lega araba islam sharia 666

palestinesi e islamici parteciparono all'Olocausto: l'accordo tra Hitler e il Gran Mufti di Gerusalemme VERITÀ E RIVOLUZIONE Palestinesi e islamici parteciparono all'Olocausto: l'accordo tra Hitler e il Gran Mufti di Gerusalemme In questo articolo, suddiviso in parti, scriverò solo cose vere, lo giuro sul mio onore, lo giuro su Dio. Sono cose che l'assoluta maggioranza delle persone ignora perché sono sotto censura dal 1973. La censura è generale e granitica, ed è stata causata da diversi elementi: la corruzione dovuta al denaro del petrolio, cui si è aggiunto il conformismo, la paura dell'islam arabo, del suo potere di ricatto economico non più legato solamente al petrolio ma anche a una straordinaria liquidità finanziaria. Poi c'è il timore costante di rappresaglie fisiche o giudiziarie cui si aggiunge il vittimismo con l'accusa di razzismo e "islamofobia". Moltissimi non hanno mai sentito parlare di molte delle cose di cui parlo, penseranno che sono false. Avete l'assoluto diritto di non essere d'accordo con le mie idee, ma nessuno osi accusarmi di scrivere notizie false. Se molti dei fatti che racconterò sembreranno assurdi è semplicemente perché sono stati tenuti nascosti. Il web è pieno di foto di morti a Gaza, soprattutto bambini, e privo delle foto dei morti di tutti gli altri conflitti, in particolare bambini. Moltissime delle foto di Gaza sono false, nel senso che vengono spacciate foto scattate in Siria o in Iraq, oppure si tratta di foto fatte ad arte per aumentarne la drammaticità, con la bambola in primo piano. La morte di civili mi addolora, ma ho la lucidità per addebitarla interamente ai veri responsabili: la criminale associazione genocidiaria e ufficialmente nazionalsocialista Hamas. Lo statuto di Hamas prevede non solo la distruzione di Israele, come anche la statuto di Fatah che sono i moderati, ma anche l'assassinio di ogni singolo ebreo sulla terra. Prima di andare avanti vorrei chiarire che in quanto Presidente dell'Associazione Salviamo i Cristiani, sono ben consapevole delle migliaia di cristiani massacrati ogni anno. Il numero è di circa 100.000. Nessuno di questi cristiani aveva mai sparato un missile Qassam, nessuno aveva perpetrato atti di terrorismo. I cristiani sono normalmente crocifissi in Iraq e Siria. La crocifissione avviene senza chiodi che trapassino come facevano i romani, ma semplicemente appendendo il condannato per i polsi. La morte sopravviene per disidratazione da ipersudorazione da dolore e asfissia. Il mio computer è pieno di fotografie di cristiani nigeriani bruciati vivi nelle loro chiese. Ho la foto di un cristiano siriano cui è stato strappata la faccia da vivo. A nessuno interessa nulla. A Gaza ci sono stati in tre settimane mille morti per una guerra scatenata da Hamas. Ogni 3 giorni 1000 cristiani innocenti e disarmati vengono assassinati nell'indifferenza generale. Sono circa 2000 i palestinesi uccisi in Siria nel 2013 cui se ne aggiungono altrettanti di quest'anno, bombardati nei loro campi da cui non avevano sparato nessun missile e dove si stavano facendo gli affari loro e di nuovo della loro morte non è importato nulla, come nulla è importato delle altre migliaia e migliaia di vittime del conflitto siriano descritto da Domenico Quirico in un libro dal terribile titolo: "Il Paese del male". La nostra mente emotiva è "tarata" sulle immagini, non sui numeri. Tremila morti in Nigeria non sono persone, nella nostra mente, se non vediamo una foto. "Tremila morti in Nigeria" è un ammasso di sillabe. Il fatto che ci facciano vedere con ossessione i morti di un unico conflitto, in assoluto il meno sanguinoso tra quelli presenti in questo momento sul Pianeta, e non ci facciano vedere gli altri dimostra che siamo vittime di un attacco mediatico, di una trappola mediatica, ed è questa trappola lo scopo della guerra scatenata da Hamas. Da giugno, dal 18 giugno per la precisione, Israele è stato bersagliato da una media di 160 missili al giorno: la sirena suona 160 volte al giorno e ogni volta ci sono dai 15 ai 40 secondi a seconda che ci si trovi nel sud o nel nord di Israele per raggiungere il rifugio. La nazione non può più lavorare, la nazione è allo sbando, i bambini urlano terrorizzati. La maggioranza dei missili sono stati inviati da Hamas contro la centrale nucleare di Dimona, e non sono andati a segno perché il sistema elettronico di puntamento anti-missile Iron Dome (Cupola di Ferro) li ha abbattuti. Se uno solo di quei missili fosse andato a segno si rischiavano 2 milioni di morti, una nube tossica nucleare che sarebbe andata da un lato verso Cipro dall'altro verso la Giordania. Nessuna nazione può tollerare un attacco ai propri cittadini, nessuna nazione può rischiare un attacco alla centrale nucleare. Lo sa bene anche Hamas che ha bisogno dei morti di Gaza per scatenare l'antisemitismo mondiale. Quei morti sono voluti e cercati: Hamas fa di tutto perché siano il più possibile, Israele fa di tutto perché siano il meno possibile. Ogni nazione ha il dovere di far cessare l'attacco nel più breve tempo possibile. Israele aveva la possibilità di bloccare l'attacco in poche ore con un bombardamento a tappeto che facesse migliaia di morti, cosa che ha fatto Putin, quando ad essere attaccata da poche decine di missili è stata la Russia, e che nessuno ha criticato. Israele sta disperatamente cercando di fare il minor numero di morti possibili. Israele non può non distruggere le rampe e non può non distruggere i maledetti tunnel: non farlo vorrebbe dire suicidarsi. Nessuna nazione può sopravvivere a 160 missili al giorno, al terrore continuo, l'impossibilità di dormire, lavorare, vivere. Gli ebrei sono vissuti nel terrore e nelle persecuzioni, nell'incertezza e nella disperazione per secoli, adesso non sono più disposti a tollerarlo. Per non tollerarlo hanno costruito uno Stato. Ed è uno Stato democratico ed etico. Nessun organismo nazionale e internazionale ha fatto pressione su Hamas perché interrompesse i lanci di missili nei 20 giorni in cui Israele non ha attaccato nella speranza folle che fosse possibile trattare con i criminali assassini di Hamas, nella speranza insensata di poter convincere gli orchi a evitare una guerra. I fatti che molti ignorano. 1) Il primo fatto fondamentale: l'alleanza tra nazismo e islam. Il progetto iniziale del nazismo era l'espulsione degli ebrei. Ci furono addirittura rapporti tra il nazismo, quello iniziale, e il sionismo, per un progetto di trasferimento. Chi non vuole gli ebrei tra i piedi li espelle. E' un'idea logica. Annientarli è antieconomico e antietico. Persino i nazisti hanno un'etica. Leggete l'illuminante romanzo "Le Benevole", oppure ascoltate le interviste degli ex SS nei vecchi documentari: quando a questi gentiluomini, che pure sono le SS, arriva l'ordine di ammazzare gli ebrei, tutti, anche donne e bambini restano agghiacciati. Il nazismo è durato pochi anni, poco più di un decennio nel suo insieme. Ogni SS ha nella propria memoria personale un periodo in cui uccidere le donne e bambini era vietato, ritenuto immondo. Nessuno di loro, salvo i ragazzini undicenni della Hitlerjughen che hanno alla fine "difeso" Berlino dai sovietici, era nato sotto il nazismo. Nell'ottica di questo progetto iniziale di espellere gli ebrei, il partito nazista prese contatti con i rappresentanti del movimento sionista per espellere i cittadini tedeschi di origine ebraica, dopo averli spogliati di tutti i loro beni e cacciati dalla Germania che era la loro terra, la loro patria, quella per cui pagavano le tasse e facevano il militare da generazioni e generazioni e generazioni. Moltissimi uomini della Wehrmacht si suicidarono dopo aver partecipato personalmente allo sterminio di civili ebrei. Si passò dallo sterminio diretto, far scavare fosse comuni poi aprire il fuoco, a quello mediante un campo di concentramento e sterminio dove non c'era una responsabilità diretta: qualcuno aveva radunato gli ebrei, qualcun altro li aveva messi sui treni, qualcun altro ancora aveva spostato treni, altri venivano messi nelle camere a gas e non si sapeva chi aveva buttato giù il zyclon B. I dirigenti sionisti accettarono questi colloqui e si fiondarono a Berlino nella speranza di sottrarre gli ebrei tedeschi ad un destino che, bastava leggere il Mein Kampf, non poteva che essere di persecuzioni e arbitrio. Di questo si rende conto anche il Gran Mufti di Gerusalemme che, per evitare la "giudeizzazione della Palestina", chiede a Hitler lo sterminio. In cambio offre una Fatwa che schierò a fianco del nazismo tutto l'islam sunnita, Egitto, Iran, Iraq, Siria e Arabia. Il patto fu siglato il 22 novembre a Berlino "Il Nazismo ha due anime, tedesca e islamica". Adolf Hitler Berlino, novembre 1941. (Perché non avete mai sentito né letto questa frase? Perché non c'è nei vostri libri di storia? Vi sembra così irrilevante?) "Io riconosco che il nazismo e l'islam hanno non solo gli stessi nemici, ma gli stessi valori". Scritto dal Gran Mufti di Gerusalemme e sottoscritto da me, Adolf Hitler. Il nazismo e l'islam hanno le stesse linee teoriche e gli stessi valori. L'islam è stato fondato dal profeta Maometto, leader genocidiario, che massacrò fino all'ultimo neonato maschio gli ebrei dell'Arabia rei di essersi rifiutati di riconoscerlo come il Messia annunciato nella Bibbia, come profeta ebraico. Maometto fu un generale particolarmente violento e crudele anche per gli standard dei suoi tempi. Dopo secoli che l'adultera era stata graziata, la condannò di nuovo alla lapidazione. Gli ebrei arabi di sesso maschile furono trucidati fino all'ultimo, neonati inclusi. Le femmine divennero schiave, perché il Corano sancisce ufficialmente la schiavitù della femmina dei popoli sconfitti, cioè lo stupro etnico, che invece è vietato nel cristianesimo e nel giudaismo. Nell'islam le persecuzioni contro gli ebrei, le vessazioni, il disprezzo e la morte sono state costanti, con pochissime eccezioni di relativa tolleranza, tra cui non c'è il periodo della Spagna musulmana. Il mito dell'islam tollerante è un mito che nasce dalla non conoscenza degli europei della storia altrui, dalla negazione della realtà storica. Nello Yemen fino all'epoca contemporanea gli ebrei erano considerati esseri inferiori al punto tale che era loro proibito possedere una bicicletta o un asino: questo voleva dire anche la condanna a una miseria assoluta. L'accusa agli ebrei di aver causato la peste del 1300 avvelenando i pozzi nasce a Cordoba: è un'accusa tipicamente islamica, tipica dei luoghi, l'Arabia, dove di pozzi ce ne sono pochi, e da lì si contagia al mondo cristiano. Il patto nazismo islam è logico e succedeva nel novembre del 1941. La soluzione finale è del febbraio del '42. Per inciso nella riunione del novembre '41 fu anche stabilita l'esistenza della 13esima divisione SS, l'islamica, la bosniaco-palestinese, personalmente fondata dal Gran Mufti , di cui l'altro gentiluomo che si chiamava Arafat era il nipote. Quindi uno dei grandi miti, che i palestinesi innocenti abbiano subito l'invasione degli ebrei come conseguenza della Shoà, è appunto un mito: i palestinesi erano alleati di Hitler, corresponsabili etici dello sterminio. 2) Il secondo grandissimo mito è l'esistenza dei palestinesi, il popolo cui gli ebrei avrebbero rubato la terra, crimine che giustifica la loro infinita collera e che dà l'obbligo agli altri di tollerare qualsiasi cosa che ogni altra nazione considererebbe intollerabile. La teoria che i palestinesi "innocenti" hanno subito la perdita della loro terra per pagare loro le colpe europee è un altro tassello della negazione della storia. I palestinesi come l'Italia di Mussolini hanno partecipato alla Seconda guerra mondiale e contrariamente all'Italia di Mussolini che partecipò marginalmente allo sterminio, i palestinesi ne sono tra i principali responsabili. La terra di Israele è sempre stata la terra degli ebrei. Se leggiamo le descrizioni di Gerusalemme fatta da Marx e Mark Twain, leggiamo di una città povera e miserabile abitata nella parte Est, interamente, da ebrei poveri e miserabili che erano sempre vissuti lì, da tremila anni. Per amare i palestinesi e poter di nuovo odiare gli ebrei è violato il diritto internazionale. Chi scatena una guerra e la perde paga con la perdita del territorio: noi ci abbiamo rimesso la Dalmazia, che era italiana da sempre e non lo sarà mai più. Ci siamo raccattati i nostri profughi, ce li siamo tenuti e fine della discussione. Dal punto di vita del diritto internazionale, i palestinesi non hanno alcun diritto né sul territorio di Israele né sui cosiddetti territori occupati che sono stati persi da Giordania ed Egitto, sconfitti in guerre che avevano scatenato. Per amare i palestinesi e poter di nuovo odiare gli ebrei è violato il diritto civile, che per dirla con un toscanismo si riassume in "chi vende, poi, non è più suo". I palestinesi la loro terra se la sono venduta, prima ai sionisti facendola pagare carissima, poi alla comunità internazionale intascando 63 anni di fiumi di denaro per risarcirgli il dolore di aver perso 20.000 chilometri quadrati di terra, meno del Piemonte, che quando c'erano loro era un terra di sassi, paludi e scorpioni. Ma la cosa gravissima e che il mondo grazie alla "compassione" per le "sofferenze" del popolo palestinese, sta scivolando verso il nazismo, verso la giustificazione del nazismo, verso la perdita totale della libertà. L'antisemitismo è stato rilanciato a un punto tale che in molte parti d'Europa, Francia e Olanda, girare con la kippà vuol dire rischiare il linciaggio. Odiare Israele è il requisito minimo per essere persone perbene. Il male si traveste da bene e lo trascina verso il baratro. All'inizio del '900 in tutta la Palestina ci sono poche migliaia di abitanti. Motivo per cui il motto del sionismo è "Un popolo senza terra per una terra senza un popolo". I sionisti hanno comprato la terra, pagandola a prezzi esorbitanti ai latifondisti locali, si sono massacrati a dissodare, irrigare, fabbricare desalinizzatori, sono morti a migliaia di stenti e di malaria, parassitosi, colera, ameba, tifo, setticemia e tetano. Sono morti a decine di migliaia, ma poi hanno vinto, il deserto è fiorito, dove c'erano lande desolate è nato un paese di filari di vite e di limoni. Vi riporto le parole che Re Feisal al Hashemi, re dell'Iraq, scrive a Londra nel 1919: "Quando gli Ebrei rientreranno in Palestina daremo loro un clamoroso benvenuto. Noi Arabi, tutti e a maggior ragione quelli colti, consideriamo con la più grande simpatia il movimento sionista. Lavoreremo insieme per un nuovo Medio Oriente e i nostri movimenti si completano reciprocamente. Il movimento ebraico è nazionalista, non imperialista. Il nostro movimento è nazionalista, non imperialista e c'è abbastanza posto in Palestina per entrambi. Penso sinceramente che non possiamo non riuscire assieme." I "palestinesi" in Palestina non c'erano. Ci sono arrivato dopo, negli anni Venti e Trenta, quando gli altri avevano dissodato e sono andati per lavorare assieme, per approfittare anche loro dell'acqua e delle fogne che permettevano anche ai loro bambini di vivere meglio e di più. E i sionisti, che erano socialisti, che credevano nell'uomo e nella fratellanza dei popoli, li hanno accolti a braccia aperte, e hanno vaccinato i loro bambini e insieme hanno cominciato a costruire un paese che sarebbe stato il paese del miracolo, dell'abbondanza e della fratellanza. Gaza fino al '700 era abitata interamente da cristiani ed ebrei. Gli abitanti di Gaza sono egiziani spostati lì da Nasser per essere una spina nel fianco di Israele. Il loro numero è dovuto alla natalità folle e di tipo nazifascista: 8 figli per madre. È stato quando la famiglia saudita è arrivata al potere che l'islam ha cominciato la sua marcia a tappe forzate verso il Medioevo ed è stato creato il problema palestinese, grazie al quale l'antisemitismo è sempre presente nel mondo e peggiora di ora in ora. L'islam integralista non può permettere che gli ebrei, coloro che Maometto chiama maiali, coloro che Maometto fa sterminare, siano tornati nella loro terra, perché vuol dire che Dio non è dalla parte di Maometto, e che non lo riconosce come il successore di Abramo e Gesù Cristo. di Silvana De Mari 30/07/2014 10:48:47
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
alleluia 
Perché il mondo sanziona solo Israele e mai l'islam che massacra i cristiani? VERITÀ E RIVOLUZIONE Perché il mondo sanziona solo Israele e mai l'islam che massacra i cristiani? I miti del conflitto in corso tra Israele e Hamas. 1) Il dolore dei palestinesi è il dolore del mondo. Perché nessuno boicotta la Russia per la Cecenia, la Cina per il Tibet, l'islam che massacra decine di migliaia di cristiani e li sottopone a vessazioni terrificanti dopo aver annientato il buddhismo afghano e l'induismo del Bangladesh? Perché non li boicottiamo mai e si boicotta solo Israele? Perché Russia, Cina e islam sono giganti economici: non solo. Amiamo i palestinesi nonostante ci abbiano riempito il mondo di attentati, nonostante ballino per strada quando i bus scolastici israeliani esplodono, ma anche quando ci sono attentati come l'11 settembre, Londra o Madrid. Li amiamo perché con il loro vittimismo ridanno lustro all'antisemitismo, gli ridanno dignità e decoro. Tornate ad Auschwitz, hanno squittito i "pacifisti" sulle varie flottiglie dirette a Gaza, mentre i soldati israeliani con i mitra in mano, nipoti di gente uccisa ad Auschwitz hanno dovuto ascoltare i loro latrati. Grazie ai palestinesi si può di nuovo dire agli ebrei tornate ad Auschwitz. Consideriamo Orwell, così facciamo anche uno straccio di discorso letterario: è sui numeri che il Grande Fratello non può fregarci. I fatti sono tantissimi e a secondo di dove si tenga l'attenzione si dà un senso o un altro alla narrazione. Facciamo attenzione ai numeri. Facciamo i contabili della morte. Suona da schifo d'accordo, ma facciamolo lo stesso. Quando le emozioni che proviamo davanti a centinaia di migliaia di morti sono più piccole di quelle che proviamo davanti a mille, allora ci stanno fregando. E la vittima ultima di tutto questo è il balilla palestinese che è sempre lì con il suo maledetto sasso, senza risoluzione e senza speranza fino a che sarà l'alimento essenziale per un'infinita serie di avvoltoi, i suoi indegni capi, i suoi molti dubbi amici. Abbiamo tre anni perché il conflitto sia risolto, poi l'atomica iraniana sarà pronta e Israele rischierà l'Olocausto nucleare. Il conflitto palestinese a questo serve: spingere l'antisemitismo normale fino a livelli di isterismo tale da permettere la distruzione di Israele e la distruzione di Israele è il tassello fondamentale alla costruzione del Califfato universale. 2) Gli israeliani sono più forti dei palestinesi, e ci si schiera sempre con i più deboli. La fotografia del bimbo palestinese armato di sasso è la rappresentazione grafica di tutto questo. In una contesa ci si schiera con chi ha ragione. Schierarsi con chi ha ragione è faticoso: necessita la capacità di studiare la storia, stabilire i torti e le ragioni e include la capacità di pensare e la dolorosa capacità di pensare controcorrente. L'affermazione che in una contesa ci si schiera sempre con il più debole semplifica: basta cercare una foto e vedere chi è il più forte e il più debole. Adesso, per favore, guardate la foto del piccolo balilla palestinese e pensate un attimo. Nei popoli per bene in guerra ci vanno gli uomini, dopo aver messo i bambini al sicuro il più lontano dai carri armati. I palestinesi mandano i loro bambini perché sanno benissimo che coloro che guidano i carri armati faranno di tutto per non fare del male a nessuno. I dirigenti palestinesi mandano i bambini nella speranza che muoiano. I dirigenti di Hamas mettono sistematicamente le rampe su scuole e moschee, perché il sistema di puntamento elettronico israeliano, che colpisce il punto da cui è partito il missile, li centri. 3) Hamas, Gaza, è troppo piccola per distruggere Israele. Un miliardo di islamici riuniti nella loro simpatica Umma ce la potrebbero fare. Si tratta di coagularli tutti insieme in un'unica marea di isterismo omicida, dopo aver spinto l'antisemitismo occidentale a tollerarlo. La guerra, nei popoli perbene, la fanno gli uomini, dopo aver allontanato il più possibile da sé e dalle proprie spade o rampe di lancio, quello che sono, le donne e i bambini. I popoli che non lo fanno sono popoli che hanno perso la loro anima, popoli degradati a un'etica ancora più minima di quella dell'alligatore che, lui almeno, la propria prole la difende. Se la Palestina fosse un luogo lieto e felice sarebbe riuscita la silenziosa pulizia etnica, il massacro di cristiani in Indonesia, Nigeria, Senegal, Kenia, Sudan, Siria e Iraq, o ce ne saremmo accorti? Ci saremmo accorti della pulizia etnica in Sudan e Nigeria, in Iraq e in Siria? Tutte le volte che stiamo per voltarci ci abbrancano e ci mettono la foto del piccolo Balilla palestinese con il suo sasso in mano: guarda qui e non ti distrarre. Chi ricorda i 200.000 morti di Timor Est? Non diciamo balle. Col fico che ce li ricordiamo. Se non avessero dato un Nobel a due tizi che c'entravano qualche cosa, non ce ne saremmo nemmeno accorti. Dove sono i cortei per Timor Est? Insieme a quelli per il Sudan. Perché la vita umana vale solo per i bambini palestinesi? I bambini cristiani di Timor Est non li hanno ammazzati bombardando rampe di missili che avevano di fianco. No, mezzi artigianali. I bambini cristiani di Timor est sono stati ammazzati spaccandogli la testa a pietrate. E lo stesso sta succedendo ai bambini cristiani in Siria e a quelli di Mosul. L'Indonesia è stata la prova generale. Non siamo intervenuti lì? Allora vuol dire che massacrare i cristiani va bene, si può continuare ad assassinarli: la cristianità, Papa incluso, ha troppo da fare a piangere i civili palestinesi, che sono meno di un terzo del numero totale dei morti: gli altri sono maledetti miliziani di Hamas, terroristi assassini. Chi si ricorda cosa è successo a Solawesi, bellissima isola indonesiana, il giorno di Pasqua del 2000? Siamo un anno prima dell'11 settembre. Bush non è nemmeno stato eletto. Il presidente è Clinton che è un tizio che ha usato i cacciabombardieri della Nato per fermare il massacro dei musulmani bosniaci. Chi ricorda che ci fu una specie di Pasqua dei Cristalli, con 700 cristiani ammazzati, bimbi inclusi e le loro botteghe distrutte A Solawesi? Perché non ci abbiamo fatto caso? Per due motivi: primo non c'erano foto e le nostre emozioni sono tarate sulle immagini. I governi talmente fetenti che è un suicidio fare il reporter dalle loro parti, risultano indenni dalle critiche e dalle emozioni. Secondo: eravamo tutti concentrati sul conflitto Israele/ Palestina. L'attacco a Israele e la distruzione dei cristiani sono due elementi fondamentali alla costruzione del Califfato. I bambini di Gaza muoiono assassinati dalla follia dei loro padri affinché sulla scia emotiva della loro morte venga tollerato il progetto di distruzione di Israele e venga dimenticata la mattanza dei cristiani. di Silvana De Mari 01/08/2014 
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
alleluia (71 alleluia


