angoscia, dalla tristezza, dalle ossessioni.
Noi ti preghiamo. Liberaci o Signore!
Dall'odio, dalla fornicazione, dall'invidia.
Noi ti preghiamo. Liberaci o Signore!
Dai pensieri di gelosia, di rabbia, di morte.
Noi ti preghiamo. Liberaci o Signore!
Da ogni pensiero di suicidio e aborto.
Noi ti preghiamo. Liberaci o Signore!
Da ogni forma di sessualità cattiva.
Noi ti preghiamo. Liberaci o Signore!
Dalla divisione di famiglia, da ogni amicizia cattiva.
Noi ti preghiamo. Liberaci o Signore!
Da ogni forma di malefizio, di fattura, di stregoneria e da
qualsiasi male occulto. Noi ti preghiamo. Liberaci o Signore!
O Signore che hai detto:"Vi lascio la pace, vi do la mia pace",
per l'intercessione della Vergine Maria,
concedici di essere liberati da ogni maledizione
e di godere sempre della tua pace.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.
Dal Libro di Don Gabriele Amort
"Un Esorcista Racconta", Edizioni Dehoniane Roma.
--------------------------------------------------------------------------------
Preghiera di Liberazione:
Signore, Dio onnipotente e misericordioso, Padre, Figlio e Spirito Santo, espelli da me ogni influsso diabolico di qualsiasi spirito maligno.
O Dio, nel nome di Gesù Cristo ti chiedo di spezzare ogni legame occulto e maligno che il diavolo abbia su di me.
Versa su di me il preziosissimo Sangue di tuo Figlio Gesù.
Fa che il suo Sangue immacolato e redentore rompa ogni legame sul mio corpo e sulla mia mente.
O Santissima Vergine Maria Immacolata, o San Michele arcangelo, mi consacro totalmente a voi, intercedete per me e venite presto in mio aiuto.
Nel nome di Gesù Cristo mio unico Dio e Signore ordino a ogni demonio che possa avere alcuna influenza su di me di lasciarmi immediatamente e per sempre.
Per la flagellazione, la corona di spine, la croce, il sangue e la resurrezione di Gesù Cristo, per il Dio vero, per il Dio santo, per il Dio che può tutto, ordino ad ogni demonio e anima dannata che possa avere influenza su di me e nella mia casa di allontanarsi per sempre nel nome di Gesù Cristo, mio unico Signore e Salvatore.
--------------------------------------------------------------------------------
Preghiera Contro il Maleficio:
[Dal Rituale Greco]
Signore Dio nostro, o Sovrano dei secoli, onnipotente e onnipossente,
tu che hai fatto tutto e che tutto trasformi con la tua sola volontà;
tu che a Babilonia hai trasformato in rugiada la fiamma della fornace sette
volte più ardente e che hai protetto e salvato i tuoi santi tre fanciulli;
tu che sei dottore e medico delle nostre anime; tu che sei la salvezza di
coloro che a te si rivolgono. Ti chiediamo e ti invochiamo:
Vanifica, scaccia e metti in fuga ogni potenza diabolica, ogni presenza e
macchinazione satanica, ogni influenza maligna e ogni maleficio o malocchio
di persone malefiche e malvagie operati sul tuo servo....(nome).
Fà che in cambio dell'invidia e del maleficio ne consegua abbondanza di beni,
forza, successo e carità; tu, Signore che ami gli uomini, stendi le tue mani
possenti e le tue braccia altissime e potenti e vieni a soccorrere e visita
questa immagine tua, mandando su di essa l'angelo della pace, forte e
protettore dell'anima e del corpo, che terrà lontano e scaccerà qualunque
forza malvagia, ogni veneficio e malia di persone corruttrici e invidiose;
così che sotto di te il tuo supplice protetto con gratitudine ti canti:
"Il Signore è il mio soccorritore e non avrò timore di ciò che potrà farmi l'uomo".
"Non avrò timore del male perchè tu sei con me, tu sei il mio Dio, la mia forza,
il mio Signore potente, Signore della pace, padre dei secoli futuri".
Sì, Signore Dio nostro, abbi compassione della tua immagine e salva il tuo
servo....(nome) da ogni danno o minaccia proveniente da maleficio, e proteggilo
ponendolo al di sopra di ogni male; per l'intercessione della più che benedetta,
gloriosa Signora, la Madre di Dio e sempre vergine Maria,
dei risplendenti arcangeli e di tutti i tuoi santi.
Amen.
Dal Libro di Don Gabriele Amort
"Un Esorcista Racconta", Edizioni Dehoniane Roma.
--------------------------------------------------------------------------------
Preghiera Contro Ogni Male:
Spirito del Signore, Spirito di Dio, Padre, Figlio e Spirito Santo,
SS.Trinità, Vergine Immacolata, angeli, arcangeli e santi del paradiso,
scendete su di me: Fondimi, Signore, plasmami, riempimi di te, usami.
Caccia via da me le forze del male, annientale, distruggile, perchè io possa
stare bene e operare il bene. Caccia via da me i malefici, le stregonerie, la
magia nera, le messe nere, le fatture, le legature, le maledizioni, il malocchio;
l'infestazione diabolica, la possessione diabolica, l'ossessione diabolica;
tutto ciò che è male, peccato, invidia, gelosia, perfidia; la malattia fisica,
psichica, spirituale, diabolica. Brucia tutti questi mali nell'inferno, perchè
non abbiano mai più a toccare me e nessun'altra creatura al mondo.
Ordino e comando: con la forza di Dio onnipotente, nel nome di
Gesù Cristo Salvatore, per intercessione della Vergine Immacolata:
A tutti gli spiriti immondi, a tutte le presenze che mi molestano, di lasciarmi
immediatamente, di lasciarmi definitivamente, e di andare nell'inferno eterno,
incatenati da S.Michele arcangelo, da S.Gabriele, da S.Raffaele, dai nostri
angeli custodi, schiacciati sotto il calcagno della Vergine Santissima.
Amen.
Dal Libro di Don Gabriele Amort
"Un Esorcista Racconta", Edizioni Dehoniane Roma.
--------------------------------------------------------------------------------
LIBERAMI DAL MALE:
Signore Gesù, se del male è stato fatto su di me, sulla mia anima, sul mio corpo, sul mio lavoro, sulla mia famiglia, con la tua potenza, per la tua misericordia, per tuo volere, fa che da questo stesso momento possa ritornare in piena grazia, in completa salute e in perfetta unione al volere della Santissima Trinità. Te lo chiedo, o Gesù, per i tuoi meriti, per il tuo Sangue prezioso sparso sulla croce, per i dolori della Vergine Madre e per l’intercessione del Patriarca S. Giuseppe, a gloria della Santissima Trinità. Amen.
--------------------------------------------------------------------------------
Preghiera di Liberazione dell'Albero Genealogico:
O Dio Padre di Misericordia, per intercessione dell'Immacolato Cuore di Maria Santissima ti preghiamo di liberarci da tutti i mali causati dai nostri antenati che partecipavano all'occultismo, allo spiritismo, alla stregoneria, alle sette sataniche. Tronca il potere del maligno che per colpa loro, ancora pesa sulle nostre generazioni. Spezza la catena di maledizioni, malefici, opere sataniche che gravano sulla nostra famiglia. Liberaci da patti satanici, dai legami fisici e mentali con i seguaci di satana e il peccato. Tienici sempre lontano da ogni attività e persone con cui satana può continuare ad avere dominio su di noi e sui nostri figli. Prendi sotto il tuo potere qualsiasi area che sia stata consegnata a satana dai nostri antenati. Allontana per sempre lo spirito cattivo, ripara ogni suo danno, salvaci da ogni sua nuova insidia. Te lo chiediamo o Dio, nel nome e per i dolori, il sangue,
ei meriti delle Santissime Piaghe di Nostro Signore Gesù Cristo tuo Figlio, che morendo sulla Croce ha vinto Satana e le sue opere per sempre. Amen!
--------------------------------------------------------------------------------
Ripetere la seguente preghiera tre volte in onore
del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo:
Nel nome di Gesù io sigillo me stesso, la mia famiglia, questa casa e tutte le fonti di sostentamento col prezioso sangue di Gesù Cristo.
Per spezzare ed eliminare tutti i sigilli satanici ripetere 3 volte la seguente preghiera in onore della Santissima Trinità, perché i sigilli satanici vengono posti per tre volte per bestemmiare la Trinità:
Nel nome Santo di Gesù io spezzo ed elimino ogni maledizione, stregoneria, incantesimo, insidia, trappola, menzogna, ostacolo, inganno, deviazione, influenza spirituale, desideri malvagi, legami ereditari conosciuti e sconosciuti ed ogni disfunzione e malattia di ogni tipo compresi i miei errori e peccati. Nel nome di Gesù io interrompo la trasmissione di ogni patto satanico, fattura, legame spirituale ed opera satanica. Nel nome di Gesù io spezzo ed elimino ogni legame ed ogni effetto dei legami con:
astrologi, cartomanti, chiaroveggenti, medium, movimento del New Age, veggenti dell’occulto, che legge la mano, che fa le carte, culti satanici, spiriti guida, streghe, stregoni e voo doo. Nel nome di Gesù io elimino tutti gli effetti della partecipazione a oroscopi, alla divinazione, a sedute spiritiche, a giochi occulti di ogni genere e di ogni tipo che non porta vero onore a Gesù Cristo. Amen.
--------------------------------------------------------------------------------
LE SETTE SANTE BENEDIZIONI
Nota: (nelle benedizioni che seguono il segno di croce si fa una sola volta).
1. Mi benedica la potenza del Padre Celeste + la sapienza del Figlio divino + l’amore dello Spirito + Santo. Amen.
2. Mi benedica Gesù crocifisso, per mezzo del suo preziosissimo Sangue. Nel nome del Padre + e del Figlio + e dello Spirito + Santo. Amen.
3. Mi benedica Gesù dal tabernacolo, per mezzo dell’ amore del suo Cuore divino, Nel nome de Padre + e del Figlio + e dello Spirito + Santo. Amen.
4. Mi benedica Maria dal Cielo, Madre celeste e Regina e riempia la mia anima di un più grande amore a Gesù. Nel nome de Padre + e del Figlio + e dello Spirito + Santo. Amen.
5. Mi benedica il mio angelo custode, e tutti i santi Angeli vengano in mio aiuto per respingere gli attacchi degli spiriti maligni. Nel nome de Padre + e del Figlio + e dello Spirito + Santo. Amen.
6. Mi benedicano i miei Santi patroni, il mio santo patrono di battesimo e tutti i Santi del Cielo. Nel nome del Padre + e del Figlio + e dello Spirito + Santo. Amen.
7. Mi benedicano le anime del Purgatorio e quelle dei miei defunti. Che siano i miei intercessori presso il trono di Dio affinché io possa raggiungere la patria eterna. Nel nome del Padre + e del Figlio + e dello Spirito + Santo. Amen.
Discenda su di me la benedizione della santa Madre Chiesa, del nostro Santo Padre Papa Giovanni Paolo II, la benedizione del nostro vescovo”......,
la benedizione di tutti i vescovi e sacerdoti del Signore, e questa benedizione, così come viene diffusa da ogni Santo Sacrificio dell’ altare, discenda su di me tutti i giorni, mi preservi da ogni male e mi dia la grazia della perseveranza e di una santa morte. Amen.
Queste bellissime benedizioni possono essere invocate sia su di se che sugli altri sostituendo il “discenda su di me” con “discenda su di te o su di voi” e si consiglia molto ai genitori sui propri figli e familiari malati e non. Invocare la benedizione di Dio è il compito di ogni cristiano perché Gesù ha raccomandato molto di benedire anche i propri nemici. Ricordiamoci il precetto “benedite e non maledite coloro che vi perseguitano affinché siate figli, veri figli del vostro Padre Celeste.
--------------------------------------------------------------------------------
Preghiera per le persone avverse
Lava o Signore Gesù nel Tuo Preziosissimo Sangue i miei nemici e invia su di essi continuamente la Tua Santa Benedizione e la benedizione di Maria Immacolata unite a quelle di tutti gli angeli e di tutti i Santi. Anche io mi unisco a queste benedizioni e benedico me e loro nel Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
Ripetere spesso nelle persecuzioni che vengono dalla malizia del prossimo. E’ una preghiera efficace e liberatoria più di quanto si pensi.
--------------------------------------------------------------------------------
PREGHIERA PER SPEZZARE OGNI MALEFICIO
+ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
O Padre Celeste, ti amo, ti lodo e ti adoro. Ti ringrazio per aver inviato il Tuo Figlio Gesù che ha vinto il peccato e la morte per la mia salvezza. Ti ringrazio per aver donato lo Spirito Santo, che mi dà forza, mi guida e mi conduce alla pienezza della vita. Ti ringrazio per Maria, mia Madre Celeste, che intercede, con gli Angeli e i Santi, per me.
O Signore Gesù Cristo, mi prostro ai piedi della Tua croce e ti chiedo di coprirmi col Tuo preziosissimo Sangue che scaturisce dal tuo Sacratissimo Cuore e dalle Tue Santissime piaghe. Lavami, o mio Gesù, nell’ acqua viva, che sgorga dal Tuo Cuore. Signore Gesù, ti chiedo di circondarmi con la Santa Luce.
Padre Celeste, fa che l’acqua guaritrice del mio battesimo rifluisca indietro nel tempo attraverso le generazioni materne e paterne affinché l’ intera mia famiglia sia purificata da Satana e dal peccato.
Prostrato davanti a Te, o Padre, Ti chiedo perdono per me stesso, per i miei parenti, per i miei antenati, per ogni invocazione di potere che li ha posti in contrasto con Te o che non abbia dato un vero onore al nome di Gesù Cristo.
Nel Santo nome di Gesù io reclamo ora, qualsiasi mia proprietà fisica o spirituale che era stata sottoposta alla giurisdizione di Satana, per rimetterla sotto la Signoria di Gesù Cristo. Per il potere del Tuo Santo Spirito, rivelami o Padre, ogni persona che io ho bisogno di perdonare e ogni area di peccato non confessato. Rivelami, o Padre, quegli aspetti della mia vita che non Ti sono graditi o quelle vie che hanno potuto dare a Satana la possibilità di introdursi nella mia vita.
O Padre, io Ti presento ogni mancanza di perdono. Io presento a Te tutti i miei peccati; Ti presento tutte quelle vie di cui Satana è in possesso nella mia vita. Grazie per il Tuo perdono e il Tuo amore.
Signore Gesù, nel Tuo Santo Nome, io lego tutti gli spiriti dell’ aria, dell’acqua, della terra, sotto terra e del mondo infernale.
Lego inoltre, nel nome di Gesù Cristo, tutti gli emissari del comando generale satanico e reclamo il preziosissimo sangue di Gesù sull’ aria, sull’ atmosfera, sull’ acqua, sulla terra, sui suoi frutti. Ordino ad essi di andare direttamente da Gesù senza manifestazione di sorta e senza nuocere né a me né a nessun altro di modo che Gesù possa disporre di me secondo la Sua Santa Volontà.
Nel Nome Santo di Gesù, io rompo e sciolgo ogni maledizione, malocchio, incantesimo, sortilegio, trappole, bugie, ostacoli, tradimenti, deviazioni, influenze spirituali, presagi e desideri diabolici, sigilli ereditari conosciuti e sconosciuti e qualsiasi disfunzione e malattia derivanti da qualsiasi origine incluse le mie colpe e i miei peccati.
Nel nome di Gesù io spezzo la trasmissione di ogni voto satanico, vincolo, legame spirituale e lavoro infernale. Nel nome di Gesù spezzo e sciolgo tutti i legami e i loro effetti con astrologhi, indovini, chiaroveggenti, medium, guaritori operanti con sfere di cristallo, lettura della mano, pranoterapisti, movimento della Nuova Era, pratica di reiki, operatori dell’ occulto, foglie di tè, carte e tarocchi, santoni, operatori psichici, culti satanici e spiriti guida, maghi, streghe ed operatori Vodoo (pron. Vudù).
Ne nome di Gesù io sciolgo tutti gli effetti di partecipazione a sedute medianiche e spiritiche, oroscopi, scritture automatiche, preparazioni occulte di qualsiasi specie e da qualsiasi forma di venerazione che non offre un vero onore a Gesù Cristo.
Ecco, Dio è la mia salvezza, io confiderò, non temerò mai, perché mia forza e mio canto è il Signore. Egli è stato la mia salvezza.
Amen. Alleluia. Amen.
(Preghiera composta da Padre Robert De Grandis)
--------------------------------------------------------------------------------
PREGHIERA PER SPEZZARE UN MALEFICIO
Signore Gesù, ci mettiamo ai piedi della tua Croce, perché, guidati dallo Spirito Santo che non ha spazio e tempo, possiamo rinnovare in questo momento tutti i meriti del tuo sacrificio gradito al Padre e godere di tutti i benefici. Invochiamo il tuo preziosissimo Sangue perché purifichi in noi tutto ciò che è impedito, legato, maleficato e tutto ciò che nella nostra ereditarietà ha dato potere a satana di disturbarci e rinunciamo ad ogni spirito che ha assunto qualche potere su di noi. Gesù, ti chiediamo di rivelarci i peccati nostri e dei nostri antenati che ancora al presente, non avendone conoscenza,non sono stati ancora perdonati perché, invocando la Tua immensa misericordia, possiamo recidere con la spada del tuo Spirito tutti i legami ereditari passati che permettono al maligno di avere qualche potere su di noi.
Ora nel Nome Santissimo di Gesù, per l'autorità che ha dato a coloro che credono, per intercessione di Maria Santissima, degli angeli, dei santi, di san Giuseppe e del beato padre Pio ti chiediamo di legare alla tua Croce, Gesù, ogni potere degli spiriti maligni che ci tormentano. II vostro tempo e terminato, ora non potete più insidiarci perché Gesù vi ricaccia nell'inferno da dove non potete più ritornare per disturbarci.
Mettiamo il sigillo Santo dello Spirito alle sue porte, perché, come Luce, impedisca a tutto ciò che è tenebra di passare. Invochiamo lo Spirito Santo che al momento della creazione nell'ordine di Dio Padre ha creato ogni cosa buona, perché trapassi con la sua Luce ogni oggetto e materia che è stata maleficata da persone malevole, operatori d'iniquità, maghi, streghe, sette sataniche.
