stabilisce le armi

Rothschild rabbino satanico TALMUD ] perché, tu chiami JabullOn il tuo dio bestia BAAL GUFO, e soltanto perché, io chiamo GESù di BETLEMME MESSIA il mio DIO JHWH, tu hai osato fare di me, uno schiavo Goyim che deve pagare ad interesse il tuo denaRo di merda creato dal nulla? TE LO GIURO: QUESTO TU NON LO AVRESTI MAI DOVUTO FARE!
SALMAN SHARIA ERDOGAN BOIA satanico CORNO NAZISTA CORANO RANA SATANICA DEMONE ] perché, tu chiami JabullOn il tuo dio bestia BAAL ALLAH AKBAR, IDOLO METEORITE LUNARE, LURIDO PORCO DI UN PEDOFILO POLIGAMO, e soltanto perché, io chiamo GESù di BETLEMME MESSIA il mio DIO JHWH, tu hai osato fare di me, uno schiavo DHIMMI che, deve pagare Jizya il tuo denaro di merda creato DA TE dal nulla? TE LO GIURO: QUESTO TU NON LO AVRESTI MAI DOVUTO FARE!
Shri Damodardas Modi Narendra, Shri ASSASSINO, Shri BOIA, Shri satanico, Shri CORNO, Shri NAZISTA, Shri IDOLI, Shri RANA, Shri SATANICA, Shri DEMONI: Ritualismo (puja, yagna), culto degli antenati, idoli, piante ed animali: SPIRITI GUIDA: TI FARò DIVENTARE MOLTO PRESTO UNA SOLA INFESTAZIONE DI DEMONI CHE TI PORTERANNO ALLA PAZZIA! ] perché, tu chiami JabullOn il tuo dio bestia BAAL: ब्रह्मा brahmā: voi avete profanato: con i vostri, IDOLO SCIMMIA SERPENTE, LUNARE SPIRITI DELL'ARIA DELLA TERRA E DELLE BESTIE, TUTTI GLI idoli creati dall'uomo godono di grande venerazione, PRESSO DI TE: LURIDO PORCO DI UN PEDOFILO, MISOGINO POLIGAMO: ASSASSINO DI MOGLI, E STUPRATORE, I grandi maestri indù non negano il valore di questo aiuto DEI DEMONI, come non discutono ... ha detto: « Non dovremo dire nulla di negativo dell'uomo che adora gli idoli!" voi siete dei feticisti animisti totemisti preistorici che dovete essere espulsi dal consesso degli esseri umani! ] REALLY? RICONOSCI PIUTTOSTO, tutti i difetti dell'idolatria: voi avete tradito [ e soltanto perché, io chiamo GESù di BETLEMME MESSIA il mio DIO JHWH, tu hai osato fare di me, uno schiavo DALIT che, deve pagare il disprezzo: di essere diventato un divino figlio di Dio: con il tuo denaro di merda NON creato DA TE, CHE, SEI LO SCHIAvO scimmia DARWIN GENDER DI ROTHSCHILD? TU HAI FATTO DI ME LO SCHIAVO DI UNO SCHIAVO scimmia, quello CHE TU SEI? TE LO GIURO: QUESTO TU NON LO AVRESTI MAI DOVUTO FARE!
lorenzojhwh UniusREI TO Benyamin Netanyahu ] certo tutti hanno capito che aprire al Procuratore Mondiale Unius REI, significa dare a lui il mandato di cambiare le strutture del pianeta, che i farisei ed i salafiti hanno creato con l'intento diabolico di poter predare tutti i popoli del mondo! e se poi, tutti hanno paura di me, poi, tutti dovrebbero fidarsi di te, perché io non posso fare il Re in Israele senza di te! SANNO TUTTI CHE, TU SEI UN BRAVO RAGAZZO! TUTTI DI TE HANNO IMPARATO A POTERSI FIDARE! tu sei un idoneo mediatore tra la mia METAFISICA e la debolezza degli esseri umani MORTALI!
buddisti uccidono cristiani ] Eih, DALAI LAMA come è questa tua storia: di odio violento dei monaci buddisti verso i cristiani nello Sri Lanka? Eih, DALAI LAMA come è questa tua storia: Qui Birmania. 19 gen 2015 - Quei buddisti fanatici che uccidono i musulmani, anche lì esigua minoranza come i cristiani, anch'essi presi di mira. ] Eih, DALAI LAMA come è questa tua storia:  [ io so che molti dei monaci buddhisti ad esoterismo, hanno qualcosa da insegnare ai sacerdoti di satana, per dire loro di non credere in Dio! https://www.worldwatchmonitor.org/search/?q=Bhutan&k=1
    Bhutanese pastors 'guilty' of fundraising for own gain
     Published: Sep. 16, 2014
    Update:
    In exchange for jail time Bhutanese pastor Mon Thapa was released from his prison sentence ...
    Bhutanese pastors released on bail
     Published: April 23, 2014
    Bhutanese pastors, Tandin Wangyal and Mon Thapa were released on bail from the Dorokha police ...
    Christians in Bhutan Seek to Dispel Regime’s Mistrust
     Published: Sep. 9, 2011 by Vishal Arora
    Christians in this Buddhist nation have been awaiting a decision on whether they will receive ...
    Religious Conversion Worst Form of ‘Intolerance,’ Bhutan PM Says
     Published: April 13, 2011 by Vishal Arora
    In the Kingdom of Bhutan, where Christianity is still awaiting legal recognition, Christians have ...
    Official Recognition Eludes Christian Groups in Bhutan
     Published: Feb. 2, 2011 by vishal
    Bhutan officials have given assurances that freedom for Christians to worship “within the cultural ...
    Legal Status Foreseen for Christianity in Buddhist Bhutan
     Published: Nov. 4, 2010 by Vishal Arora
    For the first time in Bhutan’s history, the Buddhist nation’s government seems ready to grant ...
    Christian in Bhutan Imprisoned for Showing Film on Christ
     Published: Oct. 18, 2010 by vishal
    A court in predominantly Buddhist Bhutan has sentenced a Christian to three years in prison for ...
    Buddhist Bhutan Proposes ‘Anti-Conversion’ Law
     Published: July 21, 2010 by Vishal Arora
    Christians in this Himalayan nation who are still longing to openly practice their faith were ...
    Why Bhutan’s Royalists Fear Christianity
     Published: Feb. 2, 2010 by Anugrah Kumar
    Bars, pubs and discos have become legal in Bhutan – a cause of concern for the older generation – ...
    Despite Democracy, Christians in Bhutan Remain Underground
     Published: Jan. 25, 2010 by Anugrah Kumar
    In this distant and isolated nation in the eastern Himalayas, known as the “Land of the Thunder ...
my JHWH ] e perché gridano contro di me: le bestie di satana gli schiavisti che hanno il sangue innocente sulle loro mani? https://www.worldwatchmonitor.org/search/?q=Bhutan&k=1
===================
12 ottobre 2015. QUALI CRISTIANI, SCIITI O yazidi, O curdi, QUALI MINORANZE, SONO RIMASTI NEL NORD DELLA SIRIA? QUINDI SONO LORO I ribelli siriani: SAUDITI TURCHI EGIZIANI, TUTTE TRUPPE DI OCCUPAZIONE,  CHE HANNO FATTO IL GENOCIDIO! GLI USA SONO I SACERDOTI DI SATANA, I DIFFUSORI DEL TERRORISMO ISLAMICO NEL MONDO! USA SONO I PIù GRANDI TERRORISTI AL MONDO! Usa: 50 ton. munizioni a ribelli siriani, Paracadutate nella notte da aerei cargo nel nord del Paese                       
 KABUL, 12 OTT - Sconosciuti AGENTI SAUDITI E TURCHI SHARIA CALIFFATO SULTANATO NAZISTA SOTTO EGIDA ONU, hanno attaccato e ucciso oggi a colpi d'arma da fuoco a Kandahar City una dipendente afghana della missione delle Nazioni Unite in Afghanistan (Unama). La donna, Toor Paykai, è stata uccisa nell'area dell'Arg Bazaar da un commando armato che è riuscito a dileguarsi. Quando è stata colpita stava andando a lavorare nell'ufficio dell'Unama. Il 9 ottobre scorso l'Onu aveva deciso di evacuare 25 persone del suo staff (Unama e Unhcr) da Maimana, capoluogo della provincia Faryab.
premier Benyamin Netanyahu. forse ti andrebbe meglio ISIS SAUDITA TURCO OTTOMANO, al posto di ASSAD? SE è così, perché tu hai fatto vivere Assad fino ad ora? è CHIARO TU TI SEI LASCIATO CONVINCERE DA ME: E QUINDI, ORA, LA SIRIA NON è TUTTA UN SOLO CALIFFATO! TU DEVI PROTEGGERE ASSAD E DEVI AVVICINARTI MILITARMENTE ALL'IRAN! DOPOTUTTO, SONO GLI USA CHE TI HANNO DATO IL CATTIVO ESEMPIO! SE LO FACESSI ANCHE TU, COME LORO POTREBBERO RIMPROVERARTI QUALCOSA? LORO HANNO DATO IL NUCLEARE ALL'IRAN, COSA POTREBBERO RIMPROVERARE A TE? IN VERITà, NESSUNO è PIù PERICOLORO PER TE, DI ERDOGAN E DELLA ARABIA SAUDITA! TEL AVIV, 12 OTT - "In questo momento migliaia di soldati iraniani giungono nel territorio siriano" a sostegno di Bashar Assad: lo ha detto alla Knesset (parlamento) il premier Benyamin Netanyahu. Israele impedirà loro di minacciare il confine sul Golan e di inoltrare armi sofisticate agli Hezbollah. "Il terrorismo è figlio della volontà di annichilirci", ha aggiunto, sottolineando che esso non è frutto della "frustrazione palestinese".
premier Benyamin Netanyahu. TU DEVI aprire nuove relazioni diplomatiche con l'IRAN, e tu devi dire agli iraniani, che tu dipendi da me, e non da Rothschild! POI FAMMI SAPERE LA LORO REAZIONE!
======================
LE SCUOLE OCCIDENTALI, AL 30% SONO COME IL CARCERE: UNA SCUOLA PER IMPARARE AD ESSERE IPOCRITI E DELINQUENTI! UN LUOGO DOVE SI VIENE PROMOSSI SENZA MERITO! AL 50% LA SCUOLA OCCIDENTALE è INEFFICACE SUL PIANO DELLA ISTRUZIONE FORMAZIONE ED EDUCAZIONE! QUINDI è UN LUOGO MOLTO PERICOLO PER I DOCENTI! IL SISTEMA MASSONICO VUOLE SEMPRE PIù IGNORANTI ED IMMORALI gender darwin: LE FUTURE GENERAZIONI! Francia: prof assicurati contro allievi, Polizze 'anti-minaccia' per paura di 'situazioni ingestibili'. PARIGI, 12 OTT - Un insegnante su due in Francia per quest'anno scolastico ha sottoscritto un'assicurazione contro possibili attacchi da parte di allievi o genitori. Lo rivela il quotidiano Le Parisien, secondo cui sono almeno 461 mila i docenti che hanno scelto questa "polizza per i mestieri dell'educazione" proposta da due diverse società. In gergo, molti la chiamano "assicurazione anti-isulti", o "anti-minacce". Il timore principale è "ritrovarsi soli di fronte a un genitore o a un alunno ingestibile.
INVESTIRE NEI LUOGHI DI CRISI è LA COSA PIù INTELLIGENTE CHE SI POTREBBE FARE: ANCHE SE AVRà UN PREZZO IN NOSTRE VITE UMANE! ANCHE SE RADERE AL SUOLO TURCHIA E ARABIA SAUDITA FAREBBE FINIRE IL TERRORISMO ISLAMICO NEL MONDO IMMEDIATAMENTE ] [ I leader Ue "esploreranno" le possibilità di "sviluppare centri per l'accoglienza dei profughi sicuri e sostenibili" direttamente "nelle regioni colpite". Si legge nella bozza di conclusioni al vertice dei capi di stato e di governo di giovedì e venerdì, di cui l'ANSA ha preso visione.
===========================
SE VI DICESSI CHE AEREI DELLA RAF: HANNO AVUTO IN DOTAZIONE MISSILI ARIA ARIA, PER ABBATTERE JET RUSSI: IN IRAQ, VOI MI CREDERESTE?
===========================
non si muove foglia che Dio non voglia? ok, allora dobbiamo dire anche che: "NON SI MUOVE ISIS CHE ERDOGAN USA NON VOGLIA!"
==========================
CHE QUANDO VOI PIANGETE? LORO RIDONO! ] [ Air France, assalto dirigenti, 5 fermati.  La compagnia aveva sporto denuncia per violenze aggravate. A TUTTI I DIPENDENTI DI Air France, DEVE ESSERE ALZATO LO STIPENDIO, PERCHé NON è POSSIBILE CHE UN DIRIGENTE PRENDA UNO STIPENDIO 500 VOLTE SUPERIORE AD UN DIPENDENTE, QuINDI CON LO STIPENDIO DI UN DIRIGENTE SI POSSONO ASSUMERE 500 NUOVI DIPENDENTI! NON credo che i dirigenti abbiano preso percosse, perché, possa avere valore giuridico una denuncia per violenze aggravate .. il gesto di stracciare la giacca, è un simbolo politico che dice: "VOI MASSONI DI MERDA BILDENBERG VOI STATE LACERANDO IL TESSUTO SOCIALE DELLA NOSTRA NAZIONE, INFATTI VOI STATE FACENDO I RICCHI SEMPRE PIù RICCHI, E POVERI sEMPRE PIù POVERI": CHE QUESTA è UNA TRAPPOLA DI ROTHSCHILD E DI BUSH 322, PER FARVI DILANIARE! CHE QUANDO VOI PIANGETE? LORO RIDONO!
per informazioni tecniche in mio possesso: i cruiser volano troppo bassi per collidere con aerei di linea! [ gli USA UE GB TURCHIA sono dei terroristi che hanno interesse ad alzare la strategia della tensione! ] BRUXELLES, 12 OTT - L'Agenzia europea per la sicurezza aerea (Easa) ha diffuso un richiamo all'attenzione alle linee aeree che volano su Iraq, Iran e Mar Caspio, dove la Russia sta conducendo un'azione militare contro i ribelli in Siria con missili terra-aria che potrebbero costituire un rischio per aerei di linea. "Dei missili stanno raggiungendo la Siria attraverso lo spazio aereo sopra il Mar Caspio, l'Iran e l'Iraq, dove ci sono rotte aeree percorse da aerei di linea", ha detto l'organizzazione europea
================
premier Benyamin Netanyahu. prendo atto che la tua strategia al proposito, è quella di non avere nessuna strategia! [ Media, quarto attentato a Gerusalemme, Palestinese cerca rubare arma a soldato su bus, ucciso ] MA SE TU CREDI CHE QUALCOSA ANDREBBE FATTA? POI, CHIAMAMI!
======================
USA E TURCHIA SAUDITI SONO MOLTO ARRABBIATI, PERCHé ISIS è DEI LORO ! 07.10.2015. Mondo“In Siria raid russi efficaci, distrutto in pochi giorni il 40% del potenziale di ISIS”L'ambasciatore,  della Siria in Russia Riyad Haddad ha rilasciato un'intervista esclusiva a "RIA Novosti", in cui ha commentato i primi risultati dei raid russi contro ISIS, ha discusso il contesto geopolitico della lotta contro il terrorismo ed ha motivato l'aggressiva campagna mediatica contro la Russia per l'operazione in Siria. Leggi tutto: http://it.sputniknews.com/#ixzz3oNeN4rsn       
===================
BUSH 322 nwo SPA FMI FED ] [ TU SEI INVIDIOSO E BUGIARDO COME PUò ESSERLO UN MENTECATTO! “Un duro colpo al prestigio degli USA la bufala dei missili russi caduti in Iran. 12.10.2015. Russia ha infranto il monopolio USA sulle armi capaci di colpire bersagli con grande precisione ad una distanza di 1500 km, pertanto al Pentagono piacerebbe molto sminuire questo successo tecnologico militare, in quanto lo mette in una situazione molto difficile in Siria e nel mondo, ritiene Scott Ritter, ex militare della Marina americana.
Leggi tutto: http://it.sputniknews.com/mondo/20151012/1346459/ISIS-Siria-Russia.html#ixzz3oNgFOlWJ
ISIS DI ERDOGAN RISCHIA DI COLLASSARE DA UN MOMENTO ALL'ALTRO! Perché c’è fretta di mandare i nostri Tornado contro l’ISIS. l’Occidente adesso teme che l’invincibile Califfato si sciolga come neve al sole. Almeno è ciò che rivela un titolo del britannico Express: “L’ISIS è così indebolito dagli attacchi aerei russi e dalle diserzioni che può essere distrutto nel giro di ore”. Leggi tutto: http://it.sputniknews.com/mondo/20150916/1171786.html#ixzz3oNi672xL
Londra smentisce di aver dato ok ad abbattimento caccia russi in Medio Oriente [ EPPURE PROPRIO LORO LO HANNO DETTO, NON SOLO, MA LA PRESENZA DI MISSILI ARIA ARIA, SAREBBE, ADESSO, LA CERTISSIMA DIMOSTRAZIONE DI UNA PREMEDITAZIONE!  ] Il  ministero della Difesa britannico ha smentito le notizie di stampa secondo cui agli aerei militari della RAF (“Royal Air Force”) sarebbe stato stato l'ordine di usare i missili "aria-aria" in caso di azioni ostili da parte dei caccia russi in Siria. Lo riporta “Defenсe in the Media”, il blog ufficiale del ministero della Difesa del Regno Unito.
Leggi tutto: http://it.sputniknews.com/mondo/20150916/1171786.html#ixzz3oNinx99X
===================================
DR Congo - Islamist militias threaten central Africa too [ MAOMETTO PERDE IL PELO, MA NON IL VIZIO! MI DISPIACE CHE ERDOGAN E SALMAN SHARIA, SI SONO VENDUTI LO ISLAM SULL'ALTARE DEL LORO IMPERIALISMO! .. ERA UNA BELLA RELIGIONE! ] [ Published: Oct. 12, 2015 by Illia Djadi. An Islamic centre near Bukavu, in eastern DRC. Aid to the Church in Need
In Africa, it isn’t only in the west that Islamist insurgencies are posing a security threat. While attention has been focused on Nigeria’s radical Islamist group Boko Haram (whose attacks have spread to neighbouring Cameroon, Chad and Niger), a relatively unknown militant group has intensified attacks in the Democratic Republic of Congo (DRC), raising fears of the emergence of a new jihadist organisation in central Africa.
The vast country of DRC borders Uganda, Rwanda, Burundi and Tanzania to its east. A group of militants originally rooted in a rebel movement to overthrow Uganda’s government and replace it with an Islamist fundamentalist state, but forced to re-locate over the border into DRC, has been carrying out murders of local people, far from the attention of most of the world’s major media.
Attacks including murder, looting, abduction and rape are carried out on an almost weekly basis. At least 19 people lost their lives in four separate attacks in September alone, according to local sources. On 26 Sep., two people were killed as their truck was ambushed near Kokola village. Five days earlier, militants fired on a truck between Eringeti and Kokola. The passengers managed to flee unharmed, but the truck was looted and set on fire. On 15 Sep., three people, including two women and a community leader, were killed in Kokola. Three others, including a police officer, were killed near Oicha; they went out to hunt on 5 Sep. but never returned. Their bodies were found three weeks later, beheaded and decaying. Over the same period, 11 people have also been massacred by suspected militants in various other locations in the Beni area.
UN
Beni is a predominantly Christian area, as is most of the DRC, but Independent Catholic News quotes reports that have stated that, within a few years, the number of Muslims in eastern DRC has risen from 1% to 10%.
According to the 2014 Journal of International Organisations Studies, 28 of the 44 mosques (63%) in the Medina region of DRC, abOut 50 miles from Beni, were erected between 2005 and 2012.
“There were very few Muslims in eastern DR Congo until Islamic missionaries declared sharia over their claimed caliphate between Beni, Eringeti and the border of Uganda,” said a local church leader, who wished to remain anonymous.
“To enforce their caliphate, they killed people along their declared ‘boundaries’ and dumped their bodies to make the point. To those who are carrying out these attacks, we are all Christians and obstacles to Islamic rule with sharia over eastern Congo. But this barely got the world’s attention.”
The National Association for the Liberation of Uganda (NALU) handed itself over to the Ugandan government when their needs were met in 2007.
Local bishops and civil society have, however, repeatedly denounced the resurgence of violence still carried out in the name of ADF-NALU, but which has now taken the form of a jihadist organisation called Muslim Defense International (MDI).
In a letter released in May, the Bishops of the Province of Bukavu (eastern DRC) denounced a “climate of genocide” and the passivity of the Congolese State and international community.
“Does the situation have to deteriorate even more before the international community takes measures against jihadism?” asked the Bishops, according to whom “a strategy of forced displacement of populations is taking place in order to gradually occupy the land and install outbreaks of religious fundamentalism and terrorist training bases”, the Catholic news agency Fides reported.
According to the Beni-based Study Center for the Promotion of Peace, Democracy and Human Rights (CEPADHO by its French acronym), October 2015 marks one year since the beginning of this latest series of deadly attacks, which have claimed about 600 lives in Beni and the surrounding areas, with about 800 kidnapped, according to WWM sources. They say the wave of violence has sparked the mass displacement of more than half a million people, including some who have fled to other countries.
A report released in May 2015 by the UN Office for Human Rights in the DRC, covering the period between October 2014 and January 2015, highlights the vulnerability of the Beni population due to the upsurge of violence committed by MDI militants. The attacks it reports were executed in a systematic manner with extreme brutality, as the perpetrators indiscriminately targeted men, women and children, says the report.
“To enforce their caliphate, they killed people along their declared ‘boundaries’ and dumped their bodies to make the point. To those who are carrying out these attacks, we are all Christians and obstacles to Islamic rule.”
--Church leader
Most of the victims were killed by machetes, axes and hammers in order to avoid making a lot of noise. Some of them were burned alive in their homes, while others were shot as they were trying to flee. Other victims, including women and children, were mainly abducted in order to carry goods that had been plundered, or enrolled by force to participate in further attacks, or taken as sex slaves.
The recourse to extreme brutality followed a clear strategy aimed at killing “the maximum [number] of individuals within a very short timeframe”, said the UN report, which also revealed that the assailants operate in small mobile groups of between six and several dozen individuals, and use various methods to disguise their attacks. In the majority of cases compiled by the UN, attacks were carried out at sunset, when villagers were returning from working in the fields.
In total, 35 attacks against villages were documented, as combatants engaged in systematic looting, destruction of homes, and theft of domestic animals, food and other goods (such as clothing and kitchen utensils).
Meanwhile, Independent Catholic News reports that about 1,500 children have been taken to remote jihadist camps “where they are being brutalised and indoctrinated by Islamist militia”. Based on reports by the Catholic aid agency, Aid to the Church in Need (ACN), there were signs of at least three training camps, one in Medina.
Maria Lozano, ACN vice-director of communications, said: “We have been given access to a variety of materials that show the nature of these camps. The reports show soldiers wielding rifles, watching over the children – aged nine to 15 – in military outfits, carrying out military exercises. The images we have seen are very disturbing.
“The sudden emergence of the jihadist camps is being linked by ACN sources to UN peacekeeping forces, with concerns that the UN forces are complicit with the camps and that they are intentionally failing to take action against them. It is alleged that some members of the Mission of the UN Organisation for the Stabilization of DR Congo are fundamentalist Muslims from Pakistan who in their spare time are setting up Quranic schools and working on mosque construction sites.”
Churches and clerics targeted
On the night of 16 October, 2014, one attack decimated an entire community, including a pastor and his family.
“Overnight, suspected militants slaughtered 19 people in the neighbouring village of Ngade with machetes, before attacking the nearby Kadohu village,” said the church leader, whose identity is being protected. “Pastor Kanyamanda Jean Kambale and his wife Odette were asleep in their beds with two of their children when they were warned by church members to run. But, as the assailants approached their door laughing and acting in a friendly way, Kambale innocently opened the door to his murderers.
Kanyamanda Kambale, with his wife Odette, and one of their children.
World Watch Monitor
“They dragged him from the house and butchered him with machetes while his wife managed to hide their two little sleeping children in the house. But she was then cut to death with machetes. Before dawn broke over Kadohu, the chief of the village and 13 other residents had been slaughtered with machetes. Most of the victims were members of Kambale’s church, a new community composed of about 40 people, mostly Mbuti Pygmies. Today the Pygmies are possibly in the gravest danger as they are on the outskirts of town and far from protection”.