I nostri giornalisti che diventano portavoce dei terroristi islamici EDITORIALE I nostri giornalisti che diventano portavoce dei terroristi islamici (Il Giornale) - Nel contesto della copertura giornalistica del terrorismo mediorientale o più specificatamente islamico Francesca Borri non è il primo caso e non sarà l'ultimo di un corrispondente, inviato di guerra o libero professionista, pronto a tutto pur di affermarsi, che viene colpito dalla Sindrome di Stoccolma, uno stato psichico che porta la vittima – consapevolmente o meno – a solidarizzare ed esaltare le gesta del proprio carnefice, effettivo o potenziale. Ieri il Fatto Quotidiano ha titolato un suo articolo: "Noi ragazzi dell'Isis" da benefattori a califfi; con un sottotitolo ancor più sensazionale: L'evoluzione degli jihadisti che hanno conquistato "il cuore e le menti" degli abitanti di Aleppo assediati da Assad, poi creato lo Stato islamico in Iraq. La titolazione, prerogativa del giornale, evidenzia la totale sintonia ideologica tra la Borri e il Fatto. Non possiamo che rabbrividire quando la Borri definisce good guys, bravi ragazzi, i criminali terroristi islamici dell'Isis (Stato Islamico dell'Iraq e del Levante) che solo nelle scorse settimane si sono contraddistinti per le crocifissioni e lapidazioni nelle pubbliche piazze, le esecuzioni sommarie e le fosse comuni, che a Mosul hanno eliminato la presenza dei cristiani, dato alle fiamme l'Arcivescovado, fatto esplodere il Mausoleo di San Giorgio, la moschea con la tomba del profeta Giona ed anche la tomba di Seth. Eppure la Borri si è infatuata: "Dovessi dire la prima cosa che ricordo dei miei giorni con l'Isis, autunno 2013 – so che suona blasfemo: ma è l'attenzione per gli altri (…) Mentre il mondo era lì a chiedersi perché l'Isis fosse così popolare, la domanda vera era un'altra: posso aiutarti? - quello che i ragazzi dell'Isis chiedevano a chiunque incontrassero". In una sua testimonianza pubblicata il primo luglio 2013 sul sito della Columbia Journalism Review, la Borri nel denunciare le sue vicissitudini economiche, "non fa differenza se scrivi da Aleppo o da Gaza o da Roma. Tanto ti pagano la stessa cifra: 70 dollari", confessa con chi e da dove sta seguendo questo conflitto: "Solo dormire in questa base dei ribelli, sotto il fuoco dei mortai, con un materasso sul pavimento e l'acqua infettata da cui mi sono presa il tifo, costa 50 dollari a notte; 250 dollari al giorno per una macchina". In questo contesto solidarizzare ed esaltare le gesta dei terroristi islamici, fatte le debite differenze, corrisponde a identificarsi e schierarsi dalla parte della Mafia o della Camorra per come si comportano con i singoli nella gestione del territorio sottoposto al loro potere illegale e violento. Ci si immedesima a tal punto da perdere del tutto il quadro generale, finendo per perdere anche la capacità logica e critica. Questo disturbo psichico della Borri è certamente agevolato dalla posizione ideologica pregiudizialmente contraria, nel caso specifico al regime di Assad, e all'opposto favorevole ai terroristi islamici santificati come "ribelli", condiviso dal Fatto. Solo un fatto traumatico, come è stato nel caso dell'inviato della Stampa Domenico Quirico (sequestrato dai terroristi islamici siriani per 5 mesi subendo due finte esecuzioni), costringe a risvegliarsi dal sonno della ragione. La Borri è purtroppo in ottima compagnia. Credo che non sfugga il fatto che le corrispondenze dei giornalisti da Gaza sono quasi tutte allineate con le posizioni di Hamas e rappresentano in modo criminale Israele. Ciò accade perché i giornalisti sono costretti a rispettare delle regole imposte dai terroristi islamici e che vengono facilmente condivise da chi nutre un pregiudizio contro Israele. Leggendo la Borri e queste corrispondenze da Gaza prendiamo atto che i terroristi islamici sono riusciti a trasformare dei nostri giornalisti in loro portavoce. Ebbene prima fronteggeremo questa nuova arma mediatica meglio sarà per tutti noi. di Magdi Cristiano Allam 28/07/2014 
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
alleluia (41 alleluia

