religious leaders Muslims Orthodox

QUELLO DELLA FRANCIA SHARIA: CHE NEGA I DIRITTI UMANI, DI UN CRIMINALE DI HOLLANDE, CIRCA IL TERRORISMO ISLAMICO CHE GLI ALTRI POSSONO SUBIRE? è UN ATTEGGIAMENTO DELIRANTE: ASIMMETRICO: SCHIZOFRENICO INCOERENTE, CIOè, SE NON è LUI QUELLO CHE PRENDE LE PUGNALATE! http://unitedwithisrael.org/israel-rejects-french-threat-to-recognize-state-of-palestine Israel said it refuses to negotiate under ultimatum in response to France’s threat, despite the wave of Palestinian terror, to recognize the “state of Palestine.” France will recognize a Palestinian state if its efforts to revive Israeli-Palestinian peace talks at an international conference fail, Foreign Minister Laurent Fabius said Friday.
He told French diplomats that the conference will aim to bring together the two parties and their American, European and Arab partners in order “to make happen a two-state solution.”
If this attempt faces a deadlock, Fabius said, France will have to recognize a Palestinian state.
==================
quello che caratterizza i valori del centro destra, sono Patria, famiglia, tradizione.. ma, in concetto di multiculturalismo globalizzazione e integrazione, noi non possiamo essere distruttivi, uscendo fuori dall'alveo dalla legge naturale: ecco perché per noi: 1. la vita è sacra, 2. lo Stato non è il padrone dei cittadini; 3. il matrimonio è un diritto naturale e non civile; 4. utero non può essere in affitto; 5. il matrimonio deve essere monogamico; ed 6. aderiamo a tutti i diritti universali solenni di ONU 1948, che scandalosamente ONU ha abiurato in favore di una ideologia GENDER (senza fondamento scientifico) e del delitto di sharia, due fondamenti criminali che disintegrano i valori fondamentali dell'OCCIDENTE, distruggono tutti i fondamenti laici e pluralisti della nostra società!
====================
come è possibile SEPARARE LA PALESTINA SHARIA, DALLA LEGA ARABA SHARIA? UNO SOLO DEVE ESSERE IL LORO DESTINO DI MORTE, COME PER OGNI NAZISMO OMICIDA E GENOCIDARIO: è GIUSTO CHE COSì DEVE ESSERE! Israel has a message for Swedish Foreign Minister Margot Wallstrom: You’re living in a dream while we’re going through a nightmare. Since September 13th, 2015, 30 people have been killed and 291 injured in Palestinian terror attacks. Meanwhile, Wallstrom has gone on record blaming Israel for the ISIS attack in France and accuses the Jewish State of ‘executing’ Palestinians (terrorists). Watch this powerful Hatovim video and tell the world to help Israel instead of her enemies. Help us get the truth out! http://unitedwithisrael.org/watch-message-for-swedish-foreign-minister-you-live-in-a-dream-while-we-live-in-a-nightmare/