Ti preghiamo, Padre, di annullare con la Luce dello Spirito ogni artificio, magia, legatura, maleficio perché «la luce spende nelle tenebre e a quanti hanno accolto Gesù ha dato il potere di diventare figli di Dio e ricevere grazia su grazia'> (Gv 1, 5.12.16).
Invochiamo lo Spirito Santo perché penetri nel nostro corpo, nella nostra mente, nel nostro cuore e nel nostro spirito perché quanto è in noi sia purificato dalla Sua luce,
e tutto ritorni nell'ordine e nell'armonia che Dio Padre ha voluto per noi, per riacquistare la sua integrità fisica, psichica e spirituale e per farci crescere nella fede che Gesù è il Signore della nostra vita.
Invochiamo la misericordia di Dio per quanti hanno operato il male su di noi e li benediciamo, perché si convertano e siano impediti nel loro potere malefico.
Ti lodiamo e Ti ringraziamo, Dio Santo ed Onnipotente, perché tu ascolti sempre la preghiera dei tuoi amati figli che T'invocano, a Te la lode, l'onore e la gloria per tutti i secoli dei secoli. Amen.
Dal Libro di Giancarlo Padula
“Rivelazioni di un santo esorcista” - Gamba Edizioni (2004).
--------------------------------------------------------------------------------
ESORCISMO BREVISSIMO
Da ripetere spesso nelle tentazioni e nei tormenti
o quando ci perseguitano i nemici nella salute ecc.
“Mi pongo sotto la Tua protezione, o Altissimo,
e tu tienimi sotto le Tue ali sempre.”
Esorcismo
Che Dio ti distrugga fin dalle radici,
maledetto demonio,
ti strappi,
ti faccia emigrare dalla casa che possiedi
e ti cancelli dalla terra dei viventi.
In Nome del Padre + del Figlio + e dello Spirito + Santo.
Amen. Alleluia!
--------------------------------------------------------------------------------
PICCOLO ESORCISMO
Nel S. Nome di Gesù, Maria e Giuseppe, comando a voi spiriti infernali, andatevene da noi (loro) e da questo (quel) luogo e non osate più tornarvi e tentare e danneggiare noi (loro). GESU’, MARIA, GIUSEPPE. (3 volte) S. Michele, lotta per noi! Santi Angeli custodi, preservateci da tutte le insidie del nemico.
--------------------------------------------------------------------------------
O Dio creatore e difensore
O Dio, / creatore e difensore del genere umano, / che hai creato l'uomo / a tua immagine e somiglianza, / guarda questo tuo servo / che viene attaccato / dalle insidie dello spirito immondo, / e turbato, scosso e impaurito / dagli attacchi dell'antico Avversario, / dell'antico Nemico della terra. / Allontana, Signore, i suoi assalti, / sventa le sue insidie fallaci, / caccia via il tentatore. / Segna il tuo servo, / e sia tutelato con il tuo nome nell'anima e nel corpo. / Custodisci il suo petto, / le sue viscere, / il suo cuore. / Dissipa i tentativi dell'Avversario / di penetrare nel suo intimo. / Concedi, o Signore, / la grazia che, / invocando il tuo santissimo Nome, / colui che fino ad ora incuteva timore, / egli stesso / atterrito e vinto / se ne fugga, / in modo che questo tuo servo, / con cuore fermo e mente sincera, / ti possa debitamente servire. Per Cristo Nostro Signore. Amen.
1 Padre Nostro
1 Ave Maria
1 Gloria
--------------------------------------------------------------------------------
Preghiera a S. Antonino per la liberazione dagli spiriti maligni
Dio, Onnipotente e misericordioso, che hai concesso al Beato Antonino Abate un particolare potere contro i diavoli, concedici, Te ne preghiamo, che mediante i suoi meriti e le sue preghiere, siamo liberati dalle loro insidie per poter giungere nella vita eterna. Te lo chiediamo per lo stesso Signore nostro Gesù Cristo, Tuo Figlio che è Dio e vive e regna con Te nell' unità dello Spirito Santo. Per tutti i secoli dei secoli. Amen.
1 Padre Nostro
1 Ave Maria
1 Gloria
--------------------------------------------------------------------------------
PREGHIERA DI LIBERAZIONE PER SPEZZARE I LEGAMI MALIGNI
CHE PROVENGONO DAI NOSTRI ANTENATI:
Gesù, liberaci da tutte le tendenze, abitudini cattive presenti nel nostro albero genealogico: le tendenze al gioco, allo sperperare, al bere, alla droga, alla grettezza, al furto. Dacci autorità a porre fine ad ogni incorreggibile cattiva abitudine.
Liberaci, o Gesù.
Gesù liberaci da tutte le devianze sessuali presenti nel nostro albero genealogico: violenza sessuale, incesti, omosessualità, pedofilia, prostituzione.
Dacci forza per infrangere queste catene di vincoli maligni.
Liberaci, o Gesù.
Gesù liberaci da tutti gli idoli che hanno adorato le nostre generazioni precedenti: il denaro, il potere, il piacere, la casa, i terreni, i gioielli, i titoli. Taglia i vincoli che ci legano a questi casi di idolatria. Noi scegliamo di servire solo Te, vero Dio, e di vivere secondo la tua parola.
Liberaci, o Gesù.
Gesù liberaci da tutta la corruzione e la violenza dei nostri antenati che sono stati truffatori, sfruttatori, torturatori, ricattatori, criminali.
Rompi in noi i legami di vendetta, di comportamento violento, di ira e di malignità.
Liberaci, o Gesù.
Gesù liberaci da tutto il male compiuto dai nostri antenati spinti dall'odio: odio verso gli altri, verso se stessi, verso Dio, odio razziale, fanatismo religioso.
Poni fine in noi a tutte le radici dell'odio. Rendi ora il nostro albero genealogico pieno di uomini e donne ricolmi di amore, datori di vita e salute, di amore e bontà.
Liberaci, o Gesù.
Gesù, abbiamo pregato per l'albero genealogico affinché noi, i vivi, siamo separati dalle influenze negative dei nostri antenati e loro, i defunti, abbiano il perdono e le grazie necessarie per entrare nella felicità della vita eterna.
Tu hai ascoltato la nostra preghiera. Ci guarirai tutti, vivi e defunti. Ci renderai sani e santi.
Grazie Gesù, della tua presenza in mezzo a noi.
Grazie Gesù, per la tua misericordia verso di noi e i nostri antenati.
--------------------------------------------------------------------------------
PREGHIERA DI LIBERAZIONE A GESU’
O Gesù, mio dolcissimo Salvatore, io mi trovo dinanzi a te,
come quei poveri vessati dal Demonio, con i quali ti sei
incontrato durante il tuo ministero nei villaggi della Palestina.
Ammiro la tua bontà e premura e ammiro la tua divina potenza.
Hai sgridato “gli Spiriti immondi” e li hai scacciati dagli uomini,
ai quali hai ridonato l’udito, la vista, la parola, e soprattutto la
tua pace e la tua grazia.
O mio Gesù, anch’io mi sento sconvolto ed oppresso dalle insidie
diaboliche che mi turbano nella vita quotidiana e durante le notti
e mi impediscono il compimento dei miei doveri e più ancora
tentano di allontanarmi da Dio e dalla pratica della fede cristiana.
Io credo in te, o Gesù! Tu sei il Figlio del Padre Celeste, generato e
consostanziale a Lui. Tu con il Padre e lo Spirito Santo sei il solo
Dio misericordioso e onnipotente, che vive e regna nei secoli eterni.
Per liberarci dalla schiavitù del peccato e dalla tirannia del Demonio,
Tu hai assunto la nostra natura umana, hai predicato il vangelo
della salvezza, hai accettato dalla volontà del Padre la passione e
la morte. Il Tuo Sangue adorabile lo hai effuso per farci figli di Dio
e incorporarci a te.
Io ti adoro, o mio Gesù, e Ti ringrazio con tutta l’anima per quanto
hai fatto per me e per tutti gli uomini, riuniti nella tua unica Chiesa,
arca di salvezza. Ora umilmente Ti supplico, o mio redentore,
di operare in me e nella mia casa una completa liberazione dai perniciosi
influssi diabolici. Ravviva in me la tua presenza e dammi la gioia di
gustare la tua dolcezza.
Così che io possa eseguire ogni giorno la divina Volontà con serenità,
fervore e perseveranza, per raggiungere l’eterna beatitudine del cielo,
dove canterò con gli Angeli ed i Santi l’inno di adorazione :
“Santo, Santo, Santo è il Signore Dio dell’universo. I cieli e la terra
sono pieni della tua gloria. Osanna nell’alto dei cieli”.
Amen!
--------------------------------------------------------------------------------
ORAZIONI:
1. Pietà di me, Signore mio Dio, pietà di me tuo servo [tua serva]: una folla di spiriti maligni mi insidia e io sono come un vaso frantumato. Strappami dalle mani dei miei nemici, restami accanto, cercami se mi perdo, riportami a te dopo avermi trovato e non abbandonarmi dopo avermi riportato [riportata] a te, cosí che io possa piacerti in tutto e riconoscere che mi hai redento [redenta] con mano potente. Per Cristo nostro Signore. Amen.
2. Dio onnipotente, che offri una casa ai dispersi e riconduci alla prosperità i prigionieri, vedi la mia afflizione e vieni in mio aiuto. Sconfiggi il mio mortale nemico, affinché, fuggita la sua presenza, io possa ritrovare la libertà nella pace e, tornato [tornata] a una preghiera serena e tranquilla, proclami quanto sei grande per aver donato al tuo popolo la vittoria. Per Cristo nostro Signore. Amen.
3. Dio, creatore e protettore del genere umano, tu hai creato l’uomo a tua immagine e in modo ancor piú mirabile lo hai ricreato con la grazia del Battesimo: volgi lo sguardo su di me, tuo servo [tua serva], e ascolta le mie suppliche: sorga nel mio cuore lo splendore della tua gloria, che mi liberi da qualsiasi paura e timore e mi restituisca serenità di mente e di spirito, cosí che possa lodarti e benedirti insieme ai miei fratelli e alle mie sorelle nella tua Chiesa. Per Cristo nostro Signore. Amen.
4. Dio di misericordia e sorgente di ogni bontà, tu hai voluto che il Figlio tuo subisse per noi il supplizio della croce, per liberarci dal potere del nostro mortale nemico. Guarda con benevolenza la mia umiliazione e il mio dolore: tu che nel fonte battesimale hai fatto di me una nuova creatura, aiutami a vincere l’assalto del Maligno e riempimi della grazia della tua benedizione. Per Cristo nostro Signore. Amen.
--------------------------------------------------------------------------------
Preghiere per Benedire i Luoghi di Vita e di Lavoro:
Visita o Padre la nostra casa (ufficio, negozio...) e tieni lontano le insidie del nemico; vengano i Santi Angeli a custodirci nella pace e la tua benedizione rimanga sempre con noi.
Per Cristo, Nostro Sgnore. Amen!
Signore Gesù Cristo, che hai comandato ai tuoi apostoli di invocare la pace
su quanti abitavano le case in cui fossero entrati, santifica, ti preghiamo,
questa casa per mezzo della nostra fiduciosa preghiera.
Effondi sopra di essa le tue benedizioni e l'abbondanza della pace.
Giunga in essa la salvezza, come giunse alla casa di Zaccheo, quando tu vi sei entrato.
Incarica i tuoi Santi Angeli di custodirla e di cacciare via da essa ogni potere del maligno.
Concedi a tutti coloro che vi abitano di piacere a Te per le loro opere virtuose,
così da meritare, quando sarà il tempo, di venire accolti nella tua dimora celeste.
Te lo chiediamo per Cristo, Nostro Signore. Amen!
--------------------------------------------------------------------------------
LE PREGHIERE DURANTE LA MESSA
Consacrazione dell'Eucarestia
"Oh Santo Spirito che sei sceso per trasformare il pane e il vino in corpo e sangue di Nostro Signore, scendi su di me e su tutti i miei familiari con tutti i tuoi doni ordinari e straordinari. Guariscimi nell'anima e nel corpo, liberami da ogni presenza diabolica sotto qualunque forma. Grazie Signore".
Elevazione dell'Eucarestia
Oh Signore, che sei presente in mezzo a noi e che sei lo "stesso, ieri, oggi e sempre", ti lodo e ti ringrazio per tutti i doni che mi hai elargito. Guarisci me stesso, tutti i miei familiari e tutte le persone che si sono affidate alle mie preghiere e che ti ho affidato da ogni male dell'anima e del corpo. Liberaci da ogni presenza diabolica e preserva tutti noi da ogni male dell'anima e del corpo. Te lo chiedo per intercessione di Maria Santissima, di S. Giuseppe e di tutti gli angeli ed i santi. Grazie Gesù".
Elevazione del Calice.
"Oh Buon Gesù, che con una sola goccia di sangue potevi purificare tutto l'universo, ma Dio d'infinita bontà hai invece scelto di sacrificarti per la mia e la nostra salvezza, brucia, in virtù del tuo sacrificio e delle tue sante piaghe, tutti i miei peccati ed i miei difetti; distruggi il potere delle tenebre, ogni male dell'anima e del corpo mio, di tutti i miei familiari e di tutti quanti sono associati alle nostre preghiere. Te lo chiedo per intercessione di Maria Santissima, di S. Giuseppe, di tutti gli angeli ed i santi. Grazie Gesù".
Dopo aver ricevuto l'Eucarestia
"Oh Signore che, accogliendo la supplica della donna affetta da emorragia la quale desiderava toccare solo un lembo del tuo mantello, l'hai esaudita lodando la sua fede, accogli anche la mia supplica. Tu che mi hai donato l'immensa grazia di riceverti concretamente, guariscimi nell'anima, guariscimi nel corpo. Guarisci tutti i miei familiari, quelli associati alle nostre preghiere e quanti noi abbiamo affidato alle nostre preghiere. Converti i peccatori. Ti prego anche per le anime del Purgatorio; allevia le loro sofferenze e portale presto in Paradiso. Te lo chiedo per intercessione di Maria Santissima, di S. Giuseppe, di tutti gli angeli ed i santi. Grazie Gesù".
Se ciascuno di noi dovesse pregare con fede secondo le parole indicate od altre similari ogni volta che partecipa ad una Santa Messa (possibilmente tutti i giorni), risolverebbe gratuitamente (senza cadere, aggravando la situazione, nelle mani esose degli operatori dell'occulto!) non solo i suoi problemi, ma anche quelli dei familiari e degli altri fratelli associati alle sue intenzioni! La Santa Messa non resterebbe, per molti, una semplice abitudine da seguire tra uno sbadiglio e l'altro, ma diverrebbe una Santa Messa di guarigione. Se poi alla stessa facessimo seguire, nell'arco della giornata, la preghiera del Rosario, di un salmo, di qualche preghiera di guarigione e liberazione, il mondo non sarebbe più così perverso. Tutti otterremmo, secondo l' insegnamento di Gesù, quanto necessario per la nostra vita spirituale e fisica e per la nostra gioia!
--------------------------------------------------------------------------------
COME DIFENDERCI DAL MALIGNO:
Da molte persone oggi il demonio è ritenuto un mito, una fantasia di altri tempi, ma essi sono i primi ad essere illusi da lui. Il diavolo esiste, il Vangelo ne parla moltissime volte, ma egli è uno sconfitto. E’ stato sconfitto da Nostro Signore quindi il suo potere è limitato, egli può nuocerci solo se “gli apriamo la porta” tramite il peccato e rimanendo con il peccato nell’anima o anche venendo a contato con l’occulto tramite maghi, oroscopi giochi del bicchierino e lettura della mano (pericolosissimi per i disturbi malefici che ne possono derivare). “Tutto ciò che ci difende dal peccato ci difende da Satana” per evitare che il demonio possa nuocerci e possa recare danno alle anime o alla società il Signore ci da alcune armi infallibili:
1) La confessione settimanale, con essa viene distrutto il potere di Satana sulla nostra anima perchè ci slega dai peccati che sono la base per tutte le forme di possessione diabolica e noi veniamo rigenerati dalla grazia e dalla misericordia di Dio.
2) Partecipare con devozione alla S. Messa, oltre che la domenica, anche nei giorni feriali quando si riesce e fare la S. Comunione in grazia di Dio. Mai fare la S. Comunione con il peccato nell’anima, è un orribile sacrilegio!
3) la Preghiera, specialmente il Santo Rosario tutti e 15 i misteri, vero flagello dei demoni e arma che distrugge Satana e ogni sua opera.
4) l’Adorazione Eucaristica.
5) La penitenza e soprattutto il digiuno aiutano a difenderci dalle insidie del maligno, si consiglia anche di portare con se un Crocifisso e la medaglia benedetta della Madonna, e utilizzare l’Acqua Santa o ricevere spesso le Benedizioni Sacerdotali, molto spesso si è sperimentata l’efficacia.
Gruppi Carismatici di Liberazione:
Tra i gruppi Carismatici che fanno preghiere di liberazione dagli spiriti maligni e da Satana con appunto il discernimento degli spiriti, segnaliamo il gruppo "Gesù Risorto" e "Comunità Maria" presenti in molte città italiane i cui siti web sono presenti nella Home di questo sito alla voce "Gruppi di Liberazione", questi due gruppi in particolare sono molto potenti perchè durante gli incontri di preghiera ordinano con l'autorità di Gesù Cristo e con l'effusione dello Spirito Santo che hanno ricevuto a tutte le presenze del Maligno di andarsene con ottimi risultati di liberazione.
L'altro gruppo il "Rinnovamento nello Spirito Santo" con più sedi in tutte le città italiane, fanno canti di lode e adorazione e il "Canto in Lingue" (come anche i due gruppi precedenti) avendo benefici per i partecipanti soprattutto di guarigioni e secondariamente di liberazione.
Vi consigliamo di partecipare ai loro incontri di preghiera
e di beneficiare delle loro preghiere di guarigione e liberazione!
INVOCAZIONE AL PADRE
Padre, liberaci dal male, cioè dal maligno, la persona e la potenza che è tutto male.
Il maligno è stato sconfitto dal tuo Figlio Gesù, crocifisso e risorto, e dalla sua Madre, la Vergine Maria , la Nuova Eva , l'Immacolata.