alleluia
L'Europa chiuda le porte ai terroristi di Hamas EDITORIALE L'Europa chiuda le porte ai terroristi di Hamas Il Giornale) - A parte un'implicita condanna di Hamas da parte del capo dello Stato Napolitano che in un'intervista a La Stampa ha definito "una provocazione anche contro l'Autorità nazionale palestinese il rapimento e l'uccisione dei tre giovani israeliani prima e l'offensiva dei missili su Israele poi", il Governo italiano e quelli europei agiscono come sempre a ranghi sparsi visitando separatamente il Medio Oriente, profferendo generiche condanne della violenza e reiterando lo scontato auspicio che si affermi la pace. Dobbiamo prendere atto che oggi gli Stati Uniti del presidente filo-islamico Obama e l'Unione Europea da sempre fondamentalmente anti-israeliana non hanno la lucidità e la capacità di denunciare "senza se e senza ma" il terrorismo di Hamas e di affermare in modo inequivocabile che solo liberando Gaza dalla dittatura islamica si potrà pervenire ad una pace tra Israele e l'Autorità Nazionale Palestinese (Anp). Si dimentica che nel 2005 Israele si ritirò unilateralmente da Gaza e che a seguito di un bagno di sangue con un centinaio di morti palestinesi Hamas assunse il controllo di Gaza estromettendo l'Anp del Presidente Abu Mazen, il cui consigliere militare Mohammad Dahlan definì Hamas "una banda di assassini". Si dimentica che ad oggi Hamas è messa al bando come "organizzazione terroristica" sia dalle Nazioni Unite sia dall'Unione Europea. Si fa finta di non vedere che oltre un miliardo di euro stanziato dall'Unione Europea ai palestinesi anziché promuovere lo sviluppo è stato utilizzato per consolidare, da un lato, l'apparato della sicurezza e la burocrazia dell'Anp e, dall'altro, un arsenale di circa 11.500 razzi lanciati da Hamas contro Israele al ritmo di 1 ogni 9 minuti negli ultimi 5 giorni. Quale Paese al mondo non reagirebbe per difendere la propria popolazione? Però Israele è comunque colpevole perché grazie all'Iron Dome, un efficiente sistema anti-missili, non ha finora registrato vittime civili anche se dal 2001 circa 70 israeliani sono stati uccisi dal lancio di questi razzi. Possibile che quest'Occidente non sappia che il terrorismo non è mai giustificabile, non è mai legittimo, è sempre di natura aggressiva e non reattiva, perché il terrorismo c'è solo se ci sono i burattinai, non perché ci sono i potenziali burattini? Che non si possono mettere sullo stesso piano chi predica e pratica il terrorismo perché disconosce il diritto altrui alla vita, e chi ricorre alla forza dell'esercito nazionale per difendere il proprio diritto alla vita? Possibile che quest'Occidente non sappia che nel preambolo dello Statuto di Hamas sta scritto "Israele sarà stabilito e rimarrà in esistenza finché l'islam non lo ponga nel nulla" e "L'Ultimo Giorno non verrà finché tutti i musulmani non combatteranno contro gli ebrei, e i musulmani non li uccideranno", mentre l'articolo 13 afferma "Non c'è soluzione per il problema palestinese se non il Jihad. Quanto alle iniziative e conferenze internazionali, sono perdite di tempo e giochi da bambini"? Possibile che quest'Occidente non prende atto che Israele è l'unico Stato al mondo di cui la totalità degli Stati arabi ed islamici negano il suo diritto ad esistere come Stato del popolo ebraico così come sancito dalla risoluzione 181 delle Nazioni Unite del 1947 che legittimò la sua nascita? E che concretamente la sua sicurezza è fortemente minacciata considerando che il 75% della popolazione israeliana è rinchiusa nella stretta fascia costiera che va da Hadera a Ashdod, ampia non oltre 10 chilometri? Ma soprattutto possibile che quest'Occidente non sappia che Israele, a differenza del tradimento degli Stati arabi, è l'unico ad aver offerto concretamente ai palestinesi uno Stato indipendente, che non è mai esistito nella Storia, dopo la storica stretta di mano tra Rabin ed Arafat nel 1993? Fermo restando il dolore per ogni vita spezzata, palestinese o israeliana, deprecando l'uso criminale dei civili come scudi umani da parte di Hamas, dobbiamo condannare quest'Occidente votato al suicidio e confidare nella vittoria di Israele come unica soluzione alla sconfitta del terrorismo islamico e all'affermazione della pace con i palestinesi.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
alleluia (44 alleluia

alleluia
Programma
SALVIAMO GLI ITALIANI

Siamo in guerra. È la terza guerra mondiale. Una guerra finanziaria. Ma anche una guerra relativista. Che sta devastando l'economia reale e ci sta spogliando della certezza di chi siamo. Con l'obiettivo di ridurci a semplici strumenti di produzione e consumo della materialità in un mondo governato dalla dittatura dei poteri imprenditoriali e finanziari, nel contesto di una umanità meticcia azzerando le radici, le identità, i valori, le regole e la civiltà.

NO EURO

Liberiamo l'Italia dalla schiavitù dell'euro, dall'ingiustizia del signoraggio monetario, dall'inganno del debito pubblico creato dalle banche, dalla dittatura della finanza speculativa globalizzata. Riscattiamo la sovranità monetaria e nazionalizziamo la Banca Centrale d'Italia. Quindi no all'euro, no all'austerità, no al Fiscal Compact, no al Mes, no al Patto di stabilità, no al Pareggio di bilancio iscritto nella Costituzione, che ci costringono a sottrarre annualmente 75 miliardi di euro dal fabbisogno interno per corrispondere a dei parametri relativi al rapporto deficit-Pil e debito-Pil nonché al pareggio di bilancio privi di fondamento scientifico e sconfessati dall'esperienza.
NO ALLA DITTATURA EUROPEA

Io amo l'Italia è favorevole all'uscita dell'Italia da questa Unione Europea che, complice la nostra classe politica, ci impone l'80% delle leggi nazionali che sono la semplice trasposizione di direttive e risoluzioni impregnate di relativismo, materialismo, buonismo, soggettivismo giuridico, multiculturalismo e islamicamente corretto. In questo contesto lo Stato viene del tutto delegittimato e svuotato della sovranità legislativa e nazionale in aggiunta alla totale perdita della sovranità monetaria.

FEDERALISMO DEI COMUNI AUTONOMI E REPUBBLICA PRESIDENZIALE

Al centro della riforma dello Stato i Comuni autonomi sul piano amministrativo e finanziario uniti da un vincolo confederale, che si rapportano direttamente con uno Stato più forte, credibile ed efficiente retto da una Repubblica Presidenziale in cui il capo dello Stato, eletto direttamente dagli italiani, assume il potere esecutivo corrispondendo al capo del Governo. Liberiamo l'Italia dallo Stato padrone-ladrone eliminando gli Enti inutili e onerosi (Senato, Regioni, Province, Municipalizzate, Partecipate) e dalla dittatura della partitocrazia consociativa.
Io amo l'Italia vuole la fine dello Stato padrone, ladrone, vessatorio e corrotto che finisce per diventare il principale nemico dei cittadini, delle famiglie, delle imprese e delle comunità locali.
COSTITUENTE PER RIFORMARE LO STATO

Sì a una Costituente per la riforma della classe e della cultura politica affinché siano finalizzati a conseguire il bene comune. Liberiamo l'Italia dalla partitocrazia che ha mercificato del potere gestendolo in modo consociativo, mettendo al centro i cittadini, i valori, le regole e il bene comune
TASSA UNICA COMUNALE AL 20%

Tassa unica con una sola aliquota al 20% da corrispondere ai Comuni
Liberiamo l'Italia dal furto legalizzato di uno Stato ladrone e carnefice che ci dissangua con il più alto livello di tassazione al mondo, costringendo gli imprenditori all'evasione fiscale e al lavoro nero per poter sopravvivere. Abbattendo drasticamente i costi dello Stato si potrà pervenire ad una tassa unica al 20% da corrispondere ai Comuni che devolveranno una quota allo Stato per la solidarietà e sussidiarietà nazionale.
LO SVILUPPO AGLI IMPRENDITORI

Affidare lo sviluppo e favorire gli imprenditori privati italiani che operano nell'ambito dell'economia reale e reinvestono gli utili in Italia. Mettiamo gli imprenditori nella miglior condizione possibile per svolgere il ruolo di protagonisti dello Sviluppo. Liberiamo l'Italia dalla catastrofe dello Stato-imprenditore che ha dilapidato il denaro pubblico, vessato i cittadini, offerto servizi inadeguati. Tuteliamo le imprese e i prodotti italiani in Italia e nel mondo. 
TURISMO TERRA TECNOLOGIA

Liberiamo l'Italia dalla gabbia ideologica della competizione globalizzata e investiamo nel patrimonio ambientale, culturale e umano 
AUTONOMIA ENERGETICA E ALIMENTARE

Indipendenza energetica investendo nelle fonti energetiche pulite, sicure e rinnovabili compreso il riciclaggio dei rifiuti e nel trasporto non inquinante, economico, sicuro ed efficiente. Liberiamo l'Italia dalla schiavitù del petrolio e del gas che inquinano l'ambiente e nuocciono alla salute. Liberiamo l'Italia dai poteri automobilistici e petroliferi forti, Fiat ed Eni in testa, che hanno lucrato alle spalle degli italiani, congestionato le città, inquinato l'ambiente e peggiorato la qualità della vita
TUTELA E MESSA IN SICUREZZA DEL TERRITORIO NAZIONALE