It’s not the first time churches and clerics were targeted by militants. On 19 October, 2012, three Catholic Assumptionist priests, P. Jean-Pierre Ndulani, Edmond Kisughu and Anselm Wasukundi, were kidnapped from their home in the town of Mbau, in Beni. Local journalists reported that they were taken by an armed militia and later handed over to ADF-NALU. According to local newspaper Les Coulisses, and Radio Kivu 1, they were killed by ADF/MDI a year later because they refused to convert to Islam, but there is no proof of this, and their whereabouts remains unknown.
How was MDI formed?
MDI was founded in the early 1990s following a fusion between the Allied Democratic Forces (ADF), an armed group with a radical Islamist orientation, and the National Army for the Liberation of Uganda (NALU). NALU was a local tribal militia who refused to be governed by the Buganda, the main tribe. They battled for an independent kingdom of Ruwenzori inside Uganda. The two groups shared the common goal of overthrowing the Ugandan government of Yoweri Moseveni, in power since 1986, and (a later goal) replacing it with an Islamic fundamentalist state.
In 1995, after being driven out of Uganda, the group established a base in Beni, a highly volatile region in eastern DR Congo, which has experienced cycles of violence for more than 30 years. Moreover, the Virunga National Park, with its mountainous landscape, offered fertile ground for guerrilla activities. ADF-NALU is believed to have ties with the Somalia-based Al-Shabaab. Its militants come from Uganda, but also Kenya, Somalia, Tanzania, Rwanda, Sudan, Burundi, Central African Republic, and DR Congo.
If the joint military operations carried out by UN troops and the DR Congo Army in April 2014 succeeded in destroying the militants’ main base in the Virunga National Park, the radical Islamist group has conserved its capacity to cause destruction by adopting guerrilla tactics.
MDI constitutes a real security threat for the DR Congo and the entire central African region. It adds to the list of radical groups operating across the continent, with Boko Haram active in Nigeria, Niger, Cameroon and Chad, Al-Qaeda in the Islamic Maghreb (AQIM) and its affiliated groups active across the Sahara region, and the Somalia-based Al-Shabaab in East Africa.                
===================
Al funerale della candidata curda: 'Governo mente'. i turchi islamisti Erdogan sono spietati criminali di massa: genetici, questo è il loro demonio Maometto nel loro DNA! ] SIAMO STATI ABITUATI A VEDERE STRAGI DI DONNE E DI MUSULMANI LAICI IN TUTTA LA LEGA ARABA, ABITUATI A VEDERE IL MASSACRO DELLE MINORANZE. MA, PER I GIUDEO DEMO PLUTO MASSONE, che uccideranno ISRAELE? per ROTHSCHILD 322 ONU BUSH SpA BANCHE CENTRALI PRIVATE: QUESTO orrore islamico sharia: è NORMALE! L'attentato ad Ankara. "Due i kamikaze". La Turchia si ferma. VIDEO, prima dell'esplosione - VIDEO, i soccorsi Davutoglu: 'Vicini a identificare un kamikaze'. Premier: Isis primo sospettato. Identificate 91 vittime. 128 i morti nell'attentato. Oggi e domani sciopero centinaia di migliaia di turchi. Isis, Mattarella: più Ue contro scelte unilaterali, Al funerale della candidata curda: 'Governo mente'
===================
PUTIN RUSSIA ] se aerei della NATO volano in Siria e Iraq con missili aria aria: noi li dobbiamo denunciare e tutti devono sapere che stanno andando con premeditazione alla ricerca di uno scontro con aerei russi!
=====================
ogni educatore raccoglie confidenze sui danni psicologici: manie fobie timori, angoscie che sono stati procurati nella psiche di adolescenti da film dello orrore! LA INSANITà MENTALE CHE PRODUCE L'ORROR DOVREBBE INDURRE UN GOVERNO ONESTO A LEGIFERARE IN TALE MATERIA! IO PROPONGO LA ABOLIZIONE DI TUTTI I FILMS HORROR E PORNOGRAFICI! ] Halloween, divertirsi tra zucche, spettri e ragnatele. [ COSA DIRE SE, TANTI DI QUEI MITI DI HALLOWEEN SI TROVINO NEL SUBCOSCIO COLLETTIVO? INFLUENZE SOCIALMENTE NEGATIVE: di DEMONI E ANIME DANNATE NON DOVREBBERO ESSERE SOTTOVALUTATI SOLTANTO PERCHé NOI SIAMO DIVENTATI TUTTI ATEI!
====================
halloween ] i padri della CHIESA nella loro santità, sostituirono le feste pagane, di culto agli idoli ed agli dei ( i cui effetti orgiastici, poi, con riverberi negativi socialmente erano evidenti ), con feste cristiane! quindi Halloween è un esempio lucido di progetto TALMUD: di Farisei satanisti massoni GENDER LGBT BILDENBERG SPA ROTHSCHILD Banche CENTRALI tutti i DARWIN SCIMMIE di sostituire con i loro demoni, le feste cristiane! film horror e pornografici, possono generare, in alcuni casi, dei veri blocchi sulla mente umana! chi conosce questi meccanismi può abusare sessualmente delle persone!
==================
perché non portate anche le statistiche su bambini che a causa di vaccini sono diventati autistici e schizofrenici? ] TUTTE COSE CHE NELLA CHIMICA DEGLI OGM ROTHSCHILD E SPA CORPORATIONS HANNO PIANIFICATO, I SACERDOTI DI SATANA DEL NUOVO ORDINE MONDIALE! VOI PER POCO ANCORA CI STATE FACENDO VIVERE UNA VITA DA INCUBO, TANTO CHE GLI SCHIAVI GOYIM TRA UN POCO SAREMO TUTTI MORTI NELLA PREVENTIVATA GUERRA MONDIALE, CON ERDOGAN E IL SUO SAUDITA CALIFFATO SHARIA! [ Ogni anno 5.000 bimbi non protetti da vaccini per polio e tetano, Salmaso(Iss),10.000 ogni anno non vaccinati per morbillo e rosolia
SHARIA, SALMAN, USA ERDOGAN OBAMA GENDER DARWIN ROTHSCHILD BUSH ] in questo modo apparirà davanti alla storia, come siete proprio voi le BESTIE DI SATANA. MA, SONO VOSTRI E VOI VE LI DOVETE RIPRENDERE! [ i veri siriani hanno subito il genocidio: dalla vostra galassia jihadista, quali egiziani turchi sauditi, ecc.. tutta la internazionale islamica della LEGA ARABA sharia, oggi, fatta di: cannibali nutriti da macelli di carne umana! allora sono questi che voi manderete ad insegnare la democrazia ad ASSAD? Questi terroristi sauditi imperiALismo devono essere sterminati tutti: i loro crimini non sono oggetto di compensazione! Anche perché, io caccerò dalla Siria chi non può dimostrare di essere nato in Siria, quindi, io non credo che voi vorrete, questi cannibali terroristi, che sono il vostro personale indietro! MA SONO VOSTRI E VOI VE LI DOVETE RIPRENDERE!
===================
HALLOWEEN è parte di un progetto del NUOVO ORDINE MONDIALE: Talmud agenda SpA Banche CENTRALI, per sostituire le feste cristiane con le feste sataniche.. lo andassero a dire quelli del SISTEMA MASSONICO Bildenberg IN VATICANO!
fariseo talmud satanista: tu hai portato il NWO, che è la Nuova Era di Satana: AFFRONTAMI TU, PERCHé IL TUO SATANA HA AVUTO PAURA! parassita di un usuraio stare dietro al computer? non ti salverà!
OBAMA SODOMA GENDER DARWIN ] tu non puoi fare vedere ai bambini quanto tu puoi essere un pervertito sessuale [ PUTIN HA RAGIONE!
=======================
QUESTO è IL BULLISMO CHE IO HO DOVUTO SUBIRE DALLA CIA, e dai suoi sacerdoti di satana, su questa pagina https://www.youtube.com/user/youtube/discussion ] LOL. ma io non sono obbligato a dire il bullismo che io poi, io ho fatto alla CIA HellxDesPairTruction @Obama, i tuoi satanisti, DATAGATE, cancellano i miei commenti su [/user/theyearinreview/discussion ] pertanto, io mi sono trasferito, in : [[/user/israelNationalTV/discussion]] I am Unius REI, for, I am the policy proposal, of the King of Israel, my ministry political, rises from, the Jewish Temple Celeste, my eyes, can not tolerate, any injustice, and, no prevarication, man by man .. . Therefore, my comments on this page are closed! IFuckingKillYouRapeU 1 giorno fa 666, me , I hacker inside you Computer you Hard Driver, 666 remover 187AUDIOHOSTEM 1 giorno fa [Are We Too Busy Expecting Fire And Thunder?] UFuckWithWrongPerson 1 giorno fa CHECK OUT MY MARIJUANA VIDEO watch?v=jjQqJuerQ0w
=============================
democrazia e diritti umani? ] QUELLA ZOCCOLA puttana TROIA di ONU li ha accettati tutti [ 1. OBAMA è nel suo sodoma GENDER, che li ha portati; 2. BUSH 322 KERRY li hanno portati sull'altare del gufo! SALMAN ed ERDOGAN non hanno questo problema, perché loro i democrazia e diritti umani? LORO NON LI HANNO MAI AVUTI, ECCO PERCHé QUELLA ZOCCOLA puttana TROIA di ONU massonica: assetata di sangue: li ha accettati tutti!
democrazia e diritti umani? ] al-Nursa, al-Qaeda, ISIS, terroristi moderati esercito libero siriano, genocidio ERDOGAN il BOIA, tutti loro hanno pensato di andare ad insegnare democrazia e diritti umani ad ASSAD! POI I CANNIBALI DELLA CIA E DELLA NATO, HANNO DETTO: "VOI POTETE ANDARE! L'INFERNO SIA CON VOI"
MY ISRAEL ] non temere piccola mia! io ti farò compagnia fino alla fine del mondo!
SALMAN SHARIA Saudi Arabia ] LA COLPA è TUA! [ da quando tu hai inCominciato a chiamare Allah: con il nome di JabullOn? IO NON CI HO CAPITO PIù NIENTE!
Rothschild SALMAN BUSH 322 ] perché vi preoccupate? SE VOI FOSTE RIUSCITI A PERVERTIRE TUTTO IL GENERE UMANO, io ucciderei tutti e ricomincerei daccapo! E QUESTA è UNA STORIA VECCHIA CHE è STATA VISTA TANTE VOLTE!
CERCHIAMO DI FARE UN POCO DI CHIAREZZA: GLI OSSERVATORI NON SONO SPIE! LA spia è soltanto un agente del Governo che passa informazioni strategiche al nemico: TUTTI HANNO DIRITTO DI SAPERE TUTTO DEGLI ALTRI! LIBERATE SUBITO QUESTO RAGAZZO! ] [  Condannato in Iran il reporter del Washington Post Jason Rezaian, Accusato di spionaggio dalle autorità
CIRCA: USA HIS Isis ERDOGAN BOIA ] Israele, HA DETTO: "no ad alleanza Usa-Iran" a questo punto, facciamo anche noi, una alleanza con IRAN! NON CI POSSONO ACCUSARE DI QUALCOSA CHE LORO HANNO FATTO PRIMA DI NOI!
=======================
ANSA massonica: culto Rothschild BiLDENBERG: Merkel tr0ika: HA SMESSO DI COMMENTARe e riportarE LE NOTIZIE, perché, come mi vede, si è ricordato di essere un DARWIN GENDER e si è messo un dito nel buc0 culo sodoma! Infatti tutti i sodomiti ripercorrono a ritroso il loro sviluppo psichico fino a giungere di nuovo alla fase anale Obama NWO Halloween hollywood!
le bestie di satana talmud corano commercianti di schiavi rothschild baal culto bildenberg ] Usted a todos, ha sido condenado a muerte, prepara tu alma para el juicio: de su Creador. Voi siete stati condannati a morte, preparate la vostra anima per sentenza: del vostro Creatore
Shri Damodardas Modi Narendra, Shri ASSASSINO, Shri BOIA ] perché TU non provi a pregare il tuo idolo scimmia? IO STO VENENDO AD UCCIDERTI!
==============
tutti i satanisti CIA JaBullOn SPA FMI FED massoni OBAMA DARWIN GENDER Bildenberg TALMUD ROTHSCHILD, che con i suoi ribelli terroristi esercito siriano truffa hanno sradiato ogni traccia di cristianesimo in Siria! ] Riguardo al tema dell’accoglienza dei profughi il nostro giudizio, fondato sull’esperienza, ci fa dire che bisogna esprimere la carità, ma la carità nella verità. Bisogna aprire le frontiere e prendersi cura di tutte le persone sofferenti senza distinzioni, ma è anche necessario non smettere mai di discernere e di valutare: tanti nostri fratelli cristiani che si sono trasferiti in Europa ci hanno raccontato di essersi trovati durante il viaggio vicini anche a persone che erano migranti come loro, ma che portavano dentro di sé i "semi" dello Stato Islamico, ed erano così certi dell’impunità da parlarne ad alta voce senza alcuno scrupolo. Noi non ci stanchiamo di ripetere che abbandonare la Siria al suo destino, così come tutto il Medio Oriente, sarebbe un dramma per l’umanità intera. Ma anche che questa situazione è già un danno incalcolabile per la testimonianza della presenza storica di Cristo, una ferita lancinante inferta all’annuncio del Vangelo, che mai dovrebbe cessare di risuonare in questa terra. A nessuno il Signore ha dato il permesso di sradicare l’albero del cristianesimo innestato e radicato qui da duemila anni, irrigato dal sangue dei martiri e dalla testimonianza di innumerevoli santi. Dicendo "nessuno", mi riferisco non solo al fondamentalismo islamico ma anche a noi, che siamo la bimillenaria Chiesa d’Oriente.
http://www.avvenire.it/Commenti/Pagine/alla-siria-rubano-il-futuro.aspx
islamici schizofrenici si sono convinti che ISRAELE voleva demolire la Moschea della Cupola della Roccia sul monte del TEMPIO EBRAICO, (che la loro è la teologia del genocidio e della sostituzione!) quindi è per questo, che, è iniziata questa 'intifada dei coltelli, questi LAGA ARABA imperialismo sharia NAZISTA sono pazzi squilibrati, assassini seriali nazisti, senza reciprocità, e tutti loro devono perdere la loro patria, anche perché, noi non dobbiamo dimenticare che tutta la LEGA ARABA sorge sul genocidio dei popoli precedenti! TEL AVIV, 13 OTT - Hamas si felicita per la 'intifada dei coltelli', ossia per gli attacchi anti-israeliani avvenuti oggi a Gerusalemme e a Raanana. Lo afferma un comunicato del movimento. Sul web è intanto apparso un poster in cui le Brigate al-Qassam (ala militare di Hamas) si dicono pronte "a scacciare gli occupanti".
ma, per un islamico tutto il genere umano è un occupante: perché soltanto a loro, il demonio allah akbar ha dato il pianeta califfato sultanato, ecco perché, loro sono i nazisti senza libertà di religione! hamas plaude a 'Intifada dei coltelli'. Comunicato del movimento, 'scacciare gli occupanti'
===================================
 la INGHILTERRA VUOLE SOLTANTO MIGRANTI SIRIANI E SOLTANTO: se sono LAUREATI! MENTRE tutti i migranti islamici devono essere mandati in ARABIA SAUDITA, anche perché, loro non accettano la democrazia, e poi, la Arabia Saudita è la verà responsabile di questa tragedia umanitaria! http://www.avvenire.it/rubriche/Pagine/Prima%20dei%20fatti/Quanto%20vale%20una%20vita_20151013.aspx?Rubrica=prima+dei+fatti
=======================
SALMAN SAUDI KING CALIFFATO MONDIALE: IO UNIUS REI, IL RE DI ISRAELE, IO SONO INFEDELE A TE? ]    Libero padre Murad: «Mi chiamavano infedele» 12 ottobre 2015. "Quasi tutti i giorni c'era qualcuno che entrava nella mia prigione e mi domandava chi siete? Io rispondevo: sono nazareno, cioè cristiano. Allorasei un infedele, gridavano. E visto che sei un infedele se non ti converti ti sgozzeremo con un coltello. Ma io non ho mai firmato l'atto di abiura del cristianesimo".
Così il sacerdote siro-cattolico Jacques Murad, in un'intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, ha raccontato alcuni particolari della sua prigionia in Siria durata circa cinque mesi. Padre Murad, priore del monastero di Mar Elian ad Al Qariatayn, a sud-ovest di Homs, in Siria, era stato rapito nel maggio scorso nei pressi del luogo di culto distrutto ad agosto dall'Is. "Questo è il miracolo - ha aggiunto padre Murad - che il buon Dio mi ha dato: mentre ero prigioniero aspettavo il giorno della mia morte ma con una grandissima pace interiore. Non avevo alcun problema a morire per il nome di nostro Signore, non sarei stato il primo né l'ultimo, ma uno tra le migliaia di martiri per Cristo".
Il priore ha ricordato, al microfono di Nicola Ferrante, che era stato "prelevato il 21 maggio dal monastero di Mar Elian da alcune persone armate che mi hanno catturato insieme a un altro giovane. Erano di un gruppo del Daesh, cioè l'Is, proveniente dalla città di Al Qariatayn. Per i primi quattro giorni siamo rimasti sulle montagne, chiusi in una macchina del monastero su cui ci avevano portato via. Poi siamo stati condotti a Raqqa e laggiù siamo stati tre mesi in una prigione vicino alla città. Finché l'11 agosto siamo stati condotti nei pressi di Palmira, dove sono prigionieri altri 250 cristiani della città di Al Qariatayn".
Padre Murad ha rivelato, inoltre, alcuni dettagli della sua liberazione: "Mi sono camuffato per lasciare Al Qariatayn e sono fuggito su una moto con l'aiuto di un amico musulmano. Ma adesso sto lavorando con un prete ortodosso e altri amici beduini e musulmani per far uscire gli altri 200 cristiani ancora prigionieri. Proprio oggi, ad esempio sono potuti scappare altri 40 cristiani". "Voglio ringraziare tutti quelli che - ha concluso padre Mourad - hanno pregato per la mia liberazione. È un miracolo che un prete sia stato liberato dalle mani dell'Is".
La liberazione
Padre Jacques Murad è stato liberato sabato scorso dopo una prigionia iniziata lo scorso 21 maggio. Priore del monastero di Mar Elian e parroco della comunità di Qaryatayn, ora padre Mourad sarebbe nel villaggio di Zaydal, a circa 5 chilometri dalla città di Homs e le sue condizioni di salute sarebbero buone. Ieri avrebbe celebrato la Messa. Il sacerdote siro-cattolico appartiene alla comunità di Mar Musa El Habashi, fondata dal padre gesuita Paolo Dall'Oglio, rapito il 29 luglio 2013 nell'area di al Raqqua, attuale roccaforte dello Stato islamico.
Amico e collaboratore del sacerdote gesuita italiano, è stato uno dei primi monaci della comunità di Mar Musa e, a dispetto dei pericoli derivanti dal conflitto e delle minacce di sequestro, non aveva voluto abbandonare la propria gente.
====================
ISLAM SATANICO MODERATO SAUDITA E TURCO SHARIA IL NAZISMO, TUTTI FIGLI DEL TALMUD FA QUELLO CHE MAOMETTO HA SEMPRE INSEGNATO A FARE: IL GENOCIDIO DI OBAMA DARWIN GENDER BILDENBERG! n grido di dolore da Aleppo, città martire, Alla Siria rubano le forze e il futuro, 12 ottobre 2015 La Siria sta vivendo una tragedia nel presente e sta perdendo il futuro. Questo è particolarmente evidente qui ad Aleppo, città martire di questa sporca guerra. Non ci sono cifre precise a livello nazionale,
===========================
 un gruppo di criminali (il vertice degli Stati Uniti d’America) sta violando tutte le regole della convivenza internazionale. gli autori dell’articolo (Eric Shmitt e Helene Cooper), non meno del direttore di quel giornale, ci presentano l’azione criminale come se fosse normale, ineccepibile, inevitabile, accettabile dunque. Di questa informazione dovremmo essergli – e gliene siamo – grati. Dove invece ne denunciamo la più vergognosa delle connivenze è nel fatto che gli autori dell’articolo (Eric Shmitt e Helene Cooper), non meno del direttore di quel giornale, ci presentano l’azione criminale come se fosse normale, ineccepibile, inevitabile, accettabile dunque. Andiamo con ordine con le distorsioni: “L’Amministrazione Obama ha per il momento abbandonato gli sforzi per un regolamento diplomatico del conflitto in Siria”. Notare le diverse finezze inscatolate in una sola riga. Il “per il momento” lascia pensare che, dopo, forse, ci ripenserà. Poi notate “gli sforzi” per un “regolamento diplomatico”. Cioè il lettore deve pensare che, fino ad ora, lo sforzo di Obama è stato per un “regolamento diplomatico” è che solo ora questa idea è stata “abbandonata”. E’, naturalmente, una palese falsità. E non lo dico io. Lo dice il New York Times nella riga successiva, comunicandoci che Obama “sta aumentando l’aiuto ai ribelli e raddoppiando gli sforzi (letteralmente, ndr) per costruire una coalizione di paesi concordi ad abbattere con la forza il governo del presidente Bashar al-Assad “. Dunque se “sta aumentando” vuol dire che l’aiuto ai ribelli già c’era. Cioè che gli Stati Uniti stavano già violando la Carta dell’Onu e tentavano di sovvertire dall’esterno un paese sovrano. Adesso dice che “raddoppiano gli sforzi”. Cioè da oltre un anno gli USA stanno conducendo una guerra per interposta persona contro la Siria e l’ineffabile New York Times (con il codazzo di giornali e telegiornali italiani) ci spaccia che quello che è avvenuto fino ad ora era per un “regolamento diplomatico” . Si trattava e si tratta, dunque, di un progetto di “abbattere con la forza” un governo. Prosegue il NYT (citando fonti dell’Amministrazione) con l’annuncio che ci sono stati “colloqui con la Turchia e Israele sul tema della gestione del collasso del governo siriano” e, anzi, si fa capire che potrebbe essere affidato proprio ad Israele il compito di “distruggere i depositi di munizioni”. Nel frattempo i tagliagole libici di Al Qaeda, portati in Turchia da aerei inglesi, americani e francesi, estendono la guerra, mentre i servizi segreti dei paesi di cui sopra mettono le bombe a Damasco facendo saltare in aria, uno ad uno, i generali di Bashar. Cioè organizzano il terrorismo. L’Amministrazione – scrive pudico il NYT – non fornirà armi alle forze ribelli, anche perché lo stanno già facendo egregiamente tre campioni della democrazia occidentale come la Turchia, il Qatar e l’Arabia Saudita. In compenso Washington “fornirà istruzione tecnica e equipaggiamento per le comunicazioni” per accrescere la capacità di combattimento delle opposizioni”. Si presume con corredo di detonatori e di esplosivi. Infatti è previsto anche “un supporto di intelligence”. Come si vede tutto molto diplomatico. Aggiungo una notazione che piacerà molto ai debunkers dell’11/9. “Noi stiamo puntando ad una demolizione controllata del regime di Assad”, ci rivela Andrei J. Tabler dell’Istituto per la politica del Vicino Oriente, di Washington. E poi aggiunge, prudentemente: “Ma, come in qualunque demolizione controllata, c’è sempre qualcosa che può andare storto”. Appunto: qualcuno se ne accorge, com’è avvenuto con le tre “controlled demolitions” dell’11 Settembre 2001. Peccato che Russia e Cina, i cattivi, non accettino di prendere parte a queste “iniziative diplomatiche”. Washington vorrebbe la botte piena e la moglie ubriaca. Abbattere e uccidere (certo, uccidere) Bashar, e avere un bel regime amico in Siria. E vorrebbe che tutti fossero d’accordo con il piano. Anche se poi, crollato Bashar, arriveranno al potere i tagliagole, com’è avvenuto in Libia. Ora prepariamoci a vedere una parte dell’ex campo pacifista italiano applaudire l’ingresso a Damasco delle forze liberatrici arabo-saudite.
E pensare che c’è perfino qualche Pulitzer in erba italiano che continua a scrivere, imperterrito, che gli Stati Uniti sarebbero preoccupati per una eventuale caduta di Assad. Il compianto prof. Cipolla ci ha lasciato le sue leggi fondamentali della stupidità umana. La prima era questa, da tenere presente: “Sempre e inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero di individui stupidi che ci circondano”. http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/25/siria-manipolazione-e-guerra/305470/
Siria, manipolazione e guerra di Giulietto Chiesa | 25 luglio 2012

63] Circa 100 mila cristiani sono fuggiti dall'Iraq. Almeno 100 mila cristiani sono stati costretti a fuggire dall'Iraq a causa delle azioni del gruppo radicale "Lo Stato islamico dell'Iraq e del Levante", ha dichiarato il Patriarca di Babilonia dei Caldei Louis Sako.
In precedenza è stato comunicato che i guerriglieri dell'ISIL hanno preso il controllo di alcune di città cristiane, tra cui la più grande è Bakhdida.