NON CREDO CHE L'ATTEGGIAMENTO PACIFISTA DI ISRAELE, contro satanisti massonni farisei salafiti sharia, possa essere e SIA L'ATTEGGIAMENTO PIù SAGGIO, ECCO PERCHé, NON MI HANNO ANCORA CHIAMATO IN ISRAELE, PERCHé, IO AVREI GIà CARBONIZZATO CON ARMI ATOMICHE TUTTA LA LEGA ARABA PER LA GLORIA DI DIO! Message from Israel for Swedish Foreign Minister Margot Wallstrom .. Pubblicato il 29 gen 2016, Margot Wallström you are invited to come to Israel and see what our life is like here on a daily basis. We have a big convention coming up with 8000 people from around the world flying in from 40 countries - Christians, Muslims and Jews - coming together for three days of lessons, workshops, meals and cultural activiites that promote harmony and peace. This is the key to solving the problems in our world - a powerful human bonding experience that reminds us all what's really important.
https://www.youtube.com/watch?v=Jms2iv6xsYE
ONU è UN NAZISTA ASSASSINO: UN SATANISTA MASSONE! MAOMETTO SAREBBE ORGOGLIOSO DI LUI! Despite the profound anti-Semitism and anti-Israel bias at the UN, Israeli Ambassador Danny Danon says we should walk “with our chin up” and continue to tell the truth. Speaking at a World Zionist Organization conference Sunday at the Menachem Begin Heritage Center in Jerusalem, Israeli Ambassador to the United Nations Danny Danon said he feels anti-Semitism constantly. At the UN, “I live with anti-Semitism 24/7,” he said. “My family and I represent Israel at the United Nations in New York, a strong Jewish city. We cross one street to the UN building and it’s a “different world,” he said, “where BDS [anti-Israel Boycott, Divestment and Sanctions] is felt every minute of every hour.” He pointed out that the UN General Assembly passed 22 resolutions against Israel in 2015. Meanwhile, “one resolution was passed against Iran, one against North Korea, and Syria – zero resolutions, even though there are 250,000 dead there. The UN is only talking about Israel.” According to Danon, “the world wants us to hang our head, in shame, but we should walk with our chin up… “My message to you is…we have an obligation to tell the truth in the face of lies,” he stated. By: United with Israel Staff http://unitedwithisrael.org/israel-ambassador-to-the-un-i-live-with-anti-semitism-247
INSULTARE UNA RAGAZZA MADRE NEI SUOI VALORI E NEI SUOI IDEALI? questo è il livello di colpevole ipocrisia criminale, di autocondanna maligna, della sinistra italiana. quì non si tratta di essere puritani ma, di riconoscere valori fondamentali che loro le sinistre hanno profanato: in modo ideologico. FORSE PER LORO L'ABORTO è PIù NOBILE DELLA MATERNITà! MA, anche, LA MATERNITà DI UNA RAGAZZA MADRE è UN ATTO DI SANTITà, COME è sempre sacra e SANTA LA VITA DATA da DIO a tutti noi! Giorgia Meloni incinta, le ironie di Luciana Littizzetto, di Vladimir Luxuria e gli insulti del web. Auguri Giorgia per la tua maternità! E questo indica come le sinistre offendono la donna nel suo compito fondamentale che è quello di dare la vita!
====================
ecco il più alto livello criminale della NATO, che per non offendere l'islamico dittatore Erdogan, ha escluso i curdi che da lui sono stati condannati al genocidio! Siria, curdi lasciano Ginevra: nessun invito per loro ai colloqui: GERMANIA e NATO e LEGA ARABA: sono DIVENTATe PER NOI UNA MINACCIA MORTALE
===================
Merkel addebita a Russia le inadempienze di Kiev! L'Unione Europea continuerà a mantenere le sanzioni contro la Russia, ha dichiarato oggi il cancelliere tedesco Angela Merkel nel corso di una conferenza stampa congiunta con il presidente ucraino Petr Poroshenko a Berlino.
"Dal momento che gli accordi di Minsk non sono stati implementati fino in fondo, dovremo continuare a mantenere le sanzioni contro la Russia," — ha detto la Merkel.
Leggi tutto: http://it.sputniknews.com/politica/20160201/2008772/Germania-Ucraina-Poroshenko-Minsk-Donbass-UE.html#ixzz3ywZ0iuZT "Parlando dell'attuazione degli accordi di Minsk, si dovrebbe prima parlare di quello che deve fare Kiev, perché se si prende il testo degli accordi di Minsk, basta leggere i punti che sono enunciati per capire gli obblighi di Kiev che purtroppo non ha ancora realizzato," — aveva affermato Peskov.
=================
DOPO IL GOLPE DELLA CIA A KIEV MAIDAN, noi abbiamo visto tutta una serie di azioni naziste di epurazioni delle opposizioni, di opposizioni democratiche e distruzione di identità russa del paese, tutto fatto in modo più violento come sono state fatte in TURCHIA! POI, abbiamo visto una costante invasione armata del Donbass, che aggredire il proprio popolo con l'esercito è contro il diritto internazionale! ORA MERKEL DICE CHE, LE SANZIONI, CONTRO LA RUSSIA, DEVONO CONTINUARE PERCHé KIEV NON è RIUSCITA A FARE IL GENOCIDIO DEL DONBASS ANCORA!
====================
LE SINISTRE HANNO CALPESTATO I PROPRI VALORI DEMOCRATICI, GARANTISTI E LIBERTARI ( ai danni di una presunta ragazza madre Giorgia MELONI ), ED HANNO PORTATO SUL PIANO DELLA VOLGARITà LA LORO AZIONE POLITICA.. Fratelli d'Italia AN. Condiviso pubblicamente  -  Ieri alle ore 22:40. “Il silenzio delle donne di sinistra sulla campagna indecente di insulti, volgarità e becerume di ogni sorta che ha colpito Giorgia Meloni è semplicemente assordante. Abbassare, e silenziare, i toni di fronte a queste violenze significa esserne complici… http://www.fratelli-italia.it/2016/02/01/meloni-rampelli-silenzio-della-sinistra-assordante/ (Page not found It seems we can not find what you are looking for. )
================
OGNI TIPO DI PERVERSIONE SESSUALE DEVE ESSERE FERMATA, BLOCCATA, NEI MEZZI DI COMUNICAZIONE, PERCHé HA UN VALORE EMULATIVO! Falso profilo su Facebook o in chat? “Peccato informatico”. Con l’avvento dei social network la Chiesa cattolica aggiorna al web 3.0 la lista dei peccati da doversi confessare. Tra questi spiccano l’uso ingannevole delle chat, il cyberstalking, la creazione di fake negli account o nelle mail, gli hackeraggi contro privacy e sicurezza, la pirateria, e naturalmente anche la frequentazione di siti porno. Quest’ultimo in Vaticano è considerato addirittura un vero e proprio reato perché si tratta di una “condotta che offende la religione e la morale cristiana”. L’ultimo a esserne imputato dal Tribunale dello Stato più piccolo del mondo, insieme ai reati ben più gravi di pedofilia e pedopornografia, è stato l’ex nunzio apostolico Jozef Wesolowski, morto mentre era in corso il suo processo penale. Anche chi naviga in internet o invia email, dunque, può commettere dei peccati. L’elenco comprende, inoltre, gli abusi di chi usa le chat line in maniera ingannevole, di chi approfitta di Facebook, Twitter, dei vari blog o di Youtube per commettere veri e propri reati di diffamazione o di cyberstalking. C’è anche il caso di chi crea account sotto falso nome o di chi invia fake mail, email anonime o con indirizzo falsificato, per avere per esempio un vantaggio economico commettendo truffe bancarie via internet. Ma tra i nuovi peccati sono da annoverare anche i numerosi casi di pirateria informatica,
======================
TUTTI I MOSTRI E LE MOSTRUOSITà DI UNA VITA SENZA LA PRESENZA DI DIO! Gran Bretagna, via libera alla modifica dell'embrione umano ttp://buff.ly/1P9EyQ3 MA, SENZA DIO OGNI COSA SMARRISCE IL SUO SIGNIFICATO, IO HO TROVATO UNA COLLEGA CHE HA SMARRITO IL SIGNIFICATO DI MATRIMINIO: GLI AMANTI ALL'INFERNO RINGRAZIANO!
=========================
LA SMETTANO I COMUNISTI, COME GLI ISLAMICI, INDUISTI, BUDDISTI, DI PERSEGUITARE I CRISTIANI! QUELLO DI PERSEGUITARE I CRISTIANI è DIVENTATA UNA MODA MONDIALE, DA QUANDO SULLA PIRAMIDE MASSONICA OCCHIO DI LUCIFERO SIEDONO SALAFITI E FARISEI ] [ Raul Castro a Parigi. Hollande, Usa cancellino l'embargo, America Latina. Prima visita ufficiale di un capo di Stato dell'isola in Francia. Parigi pronta a sfruttare le opportunità che si aprono a Cuba.. ADESSO INCOMINCERANNO A PERSEGUITARE ANCHE GLI EBREI PER COLPA DEL SOLITO USURAIO ROTHSCHILD!
===================
ECCO PERCHé HILLARY è DIVENTATA IL NEMICO ISLAMICO USURAIO, ALTO TRADIMENTO SOVRANITà MONETARIA, SPA FED NWO 666 GUFO LUCIFERO SULLA PIRAMIDE MASONICA: NIENTE DI BUONO PER ISRAELE E PER LA RUSSIA! ] [ Usa2016: Soros, 6 mln di dollari a Clinton, Nord America. Miliardario pentito di aver preferito Obama a lei nel 2008
================
UNA CAMPAGNA ELETTORALE FONDATA SU CALUNNIE? è soltanto, IL SEGNO DI DOVE IN BASSO MORALMENTE, CI HAnno PORTATO LA AMMINISTRAZIONE OBAMA, HILLARY CLINTON, e le loro "banche CENTRALI sPa", di usurai nel sistema massonico! Non credo che se vengono pagati i diritti di autore, poi, i cantantI possano giudicare E IMPEDIRE, quando le loro canzoni sono opportune, PERMESSE O CONSENTITE. IO PORTEREI IN TRIBUNALE TUTTI QUESTI CANTANTI, CHE FANNO UNA AZIONE POLITICA INAPPROPRIATA NAZISTA, IN FAVORE DEL NUOVO ORDINE MONDIALE.. Una scelta che ha scatenato il dibattito tra i fan della star su Twitter, e che l'ha spinta a chiarire come Trump non abbia mai ricevuto il via libera per utilizzare la sua musica. La cantante, inoltre, non e' l'unica ad aver negato il permesso a Trump: prima di lei erano stati Neil Young, i Rem e Steven Tyler degli Aerosmith ad affermare che il candidato repubblicano non poteva usare le loro hit.
====================
SOLTANTO UN IDIOTA, PUò PENSARE CHE LA RUSSIA ABBIA UN QUALCHE INTERESSE A VIOLARE LO SPAZIO AEREO DELLA TURCHIA NAZISTA NATO CIA I SATANISTI! VOI CON LE VOSTRE CALUNNIE DI SATANISTI MASSONI FARISEI SALAFITI? VOI VE LA STATE SOLTANDO ANDANDO A CERCARE! Ankara a Mosca, non violi spazio aereo, ministro Esteri, in caso contrario ci saranno 'conseguenze' NON TROVERETE PIù UNA RUSSIA INGENUA E IMPREPARATA, ADESSO? DOVETE MORIRE!
==================
Questi ISLAMICI maledetti SHARIA USA SpA ONU culto il GUFO JaBullOn, di tutte le razze maledette dal loro lussurioso profeta esoterico, hanno spostato il concetto di orrore oltre ogni limite QUESTI DELLA NATO HANNO RESO UNA INEVITABILE CONSEGUENZA LA GUERRA MONDIALE. SOLTANTO PERCHé NEI LORO CALCOLI? LA RUSSIA PUò ESSERE SCONFITTA, PER FARE DIVENTARE IL MONDO INTERO UN SOLO SATANA DI SPA FED NWO! ECCO PERCHé ERDOGAN E SALAN HANNO GIà DETTO "SI! NOI VOGLIAMO IL MICRO CHIP NEL NOSTRO SODOMA GENDER! ANCHE NOI LO VOGLIAMO!". Siria: le voci da Madaya, tra fame e disperazione: 'Siamo stanchi, sembriamo scheletri coperti solo dalla pelle'
=====================
MA, senza la presenza dei CURDI? questa iniziativa non potrebbe mai essere una iniziativa legale! e che legalità, ci potrebbe comunque essere nella sharia di ERDOGAN e della sua galassia jihadista che nega ogni diritto umano? Questi sono destinati a bruciare nel fuoco dell'inferno in eterno! MI DISPIACE VEDERE LA RELIGIONE ISLAMICA DISTRUTTA! ma, QUESTO DELITTO CONTRO IL REGNO DI DIO è TUTTA COLPA DI SALMAN! BEIRUT, 1 FEB - E' iniziata l'attesa riunione a Ginevra tra il mediatore Onu per la Siria Staffan De Mistura e la delegazione delle opposizioni. Lo riferisce la tv panaraba al Jazira, precisando che le parti si erano già incontrate informalmente ieri ma non nella sede ufficiale degli incontri.
====================
SOLTANTO BULLISMO E ASSURDITà CONTRATTUALI ( IN REGIME DI SANZIONI SENZA FONDAMENTO DIRITTO INTERNAZIONALE ) SONO DIVENTATE LA LOGICA DI UNA UNIONE EUROPEA DI MASSONI SUCCUBI DELLA CIA! con i più infamanti regimi nazisti pravy sector e islamici, USA ONU NATO hanno dichiarato al mondo la propria infamia! 01 Febbraio 2016 / Economia / Ucraina presenta esposto alla Commissione Europea contro “Nord Stream-2”: http://it.sputniknews.com/#ixzz3yyh4RQP0
LA NATO DEVE ESSERE AGGREDITA: è INEVITABILE: tutte le Nazioni che appartengono alla NATO, agiscano ora, o tacciano per sempre all'inferno! NON SI PUò AFFERMARE CHE UN AEREO russo abbia VIOLATO LO SPAZIO AEREO TURCO, E POI, VIENE ABBATTUTO A 5 KM IN TERRITORIO SIRIANO! E NON è SCRITTO DA NESSUNA PARTE CHE SI POSSONO ABBATTERE AEREI CHE SONO IN MISSIONI CONTRO TERRORISTI ISLAMICI, PERCHé RUSSI HANNO UN MOTIVO VALIDO ANCHE PER SFIORARE e anche attraversare IL CONFINE TURCO: che è frastagliato, e che si incunea reciprocamente con stretti corridoi, MA, QUESTA è LA VERITà CIA NATO E TURCHIA DIFENDONO I TERRORISTI TAGLIAGOLE E NAZISTI ISLAMICI DI OGNI RISMA (i loro inutili bombardamenti li hanno fatti prosperare!) Lo scorso novembre un bombardiere russo Su-24 è stato abbattuto da un F-16 turco nello spazio aereo siriano. Il presidente russo Vladimir Putin ha definito l'episodio "una pugnalata alle spalle dei complici dei terroristi."
Lo Stato Maggiore russo ha sostenuto che il bombardiere non è entrato nel territorio turco, come confermato dai dati della difesa aerea siriana. Ankara sostiene che l'aereo russo sia entrato nel suo spazio aereo  http://it.sputniknews.com/mondo/20160201/2009304/Russia-MarNero-geopolitica-difesa.html#ixzz3yykVEhqX
Ucraina del dopo golpe: Merkel CIA è diventato un delitto totale! QUALE DIFESA DI SE STESSA PUò MILLANTARE LA TURCHIA? CHI LA VUOLE AGGREDIRE? VOI SIETE DEI PAZZI CIRCA LA LOGICA RAZIONALE! è SUFFICIENTE UNO SCONFINAMENTO, IN LINEA TANGENZIALE, PER DIRE CHE QUALCUNO MI STA MINACCIANDO DIRETTAMENTE? IL VOSTRO è SOLTANTO BULLISMO CRIMINALE IN TOTALE CATTIVA FEDE: LA VOSTRA LOGICA PUò ESSERE SOLTANTO QUELLA DELL'ISIS! Il ministro ucraino ha inoltre solidarizzato con Ankara sulla questione del bombardiere russo Su-24 abbattuto. Ha affermato con sicurezza che "molte volte i velivoli russi hanno violato lo spazio aereo turco" e la Turchia "aveva il diritto di difendersi." http://it.sputniknews.com/mondo/20160201/2009304/Russia-MarNero-geopolitica-difesa.html#ixzz3yymSZ1TP
COSA? COME CONTENERE LA RUSSIA? QUESTE SONO MENZOGNE CONTRO OGNI EVIDENZA, è la NATO che si è spostata ad EST contro ogni accordo precedente! NEL DONBASS E CRIMEA: I POPOLI HANNO VOTATO, PRESI DAL TERRORE DI UN GOLPE della CIA e angosciati da SUE CONSEGUENTI AZIONI DI GENOCIDIO ED EPURAZIONE DI OPPOSIZIONI (anche la lingua russa avevano inizialmente abrogato)! LA UE NON PUò BARATTARE LA VERITà, ed i valori della democrazia, PER NON OFFENDERE LE POLITICHE IMPERIALISTE DELLA NATO! Ucraina può accordarsi con la Turchia sulla cooperazione militare. 01.02.2016 La cooperazione tra l'Ucraina e la Turchia "è la pietra angolare della sicurezza nel Mar Nero", ha affermato il ministro degli Esteri ucraino Pavlo Klimkin. Secondo lui, questa partnership è necessaria per "contenere la Russia." http://it.sputniknews.com/mondo/20160201/2009304/Russia-MarNero-geopolitica-difesa.html#ixzz3yyo80Jpv
Fondi speculativi USA lanciano nuova guerra valutaria contro lo yuan [ COSA C'è DI CRIMINALE NEL SISTEMA MONETARIO MONDIALE? 1. I PRODOTTI DERIVATI DEVONO ESSERE CRIMINALIZZATI IN TUTTO IL MONDO! 2. "IL VALORE DELLA MONETA DEVE ESSERE DI SPETTANZA DEL FONDO MONETARIO, di proprietà dei Governi Nazionali, E NON DI SPECULAZIONI: PERCHé LA MONETA NON è MERCE, MA è UN VALORE Politico SPIRITUALE INDOTTO: indispensabile per la sopravvivenza dei popoli, cioè, se i popoli stessi non sono diventati merce!" lo ha detto lo scienziato Giacinto Auriti [  Analizzando il sistema bancario cinese, gli analisti di "Hayman Capital" hanno concluso che il volume dei prestiti scaduti, che si attesta ora al 2%, inizierà a crescere rapidamente, pertanto il governo cinese avrà bisogno di spendere migliaia di miliardi di dollari per ricapitalizzare le banche, provocando così l'indebolimento della valuta. Il giornale osserva che uno scenario simile si è realizzato nel corso della crisi dei mutui americani, quando il dollaro ha cominciato a deprezzarsi dopo che la Fed ha iniziato il salvataggio delle banche statunitensi: http://it.sputniknews.com/economia/20160201/2005037/Soros-HedgeFund-Cina-Finanza-Forex-dollaro.html#ixzz3yyrUsKDH
gli incubi di Hitler Erdogan sono alla sbarra! ] [ I piani di Erdogan per risolvere facilmente la questione dei curdi attraverso il genocidio, (che rappresentano la principale minaccia al suo potere politico interno nazista), sono crollati. Una volta che, i curdi siriani, poiché costretti dalla disperazione, si uniranno con i curdi turchi, la lotta contro il PKK, avviata per il suo tornaconto politico, prenderà una svolta pericolosa, in quanto la guerra civile nel sud-est dell'Anatolia, formalmente dichiarata con l'operazione anti-terrorismo, viene percepito da molti curdi, e dalla comunità internazionale, come un'azione di pulizia etnica. Il presidente turco ha creato troppi problemi uno dietro l'altro: aggravando le contraddizioni con la Russia e alimentando il conflitto nel suo Paese, è diventato vulnerabile, sia internazionalmente che in politica interna. Non si è reso conto che Mosca potrebbe stringere un'alleanza con i curdi, che hanno mostrato una notevole forza nella regione in grado di opporsi al Daesh, e quindi realizzare il peggior scenario per la carriera politica di Erdogan: http://it.sputniknews.com/mondo/20160201/2008563/Russia-Curdi-Turchia-Geopolitica.html#ixzz3yyu4BNGg
KINGDOM UNIUS KING UNIVERSAL ] domina in mezzo ai suoi nemici! LO SCETTRO DEL TUO POTERE STENDE IL SIGNORE ETERNO PIENO DI COMPASSIONE, GRAZIA E DI MISERICORDIA: DA SION: SCETTRO DEL TUO POTERE! [ QUANDO mi sollevo nella Gloria che Dio JHWH CREATORE ONNIPOTENTE mi ha dato, tutte le ombre dell'inferno, che sono nascoste nel cuore corrotto dell'uomo: TREMERANNO! Perché è dal seno della Aurora che come rugiada il Signore Onnipotente mi ha generato, ed ha DATO A me: il PRINCIPATO, e il Potere Regale, nel giorno della manifestazione del Suo splendore: la GLORIA dell'ONNIPOTENTE JHWH in Gerusalemme!