Un piano straordinario per la messa in sicurezza del territorio nazionale è l'investimento migliore per tutelare e valorizzare il nostro principale patrimonio, l'ambiente, che custodisce il nostro ineguagliabile patrimonio culturale e accoglie il patrimonio umano che ha espresso eccellenze in tutte le attività. E' questo il nostro nuovo Piano Marshall capace di favorire la piena occupazione e stabilità lavorativa 
LAVORO PER TUTTI = DOVERE PER TUTTI

In Italia è possibile conseguire il traguardo della piena occupazione affermando il principio che il lavoro è un dovere prima ancora di essere un diritto e che ad ogni compenso deve corrispondere una prestazione lavorativa. Il lavoro per tutti diventerà realtà quando corrisponderà al dovere per tutti. Liberiamo l'Italia dalla cultura sindacale che predica il diritto al lavoro e produce disoccupazione. 
PIU' FIGLI ITALIANI

Liberiamo l'Italia dal suicidio-omicidio demografico promuovendo la famiglia naturale dalla deriva del relativismo, sostenendo la maternità attraverso congrui sussidi e agevolazioni riconoscendo il valore economico del lavoro domestico, favorendo la natalità degli italiani e diffondendo la cultura della vita. 
SCUOLA CHE GARANTISCE IL LAVORO

La riforma della scuola che renda i giovani "Protagonisti del presente". Liberiamo l'Italia dalla cultura dell'istruzione statalista, relativista, buonista che sforna diplomati incompetenti, irresponsabili e disoccupati 
DIGNITA' AD ANZIANI DISABILI AMMALATI

Una riforma della Sanità pubblica che garantisce il diritto alla salute di tutti, mantiene la Tessera sanitaria per tutti, è regolamentata dallo Stato e gestita dagli imprenditori privati. Liberiamo l'Italia dalla malasanità che danneggia la salute e sperpera i soldi dei cittadini
LAVORO CASA SCUOLA PENSIONI SUSSIDI: PRIORITA' AGLI ITALIANI

Prima gli italiani nell'assegnazione di posti di lavoro, case popolari, scuole, pensioni e sussidi sociali. Affermiamo con orgoglio il principio che gli italiani hanno il diritto di godere di una vita dignitosa nella nostra "casa comune"
GRATIS RICICLAGGIO RIFIUTI URBANI ACQUA CORRENTE POTABILE AMBIENTE PULITO COPERTURA WI-FI

Disponibilità gratuita di acqua potabile, ambiente pulito e copertura rete Internet in quanto servizi vitali 
LA RESPONSABILITA' CIVILE E PENALE DEI MAGISTRATI

La legge deve essere uguale per tutti compresi i magistrati che, al pari di tutti i cittadini, devono avere la responsabilità civile e penale per gli atti commessi nell'esercizio della loro funzione. Vogliamo una Giustizia indipendente che non si sostituisca né al potere politico né al potere legislativo. Liberiamo l'Italia dalla dittatura della magistratura golpista che cambia i governi a suon di dossier-bomba ad orologeria e del linciaggio mediatico 
INFORMAZIONE CORRETTA E RESPONSABILE

Liberiamo l'Italia da un sistema della comunicazione che mistifica la realtà, favorisce il degrado sociale e pratica il linciaggio mediatico degli imputati
PRIORITA' ALLA SICUREZZA DELLO STATO

Priorità alla sicurezza dello Stato. Concentriamo le risorse nell'efficienza delle forze dell'ordine per fronteggiare le minacce interne. Razionalizzare l'organizzazione delle Forze Armate finalizzandole alla difesa della frontiera nazionale. Liberiamo l'Italia dagli oneri delle missioni internazionali infruttuose e salviamo la vita dei nostri militari inutilmente a rischio
STOP ALL'IMMIGRAZIONE

Liberiamo l'Italia dall'ideologia del buonismo che lede i nostri interessi e affermiamo una politica dell'integrazione con regole precise finalizzate al bene comune. Diamo vita a un nuovo Ministero dell'Identità nazionale, Cittadinanza, Integrazione e Cooperazione allo Sviluppo 
NO MOSCHEE

Stop alla costruzione di nuove moschee per salvaguardare la nostra civiltà laica e liberale dalla minaccia islamica. Liberiamo l'Italia dall'ideologia del relativismo e prendiamo atto che, pur nel rispetto dei musulmani come persone, dobbiamo difenderci dall'islam in quanto religione incompatibile con la nostra civiltà
http://www.ioamolitalia.it/programma/
alleluia (143 alleluia

alleluia
Da Mosul inizia la fine della nostra civiltà: serve una nuova Crociata per sconfiggere i terroristi islamici EDITORIALE Da Mosul inizia la fine della nostra civiltà: serve una nuova Crociata per sconfiggere i terroristi islamici Per la prima volta da 1700 anni a Mosul, la seconda città irachena, non c'è più un solo cristiano, tutti cacciati dai terroristi islamici, e ieri all'Angelus Papa Francesco ha reagito sostenendo che "la violenza si vince con la pace", esortando a "pregare in silenzio" il "Dio della pace" per conseguire "il dialogo e la riconciliazione". La pace, il dialogo e la riconciliazione con i terroristi dell'autoproclamato "Stato islamico" che stanno perpetrando il genocidio dei cristiani, marchiando con la "N", da "Nazzareno", le case dei cristiani, confiscandole e intimando la conversione all'islam, o il pagamento di una tassa proibitiva per aver salva la vita oppure la condanna a morte? Di fatto è il colpo di grazia di una strategia di discriminazione e persecuzione dei cristiani testimoniata dal crollo della presenza dei cristiani in Medio Oriente dal 30% all'indomani della Seconda guerra mondiale al 3% all'inizio del nuovo Millennio. Ed ora che cristiani stanno letteralmente sparendo, il Papa fa letteralmente finta di niente. Per molto meno, la liberazione del Santo Sepolcro di Gerusalemme, i Papi e i sovrani cristiani d'Europa fecero le Crociate fra l'11° e il 13° secolo. Già nel 9° secolo Papa Giovanni VIII aveva legittimato la "guerra santa" contro i saraceni. A Papa Francesco è bene ricordare che oggi non potrebbe predicare la pace da San Pietro se i musulmani non fossero stati sconfitti con le forza delle armi dal Maestro di palazzo dei Franchi Carlo Martello a Poiters il 10 o il 17 ottobre 732, dalla flotta della Lega Santa organizzata dal Papa San Pio V a Lepanto il 7 ottobre 1571, dall'esercito polacco-austro-tedesco comandato dal re polacco Jan III Sobieski a Vienna l'11-12 settembre 1683, accogliendo l'iniziativa di Papa Innocenzo XI di ricreare la Lega Santa, affidata al frate cappuccino Marco d'Aviano. Così come è bene ricordare a Papa Francesco che proprio la Basilica di San Pietro e quella di San Paolo furono occupate e saccheggiate dai saraceni nell'846 e che, secondo un hadiht, un detto attribuito a Maometto, gli islamici sono certi che conquisteranno e sottometteranno all'islam Roma. Ma soprattutto è bene ricordarci che fino al Settimo secolo e per sette secoli tutto il Mediterraneo era cristiano. E che la rapida islamizzazione della sponda orientale e meridionale fu dovuta più alla fragilità valoriale e alle divisioni politiche dei cristiani d'Oriente che non alla forza degli eserciti musulmani. Ebbene questa è la stessa realtà di quest'Europa che ha perso la certezza di chi siamo, delle nostre radici, fede, identità, valori, regole e che è proiettata ad azzerare e riconcepire la civiltà come la sommatoria delle rivendicazioni di tutti coloro che piantano la loro tenda a casa nostra, all'insegna del relativismo, del buonismo, del multiculturalismo che ha la sua più preoccupante espressione proprio nel filo-islamismo. Arriviamo al dunque: dovremmo indire nuove Crociate per salvare i pochi cristiani superstiti? Chiamiamola come vogliamo ma se non combatteremo e sconfiggeremo sia il radicalismo ideologico sia il terrorismo violento dell'islam, faremo la stessa fine dei cristiani d'Oriente. Questa guerra va condotta innanzitutto qui in Europa e, in parallelo, ovunque operano gli estremisti islamici. La battaglia principale concerne la legittimazione dell'islam come religione di pari dignità rispetto all'ebraismo e al cristianesimo all'insegna della tesi delle "tre grandi religioni monoteiste, rivelate, abramitiche". Fin quando non avremo la lucidità e il coraggio di prendere atto che la radice del male è insita nel Corano e in Maometto, saremo condannati a soccombere. La Chiesa deve saper distinguere tra la persona e la religione, promuovendo il dialogo e la convivenza con i musulmani nel nome dell'amore che ci ha insegnato Gesù, ma senza legittimare un'ideologia che predica odio, violenza e morte nei confronti di tutti coloro che non si sottomettono all'islam. Lo Stato deve bloccare la presenza delle moschee prendendo atto che non sono luoghi di culto ma roccaforti del radicalismo e del terrorismo islamico, così come vanno banditi tutti i siti Internet che promuovono il Jihad, la guerra santa islamica. L'Occidente si allei con la Russia, la Cina e Israele per sradicare il radicalismo e sconfiggere il terrorismo islamico. Ma questo Papa darà mai la sua benedizione come fecero i Papi delle Crociate, di Poitiers, Lepanto e Vienna? di Magdi Cristiano Allam 21/07/2014 10:18:49
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
alleluia (49 alleluia