Secondo Sako, i guerriglieri continuano a occupare le chiese cattoliche, distruggere i manoscritti sacri e abbattere le croci dagli edifici. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Circa-100-mila-cristiani-sono-fuggiti-dallIraq-5891/
62] L'ex agente dell'intelligence statunitense Edward Snowden ha ottenuto il permesso di soggiorno in Russia per un periodo di 3 anni, ha comunicato il suo avvocato Anatoly Kucherena. Snowden può chiedere la cittadinanza russa in futuro. Inoltre può muoversi liberamente nel Paese e viaggiare all'estero, ma per un periodo non superiore a 3 mesi.
Kucherena ha sottolineato che non si tratta dello status di asilo politico.
Il periodo dell'asilo temporaneo di Snowden è scaduto il primo agosto e i documenti di rinnovo sono stati presentati in anticipo.
Negli USA l'ex agente dei servizi segreti è accusato di rivelazioni di informazioni classificate e rischia una lunga pena detentiva.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Snowden-ha-ricevuto-il-permesso-di-soggiorno-in-Russia-2830/
61] INFINITE TRAGEDIE SHARIA ONU BILDENBERG OCI SHARIA. Greta Ramelli (S) e Vanessa Marzullo in una foto tratta da facebook. ''Se volete stare vicini a Vanessa e Greta, raccontate cosa succede in Siria e perché è in questa situazione''. A parlare è la famiglia di una delle due volontarie rapite in Siria. Le due ragazze sono state rapite da qualche giorno le due cooperanti italiane che si trovavano ad Aleppo da fine luglio per attività di volontariato. Secondo quanto si apprende, si tratta di Vanessa Marzullo di Brembate (Bergamo) e Greta Ramelli di Besozzo (Varese). La Farnesina "conferma la notizia della irreperibilità di due cittadine italiane in Siria sulla quale sin da subito stanno lavorando l'Unità di crisi e la nostra intelligence". Il ministero ha attivato "immediatamente tutti i canali informativi e di ricerca per i necessari accertamenti. Le due cittadine si trovavano ad Aleppo per seguire progetti umanitari nel settore sanitario e idrico". "L'Unità di crisi ha preso contatto con le famiglie tenute costantemente informate sugli sviluppi del caso". Procura Roma avvia indagine - La procura di Roma ha aperto un fascicolo in relazione alla scomparsa delle due volontarie italiane, Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, mentre si trovavano in una casa nei dintorni di Aleppo, in Siria. Si ipotizza il reato di sequestro di persona a scopo di terrorismo. L'indagine è coordinata dal procuratore aggiunto, Giancarlo Capaldo, che ha già ricevuto una prima informativa. Del caso si sta occupando l'Unità di crisi della Farnesina.
Il 31 luglio ultimo accesso Vanessa su WhatsApp - Risale a una settimana fa, giovedì scorso, l'ultimo accesso di Vanessa Marzullo a WhatsApp, l'applicazione con la quale era solita restare in contatto con i familiari e gli amici in Italia. Proprio da giovedì scorso gli amici non avevano più ottenuto alcuna sua risposta: il programma consente di leggere l'ultimo accesso dell'utente che si vuole contattare. E, nel caso di Vanessa, era stato appunto venerdì 31 luglio: nella notte successiva sarebbe stata rapita.
Padre Vanessa, fiducioso in giustizia e Dio - ''Fiducioso nella giustizia, e nel Signore anche'': così Salvatore Marzullo, padre di Vanessa la cooperante di Brembate (Bergamo), rapita in Siria, ha risposto a Repubblica Tv. L'uomo ha descritto la figlia e Greta Ramelli, l'altra giovane rapita, come ''prese dal cuore più che dalla testa'' nella loro azione.
Associazione, aspettiamo ragazze ma stop dichiarazioni  - "A nome del Progetto Horryaty vorrei dire che non saranno rilasciate dichiarazioni a nessuno": lo ha scritto stamani su Facebook Roberto Andervill, terzo responsabile del progetto Horryaty, di cui le due cooperanti Greta Ramelli e Vanessa Marzullo rapite in Siria sono fondatrici. "Tutte le informazioni sul Progetto sono su questa pagina - aggiunge -. Tutte le altre informazioni, ammesso che ce ne siano, non saranno divulgate". Andervill afferma anche che "non saranno tollerati commenti di nessun genere" sulla pagina dell'associazione, dopo che con ogni probabilità ne sono stati postati diversi non proprio piacevoli. "Questo Progetto - conclude - continuerà a esistere appena Greta e Vanessa saranno di nuovo con noi. Grazie per il sostegno". Prelevate nel villaggio di al Abzemo - Le volontarie italiane scomparse in Siria, Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, sarebbero state rapite ad al Abzemo, villaggio ad ovest di Aleppo. Lo apprende l'ANSA da fonti locali. Un gruppo armato, affermano le fonti, le ha prelevate dal luogo in cui alloggiavano, nonostante fossero 'protette' da uomini del Fronte islamico, fazione radicale attiva nell'area.
60] Centomila cristiani in fuga dall'Iraq. Obama valuta raid aerei. Attentati, 24 morti, uno contro rifugiati Kirkuk. Il patriarca caldeo di Kirkuk, 'è un disastro umanitario'. Papa: aiuti e protezione agli sfollati in Iraq. 
Iraq: jihadisti sequestrano centinaia di donne
Iraq, militanti Isis distruggono tomba del profeta.
Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu terrà nel pomeriggio una riunione d'emergenza sull'Iraq. Lo comunica la missione britannica al Palazzo di Vetro, presidente di turno dei Quindici. I membri dell'organo Onu si incontreranno per consultazioni a porte chiuse dopo gli ultimi avvenimenti nel Paese. Nyt, Obama valuta bombardamenti aerei su Isis - Il presidente americano, Barack Obama, sta valutando l'ipotesi di bombardamenti aerei sui militanti jihadista dell'Isis, in Iraq. Lo riferisce il New York Times citando fonti dell'amministrazione statunitense. In Iraq "siamo vicini a una catastrofe umanitaria". "La situazione delle minoranze religiose è allarmante e gli Stati Uniti sono molto preoccupati e pronti ad aiutare il governo iracheno nell'affrontare questa emergenza": lo afferma il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest. "Non ci saranno truppe Usa in Iraq. Ogni eventuale azione militare sara' limitata nei suoi obiettivi": lo ha ribadito il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, ribadendo la posizione di Barack Obama secondo cui "non c'e' una soluzione militare alla crisi dell'Iraq, ma quella che serve e' una soluzione politica. Almeno 24 persone sono morte e un'ottantina sono rimaste ferite oggi in due attentati suicidi in Iraq, uno dei quali ha preso di mira una moschea di Kirkuk dove famiglie di rifugiati avevano trovato riparo. Otto di loro sono rimasti uccisi e 40 sono rimasti feriti. Lo hanno reso noto fonti della sicurezza. I jihadisti dello Stato islamico (Isis) si sono poi impadroniti della diga a nord di Mosul sul fiume Tigri, una delle più grandi del Paese, dopo che i combattenti Peshmerga curdi si erano ritirati. Lo riferiscono fonti locali. In precedenza fonti curde avevano detto che all'alba era stato respinto un assalto dei miliziani islamici, 8 dei quali erano stati uccisi e 12 fatti prigionieri. Costruita nel 1986, la diga è alta 131 metri e lunga 3,2 chilometri ed ha un'importanza strategica perchè da essa dipende l'irrigazione di vaste aree della provincia di Ninive. Sono 100.000 i cristiani in fuga dalle città del nord iracheno conquistate nella notte dai jihadisti, che hanno anche "tolto le croci dalle chiese e bruciato antichi manoscritti". Lo ha riferito il patriarca caldeo di Kirkuk, Louis Sako, parlando di "disastro umanitario". "Le chiese sono occupate, le croci sono state tolte. Ci sono 100.000 profughi cristiani che sono fuggiti con nient'altro che i loro vestiti addosso, alcuni a piedi, per raggiungere la regione del Kurdistan". Il prelato ha aggiunto che i jihadisti hanno anche bruciato 1.500 antichi manoscritti cristiani. Qaraqosh è la più grande città cristiana dell'Iraq, nella provincia settentrionale di Ninive, di cui Mosul è la capitale. I jihadisti hanno conquistato anche le città vicine di Tal Kayf, Bartella e Karamlesh. Respinto assalto jihadista a diga a nord Mosul - Fonti della sicurezza curde hanno detto che le forze Peshmerga hanno respinto stamane un attacco di jihadisti dello Stato islamico (Isis) che cercavano di prendere il controllo della principale diga del Paese, a nord di Mosul sul Tigri, uccidendo otto miliziani e catturandone 12. Tra gli uccisi, secondo le fonti, vi e' uno dei piu' importanti responsabili militari dello Stato islamico, un cittadino giorgiano. Si tratta di Turkhan Patervishelli, conosciuto come Abu Omar il Ceceno. L'esponente jihadista sarebbe un ex militare dell'esercito giorgiano che nel 2008 aveva combattuto contro la Russia e poi era passato in Siria, dove aveva comandato il battaglione ceceno sotto le insegne del fronte Al Nusra, la branca siriana di Al Qaida. Successivamente aveva dichiarato la sua fedelta' ad Abu Bakr al Baghdadi, 'Califfo' dello Stato islamico, con il quale ha partecipato dal giugno scorso all'offensiva nel nord dell'Iraq. Il 10% dei miliziani dell'Isis sono turchi - Almeno il 10% dei miliziani del gruppo jihadista Stato Islamico (Isis) vicino ad Al Qaida, che ha preso il controllo di ampie aree di Siria e Iraq, proviene dalla Turchia, secondo il settimanale tedesco Die Welt, ripreso dalla stampa di Ankara. I combattenti dell'Isis, per lo piu' stranieri, sono fra 10 e 15mila. Piu' di mille sarebbero turchi secondo Die Welt. Secondo altre stime citate dalla stampa turca, il loro numero potrebbe essere molto maggiore. Del gruppo armato, accusato di violenze e atrocita' in Siria e Iraq, farebbero parte inoltre miliziani europei di origine turca giunti da Germania, Francia, Belgio e Austria, scrive Die Welt.
59] Obama: The People of Gaza Need Hope. Obama stresses that Gaza needs to be rebuilding but also stresses that Israelis need to have security. By Elad Benari
First Publish: 8/7/2014, U.S. President Barack Obama makes a statement at the White House. U.S. President Barack Obama said on Wednesday that the people of Gaza need greater hope for the future but also stressed the importance of Israel's security. "The U.S. goal right now would be to make sure that the ceasefire holds, that Gaza can begin the process of rebuilding," Obama told a news conference, according to AFP. Similarly, Israelis need to "feel confident that they're not going to have a repeat of the kind of rocket launchers that we've seen over the last several weeks," he added. Obama said that the United States was supporting ceasefire talks but said, "Long-term, there has to be a recognition that Gaza cannot sustain itself permanently closed off from the world."
Obama reiterated his concern over civilians killed in the conflict, which according to Palestinian Authority-based reports has left dead 1,875 Gazans.
Obama insisted he has "consistently supported Israel's right to defend itself" and repeatedly castigated Hamas, saying that the group has acted "extraordinarily irresponsibly" by launching rockets into Israel.
"I have no sympathy for Hamas. I have great sympathy for ordinary people who are struggling within Gaza," Obama declared, according to AFP.
There have been tensions between Washington and Jerusalem in recent days over the operation in Gaza. Last week it was reported that Obama had placed heavy pressure on Netanyahu to concede to Hamas's unprecedented demands for a ceasefire. In a leaked transcript of the phone conversation between the two, Obama appears downright hostile at points, and even cuts off Netanyahu in the middle of his protestations over the one-sided truce proposal. Israel said that the leaked transcript "bore no resemblance to reality." Deputy State Department spokeswoman Marie Harf also brushed off the leaked transcript, saying it was as "complete cr*p".
On Tuesday, State Department spokeswoman Jen Psaki claimed that a phone call between Netanyahu and Secretary of State John Kerry was mysteriously disconnected on Sunday and that the two hadn't spoken since.
On Wednesday, an unnamed "senior Israeli official" claimed that the call was cut off because Netanyahu had to call a "bereaved family" before the funeral of their son - presumably a soldier killed fighting in Gaza. החיילים שלנו מפגינים גבורה יוצאת דופן, אומץ לב שנתגלה במערכות המרשימות ביותר של צבא ההגנה לישראל גם במבצעים הנועזים ביותר שלו. אני גאה בחיילים שלנו ובמפקדים שלנו, שפועלים בצורה מופלאה במערכה המסובכת הזאת. הם נלחמים במסירות, בנחישות ובתחושת שליחות שאין למעלה ממנה.
I nostri soldati dimostrando straordinario coraggio, coraggio, scoperto i più imponenti sistemi di difesa di Israele costringe anche nei suoi più audaci operazioni. 
Sono orgoglioso dei nostri soldati e nostri comandanti lavorando meravigliosamente in questo conflitto complicato. Combattono con dedizione, determinazione e un senso di missione che non più di lei. ראש הממשלה בנימין נתניהו נפגש הבוקר עם נשיא הוועד הבינלאומי של הצלב האדום, פיטר מאורר. בפתח הפגישה הציג ראש הממשלה נתניהו עדויות על השימוש של חמאס בתושבי עזה כמגן אנושי. ראש הממשלה נתניהו ציין כי בנוסף לכך שמוקדי הטרור של חמאס ממוקמים במו... Altro... Incontra il primo ministro Benjamin Netanyahu con il Presidente del Comitato internazionale della croce rossa, ventilatore di Peter. All'incontro il primo ministro Netanyahu ha presentato prove sull'uso di Hamas in residenti di Gaza come scudi umani. Il primo ministro Netanyahu ha dichiarato che oltre al terrorismo di Hamas sono collocati in istituti, sono anche delle Nazioni Unite ospedali, scuole, asili, chiese, moschee e ovunque nella popolazione centri. Hamas ha eseguito anche tutti coloro che osano parlare contro la distruzione di Hamas ha portato su Gaza. 
Il primo ministro ha detto che se il diritto di Israele di difendersi contro il terrorismo che non è ovvio, sarebbe di cattivo auspicio per qualsiasi stato democratico e moralmente conformemente al diritto internazionale, per legittima difesa al fine di proteggere i suoi cittadini. 
58] ma, quel criminale finanziatore di terroristi islamici lui sa bene, che Jihad sharia, vuole il genocidio di tutto il genere umano, certo, non si accontenteranno, soltanto, del genocidio degli israeliani goym senza genealogie paterne! ED è VERO CHE, A NOI, poi, lol. COSA può IMPORTAre, del GENOCIDIO DEGLI ISRAELIANI, goym senza genealogia paterna sono animali dalla forma umana, ha detto il talmud? MA, POI, CERTAMENTE, dopo il loro shoah, ARRIVERà ANCHE, IL NOSTRO TURNO! E POICHé, IL MALE IDEOLOGICO è IN ONU SHARIA LEGA ARABA, ECCO CHE, SARà INEVITABILE DISINTEGRARE CON ARMI ATOMICHE LA LEGA ARABA! Poi, chissà perché, questi del Califfato sharia: ONU pulizia etnica nazi, non aggrediscono mai la Arabia SAUDITA, non sarà, che, proprio loro sono i mandanti, di tutta questa GALASSIA JIHADISTA?. NEW YORK, 7 AGOSTO. Per porre fine alla crisi a Gaza e' necessario che Usa e Ue riconoscano: IL TERRORISMO DI Hamas come attore politico: lo sostiene, IL TRADITORE: l'ex presidente americano: MASSONE FARISEI ILLUMINATI JABULLON Jimmy Carter, ROTHSCHILD, su Foreign Policy. Carter, in un articolo a quattro mani con l'ex presidente irlandese Mary Robinson, scrive che, non ci si puo' attendere che "scompaia, o che collabori alla sua stessa fine, e solo riconoscendo la sua legittimità come attore politico... CHE  l'Occidente potrà cominciare a fornire a Hamas i giusti incentivi per deporre le armi".
57] BRUXELLES, 7 AGO - L'Italia potrebbe perdere 163 milioni di euro per le sanzioni imposte da Mosca su alcune categorie di prodotti agroalimentari. A tanto ammonta il valore dell'export italiano nel 2013 per le tipologie sotto embargo, secondo i calcoli della Commissione, che tuttavia precisa: "l'impatto potrebbe essere ridotto, guardando ad altri mercati". MOSCA, 7 AGO - Una bomba d'artiglieria e' esplosa vicino a una fermata d'autobus a Gorlivka, località dell'Ucraina orientale controllata dai ribelli separatisti e sotto attacco da parte delle forze di Kiev, uccidendo almeno 5 civili e ferendone altri 10. Lo fa sapere il Comune. Bombardata e distrutta a cannonate, inoltre, una stazione elettrica: una parte della città è rimasta al buio. ZHDANIVKA (UCRAINA), 7 AGO - Un caccia delle forze di Kiev è stato abbattuto oggi a bassa quota in un'area controllata dai ribelli nell'Ucraina orientale. Lo ha constatato l'Afp: il pilota si è lanciato col paracadute. L'episodio e' avvenuto presso Zhdanivka (regione di Donetsk), non lontano dalla zona in cui il 17 luglio fu abbattuto un Boeing della Malaysia Airlines
56] è la ultima guerra mondiale dei Bildenberg farisei JaBullOn, la ghigliottina li chiama! ] Medvedev: le sanzioni contro la Russia sono una strada senza uscita.
Il Primo ministro Dmitry Medvedev ha definito le sanzioni come un vicolo cieco, ma "la situazione è andata così" e la Russia è costretta a introdurre misure di risposta, ha dichiarato il Premier.
Vladimir Putin mercoledì ha vietato l'importazione in Russia di alcuni tipi di prodotti agricoli, di materie prime e di generi alimentari provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia.
Medvedev ha espresso la speranza che in Occidente il pragmatismo economico prevarrà sulle "ragioni politiche cattive". 
55] Shakhtersk distrutta. I miliziani dell'autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk martedì hanno riferito di un attacco missilistico contro la città di Shakhtersk nella regione di Donetsk in Ucraina. I testimoni hanno visto volare nel cielo della città un missile alato a 40 metri parallelamente alla superficie. A causa dei bombardamenti sono stati distrutti una stazione di distribuzione, un ristorante e diversi palazzi residenziali. A Shakhtersk la situazione umanitaria è grave, i cittadini non ricevono pensioni né stipendi.
Ora la città si trova sotto il controllo dei miliziani che controllano i posti di blocco all'entrata di Shaktersk. I militari ucraini si sono ritirati a nord e a sud della città.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Shakhtersk-distrutta-2373/
La tregua stabilita dal Presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko nella zona dello schianto del Boeing è scaduta, si dice sul sito del Consiglio dei ministri del Paese.
Mercoledì è stato riferito che il lavoro della missione dell'OCSE a Donetsk è stato sospeso a causa di spari di pistola vicino al luogo in cui si lavorava. Fino ad ora non ci sono informazioni su chi sparava.
L'areo di linea malese si è schiantato il 17 luglio nella regione di Donetsk. Kiev e i miliziani si accusano a vicenda del disastro.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Terminata-la-tregua-nella-zona-dello-schianto-del-Boeing-in-Ucraina-0884/
http://cdn.ruvr.ru/2014/08/07/1509658524/9RIAN_02473263.HR.ru.jpg
Medvedev: le sanzioni contro la Russia sono una strada senza uscita.
Il Primo ministro Dmitry Medvedev ha definito le sanzioni come un vicolo cieco, ma "la situazione è andata così" e la Russia è costretta a introdurre misure di risposta, ha dichiarato il Premier.
Vladimir Putin mercoledì ha vietato l'importazione in Russia di alcuni tipi di prodotti agricoli, di materie prime e di generi alimentari provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia.
Medvedev ha espresso la speranza che in Occidente il pragmatismo economico prevarrà sulle "ragioni politiche cattive". "E la cooperazione commerciale ed economica reciprocamente vantaggiosa verrà ristabilita ai livelli precedenti" ha sottolineato Medvedev.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_07/Medvedev-le-sanzioni-contro-la-Russia-sono-una-strada-senza-uscita-6221/
Medvedev: il referendum in Crimea è conforme al diritto internazionale
22 aprile, 15:18
 Mosca risponderà all'espansione delle liste di sanzioni da parte dell'Occidente
Mosca risponderà all'espansione delle liste di sanzioni da parte dell'Occidente
29 marzo, 06:35
 La Russia lamenta le sanzioni degli Stati Uniti al WTO
La Russia lamenta le sanzioni degli Stati Uniti al WTO
20 giugno, 19:36
 Ungheria e Cipro sono contrari alle sanzioni economiche contro la Russia
Ungheria e Cipro sono contrari alle sanzioni economiche contro la Russia
28 marzo, 19:29
 Kerry ha invitato Putin a dimostrare le sue intenzioni pacifiche
Kerry ha invitato Putin a dimostrare le sue intenzioni pacifiche
26 giugno, 11:28
 L'Associazione Nazionale Produttori USA critica le sanzioni contro la Russia
L'Associazione Nazionale Produttori USA critica le sanzioni contro la Russia
17 luglio, Igor Sechin
"Rosneft" ritiene illegali le sanzioni USA contro la compagnia
17 luglio, 18:54
 Russia, il sistema nazionale di pagamento verrà creato sotto il controllo della Banca Centrale. Russia, il sistema nazionale di pagamento verrà creato sotto il controllo della Banca Centrale
17 aprile, 02:35 
54] Gorlovka, cinque vittime per il bombardamento. Almeno cinque civili sono stati uccisi e dieci sono rimasti feriti a Gorlovka a causa dei bombardamenti, riferisce il sito web del comune. In precedenza a Gorlovka è stata bombardata la Cattedrale dell'Annunciazione, in seguito la chiesa di legno è stata bruciata. Nessuno è rimasto ferito.
È la seconda cattedrale che ha subito un attacco di artiglieria delle forze ucraine nelle ultime 24 ore. Ieri in tarda serata l'artiglieria ucraina ha bombardato la chiesa ortodossa eretta in onore della Madre di Dio nel centro di Lugansk. L'edificio è stato gravemente danneggiato.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Gorlovka-cinque-vittime-per-il-bombardamento-4390/
Gli affari delle imprese tedesche in Russia, soffriranno notevolmente della crisi ucraina, scrive il quotidiano tedesco Bild.
Secondo il giornale, il sindacato dell'industria automobilistica della Germania nel mese di giugno ha registrato una riduzione del commercio con la Russia del 23% rispetto allo stesso periodo nel 2013. Inoltre Bild indica che sullo sfondo delle sanzioni anti-russe la situazione potrebbe ulteriormente peggiorare a causa delle misure di risposta russe, ritiene l'edizione.
"Le aziende tedesche stanno perdendo miliardi in Russia", scrive il giornale.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Il-business-tedesco-conta-le-perdite-8298/ L'OCSE non ha registrato spari dal territorio della Russia.
La missione dell'OCSE che lavora da una settimana ai posti di blocco nella regione di Rostov non ha registrato casi di fuoco dal territorio della Russia, ha dichiarato il capo della missione Paul Picard.
La parte ucraina ha ripetutamente affermato l'esistenza di bombardamenti del territorio dell'Ucraina dalla parte russa.
Picard ha aggiunto che questa settimana non è stata registrata nessuna violazione della legge internazionale dalla Russia. Allo stesso tempo, il rapporto descrive due casi quando i proiettili ucraini hanno colpito il posto di blocco russo "Gukovo".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/LOCSE-non-ha-registrato-spari-dal-territorio-della-Russia-2072/
Entrate in vigore le restrizioni sulle importazioni in Russia. Sono entrate in vigore le restrizioni sulle importazioni in Russia dagli Stati Uniti, Unione Europea, Canada, Australia e Norvegia. Il documento è stato pubblicato sul sito ufficiale di informazione giuridica.
La Russia per un anno ha limitato le importazioni di merci provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro Mosca. Nella lista ci sono carni di manzo, maiale, frutta e verdura, pollame, formaggi e latticini, frutta secca e altri alimenti.
Queste misure, secondo il Primo ministro Dmitry Medvedev, "libereranno gli scaffali dei negozi per i nostri produttori." La situazione attuale, a suo giudizio, offre alla Russia un'occasione unica per risolvere il problema della sostituzione delle importazioni.
Inoltre, la Russia è pronta a rivedere le norme delle rotte transiberiane per le compagnie aeree occidentali, nonché introdurre misure di protezione nell'industria aerea, automobilistica e navale.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_07/Entrate-in-vigore-le-restrizioni-sulle-importazioni-in-Russia-1322/
Chizhov: le azioni della Russia sono in conformità alle norme dell'OMC.
