la vera storia del signoraggio bancario

Per comprendere la vera proporzione del signoraggio bancario dovrà leggere: "la vera storia dei Israele", monografia storica a cura del prof. Lorenzo Scarola in: http://simec-aurito.blogspot.com/ (A)già i re cattolici Isabella di Castiglia e Ferdinando d'Aragona, determinata monarchia cattolica assolutistica che se strappò la Spagna ai musulmani potentemente insediati, tuttavia non riuscì ad avere ragione di un mostro:"il MARRANO", ovvero ebrei convertiti solo in apparenza, alcuni di loro si infiltrarono, dissimulando la fede cristiana, addirittura nella gerarchia ecclesiastica e salirono le più alte cariche diventando vescovi, il loro influsso fu disastroso. Questo provocò nel 1473 un'aspra e sanguinosa reazione nazionale, contro la nobiltà (traduci oggi “massoneria”) e contro i marrani. Anche se i re cattolici Isabella di Castiglia e Ferdinando d'Aragona decisero di ripristinare la inquisizione per combattere questi "nemici della corona e della chiesa" (ecco il vero obiettivo degli “illuminati”, la distruzione del monoteismo e della civiltà cristiana come patrimonio laico). Però i buoni effetti sperati non furono raggiunti perché alcuni inquisiti erano troppo potenti, infatti, il canonico inquisitore regolare agostiniano Pietro Arbues (canonizzato nel 1867), preso di mira da una congiura di marrani, fu ferito a morte nella chiesa di Saragozza nel 1485. Addirittura, neanche la totale espulsione di ogni ebreo sia in Spagna che in Portogallo sortì effetti, tanto era radicato in profondità il loro potere usuraio. (B)già Dante Alighieri nella Divina Commedia Disse: "uomini siate e non pecore matte, si che il giudeo di tra voi non rida." (C)già Napoleone, che dovette le sue fortune ai banchieri internazionali (che si servirono di lui, come della rivoluzione francese per spazzare le monarchie cattoliche, incompatibili con i loro progetti di New World Order)tuttavia si rivolse loro contro, negli ultimi anni del suo governo, egli disse: “Quando un governo dipende per il denaro dai banchieri, sono i banchieri non i governanti a controllare la situazione, perché la mano che da è al di sopra della mano che prende…il denaro non ha patria; i banchieri sono senza patriottismo e senza decenza; il loro obiettivo è il guadagno.” Poiché, i termini di suddito e di schiavo, DRAMMATICAMENTE REALI IN RELAZIONE AL SIGNORAGGIO, non possono essere accettati da alcun uomo libero, ma sono occultamente imposti dai traditori di tutti quelli che sono morti per la Patria, le loro e le nostre vite sono state vendute alla massoneria e al fondo monetario internazionale. Tutti i governanti e tutte le religioni sono disonorati perché essi non solo non possono non sapere, ma sono addirittura complici, succubi animali ingrassati, tradendo i popoli e complici del sistema criminale. Ogni uomo degno di questo nome, ha il dovere della denuncia e dell'indignazione! Avete trasformato in finzione la democrazie, vilipeso le costituzioni, sostenuto ideologicamente ogni criminalità, avvilito il diritto attraverso il relativismo e con immense fonti di finanziamento avete corrotto anche la ricerca scientifica! I popoli sono deprivati, degradati e abbandonati ad ogni genere di menzogna e ipocrisia. Proprio questi tre millenni hanno visto i nostri veri padroni i “MARRANI” in fase di perfezionamento, cioè fedeli osservanti di giorno, mentre satanisti di notte. Preparatevi alla disperazione e al sangue! http://ilcomandamento.blogspot.com/ Ma la speranza è ancora possibile, è un atto di autodeterminazione e di emergenza nazionale: la sovranità monetaria metafisica cioè un progetto di amore universale vedi: http://lorenzoscarola.blogspot.com --- Lorenzo Scarola è il fondatore della prima moneta internazionale di proprietà del portatore lo "AURITO" e fondatore, costruttore e protettore del terzo Tempio di Gerusalemme per la gloria di JHWH a tal fine ha bisogno di essere sostenuto economicamente.