alleluia
Gli islamici "veri" ragionano in termini coranici. Lo stesso concetto per loro ha un significato diverso dal nostro: gli esempi principali IL POLEMISTA POLEMOLOGO Gli islamici "veri" ragionano in termini coranici. Lo stesso concetto per loro ha un significato diverso dal nostro: gli esempi principali Per i veri islamici, il significato di una parola è strettamente legato ai sensi che essa assume nel Corano. Il seguente sintetico e certo incompleto "glossario" tendente alla esegesi (spiegazione) del "vero ISLAM" potrà servire a meglio comprendere quale minaccia ci stia di fronte. Ho ritenuto di dividerlo tra termini "positivi" e "negativi" (sic) per mia chiarezza di esposizione e pubblica opportunità di meditazione. Attendo contributi dai Lettori bene intenzionati. Termini "positivi" Corano - La parola perfetta di Allah. Sostituisce tutte le altre, ed è la sola vera guida dell'umanità tanto sul piano della religione che su quello delle leggi e della vita individuale, familiare, sociale. Sacro. Indiscutibile. Il Corano è infallibile. Ivi, si afferma anche, tra l'altro, che la Terra sarebbe piatta. Democrazia - Stato nel quale l'islam costituisce la legge e la religione assoluta, ed il popolo obbedisce ciecamente. Giustizia - Stato nel quale la sharia è la sola fonte di legge, e costituisce la base di tutte le decisioni giudiziarie. Giustizia è, ad esempio, quando il non musulmano non ha pieno titolo ad agire in tribunale, e quando occorre la prova testimoniale di due musulmane per equivalere a quella di un musulmano. E quando una donna stuprata viene condannata siccome rea di aver necessariamente, poiché donna, provocato lo stupro. E quando un omosessuale viene soppresso. E quando chi uccide un apostata dall'islam non viene punito. Libertà - La libertà regna quando la prevalenza dell'islam e dei suoi principi è assoluta, e ogni norma politica e ogni credenza religiosa si fondano esclusivamente su di essi. E si è tutti liberi di accettare tali principi senza discuterli. In caso contrario vale quanto detto per gli "infedeli". In particolare abbiamo Libertà di Espressione quando i musulmani, e soltanto loro, possono promuovere la loro fede, ed è vietato ai non musulmani di esporre qualsiasi critica su quello che è "islamico" siccome ciò è oltraggioso. La parola "LIBERTÀ" non compare nel Corano. Pace - Cessazione di qualsiasi resistenza all'aggressione islamica. La pace può esistere solo quando l'islam è norma tanto politica quanto religiosa, e tutti i princìpi islamici hanno forza di legge nel Paese aggredito. Società Giusta - Una società dominata dai musulmani secondo la legge islamica. Dove non sono ammissibili atteggiamenti che possano causare conflitti politici o religiosi, di classe o d'interesse, da regolare in ogni caso solo per mezzo della giurisprudenza religiosa islamica. Tolleranza - Stato nel quale i non musulmani sono sottoposti alla legge musulmana, come derivato interamente dal loro statuto di Dhimmi, cioè di cittadini di seconda categoria, i quali sono costretti al pagamento della Jizya (= TRIBUTO dal quale deriva il "PIZZO" mafioso in Sicilia per chi non lo sapesse) presso i loro padroni musulmani. Trattato - Accordo temporaneo e non vincolante tra musulmani e non musulmani. Scade quando i musulmani sono diventati abbastanza potenti per ottenere con la forza o con qualsiasi altro mezzo ciò che non si era temporaneamente potuto ottenere. In ogni caso, non vale oltre dieci anni. Uguaglianza - Lo stato d'uguaglianza implica che i musulmani siano i soli a dirigere la società, e ciò in tutte le istituzioni politiche e religiose. Deve essere conferito loro il posto che loro spetta poiché formano la migliore delle Comunità. Verità - La (unica) verità è la visione del mondo e la versione degli eventi come stabiliti dall'islam, conformemente al Corano. Tutto ciò che contraddice questo quadro costituisce soltanto maldicenze, falsità e, in molti casi, opinioni blasfeme e offensive: severamente punibili. Termini "negativi" Blasfemia - Qualsiasi protesta contro l'islam. Comportamento riprovevole anzi criminale, meritevole di condanna a morte. Crimine contro l'Umma-nità - L'atto di profanare un Corano da parte di un infedele. Bruciare una chiesa cristiana, preferibilmente con gente dentro, è invece atto di legittima difesa da parte di veri islamici "offesi". Guerra - Legittimo stato d'animo e conseguente comportamento verso i non-islamici, tipico degli islamici che si trovano in un Paese non governato dall'islam, loro malgrado. Infedeli - Tutti i non musulmani. Creature inferiori, devono essere necessariamente oggetto di conversione, o di sottomissione onerosa, o di morte violenta secondo la legge islamica. Dissimulazione, Menzogne / Informazione sull'islam - Atto legittimo di nascondere la verità. Consentito dalla legge islamica ai musulmani quando temono per la loro sicurezza o affinché serva alla causa dell'islam. Offesa - La "pretesa" che la Legge civile sia rispettata, o la "pretesa" di svolgere attività della normale vita quotidiana, condotte dagli "infedeli" = costituiscono "offesa" grave e meritevole di risposte violente da parte degli islamici veri, specialmente -ad esempio mentre macellano animali senza preventiva anestesia, o durante le loro preghiere quotidiane, o durante il loro rito annuale del "Ramadan". Oltraggio - Qualsiasi manifestazione artistica (poesia, prosa, musica, pittura, scultura, …) non islamica, in quanto tale oltraggia l'islam e pertanto è severamente repressa e punita. Le opere devono essere distrutte. Vedere foto. Oppressione - La legge di uno Stato che non è disciplinato dalla legge islamica. Anche: qualsiasi azione di resistenza contro la imposizione della legge islamica e contro la prevalenza musulmana. Razzismo - Delitto che consiste in critica, denuncia o rifiuto di qualsiasi affermazione, atto, o persona che rappresentino e pratichino l'islam vero. Schiavitù - La condizione legale di tutti gli infedeli catturati mentre combattono l'islam. E, per provvisoriamente concludere, sempre restando in tema, ecco definite due categorie (tra le molte) di Cittadini del nostro Paese. ISLAMOFOBI - Coloro che nutrono una virile, legittima, giustificata PAURA dei veri islamici; considerano l'islam incompatibile con la nostra civiltà, e per ciò intendono opporvisi con ogni mezzo lecito e lo dichiarano pubblicamente. Mi glorio di essere tale. Meglio la paura che il danno. Resterò islamofobo fino a quando in Italia un solo vero islamico sarà vivo. FIFO-ISLAMICI - Quelli che degli islamici hanno una FIFA BLU, da miserabili vigliacchi, e non vogliono ammetterlo. E tentano di blandirli e giustificarli in ogni modo, anche violando le nostre Leggi, coi pretesti del "multiculturalismo", del "relativismo", del "buonismo", della "tolleranza", del "politicamente corretto", della "xenofilia", della "discriminazione positiva" (tutte pseudo-virtù ovviamente pelose e mal riposte) nella segreta e illusoria speranza di essere ammazzati per ultimi. Sono altresì da ascrivere a questa categoria i petulanti che lanciano commenti prevalentemente anonimi su vari siti informatici, offendendo gli islamofobi quando questi espongono le loro proprie tesi. di Giancarlo Matta 23/07/2014 15:23:21
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
alleluia (75 alleluia

alleluia
Quei corpi crocifissi e la legittimazione coranica sono l'arma vincente del terrorismo islamico per sottomettere l'Occidente EDITORIALE Quei corpi crocifissi e la legittimazione coranica sono l'arma vincente del terrorismo islamico per sottomettere l'Occidente (Il Giornale) - Le atroci immagini di uomini crocifissi con gli occhi bendati e il petto avvolto dal testo della sentenza scritta a mano a caratteri cubitali, di decapitati con le teste rotolanti per terra, di esecuzioni sommarie con i cadaveri nelle fosse comuni, dei corpi straziati e le macerie fumanti per l'esplosione di un "martire" suicida, di adultere lapidate sulla pubblica piazza, sono le vere armi della guerra santa islamica che ha sconvolto il Medio Oriente con la nascita del sedicente "Stato islamico" sotto l'autorità dell'autoproclamato Califfo Al Baghdadi sulle ceneri degli stati nazionali della Siria e dell'Iraq. Così come l'arma vincente di questo Jihad è evidenziare che l'insieme di queste atrocità sono l'applicazione letterale dei versetti coranici e dei detti e dei fatti di Maometto, a cominciare dal versetto che recita: "La ricompensa di coloro che fanno guerra ad Allah e al Suo Messaggero e che seminano scandalo sulla terra è che siano uccisi o crocifissi, che siano amputati delle mani e delle gambe ai lati opposti e che siano esiliati: ecco l'ignominia che toccherà loro in questa vita; nell'altra vita avranno immenso castigo" (V, 33). Il Corano assicura la massima legittimità a questi barbari assassini: "Uccideteli ovunque li incontriate, e scacciateli da dove vi hanno scacciati: la persecuzione è peggio dell'assassinio (II, 191); Combatteteli finché non ci sia più persecuzione e il culto sia [reso solo] ad Allah (II, 193); ''E quando il tuo Signore ispirò agli angeli: ''Invero sono con voi: rafforzate coloro che credono. Getterò il terrore nei cuori dei miscredenti: colpiteli fra capo e collo, colpiteli sulle falangi! (...) Non voi li avete uccisi. Allah li ha uccisi'' (VIII, 12-17) Quel "Allah li ha uccisi" è la sintesi del successo della strategia del terrore islamico. Perché nell'attimo in cui nella nostra mente si fissano le immagini delle morti atroci e la consapevolezza che è Allah stesso e il suo inviato Maometto a legittimarle, si interiorizza la certezza che nulla e nessuno riuscirà a fermare questi fanatici assassini che hanno sradicato dal cuore e dalla mente qualsiasi umanità e razionalità, trasformandosi in robot della morte che andranno avanti sterminando e devastando fino a quando il mondo intero non si sarà sottomesso all'islam e alla sharia. È così che un pugno di centinaia di terroristi islamici è riuscito a sopraffare l'esercito e le forze di sicurezza irachene che sulla carta contavano un milione di persone. In realtà non c'è stato combattimento ma la fuga o la resa. Non sono stati i terroristi islamici a vincere ma gli altri a scegliere di perdere. Così è stato anche nel Settimo secolo quando con una rapidità impressionante l'insieme delle sponde meridionale e orientale del Mediterraneo, che erano cristiane, furono sottomesse all'islam. Loro vincono perché noi ci facciamo sopraffare dalla paura. Abbiamo paura sia perché siamo diventati fragili dentro, perdendo la certezza di chi siamo sul piano delle radici, della fede, dell'identità, dei valori, delle regole fino a non immedesimarci più nella nostra civiltà, sia perché i terroristi islamici si presentano come l'incarnazione del male assoluto che non solo non hanno a cuore la vita ma scelgono deliberatamente la morte concependola come la garanzia per assicurarsi il Paradiso di Allah. Ebbene noi che abbiamo radicato in noi il valore della sacralità della vita, finiamo per soccombere senza neppure reagire di fronte a chi aspira alla morte propria e altrui. Ecco perché quelle atroci immagini di crocifissi, decapitati, massacrati, giustiziati e lapidati servono ad anticipare la nostra sconfitta facendoci morire dentro, rendendoci ancor più fragili, totalmente succubi della paura di morire fisicamente. Ma la morte peggiore è quella che si consuma giorno dopo giorno dentro di noi, facendoci perdere man mano il valore della vita, della dignità e della libertà. Allora: Reagiamo! Mobilitiamoci! Combattiamoli! Sconfiggiamoli! Salvaguardiamo la nostra umanità! Difendiamo la nostra civiltà! E quando arriverà quel giorno, l'importante sarà morire in piedi, a testa alta, restando sempre e fino all'ultimo pienamente noi stessi. di Magdi Cristiano Allam 25/07/2014 
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
alleluia (45 alleluia

alleluia
BUONGIORNO AMICI! NON È SORPRENDENTE CHE IL CONFLITTO MENO SANGUINOSO AL MONDO RISCUOTA PIU' DEL 90% DELL'INTERESSE INTERNAZIONALE? EDITORIALE BUONGIORNO AMICI! NON È SORPRENDENTE CHE IL CONFLITTO MENO SANGUINOSO AL MONDO RISCUOTA PIU' DEL 90% DELL'INTERESSE INTERNAZIONALE? Secondo il sito di Peace Reporter le guerre tra Israele e i Paesi arabi confinanti, dal 1948 al 1973, hanno causato la morte di circa 100 mila persone. La prima Intifada, dal 1987 al 1992, ha causato la morte di 2 mila persone, in massima parte palestinesi. Dall'inizio della seconda Intifada (settembre 2000) al 20 giugno 2007, hanno perso la vita 4626 palestinesi e 1050 israeliani. Almeno 214 palestinesi sono morti negli scontri tra le milizie di Hamas e Fatah. Il bilancio provvisorio della guerra nella Striscia di Gaza del dicembre 2008/gennaio 2009 è di quasi 800 palestinesi morti, quasi metà dei quali civli, e 11 vittime israeliane (http://it.peacereporter.net/conflitti/paese/4571). Da una classificazione dei conflitti scoppiati a partire dal 1950 sulla base del numero delle vittime, elaborata da Gunnar Heinsohn e Daniel Pipes, emerge che il conflitto arabo-israeliano si colloca al 49esimo posto con circa 100.000 vittime (http://it.danielpipes.org/5777/le-vittime-arabo-israeliane-si-classificano-al-49-posto). Tuttavia il conflitto arabo-israeliano viene percepito come il più pericoloso al mondo e di conseguenza Israele è visto come il paese più belligerante al mondo. Anche limitandoci agli ultimi 12 mesi a cavallo tra il 2013 e il 2014, le circa 600 vittime palestinesi cadute a Gaza per la rappresaglia israeliana al lancio di migliaia di razzi e a centinaia di attentati terroristici di Hamas, si collocano all'ultimo posto tra i conflitti esplosi. Nell'ordine si registrano i conflitti scatenati dal terrorismo islamico in Siria (oltre 100.000 morti), dal terrorismo islamico in Iraq (oltre 15.000 morti), la guerra civile nel Sud Sudan (oltre 10.000 morti), dal terrorismo islamico in Pakistan (circa 8.000 morti), dal terrorismo islamico in Nigeria (circa 7.000 morti), dal terrorismo islamico in Afghanistan (circa 6.000 morti), dal terrorismo islamico in Somalia (circa 5.000 morti), dal terrorismo islamico in Egitto (oltre 1.000 morti), dal terrorismo islamico in Libia (circa 1.000 morti), la guerra civile in Ucraina (circa 1.000 morti), ed infine la rappresaglia dell'esercito israeliano a Gaza per il terrorismo islamico di Hamas (circa 600 morti). PERCHÈ I PACIFINTI, LE NAZIONI UNITE, L'UNIONE EUROPEA, LA LEGA ARABA, L'ORGANIZZAZIONE PER LA COOPERAZIONE ISLAMICA, LE GRANDI RETI TELEVISIVE E I GRANDI GIORNALI NEL MONDO SI MOBILITANO COME SE SI TRATTASSE DEL PIU' GRAVE CONFLITTO INTERNAZIONALE SOLO QUANDO ISRAELE REAGISCE ALLE GUERRE O AL TERRORISMO PALESTINESE, ARABO O ISLAMICO? http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
alleluia (29 alleluia

alleluia
satanisti CIA non riescono a bloccare, su questo sito: Internet explorer
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/

alleluia
Binyamin Netanyahu -- deve essere previsto, un corridoio umanitario, chi non lo vorrà percorrere, dovrà dare soltanto a lui, la responsabilità per la sua vita! poi, deve essere dato un ULTIMATUM, poi, GAZA, deve essere rasa al suolo! ti proibisco di mettere in pericolo, la vita di un altro solo soldato! 