Le misure di risposta della Russia per le importazioni provenienti dall'UE sono state adottate in conformità alle norme dell'OMC, lo ha annunciato il rappresentante permanente della Russia presso l'UE Vladimir Chizhov.
Il Presidente Vladimir Putin ha vietato per un anno l'importazione di alcuni tipi di prodotti agricoli, materie prime e prodotti alimentari provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia. Il Consiglio dei Ministri ha pubblicato un elenco delle merci cui vige una limitazione all'importazione.
Secondo Chizhov, queste misure non sono destinate a punire i fornitori europei, ma per proteggere gli interessi dei produttori e dei consumatori russi.
In precedenza è stato riferito che l'Unione Europea potrebbe rivolgersi all'OMC dopo il divieto delle importazioni in Russia di alcuni prodotti.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Chizhov-le-azioni-della-Russia-sono-in-conformita-alle-norme-dellOMC-9990/
53] La Bielorussia è pronta a sostituire l'Europa in Russia. La Bielorussia è pronta a fornire i generi alimentari in Russia al posto dei Paesi per i quali Mosca ha introdotto le misure in risposta alle sanzioni, lo ha dichiarato il primo vice ministro dell'Agricoltura e dell'Alimentazione della Bielorussia Leonid Marinich.
In particolare, la Bielorussia può aumentare le esportazioni in Russia di formaggi, carne e latte. Inoltre gli agricoltori bielorussi, secondo Marinich, possono organizzare ulteriori forniture di frutta e verdura." Possiamo sostituire le patate olandesi, le mele polacche", ha assicurato il vice ministro.
Il Presidente Vladimir Putin ha vietato l'importazione in Russia per un anno di prodotti agricoli, alimentari e di materie prime provenienti dai Paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/La-Bielorussia-e-pronta-a-sostituire-lEuropa-in-Russia-0884/
In Russia al bando prodotti europei e ucraini, ma è solo una misura tecnica
6 agosto 2014, 20:33
 Mucca Pazza: la Russia vieta l'importazione di carni bovine dalla Romania 
Mucca Pazza: la Russia vieta l'importazione di carni bovine dalla Romania
6 agosto 2014, 21:02
 La Russia reagirà alle sanzioni occidentali con un cambio delle importazioni
La Russia reagirà alle sanzioni occidentali con un cambio delle importazioni
4 agosto, 19:07
 Il Giappone amplia le sanzioni contro la Russia
Il Giappone amplia le sanzioni contro la Russia
5 agosto, 15:05
 Putin ha approvato le sanzioni di ritorsione contro l'Occidente 
Putin ha approvato le sanzioni di ritorsione contro l'Occidente
6 agosto 2014, 19:57
 L'UE non si rafforzerà con le restrizioni alle importazioni russe 
L'UE non si rafforzerà con le restrizioni alle importazioni russe
6 agosto 2014, 21:30
 Russia limita l'importazione di prodotti lattiero-caseari dall'Ucraina
Russia limita l'importazione di prodotti lattiero-caseari dall'Ucraina
28 luglio, 16:09
 Paesi Bassi: le sanzioni di Putin avranno un impatto negativo sull'UE  
Paesi Bassi: le sanzioni di Putin avranno un impatto negativo sull'UE
Rubati i dati personali dei dipendenti del Ministero della Sicurezza Nazionale USA
Rubati i dati personali dei dipendenti del Ministero della Sicurezza Nazionale USA 
La società United States Investigation Services (USIS), che si occupa di controlli dei dati personali del Dipartimento della sicurezza interna degli USA ha subito attacchi di hacker. Secondo il quotidiano Washington Post, questo potrebbe portare al furto di dati personali dell'agenzia.
Il numero dei dipendenti i cui dati potrebbero essere stati rubati, non è ancora stato reso noto. In precedenza, il New York Times, citando fonti di alto livello, ha riferito che gli hacker cinesi a marzo hanno crackato le reti delle istituzioni statali degli Stati Uniti, dove sono stati memorizzati i dati di decine di migliaia di lavoratori.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Rubati-i-dati-personali-dei-dipendenti-del-Ministero-della-Sicurezza-Nazionale-USA-3145/
52] Russia risponde alle sanzioni occidentali. La Russia introduce sanzioni contro l'Occidente e l'Ucraina. Su incarico del Presidente Putin, il governo ha preparato una lista di prodotti agricoli e generi alimentari di cui sarà vietata l'importazione. I produttori russi, sopraffatti dal flusso incessante delle importazioni agricole, hanno salutato questa decisione. In sostanza, l'UE e gli USA hanno costretto Mosca a rispondere alla pressione immotivata, scatenata col pretesto della crisi ucraina. Alle catene russe di grande distribuzione ci vorranno un paio di mesi per sostituire i prodotti colpiti dal divieto.
Nel mirino delle controsanzioni decise da Mosca, ci sono la frutta, gli ortaggi, la carne, il latte e le derrate agricole provenienti dai paesi che in precedenza hanno varato sanzioni contro la Russia. Per un anno è stata vietata l'importazione di carne bovina e suina, formaggi, pollame, latte, pesce e salumi dai paesi UE, Stati Uniti, Australia, Canada, Norvegia e Giappone. La versione definitiva della lista non include alimenti per bambini, né vini e superalcolici dei paesi europei. In alcuni casi, al posto del divieto, vengono introdotte delle quote.
La Russia è stata costretta a imporre queste limitazioni, da sola non è andata a cercarle, ha dichiarato il vice premier del governo russo, Dmitry Rogozin.
Tutte le contromisure, da noi intraprese, mirano a proteggere le nostre aziende. La Russia non intende assolutamente creare delle difficoltà alle aziende e ai cittadini dei paesi occidentali. Non ce lo proponiamo, in quanto non è il nostro scopo.
Il peso del "contrattacco" della Russia lo dovranno sostenere soprattutto le aziende europee che esportano frutta, verdura, salumi, formaggi, burro e altri latticini. Secondo la Commissione europea, la Russia importa dai paesi UE il 30% della frutta e più del 20% delle verdure. Complessivamente, la Russia importa ogni anno cibo e prodotti agricoli per un totale di 30 miliardi di dollari. Le importazioni dagli USA costituiscono solo il 2%.
Un colpo particolarmente duro lo potrebbero subire Belgio e Grecia, che rischiano di perdere 500 milioni di dollari, mentre per Polonia, Lettonia, Lituania e Estonia la limitazione dell'importazione del latte e degli ortaggi potrebbe avere conseguenze catastrofiche. Tutti questi paesi hanno attivamente appoggiato gli USA nella loro intenzione di punire Mosca per la sua politica in Ucraina. Quanto all'Ucraina, essa esportava in Russia dal 50 all'80% del suo latte e delle sue verdure. Ora il mercato ucraino potrebbe crollare.
Per parecchio tempo la Russia non ha reagito agli attacchi politici che si sferravano con la copertura, assolutamente illegittima, delle sanzioni economiche, dice il politologo Semen Bagdasarov.
Sono stati l'UE e gli USA a dichiarare alla Russia una "guerra economica". Noi non abbiamo fatto altro che reagire. A quelli che ora, in UE, stanno appellando alle regole del WTO, vorrei ricordare che la Russia aveva avvertito che le sanzioni dell'Europa contro Mosca vanno contro le regole di questa organizzazione. Ormai non serve parlare del WTO, dovevano pensarci prima.
Ci sono molti altri paesi dove la Russia può comprare le cose di cui ha bisogno, fa notare il politologo Pavel Sviatenkov.
Si tratta in primo luogo dei paesi BRICS e dei nostri partner dell'Unione doganale. Tuttavia, la Russia non deve semplicemente cambiare fornitori, per esempio, comprare carne o altro in Brasile. Deve sviluppare la produzione propria. In questo senso, le sanzioni sono uno stimolo per dar spazio alle aziende russe. La quantità di cibo che noi importiamo è vergognosa. È una minaccia alla nostra sicurezza alimentare.
All'estero (esclusi gli Stati iscritti nella lista delle sanzioni) le misure varate da Mosca hanno destato interesse. Le catene russe di grande distribuzione già hanno cominciato le trattative con i fornitori del Sudafrica, Argentina, Brasile, Cile, Cina e di altri paesi dell'Asia.
Il vice ministro dell'Agricoltura della Bielorussia, Leonid Marinich, ha detto addirittura che adesso, per la Bielorussia, la Russia è una "miniera d'oro". La Bielorussia è pronta a fornire alla Russia la maggioranza delle cose che prima venivano acquistate in Polonia e negli Stati Baltici. Analoga è stata la reazione anche in Kazakistan, Uzbekistan, Tagikistan, Turchia, Egitto e Israele.
Per quanto cerchino gli europei di minimizzare l'accaduto, l'economia dell'UE subirà dei danni ingenti a seguito delle contromisure della Russia, crede Leonid Poliakov della Scuola superiore di economia.
Ben presto loro capiranno che la cosa è seria e dovranno fare la loro scelta: continuare a seguire umilmente gli ordini di Washington o pensare ai propri interessi. Il messaggio è chiaro: riusciremo senz'altro a sostituire quello che ora non sarà comprato in Europa. O troviamo dei mercati nuovi, o lo compreremo all'interno. I prodotti dei fornitori locali non sono peggiori. Anzi, spesso sono di qualità migliore.
In privato, gli esperti russi fanno capire che Mosca risponderà a tutte le nuove sanzioni, se dovessero essere varate. In teoria le nuove restrizioni potrebbero riguardare il settore chimico, quello farmaceutico, edile e automobilistico. I settori in cui lo Stato può aiutare i produttori locali non sono pochi.
Mosca sta esaminando anche l'opportunità di introdurre il divieto di sorvolo del territorio russo per gli aerei europei che si recano in Asia, e di cambiare i punti di ingresso/uscita dallo spazio aereo russo dei voli charter. Al momento non è stata presa nessuna decisione in merito. È piuttosto un avvertimento.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_07/Russia-risponde-alle-sanzioni-occidentali-6660/
51] I militari della Russia risponderanno sull'Internet alle accuse dei Paesi occidentali
L'isteria antirussa dell'Occidente sta assumendo proporzioni sempre maggiori. Le esercitazioni delle forze armate della Russia, preannunciate un anno fa, vengono interpretate dai paesi occidentali come azioni aggressive di Mosca. In risposta, la NATO sta concentrando truppe e armamenti in vicinanze dell'Ucraina.
Giovedì è entrato nel mar Nero l'incrociatore americano "Vella Gulf". Questa nave, dotata del sistema antimissilistico Aegis, elicotteri multiruolo, missili da crociera Tomahawk e missili contraerei Standard, nel mar Nero ormai è di casa. Lo lascia solo per alcuni giorni per rispettare le regole internazionali. Ma quando non c'è, il mare viene pattugliato da altre navi e sommergibili dei paesi NATO. Secondo il comando occidentale, queste misure mirano a "favorire la pace e la stabilità della regione". Le stesse cose la NATO diceva, quando ha organizzato grandi esercitazioni nel territorio degli Stati Baltici, in immediate vicinanze del territorio russo. Anche l'intenzione di rivedere i piani dell'alleanza, di intensificare l'attività militare e di aumentare il numero delle truppe che partecipano alle esercitazioni, viene spiegata dalla NATO con i principi della politica di contenimento. Vogliono "contenere" le "mene aggressive" della Russia, per le quali intendono in particolare le esercitazioni delle truppe svolte a 800 km dal confine ucraino, rileva l'esperto militare Viktor Baranets.
Negli ultimi mesi l'intensità delle esercitazioni militari della NATO, svolte in varie parti dell'Europa, è triplicata. Eppure, quando la Russia ha iniziato le sue esercitazioni in conformità al piano di addestramento delle truppe, annunciato ancora nel 2013, la NATO e gli USA si sono messi a gridare "Al ladro!" È un altro esempio della tradizionale ipocrisia di Bruxelles e Washington.
Sventolando l'ipotetica minaccia russa, gli USA mandano in Ucraina soldi, materiale bellico, istruttori e consiglieri. La NATO intende dare all'Ucraina lo status di paese alleato non membro, mentre il Segretario della NATO Anders Fogh Rasmussen, nelle sue numerose interviste, dice che gli alleati stanno creando una forza di pronto intervento per contrastare la minaccia russa.
Mosca, da parte sua, sta facendo tutto il possibile per placare le acque attorno all'Ucraina. Se l'Occidente teme la mitica concentrazione delle truppe russe ai confini dell'Ucraina, può mandare nella regione gli osservatori dell'OSCE, aumentare il numero degli aerei di pattugliamento. Se non crede ai dati forniti dalla propria intelligence, il ministero della Difesa della Russia può passargli le informazioni direttamente. Prossimamente i militari della Russia apriranno un sito web, sul quale saranno pubblicati foto e video delle esercitazioni delle forze armate russe. In tal modo, potranno accedere alla verità non solo i servizi segreti dei paesi occidentali, ma tutti coloro che la vogliono sapere.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_07/I-militari-della-Russia-risponderanno-sull-Internet-alle-accuse-dei-Paesi-occidentali-5129/
Il South Stream fa paura all'Ucraina, ma chi è causa del suo mal...
40 militari ucraini sono entrati nel territorio russi
L'esercito ucraino dispiega verso Donetsk i lanciarazzi "Uragan"
Gli USA inviano carri armati e veicoli militari in Norvegia
NATO intensifica la sua attività mlitare, la risposta di Mosca sarà adeguata
11 giugno, 15:36
 Saakashvili abbaia e la Nato fa eco
Saakashvili abbaia e la Nato fa eco
14 settembre 2012, 17:34
 "Tempesta di Primavera", cala il gelo tra Russia e Nato nei baesi baltici
"Tempesta di Primavera", cala il gelo tra Russia e Nato nei baesi baltici
5 maggio, 22:25
 La Russia avvia manovre nella regione di Kaliningrad 
La Russia avvia manovre nella regione di Kaliningrad
10 giugno, 14:46
 La NATO lega le manovre russe a Kaliningrad al rafforzamento di difesa dell'alleanza
La NATO lega le manovre russe a Kaliningrad al rafforzamento di difesa dell'alleanza
11 giugno, 10:45
 Foto d'archivio
Caccia britannici "accompagnano" aerei militari russi nei Paesi Baltici
19 giugno, 15:09
 Esercitazioni congiunte Russia-NATO nel Mar Nero
Esercitazioni congiunte Russia-NATO nel Mar Nero
29 maggio 2013, 11:12
 Esercitazioni congiunte tra Russia e NATO il 23-27 settembre
Esercitazioni congiunte tra Russia e NATO il 23-27 settembre
19 settembre 2013, 12:01
50] Bennett: IDF Ready to Strike Back Subito. Naftali Bennett -- SE, ISRAELE, NON è PERFETTO? O HA DEGLI ERRORI?, QUESTO NON SIGNIFICA CHE DEVE ESSERE DANNEGGIATO, DA CHI è UN SHARIA NAZI ONU TERRORISTA, NEL MONDO! CERTO, IO NON AVREI MAI PERSO, TUTTI I SOLDATI, CHE, VOI AVETE PERSO! ] [ Ministro dell'Economia sta dietro Netanyahu contro Hamas 'ricatto' nel cessate il fuoco dell'evento si rompe. 2014/08/07, Il Ministro dell'Economia Naftali Bennett ha detto che lui era completamente dietro il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu quando dice che Israele avrebbe risposto con tutta la sua forza se Hamas ha ripreso i suoi attacchi contro Israele. "Sostengo il primo ministro per la sua posizione sui tentativi da parte di Hamas a ricattare noi con minacce terroristiche contro gli israeliani per raggiungere i suoi obiettivi, e per la sua opposizione a cedere alle richieste dei terroristi, che sarebbero semplicemente incoraggiare ulteriormente." In una conferenza stampa con i giornalisti stranieri il Mercoledì, Netanyahu ha detto che Israele era "segue con attenzione l'attuazione del cessate il fuoco sulla terra, e noi siamo in possesso di posizione in caso viene violata. L'esercito è nel campo, con rinforzi, per soddisfare qualsiasi scenario. " All'inizio di Giovedi, Hamas ha detto che se non sono state soddisfatte tutte le sue esigenze - tra cui l'apertura di un porto ed aeroporto a Gaza - i gruppi terroristici avrebbero ripreso a sparare razzi contro Israele il Venerdì mattina alle 8:00, alla fine del periodo di cessate il fuoco 72 ore Egitto negoziato con Hamas e Israele. Egitto Giovedi chiesto una proroga di tre giorni di quella tregua. In un'intervista con Arutz Sheva, Bennett ha detto che Israele non poteva presentare alle minacce di Hamas. "Non possiamo essere ostaggio di Hamas", ha detto. "Ogni concessione di Hamas oggi è il fondamento di una guerra domani". In una conferenza stampa Giovedi, il ministro delle Finanze Yair Lapid suonava un tono simile, avvertendo che Hamas " non ci deve provare . " " L'IDF è pronto, l'aviazione è pronta, e le eventuali razzi sarà risposto con il fuoco pesante da noi. Il 'ali' militari e diplomatiche di Hamas sono la stessa cosa ", Lapid ha aggiunto. "Chi è al livello superiore di un gruppo terroristico sta prendendo la sua vita nelle sue mani."
49] Abd Allah dell'Arabia Saudita king ed a tutti i Popoli Mondo, senza eccezione -- è arrivato il momento, di non cercare: ideologie imperialistiche, privilegi o posizioni dominati o logiche geopolitiche, è arrivato il momento, di DIRE LA VERITà E DI ESSERE LEALI, DI CERCARE IL BENE ALTRUI, AFFINCHé ANCHE IL BENE DI OGNUNO SIA REALIZZATO. Voi lasciare andare, all'inferno, da soli i farisei Rothschild Illuminati Bildenberg, Bush 322 Kerry, per chiudere questa vergognosa sinagoga di satana, del Nuovo Ordine Mondiale: di JaBullOn: il sistema massonico, che è la perdita della sovranità monetaria, che, appartiene a tutti i Popoli, VOI TUTTI VENITE CON ME! diversamente, voi tutti morirete nella inevitabile Guerra Mondiale, di Cui il FMI Fondo Monetario, ha bisogno per perpetrare i suoi crimini
49] Who Cares About an Impending Genocide in Iraq? Amid deafening international silence, tens of thousands of Yazidis are dying at the hands of the 'Islamic State'.
8/7/2014, An Iraqi MP and member of the ancient Yazidi religion broke down in tears earlier this week as she described the slaughter of thousands of her people earlier this week. MP Fiyan Dakheel's heartbreaking display of sheer desperation highlighted the alarming advances made by the "Islamic State" group (formerly ISIS) in recent weeks, and the damning silence of international leaders and human rights bodies. An undetermined number of Yazidis in northern Iraq - most of whom are ethnic Kurds and whose presence predates both Islam and Christianity in the region - have been killed by advancing jihadists. More than 200,000 other Yazidis have been forced to flee in a campaign of ethnic-cleansing and, some have charged, attempted genocide of one of Iraq's most ancient communities. In the video, Dakheel herself alleges that no less than a "genocide" is being perpetuated against her people under the banner of Islam. "I am speaking here in the name of humanity! Please save us! Save us!" she cried, shortly before collapsing with grief. Some 147,000 of refugees have made it to Kurdish-controlled regions of northern Iraqi, but approximately 50,000 have been left stranded in the Sinjar Mountains with no food, water or medical supplies, after Kurdish forces retreated in the face of Islamist advances. islamic State forces have surrounded the foot of the mountain, cutting them off in an attempt to starve them out. As a result dozens, potentially hundreds, have already died of thirst - mostly women, children, the elderly and the weak.
It is just the latest tragic episode in the march of the Islamic State through Iraq and Syria. The list of atrocities is already long: Shi'ites and Allawites who do not manage to escape Islamist forces are summarily executed, their shrines and mosques systematically dynamited; Christians have been totally expelled from areas under "Islamic State" control, most recently from Mosul; other ancient shrines - Sufi, Jewish and even Sunni ones which are deemed heretical by the jihadis - have also been demolished.
And amid all that, the victims of the latest atrocity are left wondering at the world's indifference. As one refugee, "Karim", put it in a recent interview with The New Yorker: "I don't see any attention from the rest of the world,"" he said. "In one day, they killed more than two thousand Yazidi in Sinjar, and the whole world says, 'Save Gaza, save Gaza.'"
48] Abd Allah dell'Arabia Saudita king --- io ho un buon lavoro da fare: SUI SITI, ma, tutto passa in secondo piano, quando, io devo parlare con te! TU SEI LA PERSONA più IMPORTANTE DELLA MIA VITA, perché, tu sei teocratico, e metafisico, come me, nessun uomo, in tutto il mondo: è più simile a me, di te!! 1. il lavoro del macellaio? no, non sarebbe un buon lavoro per me: perché, io sono un conquistatore di anime, per realizzare: la fratellanza universale e per portare tutti i peccatori a Dio.., ecco perché, io sono il più grande di tutti i Re della storia del genere umano: Unius REI: infatti, io sono l'amministratore universale del Regno di Dio holy JHWH! 2. tu lo sai: io sono sempre pronto, a diventare il tuo alleato: 2. per uccidere lo Stato massonico di Israele, e per sconfiggere i farisei Illuminati Rothschild, 322 Bush, ecc.. quindi dare ai Palestinesi un regno sotto la mia corona! OVVIAMENTE IO NON POSSO SCONFIGGERE I FARISEI CULTURALMENTE, SE, ANCHE NOI SIAMO SHARIA, POCO MENO BRUTTI DI LORO! In verità, io non voglio fare del male a nessuno, perché, io penso che Dio il Nostro Creatore ha fatto tutte le sue creature: buone e intelligenti. Per impedire che, il genere umano, sia conquistato dai satanisti, tutta la LEGA ARABA, SI DEVE SUBITO APRIRE AI DIRITTI UNIVERSALI ONU DEL 1948, ED è INDISPENSABILE, anche, CHE, UNA MONARCHIA: Unius REI: della Fratellanza Universale, PIù POTENTE DI TUTTO IL NUOVO ORDINE MONDIALE DEI BILDENBERG, SIA FORMATA RAPIDAMENTE! e se tu non sarai veloce? i tuoi occhi vedranno la terza guerra mondiale nucleare! 
47] 6 agosto 2014, Stati Uniti preoccupati per le esercitazioni dell'aeronautica russa
Stati Uniti preoccupati per le esercitazioni dell'aeronautica russa
Viktor Bondarev, Comandante dell'Aeronautica russa, ha definito ridicole le preoccupazioni degli Stati Uniti per quanto riguarda le esercitazioni dell'aviazione russa al poligono di Ashuluk, nella regione di Astrakhan (Russia meridionale).
Le esercitazioni hanno causato preoccupazione presso il Dipartimento di Stato americano presumibilmente a causa della vicinanza del luogo con l'Ucraina. Il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha ricordato che il poligono è situato centinaia di chilometri dal confine russo-ucraino. ed ha sottolineato che la parte americana crea apposta del clamore attorno a questo tema. L'Aeronautica russa prevede di condurre nel 2015 un'altra esercitazione per posti di comando su vasta scala.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Stati-Uniti-preoccupati-per-le-esercitazioni-dell-aeronautica-russa-5369/
46] 6 agosto 2014, L'UE non si rafforzerà con le restrizioni alle importazioni russe
Le restrizioni per l'importazione di merci in Russia dai paesi che hanno imposto sanzioni contro di essa non influenzerà la posizione dell'Unione Europea in Ucraina, ha detto l'ambasciatore dell'UE a Mosca Vygaudas Ušackas.
Il Presidente Vladimir Putin mercoledì ha vietato per un anno in Russia l'importazione di certi tipi di prodotti agricoli, materie prime e prodotti alimentari provenienti da paesi che hanno imposto sanzioni contro la Russia. Ha anche incaricato il Governo di redigere un elenco specifico di prodotti che rientrano nelle restrizioni.
governo canadese ha annunciato l'estensione della lista delle sanzioni contro la Russia.
Nella lista compaiono, in particolare, Banca VTB, Banca Agricola Russa, Banca di Mosca, la corporazione russa Consorzio Unito e la compagnia aerea "low cost" Dobrolet. Nella lista delle sanzioni ci sono anche 19 funzionari russi. Tra di loro, il Presidente della Cecenia Ramzan Kadyrov, il capo del servizio di intelligence esterna Mikhail Fradkov e il Direttore dell'FSB, il Servizio Federale di Sicurezza, Alexander Bortnikov.