gli incubi di SALMAN Hitler Erdogan sono alla sbarra sharia: genocidio a tutti! ] è stato scoperchiato il tappo della fogna! [ 01.02.2016) e non c'è nessuno che, sia sano di mente, che possa sognare un suo impero, sultanato puttanato califfato saudita, utilizzando la complicità dei satanisti USA! se, uno qualsiasi dei Paesi Europei, come l'ITALIA minaccia di uscire dalla NATO? la LEGA ARABA è fottuta, perché la NATO perderebbe 60 basi militari strategiche! [ L'intervento di Putin in Siria ha mandato in frantumi i piani in Medio Oriente del presidente Erdogan, ed ora le sue più mostruose paure di politica interna potrebbero realizzarsi, ritiene il giornalista di “Deutschlandfunk”. Mentre il presidente turco sta intraprendendo futili tentativi per riguadagnare l'influenza nella regione, la situazione nel suo Paese è giunta al limite. Sembra che due dei suoi principali problemi, le divergenze con la Russia e la lotta con i curdi, possano trasformarsi in quello che potrebbe rivelarsi il peggior incubo di Erdogan, afferma il giornalista Reinhardt Baumgarten della radio tedesca "Deutschlandfunk". L'operazione russa in Siria ha cambiato radicalmente l'equilibrio delle forze nella regione ed ha mischiato le carte di Erdogan. Improvvisamente è diventato chiaro che la creazione di una no-fly zone sulla Siria settentrionale è assolutamente infattibile e il sogno di Ankara di una zona di sicurezza di 120 chilometri al confine turco-siriano non si è avverato. Inoltre il presidente della Turchia ha dovuto riconoscere il fatto che, sostenendo i ribelli siriani, è stato costretto a fare i conti con la posizione delle forze russe, rileva Baumgarten. http://it.sputniknews.com/mondo/20160201/2008563/Russia-Curdi-Turchia-Geopolitica.html#ixzz3yyvals9M