alleluia
Binyamin Netanyahu -- nulla potranno fare: la CINA e la RUSSIA, per evitare la aggressione della UE, USA, LEGA ARABA, e per evitare la guerra mondiale che sarà scatenata contro di loro! quindi, nulla tu potrai fare, per salvare Israele, perché, l'odio di Farisei ONU, Bildenberg, Salafiti contro, l'amore di Gesù Cristo, è un odio troppo grande, satanico, eterno! FAI IL TUO ATTACCO NUCLEARE E SALVA, ISRAELE E IL GENERE UMANO, INTERO! chi avrebbe pensato, che ONU USA UE, avrebbero fatto risorgere il PEGGIORE medio evo islamico? eppure, è proprio questo che è stato fatto! ed ovunque arrivano islamici la speranza muore, perché nessuno tranne loro, hanno la cultura del genocidio, come loro hanno.. avere pietà della LEGA ARABA, significa uccidere i nostri figli con le nostre mani!
Comprimi

alleluia
Netanyahu: Hamas 'sopportare le conseguenze' per Abduction. PM dice che Israele 'adottare tutte le misure necessarie »dopo Hamas rompe il cessate il fuoco per uccidere due soldati, prendere un altro ostaggio. Prima pubblicazione: 2014/08/01, Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha parlato con il segretario di Stato americano John Kerry Venerdì successivo, dopo che Hamas terroristi hanno violato il cessate il fuoco di 72 ore per attaccare una forza dell'IDF a Gaza, uccidendo due soldati e prendendo un altro ostaggio. Un comunicato l'ufficio del primo ministro ha detto che Netanyahu ha confermato a Kerry " che, nonostante la sua dichiarazione congiunta con il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon , secondo cui garanzie erano state ricevute da Hamas e gli altri terroristi organizzazioni nella Striscia di Gaza per quanto riguarda un cessate il fuoco da 8:00 di questa mattina, i palestinesi avevano unilateralmente e gravemente violato il cessate il fuoco umanitario e attaccato i nostri soldati dopo 09:00. "Il primo ministro Netanyahu ha detto il segretario di Stato degli Stati Uniti Kerry che Hamas e gli altri terroristi organizzazioni nella Striscia di Gaza saranno sopportare le conseguenze delle loro azioni e che Israele avrebbe preso tutte le misure necessarie contro coloro che richiedono la nostra distruzione e perpetrare il terrorismo contro i nostri cittadini . " Parlamentari Urge Netanyahu per fermare accordi di cessate il fuoco. all'interno di Israele. Arutz Sheva Intervistato Soldier Abducted
Spagna: 100s a antisemita Rally chiamata a 'mettere paura in ebrei'
'Barbaric' Attentato Casa Bianca condanna di tregua da parte di Hamas
Sderot Yeshiva si rivolge al Supporto Soldiers
Ultime Cessate il fuoco, Hamas rapisce soldato, uccide due Altro
Parlamentari Urge Netanyahu per fermare accordi di cessate il fuoco
I nomi dei cinque soldati uccisi Usciti
Cessate il fuoco umanitario rotto; Pesanti combattimenti a Gaza
Gerusalemme: arabi Attacco della donna a tentare di rimuovere PLO Flag
Sionista, gli ebrei, e auto-Haters
alleluia (22 alleluia

alleluia
Le immagini fornite da Kiev non confermano i bombardamenti da parte della Russia.
Le foto fornite da Kiev come provano il bombardamento dell'Ucraina da parte russa non reggono nessuna obiezione, è stato dichiarato nel Ministero della Difesa.
"Nelle foto non troverete nemmeno una strada che attraversa il confine russo-ucraino. E le accuse vuote del Servizio di sicurezza dell'Ucraina (SBU) per cui le tracce sui campi ucraini appartengono ai veicoli blindati russi, non regge nessuna analisi".
Inoltre, l'ente ha detto che le immagini satellitari del luogo dello schianto del Boeing malese, presumibilmente negano la presenza dei "Buk" sul luogo dell'incidente e sono state scattate più tardi rispetto alle immagine russe. Secondo il sistema di controllo spaziale russo, nei giorni 12, 16, 17, e 18 luglio i satelliti ucraini non hanno volato su questo territorio.
http://italian.ruvr.ru/2014_08_01/Le-immagini-fornite-da-Kiev-non-confermano-i-bombardamenti-da-parte-della-Russia-4957/
Sul luogo dello schianto del Boeing possono esserci ancora dei corpi
Sul luogo dello schianto dell'aereo di linea malese nei pressi di Torez nella regione di Donetsk possono rimanere i resti dei corpi e oggetti personali dei passeggeri, riferisce la milizia della Repubblica popolare di Donetsk.
In questo modo gli autonomisti ha nno confermato le conclusioni degli esperti internazionali e dell'OCSE .
L'aereo si è schiantato il 17 luglio a 20 km a nord dell e città di Torez e di Shakhtersk. Nelle vicinanze continuando intensi combattimenti tra miliziani e forze ucraine. Gli scontri complicano l'ulteriore ricerca dei resti e l'accesso al luogo degli esperti.
alleluia (17 alleluia

alleluia
Russia-Ucraina, Solženicyn aveva già previsto tutto [ è una nazione troppo giovane, troppo variegata, per poter dire ancora, unità nazionale! NATO MOGHERINI MERKEL CIA, STANNO FACENDO UN CRIMINE DI NAZISMO IN UCRAINA ] Recentemente il quotidiano "Rossiyskaya Gazeta" ha pubblicato una raccolta di testi, lettere e interviste di Aleksandr Solženicyn sulle relazioni russo-ucraine. Crediamo che per il lettore sia interessante leggere il classico della letteratura russa, le cui parole ora sembrano profetiche. "La Voce della Russia" avvia una serie di pubblicazioni dei testi poco conosciuti di Solženicyn. Da una lettera per la Conferenza sulle relazioni russo-ucraine a Toronto all'Harvard Ukrainian Research Institute, scritta nell'aprile del 1981, pubblicata nella rivista "Russkaja mysl'" ("L'Idea russa") a 1981/06/18 (il testo russo è stato pubblicato sulla rivista "Zvezda", 1993, 12). Gentili signori e signore! Vi ringrazio con tutto il cuore per l'invito alla conferenza. Purtroppo, da molti anni l'intensità del mio lavoro non mi permette di viaggiare e partecipare agli eventi sociali.
Ma il vostro invito mi dà una ragione e il diritto di esprimere alcuni pensieri in forma scritta. Sono assolutamente d'accordo che la questione russo-ucraina è tra i più importanti problemi contemporanei e in ogni caso è decisamente importante per i nostri popoli. Ma considero micidiale il rinfocolare delle passioni, il caldo che si emana da esse.
... Nell'attuale esagerata passione non c'è forse la malattia degli emigrati, la perdita di riferimenti? .. E se la vostra conferenza inizia con un dialogo approfondito sulle relazioni russo-ucraine, occorre non perdere di vista nemmeno per un attimo il rapporto tra i popoli, ma non tra gli emigranti. Ne ho parlato più di una volta e posso ribadire che nessuno non può tenere con sé nessuno con la forza, nessuna delle parti del conflitto può ricorrere alla violenza contro l'altra parte, né contro se stessa, né contro un popolo in generale, né qualsiasi piccola minoranza in esso, perché in ogni minoranza vi è la sua minoranza ... In tutti i casi deve essere riconosciuta e attuata l'opinione locale. E per questo tutti i problemi possono essere risolti come si deve solo dalla popolazione locale e non nelle dispute lontane degli emigrati lontani e con sensazioni deformate.
...Mi fa molto male tale violenta intolleranza nella discussione sulla questione russo-ucraina (micidiale per entrambe le nazioni e utile solo per i rispettivi nemici), io stesso sono di origine mista russo-ucraina e sono cresciuto con l'interazione congiunta di queste due culture e non ho mai visto e non vedevo antagonismo tra di esse. Dovevo spesso scrivere e parlare pubblicamente sull'Ucraina e sul suo popolo, sulla tragedia della carestia ucraina, ho molti vecchi amici in Ucraina, conosco da sempre la sofferenza russa e la sofferenza ucraina tra le uniche sofferenza intra-comuniste. Nel mio cuore non c'è posto per il conflitto russo-ucraino, e se, Dio ci liberi, fosse stato raggiunto il limite, posso dire: mai, in nessun caso, né io stesso andrei, né permetterei a miei figli di prender parte nello scontro russo-ucraino, per quanto le teste dei folli potrebbero cercare di coinvolgerci. http://italian.ruvr.ru/2014_08_01/Con-lUcraina-sara-un-dolore-straziante-0017/
alleluia (33 alleluia

alleluia
certamente, tutti coloro, che, hanno fatto di se stessi, i mediatori di hamas, sono stati i suoi complici: coloro che danno al terrorismo, una legittimità giuridica, quindi, tutti loro devono, essere messi a morte insieme al loro regista occulto, la amministrazione Obama 322 Bush Rothschild il fariseo, e la loro malefica Arabia Sauditi, tutti i poteri occulti ed esoterici della CIA, il dio gufo Baal!

alleluia
chi è COLUI CHE HA DETTO: " I TERRORISTI DI HAMAS, POSSONO ESSERE IL GOVERNO LEGITTIMO DEI PALESTINESI, PERCHé è GIUSTO REALIZZARE IL GENOCIDIO DEGLI EBREI-ISRAELIANI?" chi è stato quel figlio di una troia, che, ha condannato a morte tutti i palestinesi come terroristi?

alleluia
LA CIVILTà del 1948, diritti VERI: ONU universali e solenni 1948 [sono un principio NON NEGOZIABILE! ],NOI non, possiamo convivere, con i nazisti sharia, di Maomettani, pedofili poligami, autorizzati da: farisei dogmatici ONU 322 666 Illuminati Bildenberg, a commettere ogni genocidio, perché, come il falso profeta MAOMETTO, anche loro sono: senza libertà di coscienza, e senza libertà di religione, senza reciprocità, ma, fanno i terroristi islamici sotto protezione ONU SHARIA OCI, PER REALIZZARE IL GENOCIDIO DI OGNI DIVERSITà!

alleluia
'Barbaric' Attentato Casa Bianca condanna di tregua da parte di Hamas, US sbatte violazione della tregua a Gaza nel quale soldato israeliano rapito temuto; colloqui sulla tregua di lungo periodo suspended.The Casa Bianca ha condannato l'attacco da parte di terroristi di Hamas sulle forze dell'IDF, in cui due soldati sono stati uccisi e un altro temevano rapiti, come una violazione "barbarico" di un cessate il fuoco umanitario che ha avuto inizio solo poche ore prima. Sottotenente (Platoon Leader) Hadar Goldin, 23, da Kfar Saba è scomparso durante uno scontro a fuoco feroce alla periferia di Rafah a Gaza. Dopo l'attacco, Israele ha annunciato che la tregua era finita. "Gli israeliani, naturalmente, stanno segnalando questa mattina che che la tregua era rotto", ha detto il portavoce della Casa Bianca Josh Earnest CNN. «E che a quanto pare le persone di Hamas ha utilizzato il coperchio di un cessate il fuoco umanitario per attaccare i soldati israeliani e persino a prendere un ostaggio. Sarebbe una violazione piuttosto barbaro del cessate il fuoco." E la Casa Bianca consigliere per la Sicurezza Nazionale Tony sbatté ha invitato i leader mondiali a partecipare condanne delle azioni di Hamas. "Questa è un'azione scandaloso e guardiamo al resto del mondo di unirsi a noi nel condannare", ha detto alla televisione MSNBC. Il cessate il fuoco è stata un'iniziativa congiunta USA-ONU volto a dare i civili "una tregua tanto necessaria", un alto diplomatico statunitense aveva detto. 
Dopo l'attacco il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha chiamato il segretario di Stato degli Stati Uniti John Kerry per confermare che "nonostante la sua dichiarazione congiunta con il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, secondo cui garanzie erano state ricevute da Hamas e le altre organizzazioni terroristiche nella Striscia di Gaza per quanto riguarda un cessate il fuoco dalle 08:00 di questa mattina, i palestinesi avevano unilateralmente e gravemente violato il cessate il fuoco umanitario e ha attaccato i nostri soldati dopo 9:00. "Kerry aveva detto in precedenza che una volta che il cessate il fuoco era in corso, i rappresentanti israeliani e palestinesi, anche da Hamas, avrebbe iniziato i colloqui al Cairo su una tregua più durevole. Non sorprende che i colloqui per discutere un cessate il fuoco a lungo termine sono stati sospesi in seguito alla violazione del cessate il fuoco. Egitto, che doveva avere fungere da mediatore nei colloqui, ha detto il gruppo terrorista islamico Jihad Venerdì si sta ritardando colloqui. 
"Gli egiziani contattato la Jihad islamica e ha detto che Israele ha detto loro che un soldato è stato catturato", ha detto il vice leader del gruppo Ziad al-Nakhale AFP. "I colloqui sono state rinviate."