Servizio Federale di Sorveglianza Veterinaria e Fitosanitaria russo, il 7 agosto discuterà con i rappresentanti delle missioni diplomatiche di diversi paesi latino-americani, le prospettive per l'espansione di forniture alimentari in Russia contro lo sfondo delle restrizioni sulle importazioni di paesi che hanno adottato sanzioni contro Mosca. L'incontro si terrà con gli ambasciatori dell'Ecuador, Brasile, Cile e l'Incaricato d'Affari della Federazione Russa in Argentina.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Aumenteranno-le-esportazioni-di-prodotti-russi-in-America-Latina-8040/
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_07/Canada-ampliata-la-lista-di-sanzioni-contro-la-Russia-3847/ù
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/LUE-non-si-rafforzera-con-le-restrizioni-alle-importazioni-russe-6485/
Russia reagirà alle sanzioni occidentali con un cambio delle importazioni
4 agosto, 19:07
 Putin: sarà reciproco il danno delle possibili sanzioni dell'Occidente
Putin: sarà reciproco il danno delle possibili sanzioni dell'Occidente
4 marzo, 15:37
 Le nuove sanzioni UE avranno effetto dal 25 luglio 
Le nuove sanzioni UE avranno effetto dal 25 luglio
25 luglio, 09:10
 Putin: la risposta alle sanzioni occidentali deve essere equilibrata
Putin: la risposta alle sanzioni occidentali deve essere equilibrata
5 agosto, 19:50
 Putin: sanzioni contro Mosca servono agli USA per vantaggi nel mercato europeo
Putin: sanzioni contro Mosca servono agli USA per vantaggi nel mercato europeo
23 maggio, 16:51
 Putin ha approvato le sanzioni di ritorsione contro l'Occidente 
Putin ha approvato le sanzioni di ritorsione contro l'Occidente
6 agosto 2014, 19:57
 In Russia al bando prodotti europei e ucraini, ma è solo una misura tecnica
In Russia al bando prodotti europei e ucraini, ma è solo una misura tecnica
6 agosto 2014, 20:33
 Repubblica Ceca e Slovacchia dicono no a sanzioni globali contro la Russia 
Repubblica Ceca e Slovacchia dicono no a sanzioni globali contro la Russia
24 aprile, 22:54  
45] OPEN LETTER to poligamo: ABD Allah King Saudi Arabia pedofilo, bomba demografica genocidio sharia a tutti i dhimmi apostati, infedeli. -- perché, tutti i tuoi hamas sharia, jihadisti terroristi e islamici sharia califfato: nazi sgozzatori ONU JaBullOn: a tutti un prossimo genocidio: loro hanno, sempre, il dito puntato verso il cielo? forse, loro DICONO: "NOI FAREMO UN SOLO CALIFFATO MONDIALE E DI VOI TRADITORI INFEDELI, noi FAREMO UN SOLO LETAME PER IL CIMITERO?". OK! ALLORA, PERCHé, TU SEI IL COMPLICE principale, di TUTTO QUESTO, crimine internazionale, SUPPORTANDO la STESSA SHARIA, che, i tuoi TERRORISTI, vogliono diffondere? Sono 4millenni, che, i Rothschild farisei creano degli Hitler come te, nella speranza che alcuni di loro riescano a sterminare gli ebrei.. ma, questa è la verità: 1. se ti va bene: TUTTA LA LEGA ARABA SARà DISINTEGRATA, INSIEME AD ISRAELE, MA. 2. SE TI VA MALE: poi, LA PRENDERAI NEL CULO SOLTANTO TU! E CON I MIEI AMICI: IO STO ACCETTANDO SCOMMESSE, CHE, è A TE, che, ANDRà MALE!! [[ Video ]]: Che cosa è Hamas facendo per scuole e ospedali a Gaza? Video IDF mostra come Hamas spara contro Israele da scuole, ospedali, moschee e cimiteri a Gaza. Prima pubblicazione: 2014/08/07, Unità del portavoce dell'IDF ha rilasciato un altro video che mostra come Hamas spara a Israele da scuole , ospedali, moschee e cimiteri a Gaza. Girando civili edifici all'interno di siti terroristici, il gruppo costringe gli abitanti di Gaza nella linea di fuoco per usarli come scudi umani. Tutta l'operazione di protezione bordo, l'IDF  ha pubblicato ampie prove  dell'uso di Hamas di civili come scudi umani. Hamas ha  apertamente vantato  per il "successo" di questa strategia. Il gruppo ha utilizzato anche scuole gestite delle Nazioni Unite a Gaza da razzi di stoccaggio siti. Video: What is Hamas Doing to Schools & Hospitals in Gaza?

IDF video shows how Hamas fires at Israel from schools, hospitals, mosques and cemeteries in Gaza. By Arutz Sheva Staff: 8/7/2014, The IDF Spokesperson's Unit has released another video which shows how Hamas fires at Israel from schools, hospitals, mosques and cemeteries in Gaza. By turning civilian buildings into terror sites, the group forces the people of Gaza into the line of fire to use them as human shields. Throughout Operation Protective Edge, the IDF has published extensive evidence of Hamas's use of civilians as human shields. Hamas has openly boasted about the "success" of this strategy. The group has also used UN-run schools in Gaza as rocket storage sites.
ONU LEGA ARABA, USA UE, COMPLETAMENTE IPOCRITI E CRIMINALI .. QUESTO è UN ATTO DI GUERRA: QUESTO è ALTO TRADIMENTO: QUESTO è FIANCHEGGIARE: LA GALASSIA JIHADISTA.. A TANTO MASSONICA JaBullOn Baal il gufo dio Rothschild di questo mondo ha odiato Gesù Cristo ed il Regno di Dio .. QUINDI ISRAELE è STATO ABBANDONATO E TRADITO! [44] Gran Bretagna di inasprire le misure all'esportazione di armi per Israele. Il governo britannico annuncerà misure più severe sulle esportazioni di armi per Israele, ma non sospendere tutte le licenze di esportazione. Con Arutz Sheva Staff. 2014/08/07, Il governo britannico dovrebbe annunciare più severe sulle esportazioni di armi misure per Israele, ma non sospendere tutte le licenze di esportazione, il Telegraph ha riferito il Mercoledì. Addetti Downing Street ha confermato a The Telegraph che l'annuncio era "imminente", ma ha detto che i dettagli delle misure erano ancora in fase di ultimazione. Un annuncio è previsto il Giovedi. Lunedi ', Downing Street ha detto che stava esaminando la vendita di armi e di beni militari per Israele per vedere se ogni licenza è opportuna alla luce del conflitto. Ma ha detto che il governo non avrebbe smesso di licenze attrezzature militari a Israele, a titolo definitivo perché il paese aveva un "legittimo diritto all'autodifesa". Vice Primo Ministro della Gran Bretagna, Nick Clegg, più tardi ha detto che ha sostenuto la sospensione delle esportazioni di armi verso Israele , dopo la baronessa Sayeeda Warsi, un ministro britannico che fu la prima donna musulmana a sedersi in Consiglio dei Ministri,  si è dimesso sulla politica del governo britannico  su Gaza. La mossa britannica si presenta come l'ex segretario di sviluppo internazionale Andrew Mitchell ha avvertito che il livello di miseria e di carneficina a Gaza è stato in grado di avvelenare l'avviamento residuo nella regione per generazioni. Ha anche detto che le scuole delle Nazioni Unite a Gaza non avrebbero dovuto essere mirato per gli attacchi da quando erano luoghi di rifugio. Secondo il Telegraph , Mitchell ha detto che ha disapprovato la decisione di Warsi di dimettersi, sostenendo che la sua voce aveva bisogno di essere ascoltato e che era meglio per "combattere il vostro angolo" nel governo. "E 'una grande perdita e una parte molto importante del DNA conservatore. Raggiunge parti piuttosto come Boris [Johnson] che gli altri non arrivano così facilmente", è stato citato per aver detto. Egli ha sottolineato che a ben poco era servita a ripartizione colpa per la guerra a Gaza dal momento che era improbabile per contribuire a portare la pace o il ripristino dei colloqui di pace a lungo termine. Alla domanda su BBC Radio 4 se ha sostenuto un embargo sulle armi, ha detto, "avrei pensato che ci sia una forte necessità di armi entrare in questo conflitto deve essere ridotto al minimo, per quanto possibile, e penso che sia giusto che un embargo dovrebbe essere considerato. " Ma ha sottolineato senza braccia erano attualmente venduto a Israele , e ci fu un caso per aiutare Israele a sviluppare uno scudo protettivo.
43] https://www.facebook.com/rina.foresta?fref=ufi Rina Foresta Oh..seguro de ti???
Mi piace · Rispondi · 13 min ANSWER --- Lorenzo Scarola TUTTO L'OCCIDENTE è CADUTO NELLe MANI, DI UNA CONGIURA MASSONICA di farisei Rothschild, CHE NASCE CON LA BANCA DI INGHILTERRA Spa, 400 ANNI FA? tutto questo satanismo è diventato il NWO! NON è NOSTRA LA PROPRIETà DEL DENARO AL MOMENTO DELLA SUA EMISSIONE, quindi, noi non siamo un popolo sovrano, noi siamo diventati schiavi e questo è alto tradimento! Lei dovrebbe studiare lo scienziato Giacinto Auriti /user/UniusKingREI/discussion
42] E SOLTANTO: ANTICRISTI MOGHERINI MERKEL, SATANISTI FARISEI ILLUMINATI ROTHSCHILD MASSONI BILDENBERG, POSSONO ESSERE DALLA PARTE DEI JIHADISTI HAMAS, ECC.. TEL AVIV, 6 AGO - ''Hamas e' stata colpita duramente e l'esercito resta vicino al confine per proteggere il sud di Israele''. Lo ha detto il capo di stato maggiore israeliano Benny Gantz in un incontro con i comandanti che sono stati impegnati nell'operazione a Gaza. Per Gantz e' Hamas a dover essere condannata per ''la tragica devastazione nella Striscia''. /user/UniusKingREI/discussion
41] Lina Meniaikina ·  Top Commentator. Versione italiana della lettera pubblica del professore olandese con le scuse per tutto quello che sta facendo governo di Olanda tutto Occidente contro la Russia. ===
Egregio presidente Putin! Per cortesia accettate le nostre scuse nel nome di moltissima gente che si trovano in olanda, per il nostro governo e mass media.
I fatti riguardanti МН17 sono pervertiti per calunniare/disonorare/vergognare Lei e Suo paese. Siamo deboli/impotenti sorvegliatori poichèsiamo testimoni di come società occidentale governante da USA colpevolizza Russia in tutti crimini i quali combinano loro stessi. Noi rinunciamo doppi standarti quali usano verso Russia ed Occidente. Nelle nostre società la prova verificata – è motivo sufficiente per colpevolizzare qualcuno. E quello come Lei e Suo paese venite colpevolizzati in "crimini" senza prove verificate, è atroce e dispreggevole. Ci avete salvati dal conflitto in Siria, il quale poteva trasformarsi in guerra mondiale. Assad è stato dichiarato colpevole dei massacri di massa col gas di innocenti abitanti di Siria eseguiti dai terroristi di Al Kaeda, sponsorizzati, addestrati ed armati da USA e Arabi Sauditi. In questo modo Occidente sperava che opinione pubblica si rovesciasse contro Assad, preparando attacco in Siria. Poco dopo di che forze occidentali hanno organizzato, addestrato, armato "opposizione" In Ukraina, per preparare un colpo golpista contro governo legale in Kiev. Stati occidentali hanno subito riconosciuto i golpisti. Hanno ricevuto i soldi finanziamenti dalle nostre tasse per rafforzare nuovo stato.
La popolazione di Crimea non era d'accordo e hanno mostrato suo disaccordo tramite manifestazioni pacifiche.
I cecchini anonimi e uso di forza dall'esercito ukraino hanno trasformato queste manifestazioni nel richiedere di indipendenza dal Kiev. Se supportate questo movimento di separatisti non è molto essenziale se prendere in considerazione e avendo evidente sfacciato imperialismo del Occidente.
Russia si colpevolizza senza alcun merito, senza prove e indagini nel fornire di armamenti i quali hanno abbattuto aereo МН17. Per questa causa governi occidentali affermano e pretendono di avere diritto di pressare economicamente Russia.
Noi, cittadini occidentali svegliati, i quali vedono menzogne e macchinazioni dei nostri governi, vorremmo portarLe nostre scuse per quello che è stato fatto nel nostro nome. Purtroppo è verità che nostri mass media hanno perso loro indipendenza e sono porta voci esprimenti interessi governanti esistenti. Per questo motivo persone occidentali hanno visione pervertita di realtà e non sono in grado richiamare i loro politici alla responsabilità. 
Nostre speranze sono focalizzate sulla Sua saggezza. Noi vogliamo la pace. Noi vediamo che governi occidentali non servono ai popoli ma lavorano per nuovo ordine mondiale. Distruzioni di stati sovrani e uccisioni di milioni di persone innocenti sicuramente è un prezzo da pagare secondo loro per realizzare loro scopo.
Noi, abitanti di olanda, vogliamo la PACE e GIUSTIZIA per tutta Russia e con Russia.
Speriamo di aver chiarito che governo olandese parla solo per se. Preghiamo che tutti i nostri sforzi aiutino a rasserenare crescente tensione tra i nostri popoli.
Cordiali saluti, Professore Cees Hamelink
40] parola per parola? questo discorso è UNA ASSOLUTA MENZOGNA!  CONTRO QUESTI SATANISTI MASSONI FARISEI NAZI BILDENBERG BISOGNA PRENDERE PROVVEDIMENTI! ] BERLINO, 6 AGO - In una telefonata con Vladimir Putin, stasera, Angela Merkel ha fatto "appello al presidente russo perchè agisca sui separatisti per una tregua da entrambi i lati" in Ucraina: dei ribelli come delle forze di Kiev. Merkel - riferisce la cancelleria - si è poi "mostrata preoccupata del fatto che dalla Russia vengano consegnati rinforzi ai separatisti nel Donbass". E ha sottolineato che "l'obiettivo maggiore resta la stabilizzazione dell'Ucraina, che deve decidere da se' sul suo futuro". 
39] https://www.facebook.com/profile.php?id=100008162344910
MOSCA, 6 AGO - La Russia torna ad accusare Kiev di aver usato armi proibite nella guerra in Ucraina orientale. Il Comitato investigativo russo sostiene che dall'analisi di campioni di terreno "consegnati agli investigatori russi dai rifugiati ucraini testimoni del bombardamento della frazione di Semenivka, nella citta' di Sloviansk", ci sono prove dell'uso della miscela incendiaria N-17, "una versione migliorata e piu' mortale dei proiettili incendiari, prima riempiti di fosforo bianco". http://aurorasito.wordpress.com/.../misteriosi.../ chi bombarda l'ucraina dell'est
https://www.facebook.com/profile.php?id=100008162344910
Lina Meniaikina questa mattina dopo il bombardamento naziucraino foto e video a pervomajsk http://rusvesna.su/news/1407345854 r Donetsk http://rusvesna.su/news/1407333214
38] questo è parte, di una tragedia di cui: LaVey 322 Bush, 666 Spa Rothschild NATO nazi, Bildenberg, Merkel, Hitler Mogherini 4soldi sono responsabili ] questi sciagurati JaBullOn, oltre a fare il genocidio del popolo sovrano dei russofoni, nel Dombass, costituzionalmente organizzati, hanno condannato a morte Israele! ] MOSCA, 6 AGOsto. Russia e Iran, entrambi colpiti da sanzioni occidentali nel settore energetico, hanno firmato a Mosca un protocollo d'intesa che prevede che Teheran venda alla Russia il 2% della propria produzione annuale di petrolio, in cambio di merce di vario genere. Lo fa sapere il ministero dell'Energia russo. L'intesa e' un primo passo verso un contratto quinquennale di cui le parti inizieranno a discutere il 9 settembre a Teheran.
/user/UniusKingREI/discussion
/user/YouTube/discussion
israelnationalnews.com/News/
facebook.com/Netanyahu
37] https://www.facebook.com/lui.cal Luigi Calabrese ·  Top Commentator
Bevuto troppo, oggi? Rispondi · Mi piace · 4 ore fa, cioè, alle 2,24
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Luigi Calabrese lo scienziato Giacinto Auriti è molto lucido..
tu dovresti seguire i suoi video su youtube
================
16] /usa-12enne-uccide-bimbo-di-9-anni (( Michele Sattini SIAMO tutti SOTTO IL REGIME MASSONICO bildenberg trilaterale. IN TUTTO IL MONDO SONO STATE CALPESTATE LE FONDAMENTA LAICHE, DELLA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA! ma, tu non conosci, quello che ha detto il filosofo ateo Benedetto Croce?: "PERCHé NON POSSIAMO DIRE DI NON ESSERE CRISTIANI!" .. ed infatti, lui era un pilastro dell'ateismo italiano! QUINDI, noi SIAMO IN REGIME DI PENSIERO DEBOLE. in tutte le false democrazie massoniche senza sovranità monetaria con un costo del denaro del 270%, ed una tassazione pari al 70% del PIL. ma, quello che avviene negli USA? è statisticamente più rilevante, perché, è una società dove alla massoneria si è anche insediato il satanismo! la CIA scrisse, 6anni fa, ed io lo ho letto, che, scrisse, sul suo sito: che, sono fatti 100.000 sacrifici umani all'anno sull'altare di satana, ogni anno, nei soli USA, quindi poi, non prendono mai i colpevoli, perchè sono proprio la CIA i satanisti!
/user/UniusKingREI/discussion
36] dicono che, gli islamici, sono testardi.. cazzo, allora, non hanno mai conosciuto gli ebrei, SONO COSì TESTARDI questi ebrei, CHE, ONU SHARIA CALIFFATO NAZI, non riesce, proprio a convincerli, di accettare un nuovo Olocausto hamas! e perché, questi ebrei sono così poco gentili, nei confronti del dio pietra luna Allah, poligamia pedofilia, bomba demografica jihad a tutti? tanti popoli hanno subito il genocidio, senza fare tutte le storie, che, questi ebrei testardi stanno facendo, e perché, non si lasciano genocidare anche loro, per amore della LEGA ARABA, che, sta per diventare il califfato mondiale sharia, anche in Nigeria?, e perché questi israeliani sono così poco disponibili?
Hamas Encourages Suicide Bombers to Dress as Orthodox Jews. Shocking new videos from Hamas, PA glorify suicide bombings and murdering Israeli women and children. By Tova Dvorin. First Publish: 8/6/2014, Man in chassidic garb.
Hamas terrorists have been encouraged to dress up like ordinary Orthodox Jews, according to Palestinian Media Watch, to carry out suicide attacks on Israeli civilians. Hamas repeatedly broadcasted a video encouraging the attacks, as well as the disguise, according to the watchdog group. The Hamas video glorifies a terrorist dressing up in a black hat, black Hassidic coat or bekishe, and tzitzit - and fully decked with long peyot or sidelocks and a beard - before arming himself with explosives. In addition, an official Palestinian Authority (PA) TV network broadcast a poem glorifying suicide bombing, specifically in Gaza. The text reads:
"She [Gaza] wraps her waist with mines and explodes, It is neither death nor suicide. It is Gaza's way to declare its right to life
She scratched the enemy's face
And repelled them from satisfaction with time, 
because time in Gaza is something else 
In Gaza the enemy could be victorious
The high sea could be victorious on an island.
They may cut down all her trees; they may break her bones
They could plant tanks in her children's chests and women's bellies and throw her into the sea, sand or blood 
But she will never repeat the lies or say "yes" to the invaders; 
she will continue to explode It is neither death nor suicide. It is Gaza's way to declare its right to life." The accompanying video glorifies killing Israeli women and children. Suicide bombers and kidnappers often are instructed to dress as Jews, in order to blend in with local population undetected before committing a terror attack. One prominent example of this strategy is the 2001 Sbarro's suicide bombing, whereby terrorist Ahlam Tamimi dressed up as an Israeli university student to help bomber Izz al-Din Shuheil al-Masri enter the restaurant undetected. The bombing killed 15 people and wounded over 130. 
35] Scomparse due italiane in Siria. SI QUESTO, LO SANNO TUTTI, IL PENE DI MAOMETTO SHARIA, è IL PENE DI UN ASINO PEDOFILO IN CALORE UMMAH, E POI, PUNIRE I DHIMMI, SCHIAVI, CON IL GENOCIDIO, PER REALIZZARE IL CALIFFATO MONDIALE? è UN DOVERE SACRO, UN VERO CULTO PER MERDA ALLAH NAZI JIHAD MECCA A TUTTI, GENOCIDIO ONU CALIFFO A TUTTI!! PERCHé  voi vi meravigliate? lo ha detto il Corano, ed il Corano è stato dettato a Moametto, ma, lui non sapeva scrivere, poi, il Corano è stato scritto 7 anni dopo la sua morte, e le prime quattro copie sono state distrutte sono pena di morte, perché non sembrava ancora uscito bene!]] Scomparse due italiane in Siria. Nella città siriana di Aleppo sono scomparse due cittadine italiane, ha riferito il Ministero degli Esteri. Le donne erano in Siria per motivi umanitari. Il Ministero degli Esteri italiano ha detto che il Centro Unità di Crisi del Ministero degli Esteri e le agenzie di intelligence sono al lavoro per ritrovarle. In Siria continua il conflitto armato dal marzo 2011, e secondo l'ONU, sono morte oltre 170 mila persone. Le truppe governative affrontano le milizie appartenenti a diversi gruppi armati.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Scomparse-due-italiane-in-Siria-5925/
Aeroporti di Mosca: intensificati i controlli per la minaccia di Ebola 21:58
L'UE non si rafforzerà con le restrizioni alle importazioni russe 21:30
In Liberia, sacerdote spagnolo malato di Ebola 21:29
Mucca Pazza: la Russia vieta l'importazione di carni bovine dalla Romania 21:02
Scomparse due italiane in Siria 21:02
In Russia al bando prodotti europei e ucraini, ma è solo una misura tecnica 20:33
Lavrov: solo chiacchiere le voci sulle restrizioni dei voli 20:10
Apple e Samsung stop alla "guerra dei brevetti" fuori degli Stati Uniti 20:03
Putin ha approvato le sanzioni di ritorsione contro l'Occidente 19:57
34] questo criminale internazionale di: nazi Human Rights Watch (HRW), Bill Van Esweld, che, mette uno Stato democratico, che, rispetta i diritti universali del 1948, sullo stesso piano, della LEGA ARABA, Ummah dei pedofili, jihad poligami, hamas terroristi, scimitarra sgozzamenti, ecc.. pena di morte per blasfemia apostasia, ec.. merda Allah, di maniaci religiosi, dogmatici del cazzo ONU SHARIA, per dhimmi schiavi, deve essere perseguito, e tutta la LEGA ARABA deve essere punita! Le forze israeliane sono responsabili di gravi crimini di guerra commessi nella Striscia di Gaza, e dovrebbero essere perseguiti. Lo ha detto l'attivista di Human Rights Watch (HRW), Bill Van Esweld. L'organizzazione ha pubblicato martedì un rapporto dove critica Israele per l'uccisione intenzionale di civili. Attualmente a Gaza vi è il cessate il fuoco, che dovrebbe durare 72 ore. Durante le operazioni dell'esercito israeliano sono rimasti uccisi più di 1800 palestinesi. 68 le vittime israeliane del continuo lancio di razzi e mortai palestinesi.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/HRW-richiama-Israele-alla-responsabilita-penale-6319/
33] MILANO, 6 AGOsto. io spero che, l'avvocato Taormina abbia imparato la lezione! è vero che, sono contro natura QUESTO NESSUNO LO PUò CONTESTARE, è vero che la OMESesSUALITà  è un grave disordine morale come: dice Papa Benedetto XVI, è VERO CHE OMOSESSUALI ORGOGLIOSO NON ENTRERANNO NEL REGNO DI DIO COME DICE LA BIBBIA.. ECC.. ecc.. ma, poi, se uno è omosessuale questi sono fatti suoi, sul piano sociale e normativo, e non deve interferire sull'aspetto del lavoro, o sull'aspetto sociale.. sono delle persone gentili, evolute, sensibili e civili, piene di pudore e di virtù civiche! poi, secondo me, la gente è stata rovinata emotivamente, dalle cafonate dai gay pride, e pensa che, i gay vanno, in giro sculettando o facendo le cose pornografiche, ecc.... ma, se uno è gay lo sa soltanto lui, e sul posto di lavoro, questo non dovrebbe essere percepito da nessuno, seppure, con discrezione! SE, POI IN CASA SUA, LUI SI METTE LA GIARRETTIERA, A VOI CHE CAZZO VI FOTTE? FATEVI I CAZZI VOSTRI! Le affermazioni contro gli omosessuali pronunciate durante la trasmissione 'La zanzara' sono costate all'avvocato Carlo Taormina una condanna per discriminazione. La sentenza è stata emessa dal giudice del lavoro di Bergamo che, inoltre, ha ordinato a Taormina 'a titolo di risarcimento del danno' il pagamento di 10mila euro a favore dell'associazione Avvocatura per i diritti Lgbt-Rete Lenford. Taormina aveva sostenuto di non volere gay nel proprio studio definendoli 'contro natura'.