Ora si avventa contro la sua Chiesa e contro tutta l'umanità, perché non giunga alla salvezza.
Anche noi siamo sotto la sua pressione, siamo in tempo di lotta.
Liberaci da ogni sua presenza e influenza. Fa' che non cadiamo sotto la sua schiavitù. Padre, liberaci dal male.
Padre, liberaci da tutti i mali che ci fa il maligno. Liberaci dal vero grande male delle nostre anime, il peccato, al quale ci tenta in tutti i modi.
Liberaci dalle malattie del corpo e della psiche, che egli causa o sfrutta per farci dubitare del tuo amore e farci perdere la fede.
Liberaci dai malefici che ci fanno i maghi, i fattucchieri, i seguaci di satana.
Padre, liberaci dal male.
Padre, libera le nostre famiglie dai mali che provengono dal maligno: divisioni tra sposi, tra genitori e figli, tra fratelli, danni sul lavoro e la professione, corruzione morale e perdita della fede.
Libera le nostre case da ogni insidia, da ogni infestazione, da ogni presenza del diavolo, a volte sensibile con rumori e disturbi.
Padre, liberaci dal male.
INVOCAZIONE AL SANGUE DI GESÙ
Gesù, la vigilia della tua Passione, nell'orto degli ulivi, per la tua angoscia mortale, hai sudato Sangue da tutto il corpo.
Hai versato Sangue dal tuo corpo flagellato, dal tuo capo coronato di spine, dalle mani e dai piedi inchiodati alla Croce. Appena spirato, dal tuo Cuore trafitto dalla lancia, sono uscite le ultime goccie del tuo Sangue.
Hai dato tutto il tuo Sangue, o Agnello di Dio, immolato per noi.
Sangue di Gesù, risanaci.
Gesù, il tuo Sangue Divino è il prezzo della nostra sal­vezza, è la prova del tuo amore infinito per noi, è il segno della nuova ed eterna alleanza tra Dio e l'uomo.
Il tuo Sangue Divino è la forza degli apostoli, dei martiri, dei santi. E' il sostegno dei deboli, il sollievo dei sofferenti, il conforto degli afflitti. Purifica le anime, dà pace ai cuori, guarisce i corpi.
Il tuo Sangue Divino, offerto ogni giorno nel calice della S. Messa, è per il mondo sorgente di ogni grazia e per chi lo riceve nella S. Comunione, è trasfusione di vita divina.
Sangue di Gesù, risanaci.
Gesù, gli ebrei in Egitto segnarono con il sangue dell'a­gnello pasquale le porte delle case e furono salvati dalla morte. Anche noi vogliamo segnare con il tuo Sangue i nostri cuori, perché il nemico non possa recarci danno.
Vogliamo segnare le nostre case, perché il nemico possa stare lontano da esse, protette dal tuo Sangue.
Il tuo Sangue Preziosissimo liberi, risani, salvi i nostri corpi, i nostri cuori, le nostre anime, le nostre famiglie, il mondo intero.
Sangue di Gesù, risanaci.
INVOCAZIONE AL NOME DI GESÙ
Gesù, siamo riuniti per pregare per i malati e gli afflitti dal maligno. Lo facciamo nel Tuo Nome.
Il Tuo Nome vuol dire "Dio-salva". Tu sei il Figlio di Dio fatto uomo per salvarci.
Noi siamo salvati da Te, uniti alla tua persona, inseriti nella tua Chiesa.
Crediamo in Te, poniamo in Te ogni nostra speranza, ti amiamo con tutto il cuore.
Tutta la nostra fiducia è nel Tuo Nome.
Nome di Gesù, difendici.
Gesù, per la tua Passione e le tue Piaghe, per la tua Morte in Croce e la tua Risurrezione, liberaci dalle malattie, dalle sofferenze, dalle tristezze.
Per i tuoi meriti infiniti, per il tuo amore immenso, per la tua potenza divina, liberaci da ogni danno, influenza, insidia di satana.
Per la gloria del Padre tuo, per l'avvento del tuo Regno, per la gioia dei tuoi fedeli, compi guarigioni e prodigi.
Nome di Gesù, difendici.
Gesù, perché il mondo sappia che non c'è sulla terra altro nome nel quale possiamo sperare la salvezza, liberaci da ogni male e donaci ogni vero bene.
Solo il Tuo Nome è la salute del corpo, la pace del cuore, la salvezza dell'anima, la benedizione e l'amore nella famiglia. Che il Tuo Nome sia benedetto, lodato, ringraziato, glori­ficato, invocato su tutta la terra.
Nome di Gesù, difendici.
INVOCAZIONE ALLO SPIRITO SANTO
O Spirito Santo, nel giorno del Battesimo sei venuto in noi e hai cacciato lo spirito maligno: difendici sempre dai suoi continui tentativi di rientrare in noi.
Hai infuso in noi la vita nuova della grazia: difendici dai suoi tentativi di riportarci alla morte del peccato.
Sei sempre presente in noi: liberaci dalle paure e dalle an­gosce, togli debolezze e abbattimenti, risana le ferite inferte in noi da satana.
Rinnovaci: rendici sani e santi.
Spirito di Gesù, rinnovaci.
O Spirito Santo, Vento Divino, caccia via da noi tutte le forze del male, annientale, distruggile perché possiamo stare bene e operare il bene.
O Fuoco Divino, brucia i malefici, le stregonerie, le fat­ture, le legature, le maledizioni, il malocchio, l'infestazione diabolica, l'ossessione diabolica e ogni strana malattia che ci può essere in noi.
O Potenza Divina, comanda a tutti gli spiriti cattivi e a tutte le presenze che ci molestano di lasciarci per sempre, così che possiamo vivere nella salute e nella pace, nell'amo­re e nella gioia.
Spirito di Gesù, rinnovaci.
O Spirito Santo, scendi su di noi, tanto spesso malati e afflitti, agitati e sconvolti: donaci salute e conforto, serenità e calma.
Scendi sulle nostre famiglie: togli via incompresioni, im­pazienze, discordie e porta comprensione, pazienza, armonia. Scendi sulla nostra Chiesa perché compia con fedeltà e coraggio la missione che Gesù le ha affidata: annunciare il Vangelo, guarire le malattie, liberare dal demonio.
Scendi sul nostro mondo che vive nell'errore, nel pecca­to, nell'odio e aprilo alla verità, alla santità, all'amore.
Spirito di Gesù, rinnovaci.
INVOCAZIONE ALLA VERGINE MARIA
Augusta Regina del cielo e Signora degli Angeli, che ri­cevesti da Dio il potere e la missione di schiacciare la testa a satana, noi ti preghiamo umilmente di inviare le legioni cele­sti, affinché sotto i tuoi ordini inseguano i demoni, li com­battano dappertutto, reprimano la loro audacia e li respinga­no nell'abisso. Chi è come Dio?
O buona e tenera Madre, tu sarai sempre il nostro amore e la nostra speranza.
O divina Madre, manda i Santi Angeli per difenderci e per respingere lontano da noi il crudele nemico.
Madre di Gesù, proteggici.
INVOCAZIONI A S. MICHELE ARCANGELO, AGLI ANGELI E AI SANTI
San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia. Sii tu nostro sostegno contro la perfidia e le insidie del diavolo. Che Dio eserciti il suo dominio su di lui, Te ne preghiamo supplichevoli. E tu, o Principe della milizia celeste, con la potenza divina, ricaccia nell'inferno satana e gli altri spiriti maligni, i quali errano nel mondo per perdere le anime. Amen.
Santi Angeli e Arcangeli, difendeteci, custoditeci. Diciamo al nostro Angelo Custode:
Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me, che ti fui affidato dalla pietà celeste. Così sia.
Raccomandiamoci a tutti i santi e beati che hanno lottato e furono vittoriosi sul maligno:
Santi e Beati di Dio, pregate per noi.
LIBERAZIONE DAI MALI CAUSATI DAL MALIGNO
Gesù, liberaci da tutti i mali causati in noi dagli antenati che partecipavano all'occultismo, allo spiritismo, alla stregoneria, a sette sataniche.
Tronca il potere del maligno che, per colpa loro, ancora pesa sulle nostre generazioni.
Spezza la catena di maledizioni, malefici, opere sataniche che gravano sulla nostra famiglia.
Liberaci da patti satanici e legami mentali con i seguaci di satana.
Tienici sempre lontano da riunioni spiritiche e da ogni attività con cui satana può continuare ad avere dominio su di noi. Prendi sotto il tuo potere qualsiasi area che sia stata con­segnata a satana dai nostri antenati.
Allontana per sempre lo spirito cattivo, ripara ogni suo danno, salvaci da ogni sua nuova insidia.
Solo da Te possiamo avere tutti la vita, la libertà, la pace.
Gesù, liberaci da tutti i mali causati dal maligno.
LIBERAZIONE DA TENDENZE CATTIVE CHE PROVENGONO DAI NOSTRI ANTENATI
Gesù, liberaci da tutte le tendenze, abitudini cattive presenti nel nostro albero genealogico: le tendenze al gioco, allo sperperare, al bere, alla droga, alla grettezza, al furto. Dacci autorità a porre fine ad ogni incorreggibile cattiva abitudine.
Liberaci, o Signore.
Liberaci da tutte le devianze sessuali presenti nel nostro albero genealogico: violenza sessuale, incesti, omosessualità, pedofilia, prostituzione.
Dacci forza per infrangere queste catene di vincoli maligni.
Liberaci, o Signore.
Liberaci da tutti gli idoli che hanno adorato le nostre generazioni precedenti: il denaro, il potere, il piacere, la casa, i terreni, i gioielli, i titoli. Taglia i vincoli che ci legano a que­sti casi di idolatria. Noi scegliamo di servire solo Te, vero Dio, e di vivere secondo la tua parola.
Liberaci, o Signore.
Liberaci da tutta la corruzione e la violenza dei nostri antenati che sono stati truffatori, sfruttatori, torturatori, ricattatori, criminali.
Rompi in noi i legami di vendetta, di comportamento violento, di ira e di malignità.
Liberaci, o Signore.
Liberaci da tutto il male compiuto dai nostri antenati spinti dall'odio: odio verso gli altri, verso se stessi, verso Dio, odio razziale, fanatismo religioso.
Poni fine in noi a tutte le radici dell'odio. Rendi ora il no­stro albero genealogico pieno di uomini e donne ricolmi di amore, datori di vita e salute, di amore e bontà.
Liberaci, o Signore.
GESÙ, abbiamo pregato per l'albero genealogico affin­ché noi, i vivi, siamo separati dalle influenze negative dei nostri antenati e loro, i defunti, abbiano il perdono e le grazie necessarie per entrare nella felicità della vita eterna.
Tu hai ascoltato la nostra preghiera. Ci guarirai tutti, vivi e defunti. Ci renderai sani e santi.
Grazie, della tua presenza in mezzo a noi.
Grazie, per la tua misericordia verso di noi e i nostri antenati.
Ora non pensiamo più alla nostra cattiveria e ai peccati dei nostri antenati, ma pensiamo al tuo amore e alla tua bontà.
Tu ci ami e ci liberi da ogni negatività e da ogni sofferenza. Ci dai ogni aiuto perché vuoi che tutti noi, vivi e defunti, siamo sempre con Te nella luce, nella pace, nella gioia eterna
Cristo, unico vincitore di Satana , ha dato degli insegnamenti e dei poteri precisi contro il demonio. Il potere apologetico degli esorcismi, all'epoca di Gesù, allo scopo di attirare i pagani. L'istituzione dell'esorcistato e la pratica degli esorcismi nel corso dei secoli. La situazione attuale nella Chiesa latina.
Chi sono gli esorcisti, quanti sono, che cosa fanno e quando ricorrere a loro?
Incomincio precisando i limiti di questo articolo. Non parlo dell'antichità, ossia dei secoli prima di Cristo, e neppure dei popoli non cristiani. Mi limito a dire che presso tutte le religioni e presso tutti i popoli ci sono sempre stati diavoli ed esorcisti, anche se con nomi diversi. Anche prima degli ebrei, degli egiziani, degli assiri, dei babilonesi, ogni popolo ha avuto l'intuizione dell'esistenza di spiriti del male da cui occorreva difendersi, liberarsi, o che bisognava ingraziarsi. Naturalmente la concezione di questi spiriti dipendeva - e tuttora dipende - dalla mentalità socio-culturale dei vari popoli, e così pure i rimedi: riti, stregoni, danze, sacrifici...
Non parlerò delle Chiese cristiane non cattoliche. Mi limito a dire che una prima grande differenza di comportamento avvenne già nel IV° secolo, quando la Chiesa latina istituì il sacramentale dell'esorcistato, affidato ai vescovi. La Chiesa d'Oriente non ha mai accettato tale istituzione, senza per questo venir meno all'unità. Quando poi avvennero gli altri "strappi", con le scissioni delle Chiese della riforma, anche le pratiche esorcistiche si sono differenziate lungo i secoli, secondo le varie confessioni. L'Enciclica Ut unum sint , del 25 maggio 1995, sottolinea l'importanza di conoscere le Chiese sorelle e rileva che in esse « certi aspetti del mistero cristiano a volte sono stati messi in luce più efficacemente » (n. 14). Mi pare che si possa applicare questa osservazione al caso della fedeltà alla lettura della Bibbia da parte del popolo; credo anche che si possa fare la stessa osservazione a proposito degli esorcismi, che nel mondo ortodosso in generale e in talune confessioni del protestantesimo costituiscono una pratica pastorale ordinaria, come in passato era anche nella Chiesa latina, cosa che purtroppo oggi non è più.
Gesù e gli apostoli. Premettiamo un'osservazione basilare. Solo con la rivelazione divina l'uomo è giunto ad una cognizione esatta, benché parziale, del mondo invisibile. Per cui anche le forze del male, di cui tutti i popoli hanno avuto una vaga conoscenza, hanno acquistato chiarezza con la cognizione dei demoni: esseri spirituali e personali, creati buoni da Dio, ossia creati angeli, e ribellatisi a Dio giungendo ad una totale e irreversibile perversione.
Solo con l'avvento di Cristo anche l'esorcismo acquista piena efficacia . Perché Gesù è venuto « per distruggere le opere di Satana » (1 Gv 3,8), è venuto, come afferma lo stesso Signore, per distruggere il regno del demonio e instaurare il regno di Dio (cf Lc 11,20). Quando Pietro riassume l'opera di Gesù alla presenza di Cornelio, il primo pagano che si converte al cristianesimo, si limita a dire: « Passò facendo del bene e liberando coloro che erano schiavi del demonio » (At 10,38). Satana, « principe di questo mondo », come lo chiama Gesù (Gv 14,30) e « dio di questo mondo », come lo chiama Paolo (2 Cor 4,4), era il forte, padrone di tutti i regni della terra, che si sentiva sicuro del suo dominio. Gesù è il più forte, che lo disarma (Lc 11,21-22).
Il Maestro Divino ha dato degli insegnamenti precisi e dei poteri precisi contro il demonio , chiarendo dubbi che anche al suo tempo erano ricorrenti, sulla stessa esistenza del maligno: i farisei ci credevano, i sadducei no . Ha messo in chiaro l'azione di Satana contro Dio; si pensi, ad esempio, alle spiegazioni che lui stesso ha dato alla parabola del buon grano e della zizzania e alla parabola del seminatore. Ha liberato gli indemoniati, distinguendo con chiarezza la liberazione dal demonio dalla guarigione dei malati; saranno certi teologi e biblisti di oggi, pasticcioni e traditori del vangelo, a confondere e negare la chiarezza evangelica, per cercare di imporre la loro incredulità.
Anche conferendo i suoi poteri agli apostoli, Gesù ha sottolineato bene la distinzione tra il potere di liberare da Satana e il potere di guarire i malati. E ha proceduto progressivamente: prima ha dato il potere di cacciare i demoni agli apostoli; poi lo ha esteso ai discepoli; infine lo ha conferito a tutti coloro che avrebbero creduto in lui e agito con la forza del suo nome (Mc 16,17).
Seguendo le parole del Maestro e l'esempio degli apostoli, nei primi tre secoli, tutti i cristiani che lo volevano facevano esorcismi. Questo fatto ha avuto anche un grande valore apologetico perché i pagani indemoniati si rivolgevano ai cristiani per essere liberati.
Scrive Giustino :
« Cristo è nato per volontà del Padre e salvezza dei credenti e a rovina dei demoni. Voi potete farvene la convinzione da ciò che vedete con i vostri occhi. In tutto l'universo e nella vostra città (Roma) ci sono numerosi indemoniati che gli altri esorcisti, incantatori e maghi non hanno potuto guarire. Invece molti di noi cristiani, comandando loro nel nome di Gesù Cristo, crocifisso sotto Ponzio Pilato, abbiamo guarito riducendo all'impotenza i demoni che possedevano gli uomini » ( Apologia, VI, 5-6 ).
Tertulliano conferma l'efficacia con la quale i cristiani liberano dai demoni sia gli stessi cristiani, sia i pagani. E insiste sull'efficacia degli esorcismi non solo sulle persone, ma anche sulla vita sociale, impregnata di idolatria e di influenze malefiche. È un aspetto molto importante, tenuto ben presente anche nei discorsi sul demonio pronunciati da Paolo VI e da Giovanni Paolo II. Può essere colpita una famiglia, una particolare società, un'intera corrente politica che può giungere a detenere il potere ( penso alle orrende aberrazioni del nazismo; agli eccidi di Stalin e seguaci: si parla di 20 milioni di vittime ). È a questo proposito che Paolo VI ci ricorda: « La Scrittura acerbamente ci ammonisce che tutto il mondo giace sotto il potere del maligno » (23.2.1977).
Origene aggiunge elementi nuovi quando testimonia che, nel nome di Gesù, si possono cacciare i demoni non solo dalle persone, ma anche dagli oggetti, dalle case, dagli animali. Sono liberazioni che noi esorcisti abbiamo sempre fatto anche se i documenti ecclesiastici non ne parlavano (il Diritto Canonico e il Rituale Romano contemplano solo il caso di possessione personale); ma ne parla ora il Catechismo della Chiesa Cattolica.
Interessante Cipriano : « Vieni a udire con i tuoi propri orecchi i demoni, vieni a vederli con i tuoi occhi nei momenti in cui, cedendo ai nostri scongiuri, ai nostri flagelli spirituali e alla tortura delle nostre parole, essi abbandonano i corpi dei quali avevano preso possesso » (Contro Demetrio, c. 15).
"Il Signore sia sopra di te per proteggerti
davanti a te per guidarti;
dietro di te per custodirti;
dentro di te per benedirti.
Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo"
http://esorcismo.altervista.org/