White House Condemns 'Barbaric' Breach of Truce by Hamas. US slams breach of Gaza truce in which IDF soldier feared abducted; talks over long-term ceasefire suspended.The White House has condemned an attack by Hamas terrorists on IDF forces, in which two soldiers were killed and another feared abducted, as a "barbaric" violation of a humanitarian ceasefire which began just hours before. Second Lieutenant (Platoon Leader) Hadar Goldin, 23, from Kfar Saba went missing during a fierce firefight on the outskirts of Rafah in Gaza. Following the attack, Israel announced that the truce was over. "The Israelis of course are reporting this morning that that ceasefire was broken," White House spokesman Josh Earnest told CNN. "And that apparently Hamas individuals used the cover of a humanitarian ceasefire to attack Israeli soldiers and even to take one hostage. That would be a rather barbaric violation of the ceasefire." And the White House's Deputy National Security Adviser Tony Blinked called on world leaders to join condemnations of Hamas's actions. "This is an outrageous action and we look to the rest of the world to join us in condemning it," he told MSNBC television. The ceasefire was a joint US-UN initiative aimed at giving civilians "a much needed reprieve", a top US diplomat had said. Following the attack Israeli Prime Minister Binyamin Netanyahu called US Secretary of State John Kerry to confirm that "despite his joint statement with UN Secretary General Ban Ki-moon, according to which assurances had been received from Hamas and the other terrorist organizations in the Gaza Strip regarding a ceasefire from 08:00 this morning, the Palestinians had unilaterally and grossly violated the humanitarian ceasefire and attacked our soldiers after 09:00." Kerry had said earlier that once the ceasefire was under way, Israeli and Palestinian representatives, including from Hamas, would begin talks in Cairo on a more durable truce. Unsurprisingly, talks to discuss a long-term ceasefire have been suspended following the ceasefire breach. Egypt, which was to have act as a mediator in the talks, told the Islamic Jihad terrorist group Friday it is delaying talks. "The Egyptians contacted the Islamic Jihad and said Israel told them that a soldier has been captured," the group's deputy leader Ziad al-Nakhale told AFP. "The talks have been postponed."
alleluia (54 alleluia

alleluia
king Abd Allah 666 poligamo pedofilo, traditore e corruttore, 322 ONU OCI UMMAH, assassini ipocrita bugiardo, satanica ARABIA SAUDITA -- perché, tu mi fai seguire, from un branco di cani jihadisti, e di scimmie urlanti farisei, che, non avrebbero mai il coraggio di affrontarmi pubblicamente? senza diritti umani ONU, 1948, non esiste, PIù, per I tuoi genocidi sharia, e per te: MAOMETTANO NAZISTA E TAGLIATORE DI TESTE, un posto, ancora, su questo pianeta!

Unius kingREI3 minuti fa
Chizhov: le sanzioni contro la Russia non contribuiscono alla de-escalation della situazione in Ucraina

© Screenshot: YouTube

Le sanzioni contro la Russia non favoriscono la de-escalation della situazione in Ucraina e la soluzione della crisi politica interna ucraina, ha dichiarato il rappresentante permanente della Russia nell'UE Vladimir Chizhov.
Secondo le sue parole, l'economia russa non crollerà sotto le sanzioni dell'UE. "Ci saranno alcune difficoltà nel settore bancario, occorrerà rivedere i termini della realizzazione di alcuni progetti, tra cui quelli con la partecipazione dei Paesi europei", - ha detto Chizhov.
Ha aggiunto che l'economia russa ha le risorse per affrontare questi problemi. Tuttavia, a suo parere, il danno per l'economia europea sarà pesante.
Il rappresentante permanente ha anche detto che la Russia è pronta alla cooperazione con l'UE quando l'organizzazione stessa sarà pronta per questo.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Chizhov-le-sanzioni-contro-la-Russia-non-contribuiscono-alla-de-escalation-della-situazione-in-Ucraina-3901/
alleluia (13 alleluia

Unius kingREI5 minuti fa
La tragedia della Prima guerra mondiale ricorda le conseguenze dell'aggressione, dell'egoismo, delle eccessive ambizioni e della mancanza di volontà nell'ascoltarsi, ha dichiarato il Presidente russo Vladimir Putin in occasione della cerimonia di apertura del monumento ai soldati della Prima guerra mondiale a Mosca.
"L'umanità deve già capire e accettare una verità più importante: la violenza genera violenza. E la via della pace e della prosperità si compone di buona volontà e dialogo. E del ricordo delle lezioni di guerre passate", ha detto il Capo dello Stato russo. Secondo Putin, il monumento ai soldati della Prima guerra mondiale non è un omaggio alle loro grandi imprese, è un avvertimento sulla fragilità della pace".
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_08_01/Putin-ha-ricordato-le-conseguenze-delle-eccessive-ambizioni-1766/
alleluia

alleluia
Media: l'oligarca ucraino Kolomoisky ha proprietà in Russia 17:19
Arctic Sunrise ha abbandonato la Russia 16:45
Liberia, panico a causa di un'epidemia di Ebola 16:11
"Progress M-23M" è affondato nel Pacifico 15:44
La Russia aumenta il numero dei centri di accoglienza dei rifugiati 15:16
Putin ha ricordato le conseguenze delle eccessive ambizioni 15:00
Le immagini fornite da Kiev non confermano i bombardamenti da parte della Russia 14:53
Il G7 bloccherà nuovi progetti della Banca Mondiale in Russia 14:48
Chizhov: le sanzioni contro la Russia non contribuiscono alla de-escalation della situazione in Ucraina 14:48
Il Senato degli USA ha approvato il nuovo ambasciatore in Russia 14:16
alleluia

alleluia
La città ucraina di Lugansk è sull'orlo del disastro umanitario, riferisce l'ufficio stampa del Consiglio Comunale. A seguito del bombardamento la città è rimasta completamente senza elettricità. Inoltre, i residenti sono rimasti senza approvvigionamento indico, mancano le reti mobili e non funzionano i cellulari, ci sono interruzioni nella telefonia locale. Il Comune sottolinea che in relazione a ciò non è possibile raccogliere informazioni complete sulla situazione in città. Secondo gli ultimi dati, a causa dei continui bombardamenti della città da parte della guardia nazionale dell'Ucraina sono stati uccisi cinque civili, 9 persone sono rimaste ferite. Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/ I Paesi del G7 si opporranno all'approvazione dei nuovi progetti della Banca Mondiale in Russia. Bloomberg riferisce che la decisione è stata presa per aumentare la pressione sulla Russia in relazione all'escalation del conflitto in Ucraina orientale. Tali azioni metteranno in pericolo i progetti della Banca Mondiale in Russia con l'importo di 1,5 miliardi di dollari. I Paesi del G7 hanno oltre il 40% dei voti nella Banca Mondiale e quindi sono in grado di bloccare l'approvazione dei progetti attraverso il Consiglio di amministrazione della Banca. Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Il-G7-blocchera-nuovi-progetti-della-Banca-Mondiale-in-Russia-9750/
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Il-G7-blocchera-nuovi-progetti-della-Banca-Mondiale-in-Russia-9750/
alleluia (14 alleluia

Unius kingREI24 minuti fa
ERDOGAN -- tu troverai sempre, un predatore più grande, e poi, viene sempre il giudizio di Dio, su ogni predatore! POI, QUANDO UNO MUORE LA SUA MALEDIZIONE, LO SEGUE ALL'INFERNO, PERCHé IL SUO VERME NON MUORE!
https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion
ERDOGAN -- tu non puoi fare genocidi, di Bizantini e di Armeni, ecc.. poi dire: "non è niente di importante!" perché, tu dovrai affrontare la tua ora, questo è inevitabile!
 La basilica di Santa Sofia, dove Santa Sofia è da intendersi come la Divina Sapienza, è una basilica, nonché, uno dei principali monumenti di Istanbul. Ayasofya Meydanı, Sultanahmet Fatih, Turchia. TU DEVI DIVIDERE, in modo virtuale, QUESTA BASILICA, in tre parti, E DEVI DARE OGNI LOTTO virtuale, ad una confessione cristiana, perché, il nome di Gesù Cristo di Betlemme, sia ancora onorato, e tu e il tuo popolo, possiate essere protetti, da quello che la malvagità di wahhabiti salafiti e farisei, hanno deciso che, deve venire nel mondo! se tu mi ubbidirai? io ti prometto 5 milioni di morti in meno!



Benjamin Netanyahu -- qualcuno dice: "UNIUS REI, è soltanto, una inutile voce, come tanti: lui è impotente, una voce che, chiede "giustizia", ma, intanto noi, noi abbiamo il potere criminale, e certo, noi non abbiamo nessun dovere di dovere rispondere, alle sue domande!" lol. così, la loro vita, è minacciata, la loro stessa esistenza è in pericolo, perché, la mia posizione, presso il Trono di JHWH, è una posizione politica! COSì ADESSO VEDREMO VERAMENTE, CHI è LA FALSA RELIGIONE! PERCHé ISLAMICI FANNO GENOCIDI, IN MODO ININTERROTTO, FROM 1400 ANNI, DAL LORO MALEDETTO FALSO PROFETA, SOTTO LA PROTEZIONE DELLO ONU!]] è vero, io ti ho rimproverato, alcune volte, ma, questo non è troppo grave, perché è impossibile per un politico, oggi, sotto il regno di Illuminati Farisei Wahhabiti, di poter essere veramente liberi, from, condizionamenti! QUINDI IO NON TI ABBANDONERò: mai, non ti tradire, MAI, SOLTANTO PERCHé, IO POTREI LITIGARE, ancora, QUALCHE VOLTA, CONTRO DI TE!
Comprimi