32] CAMPOBASSO, 30 LUG. Mutui, piano ammortamento illegittimo
Tribunale Isernia condanna banca. Adusbef, sentenza innovativa. Sentenza innovativa per consumatori e imprese molisane in tema di mutuo. È del Tribunale di Isernia che ha riconosciuto illegittimo un piano di ammortamento alla francese applicato da una banca ad un cliente per un mutuo fondiario ed ha condannando l'istituto a restituire la differenza. "Questo tipo di contratti - dicono gli avvocati di Adusbef Molise - prevede il pagamento prima degli interessi e poi del capitale, determinando una maggiorazione illegittima del tasso di interesse pattuito".
31] Benjamin Netanyahu - בנימין נתניהו. אני מברך את צה"ל והשב"כ על השלמת הפעולה לנטרול מנהרות הטרור ברצועת עזה.  מדובר בפעולה מורכבת שעשו חיילים גיבורים בתנאי לחימה קשים. אני רוצה לברך את הרמטכ"ל, אלוף פיקוד דרום, המפקדים, החיילים ואנשי השב"כ, כולם חדורי רוח קרב שהביאה לתוצאה מרשימה ביותר. הפעולה פגעה במערך אסטרטגי שהחמאס השקיע בו מאמץ אדיר במשך שנים. היכולת שהחמאס הכין בחפירת המנהרות הללו הייתה מאפשרת לו לחטוף ולרצוח אזרחים וחיילי צ... Altro... Accolgo l'IDF e GSS su completamento per neutralizzare il tunnel del terrore nella striscia di Gaza. 
È un'operazione complessa che li ha resi eroi in condizioni di combattere in mente. Voglio congratularmi con il comando sud capo, comandanti, soldati e uomini d'affari, tutti armati con una battaglia che ha portato a risultati impressionanti. 
L'operazione danneggiata la strategica matrice ha investito un enorme sforzo negli anni. La capacità di Hamas ha fatto lo scavo di quelle gallerie erano gli permette di rapire e uccidere molti civili e soldati attaccando contemporaneamente da molti fiumi di penetrare nel nostro territorio. 
Come ho detto all'inizio dell'operazione non garantiscono il successo del 100 per cento, ma abbiamo fatto di tutto per guadagnare di più.
In questo momento vorrei trasmettere le nostre condoglianze alle famiglie che hanno perso i loro cari in questa azione importante per proteggere i cittadini di Israele. Parlare con loro e dire loro che i figli erano caduti ci subito. Abbraccio tutto il popolo
https://www.facebook.com/Netanyahu
30] my JHWH -- perché nessuno accusa la sharia nazi, senza diritti umani, senza reciprocità, senza libertà di religione, di essere un crimine contro, tutto il genere umano? ONU è fogna che raccoglie tutto il marciume di farisei usurocratici che uccideranno Israele! Ron Prosor colpisce indietro a Accusa 'crimini di guerra' delle Nazioni Unite. Dopo il segretario generale Ban Ki-Moon accusa Israele di "crimini di guerra" a Gaza, ambasciatore israeliano alle Nazioni Unite chiama pregiudizio anti-israeliano. Con AFP e Arutz Sheva Staff. Prima pubblicazione: 2014/08/06, ambasciatore israeliano Ron Prosor ONU fortemente criticato le Nazioni Unite il Mercoledì, dopo il segretario generale Ban Ki Moon ha accusato Israele di "crimini di guerra" contro gli arabi palestinesi a Gaza durante l'operazione di protezione Edge. "Se l'assemblea delle Nazioni Unite aveva investito un decimo di energia investita nelle indagini Israele, che avrebbe rivelato i crimini di guerra orribili da parte di Hamas," Prosor licenziato. "La comunità internazionale ha perso la sua strada", ha continuato. "Questa organizzazione è stata fondata per promuovere la moralità, la verità e la giustizia. Purtroppo, che non è la sua missione oggi." In precedenza, Ban ha accusato Israele di "crimini di guerra" a Gaza. "I combattimenti hanno sollevato questioni difficili di proporzionalità, attacchi contro i civili e se Israele si conformavano diritto umanitario internazionale", ha dichiarato Ban. Egli ha affermato che Israele sapeva della presenza di civili nelle strutture delle Nazioni Unite, e che non giustificava colpire terroristi di Hamas che si nascondono all'interno di tali edifici. "Un sospetto di attività armata non giustifica il rischio di centinaia di migliaia di civili", ha detto Ban. Ban ha aperto una sessione speciale dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, con un appello per una pace duratura in un cessate il fuoco di 72 ore tra Israele e Hamas è stato in possesso per il secondo giorno. "Il ciclo insensato di sofferenza a Gaza e in Cisgiordania [Autorità Palestinese -. Ndr], così come in Israele deve finire", ha detto il gruppo di 193-nazione. Dopo tre guerre a Gaza in sei anni, il segretario generale delle Nazioni Unite ha avvertito che la pazienza del mondo, con gli israeliani ei palestinesi è in fase di test. "Dobbiamo continuare così - costruire, distruggere, e costruire e distruggere?" Chiese Ban. "Noi costruiremo di nuovo, ma questa deve essere l'ultima volta -.. Ricostruire Questo deve fermarsi adesso" L'Assemblea generale delle Nazioni Unite è stata convocata su richiesta dei paesi arabi, che hanno criticato il Consiglio di Sicurezza per non aver adottato una risoluzione fortemente formulato per premere Israele e Hamas di fermarsi. Jordan ha fatto circolare un progetto di risoluzione del Consiglio di Sicurezza che chiede un cessate il fuoco, la revoca di tutte le restrizioni di viaggio e all'importazione di Gaza, e un'indagine di attacchi alle scuole gestite Nazioni Unite che venivano usati come quartier generale da parte di Hamas e della Jihad islamica. Il documento deve ancora venire per un voto. L'ONU è stata violentemente anti-Israele durante il conflitto, aiutare le onde scintilla di antisemitismo in tutto il mondo in quanto ha contribuito alla copertura dei media di combattere a Gaza. Delle Nazioni Unite per i diritti umani Commissario Navi Pillay, che ha anche avviato l'indagine Israele dalle Nazioni Unite e l'Assemblea Mercoledì, ha accusato Israele di violare il diritto internazionale da difendersi contro razzi di Hamas, e di recente allo spiedo Israele non e 'condivisione' del missile Iron Dome sistema di difesa - che possono anche avere capacità offensive - con i terroristi di Hamas.
Ron Prosor Hits Back at UN 'War Crimes' Accusation. After Secretary General Ban Ki-Moon accuses Israel of 'war crimes' in Gaza, Israeli ambassador to the UN calls out anti-Israel bias. By AFP and Arutz Sheva Staff. First Publish: 8/6/2014, Israeli ambassador to the UN Ron Prosor sharply criticized the UN on Wednesday, after Secretary General Ban Ki Moon accused Israel of "war crimes" against Palestinian Arabs in Gaza during Operation Protective Edge. "If the UN assembly had invested a tenth of the energy invested in investigating Israel, it would reveal horrific war crimes on the part of Hamas," Prosor fired. "The international community has lost its way," he continued. "This organization was founded to promote morality, truth and justice. Unfortunately, that is not its mission now." Earlier, Ban accused Israel of "war crimes" in Gaza.  "The fighting has raised difficult questions of proportionality, attacks on civilians and whether Israel abided by international humanitarian law," Ban stated. He claimed that Israel knew of the presence of civilians in UN facilities, and that it did not justify hitting Hamas terrorists hiding within those buildings. "A suspicion of armed activity does not justify the risk of hundreds of thousands of civilians," Ban said. Ban opened a special meeting of the United Nations General Assembly with an appeal for a lasting peace as a 72-hour ceasefire between Israel and Hamas was holding for a second day. "The senseless cycle of suffering in Gaza and the West Bank [Palestinian Authority - ed.], as well as in Israel must end," he told the 193-nation assembly. After three wars in Gaza in six years, the UN secretary general warned that the world's patience with the Israelis and the Palestinians was being tested. "Do we have to continue like this - build, destroy, and build and destroy?" Ban asked. "We will build again but this must be the last time - to rebuild. This must stop now." The UN General Assembly was convened at the request of Arab countries, who have criticized the Security Council for failing to adopt a strongly-worded resolution to press Israel and Hamas to stop. Jordan has circulated a draft resolution in the Security Council calling for a ceasefire, a lifting of all travel and import restrictions on Gaza, and an investigation of attacks on UN-run schools that were being used as headquarters by Hamas and Islamic Jihad. The document has yet to come up for a vote. The UN has been virulently anti-Israel throughout the conflict, helping spark waves of anti-Semitism worldwide as it contributed to the media's coverage of fighting in Gaza. UN Human Rights Commissioner Navi Pillay, who also launched the investigation into Israel by the UN and the Assembly meeting Wednesday, has accused Israel of violating international law by defending itself against Hamas rockets, and recently skewered Israel for not 'sharing' the Iron Dome missile defense system - which may also have offensive capabilities - with Hamas terrorists. 
29] Michele Sattini  mi dispiace per la tua posizione ideologica, DERESPONSABILIZZANTE QUALUNQUISTICA! è NELLE STATISTICHE L'ENORME AUMENTO DI OMICIDI E SUIDICI DAL 1960 AD OGGI! è intuitivo pensare che la perdita del senso di Dio, o dei valori che Dio rappresenta, eleva il livello di egoismo e di crimini.. soltanto tu non ti sei reso conto che siamo una società in grande crisi, morale identitaria, ecc.. chi legge le nostre riflessioni dovrà ammettere, che, tu non dai un valore educativo alle ideologie, mentre è la filosofia che sorregge ogni azione politica!! lol. ma, se il mondo fosse dominato dai demoni o alieni, Dio non potrebbe giudicare il mondo, perché, senza libero arbitrio non c'è responsabilità! lol. non ti preoccupare, tu fai il bravo ragazzo che, agli alieni ci penso io! infatti NESSUNO POTRà SFUGGIRE AL GIUDIZIO DI DIO, ANZI NOI SIAMO SOTTO IL SUO GIUDIZIO GIà ORA!
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion
28] Le manovre militari in Russia preoccupano gli USA. Le esercitazioni che questa settimana si svolgono in Russia nella regione di Astrakhan del Basso Volga hanno "profondamente preoccupato" Washington. La portavoce del Dipartimento di Stato, Jen Psaki, ha detto che queste manovre sono provocatorie e contribuiscono all'escalation della tensione sul confine russo-ucraino.
A guardare la mappa si vede però che in realtà la Russia tiene queste manovre presso il confine con un altro stato, ossia con il Kazakistan. La relativa zona dista dall'Ucraina 800 chilometri. Ma i funzionari e militari statunitensi non si danno la briga di esaminare le mappe. Un paio di mesi fa il generale Herbert Carlisle, comandante delle forze aeree USA, ha pure collegato i voli di aerei russi sopra la parte orientale del Pacifico con la crisi in Ucraina. Il generale non è stato turbato dal fatto che queste zone si trovano in emisferi diversi.
Del resto, non è da escludere che nel Dipartimento di Stato e nel Pentagono conoscano nondimeno la geografia ma indirizzino i propri giudizi a connazionali poco informati. In aprile il giornale Washington Post ha pubblicato i risultati del sondaggio svolto tra gli abitanti degli USA, ai quali è stato chiesto di indicare sulla mappa l'Ucraina. Solo una persone di sei è stata più o meno vicina alla verità. Gli altri hanno tentato di trovare questo paese grande ma lontano presso il Sudan, il Portogallo e persino vicino alla Finlandia. L'unica cosa di cui sono convinti gli americani è che l'Ucraina non si trovi sul loro continente. Ma lo stesso sondaggio ha dimostrato che la mancata conoscenza della geografia non impedisce agli americani di esprimersi in appoggio dell'operazione militare in Ucraina. Sono indifferenti verso il dolore e le sofferenze vissute dalla gente oltreoceano. Ed intanto in seguito all'operazione punitiva delle autorità di Kiev, aizzate dai loro sponsor occidentali, muoiono persone pacifiche, bambini, ci sono molti feriti, vengono distrutti impianti civili. La situazione umanitaria nella regione si sta aggravando. Le prospettive sono ancora più terribili: negli ultimi giorni Kiev concentra attorno a Donetsk, città con oltre un milione di abitanti ritenuta il centro della resistenza, sistemi missilistici Smerč, Uragan, Grad e persino Točka U. Queste armi non quadrano in nessun modo con la presunta lotta contro i terroristi con la quale Kiev giustifica le proprie azioni nel sud-est dell'Ucraina, dice Aleksandr Konovalov, presidente dell'Istituto delle valutazioni strategiche: Vista la loro bassa precisione i lanciarazzi multipli non teleguidati sono destinati a distruggere bersagli estesi, anziché puntiformi. Per quanto riguarda i missili balistici, non vedo in generale molto senso nel loro impiego in tale situazione. Il sistema Točka U è abbastanza costoso. Cosa si può colpire usandolo? Nel territorio controllato dalle milizie non ci sono bersagli da distruggere con questo missile. L'uso del lanciarazzi multiplo, particolarmente nelle zone dove ci sono centri abitati, è disumano. A soffrirne sarà prevalentemente la popolazione civile. Il lanciarazzi multiplo riduce in cenere un immenso territorio. Non è capace di colpire una persona concreta o un bersaglio puntiforme.
Ma questi argomenti non valgono per Kiev e per i suoi sostenitori occidentali. A quanto risulta, sono indifferenti verso la vita dei cittadini pacifici, dicono i rappresentanti del Ministero degli Esteri della Russia. Il capo della diplomazia russa, Serghej Lavorov, intende richiamare ancora una volta l'attenzione sulla situazione disastrosa in cui si trova la popolazione del Donbass ed indirizzare messaggi speciali ai dirigenti di organizzazioni internazionali per avviare immediatamente un'operazione umanitaria.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_06/Le-manovre-militari-in-Russia-preoccupano-gli-USA-0545/
27] 5 agosto 2014, Le sanzioni dell'Ue contro Almaz-Antej sono pura ipocrisia. Le sanzioni dell'Ue contro Almaz-Antej sono pura ipocrisia. I rappresentanti del gruppo Almaz-Antej, che produce mezzi di difesa contraerea, hanno definito ipocrita la decisione dell'Unione Europea di introdurre sanzioni contro il loro gruppo. Malgrado le sanzioni questa grande compagnia del settore della difesa russo – la Almaz-Antej - rispetterà tempestivamente tutti i suoi obblighi davanti allo Stato e ai partner relativi alla consegna di prodotti a destinazione sia militare che civile. Adesso nel mondo è drasticamente aumentato l'interesse verso i sistemi missilistici antiaerei e, in generale, verso i mezzi di difesa contraerea. Dopo gli avvenimenti in Jugoslavia, Iraq e Libia e dopo lo scenario analogo quasi realizzato in Libia l'interesse verso i mezzi antiaerei russi è cresciuto moltissimo ed essi sono molto richiesti di fronte alla politica aggressiva degli USA e della NATO. Il gruppo Almaz-Antej offre per l'esporazione una vasta gamma di moderni sistemi altamente tecnologici, a partire dai sistemi a corto raggio d'azione e per finire con quelli a raggio superlungo. Si tratta in primo luogo dei sistemi Buk-М2E, Tor-М2E e S-300. Il varo delle sanzioni contro Almaz-Antej non è solo una decisione politica, ma anche una misura di concorrenza sleale. L'Ue ritiene che Almaz-Antej mini la sovranità dell'Ucraina producendo i missili terra-aria che successivamente capitano in mano alle milizie. Proprio le aziende del gruppo fabbricano i sistemi missilistici Buk, uno dei quali presumibilmente ha abbattuto il 17 luglio sull'Ucraina il Boeing-777 malese. A quanto risulta, il ruolo principale nell'adozione della decisione dell'Ue è stato svolto dalle pressioni da parte degli USA, dice Andrej Frolov, direttore della rivista Eksport vooruženij (Export delle armi): Almaz-Antej di per sé rappresenta un grande giocatore sul mercato mondiale e un concorrente per le compagnie europee ed americane. Risulta quindi che usando un pretesto formale si può complicare sensibilmente la vita al gruppo russo, e per giunta nelle questioni non legate in nessun modo all'Ucraina. Visto che tutto il contenuto dei sistemi antiaerei russi è prodotto in Russia, il divieto dell'importazione in Russia degli elementi altamente tecnologici non inciderà in nessun modo sulla qualità dei missili e dei sistemi di comando, non cambierà i termini di produzione delle armi per la difesa aero-spaziale del paese. Anche se non è da escludere la comparsa di qualche problema, fa notare l'esperto: A mio parere, può complicarsi la realizzazione dei contratti relativi alla manutenzione del materiale bellico esistente nei paesi dell'Europa Orientale. E, in teoria, si può ammettere che alcuni componenti possano essere forniti dall'Europa per la fabbricazione di prodotti russi, il che potrebbe pure creare qualche difficoltà. Malgrado le sanzioni i direttori di Almaz-Antej promettono di adempiere tutti gli obblighi relativi alle esportazioni. I sistemi antiaerei russi sono ritenuti a giusto titolo i migliori al mondo. Particolarmente noto è il sistema S-300. Sotto questo nome vengono prodotti alcuni tipi di sistemi da guerra destinati a difendere impianti sia stazionari che mobili. Secondo l'informazione proveniente da fonti aperte, il sistema antiaereo S-300 è usato prevalentemente in paesi europei ed asiatici come la Bielorussia, Kazakistan, Bulgaria, Slovacchia, Croazia, Vietnam e Cina. Sul mercato mondiale degli armamenti non meno popolari dei sistemi S-300 sono i sistemi a corto raggio Tor-М1, capaci di difendere sicuramente le truppe di marcia da tutti i mezzi di attacco dall'aria. I Tor sono in dotazione alle forze armate di molti paesi, tra cui la Cina e la Grecia.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_05/Le-sanzioni-dell-Ue-contro-Almaz-Antej-sono-ipocriche-9463/
26] 5 agosto 2014, 18:31. Il sabotaggio del South Stream è come spararsi un colpo. Nell'intervista alla edizione viennese Profil il direttore generale della compagnia OMV, Gerhard Roiss, ha definito i tentativi dell'Unione Europea di arrestare la costruzione del gasdotto South Stream "uno sparo contro se stessi".
La decisione dei dirigenti dell'Ue di introdurre un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia ha riproposto con rinnovata forza la questione dell'adeguatezza delle azioni di questa organizzazione. Seguendo ciecamente le richieste ultimative di Washington, Bruxelles si avvicina lentamente ma ineluttabilmente alla "linea rossa", oltre la quale le sue azioni arrecheranno un danno diretto ai propri cittadini. Questa linea passa per la sfera della cooperazione della Russia e dell'Ue nel settore dell' energia. I tentativi di Bruxelles di sospendere questa cooperazione significheranno un colpo contro la sicurezza energetica dell'Europa, in quanto i paesi dell'Ue dipendono immediatamente dagli idrocarburi russi. La logica qui è semplicissima e non sopporta nessuna speculazione politica, fa notare a "La Voce della Russia" Konstantin Semionov, capo del Fondo russo per la sicurezza energetica nazionale:
Per l'acquirente la sicurezza energetica consiste in possibilità di ottenere idrocarburi in quantità necessarie e senza rischi di transito. Per il venditore la sicurezza energetica consiste in esistenza di nette garanzie dell'acquisto degli idrocarburi e, altresì, in garanzie della sicurezza del transito.
Vladimir Čižov, rappresentante permanente della Russia presso l'Ue, ha rilevato che "in un futuro prevedibile sul mercato dell'Unione Europea non esiste nessuna possibilità di sostituzione del gas russo". Secondo le sue parole, attualmente soltanto due paesi membri dell'Ue possono in teoria permettersi di non importare idrocarburi. Sono la Danimarca e la Gran Bretagna.
Tuttavia anche la Gran Bretagna già nei prossimi anni potrebbe affrontare seri problemi. A partire dal 2000 la propria produzione di gas in questo paese si è ridotta all'incirca di due volte in seguito alla diminuzione delle riserve di gas nel Mare del Nord. Nella sfera dell'energia sono partner tradizionali di Londra la Norvegia e il Qatar, le cui possibilità sono però limitate. Pertanto proprio la Gran Bretagna – qualunque cosa dica il suo premier David Cameron – è oggettivamente interessata all'approfondimentо della cooperazione con la Russia, ha detto a "La Voce della Russia" Serghej Pikin, direttore del Fondo russo per lo sviluppo energetico:
Si tratta della possibilità potenziale di ridurre il costo abbastanza alto del gas per i consumatori nella stessa Gran Bretagna. Ultimamente questo costo è molto aumentato. Bisogna anche tener conto del fatto che negli ultimi tempi l'estrazione del gas nel Mare del Nord non cresce ma, al contrario, cala.
Considerata la difficile situazione politica ed economica in Europa la compagnia Gazprom adotta misure supplementari per aumentare la sicurezza delle consegne del gas ai mercati europei. Si tratta, in particolare, della realizzazione prioritaria di progetti promettenti come la fornitura di gas naturale liquido (GNL) e lo sviluppo in Europa di una rete di depositi sotterranei di gas. Nell'ambito del primo indirizzo si lavora attivamente al progetto "GNL baltico" che prevede, in particolare, la consegna del gas liquido ai mercati di quei paesi europei dove Gazprom non fornisce gas mediante metanodotti. Questi paesi sono la Spagna, il Portogallo e l'Irlanda. Il progetto di sviluppo di una rete di depositi sotterranei di gas ha già coinvolto l'Austria, Gran Bretagna, Germania e Serbia. Secondo i dati forniti da Gazprom, attualmente le sue capacità per la conservazione del gas in Europa sono pari a 5 miliardi di metri cubi.
Ed ancora un particolare emblematico. L'Unione Europea ha adottato la linea di escalation del conflitto commerciale ed economico con la Russia nel momento in cui nelle sue proprie file stanno maturando nuovi problemi finanziari. La sera del 3 agosto la Banca Centrale del Portogallo ha annunciato il costo indicativo della salvezza di Banco Espirito Santo SA, una delle maggiori banche del paese. Il costo è di non meno di 4,9 miliardi di euro. Tuttavia nemmeno lo stanziamento urgente di questa somma può salvare i depositanti dai cosiddetti "obblighi debitori non prioritari". Gli esperti ammoniscono sul pericolo di una nuova ondata di crisi bancaria in tutta la eurozona e sulla crescita della indeterminatezza economica generale. "Agli investitori è difficile interpretare le conseguenze della salvezza delle banche europee", ha constatato Koichi Kurose, analista capo della Resona Bank Ltd. di Tokyo. Tale indeterminatezza è sempre foriera di rischi, compresi quelli nel settore dell'energia.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_05/Il-sabotaggio-del-South-Stream-e-uno-sparo-contro-se-stessi-2706/
Tusk: nessuno è interessato a sanzioni sul mercato dei carburanti. Né l'Europa né la Russia hanno interesse per le sanzioni nel mercato dei carburanti in connessione con la crisi ucraina. Questa opinione è stata espressa dal Primo Ministro polacco Donald Tusk.
"La Russia e molti paesi dell'Europa occidentale hanno cercato di eliminare il mercato del gas dal dibattito sulle sanzioni", ha detto. Riferendosi al divieto russo di importare frutta e verdura dalla Polonia, Tusk ha detto che "se parliamo di questa stagione, le perdite sono gravi, ma non tragiche". Secondo Tusk, la maggior parte dei contratti sono già state realizzati e pagati.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Tusk-nessuno-e-interessato-a-sanzioni-sul-mercato-dei-carburanti-8539/
25] 2 agosto, La vita nel Donbass in guerra. Parte 1. Gorlovka. Fino a poco tempo fa la parola guerra era associata per lo più alla Seconda guerra mondiale, quella letta nei libri e vista al cinema. Le guerre sembravano un evento del passato oppure un evento particolare che riguardava soltanto l'Africa o il Medio Oriente. Nessuno si aspettava che la guerra sarebbe arrivata in Ucraina. Come è cambiata la vita della gente comune nelle nuove e tremende condizioni di guerriglia? Svetlana Okhrimenko, addetta stampa della diocesi di Gorlovka ci racconta la quotidianità degli abitanti di Gorlovka:
- E' in corso la guerra. Dal 21 luglio è iniziato il cannoneggiamento d'artiglieria delle periferie della città. Dal 26 luglio i proiettili hanno raggiunto il centro. Colpiscono palazzi residenziali, scuole, ospedali, negozi, fermate dei mezzi pubblici. Alcuni proiettili sono esplosi nei pressi delle chiese ortodosse, uno è esploso sul territorio della Sede diocesana di Gorlovka. Non ci sono né ci sono mai state postazioni di miliziani in questi luoghi. Il conto dei morti e dei feriti tra i civili ammonta a diverse decine di persone. In città ci sono case distrutte e bruciate, nelle tre scuole centrali i bambini non potranno più studiare all'avvio del nuovo anno scolastico. Dall'inizio dei cannoneggiamenti la gente abbandona la città in massa, ma molti rimangono: la popolazione di Gorlovka è di circa 270 mila persone. La città è deserta, nelle strade si vede molto raramente un passante, un ciclista o un automobilista. La gente esce di casa solo per urgenze, cercando di rientrare il più presto possibile. Le mura in cemento dei palazzi, che risalgono all'epoca sovietica, non proteggono dai tiri diretti dei proiettile d'artiglieria, ma la probabilità di morire per le schegge all'interno dell'edificio è comunque inferiore a quella di morire all'aperto. Una parte dei cittadini si è trasferita nei rifugi antiaerei. Molte finestre sono sigillate con nastro adesivo posto a croce per prevenire lo spargersi delle schegge in caso di esplosione del vetro per un'onda d'urto. Per le strade sono comparsi cani e gatti di razza lasciati dai padroni in fuga. Sugli alberi vicino ai passeri ci sono i pappagalli.