C. S. P. B.
Crux Sancti Patris Benedecti
Croce del Santo Padre Benedetto
C. S. S. M. L.
Crux Sacra Sit Mihi Lux
Croce sacra sii la mia Luce
N. D. S. M. D.
Non draco sit mihi dux
Che il dragone non sia il mio duce
V. R. S.
Vadre Retro satana
Allontanati satana!
N. S. M. V.
Non Suade Mihi Vana
Non mi persuaderai di cose vane
S. M. Q. L.
Sunt Mala Quae Libas
Ciò che mi offri è cattivo
I.V. B.
Ipsa Venena Bibas
Bevi tu stesso i tuoi veleni


ESORCISMO :
(Al segno + ci si fa il segno della croce)
+ In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto
Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!


Signore Gesù Cristo,
Verbo di Dio Padre e Signore dell'universo,
tu hai dato agli Apostoli
il potere di scacciare i demoni nel tuo nome
e di vincere ogni assalto del nemico;
Dio santo,
fra tutte le meraviglie che hai operato
hai dato anche il comando di mettere in fuga i demoni;
Dio forte,
che nella tua potenza invincibile
hai abbattuto Satana come folgore dal cielo:
con timore e tremore
ti supplico di infondere in me la tua forza
perché, saldo nella fede, possa combattere
lo spirito maligno che tormenta questa tua creatura,
tu che verrai a giudicare i vivi e i morti
e il mondo con il fuoco.
Amen.
Si possono utilizzare anche altre orazioni, ad esempio: Nel nome di Gesù Cristo, Signore e Dio nostro ... (Appendice I, n. 7); Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, santa Madre di Dio(Appendice II, n. 8); San Michele Arcangelo (Appendice II, n. 9); Principe glorioso (Appendice I, n. 11).
RITI D'INIZIO