non c'è nessuno che può fermare il tuo sogno d'amore! se hai Dio hai tutto, se non hai Dio non hai niente! ] perché, soltanto Dio è il significato di tutte le cose, quindi senza Dio tu hai perso il tuo significato! [ ecco perché, noi abbiamo persone prive di tutto (salute, denaro, libertà, ecc.. sono torturate dagli islamici e sono interrate nei gulak della CorEa del Nord) che sono felici, e abbiamo persone che hanno tutto quello che il mondo può invidiare, e che, loro sono infelici al punto tale da drogarsi e da commettere il suicidio di eutanasia, loro parlaro di liberazione dal dolore, ed invece stanno negando la redenzione dal peccato estrema occasione di misericordia di Dio per loro... MA HANNO SCELTO DI SCENDERE ALL'INFERNO!
==============
SE ISRAELE TORNA INDIETRO, cioè, alla pluridecennale FALLITA SOLUZIONE di 2 STATI, VERRà TRAVOLTO! DIO E LE PROFEZIE BIBLICHE CHIAMANO ISRAELE A FORMARE UN REGNO A SOVRANITà MONETARIA, in alleanza CON, TUTTI I PAESI DELLA REGIONE: tutti gli ebrei del mondo devono ritornare alla terra dei loro padri! QUESTA DEL REGNO è L'UNICA STRADA PERCORRIBILE SENZA SPARGIMENTO DI SANGUE! PERCHè, anche IL MONDO ISLAMICO NON HA PROBLEMI INFERIORI A QUELLI CHE HA ISRAELE: ed anche il mondo islamico cerca PACE! Herzog ha infatti sostenuto, in un incontro a Parigi con il Presidente Hollande, che ormai la soluzione dei due-Stati non è più prioritaria per Israele. In linea con le sue recenti affermazioni sulla necessità di elettrificare il Muro di separazione con i Territori palestinesi per stemperare gli attacchi degli attentatori solitari palestinesi, Herzog sembra aver suggerito all’Unione Europea che la “questione palestinese” è ormai superata per Israele ed assume ormai un ruolo secondario rispetto alle dinamiche regionali che vedono il Paese al centro di un tentativo di riallineamento all’asse sunnita e di riconciliazione con potenze regionali come Egitto, Turchia e Arabia Saudita.
====================
nessuno può negare che lE Nazioni Arabe: si sono opposte al ritorno degli Ebrei, ed hanno fatto invadere la Palestina, dopo la guerra mondiale e dopo il 1920, con le loro popolazioni: per impedire agli ebrei di venire: a prendere possesso della loro patria! e che per questo, gravi mali sono caduti su di loro, E SE TUTTA QUESTa punizione NON VIENE DA DIO, contro di loro? POI, NON C'è un DIO! Non solo la politica, anche la società civile israeliana si dichiara oltraggiata dalle dichiarazioni del Segretario Generale. In una lettera aperta indirizzata a Ban Ki-moon e pubblicata sul giornale di centro-destra Israel Today, viene ripercorsa la storia delle relazioni tra “il popolo ebraico” e la Lega delle Nazioni -poi Nazioni Unite, ovvero dal 1920 – anno in cui viene riconosciuto il diritto del popolo ebraico a ritornare alla “Terra Promessa”. Secondo questo principio, sarebbero stati i Palestinesi ad occupare il territorio, preceduti dai Romani, Bizantini, Mammelucchi, Ottomani e infine dagli Inglesi. La lettera conclude sostenendo che Israele è sempre stato attaccato da forze nemiche e che, per queste ragioni, la sua politica di difesa e prevenzione è giustificata.
=======================
ISRAELE HA TUTTE LE RISORSE: POLITICHE, TECNOLOGICHE, RELIGIOSE, SPIRITUALI, BIBLICHE, E CULTURALI, PER VIVERE UN SOGNO DI AMORE, IN MEDIO ORIENTE! MA, SE I SALAFITI SI OSTINANO A ESSERE IL NAZISMO ALLAH AKBAR GENOCIDIO A TUTTI, IL DESTINO DI ESSERE STERMINATI DA ARMI ATOMICHE: PER TUTTI GLI ISLAMICI: QUESTO SARà UN DESTINO SEGNATO! La risposta di Netanyahu non si è fatta attendere. Secondo il Primo ministro, il Segretario generale dell’Onu compierebbe delle dichiarazioni “ingiustificabili” e “incoraggerebbe il terrorismo”. Netanyahu rincara la dose sostenendo anche che da troppo tempo l’Onu avrebbe perduto “la sua neutralità” e il suo “potere morale”. Questo già dal 2003, ovvero dalla risoluzione contro la costruzione del Muro in Cisgiordania, per poi continuare con il rapporto Gladstone sull’operazione Piombo Fuso a Gaza nel 2009 e il riconoscimento della Palestina come membro osservatore Onu. Netanyahu sostiene che la sicurezza israeliana sia quanto mai necessaria perché gli atti terroristici palestinesi non vanno a parare da nessuna parte. I martiri infatti non “avrebbero l’obiettivo di costruire un Paese, ma vorrebbero solo distruggere quello israeliano”. Anche l’ambasciatore israeliano presente al Consiglio di Sicurezza, Danny Danon, afferente all’ala destra del Likoud, ha reagito duramente al dicorso di Ban Ki-moon, evidenziando la faziosità del Consiglio, il quale “avrebbe emesso 12 risoluzioni contro il terrorismo mondiale e nessuna contro il terrorismo palestinese in Israele”.
==================
TRUFfA MONETARIA, ALTO TRADIMENTO, SOTTRAZIONE DI COSTITUZIONALE SIGNORAGGIO BANCARIO ] [ noi siamo un popolo di persone disperate senza una prospettiva di futuro, e soffocati dalle Banche Centrali di farisei massoni usurai satanisti GENDER DARWiN, tutti del PD gli usurai truffa signoraggio bancario SpA FED BCE FMI: tutti stramaledetti all'inferno. [ Si è gettato da un ponte, lasciando la moglie e un figlio di 15 anni
======================
Ban Ki-moon è UNO DEI PIù GRANDI CRIMINALI DELLA STORIA DEL GENERE UMANO! PERCHé è PROPRIO PER IMPEDIRE LA LEGITTIMA REAZIONE DEI POPOLI, CHE LA LEGA ARABA SIEDE SU UN GIGANTESCO GENOCIDIO, E CHE I SOPRAVVISSUTI SONO STATI TRASFORMATI IN SCHIAVI DHIMMI DALLA SHARIA LAW! Ban Ki-moon DEVE ESSERE ARRESTATO E DEVE ESSERE GIUSTIZIATO PER NAZISMO ISLAMICO INSIEME A TUTTI I SUOI COMPLICI!
Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon lo scorso 26 gennaio davanti al Consiglio di Sicurezza ha dichiarato che « è nella natura umana la necessità di reagire all’occupazione », affermando anche che l’espansionismo coloniale rappresenta “un affronto” per tutta la comunità internazionale.
SPA FED SPA BCE, SPA FMI BANCHE CENTRALI FARISEI MALEFICI DARWIN SALAFITI SHARIA NAZISTI ASSASSINI: PERVERTITI SESSUALI E IDEOLOGICI DOGMA DI UNA RELIGIONE SCIENTISTA, LOBBY OMOFOBI E MISOGENI, PORNACRATI SODOMA gender SADO MASOCHISTI: USURAI MASSONI SATANISTI DELLA CIA, SENZA DIO E SENZA CONCETTO DELLA SACRALITà DELLA VITA: IDEOLOGIA DI UNA TEOSOFIA SATANICA, VIGLIACCHI! CHI è CHE MI BLOCCA LA 100MG ADSL fibra ottica? FECCIA SIETE LA FECCIA DELL'INFERNO! NOI SIAMO LA LEGGE NATURALE, IL DIRITTO POSITIVO DEL DECALOGO E CI SOLLEVIAMO CONTRO DI VOI!
+++ mentre io stavo analizzando su: il: "ilfattoquotidianoitalia" a leggere le loro menzogne? MI HANNO BLOCCATO la ADSL 100MEGA, che dicono non erano 2milioni, no non erano neanche 200000, alla manifestazione in favore della famiglia naturale! MA DOVE è SCRITTO CHE I VALORI FONDANTI LA SOCIETà SONO SOLTANTO UN FATTORE MAGGIORITARIO?
+++ E COSA DICE IL CRIMINALE Ban Ki-moon E TUTTO ONU DEI NAZISTI SHARIA GENOCIDIO A TUTTI DI QUESTA NOTIZIA? Avvenire, ha condiviso: Arabia Saudita, condannato a 10 anni di carcere per un tweet
è CHIARO: SONO I COOKIES CHE RENDONO INVASIVA E OSTRUTTIVA E ORIENTATIVA: ecc.. LA NAVIGAZIONE IN INTERNET delle persone, QUINDI DOBBIAMO RICONOSCERE LA azione della INTELLIGENZA ARTIFICIALE, SOTTO LA CONDUZIONE DEGLI ALIENI? OPPURE NOI DOBBIAMO DENUNCIARE WINDOWS? PERCHé, IO HO SULLA MIA PELLE LA ESPERIENZA DELLA REATTIVITà DI INTERNET ALLE MIE AZIONI .. mi hanno bloccato la connesione chiavetta ed io ho lasciato soltanto i cookies di google e di youtube