- Qual'è il livello di approvvigionamento di generi alimentari, medicinali, acqua, elettricità?
- I piccoli negozi e i mercati alimentari sono stati chiusi,ma alcuni supermercati funzionano. Hanno generi alimentari, ma non con la stessa varietà disponibile prima dello scoppio della guerra, tuttavia si possono acquistare i generi di prima necessità. E' iniziata la speculazione sul pane i cui prezzi sono aumentati di 3-4 volte: i due panifici di Gorlovka hanno cessato la loro attività. Il pane viene consegnato dalle città vicine. Per questo nel reparto di produzione del pane eucaristico della cattedrale dell'Epifania ora viene prodotto anche il pane comune che viene distribuito agli ospedali, alle strutture sociali della città, alla gente che si è rifugiata nei sotterranei della cattedrale per sfuggire ai cannoneggiamenti. Le farmacie aperte sono pochissime, ma gli ospedali hanno i medicinali. Tuttavia sono informazioni che non ho potuto verificare personalmente. Accadono interruzioni nell'erogazione dell'acqua e dell'elettricità dopo i cannoneggiamenti che danneggiano le rispettive infrastrutture. Le squadre di riparazione sistemano questi malfunzionamenti non appena possibile. Già da qualche giorno in alcune zone periferiche mancano l'elettricità e l'acqua. Sempre in periferia esistono seri problemi con la telefonia mobile ed è praticamente impossibile comunicare con chi ci abita.
- Che cosa prova la gente rimasta in città? In che cosa si distingue la vita durante la guerra rispetto a prima?
- Qualcuno ha paura, qualcun altro prova rabbia. Il desiderio comune è di far cessare al più presto questa follia. Per me la vita durante la guerra è cambiata sopratutto nei rapporti interpersonali. E' scomparso tutto ciò che era superficiale e secondario. E' diventato più chiaro il valore di ogni persona: c'é chi offre la propria spalla per sorreggerti e chi ti fa lo sgambetto, chi ti aiuta e chi ti tradisce. E' una sensazione del tutto particolare quando vivi ogni giorno come se fosse l'ultimo. Eppoi tutta questa situazione è un'ottima scuola per la preghiera.
- Quanto sono frequenti i bombardamenti? C'è possibilità di rifugiarsi?
- I cannoneggiamenti non capitano tanto spesso rispetto alle altre città del Donbass dove a volte durano incessantemente per ore. A Gorlovka ci sono state salve sporadiche dei sistemi di lancio multiplo "Grad" e di mortai fino ad alcune volte nel corso di una giornata. Tuttavia sono stati sufficienti a causare molte disgrazie. Si dice che intorno a Gorlovka siano dislocate 40 rampe di lancio multiplo "Grad" dell'esercito ucraino. Se i militari decideranno di impiegarle contemporaneamente si possono immaginare i risultati… In città sono stati allestiti rifugi antiaerei. La gente che possiede sotterranei vi si rifugia. Gli abitanti del centro possono rifugiarsi nella chiesa sotterrana della cattedrale dell'Epifania che ha volte molto resistenti. In cattedrale ci sono acqua e pane, cibo e coperte la gente porta con sé.
- Come si evolverà la situazione?
- Nessuno sa che cosa ci riserva il futuro. E' un compito ingrato di fare ipotesi di qualsiasi tipo. I miliziani hanno dichiarato di voler difendere la città, mentre l'esercito ucraino ha tentato di prenderla d'assalto. Per ora tutti i tentativi sono stati respinti. I militari conquistavano le periferie, vi issavano le bandiere ucraine, ma poi si ritiravano e per il momento sono diventate territorio neutrale. Noi tutti vogliamo la pace il più presto possibile, solo il tempo ci dimostrerà se le nostre speranze saranno più o meno vane. 
http://italian.ruvr.ru/2014_08_02/La-vita-nelle-condizioni-di-guerra-Parte-1-Gorlovka-2932/
Aiuti umanitari alla popolazione di Gorlovka dai miliziani
3 agosto, 20:50
 Situazione a Gorlovka: la vita tra le macerie
Situazione a Gorlovka: la vita tra le macerie
4 agosto, 14:59
 Ucraina: la chiesa di Gorlovka diventa rifugio per centinaia di persone
Ucraina: la chiesa di Gorlovka diventa rifugio per centinaia di persone
31 luglio, 14:16
 Ucraina orientale: in 3 giorni 27 vittime (4 bambini) a Gorlovka
Ucraina orientale: in 3 giorni 27 vittime (4 bambini) a Gorlovka
30 luglio, 22:17
 Nel Donbass arriva un nuovo battaglione, il "Shahtarsk" 
Nel Donbass arriva un nuovo battaglione, il "Shahtarsk"
26 giugno, 11:45
 Nella notte ancora scontri a Donetsk e Lugansk è ancora senza luce
Nella notte ancora scontri a Donetsk e Lugansk è ancora senza luce
17:26
 I separatisti filorussi sicuri, Kiev usa piloti-mercenari nell'Aviazione
I separatisti filorussi sicuri, Kiev usa piloti-mercenari nell'Aviazione
2 giugno, 19:41
24] La vita nel Donbass in guerra. Parte 2. Donetsk. La notte era agitata, si udivano esplosioni, spari, alcune strade della città erano attraversate da attrezzature militari. Gli inquietanti suoni della guerra ora fanno parte del rumore della città. Tutti sanno che Donetsk è circondata dall'artiglieria e sono prossimi i bombardamenti.
La linea del fronte si sta inesorabilmente avvicinando alla città. Tuttavia gli abitanti, svegliandosi la mattina, sperano: Dio voglia che non sia oggi! E a udito si cerca di capire da dove si sparano e se gli spari sono vicini o lontani. Come vedono la città i testimoni? Una cittadina di Donetsk, Lyudmila, pensionata di 65 anni, condivide con La Voce della Russia le sue impressioni in questo periodo difficile e inquieto del Donbass.
- Cosa sta succedendo da noi? E' una guerra vera e propria. Sparano proiettili di grosso calibro. Dall'inizio abbiamo pensato che fosse lontano, ma Lugansk non è stata graziata e ora tocca a noi. In generale bombardano le periferie, ma la settimana scorsa il 29 di luglio i proiettili hanno raggiunto il centro della città, sono volati proprio sopra la nostra testa. E' un suono particolare, inconfondibile. L'obiettivo era la residenza degli militari dell'SBU, dove ora abitano i miliziani. Durante la notte i bombardamenti si distinguono bene, mia madre di 90 anni, si sveglia con l'ansia, piange, dice, di esser sopravvissuta lala guerra e non che non ha provato mai un tale spavento neanche con i tedeschi.
Nel nostro palazzo lavora una donna in portineria, abita nel sud della città di Donetsk, per alcuni giorni ha subìto l'interruzione di elettricità e del segnale TV perché sono state nuovamente danneggiate le sottostazioni e i ripetitori. Un'altra volta in casa mia non mi ha funzionato l'accesso a Internet per due giorni, è stato interrotto il cavo. Ho paura di rimanere senza connessione con il mondo esterno. Più volte al giorno navigo per essere al corrente della "la nostra guerra". - Quali sono le condizioni degli approvvigionamenti in città? - Oggi ho fatto la spesa (la data dell'intervista è del 4 agosto), i prodotti ci sono, si può comprare tutto, quasi come in tempo di pace, ma piano piano la gvarietà dei prodotti si va assottigliando. Non patiamo la fare. I prezzi per alcuni prodotti, per esempio, per il formaggio si sono ridotti del 30% dopo il divieto d'importazione imposto dalla Russia sui latticini. Situazione simile con gli ortaggi in scatola. Prima il mercato era tutto pieno di frutta, verdura, ortaggi, ce ne sono pure ora, ma sono pochi i commercianti, molti i negozi chiusi, le boutique, tutto ciò che è costoso. Sono pure chiusi i grandi centri commerciali.
Nelle farmacie ci sono i medicinali, ma tutto costa parecchio. I prezzi per i farmaci sono aumentati notevolmente, compro per mia mamma medicinali per il cuore e contro la pressione. Meno male che nessuno in famiglia soffre di diabete, perché l'insulina non è sufficiente.
I servizi comunali funzionano bene, la spazzatura viene portata, i camion irrigano le aiole, lavano le strade, i fiori crescono, la città è bellissima. Solo con l'acqua non è facile: tutto il giorno c'è l'acqua fredda, quella calda la distribuiscono solo la sera per tre ore al giorno.
- Quali sentimenti provoca la guerra?
- Oppressione. Prendendo un mezzo pubblico, si nota subito che c'è poca gente e tutti sono oppressi, tesi, sempre in attesa dei bombardamenti, è certo che tutti abbiamo paura.
Tutto è cambiato. Le persone cercano di non uscire di casa, però noi usciamo, vicino a casa nostra c'è un bellissimo e pittoresco lungofiume, dove ci sono molto parchi giochi e campi sportivi, ogni tanto la gente va a passeggio, soprattutto i pensionati, i giovani escono raramente, rispetto al tempo di pace, la città è deserta.
Nel nostro palazzo sono rimasti quasi tutti gli abitanti, da 36 appartamenti della nostra entrata sono andate via solo 6 famiglie. Qui c'è tutta la nostra vita, tutti i nostri beni, come possiamo lasciare tutto? Non siamo nell'età in cui si può ricominciare la vita da zero.
- Secondo Lei, come andranno le cose?
- Tutti nutriamo la speranza per il meglio, speriamo che Kiev rsi renda conto che non si può distruggere questa bella città con quasi un milione di abitanti.
Tutti maledicono il governo: è una pazzia uccidere la gente. Quell'altra parte dell'Ucraina è come uno zombie, si scrive che abbiamo i ceceni, le truppe russe che l'Ucraina fa la guerra contro la Russia. Non è così, qui non ci sono estranei, tutti i ragazzi, gli uomini sono nostri, locali, sono schierati in nostra difesa. Occorre non dimenticare che la milizia del Donbass si difende e non attacca. Per mano della milizia non è stato ucciso nessun bambino ucraino, per colpa dei militari di Kiev sono morte decine dei bambini. Per quale motivo ci attaccano? Perché pensiamo diversamente da loro. Le autorità non tengono al popolo.
Dicono che entro l'inverno sconfiggeranno le milizie, ma era previsto già per fine maggio e poi per giugno. Ora entro l'inverno vogliono finire con noi. Spero sempre che le persone nelle parti centrale e occidentale dell'Ucraina capiscano a che cosa sono state portate. Alcuni soldati ucraini si rifiutano di combattere, passano dalla nostra parte. Per quale motivo devono morire? Andare contro persone come loro? Non abbiamo mai pensato che in Ucraina potrebbe accadere una guerra civile.
Vogliamo che ci lasciano andare, piano piano ristabiliamo tutto, viviamo in pace con il nostro popolo. Vorrei vivere in pace, in serenità.
La battaglia è arrivata praticamente al confine della città. Nessuno sa come vivere in una situazione del genere, questo non è stato insegnato a nessuno, ma la vita concede sempre le sue lezioni. Insegna a mantenere una presenza d'animo, ad essere umani, ad apprezzare la vita. Ogni cittadino fa parte della città e contribuisce alla vita di Donetsk. Qui vengono portati gli alimentari, viene sfornato il pane, le aiuole sono innaffiate, le strade sono pulite, i problemi con il rifornimento idrico e elettrico vengono risolti, i malati vengono curati e vengono fatte tante altre cose importanti per la vita quotidiana che continua anche sotto il fuoco. Finché ci saranno i cittadini, la città esisterà.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_06/La-vita-nel-Donbass-in-guerra-Parte-2-Donetsk-2625/
Le imprese tedesche si sentono insicure alla luce delle sanzioni economiche adottate dall'UE nei confronti della Russia. Lo ha detto Tobias Baumann, esperto di Europa orientale della Camera tedesca del Commercio e dell'Industria (DIHK).
Secondo Baumann, negli uffici regionali della Camera settimanalmente giungono circa 20 richieste in cui gli imprenditori chiedono se le sanzioni influenzeranno i loro affari. Secondo la VDMA, l'associazione industriale tedesca, le imprese della Germania orientale sono state colpite più duramente dalla imposizione di sanzioni. Il 30-50% delle loro esportazioni è verso la Russia.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Le-imprese-tedesche-sono-insicure-a-causa-delle-sanzioni-anti-russe-4758/
http://cdn.ruvr.ru/2014/08/06/1509603694/9RIAN_02466249.HR.jpg
23] Le truppe ucraine hanno ufficialmente riconosciuto che l'operazione speciale in Ucraina orientale ha visto coinvolti anche stranieri. Lo ha dichiarato l'addetto stampa dell'operazione speciale Alexei Dmitrashkovskij.
Allo stesso tempo, Dmitrashkovskij non ha potuto confermare quanto apparso sui media che tra gli stranieri che combattono dalla parte ucraina vi siano anche rappresentanti della Polonia. Ha anche detto che gli stranieri non utilizzare la loro tecnica. In precedenza i miliziani avevano parlato di mercenari stranieri che combattono dalla parte dei servizi di sicurezza ucraini, usando il proprio equipaggiamento e le proprie armi.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/LUcraina-riconosce-che-nel-Donbass-partecipano-anche-stranieri-3282/ Più di 45.700 rifugiati ucraini si trovano nei centri di accoglienza temporanea in Russia. Lo ha riferito il portavoce del Ministero della Protezione Civile russo Alexander Drobyshevskij.
Secondo lui, per aiutare i cittadini ucraini costretti a lasciare il loro paese, sono stati allestiti 612 centri d'accoglienza temporanei nelle regioni russe. Il Servizio Federale russo sulla Migrazione ha riferito che circa 60 mila persone hanno chiesto lo status di profugo o di rifugiato temporaneo. In totale in Russia vi sono al momento circa 2 milioni di cittadini ucraini. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Quasi-46-mila-rifugiati-ucraini-in-Russia-nei-centri-di-accoglienza-5202/
L'ATOR, l'Associazione dei Tour Operator della Russia, si è rivolta al Ministero della Protezione Civile con la richiesta di far tornare in Russia i turisti che hanno acquistato biglietti aerei dal tour operator "Labirinto", ora fallito.
Secondo il sito web dell'associazione, la loro evacuazione non rientra tra le competenze di "Turpomosch" (l'associazione di tour operator nel settore del turismo all'estero), mentre le compagnie aeree non stanno prendendo decisioni per affrontare questo problema. In precedenza, Rosturism (l'agenzia federale per il turismo) aveva concordato con il Ministero della Protezione Civile l'assistenza per l'evacuazione dei turisti di "Labirinto" in caso di emergenza. "Turpomosch", ha poi precisato che non ha bisogno di alcuna assistenza.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/I-tour-operator-russi-chiedono-al-Ministero-di-far-rientrare-i-turisti-4182/
Nella notte nella città ucraina di Donetsk ci sono stati nuovi scontri, tre civili sono stati uccisi e sono stati danneggiati edifici residenziali e amministrativi. Questo è quanto ha dichiarato il Consiglio Comunale.
La situazione nella città di Lugansk, negli ultimi giorni non è cambiata. Nella notte si è continuato a sparare, in città mancano luce e acqua e sono interrotte comunicazioni. La maggior parte dei negozi sono chiusi e non ci sono i prodotti. Inoltre, a Lugansk manca il carburante e i rifiuti non vengono raccolti.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Nella-notte-ancora-scontri-a-Donetsk-e-Lugansk-e-ancora-senza-luce-3404/
L'OSCE è stata costretta a ridurre il numero dei suoi rappresentanti della missione di osservazione a Donetsk e a Lugansk a causa dei combattimenti in corso. Lo ha detto il portavoce della missione Michael Bociurkiw.
Inoltre, Bociurkiw ha detto che l'OSCE ritiene scorretto chiamare i miliziani, che conduconi i combattimenti nella parte orientale dell'Ucraina, "separatisti". "Noi usiamo il termine neutro di "ribelli", ha detto Bociurkiw.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/L-OSCE-ha-ridotto-il-numero-di-osservatori-a-Donetsk-e-Lugansk-1013/
22] Usate bombe al fosforo nel sud-est dell'Ucraina. La Russia ha le prove dell'uso di bombe al fosforo contro i civili nel sud-est dell'Ucraina. Lo ha riferito il rappresentante ufficiale del comitato investigativo Vladimir Markin.
Markin ha spiegato che, secondo la perizia chimica degli esperti, "nei campioni di suolo, consegnati agli inquirenti russi dai testimoni, ora rifugiati in Russia, degli attacchi nel villaggio di Semenovka e nella città di Slavyansk, sono contenuti i prodotti della combustione della miscela incendiaria H-17, di cui sono dotate le mine e le bombe aeree". Markin ha dichiarato che gli investigatori russi possono deferire la questione dei crimini di guerra in Ucraina ai tribunali internazionali.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/Usate-bombe-al-fosforo-nel-sud-est-dellUcraina-8519/
Le autorità americane sono alla ricerca di nuovo informatore che ha inviato informazioni segrete ai media, ha detto la CNN. L'emittente televisiva cita un innominato funzionario dell'amministrazione, che ha dichiarato che gli atti secretati del Centro Nazionale Antiterrorismo degli Stati Uniti sono stati trasferiti all'edizione americana online The Intercept. Uno dei principali collaboratori di The Intercept è un giornalista americano Glenn Greenwald. Proprio Greenwald aveva pubblicato i documenti forniti dall'ex collaboratore della NSA (Agenzia Nazionale americana per la Sicurezza) Edward Snowden.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_06/USA-preoccupati-per-un-secondo-Snowden-9078/  Russia accusa l'Ucraina di usare armi proibite
25 luglio, 21:06
 Repubblica di Donetsk: l'esercito Ucraino usa bombe al fosforo 
Repubblica di Donetsk: l'esercito Ucraino usa bombe al fosforo
26 luglio, 13:59
La Guardia Nazionale ucraina assicura di non avere i lanciarazzi "Grad"
9 luglio, 14:31
 I Media finlandesi riferiscono di un sequestro di armi per l'Ucraina
I Media finlandesi riferiscono di un sequestro di armi per l'Ucraina
19 luglio, 13:50
 L'Ucraina aumenterà la produzione di armi 
L'Ucraina aumenterà la produzione di armi
9 luglio, 15:05
 La Russia ha sospeso il trasferimento di attrezzature militari dalla Crimea in Ucraina 
La Russia ha sospeso il trasferimento di attrezzature militari dalla Crimea in Ucraina
27 luglio, 18:48
 Mosca: crescerà la responsabilità della UE per la crisi in Ucraina
Mosca: crescerà la responsabilità della UE per la crisi in Ucraina
2 agosto, 14:34
 Le sanzioni UE contro la Russia non riguardano i contratti di difesa già stipulati
Le sanzioni UE contro la Russia non riguardano i contratti di difesa già stipulati
30 luglio, 20:37
21] In Kurdistan una tragedia annunciata e taciuta dai media. La travolgente avanzata dei terroristi dello Stato Islamico è oramai lontana dall'attenzione dei nostri media ma il pericolo che rappresenta per le minoranze locali e per tutti i popoli non considerati "fratelli nella fede" continua ad aumentare. Mentre i nostri giornalisti si concentrano sulle vittime della guerra in atto nella striscia da Gaza, un'altra tragedia di dimensioni molto maggiori si sta consumando nella zona tra Iraq, Siria e Kurdistan iracheno senza che il mondo se ne accorga. Si tratta degli Yazidi, seguaci di una religione nata proprio in quei luoghi ben più di 4000 anni fa. Nonostante siano di lingua curda, durante il regime di Saddam gli Yazidi furono dichiarati forzatamente "arabi" per sbilanciare la locale composizione etnica. La loro è una religione sincretica precedente sia al Cristianesimo sia all'Islam che né l'uno né l'altro sono riusciti a soffocare nel corso dei secoli. Mutua elementi zoroastriani miscelati, nel corso del tempo, con innesti cristiani, sufi (mistici islamici) e giudaismo cabalistico e pratica riti secolari ai limiti di quello che noi considereremmo pratiche magiche. Per questo motivo sono stati sempre visti con sospetto dai musulmani che li accusano di adorare il diavolo. I seguaci di questa religione sono concentrati soprattutto nel territorio tra Mosul e Sinjar, a un centinaio di chilometri a sud-ovest del confine amministrativo curdo-iracheno. I curdi, notoriamente e da sempre tolleranti verso qualunque fede praticata li hanno sempre considerati dei loro, e alla notizia della conquista di Mosul da parte dei guerriglieri del califfato, si sono organizzati per ricevere i profughi già incamminatisi verso Duhok e Zaho e proteggere quelli che avevano preferito cercare un temporaneo rifugio sulla montagna di Sinjar. E' proprio sulle pendici di questo monte che si trovano adesso poco meno di 200 mila profughi yazidi fuggiti dai villaggi e dalle città vicine ed è lì che i peshmerga curdi hanno mandato i propri reparti per difenderli. Purtroppo i 100 e più chilometri che separano la zona dalle retrovie curde costituiscono un ostacolo logistico di cui hanno immediatamente approfittato i terroristi per tagliare, circondando il monte Sinjar, ogni possibilità di rifornimento.
La crudeltà dei militanti dell'ISIS verso qualunque professione di fede alternativa e le esecuzioni sommarie gia' eseguite in Siria e in Irak sono così spietate da essere state condannate perfino dalla stessa Al Qaida. Ciò che si teme, a ragion veduta, è che qualora i fanatici islamisti riuscissero a conquistare il monte Sinjar, la gran parte dei presenti possa subire la sorte delle migliaia di vittime che li hanno preceduti.
I peshmerga curdi sono ritenuti l'esercito di terra più determinato di tutta la zona ma le loro armi risalgono ancora ai primi anni '90 (soprattutto sovietiche, per aiutarli contro Saddam Hussein) e da allora, e soprattutto dal 2003, non è più stato loro possibile acquistarne di nuove per la paura, soprattutto americana, che potessero essere usate per imporre l'indipendenza. A ciò va aggiunto che, da molti mesi, Baghdad non versa più al governo regionale il 17% che gli dovrebbe dai redditi dello Stato centrale e che quindi tutto l'equipaggiamento soffre delle restrizioni finanziarie. Al contrario, i terroristi hanno carri armati, humvee, lanciarazzi, cannoni e altro equipaggiamento americano moderno che hanno sottratto all'esercito iracheno in fuga. E' così che si spiega come, nonostante il generoso tentativo dei curdi, le loro linee di rifornimento siano potuto essere tagliate e i pochi di loro sopravvissuti trovarsi circondati, con le famiglie Yazidi, sul monte Sinjar.