SALUTO
40. Il sacerdote esorcista raggiunge il luogo della celebrazione vestito con il camice, o con la cotta sulla veste talare, e con la stola violacea.
Fatta la riverenza all'altare (o, in assenza di questo, alla croce), si reca alla sede. Il sacerdote e i fedeli, in piedi, fanno il segno della croce mentre l'esorcista dice:
Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
Tutti si segnano dicendo:
Amen.
Quindi l' esorcista, allargando le braccia, saluta i presenti dicendo:
Dio Padre onnipotente,
che vuole la salvezza di tutti gli uomini,
sia con voi.
Tutti:
E con il tuo spirito.
Oppure:
Il Signore sia con voi.
Tutti:
E con il tuo spirito.
Quindi l' esorcista, con parole sobrie e insieme cordiali, aiuterà il fedele tormentato dal Maligno e tutti i presenti a ben disporsi alla celebrazione.
_____________________________________________________
41. Se lo ritiene opportuno, l'esorcista benedice l'acqua pronunciando, a mani giunte, una delle orazioni seguenti:
O Dio,
per salvare tutti gli uomini
hai racchiuso nella realtà dell' acqua
i segni più grandi della tua grazia.
Ascolta la nostra preghiera
e infondi in quest'acqua
la tua X benedizione,
perché, assunta a servizio dei tuoi misteri,
sia portatrice dell'efficacia della tua grazia
per mettere in fuga i demoni e debellare le malattie.
Tutto ciò che con essa verrà asperso
sia liberato da ogni influsso del Maligno;
nelle dimore dei tuoi fedeli
non abiti più lo spirito del male
e sia allontanata ogni sua insidia.
Grazie all'invocazione del tuo santo nome,
possano i tuoi fedeli
uscire illesi da ogni assalto del nemico.
Per Cristo nostro Signore.
Tutti:
Amen.
42. Oppure:
Signore Dio onnipotente,
fonte e origine della vita dell' anima e del corpo,
benedici X quest'acqua
e fa' che ce ne serviamo con fede
per implorare il perdono dei nostri peccati
e la grazia di essere sorretti in ogni infermità
e difesi da ogni insidia del nemico.
La tua misericordia, o Padre,
faccia scaturire per noi
l'acqua viva della salvezza,
perché possiamo accostarci a te con cuore puro
e fuggire ogni pericolo dell'anima e del corpo.
Per Cristo nostro Signore.
Tutti:
Amen.
43. Se nella benedizione dell' acqua si fa uso del sale, l'esorcista lo benedice dicendo:
Benedici, X Signore, questo sale.
Tu che ordinasti al profeta Eliseo
di risanare l'acqua con il sale,
fa' che mediante questo duplice segno di purificazione
siamo liberati dalle insidie del Maligno
e custoditi dalla presenza del tuo Santo Spirito.
Per Cristo nostro Signore.
Tutti:
Amen.
L'esorcista, senza nulla dire, immette il sale nell' acqua.
_____________________________________________________

ASPERSIONE DELL' ACQUA BENEDETTA
44. A questo punto, l' esorcista asperge con l'acqua benedetta il fedele tormentato dal Maligno, i presenti e il luogo dove si svolge il rito dicendo:
Ecco l'acqua benedetta:
porti a tutti noi vita e salvezza,
nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
Tutti:
Amen.
Oppure:
Quest'acqua benedetta
richiami il Battesimo ricevuto
e ravvivi in noi il ricordo di Cristo,
che ci ha redenti con la sua Passione e Risurrezione.
Tutti:
Amen.
LITANIE DEI SANTI
45. L'esorcista si rivolge ai presenti con queste parole o altre simili, invitandoli a pregare:
Invochiamo, fratelli carissimi,
la misericordia di Dio onnipotente
perché, per l'intercessione di tutti i Santi,
esaudisca la voce della Chiesa
che prega per questo nostro fratello
[questa nostra sorella] N.,
provato [provata] da tanta afflizione.
46. L'esorcista può mettersi in ginocchio. Lo stesso faranno tutti i presenti. Quindi, lui stesso, o un altro dei presenti, intona le litanie. Si possono inserire, nei rispettivi luoghi, alcuni nomi di Santi (ad esempio: del Patrono, del Santo di cui il fedele tormentato dal Maligno porta il nome, ecc.), oppure alcune intenzioni più adatte alla circostanza. I presenti risponderanno: prega per noi, oppure prega per lui [lei]; liberaci oppure liberalo [liberala], o Signore; abbi pietà di noi oppure di lui [lei].
Kyrie, eleison
Oppure
Signore, pietà

Christe, eleison
Oppure
Cristo, pietà
Kyrie, eleison
Oppure
Signore, pietà
Santa Maria, Madre di Dio
Santi Michele, Gabriele e Raffaele
Santi Angeli di Dio
Sant'Elia
San Giovanni Battista
San Giuseppe
Santi Patriarchi e Profeti
Santi Pietro e Paolo
Sant' Andrea
Santi Giovanni e Giacomo
Santi Apostoli ed Evangelisti
Santa Maria Maddalena
Santi Discepoli del Signore
Santo Stefano prega
San Lorenzo
Sante Perpetua e Felicita
Santi Martiri tutti
San Gregorio
Sant' Ambrogio
San Girolamo
Sant' Agostino
San Martino
Sant' Antonio
San Benedetto
Santi Francesco e Domenico
Santi Ignazio di Loyola
e Francesco Saverio
San Giovanni Maria Vianney
Santa Caterina da Siena
Santa Teresa di Gesù
Santi e Sante di Dio
Nella tua misericordia
Da ogni male
Da ogni peccato
Dalle insidie del diavolo
Dalla morte eterna
Per la tua nascita
Per il tuo digiuno nel deserto
Per la tua passione
e la tua croce
Per la tua morte e sepoltura
Per la tua santa risurrezione
Per la tua gloriosa ascensione
Per il dono dello Spirito Santo
Cristo, Figlio del Dio vivo
Tu che per noi sei stato tentato
dal diavolo
Tu che hai liberato gli oppressi dallo spirito del male
Tu che hai dato ai tuoi discepoli il potere sui demoni
Tu che assiso alla destra del Padre intercedi per noi
Tu che verrai a giudicare
i vivi e i morti
Noi peccatori, ti preghiamo
Perdona le nostre colpe
Donaci la tua misericordia
Sostienici e confortaci nel tuo
santo servizio
Innalza i nostri cuori al desiderio del cielo
Fa' che la tua Chiesa ti serva
in sicurezza e libertà
Dona al mondo intero la giustizia e la pace
Cristo, ascolta le nostre preghiere
Cristo, esaudisci le nostre
preghiere
Kyrie, eleison
Oppure
Signore, pietà
Christe, eleison
Oppure
Cristo, pietà
Kyrie, eleison
Oppure
Signore, pietà
prega per noi [lui/lei]
pregate per noi [lui/lei]
pregate per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
pregate per noi [lui/lei]
pregate per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
pregate per noi [lui/lei]
pregate per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
pregate per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
pregate per noi [lui/lei]
pregate per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
pregate per noi [lui/lei]

pregate per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
prega per noi [lui/lei]
pregate per noi [lui/lei]
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
abbi pietà di noi [lui/lei]
abbi pietà di noi [lui/lei]
abbi pietà di noi [lui/lei]
abbi pietà di noi [lui/lei]
abbi pietà di noi [lui/lei]
abbi pietà di noi [lui/lei]
ascoltaci, Signore
ascoltaci, Signore
ascoltaci, Signore
ascoltaci, Signore
ascoltaci, Signore
ascoltaci, Signore
ascoltaci, Signore
Cristo, ascolta le nostre preghiere
Cristo, esaudisci le nostre
preghiere
IMPOSIZIONE DELLE MANI
53. Letto il Vangelo, l' esorcista impone le mani sul capo del fedele tormentato dal Maligno dicendo:
V. Sia sempre con noi, Signore, la tua misericordia:
in te abbiamo sperato.
Tutti:
Kyrie, eleison [Signore, pietà].
V. Manda il tuo Spirito creatore,
e rinnova la faccia della terra.
Tutti:
Kyrie, eleison [Signore, pietà].
V. Salva, Signore, il tuo servo [la tua serva]
che in te spera.
Tutti:
Kyrie, eleison [Signore, pietà].
V. Signore, sii per lui [lei] fortezza inespugnabile
di fronte all' assalto del nemico.
Tutti:
Kyrie, eleison [Signore, pietà].
V. Il nemico non prevalga su di lui [lei],
e il figlio dell 'iniquità non gli [le] rechi alcun danno.
Tutti:
Kyrie, eleison [Signore, pietà].
V. Soccorrilo [soccorrila], Signore, dalla tua santa dimora,
e da Sion vieni in sua difesa.
Tutti:
Kyrie, eleison [Signore, pietà].
PROFESSIONE DI FEDE
54. Terminata l'imposizione delle mani, l'esorcista invita i presenti a fare la professione di fede o recitando il Simbolo (prima forma), o rinnovando le promesse battesimali (seconda forma). Se si recita il Simbolo, dirà:
Questa è la vittoria che vince il mondo:
la nostra fede.
55. Prima forma
I presenti recitano tutti insieme il Simbolo di fede:
Io credo in Dio, Padre onnipotente,
creatore del cielo e della terra;
e in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore,
il quale fu concepito di Spirito Santo,
nacque da Maria Vergine,
patì sotto Ponzio Pilato,
fu crocifisso, morì e fu sepolto;
discese agli inferi;
il terzo giorno risuscitò da morte;
salì al cielo,
siede alla destra di Dio Padre onnipotente;
di là verrà a giudicare i vivi e i morti.
Credo nello Spirito Santo,
la santa Chiesa cattolica,
la comunione dei santi,
la remissione dei peccati,
la risurrezione della carne,
la vita eterna. Amen.
Oppure:
Credo in un solo Dio, Padre onnipotente,
creatore del cielo e della terra,
di tutte le cose visibili e invisibili.
Credo in un solo Signore, Gesù Cristo,
unigenito Figlio di Dio,
nato dal Padre prima di tutti i secoli.
Dio da Dio, Luce da Luce,
Dio vero da Dio vero,
generato, non creato,
della stessa sostanza del Padre;
per mezzo di lui tutte le cose sono state create.
Per noi uomini e per la nostra salvezza
discese dal cielo,
e per opera dello Spirito Santo
si è incarnato nel seno della Vergine Maria
e si è fatto uomo.
Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato,
morì e fu sepolto.
Il terzo giorno è risuscitato, secondo le Scritture,
è salito al cielo,
siede alla destra del Padre.
E di nuovo verrà nella gloria
per giudicare i vivi e i morti,
e il suo regno non avrà fine.
Credo nello Spirito Santo,
che è Signore e dà la vita,
e procede dal Padre e dal Figlio.
Con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato,
e ha parlato per mezzo dei profeti.
Credo la Chiesa, una santa cattolica e apostolica.
Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati.
Aspetto la risurrezione dei morti
e la vita del mondo che verrà. Amen.
56. Seconda forma
Se invece si sceglierà di rinnovare le promesse battesimali, dirà:
Rinnoviamo ora le promesse del santo Battesimo, con le quali abbiamo rinunciato a Satana e alle sue opere e abbiamo promesso di servire Dio nella santa Chiesa cattolica.

RINUNZIA
Esorcista:
Rinunziate a Satana?
Tutti:
Rinunzio.
Esorcista:
E a tutte le sue opere?
Tutti:
Rinunzio.
Esorcista:
E a tutte le sue seduzioni?
Tutti:
Rinunzio.
Oppure:
Esorcista:
Rinunziate al peccato,
per vivere nella libertà dei figli di Dio?
Tutti:
Rinunzio.
Esorcista:
Rinunziate alle seduzioni del male,
per non lasciarvi dominare dal peccato?
Tutti:
Rinunzio.
Esorcista:
Rinunziate a Satana,
origine e causa di ogni peccato?
Tutti:
Rinunzio.

PROFESSIONE DI FEDE
L'esorcista prosegue:
Credete in Dio,
Padre onnipotente,
creatore del cielo e della terra?
Tutti:
Credo.
Esorcista:
Credete in Gesù Cristo,
suo unico Figlio, nostro Signore,
che nacque da Maria Vergine,
morì e fu sepolto,
è risuscitato dai morti
e siede alla destra del Padre?
Tutti:
Credo.
Esorcista:
Credete nello Spirito Santo,
la santa Chiesa cattolica,
la comunione dei santi,
la remissione dei peccati,
la risurrezione della carne e la vita eterna?
Tutti:
Credo.

PREGHIERA DEL SIGNORE
57. Dopo ciò, l' esorcista introduce la Preghiera del Signore, dicendo a mani giunte:
E ora, insieme a questo nostro fratello [questa nostra sorella],
supplichiamo Dio
di liberarci dal male,
pregando come ci ha insegnato
il Signore nostro Gesù Cristo.
Oppure:
Fratelli, noi non sappiamo pregare come dovremmo,
ma lo Spirito Santo viene in aiuto alla nostra debolezza
e intercede per noi, secondo il desiderio di Dio.
Guidati dallo Spirito di Gesù,
osiamo dire:
E con le braccia aperte, prosegue insieme ai presenti:
Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.
Congiunge le mani, mentre i presenti concludono con 1'acclamazione:
Tuo è il regno,
tua la potenza e la gloria nei secoli.