Cristiani di Siria a rischio scomparsa?  https://www.youtube.com/watch?v=ag-QhSCMfjY
I cristiani in Siria rischiano di scomparire, Younan (Chiesa cattolica sira): “Stiamo vivendo un incubo nell’indifferenza dell’Occidente” 29 gennaio 2016. E’ un vero e proprio grido di dolore quello del patriarca siro-cattolico Ignace Youssif III Younan, per la Siria e per la sorte dei cristiani nel Paese. Mentre a Ginevra inizia il terzo round dei negoziati di pace tra le varie parti del conflitto iniziato nel 2011 e che ha provocato 250 mila morti e milioni di profughi, il patriarca è in Italia per una serie di incontri di sensibilizzazione organizzati dalla Fondazione di diritto pontificio “Aiuto alla Chiesa che soffre”. L’organizzazione dall’inizio della crisi in Siria ha realizzato progetti di sostegno alla popolazione per oltre 10 milioni di euro e ha lanciato in questi giorni una speciale campagna per la Quaresima 2016 con l’obiettivo di aiutare i 250 mila cristiani rimasti in Iraq. La sede del patriarcato è a Beirut, in Libano, ma la maggior parte dei fedeli vivono in Siria e in Iraq oltre che nella diaspora enormemente aumentata con il perdurare del conflitto siriano. “C’è il grande rischio che i cristiani spariscano dalla Siria – afferma Younan nell’intervista ad Aleteia – se la guerra fratricida verrà prolungata per interessi geopolitici”. “Questo per noi è un incubo – aggiunge con profonda amarezza il capo della chiesa cattolica sira – perché la popolazione siriana, in particolare i giovani, comincia ad essere demoralizzata e quindi cerca di uscire dal Paese”. Le colpe dell’Occidente. Il patriarca ha denunciato più volte l’indifferenza dell’Occidente verso il dramma siriano: “All’Occidente rimprovero di aver fatto una falsa lettura della situazione in Siria. Questa falsa lettura ha fomentato un’orrenda ribellione di cui hanno pagato il prezzo i civili. Sono responsabili di centinaia di migliaia di vittime innocenti”. I paesi occidentali, denuncia Younan, non solo non hanno fatto niente per mettere pace tra le parti in conflitto, ma hanno inviato armi e finanziato mercenari giunti in Siria da ogni parte del mondo, come non era avvenuto per nessun altro paese della cosiddetta “primavera araba”. I negoziati di Ginevra 3. Il tavolo dei negoziati di Ginevra 3 si presenta difficile, ma è possibile trovare delle soluzioni per un governo pluralista, che tenga conto della complessità della società siriana in cui hanno convissuto per lungo tempo gruppi religiosi, etnici e anche linguistici differenti. E’ necessario, in primo luogo, liberare i territori sotto il controllo Daesh, il sedicente stato islamico. “E’ ovvio – afferma il patriarca – che il governo siriano possa riformarsi con il contributo di coloro che si dicono oppositori e che hanno delle idee per le riforme, ma lasciare bande di terroristi ad imporre la loro sharia non è giusto”.
Non è escluso che il processo di negoziazione porti alle dimissioni del presidente Assad. “Tutto è possibile secondo la volontà del popolo – sottolinea Younan -. Se si parla di mesi per la trattativa, poi si troverà una via per un governo di transizione che potrà organizzare un referendum popolare oppure, perché no, elezioni. Tocca al popolo siriano decidere la sorte del suo presidente”.
La crisi umanitaria. Intanto resta grave la situazione umanitaria. “Tutti gli aiuti sono benvenuti – afferma Younan -. Incoraggiamo sia le organizzazioni internazionali che le fondazioni cristiane ad andare avanti e alleviare la situazione drammatica di color che soffrono in Siria o nei campi profughi in Libano, Giordania e Turchia. C’è una situazione disastrosa dal punto di vista umanitario perché succede che le ong dicano non abbiamo più fondi per aiutare. Come avviene per i nostri rifugiati sia in Siria, Iraq e Giordania di cui si prende cura il nostro patriarcato. Solamente della nostra chiesa abbiamo 1300 famiglie irachene e almeno 2 mila famiglie siriane che sono in esilio in Libano. Come possiamo aiutarli se non con il contributo delle fondazioni cristiane?
I profughi sono un problema anche per l’accoglienza in Europa. “Noi siamo stati sempre aperti ad accogliere gli stranieri – ricorda il patriarca -. È Gesù che ce lo dice immedesimandosi nello straniero e in colui che ha fame. Tuttavia tocca ai politici dei vari paesi trovare soluzioni più idonee per accettare e integrare i profughi”.
“Devo pregare per prima cosa – conclude Younan rispondendo alla domanda su quale sia oggi la sua speranza -. Pregare e seminare la pazienza, la speranza e il coraggio perché i nostri, parlo specialmente dei cristiani, in Siria e in Iraq possano rimanere nelle loro terre”.



[117/4dic.] #MARIA #SAADEH (parlamentare siriana cristiana a Damasco):
L'EUROPA TENDA LA MANO AD #ASSAD, PER IL BENE DEI SIRIANI"
Maria Saadeh, deputata cristiana, nel Parlamento siriano, auspica il dialogo e denuncia, "le ingerenze straniere" nel suo Paese. “L’Italia è il fulcro del cattolicesimo, e possiede la cultura della pace, perciò, invito il popolo italiano ad essere messaggero, della Siria aiutandola così, a risolvere la crisi”. È questo l’urlo veemente, di una donna che ama profondamente la propria terra, e soffre nel vederla dilaniata, da una guerra che si protrae ormai da due anni e mezzo. È una donna elegante e determinata, dall’aspetto occidentale, architetto e deputata cristiana indipendente, nel Parlamento siriano. Si chiama Maria #Saadeh, in questi giorni si trova a Roma, e sabato accompagnerà il patriarca #greco-melkita, #Gregorio III #Laham all’incontro con Papa Francesco.
In passato non ha risparmiato dure critiche, al regime di Bashar al-Assad, ma ciò non le impedisce di riconoscere, che oggi “l’unica garanzia per il popolo siriano, è salvaguardare lo Stato e riaprire i canali diplomatici, con Damasco”. Fin dall’inizio della crisi, #Saadeh ha capito che, all’estero “quello che raccontavano, i media era ben diverso dalla realtà”, giacché, con i propri occhi vedeva, che per le strade del Paese, non si stava consumando una legittima richiesta di riforme bensì, “il tentativo violento di disintegrare, lo Stato siriano”. Qualcuno ha cominciato a rinfocolare, tensioni etniche, e confessionali che, “non appartengono alla cultura della Siria”, storicamente aperta, alla convivenza tra diversi popoli e fedi. Purtroppo, questo subdolo tentativo, di dividi et impera, ha attecchito molto, nelle vaste aree rurali del Paese, “dove sono diffusi ignoranza e povertà”. Ma chi è che ha soffiato e continua a soffiare sul fuoco della crisi siriana? Saadeh non ha dubbi in proposito, e punta l’indice verso più attori dello scacchiere geopolitico. Anzitutto, riconosce che “c’è una questione interna, al Paese”, strumentalizzata, però per servire “l’interesse di alcuni Stati della regione mediorientale, e di alcuni membri della Comunità internazionale, a rovesciare il regime siriano”. Le fonti d’energia, che possiede la Siria sono, del resto, un obiettivo molto ambito, da Paesi come, il #Qatar e #Arabia Saudita, che “finanziano e armano, i gruppi #islamisti che combattono contro Assad”.
Quando parla della #Turchia poi, la voce di #Saadeh assume un tono oltremodo costernato, poiché accusa il governo #Erdogan di avere una “doppia faccia”. “Da una parte sostiene tutti i gruppi #islamisti,, tanto che nel suo territorio si trovano campi d’addestramento, dei ribelli” e “dall’altra, fa la faccia bella di fronte all’Occidente, e all’Europa mostrandosi come un Paese, moderno e civile”. “ #Ankara - ritiene Saadeh - non ha mai abbandonato, le sue velleità ottomane, e considera la Siria, come una costola del suo impero”.
Rivela inoltre con sommo dispiacere, che un ruolo determinante nell’alimentare la crisi siriana è stato giocato dalla #Francia, “un Paese che per decine di anni ha avuto rapporti splendidi con la #Siria”. Oggi, tuttavia, “i soldi degli #emiri del #Qatar” hanno fatto sì che #Parigi rivedesse le sue scelte di politica estera nel #Medio #Oriente. C’è poi l’ingerenza degli #Stati #Uniti, influenzati dalle “lobby delle #armi e del petrolio”, e che inoltre “hanno tutto l’interesse, a rafforzare la loro alleanza, con Israele e dunque, a modificare i regimi della regione, ad esso ostili”. Da questo caleidoscopio. di cinici interessi politici, e, finanziari emerge la realtà più triste, quella di un popolo piegato dai patimenti, di una guerra, che, sembra non finire mai. La minoranza cristiana, ne subisce atroci conseguenze. Sadeeh, accusa “quelle forze internazionali, che, in passato parlavano di un nuovo Medio Oriente”, basato sull’instaurazione “di regimi su base religiosa” e possibile soltanto, con il rovesciamento dei “regimi laici”, e “l’allontanamento dei cristiani dalla regione”. Ebbene, per costringerli ad abbandonare il proprio Paese, il mezzo utilizzato, è stato quello del terrore, che, infesta oggi la Siria: “Attacchi alle scuole cristiane, alle chiese, rapimenti di #sacerdoti e #barbari #omicidi, anche di bambini molto piccoli”. Un fenomeno stigmatizzato da tutto il popolo siriano. “Anche i musulmani siriani riconoscono - afferma Saadeh - che i loro corregionali cristiani rappresentano, l’ago della bilancia per gli equilibri, di tutto, il Medio Oriente”. La presenza dei cristiani, dunque, costituisce “un patrimonio mondiale” e una “garanzia di stabilità”. “L’Occidente deve perciò favorire, questa presenza e non invitare, i cristiani ad abbandonare la loro terra”. Questo contributo, può avvenire “soltanto esercitando pressioni forti su quei Paesi, che, finanziano e sostengono il terrorismo in Siria”.
L’oggetto della nostra conversazione a questo punto cambia, passando da chi fomenta, la guerra a chi sostiene la causa della pace. L’incontro tra Papa Francesco, e il presidente russo Putin, avvenuto lunedì scorso, in Vaticano, è considerato da Saadeh un “gesto simbolico importante, poiché, è l’unione tra uno Stato, che finora ha sempre protetto la Siria, dai tentativi di un attacco esterno, e uno Stato che porta avanti la cultura della pace, in tutto il mondo”. Nei prossimi giorni, è convinta Saadeh, “si avranno già, le prime conseguenze positive di questo incontro”. Forse ancor prima, della conferenza di pace “Ginevra 2”, prevista per il 22 gennaio. Testo a cura di Federico Cenci - Zenit.org
( postato da www.syrianfreepress.net/ ) “You told me you trusted me… so trust me now.” My friend and I sat down with a soldier of Syria, our friend. He speaks of who he fights and why he fights. He speaks of the hope he has for his country and his people. He is a true defender of his homeland and one of the most honorable men I ever sat and spoke with.
Beware of the media lies against this country, against this army, and against this President Bashar al-Assad.
 alleluia
 alleluia
2 alleluia