I miliziani dello Stato Islamico stanno avanzando senza tregua e, oltre ad aver occupato Mosul, si sono impadroniti anche della stessa città di Sinjar e di altri villaggi. Ancora più grave è che sembrano riusciti a impadronirsi delle dighe di Mosul e Haditha. Queste due sono un punto chiave per la fornitura di gran parte della rete elettrica irachena e, se confermate le voci che le danno sotto il loro controllo, possono condizionare la sopravvivenza quotidiana degli abitanti di tutto il sud del Paese. Con lo stesso obiettivo hanno occupato anche i pozzi petroliferi di Ain Zalah e quelli in via di avviamento di Batma e Sufaja. Purtroppo, dopo la fuga dei soldati di Baghdad, solo i curdi avrebbero la capacità di contrapporsi all'avanzata delle milizie terroriste ma è certo che, senza un'efficace copertura aerea (sembra che finalmente Al Maliki abbia inviato qualche caccia nella zona) e senza il rifornimento di armi e munizioni moderne, è ben difficile che possano vincere sui ben armati nemici. I governi occidentali, USA in primis, hanno finora rifiutato la vendita di armi ai curdi ma oggi non sembra potervi essere scelta: o l'occidente interviene direttamente (cosa improbabile e non raccomandabile per tanti motivi) oppure deve armare anche gli unici motivati e capaci di sconfiggere i terroristi e i loro locali sostenitori. L'alternativa non è solo l'avanzata e probabile vittoria del pericoloso Califfato ma la prossima carneficina degli yazidi e di qualche centinaio di cristiani e armeni rifugiatisi con loro sulle pendici della montagna. Facendo finta di non sapere e non facendo nulla, il mondo si troverà poi a pianger lacrime di coccodrillo su una tragedia annunciata, esattamente come successe pochi anni orsono con la strage in Ruanda. http://italian.ruvr.ru/2014_08_06/In-Kurdistan-una-tragedia-annunciata-e-taciuta-dai-media-6880/
20] /user/UniusKingREI/discussion  QUESTE NOTIZIE, SONO VERAMENTE DRAMMATICHE, PERCHé, SONO IL FRUTTO DELLA CORRUZIONE, DELLA VERITà, della storia, CHE LE SINISTRE MASSONICHE ANTICRISTI RELATIVISTI, EVOLUZIONISTI, e RELIGIONE DEL PENSIERO DEBOLE.. ecc.. infatti, da dopo la seconda guerra mondiale sono morti martirizzati 40 milioni di cristiani, e tutt'oggi, ogni giorno. vengono uccisi 400 martiri cristiani: le persone più buone e pacifiche del pianeta: I SANTI, soltanto, in odio alla loro fede, IN GESù DI BETLEMME, di questi 300 MARTIRI VERI DELL'AMORE, ogni giorno, sono uccisi dalla Ummah sharia, ed ONU, ha tradito i suoi diritti umani solenni del 1948, ed è diventato un nazista, DI ASSASSINO CHE UCCIDERà ISRAELE! Quindi la sharia ummah, è un progetto nazista ed imperialista, razzista su base religiosa, hanno fatto genocidi, per 1400 anni, e continuano a fare genocidi, ancora oggi, infatti, NON hanno la libertà di religione! ED I CRIMINI CONTRO DONNE E BAMBINE SONO RACCAPRICCIANTI PER PEDOFILIA E POLIGAMIA! ora, non ci può essere legalità senza reciprocità , ecco perché tutta la LEGA ARABA SONO DEI PERICOLOSI CRIMINALI TERRORISTI.. QUINDI, LA GENTE è LA MANIPOLAZIONE DEL LAVAGGIO DEL CERVELLO ROTHSCHILD, BILDENBERG, TRILATERALE DEL SISTEMA MASSONICO DI TUTTE LE FALSE DEMOCRAZIE MASSONICHE SENZA SOVRANITà MONETARIA! PERCHé SONO LORO I FARISEI ROTHSCHILD 322 KERRY CHE, HANNO BISOGNO DI UNA GUERRA MONDIALE AL PIù PRESTO PER NASCONDERE LA LORO TRUFFA MONETARIA, ECCO PERCHé ISRAELE, SARà CANCELLATO DALLE CARTE GEOGRAFICHE.
20] Sondaggio: gli americani favore di Israele su Hamas 3: 1. 42% pensava azioni israeliane erano 'in gran parte giustificate,' mentre il 14% pensa lo stesso per le azioni di Hamas. Prima pubblicazione: 2014/08/06, raduno pro-Israele a New York. Un sondaggio Gallup ha rilevato che il 42% della popolazione adulta degli Stati Uniti pensano le azioni israeliane a Gaza sono "per lo più giustificati", mentre il 14% pensa lo stesso per le azioni di Hamas. Viste americani delle azioni militari di Israele e Hamas nel conflitto in corso a Gaza hanno cambiato poco negli ultimi 10 giorni. Il pubblico rimane strettamente divisi sulla possibilità che le azioni di Israele sono stati giustificati, ma è soprattutto fondamentale delle azioni di Hamas '. Sei americani su 10 dicono che stanno seguendo il conflitto "molto" o "abbastanza vicino". Ha l'avvento dei mezzi di informazione sociale, che spesso include una copertura più grafica di combattimento, distruzione, morti e feriti, influenzano l'opinione pubblica sul conflitto? Le prove a sostegno di questa ipotesi non è forte, dice Gallup. "Non solo è l'opinione po 'diverso di quanto lo fosse durante un simile conflitto del 2002, ma solo il 19% degli americani dichiara di utilizzare Facebook, Twitter o altri social media per seguire le notizie del conflitto' molto 'o​​' un po ', significativamente più basso di coloro che utilizzano i giornali, internet, e in particolare la televisione (compresi i cavi) notizie. "l'attenzione degli americani al conflitto e ai loro atteggiamenti circa le azioni di entrambe le parti sono rimaste notevolmente invariata rispetto al risultato del periodo di israelo-palestinese violenza 12 anni fa. Ciò suggerisce che gli americani potrebbero aver risposto ad entrambe le crisi in modi che riflettono la loro atteggiamenti di fondo verso Israele ei palestinesi, piuttosto che le specifiche di entrambi i conflitti. In generale, gli americani giudica Israele molto più favorevole come paese rispetto ai territori palestinesi, e sono molto più propensi a dire che simpatizzare con gli israeliani che i palestinesi quando viene chiesto di scegliere tra le due parti. Gli americani rimangono grosso modo divisi sulla questione se le azioni degli israeliani contro Hamas sono giustificati. Mentre questo è invariato da precedenti aggiornamenti, è importante notare che il sentimento pro-Israele su questa misura è significativamente inferiore alla percentuale che abitualmente dicono che le loro simpatie sono più ampiamente con gli israeliani, piuttosto che palestinesi in Medio Oriente.
20] Poll: Americans Favor Israel over Hamas 3:1. 42% thought Israeli actions were 'mostly justified,' while 14% thought the same about Hamas's actions. First Publish: 8/6/2014, pro-Israel rally in New York. A Gallup poll has found that 42% of the adult population in the US think the Israeli actions in Gaza are "mostly justified," while 14% thought the same about Hamas's actions. Americans' views of the military actions of Israel and Hamas in the current conflict in Gaza have changed little over the past 10 days. The public remains closely divided over whether Israel's actions have been justified, but is mostly critical of Hamas' actions. Six in 10 Americans say they are following the conflict "very" or "somewhat closely." Does the advent of social media news, which often includes more graphic coverage of fighting, destruction, injuries and deaths, affect public opinion about the conflict? The evidence to support that hypothesis is not strong, Gallup says. "Not only is opinion little different now than it was during a similar 2002 conflict, but just 19% of Americans report using Facebook, Twitter, or other social media to follow news of the conflict 'a lot' or 'some,' significantly lower than those who are using newspapers, the Internet, and in particular television (including cable) news." Americans' attention to the conflict and their attitudes about the actions on both sides have remained remarkably unchanged compared with results from the period of Israeli-Palestinian violence 12 years ago. This suggests that Americans may have responded to both crises in ways that reflect their basic attitudes toward Israel and the Palestinians rather than the specifics of either conflict. In general, Americans rate Israel much more favorably as a country than the Palestinian Territories, and are much more likely to say they sympathize with the Israelis than the Palestinians when asked to choose between the two sides. Americans remain roughly divided on the issue of whether the actions of the Israelis against the Hamas are justified. While this is unchanged from previous updates, it is important to note that the pro-Israel sentiment on this measure is significantly below the percentage who routinely say that their sympathies are more broadly with the Israelis rather than the Palestinians in the Middle East. 
19] Obama è un GENDER quindi, i gay trovano sempre le scappatoie giuste? è questo il caso di pedofilia gay? ANSA gender, è così discreta con questo genere di informazioni Gender? CHE COMUNQUE, QUI, CI SONO INFORMAZIONI PIù CHE GENERICHE! che se poi, i Gay non c'entrano niente? poi, è questo, che, ANSA ha lasciato intendere, perché normalmente non sono "alunni" le vittime! ] TORINO, 6 AGOsto, Ha chiesto - e ottenuto - un periodo di aspettativa dall'insegnamento il professore di scuola media di Costigliole di Saluzzo, nel Cuneese, accusato di abusi sessuali su alcuni allievi minorenni. Il docente non sarà dunque in aula, il prossimo 15 settembre, alla ripresa delle lezioni. La decisione di prendersi una pausa è stata comunicata dall'insegnante al cda dell'associazione (QUALE ASSOCIAZIONE?) da cui si è dimesso. "E' giusto che paghi per quello che ho fatto, ma non per quello che non ho fatto", ha detto. [[ QUINDI è INNOCENTE, NON è UN PEDOFILO, è SOLTANTO UNA VITTIMA, LUI HA DETTO.. NON SO PERCHé ANSA NON SI VERGOGNA DI FARE IL GIORNALISTA! ECCO PERCHé IO MOLTO RARAMENTE VENGO A LEGGERE LE NOTIZIE IN ANSA, loro fanno notizie per cani!
18] i satanisti ameriCANI sono inquietanti, loro hanno inventato Ebola e loro hanno il vaccino.. ma, non era un Rochefeller che i cannibali hanno mangiato in Africa? IL FATTO DI QUESTI FARISEI ILLUMINATI, E CHE ORO HANNO IL TALMUD SEGRETO, PER NON DOVER MAI PERDONARE E MAI DIMENTICARE. Ebola spaventa gli USA. Migliorano le condizioni del medico americano.. IL FATTO DI ESSERE SATANISTI Mecca ummah califfato sharia nazi, ONU 322 SALAFITI OCI, NON è SUFFICIENTE PER AVERE IL VACCINO, infatti wahhabiti al-qaeda non sono Farisei!
17] Michele Sattini negli anni 1960, anni 1970, un delitto omicidio, occupava le pagine di cronaca: per 3 mesi, oggi, in Italia, avvengono, circa, 30 delitti, omicidi alla settimana, e certamente 2 imprenditori commettono suicidio, tutte vicende, che, 30 anni fa ,era impensabili! e, cosa dire dei suicidi? i media devono decidere a quali di questi omicidi suicidi, bisogna dare risalto.. tu come ti spieghi tutto questo? proprio oggi il PIL italiano è sceso dello 0,2%, e Kerry il sacerdoe LaVey 322 ha detto, che lui sostiene, le riforme economiche Renzi usurocratiche!   invece lo scienziato Giacinto Auriti dimostrò, che, il nostro denaro ha un costo del 270%, e quindi, la tassazione, per il costo del denaro è pari al 70%, sugli utili di azienda, di cui solo un 10% sarà utilizzato per i servizi, la rimanente 60% viene utilizzato per pagare un altra truffa, che è il Debito Pubblico, dove, nessuna Costituzione, ha mai detto, di poter perdere la nostra sovranità monetaria! E SE QUESTO NON è SATANISMO IDEOLOGICO E PRATICO DELLA USUROCRAZIA ROTHSCHILD BILDENBERG TRILATERALE, POI, IL SATANISMO COSA è? ovviamente con l'avanzare di queste disgrazie sociali, retrocede la civiltà ebraico cristiana, che, è un insieme di valori laici, che, non deve essere confusa, con il clericalismo della Chiesa Cattolica, necessariamente! RISPONDIMI: "DI CHI è: LA PROPRIETà DEL DENARO AL MOMENTO DELLA SUA EMISSIONE?"
/usa-12enne-uccide-bimbo-di-9-anni
/user/UniusKingREI/discussion
16] ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2014/08/05/usa-12enne-uccide-bimbo-di-9-anni (( Michele Sattini SIAMO tutti SOTTO IL REGIME MASSONICO bildenberg trilaterale. IN TUTTO IL MONDO SONO STATE CALPESTATE LE FONDAMENTA LAICHE, DELLA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA! ma, tu non conosci, quello che ha detto il filosofo ateo Benedetto Croce?: "PERCHé NON POSSIAMO DIRE DI NON ESSERE CRISTIANI!" .. ed infatti, lui era un pilastro dell'ateismo italiano! QUINDI, noi SIAMO IN REGIME DI PENSIERO DEBOLE. in tutte le false democrazie massoniche senza sovranità monetaria con un costo del denaro del 270%, ed una tassazione pari al 70% del PIL. ma, quello che avviene negli USA? è statisticamente più rilevante, perché, è una società dove alla massoneria si è anche insediato il satanismo! la CIA scrisse, 6anni fa, ed io lo ho letto, che, scrisse, sul suo sito: che, sono fatti 100.000 sacrifici umani all'anno sull'altare di satana, ogni anno, nei soli USA, quindi poi, non prendono mai i colpevoli, perchè sono proprio la CIA i satanisti!!
15] giuro: "Il mio amico re dell'Arabia Saudita Abdallah, Paghera con la SUA vita, per la SUA corrotta e assassina religione" ISIS invade il Libano, Hezbollah passi indietro Hezbollah dice che non si unirà alla lotta contro ISIS in Arsal, ma sta dando supporto logistico per l'esercito libanese: 2014/08/06, il islamista esercito conosciuto come lo Stato islamico dell'Iraq e Grande Siria (ISIS) ha preso piede in Libano, dove si trova ad affrontare l'esercito libanese. Hezbollah, un'altra forza libanese potente, ha detto Mercoledì che non ha intenzione di impegnarsi direttamente ISIS al presente. La leadership di Hezbollah libanese ha detto al Daily Star che l'organizzazione fornisce solo il supporto logistico all'esercito libanese nella sua battaglia contro l'ISIS di Arsal, ma continua a garantire la sua presa sulle zone circostanti e potrebbe entrare nella mischia se gli islamisti guadagnano terreno. Nel cercare di stabilire un punto d'appoggio in Libano, ha detto, ISIS prima usato autobombe, kamikaze poi, fino a quando si è pronti a lanciare una battaglia aperta. Per ora, Hezbollah ha preso la decisione di fare un passo indietro dal confronto con ISIS in Arsal e lasciare la missione per l'esercito libanese, che non ha altra scelta, ma per debellare la minaccia a tutti i costi, ha detto il funzionario. Tuttavia, la milizia sciita ha ritenuto gli 11 chilometri che separano Arsal da Labweh, un bastione di sostegno a Hezbollah, una linea rossa che potrebbe innescare l'intervento diretto di Hezbollah. 
Finora, l'esercito libanese ha perso 13 dei suoi soldati in una battaglia costosa con i ribelli per riprendere il sunnita città nord-orientale di Arsal - sul confine siriano e fino ad allora una base di rifornimento per gli islamisti che cercano di rovesciare il presidente Bashar al-Assad. L'esercito libanese ha detto in un comunicato Lunedi che le sue forze erano impegnati in battaglie feroci con gli islamisti in Arsal, dove i testimoni raggiunti telefonicamente, tra cui il vice sindaco, ha detto bombardamento aveva colpito la città da più direzioni e migliaia di residenti erano fuggiti. Arsal è anche una delle case temporanee per molti dei profughi di guerra siriani che hanno cercato rifugio in Libano orientale, e testimoni ha detto checkpoint dell'esercito libanese si rifiutavano di lasciare che i rifugiati riposizionare più in profondità nel paese. Alcuni rifugiati hanno dichiarato di essere in preda al panico perché non avevano un posto dove andare. "La situazione è miserabile," vicesindaco di Arsal, Ahmad Flitti, ha detto al New York Times. "Ora i rifugi sono pieni. Presto ci accingiamo ad avere carenze di farmaci, e gli ospedali qui non saremo in grado di ricevere più ferito ". 
Libano rappresentante della agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite, Ninette Kelley, ha detto in una dichiarazione che aveva viaggiato nella regione della Bekaa Valley vicino i combattimenti il Lunedi ed è stato conferito con i funzionari libanesi "per determinare quali forniture supplementari dovrebbe essere mobilitata per i civili bisognosi, tra cui cibo, acqua e medicine. "
I combattimenti Arsal è iniziato il Venerdì, quando l'esercito libanese ha arrestato Imad Ahmad Jomaa, il comandante di un gruppo ribelle islamista siriano, in Arsal. Suoi discepoli, che comprendevano brigate affiliati ad Al Qaeda e dello Stato islamico in Iraq e Siria, o ISIS, quindi attaccarono le truppe libanesi, e gli insorti hanno preso il controllo della città. Essi hanno chiesto la liberazione di Jomaa come condizione per qualsiasi cessate il fuoco. 
Un alto funzionario di Hezbollah ha detto al Daily Star che Hezbollah è preoccupato che le capacità dell'esercito libanese "non corrispondono la sua volontà" per riprendere il controllo della città Valle della Bekaa, dove quattro giorni di scontri hanno ucciso 16 soldati e nove civili. 
Qual acceso la situazione, ha aggiunto, non era tanto l'arresto di Jomaa ma l'annuncio di ISIS "che era giunto il momento di attuare il suo piano e annunciare un vasto emirato islamico, imponendo i suoi emiri mentre sabotare il mondo arabo e spingendolo nella fornace di ignoranza e arretratezza nel nome dell'Islam ", ha detto.
15] GIURO: "il mio amico king saudi arabia ABD ALLAH, pagherà con la sua vita, per la sua corrotta e assassina religione! "ISIS Invades Lebanon, Hezbollah Steps Back Hezbollah says it will not join the fighting against ISIS in Arsal, but is giving logistical support to the Lebanese Army: 8/6/2014, The Islamist army known as the Islamic State of Iraq and Greater Syria (ISIS) has gained a foothold Lebanon, where it is facing the Lebanese Army. Hezbollah, another potent Lebanese force, said Wednesday that it has no plan to directly engage ISIS at the present. Hezbollah's leadership told the Lebanese Daily Star that the organization is providing only logistical support to the Lebanese Army in its battle against ISIS in Arsal, but it continues to secure its hold on surrounding areas and could enter the fray if the Islamists gain ground. In seeking to establish a foothold in Lebanon, he said, ISIS first used car bombs, then suicide bombers, until it was prepared to launch an open battle. For now, Hezbollah has taken a decision to step back from the confrontation with ISIS in Arsal and leave the mission to the Lebanese Army, which has no choice but to stamp out the threat at any cost, the official said. However, the Shiite militia has deemed the 11 kilometers separating Arsal from Labweh, a bastion of support for Hezbollah, a red line which could trigger Hezbollah's direct intervention.
So far, the Lebanese army has lost 13 of its soldiers in a costly battle with rebels to retake the north-eastern Sunni town of Arsal – on the Syrian border and hitherto a resupply base for Islamists trying to overthrow President Bashar al-Assad. The Lebanese Army said in a statement Monday that its forces were engaged in fierce battles with the Islamists in Arsal, where witnesses reached by telephone, including the deputy mayor, said shelling had hit the town from multiple directions and thousands of residents had fled. Arsal is also one of the temporary homes for many of the Syrian war refugees who have sought sanctuary in eastern Lebanon, and witnesses said Lebanese Army checkpoints were refusing to let the refugees relocate deeper into the country. Some refugees said they were panicking because they had nowhere to go. "The situation is miserable," Arsal's deputy mayor, Ahmad Flitti, told the New York Times. "Now the shelters are full. Soon we are going to have shortages in drugs, and hospitals here will not be able to receive more wounded."
The United Nations refugee agency's Lebanon representative, Ninette Kelley, said in a statement that she had traveled to the Bekaa Valley region near the fighting on Monday and was conferring with Lebanese officials "to determine what additional supplies should be mobilized for civilians in need, including food, water and medicines."
The Arsal fighting began on Friday when the Lebanese Army arrested Imad Ahmad Jomaa, the commander of a Syrian Islamist rebel group, in Arsal. His disciples, which included brigades affiliated with Al Qaeda and the Islamic State in Iraq and Syria, or ISIS, then attacked Lebanese troops, and the insurgents seized control of the town. They have demanded Jomaa's release as a condition for any cease-fire.
A high-ranking Hezbollah official told The Daily Star that Hezbollah is worried that the Lebanese Army's capabilities "do not match its resolve" to regain control of the Bekaa Valley town, where four days of clashes have killed 16 soldiers and nine civilians.
What ignited the situation, he added, was not so much Jomaa's arrest but ISIS's announcement "that the time had come to implement its plan and announce a vast Islamic emirate, imposing its emirs while sabotaging the Arab world and pushing it into the furnace of ignorance and backwardness in the name of Islam," he said.
14] SATANISTI 322 BUSH 666 ROTHSCHILD, indicano sempre, quella che è strada giusta da seguire, infatti, il Signore JHWH, si serve anche, di satana per realizzare la sua opera, suo malgrado SATANA è PARTE DEL PROGETTO DI DIO PER SALVARE GLI UOMINI DALL'INFERNO!, e questo è vero: senza satana? non ci sarebbero neanche i santi! Quindi, con la sharia nella LEGA ARABA, si farà un solo Stato, per soli ebrei e i musulmani saranno deportati tutti in Siria! ] senza sharia, si farà, un solo Regno, si distruggerà lo stato massonico di Israele, e due popoli vivranno come fratelli su una sola terra! IO SONO UNIUS REI. Gaza:Kerry,ora parlare soluzione 2 stati. Tregua serva per aprire colloqui di pace. (ANSA) - WASHINGTON, 6 AGO - Il segretario di Stato Usa, John Kerry, ha esortato Israele e i palestinesi ad approfittare del cessate il fuoco a Gaza e dei colloqui in Egitto per sedersi al tavolo dei negoziati di pace e discutere della "soluzione dei due Stati". Kerry si è augurato che il cessate il fuoco "possa consentire alle parti di sedersi al tavolo dei negoziati non solo per discutere di una tregua duratura, ma anche delle questioni cruciali a lungo termine, sul modo come ottenere la pace".
https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion    
13] Michele Sattini  dove, in qualsiasi parte del mondo, un preadolescente di 12 anni uccide a coltellate, un bambino si 8? I CRIMINI PIù ABERRANTI IN ASSOLUTO AVVENGONO IN USA, CHE è LA PATRIA, DI ALBERT PIKE, LAVEY ROTHSCHILD BUSH E KERRY, ovviamente 322 TUTTI OBAMA SODOMA GENDER A TUTTI!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2014/08/05/usa-12enne-uccide-bimbo-di-9-anni_baab0b8b-a54c-4036-93a2-c583c1fe47cf.html?fb_comment_id=fbc_728568390542540_728701200529259_728701200529259#f109aa780
https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion
12] Tutta la LEGA ARABA SHARIA  è UN SOLO TERRORISMO SHARIA, PER I POVERI SCHIAVI dhimmi! E Perchè, LORO DOVREBBERO DISARMARE I LORO Boko Haram SHARIA, HAMAS SHARIA, ECC ..] [Come Cairo Talks Begin, Hamas Voti Mai per disarmare. Respingendo la domanda chiave israeliano, spox Hamas minaccia di 'togliere la vita' di chiunque tenti di disarmare il gruppo; Delegati israeliani si incontrano in Egitto. Con AFP e Arutz Sheva Staff. Prima pubblicazione: 2014/08/06, Non disarmante: terroristi di Hamas a Gaza. Funzionari egiziani di mediazione trattative per una tregua duratura a Gaza incontrato una delegazione di Israele durante la notte ed erano per trasmettere le loro richieste ai rappresentanti palestinesi, fonti palestinesi hanno detto Mercoledì. La diplomazia navetta si presenta come un fragile cessate il fuoco nella Striscia di Gaza dopo un mese di combattimenti tra Hamas e le forze israeliane entrò in una seconda giornata di Mercoledì. Funzionari palestinesi al Cairo hanno detto che avrebbero risposto ai termini israeliani attraverso i funzionari dei servizi segreti egiziani, anche se un alto funzionario di Hamas ha già respinto una richiesta israeliana che i terroristi a Gaza disarmare. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha insistito la Striscia di Gaza sia smilitarizzata come un requisito per una tregua duratura. 
Nel frattempo internazionale di pace inviato in Medio Oriente Tony Blair e delle Nazioni Unite in Medio Oriente coordinatore processo di pace Robert Serry sono stati programmati per tenere colloqui con funzionari egiziani più tardi il Mercoledì. Il cessate il fuoco di 72 ore egiziano-mediata, che è entrato in vigore il Martedì ha portato sollievo per entrambe le parti, dopo scontri scoppiati l'8 luglio ha ucciso circa 2.000 persone. I colloqui del Cairo sono finalizzate a garantire un cessate il fuoco durevole dopo la finestra di tre giorni si chiude. Segretario di Stato USA John Kerry, in un'intervista alla BBC, ha chiesto un cessate il fuoco duraturo, ma ha sottolineato che le questioni cruciali più ampie dovrebbero essere affrontati. I palestinesi chiedono la fine del blocco israeliano di otto anni di Gaza e la liberazione di terroristi condannati. Israele ha chiesto che Hamas, che è designato un gruppo terroristico dagli Stati Uniti, Unione europea e Israele, disarmare la sua milizia. Un alto funzionario di Hamas al Cairo ha detto Martedì il gruppo terrorista non sarebbe nemmeno in considerazione, che stabilisce le armi, che includono un arsenale di razzi non guidati e missili anticarro, e ha emesso un severo avvertimento a coloro che avrebbero cercato di disarmarlo.