IL SEGNO DELLA CROCE
58. L'esorcista mostra la croce e con essa benedice il fedele tormentato dal Maligno dicendo:
Ecco la Croce del Signore:
fuggite, spiriti del male!
Oppure:
Per il segno della Croce
il Signore nostro Dio ti liberi dal nemico.
Oppure:
La Croce santa
sia per te luce e vita.
INSUFFLAZIONE
59. Se lo ritiene opportuno, l'esorcista alita sul volto del fedele tormentato dal Maligno dicendo:
Allontana, Signore,
con il Soffio della tua bocca,
gli spiriti maligni:
comanda loro di andarsene,
perché il tuo regno è in mezzo a noi.
FORMULE DI ESORCISMO
60. Dopo ciò, l'esorcista dice la formula invocativa dell'Esorcismo maggiore (n. 61). Se lo ritiene opportuno, aggiunga anche la formula imperativa (n. 62). Altre formule di tipo invocativo o imperativo si trovano nel capitolo II, nn. 81-84.
61. FORMULA INVOCATIVA
Dio, creatore e difesa del genere umano,
volgi il tuo sguardo su questo tuo servo [questa tua serva] N.,
che hai plasmato [plasmata] a tua immagine
e chiamato[ [chiamata] a condividere la tua gloria:
l'antico avversario lo [la] tormenta crudelmente,
lo [la] opprime con aspra violenza
e lo [la] riempie di angoscia e di terrore.
Manda su di lui [lei] il tuo Santo Spirito
perché lo [la] rafforzi nella lotta,
gli [la] insegni a pregare nella tribolazione
e lo [la] circondi con la sua efficace protezione.
Ascolta, Padre santo,
il gemito della tua Chiesa in preghiera:
non permettere che questo tuo figlio [questa tua figlia]
sia posseduto [posseduta] dal padre della menzogna,
né che questo tuo servo [questa tua serva],
redento [redenta] dal sangue di Cristo,
sia tenuto [tenuta] in schiavitù dal diavolo.
Non tollerare che il tempio del tuo Spirito
sia dimora di uno spirito immondo.
Ascolta, Dio misericordioso,
la preghiera della beata Vergine Maria:
il Figlio Gesù, morendo sulla croce,
ha schiacciato il capo dell'antico serpente
e ha affidato alla Madre tutti gli uomini come figli.
Risplenda in questo tuo servo [questa tua serva]
la luce della tua verità
e dimori in lui [lei] la gioia della tua pace.
Lo Spirito di santità ne prenda possesso
e con la sua presenza gli [le] restituisca innocenza e serenità.
Ascolta, o Padre,
la preghiera dell' Arcangelo san Michele
e di tutti gli Angeli, ministri della tua gloria.
Tu che sei il Dio delle schiere celesti,
respingi la violenza del diavolo.
Dio di verità e di misericordia,
rendi vane tutte le sue insidie.
Dio di libertà e di grazia,
spezza le catene della sua malvagità.
Tu che ami la salvezza dell'uomo,
ascolta la voce degli apostoli Pietro e Paolo
e di tutti i Santi,
che, per tua grazia, hanno riportato vittoria sul Maligno.
Libera questo tuo servo [questa tua serva]
da ogni oppressione diabolica
e custodiscilo [custodiscila] indenne
perché restituito [restituita] alla serenità di figlio [figlia]
ti ami di tutto cuore,
ti serva operando il bene,
ti renda onore e gloria,
e tutta la sua vita sia un canto di lode a te.
Per Cristo nostro Signore.
Tutti:
Amen.
62. FORMULA IMPERATIVA
Ti ordino, Satana,
nemico della salvezza dell'uomo:
riconosci la giustizia e la bontà di Dio
che con giusto giudizio ha condannato
la tua superbia e la tua invidia.
Esci da N., servo [serva] di Dio,
che il Signore ha creato [creata] a sua immagine,
ha arricchito [arricchita] dei suoi doni,
ha adottato [adottata] come figlio [figlia]
della sua misericordia.
Ti ordino, Satana,
principe di questo mondo:
riconosci il potere invincibile di Gesù Cristo:
egli ti ha sconfitto nel deserto,
ha trionfato su di te nell'orto degli ulivi,
ti ha disarmato sulla croce
e, risorgendo dal sepolcro,
ha portato i tuoi trofei
nel regno della luce.
Vattene da questa creatura, da N.:
che il Salvatore, nascendo tra noi,
ha reso suo fratello [sua sorella]
e morendo in croce ha redento [redenta]
con il suo sangue.
Ti ordino, Satana,
seduttore del genere umano:
riconosci lo Spirito di verità e di grazia,
lo Spirito che respinge le tue insidie
e smaschera le tue menzogne.
Esci da questa creatura, N.,
che Dio ha segnato con il suo sigillo.
Abbandona quest'uomo [questa donna]:
Dio l'ha reso [resa] suo tempio santo
con l'unzione del suo Spirito.
Vattene, dunque, Satana: vattene
nel nome del Padre X e del Figlio X e dello Spirito X Santo.
Allontanati per la fede e la preghiera della Chiesa.
Fuggi per il segno della santa croce di Gesù Cristo,
Signore nostro.
Egli vive e regna nei secoli dei secoli.
Tutti:
Amen.
RENDIMENTO DI GRAZIE
63. Avvenuta la liberazione del fedele tormentato dal Maligno, l' esorcista e tutti gli astanti recitano un cantico evangelico:
CANTICO DELLA BEATA VERGINE MARIA Lc l, 46-55
L'anima mia magnifica il Signore *
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l'umiltà della sua serva. *
D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente *
e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia *
si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni, *
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati, *
ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo, *
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri, *
ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.
Gloria al Padre. Come era nel principio.
Oppure:
CANTICO DI ZACCARIA Lc l, 68-79
Benedetto il Signore Dio d'Israele, *
perché ha visitato e redento il suo popolo,
e ha suscitato per noi una salvezza potente *
nella casa di Davide, suo servo,
come aveva promesso *
per bocca dei suoi santi profeti d'un tempo;
salvezza dai nostri nemici, *
e dalle mani di quanti ci odiano.
Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri *
e si è ricordato della sua santa alleanza,
del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre, *
di concederci, liberati dalle mani dei nemici,
di servirlo senza timore, in santità e giustizia *
al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.
E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell'Altissimo *
perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,
per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza *
nella remissione dei suoi peccati,
grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio, *
per cui verrà a visitarci dall'alto un sole che sorge,
per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre *
e nell'ombra della morte
e dirigere i nostri passi *
sulla via della pace.
Gloria al Padre. Come era nel principio.
64. Quindi l'esorcista dice la seguente orazione:
Dio, creatore e salvatore del genere umano,
tu hai accolto con misericordia
questo tuo amato figlio [questa tua amata figlia]:
la tua provvidenza lo [la] custodisca nella libertà
che il Figlio tuo gli [le] ha donato.
Mai più abbia potere su di lui [lei] lo spirito maligno.
Fa' che prendano dimora in lui [lei]
la bontà e la pace dello Spirito Santo
ed egli [ella] non abbia più timore del Maligno,
perché Gesù Cristo nostro Signore è con noi.
Egli vive e regna nei secoli dei secoli.
Tutti:
Amen.

RITO DI CONCLUSIONE
65. Nel congedare i presenti, l'esorcista allargando le braccia dice:
Il Signore sia con voi.
Tutti:
E con il tuo Spirito.
Quindi benedice i presenti:
Il Signore vi benedica e vi protegga.
R. Amen.
Faccia risplendere il suo volto su di voi
e vi doni la sua misericordia.
R. Amen.
Rivolga su di voi il suo sguardo
e vi doni la sua pace.
R. Amen.
E la benedizione di Dio onnipotente,
Padre e Figlio X e Spirito Santo,
discenda su di voi e con voi rimanga sempre.
R. Amen.
Oppure:
La pace di Dio, che supera ogni conoscenza,
custodisca il vostro cuore e i vostri pensieri
nella sapienza e nell'amore del Padre
e del suo Figlio, il Signore nostro Gesù Cristo.
R. Amen.
E la benedizione di Dio onnipotente,
Padre e Figlio X e Spirito Santo,
discenda su di voi e con voi rimanga sempre.
R. Amen.
66. Nel caso occorresse ripetere l' esorcismo, il sacerdote conclude il rito con la benedizione indicata al n. 65.
Esorcismo breve di Leone XIII
contro Satana e gli Angeli ribelli
Sancte Michaël Arcangele, defende nos in proelio!
Ut non pereamus in tremendo iudicio!
«Quando la Chiesa domanda pubblicamente e con autorità , in nome di Gesù Cristo, che una persona o un oggetto sia protetto contro l'influenza del Maligno e sottratto al suo dominio, si parla di esorcismo. Gesù l'ha praticato più volte (Mc 1,25s); è da lui che la Chiesa deriva il potere e il compito di esorcizzare. In una forma semplice, l'esorcismo è praticato durante la celebrazione del Battesimo. L'Esorcismo Solenne, chiamato "grande esorcismo", può essere praticato solo da un presbitero e con il permesso esplicito del vescovo. In ciò bisogna procedere con prudenza, osservando rigorosamente le norme stabilite dalla Chiesa. L'esorcismo mira a scacciare i demoni o a liberare dall'influenza demoniaca, e ciò mediante l'autorità spirituale che Gesù ha affidato alla sua Chiesa. Molto diverso è il caso di malattie, soprattutto psichiche, la cui cura rientra nel campo della scienza medica. E importante, quindi, accertarsi, prima di celebrare l'esorcismo, che si tratti di una presenza del Maligno e non di una malattia» (Catechismo della Chiesa Cattolica, n. 1673).
CONGREGATIO PRO DOCTRINA FIDEI, Epistula Inde ab aliquot annis, ordinariis locorum missa: in mentem normae vigentes de exorcismis revocantur , 29 septembris 1985, prot. n. 291/70: AAS 77(1985), pp. 1169 1170.
Eccellenza rev.ma ,
Già da alcuni anni, presso certi gruppi ecclesiastici si moltiplicano le riunioni per fare suppliche allo scopo preciso di ottenere la liberazione dall'influsso dei demoni, anche se non si tratta di esorcismi veri e propri; tali riunioni si svolgono sotto la guida di laici, anche quando è presente un sacerdote.
Poiché è stato chiesto alla Congregazione per la dottrina della fede che cosa si debba pensare di questi fatti, questo dicastero ritiene necessario informare i vescovi della seguente risposta:
1. Il canone 1172 del Codice di diritto canonico dichiara che nessuno può proferire legittimamente esorcismi sugli ossessi se non ha ottenuto dall'ordinario del luogo una speciale ed espressa licenza (§ 1), e stabilisce che questa licenza debba essere concessa dall'ordinario del luogo solo al sacerdote distinto per pietà, scienza, prudenza e integrità di vita (§ 2). Pertanto i vescovi sono vivamente pregati di esigere l'osservanza di queste norme.
2. Da queste prescrizioni consegue che ai fedeli non è neppure lecito usare la formula dell'esorcismo contro satana e gli angeli ribelli, estratta da quella pubblicata per ordine del sommo pontefice Leone XIII, e molto meno è lecito usare il testo integrale di questo esorcismo (1). I vescovi procurino di avvertire i fedeli, in caso di necessità, su questa cosa.
3. Infine, per gli stessi motivi, i vescovi sono invitati a vigilare affinché anche nei casi in cui è da escludere una vera possessione diabolica coloro che sono privi della debita facoltà non abbiano a guidare riunioni durante le quali vengono usate, per ottenere la liberazione, preghiere nel cui decorso i demoni sono direttamente interrogati e si cerca di conoscerne l'identità (2).
Il richiamo di queste norme, tuttavia, non deve affatto allontanare i fedeli dal pregare affinché, come ci ha insegnato Gesù, siano liberati dal male (cfr. Mt. 6,13). Infine i pastori potranno avvalersi di questa occasione per richiamare quanto la tradizione della Chiesa insegna circa la funzione che hanno propriamente i sacramenti e l'intercessione della B. V. Maria, degli angeli e dei santi circa la lotta spirituale dei cristiani contro gli spiriti maligni.
Colgo l'occasione per attestarle i sensi della più viva stima,
aff.mo in Cristo

JOSEPH card. RATZINGER prefetto
ALBERTO BOVONE segretario

(1) Nel Rituale Romanum (editio Taurinensis IV iuxta typicarn, Marictti 1952) le Normae observandae circa exorcizandos obsessos a daemonio costituiscono il capitolo 1 del titolo XII; il Ritus exorcizandi obsessos a daemonio è nel capitolo Il (pp. 677 705) (n.d.r.).
(2) Di questi interrogativi non esiste più traccia nel Ritus sopra citato; se ne tratta invece nelle Normae citate al tit. 15 in questi termini: "Sorto poi necessarie interrogazioni. per esempio, sul numero e sul nome degli spiriti ossessori, sul tempo in cui sono entrati, sul motivo e altre cose simili" (p. 679) (n. d. r. ).
Esorcismo :
(Al segno + si fa il segno di croce senza parole)