[116/4DIC] L'appello di Papa Francesco, per il rilascio delle monache del convento di santa #Tecla a #Maalula, in #Siria, sequestrate da #takfiri lunedì. #Siria, #Ma’aloula ferita, piange in #Aramaico. Vogliono distruggere le chiese? vogliono staccare le croci? Ma la foto della #Madonna non la possono strappare dal #Corano. Scampato da un tentativo d’assassinio l’Imam della Grande #Moschea di Jeroud, in sobborgo di #Damasco. #Terroristi hanno aperto il fuoco contro l’Imam della Grande #Moschea di Jeroud, in periferia di #Damasco, lo sceicco Hussein al-Qadri, causando il suo ferimento.
Ministro dei beni religiosi ( #Awqaf) #Mohammad #Abdul-Sattar #al-Sayyed, ha affermato, durante una visita all’ospedale, dove è stato soccorso #Imam, che: “Prendere di mira gli ecclesiastici, moschee e chiese è una nuova prova della mentalità malata ed illuminata dei terroristi.
"Lo sceicco #al-Qadri si esibiva il suo dovere nel guidare le persone e rivelare la verità", ha detto #al-Sayyed, affermando che questi atti terroristici, non dissuadano i siriani dal difendendo il loro paese. #Ambasciatore #Papale a Damasco, Mario Zinari, le suore si trovano probabilmente a #Yabroud: gruppi terroristici hanno costretto le suore a lasciare il convento di #Santa #Tecla con la forza. Il nunzio apostolico a #Damasco, #Mario #Zinari, ha annunciato oggi che i gruppi terroristici armati hanno costretto le monache del convento di #Santa #Tecla, nel centro storico di #Maalula a lasciare il convento con la forza.
L’ha citato oggi, l'agenzia di stampa francese #AFP dicendo che "un gruppo terroristico armato ha costretto, le 12 suore a lasciare il convento con la forza", esprimendo la sua convinzione che le monache potrebbero essere portate nella vicina città di #Yabroud. "Tutte le possibilità sono all'ordine del giorno... non si conoscono le ragioni per cui sono stati costretti a lasciare il convento e gli obiettivi di quest’azione." ha detto. Un gruppo terroristico armato, ha attaccato, Lunedì, il convento di# Santa. #Tecla e tenuto #Madre #Superiora, #Pelagia #Sayyaf, e un certo numero di suore in ostaggio, oltre a commettere atti di assassinio e sabotaggio in città #Ma’aloula. Ultim'ora: l'esercito siriano cattura 300 #terroristi #sauditi, tenuti in ostaggio, che sono entrati in Siria per combattere al fianco dei #Takfiri. [io ho chiamato, nel nome di Gesù, un vendicatore del sangue innocente, contro, tutti voi! ]
 alleluia
 alleluia
2 alleluia

[115/4DIC] #Al-Jaafari: #Estremisti condannati a morte, o ergastolo, rilasciati dalle prigioni #saudite per combattere in #Siria. Il rappresentante permanente della #Siria alle #Nazioni Unite, Dr. #Bashar #Jaafari, ha annunciato, che, "Tutti i #terroristi #sauditi, che, sono venuti a combattere, in #Siria, sono entrati con la piena consapevolezza, dell'intelligense del loro paese". #Al-Jaafari ha detto in un comunicato stampa dopo la sessione del Consiglio di sicurezza a #New #York: "Le autorità saudite rilasciano dalle prigioni quei criminali, che maggior parte di loro o condannati a morte o ergastolo per essere affiliati a organizzazioni terroristiche estremiste, come #Al-Qaeda, per inviare loro in Siria, con dei contratti secreti attraverso, i quali li garantiscono amnistia in cambio del loro viaggio in Siria, per uccidere i siriani“. Egli ha aggiunto che i terroristi entrino in #Siria, attraverso, il confine con la #Giordania, il #Libano mentre, altri arrivano attraverso la #Turchia, con l’agevolazione delle autorità turche, e l'intelligence del #Qatar. Ha inoltre sottolineato che paesi come il #Regno #Unito, la #Francia, #Australia e gli #Stati #Uniti, avevano riconosciuto ufficialmente l'invio di militanti in Siria, al fine di rovesciare il governo siriano. Allo stesso modo, I Paesi occidentali ritengono, che, questi gruppi terroristici estremisti, che, da decenni rappresentano per loro una minaccia per la sicurezza, arriveranno in Siria e verranno uccisi. Cosi' si sbarazzano di loro, altrimenti, rientreranno nei loro paesi d'origine e minacciano le loro sicurezze. #Al-Jaafari ha fatto notare che: “L’ipocrisiaè quando il Consiglio di Sicurezza, riconosce #Jabhat al-Nusra come un'organizzazione terroristica, e gli altri gruppi come terroristi, mentre alcuni funzionari internazionali continuano a chiamarli opposizione". Sul numero delle vittime in #Siria, #Al-Jaafari ha detto, che, "Ci rammarichiamo per la morte di ogni cittadino siriano, chiedendosi "Qualcuno sa dirmi il numero dei soldati martiri o quante è la loro media nel numero delle vittime, il numero dei poliziotti martiri, le donne, o coloro che, hanno perso la vita nell’esplosioni terroristiche suicide... Quindi la risposta è che dovremmo prendere, in considerazione che tutte le vittime sono #siriani, e maggior parte di loro sono stati uccisi, per mano dei gruppi terroristici armati, che, operano in Siria con istigazione di lati esterni." Ha aggiunto che i governi #turchi, #sauditi e #Qatari sono direttamente coinvolti nel sostenere i terroristi in Siria. #Damasco, Eliminato a Tallet #Al-Mistah in Barzeh, intero gruppo terroristico composto 38 individui, tra cui due leader pericolosi. #Siria, Siria,10 razzi di fabbricazione locale lanciati da terroristi, su diversi quartieri residenziali, di Aleppo,almeno 20 vittime, decine di feriti, Il ministro #Lavrov, incontra Kerry, sul margine del summit Russia-Nato, si è discusso il tema #Siria @Mfa_russia http://t.co/twL67B9R3T, Aleppo: 17 vittime e 30 feriti, tra, cui bambini nell'attacco terroristico, con razzi sui quartieri residenziali #Furkan e #Meridian.. [tutti coloro, che, sono entrati a vario titolo, il questa spoca storia siriana, a nascondere, il martirio dei cristiani in Siria, dovranno passare loro, attraverso, la prova della tribolazione! perché, la sofferenza procurata agli innocenti, è una sofferenza, che impone redenzione, espiazione, punizione! voi avete aggredito la nazione musulmana, più tollerante, quindi adesso, voi cosa farete a tutti gli altri? ]
 alleluia
 alleluia
2 alleluia

[114/4DIC] Siria, Due lettere del #Ministero degli #Esteri => al presidente del Consiglio di sicurezza delle #Nazioni #Unite, e, al Segretario generale delle Nazioni Unite [ ALLA SEDE DELL'ANTICRISTO: SALUTE! ] DISCORSO: "la Repubblica araba siriana, si trova ad affrontare una guerra barbarica, lanciata da #estremisti, e bande, #Takfiriste, che, mira il suo presente e futuro" *. #Ministero degli Esteri e degli #Espatriati, ha inviato due lettere identiche, al presidente del #Consiglio, di sicurezza delle #Nazioni #Unite, e al Segretario generale, delle #Nazioni #Unite, concernenti gli attacchi dei gruppi terroristici #Takfiri, sulla città di #Maaloula, che, hanno colpito le chiese, e le case dei civili. Nelle lettere, il ministero ha detto: "In varie lettere inviate già abbiamo sottolineato che la Repubblica araba siriana si trova ad affrontare una guerra barbarica lanciata da estremisti e bande #Takfiriste che mira il suo presente e futuro, il suo patrimonio culturale e storico, e cerca di minare la coesistenza tra tutti i figli del paese, e colpendo i pilastri di amore e di pace, di cui la Siria ha goduto negli ultimi decenni".
Il ministero ha aggiunto che, i gruppi terroristici Takfiri hanno attaccato, Lunedì mattina, l'antica città di #Ma'aloula in campagna di #Damasco, l'unica città al mondo, i cui abitanti parlano ancora la lingua di Gesù Cristo, e hanno sabotato le chiese, e le case dei civili e hanno fatto irruzione, nel #Convento di #Santa. Tecla, prendendo in ostaggio la Madre #Superiora, #Pelagia #Sayyaf, e un certo numero di suore. Il ministero ha detto: "Un'altra prova della natura dei gruppi #terroristici armati, e del loro disprezzo, verso qualsiasi simbolo religioso e #confessionale, è l’attacco terroristico, con colpi di mortaio sulla Grande #Moschea degli #Omayyadi, del 30/11/2013 a #Damasco, che, ha provocato il martirio di 4 cittadini, tra cui un bambino e una donna, e il ferimento di altri 26. I terroristi hanno distrutto anche, di recente numerosi santuari religiosi nella città di Aleppo '. #Ministero degli Esteri ha invitato il #Consiglio di #Sicurezza, a condannare con la massima fermezza, questi atti di terrorismo e ha invitato la comunità internazionale ad assumersi le proprie responsabilità, e di esercitare pressioni sui paesi, che, sostengono il terrorismo a smettere di fornire sostegno logistico e materiale, ai gruppi terroristi in Siria.
Il Ministero degli Affari Esteri e degli Emigrati ha concluso che: "Il fallimento del Consiglio di Sicurezza, delle Nazioni Unite, per porre fine attacchi terroristici contro, i civili e luoghi di culto islamici, e cristiani in #Siria, mette in gioco la credibilità del Consiglio"... Al stesso tempo, la #Siria chiede sforzi concertati della #comunità #internazionale, per combattere il #terrorismo e per punire chi sostiene... #kERRY SATANA, ROTHSCHILD, SPA, FED, ECB, ONU, FMI, HAI GETTATO LA MASCHERA, BESTIA! TU HAI PORTATO AL-QAIDA IN SIRIA! TU SEI L'ARTEFICE DELLA DISTRUZIONE DI CRISTIANI, IN MEDIO ORIENTE! MEGLIO PER VOI SAREBBE STATO DI NON ESSERE MAI NATI!
 alleluia
 alleluia
2 alleluia

[113/4DIC][ IL TERRORISMO #WAHABITA, #SALAFITA, È INSITO AL CALIFFATO DELLA SHARIA, È LA DISTRUZIONE DI OGNI DIRITTO UMANO.. MA PER L'ONU DEGLI ANTICRISTO, È TUTTO NORMALE! ] TG24SIRIA @Tg24Siria.#Damasco, Eliminato a Tallet #Al-Mistah in #Barzeh, intero gruppo terroristico composto da 38 individuo, tra cui due leader pericolosi. #Siria. #Siria: #Al-Qaeda rigetta il riconoscimento della cosiddetta coalizione nazionale o governo transitorio,
Per TG24SIRIA 25 settembre 2013. #Siria, 13 fazioni e gruppi terroristici Takfiri tra cui #al_Qaeda di #JabhatAlNusra, e la brigata #Tawhid, in una dichiarazione diffusa, su i loro account di social network sotto il nome “annuncio numero 1″ rigettano il riconoscimento di ogni forma di opposizione costruita all’estero, inclusa la cosiddetta coalizione nazionale, o governo transitorio, [ IL E SAUDITA STA MORENDO IN DISGRAZIA, CIOÈ, AL DI FUORI DELLA MIA BENEVOLENZA! ]
 alleluia
 alleluia
2 alleluia

[112] QUESTO MODO DI RAGIONARE, DEI GOVERNI, MI FA VENIRE IL VOMITO! QUESTA NON È, LA MIA FRATELLANZA UNIVERSALE! [] #Arabia e #Israele, gli indignati del dopo #Ginevra. Tags: Commenti, Politica, USA, Ginevra, Israele, Nel mondo, ONU. Mario Sommossa, Redazione Online. 4.12.2013, E’ difficile per l`uomo comune comprendere, le implicazioni nascoste, di eventi e decisioni della politica internazionale. Diventa naturale, allora, domandarsi come mai, un accordo, apparentemente positivo, per tutti quale quello raggiunto, a Ginevra tra, i #5+1 e Iran trovi, ciò nonostante, degli scontenti. L’obiezione maggiore, espressa in particolar modo dagli #israeliani, mette in dubbio che, la dichiarata volontà dell’Iran, di rinunciare all’arricchimento del proprio #uranio, sia sincera o duratura. Loro, ma anche altri, pensano sia solo un modo, di guadagnare tempo, ed ottenere una riduzione delle sanzioni, che stanno creando gravi problemi, alla popolazione ed al consenso verso il regime.
E’ impossibile escludere, a priori questa ipotesi, ma, realisticamente, è difficile credere, che, anche questa volta #Teheran stia solo facendo il gioco delle tre carte. Anche loro hanno bisogno, di chiudere il contenzioso per poter rientrare, nell’ottica dello sviluppo economico, ed attirare capitali e know how straniero. Inoltre il dotarsi di un’arma atomica, non sarebbe sufficiente: occorre anche, avere i mezzi per lanciarla, e cio’ richiede il possesso di adeguati sistemi missilistici, e idonee rampe di lancio, che difficilmente, visto il tempo richiesto, per realizzarli, potrebbero sfuggire alla sorveglianza, dei satelliti internazionali e dei vari servizi segreti. E’ ovvio che, accordo, o non accordo, la violazione dello stesso causerebbe una immediata reazione militare da parte di americani ed israeliani a cui, a quel punto, non potrebbero più opporsi nemmeno, gli attuali difensori delle posizioni iraniane. I veri motivi dell’ostilità #israeliana e soprattutto #saudita vanno dunque ricercati altrove. I Sauditi hanno, dalla rivoluzione iraniana ad oggi, contato sulla garanzia americana per difendere la #monarchia, il proprio territorio e la propria influenza regionale. Così fu nel ’90 quando, #Saddam, invase il #Kuwait, e così è stato per tutti questi anni, quando è bastata la presenza delle truppe americane, sul proprio territorio a scoraggiare qualunque velleità altrui. Un accordo tra, Stati Uniti, ed Iran, non significherebbe automaticamente l’abbandono da parte degli americani dell’alleato #saudita, ma attutirebbe, la necessità di #Washington di tutelare ad ogni costo il tradizionale alleato. Non solo, il suddetto accordo implicherebbe, per gli Usa l’accettazione implicita, della supremazia iraniana in Iraq, stato confinante a nord, con #Arabia #Saudita. Quest’ultima che ha, sul proprio territorio, e proprio nell’area più ricca di petrolio, una forte minoranza sciita, sa bene quanto gli sciiti, di tutta la regione siano orientati, a vedere, in Teheran un riferimento politico costante. L’Iraq #sciita sotto tutela iraniana, sfida costantemente l’egemonia saudita nell’area. Per gli americani, che, hanno sempre giocato, al “divide ed impera” un accordo, che garantisca una nuova stabilità, nella regione tramite la contrapposizione di due o più “amici” è vieppiù necessaria, soprattutto considerando, le lotte, interne al regime saudita, che, potrebbero nascere dalla difficile successione all’attuale anziano sovrano. I sauditi non hanno alcuna vera intenzione, di perdere l’alleato americano, ma hanno la necessità di far pesare la loro importanza per garantire la pace nell’area giocando su più fronti. Da un lato mostrano una improvvisa intensa attività diplomatica, ad esempio con la #Cina, per dare ad intendere una (del tutto improbabile) possibile alternativa. Dall’altro accentuano il proprio sostegno sotto l’ombrello religioso ai guerriglieri in Siria ed in Iraq per ricordare a tutti che nessuna stabilità è possibile senza, il loro aiuto. Una terza velata minaccia la lanciano lasciando circolare, irrealistiche voci di possibili accordi, con il Pakistan, proprio per l’acquisizione dell’arma atomica. Alla fine, privi di un proprio esercito autosufficiente, e senza concrete alternative, faranno buon viso a cattiva sorte, cercando comunque di negoziare, per sé il massimo delle garanzie. Anche #Israele non è per nulla contenta degli accordi di #Ginevra. #Tel Aviv teme due cose dall’Iran: il programma nucleare e il supporto #iraniano a #Hezbollah, e #Hamas. Di certo, la sicurezza, che, #Teheran non possa avere la propria atomica potrebbe tranquillizzarli ma restano due altri problemi. Se, pur implicitamente, si riconoscesse all’Iran un qualunque ruolo egemonico nell’area anche #Hamas ed #Hezbollah ne uscirebbero rafforzati contribuendo, così ad inficiare la percezione di sicurezza dello Stato israeliano. Oltre a cio’, la cosa più grave che #Nethanyau teme è che, caduto lo spauracchio iraniano, e senza più la presenza di truppe americane nell’area, possano accentuarsi le pressioni internazionali, ed in particolare americane, sulla questione dei “due Stati” ( #palestinese ed #israeliano) e contro, gli insediamenti (abusivi secondo gli accordi #ONU) dei coloni. #Israele, tuttavia, pur padrone del più forte esercito, della regione non ha sufficienti capacità, da solo, di garantire la propria sopravvivenza. Nonostante per americani ed europei sia indispensabile mantenerne l’esistenza, una accentuata centralità, del problema palestinese, con il rischio che senza risolverlo potrebbe, correre un #Paese quale, la #Giordania, renderebbe sempre più difficile, se non impossibile, il mantenimento dello status quo che, al di là delle dichiarazioni ufficiali #Tel #Aviv, persegue da sempre. #Nethanyau come Riad ha cercato di allargare, i propri rapporti diplomatici sperando, fino all’ultimo, di convincere almeno i #russi, a non assecondare il possibile accordo di #Ginevra. Missione fallita, come si è visto, ed anche #Israele, a questo punto dovrà far buon viso a cattiva sorte. Altri #Paesi come la #Turchia o gli #Stati #arabi del #Golfo hanno ragioni di insoddisfazione per un accordo #USA-Iran, che, andasse a buon fine, ma tutti dovranno adattarvisi, pur se non si puo’ escludere, che, ciascuno di loro giochera’, tutte le carte in suo possesso, finche, sara’ possibile e senza esporsi, per impedirne, il perfezionarsi.
 alleluia
 alleluia
2 alleluia