+ In nómine Patris, et Fílii, et Spíritus Sancti. Amen.
+ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
Preghiera a San Michele Arcangelo
Princeps gloriosissime cæléstis milítiæ, sancte Michaël Archángele, defénde nos in praélio advérsus príncipes et potestátes, advérsus mundi rectóres tenebrárum harum, contra spirituália nequitiæ, in cæléstibus. Veni in auxílium hóminum; quos Deus ad imáginem similitúdinis suæ fecit, et a tyránnide diáboli emit prétio magno. Te custódem et patrónum sancta venerátur Ecclésia; tibi trádidit Dóminus ánimas redemptórum in supérna felicitáte locándas. Deprecáre Deum pacis, ut cónterat sátanam sub pédibus nostris, ne ultra váleat captívos tenére hómines, et Ecclésiæ nocére. Offer nostras preces in conspéctu Altissimi, ut cito antícipent nos misericórdiæ Dómini, et apprehéndas dracónem, serpéntem antíquum, qui est diábolus et sátanas, et ligátum mittas in abyssum, ut non sedúcat ámplius gentes. Amen.
Preghiera a San Michele Arcangelo
Gloriosissimo Principe delle celesti milizie, Arcangelo san Michele, difendici nella battaglia contro le potenze delle tenebre e la loro spirituale malizia. Vieni in aiuto degli uomini creati da Dio a sua immagine e somiglianza e riscattati a gran prezzo dalla tirannia del demonio. Tu sei venerato dalla Chiesa quale suo custode e patrono, e a te il Signore ha affidato le anime che un giorno occuperanno le sedi celesti. Prega, dunque, il Dio della Pace a tenere schiacciato satana sotto i nostri piedi, affinché non possa continuare a tenere schiavi gli uomini e danneggiare la Chiesa. Presenta all'Altissimo con le tue le nostre preghiere, perché discendano presto su di noi le sue divine misericordie, e tu possa incatenare il dragone, il serpente antico, satana, e incatenato ricacciarlo negli abissi, donde non possa più sedurre le anime. Amen.
Esorcismo
In nómine Iesu Christi Dei et Dómini nostri, intercedénte immaculáta Vírgine Dei Genitríce María, beáto Michaéle Archángelo, beátis Apóstolis Petro et Paulo et ómnibus Sanctis, ad infestatiónes diabólicæ fraudis repelléndas secúri aggrédimur.
Esorcismo
In nome di Gesù Cristo nostro Dio e Signore, e con l'intercessione dell'immacolata Vergine Maria, Madre di Dio, di san Michele Arcangelo, dei santi Apostoli Pietro e Paolo e di tutti i Santi, fiduciosi intraprendiamo la battaglia contro gli attacchi e le insidie del demonio.
Salmo 67
Exsúrgat Deus, et dissipéntur inimici eius, * et fúgiant qui odérunt eum, a fácie eius.
Sicut déficit fumus, defíciant: * sicut fluit cera a fácie ignis, sic péreant peccatóres a fácie Dei.
Salmo 67
Sorga Dio, i suoi nemici si disperdano * e fuggano davanti a lui quelli che lo odiano.
Come si disperde il fumo, tu li disperdi; * come fonde la cera di fronte al fuoco, periscano gli empi davanti a Dio.
Ecce Crucem Dómini, fúgite, partes advérsæ;
Vicit Leo de tribu Iuda, radix David.
Ecco la croce del Signore, fuggite potenze nemiche.
Vinse il Leone della tribù di Giuda, il discendente di David.
Fiat misericórdia tua, Dómine, super nos.
Quemádmodum sperávimus in te.
Discenda su di noi, Signore, la tua misericordia.
Come abbiamo sperato in te.
Exorcizámus te, omnis immúnde spíritus, omnis satánica potéstas, omnis incúrsio infernális adversárii, omnis légio, omnis congregátio et secta diabólica, in nómine et virtúte Dómini nostri Iesu + Christi, eradicáre et effugáre a Dei Ecclésia, ab animábus ad imáginem Dei cónditis ac pretióso divini Agni sánguine redémptis +. Non ultra áudeas, serpens callidíssime, decípere humánum genus, Dei Ecclésiam pérsequi, ac Dei eléctos excútere et cribráre sicut triticum +.
Ímperat tibi Deus altíssimus +, cui in magna tua supérbia te símilem habéri adhuc præsúmis; qui omnes hómines vult salvos fieri, et ad agnitiónem veritátis venire.
Ímperat tibi Deus Pater +; ímperat tibi Deus Fílius +; ímperat tibi Deus Spíritus Sanctus +.
Ímperat tibi Christus, ætérnum Dei Verbum caro factum +, qui pro salúte géneris nostri tua invídia pérditi, humiliávit semetípsum factus obédiens usque ad mortem; qui Ecclésiam suam ædificávit supra firmam petram et portas inferi advérsus eam numquam esse prævalitúras edixit, cum ea ipse permansúrus ómnibus diébus usque ad consummatiónem sæculi.
Ímperat tibi sacraméntum Crucis +, omniúmque christiánæ fídei Mysteriórum virtus +.
Ímperat tibi excélsa Dei Génitrix Virgo María +, quæ superbíssimum caput tuum a primo instánti immaculátæ suæ Conceptiónis in sua humilitáte contrivit.
Ímperat tibi fides sanctórum Apostolórum Petri et Pauli ceterorúmque Apostolórum +.
Ímperat tibi Mártyrum sanguis, ac pia Sanctórum et Sanctárum ómnium intercéssio +.
Ergo, draco maledícte et omnis légio diabólica, adiurámus te per Deum + vivum, per Deum + verum, per Deum + sanctum, per Deum, qui sic diléxit mundum, ut Fílium suum unigénitum daret, ut omnis, qui credit in eum, non péreat, sed hábeat vitam ætérnam: cessa decípere humánas creatúras, eisque ætérnæ perditiónis venénum propinare: désine Ecclésiæ nocére et eius libertáti láqueos iniícere.
Vade, sátana, invéntor et magíster omnis falláciæ, hostis humánæ salútis. Da locum Christo, in quo nihil invenísti de opéribus tuis: da locum Ecclésiæ uni, sanctæ, cathólicæ et Apostólicæ, quam Christus ipse acquisívit sánguine suo. Humiliáre sub poténti manu Dei; contremísce et éffuge, invocáto a nobis sancto et terríbili Nómine Iesu, quem ínferi tremunt, cui Virtútes cælórum et Potestátes et Dominatiónes subiéctæ sunt; quem Chérubim et Séraphim indeféssis vócibus laudant, dicéntes: Sanctus, Sanctus, Sanctus Dóminus Deus Sábaoth.
Noi ti imponiamo di fuggire, spirito immondo, potenza satanica, invasione del nemico infernale, con tutte le tue legioni, riunioni e sette diaboliche, in nome e potere di nostro Signore Gesù + Cristo: sii sradicato dalla Chiesa di Dio, allontanato dalle anime create a immagine di Dio e riscattate dal prezioso Sangue del divino Agnello +. D'ora innanzi non ardire, perfido serpente, di ingannare il genere umano, di perseguitare la Chiesa di Dio, e di scuotere e crivellare, come frumento, gli eletti di Dio +.
Te lo comanda l'altissimo Dio, al quale, nella tua grande superbia, presumi di essere simile.
Te lo comanda Dio Padre + te lo comanda Dio Figlio + te lo comanda Dio Spirito Santo +.
Te lo comanda il Cristo, Verbo eterno di Dio fatto carne + che, per la salvezza della nostra progenie perduta dalla tua gelosia, si è umiliato e fatto obbediente fino alla morte; che edificò la sua Chiesa sulla ferma pietra (S.Pietro) assicurando che le forze dell'inferno non avrebbero mai prevalso contro di essa e che sarebbe con essa restato per sempre fino alla consumazione dei secoli.
Te lo comanda il segno sacro della Croce + e il potere di tutti i misteri della nostra fede cristiana.
Te lo comanda la eccelsa Madre di Dio, la Vergine Maria + che dal primo istante della sua Immacolata Concezione, per la sua umiltà, ha schiacciato la tua testa orgogliosa.
Te lo comanda la fede dei santi Pietro e Paolo e degli altri Apostoli +.
Te lo comanda il sangue dei Martiri, e la potente intercessione di tutti i Santi e Sante +.

Dunque, dragone maledetto, e ogni schiera diabolica, noi ti scongiuriamo per il Dio + vivo, per il Dio + vero, per il Dio + santo; per Dio, che ha tanto amato il mondo da sacrificare per esso il suo Figlio unigenito, affinché, chiunque crede in lui non perisca ma abbia la vita eterna; cessa di ingannare le umane creature e di propinare loro il veleno della dannazione eterna: cessa di nuocere alla Chiesa e di mettere ostacoli alla sua libertà.
Vattene, satana, inventore e maestro di ogni inganno, nemico della salvezza dell'uomo. Cedi il posto a Cristo, sul quale nessun potere hanno avuto le tue astuzie; cedi il posto alla Chiesa, una, santa, cattolica e apostolica, che lo stesso Cristo ha acquistato col suo sangue. Umiliati sotto la potente mano di Dio, trema e fuggi all'invocazione che noi facciamo del santo e terribile Nome di quel Gesù che fa tremare l'inferno, a cui le Virtù dei cieli, le Potenze e le Dominazioni sono sottomesse, che i Cherubini ed i Serafini lodano incessantemente, dicendo: «Santo, Santo, Santo è il Signore, Dio delle celesti milizie».
Dómine, exaudi oratiónem meam.
Et clámor meus ad te véniat.
Santo, Santo, Santo è il Signore Dio dell'universo!

Signore, ascolta la mia preghiera.
Il mio grido giunga a te.
[Orémus]
Deus cæli, Deus terræ, Deus Angelórum, Deus Archangelórum, Deus Patriarchárum, Deus Prophetárum, Deus Apostolórum, Deus Mártyrum. Deus Confessórum, Deus Vírginum, Deus qui potestátem habes donáre vitam post mortem, réquiem post labórem: quia non est Deus præter te, nec esse potest nisi tu, creátor ómnium visibiíium et invisibílium, cuius regni non erit finis: humíliter maiestáti glóriæ tuæ supplicámus, ut ab omni infernálium spirítuum potestáte, láqueo, deceptióne et nequítia nos potenter liberáre, et incólumes custodíre dignéris. Per Christum Dóminum nostrum. Amen.
[Preghiamo]
O Dio del cielo, Dio della terra, Dio degli angeli, Dio degli arcangeli, Dio dei patriarchi, Dio dei profeti, Dio degli apostoli, Dio dei martiri, Dio dei confessori, Dio delle vergini, Dio che hai il potere di donare la vita dopo la morte, e il riposo dopo la fatica, giacché non vi è altro Dio fuori di te, né ve ne può essere se non tu, Creatore eterno di tutte le cose visibili e invisibili, il cui regno non avrà fine; umilmente ti supplichiamo di volerci liberare da ogni tirannia, laccio, inganno e infestazione degli spiriti infernali, e a mantenercene sempre incolumi. Per Cristo nostro Signore.
Amen.
Ab insídiis diáboli,
líbera nos, Dómine.

Ut Ecclésiam tuam secúra tibi fácias libertáte servíre,
te rogámus, audi nos.

Ut inimícos sanctæ Ecclésiæ humiliáre dignéris,
te rogámus, audi nos.

Il sacerdote asperge con l'acqua benedetta.
Dalle insidie del demonio,
liberaci, Signore.

Affinché la tua Chiesa sia libera nel tuo servizio, noi ti preghiamo.
Ascoltaci, Signore.

Affinché ti degni di umiliare i nemici della santa Chiesa, noi ti preghiamo.
Ascoltaci, Signore.

tratto da Santuario di preghiera
La Parola che guarisce:
di Arrigo Muscio
La Sacra Scrittura afferma che la Parola di Dio guarisce, a riprova che Gesù è veramente la parola incarnata di Dio. Padre Michele Vassallo ha riportato nel suo libro "Padre Tardif, l'amico di Dio" la testimonianza di una donna guarita dalla cecità durante la predicazione di Padre Emiliano. La Parola di Dio è ".. viva, efficace e più tagliente di ogni spada a doppio taglio; essa penetra fino al punto di divisione dell'anima e dello spirito, delle giunture e delle midolla e scruta i sentimenti e i pensieri del cuore" (Eb. 4,12). Di conseguenza vivere gli insegnamenti della stessa costituisce un mezzo di guarigione interiore e fisico. La Madonna da Medjugorje ha raccomandato più volte di leggere quotidianamente la Bibbia in famiglia, dopo la preghiera.
La Parola guarisce l'anima ed il corpo per i seguenti motivi:
a) meditarla e viverla costituisce un sicuro mezzo di prevenzione dai mali che possono derivare dalla sua inosservanza "Non di solo pane vivrà l'uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio" (Mt. 4,4) - "Onora il medico come si deve secondo il bisogno, anch'egli è stato creato dal Signore.." (Sir. 38,1 seg.) - "Se seguirete le mie leggi, se osserverete i miei comandi e li metterete in pratica, io vi darò le piogge alla loro stagione, la terra darà prodotti e gli alberi della campagna daranno frutti.." (Lv. 26,3 seg.) - "Ma se non mi ascolterete e se non metterete in pratica tutti questi comandi, se disprezzerete le mie leggi e rigetterete le mie prescrizioni, non mettendo in pratica tutti i miei comandi e infrangendo la mia alleanza, ecco che cosa farò a voi a mia volta: manderò contro di voi il terrore, la consunzione e la febbre, che vi faranno languire gli occhi e vi consumeranno la vita. Seminerete invano il vostro seme: se lo mangeranno i vostri nemici..." (Lv. 26,14 seg.).;
b) elimina ogni dubbio di comportamento in quanto ci fornisce la certezza di agire secondo gli insegnamenti di Dio "Lampada per i miei passi è la tua parola, luce sul mio cammino" (Sal. 111,105) - "Sono più saggio di tutti i miei maestri, perché medito i tuoi insegnamenti. Ho più senno degli anziani, perché osservo i tuoi precetti. Tengo lontano i miei passi da ogni via di male, per custodire la tua parola.." (Sal. 119,99 seg.);
c) difende dalle eresie e dai falsi profeti in quanto nulla può essere in contrasto con la stessa (Sal.119)- "Orbene, se anche noi stessi o un angelo dal cielo vi predicasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo predicato, sia anatema!" (Gal. 1,8);
d) guarisce dai falsi sensi di colpa ispirati da satana;
e) fortifica nella fede "Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; bussate e vi sarà aperto; perché chiunque chiede riceve, e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto.." (Mt. 7,7);
f) insegna come supplicare, ringraziare e lodare Dio (Salmi).
Quanto sopra sintetizzato conferma, a mio modesto parere, l'importanza prioritaria della predicazione evangelica, indispensabile per prevenire e guarire tutti i mali. Il disagio giovanile, la violenza, i suicidi, l'alcolismo ecc. sono il risultato del mancato utilizzo della medicina principe che il Signore ha donato all'umanità: la Sua Parola che salva, protegge e guarisce. Senza la predicazione non avremmo infatti l'Eucaristia, la confessione, la preghiera ecc.
Ecco perché, mentre la Madonna ci ricorda di vivere la Sacra Scrittura, il diavolo strategicamente attua ogni tattica per allontanarci dalla Parola di Dio. E mentre ad esempio gli "esperti" si interrogano sul malessere giovanile, i ragazzi muoiono di droga!
"Questo mi consola nella miseria: la tua parola mi fa vivere".
Sal. 119,50
"Tu sei mio rifugio e mio scudo, spero nella tua parola".
Sal. 119,114
"Difendi la mia causa, riscattami, secondo la tua parola fammi vivere".
Sal. 119,154
"Mandò la sua parola e li fece guarire, li salvò dalla distruzione".
Sal. 107,20
"Venuta la sera, gli portarono molti indemoniati ed egli scacciò gli spiriti con la sua parola e guarì tutti i malati."
Mt. 8,16
"In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio".
Gv. 1,1
I loro nomi.
Alle volte sono nomi biblici o dati dalla tradizione biblica, satana, lucifero, belzebub, asmodeo, meridiano, zabulon ecco e allora sono demoni molto forti. Altre volte hanno dei nomi che indicano direttamente lo scopo che si prefiggono, distruzione, perdizione, rovina, oppure indicano singoli mali: insonnia, terrore, discordia, invidia, gelosia, lussuria. Noi chiediamo il nome ai demoni e di demoni fanno molta fatica a rivelare i loro nomi, perché rivelare i loro nomi è già un segno di sconfitta, un segno di debolezza. Quando c'è la possessione diabolica noi chiediamo il nome, come ha fatto Gesù con l'indemoniato di Gerasa. Gli ha chiesto come ti chiami ed egli ha risposto "legione perché siamo in molti". Anch'io ho avuto una volta una persona posseduta che alla domanda come ti chiami rispondeva "legioni, legioni, legioni". Quando escono da un anima il più delle volte sono destinati all'inferno. Voglio sfatare una paura che alcuni hanno. La paura che il demonio possa passare a terzi specie se partecipano alle preghiere di liberazione, al tenere strette le persone etc.. No, il demonio non passa da una persona all'altra. Quando escono da un'anima generalmente sono destinati all'inferno, qualche volta possono dire che vanno nel deserto. Abbiamo nel libro di Tobia il caso di asmodeo che viene incatenato nel deserto dall'Arcangelo Raffaele. Io li obbligo sempre ad andare ai piedi della croce per ricevere la destinazione da Gesù Cristo unico giudice. Il Padre ha dato al Figlio ogni potere di Giudizio.
Li obbligo sempre con questa frase: "vai ai piedi della Croce e sarà Cristo Signore a darti la destinazione".
Non esistono due casi uguali, per cui caso per caso bisogna che l'esorcista si adatti e si comporti in conformità al caso che hanno davanti.
Alcuni casi
Conosco il caso, per esempio, di una famiglia in cui c'erano dei disturbi di rumori notturni inspiegabili. Hanno fatto celebrare dieci messe e alla fine questi rumori si sono molto affievoliti, [poi] hanno fatto celebrare altre dieci messe e questi rumori sono scomparsi del tutto. Quale ne è stata la causa? Erano forse anime del purgatorio che per divino permesso venivano a chiedere dei suffragi? E' difficile dirlo. A me basta segnalare il fatto.
Come uno dei fatti più gravi che segnalo è quello accaduto a un famoso esorcista, carissimo amico mio e coetaneo, ora in paradiso, don Pellegrino Ernetti - benedettino, esorcista del Triveneto, esorcista a Venezia - che si trovò in un caso veramente straordinario, il più straordinario forse dei casi che ha avuto come benedizione di case. Una casa in cui le porte e le finestre si aprivano e si chiudevano da sole, in cui c'erano rumori dappertutto. Chiamarono il parroco, il parroco andò in quella casa, come aperse la porta di ingresso una sedia partì da sola contro di lui per buttarlo per terra, e da quel momento quel parroco non ha più voluto mettere piede in quella casa. Siccome avvenivano degli episodi strani - ci troviamo qui in provincia di Padova - hanno chiamato degli studiosi dell'Università di Padova, [...] degli analisti, per vedere che cosa succedeva quando dal rubinetto di casa usciva del sangue. Sono venuti questi due professori con un'aria molto di superiorità, con un'aria di molta incredulità; hanno aperto il rubinetto: sangue! Hanno aperto un altro rubinetto: sangue! Hanno chiesto di guardare i depositi dell'acqua, in alto, sopra, sono andati: acqua!
Senza tanto badare hanno riempito due fiaschi di questo sangue che usciva dai rubinetti e sono andati via con un'aria canzonatoria. Quando poi hanno analizzato questo sangue, e hanno visto che si trattava di sangue umano hanno avuto una tale paura che non ne hanno mai più voluto sapere di andare in quella casa e non ne hanno mai più voluto sapere di occuparsi di quelle cose. Padre Ernetti allora consigliò alla famiglia di mettere in un bicchiere mescolati insieme i tre sacramentali, acqua, olio e sale; con un cucchiaino versarlo sui davanzali delle finestre alla sera dicendo un Padre Nostro, [sulle soglie] delle finestre e delle porte, quasi a fare una rete di protezione intorno alla casa. Con questo semplice sistema si è risolto completamente quel male, sono cessati completamente quei disturbi. Dopo una settimana hanno cessato di usare questo sistema e questi disturbi hanno ricominciato a ritornare, e allora hanno di nuovo ripreso ad usare questo sistema per un certo tempo finché i disturbi sono scomparsi completamente.
E' stato un rimedio risultato decisivo in un caso veramente straordinario.
Chi può subire possessioni?




Il testo che segue è la trascrizione parziale di una puntata della trasmissione " Racconti di un esorcista " condotta da Padre Gabriele Amorth su Radio Maria e andata in onda il 09/11 /2005 .
di padre Gabriele Amorth
Anche se quanto è stato detto e scritto da me da p. la Grua e da tanti altri è frutto di esperienza diretta per cui il maleficio è quello che fa la parte del leone tra i mali malefici, non bisogna credere facilmente ai malefici in particolare a quelli fatti attraverso la fattura. Si tratta sempre di casi rari. Un esame attento dei fatti tradisce molte volte cause psichiche, suggestioni, cause di false paure, alla base degli inconvenienti che si lamentano, per cui bisogna andare molto cauti a credere alle fatture, che sono la forma più comune attraverso cui si fanno i malefici. Dicevo ecco c'è la mania di rivolgersi a maghi, cartomanti, sensitivi e gente di questo tipo. Se ti rivolgi ad una di queste persone il minimo che ti possono dire è "ti hanno fatto una fattura" sennò come fanno a spillarti dei quattrini. Aggiungo che spesso i malefici anche veri e propri non raggiungo no i loro scopi per vari motivi, perché Dio non lo permette. E' sempre Dio che regola le cose e che mette i limiti e che permette o non permette secondo la Sua volontà, oppure perché la persona è ben protetta da una vita di preghiera da una vita di unione con Dio. Oppure perché molto fattucchieri sono inabili quando sono, ed è il caso della grande maggioranza, oltre il 90% dei casi, dei semplici imbroglioni che hanno solo la capacità di svuotare i portafogli. Poi il demonio è un mentitore "menzognero fin dal principio" lo bolla la Sacra Scrittura, e inganna i suoi stessi seguaci, tratta malissimo, anche i suoi consacrati e i suoi sacerdoti. Non crediate che siano trattati bene dal demonio. Il demonio non tratta bene nessuno.
Sarebbe un grave errore vivere nel terrore di ricevere dei malefici, mai la Bibbia ci dice di temere il demonio e i mali che da esso derivano. Si, ci dice, di essere vigilanti, questo si, ma mai di avere paura. Di resistergli e lui fuggirà da noi. Ci dice, San Pietro di essere vigilanti contro i suoi assalti, stando saldi nella fede.
Abbiamo la grazia di Cristo che ha sconfitto satana con la sua croce. Abbiamo l'intercessione di Maria Santissima, nemica di satana fin dall'inizio. Resa da Dio nemica dei diavoli: "Porrò inimicizia tra te e la donna". Abbiamo gli angeli i santi, le anime del purgatorio che pregano per noi. Soprattutto abbiamo il sigillo della Trinità che ci è stato imposto nel Battesimo.
I casi di mali malefici nella cristianità sono meno numerosi che non fuori dalla cristianità.
Anche i pagani possono subire possessioni diaboliche? Anche i pagani sono soggetti ai malefici?
Certo e molto più facilmente dei cristiani, proprio perché i cristiani hanno il sigillo della Trinità, vivono in comunione con Dio. E' il demoni e tutto l'inferno che debbono tremare di fronte a noi. A meno che non siamo noi ad aprirgli le porte, con la consacrazione a satana, con la magia, con l'occultismo e più in generale con le tre forme principali: magia, satanismo, sedute spiritiche. Sono forme in esplosione, ecco perché è aumentato di molto il numero di persone colpite dal maligno.

Il satanismo




tratto da " Come riconoscere le trappole del Demonio " di Mons. Bolobanic
La perversione umana, specialmente negli ultimi tempi, è come se non avesse dei limiti. Incontriamo così un grande numero di persone che praticano la magia nera, lo spiritismo ed i culti satanici professionalmente, cercando in quel modo di trasmettere "il messaggio" alla gente. Ovviamente, il grande protagonista di quelle scemenze è il guadagno senza scrupoli.
Si ritiene che il più grande satanista del ventesimo secolo fosse il mago Aleister Crowley (1875-1947). Si considerò l'Anticristo chiamandosi "La Grande Bestia 666", "La Bestia dall'Abisso" (cfr. Ap 11, 7). Era convinto che le forze magiche ed occulte lo volessero usare come mezzo di comunicazione con l'umanità. Descrisse così lo scopo della sua missione: "... promuovere le forze occulte che alla fine di questo secolo culmineranno per illuminare il genere umano".
Sotto la sua influenza si è creato un intero mondo tenebroso di rituali e logge occulte dove si esercitano la magia nera, l'adorazione del Diavolo ed i sacrifici di vittime, persino umane. Il suo influsso ha contagiato un enorme numero di persone sottomettendole al dominio del Maligno. Si vendono ancora oggi milioni di copie di suoi libri.
La Sacra Scrittura chiaramente parla di stacco degli uomini da Dio nel periodo che precede la nuova venuta di Cristo in questo mondo: "Nessuno vi inganni in alcun modo! Prima infatti dovrà avvenire 1'apostasìa e dovrà esser rivelato l'uomo iniquo, il figlio della perdizione, colui che si contrappone e s'innalza sopra ogni essere che viene detto Dio o è oggetto di culto, fino a sedere nel tempio di Dio, additando se stesso come Dio" (2 Ts 2, 3-4); "Come fu ai giorni di Noè, così sarà la venuta del Figlio dell'uomo. Infatti, come nei giorni che precedettero il diluvio mangiavano e bevevano, prendevano moglie e marito, fino a quando Noè entrò nell'arca, e non si accorsero di nulla finché venne il diluvio e inghiottì tutti, così sarà anche alla venuta del Figlio dell'uomo" (Mt 24, 37-39). Il distacco del quale parla la Bibbia è congiunto con l'affermazione dell'iniquità, cioè con la separazione dall'equità divina: "... per il dilagare dell'iniquità, l'amore di molti si raffredderà" (Mt 24, 12). Se diamo un'occhiata alla situazione nel nostro mondo inevitabilmente dovremo constatare che sta succedendo proprio quello, persino a quelli che usano chiamarsi cristiani. Soltanto la testimonianza dei veri fedeli, per mezzo dell'azione dello Spirito Santo trattiene ancora la catastrofe finale (cfr. Ap 9, 20-21).
Non si nota la sempre più grande durezza dei cuori di numerose persone nel confronto di Dio e della sua Parola? "L'illuminazione" e le conquiste scientifiche e filosofiche impediscono loro di convertirsi verso il Signore. La vanità nasconde loro la Verità.
Logicamente giungono al limite facendo oggetti di culto gli: idoli d'oro (il potere economico), idoli di bronzo (tecnica e armamento), idoli di pietra (costruzioni possenti), assegnando la propria fiducia a fattori relativi. Lussuria, rapine e omicidi diffusi dappertutto sono diventati la nostra quotidiana realtà. I rapporti sessuali prima e fuori dal matrimonio si ritengono un fenomeno del tutto normale. Ci ha coperti l'onda di pornografia e possiamo dire che non esiste una rivista senza immagini del genere. La stampa americana riporta che negli Stati Uniti capita un omicidio ogni 23 minuti, ogni 73 secondi un attacco terroristico e ogni 10 minuti un furto.
Il culto dei demoni e la magia - non parleremo di culto dello spirito del tempo, ideologie e idoli, ma della catastrofe spirituale che ha colpito l'umanità della nostra epoca in proporzione apocalittica. Da un giorno all'altro aumenta l'interesse per le scienze occulte e per la parapsicologia, senza nominare l'alluvione della letteratura che tratta argomenti di astrologia, magia e stregoneria. Milioni di giovani nel mondo entrano ogni anno in varie sètte di carattere occulto.
La tecnologia moderna indirizzata sempre di più razionalmente e materialmente da queste parti, ha contribuito paradossalmente a modo suo al rigoglìo dell'occultismo. L'ha notato sagacemente Os Guinness scrivendo: "Cominciando a considerare i fenomeni occulti come non esistenti, il Cristianesimo ha perso il posto centrale tra gli scettici che negavano la loro esistenza e quelli che l'accettavano. Così ognuno in ricerca di una dimensione spirituale - non potendola trovare nella Chiesa - ricorreva all'occultismo. Ironicamente, i teologi che si sono incomodati indifferentemente nel razionalismo della propria teologia, sono gli ultimi a credere in quelle cose".
Il distinto teologo Peter Bayerhaus, accorgendosi dell'invasione diabolica che si sta rinforzando sempre di più da un giorno all'altro negli ultimi anni di questo secolo, chiaramente richiede:
1 - di non considerare benigna l'ondata dell'occultismo in tutte le sue forme, con sfondo diabolico;
2 - di opporsi a quell'ondata vegliando spiritualmente e
3 - in base a quello, di intuire la propria vocazione per poter stare dalla parte della luce nella battaglia spirituale.
Per approfondimenti http://christusveritas.altervista.org/satanismo.htm