[111] E PER VOI, MANDARE GLI JIHADISTI, #SALAFITI, IN #SIRIA, A DECAPITARE E STUPRARE, PRETI, RAGAZZI, E RAGAZZE CRISTIANE, A FARE LA PULIZIA ETNICA, A QUALI OBBLIGHI INTERNAZIONALI HA CORRISPOSTO? ] 04 dicembrE, #BRUXELLES,"Non capisco perché il segretario generale, della Nato risponda alla domanda, se la Russia possa intervenire militarmente in Ucraina... Domande del genere, danno un quadro distorto, e mandano un segnale che può provocare malintesi". Lo ha detto il ministro degli #Esteri russo, #Serghiei #Lavrov. Lunedì il #segretario della #Nato #Rasmussen aveva affermato di non sapere di "truppe #russe pronte ad entrare in #Ucraina" e che, "ciò sarebbe in contraddizione, con tutti gli #obblighi #internazionali".
 alleluia
 alleluia
2 alleluia

[110/4DIC] Papa: Risorgeremo e non e' una bugia [SI, MA LE ANIME DANNATE RISORGERANNO, PER ESSERE DISINTEGRATE, NELLO STAGNO DI FUOCO (COME DICE APOCALISSE DI SAN GIOVANNI), FINALMENTE, IN QUESTO MODO, FINIRÀ LA VITA MALEDETTA, DI SALAFITI, FARISEI, MASSONI, COMUNISTI, E TUTTI COLORO, CHE, FANNO DEL MALE, COME PARASSITI, A PERSONE INNOCENTI E PACIFICHE.]
 alleluia
 alleluia
2 alleluia

[109/4DIC] 04 dicembre, #PECHINO, 4 DIC - Il SATANISTA #vicepresidente #americano #John #Biden, in visita a #Pechino, ha affermato, che, le relazioni tra, #Usa e #Cina "devono essere basate sulla fiducia" (TUTTAVIA, 1. LUI NON VUOLE RINUNCIARE, AI 150.000 SACRIFICI UMANI, SU #ALTARE, DI #SATANA, CHE, SI FANNO, OGNI ANNO, NEI SOLI #USA, 2. NON HA INTENZIONE, DI RESTITUIRE, AL POPOLO AMERICANO, LA SUA SOVRANITÀ #MONETARIA). Dopo aver incontrato #presidente #Xi, #Biden lo ha definito una persona "franca e costruttiva... queste doti sono necessarie per costruire una nuova relazione". I due hanno discusso della #zona #aerea di difesa istituita dalla #Cina (CHE, UNIUS REI, HA ORDINATO DI REALIZZARE! ). #Xi, ha detto, che, la situazione #internazionale, e regionale "sta subendo cambiamenti profondi, complessi".
 alleluia
 alleluia
2 alleluia

[108/4DIC] [TUTTO IN NOME DELLA #SATANICA #SHARIA, È PER LEI, CHE TERRORISTI ISLAMICI, UCCIDONO IN TUTTO IL MONDO! ] #Siria: #mortai #ribelli su #Aleppo, strage. Fra 10 e 17 morti e decine di feriti, in bombardamento. 04 dicembre, #BEIRUT, E' di oltre dieci uccisi, e decine di feriti, il bilancio, non verificabile, in maniera indipendente, di un #bombardamento con colpi di mortaio, verificatosi su una zona di #Aleppo, nel nord della #Siria, controllata ancora dalle forze del presidente #Bashar al Assad. Lo riferiscono testimoni citati da attivisti locali. Secondo la tv del regime sono 17 le persone uccise - di cui non sono riferite le generalità - cadute sotto i colpi "sparati dai #terroristi", termine usato per indicare i ribelli. MA, È LA REALTÀ, LA GUERRA CIVILE È FINANZIATA DALLA LEGA ARABA, E 80.000 SONO GLI JIHADISTI TERRORISTI, CHE SI SONO INSERITI, IN SIRIA, 2000 SONO EUROPEI... QUESTO, È IL CRIMINE PIÙ OSCENO, CHE, LA SOCIETÀ OCCIDENTALE (MASSONICA E SATANICA) HA ACCETTATO.. QUESTO È IL SATANISMO, DEI FARISEI ANGLO AMERICANI, sPA, FMI, NEL LORO ODIO ESTREMO CONTRO LA CIVILTÀ EBRAICO-CRISTIANA.. #Mo: #Israele a #Hezbollah, pronti a reagire
Avvertimento a #milizie #sciite libanesi, non ci attaccate, #Libia: via libera a #sharia. Legge islamica, sarà base di leggi e istituzioni statali
 alleluia
 alleluia
2 alleluia

[ 107/4dic].12/04/2013 #VATICAN. [SI ESALTANO I #SALAFITI #SAUDITI ALL'ODORE DEL SANGUE DELLE LORO VITTIME! TUTTI GLI #ALLEATI DI #OBAMA, #ONU, PER ROVINARE #ISRAELE ] Pope appeals for nuns abducted in Syria and "for all the people kidnapped during the conflict "
During the general audience in his continuing reflection on the "Creed" he spoke of the " resurrection of the body". The Pope underlined that we are "the disciples of the One who came comes every day and will come at the end of the world" and since Jesus is risen, "he has opened the way" and, will resurrect us too: "this is not a lie. If Jesus is alive, do you think that will leave us to die and never share in his resurrection? ".
Vatican City ( AsiaNews ) - #Pope Francis has asked for prayer for the Orthodox nuns of the convent of Santa Tecla, in #Maaloula who " two days ago were forcibly abducted by armed men. Pray for these sisters and for all the people who have been kidnapped. 12/04/2013 #SYRIA.
#Maaloula sisters in #Yabrud, #Greek-Orthodox #Patriarchate reports
The nuns are said to be in good condition. At present, it remains unclear why Islamist insurgents took them or when they will be released. In the now deserted town, Islamists have started torching all #Christian-owned homes.
12/04/2013 #INDONESIA
Indonesian bishops call for war on drugs and rehabilitation programmes for victims. The Bishops' Conference warns that prison is not the solution for drug addicts who need instead help to reintegrate in society. At the same time, the fight against drug producers and traffickers should be total. In 2013, more than 4.9 million Indonesians made use of illicit drugs.
12/04/2013 #BANGLADESH, #Catholic #Bishop calls on political leaders to talk and stop death and violence. Mgr #Gervas #Rozario, bishop of the Diocese of Rajshahi, told AsiaNews that "the killing of innocent civilians is intolerable" and that "people want peace." For this reason, he has called on the government and the opposition to find ways to communicate. Since January this year, 347 people have died in political unrest.
 alleluia
 alleluia
2 alleluia

[ 106/4dic]. 12/04/2013 [SALAFITI FIGLI DEL DEMONIO SAUDITA] #RUSSIA
Russia: seven churches burned in one year in Tatarstan, Political and spiritual leaders concerned about rising fundamentalism in the Russian autonomous republic with a Muslim majority. Spiritual leaders invite people not to give in to provocations. Local priest: " The Wahhabis are the culprits." #Moscow (AsiaNews) - Churches burned, attacks foiled and increased pressure on Christians to convert to Islam. In Tatarstan - autonomous republic of the Russian Federation, with a Muslim majority - the extremism alarm is increasing. So much so that the President Rustam Minnikhanov has expressed concern and promised to personally follow the investigations.
As for the fires, and in various parts of the region, the charges have been formalized as vandalism and arson, in violation of freedom of conscience and religion. Investigators insist, however that they be considered as "acts of terrorism".
The last year saw Christian seven parishes torched. The last two episodes occurred on 28 and 29 November, as reported by the Regnum.ru news agency. In 2012 there was a similar case. The attorney general pointed the finger at "unidentified extremists" and the culprits risk up to 20 years in prison.
According to the newspaper Komsomolskaya Pravda, investigators are following the trail of Wahhabi groups That those responsible for the attacks are Muslims adherents to radical Islam with the support of the local clergy. In an interview with Interfax Father Dmitri Sizov pastor of Pestrechinsky, said that " the whole community knows that it is the work of the Wahhabis." According to the priest, in some predominantly Christian villages of Tatarstan "fundamentalist agitators roam, inviting the faithful to convert to Islam". "The priests remain silent because they are afraid of being accused of incitement to religious hatred", added Fr. Sizov.
President Minnikhanov has offered a reward of one million rubles for those who provide useful information to identify those responsible for the attacks, and a criminal investigation for terrorist attacks was opened, after the discovery of unexploded ordnance in the districts of Alexeyevsky and Nizhnekamsk at the end of November.
For their part, the local religious leaders - Muslims and Orthodox - have appealed to their communities not to give in to what they call "provocations" aimed at "destroying the good interfaith relations developed over the centuries in the Volga region". "The vandalism against objects and places of worship is a direct insult to the sentiments of the faithful and those responsible for these acts deserve wide public condemnation" the Metropolitan Anastasius and the mufti of Tatarstan Kamil Samigullin, wrote in a joint statement.
 alleluia