Unius kingREI26 minuti fa
Gerusalemme: arabi Attacco della donna a tentare di rimuovere PLO Bandiera, Bandiera avvistato nei pressi di Porta del Leone in Città Vecchia; polizia di intervenire solo dopo che gli adolescenti guardia della bandiera sommossa. Una Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP - il gruppo terroristico dietro l'Autorità palestinese) flag è stato avvistato appeso a un palo vicino Porta del Leone la scorsa settimana, a Gerusalemme rapporti residente - e il Comune si sono rifiutati di prendere in giù fino a quando non ha causato a qualcuno di farsi male . "Ho chiamato la polizia e il dispatcher mi ha detto che era illegale", una donna, che desidera rimanere anonimo, ha detto Arutz Sheva Venerdì. "Ho girato al comune dove mi hanno detto che hanno paura di un 'pogrom'". "Quando sono tornato alle undici di sera e ho visto che la bandiera era ancora lì, ho deciso di fare qualcosa", ha continuato. "E 'solo vergognoso che questa bandiera pende a cinque minuti dal Kotel [Muro Occidentale]." Lei e un vicino di casa è andato per andare prendere la bandiera giù il giorno dopo, ma sono stati attaccati da ragazzi arabi a guardia della bandiera. "Due giovani arabi custoditi," ha detto. Era venuta con un quattro metri di lunghezza bastone e strumenti per tagliare la bandiera giù. "Non appena ho iniziato a tagliarlo, un fischio suonava, e una trentina di giovani arabi mi circondava e iniziato a lanciare sassi contro di me." "Sono stato ferito, ma non gravemente - ma abbiamo lasciato comunque," ha detto. Più tardi quel giorno, le forze di polizia è venuto a togliere finalmente la bandiera; fu poi portato alla vittima dell'attacco. "Hanno portato a noi e noi bruciate," ha detto. "Mi aspetto che tutti i membri della nostra comunità al raduno di emanare una legge contro appeso bandiere dell'OLP a Gerusalemme." "La bandiera simboleggia l'odio e l'omicidio", ha aggiunto. . "Ho visto l'odio nei loro occhi, come non avevano paura di ferire una donna, una madre di bambini mi vergogno delle nostre forze di polizia e la municipalità di Gerusalemme, la dignità di Israele è stato umiliato, e il loro silenzio sta dando che umiliazione libero sfogo. "Le superfici incidente dopo settimane di scontri e disordini a Gerusalemme, derivanti da eventi che circondano l'omicidio di tre ragazzi israeliani, il presunto "vendetta omicidio" di una di 16 anni adolescente arabo, e lo scoppio della Operazione di protezione Edge Gaza. La Polizia Gerusalemme non ha risposto alle richieste di commento.
Per saperne di Più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
Jerusalem: Arabs Attack Woman for Attempting to Remove PLO Flag, Flag sighted near the Lion's Gate in Old City; police take action only after teenagers guarding the flag riot. A Palestine Liberation Organization (PLO - the terror group behind the Palestinian Authority) flag was spotted hanging from a utility pole near the Lion's Gate last week, a Jerusalem resident reports - and the municipality refused to take it down until it caused someone to get hurt. "I called the police and the dispatcher told me it was illegal," a woman, who wishes to remain anonymous, told Arutz Sheva Friday. "I turned to the municipality where I was told they are afraid of a 'pogrom.'" "When I returned at eleven at night and saw that the flag was still there, I decided to do something," she continued. "It's just shameful that this flag hangs five minutes from the Kotel [Western Wall]." She and a neighbor went to go take the flag down the next day, but were attacked by Arab teenagers guarding the flag. "Two Arab youths guarded it," she said. She had come with a four meter-long stick and tools to cut the flag down. "As soon as I started cutting it, a whistle sounded, and thirty Arab youths surrounded me and began throwing rocks at me." "I was injured, but not seriously - but we left anyway," she said. Later that day, the police forces came to finally remove the flag; it was later brought to the victim of the attack. "They brought it to us and we burned it," she said. "I expect all members of our community to rally to enact a law against hanging PLO flags in Jerusalem." "The flag symbolizes hatred and murder," she added. "I saw the hatred in their eyes, how they were not afraid to hurt a woman, a mother of children. I am ashamed of our police and the Jerusalem municipality; Israel's dignity was humiliated, and their silence is giving that humiliation free reign." The incident surfaces after weeks of rioting and unrest in Jerusalem, stemming from events surrounding the murder of three Israeli teens, the alleged"revenge murder" of a 16 year-old Arab teen, and the outbreak of Operation Protective Edge in Gaza. The Jerusalem Police has not responded to requests for comment.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Lugansk-e-sullorlo-del-disastro-umanitario-8792/
alleluia (51 alleluia

Unius kingREI3 ore fa
Humanitarian Ceasefire Broken; Heavy Fighting in Gaza
Israel, Hamas officially accept US, UN ceasefire proposal - which only holds for two hours.

Share on facebook Share on twitter Share on email Share on print More Sharing Services 67


By Tova Dvorin

First Publish: 8/1/2014, 7:13 AM / Last Update: 8/1/2014, 12:45 PM


Hamas terrorists fire rockets at Israel
Flash 90
A "humanitarian ceasefire" between Israel and Hamas has broken Friday, after Hamas fired yet another salvo of rockets on Israel despite the bilateral truce. 
Heavy fighting has now broken out between Israel and Hamas in southern Gaza, according to Palestinian sources, who also claim that eight terrorists have been killed since 10:00 am. 
Rocket fire from Hamas and Islamic Jihad has resumed.
Mortar shells have been fired in the Eshkol region; no injuries were reported, but a brushfire started and is spreading. Firefighting teams are working to stymie the blaze. 
The Iron Dome missile defense system also shot down two rockets over Ofakim Friday afternoon.
"Once again the terror organizations in Gaza flagrantly violating the ceasefire to which they committed themselves, this time to the US Secretary of State and the UN Secretary General," a statement from Prime Minister Benjamin Netanyahu's office said, without pointing to a specific incident.
Escalation
Earlier, Hamas fired a salvo of rockets at the south just before 7:00 am Friday; two rockets hit open areas in S'dot HaNegev and in the Merhavim area. No injuries or damage were reported.
Additional rockets were fired at Ashkelon and Ashdod, just after 7:30 am. Two rockets were intercepted by the Iron Dome missile defense system over Ashdod; there are no reports of injuries or damage. 
Yet another salvo was fired, just five minutes before 8:00 am, at Gaza Belt communities.
The barrages were fired just minutes before a 72-hour ceasefire was to take effect, in a UN and US-brokered deal slated to begin 8:00 am Friday. 
The Prime Minister's Office (PMO) announced Friday morning that Israel has officially accepted the three-day truce.
"In accordance with the Cabinet decision, the Prime Minister and Defense Minister [Moshe Ya'alon] have accepted the US's and UN's proposal for a 72-hour humanitarian ceasefire, beginning from 8:00," it said, in a statement. 
US Secretary of State John Kerry first announced that Israel and Hamas have agreed to the ceasefire; an announcement from Hamas accepting followed shortly thereafter. 
alleluia (38 alleluia alleluia

Unius kingREI5 ore fa
31 luglio 2014, Chi pagherà alla fine per le sanzioni contro la Russia? [Scaricare l'audio]
Arriva un nuovo pacchetto, non regalo ma di sanzioni, per la Russia da parte dell'Unione Europea. Questa volta la faccenda prende una piega più seria: parliamo di sanzioni economiche e settoriali, che colpirebbero la sfera bancaria, petrolifera e quella della difesa. Sorge spontanea una lunga serie di domande: qual è il motivo di tali sanzioni, a cosa potrebbero portare in futuro decisioni così dure, a chi gioverà tutto questo? E ancora, che impatto avranno le sanzioni sui rapporti italo - russi? Un momento di svolta nella questione è stata la strage del Boeing malese 777: le indagini, come sappiamo, sono ancora in corso, non si hanno prove ufficiali di alcun genere, ma la catastrofe è stata il pretesto perfetto per attaccare la Russia con nuove sanzioni, dall'effetto ancora sconosciuto per l'Europa stessa. Abbiamo cercato di rispondere a queste difficili domande durante il nostro dibattito insieme a Vittorio Torrembini, imprenditore presente in Russia da più di vent'anni, dirigente di Confindustria-Russia e Luca Bionda, ricercatore associato e direttore del programma "Sistema Italia" presso l'Istituto di Alti Studi in Geopolitica (l'IsAG). - Precedentemente si trattava di sanzioni ad personam, ora invece la cosa si fa più seria: vengono colpiti diversi settori. Cosa ne pensate cari ospiti di queste sanzioni? Vittorio? - Penso che siano assolutamente sbagliate, sia per le motivazioni che per il contenuto. Le liste nere, dove sono rientrati diversi personaggi russi, fatte dall'Unione Europea, ma soprattutto dagli Stati Uniti, ricordano le tecniche che usano certi banditi, i quali rapiscono la moglie di uno perché poi il marito li paghi. Colpire gli amici del Presidente della Federazione Russa, perché lui cambi posizione mi sembra una tecnica che con la diplomazia e la politica ha poco a che fare.
- Luca, che ne dici di queste ultime sanzioni economiche e settoriali?
- Sono contrario e rattristato. Le sanzioni come erano nate nei primi mesi dell'anno non erano collegate agli aspetti dell'economia. È una situazione che non giova a nessuno, lo sanno gli imprenditori italiani a Mosca, lo sanno altrettanto bene gli imprenditori russi che vogliono lavorare con l'Unione Europea e cercare partner stabili sulle proprie posizioni. Oggi l'Europa non ha questa stabilità e la capacità di decidere autonomamente. Ad aprile all'interno della discussione attorno all'instabilità ucraina, si era creato un fronte abbastanza indipendente: la Germania e l'Italia, Paesi con forti interessi commerciali con la Russia, si erano definite quasi neutrali. In Germania le aziende stesse si erano messe di traverso. Da aprile ad oggi è cambiato l'atteggiamento di Germania e Italia rispetto le sanzioni, anche se militarmente la situazione in Ucraina non è cambiata.
- Vorrei sapere qual è l'aria che si respira tra gli imprenditori italiani in Russia. Vittorio, ce ne potresti parlare?
- L'aria che si respira tra gli imprenditori presenti in Russia è di grande rammarico e contrarietà per quello che sta accadendo. Qui siamo in presenza di una manovra che non ha nulla a che fare con la verità, una manovra politica con l'intento di isolare la Russia, indebolire l'Europa. Si sente una certa incredulità e clima di attesismo per quelli che si trovano in Italia e pensavano di venire qui. Comunque ad oggi tutte le aziende che avevano degli investimenti li hanno confermati. Noi avvertiamo che i nostri amici russi comprendono perfettamente la vicinanza dell'Italia alla Russia rispetto agli altri Paesi, nonostante le pressioni ricevute quotidianamente dal nostro governo. D'altra parte l'idea che il mondo economico russo si fa dell'Europa oggi, ne siamo consapevoli, è molto più negativo rispetto 4-5 mesi fa. Sono segni che purtroppo restano.
- Diversi imprenditori ci hanno scritto delle loro preoccupazioni in questo clima di sanzioni. Cito la frase emblematica di una donna d'affari italiana da 15 anni in Russia: "in quanto italiana penso per il bene del mio Paese, si debba uscire dalla dittatura europea, e da un Paese libero e indipendente collaborare con la Russia per il raggiungimento di uno sviluppo comune". Che ne dici Vittorio di quest'affermazione?
- Si sta rischiando di rovinare un lavoro che va avanti da più di vent'anni. Lo dico a tutti coloro che storcono il naso rispetto a quello che è il sistema democratico russo. L'unico modo per far transitare questo Paese con tutti quelli che possono essere i residui di una mentalità di regime è l'integrazione. Un'integrazione in Europa con le regole europee. La Russia è stata oggetto di discriminazioni per anni: 20 anni per entrare nel WTO, da 6 anni l'UE discute con la Russia il rinnovo dell'accordo di partenariato strategico … Invece che continuare in questa direzione gli europei hanno preferito allargare l'Unione Europea all'Ucraina. Non è solo una mancanza di politica estera dell'Europa, è una profonda divisione al suo interno. - Luca, seconde te queste sanzioni come potranno influenzare i rapporti non solo economici, ma a più ampio spettro tra l'Italia e la Russia?
- A lungo raggio le sanzioni hanno effetti destabilizzanti che minano la credibilità dell'Europa e del nostro Paese. Le sanzioni creano un problema di dialogo e aprono per la Russia e per l'Europa diverse prospettive. La Russia intensifica i contatti ad Oriente e privilegia il progetto Brics. La Russia è un Paese oggi stabile e richiede altrettanto dai propri partner. Se in Italia il governo cambia ogni sei mesi, se il ministro degli Esteri viene a Mosca e poi deve ritrattare .. queste cose fanno ovviamente storcere il naso. In Unione Europea è normale che ci sia una pluralità di vedute, ma alla fine tutto deve convergere. Con l'Unione doganale si sta cercando secondo me di evitare gli errori dell'UE.
- Secondo Sergej Riabukhin, presidente della Commissione Bilancio del senato russo, le sanzioni imposte permetteranno alla Russia di sviluppare più attivamente l'industria nazionale, sfruttando risorse interne. Secondo voi è probabile che la Russia possa guadagnarci qualcosa attraverso le sanzioni? Torrembini?
- Le sanzioni imposte per ora dall'Unione Europea non credo abbiano effetti molto negativi nell'immediato. Non sono troppo pessimista. Sicuramente le sanzioni indurranno molte aziende russe a farsi le cose in casa. Paradossalmente hanno l'effetto quindi di stimolare la politica di sviluppo della produzione interna, che da anni viene lanciata e non si riesce a mettere in campo. Per il momento non lancerei grandi allarmi. Il problema vero è di carattere politico. Perché queste sanzioni solo contro la Russia? E per quello che sta accadendo a Gaza? E nei confronti di Kiev, un governo che ammazza i propri cittadini?
- Luca, secondo te è possibile che le sanzioni possano giovare allo sviluppo interno della Russia?
- È possibile, magari non nell'immediato. Ripeto, la politica russa guarda a 360 gradi, guarda ad est, ovest, a nord e a sud.
- Parlaci del progetto "Sistema Italia" del quale dirigerai i lavori presso l'IsAg?
- L'Istituto IsAG è composto da diversi programmi di ricerca, definiti su basi geografiche, per l'area dell'America Latina, per l'area asiatica, l'ex-Unione Sovietica. Esiste da poco il programma "Sistema Italia", a beneficio della conoscenza per le aziende italiane, che guardano non solo all'esportazione, ma anche agli investimenti all'estero. Questo programma si rivolge alla classe economica e agli imprenditori, basato su conferenze e dibattiti, volti ad evidenziare le possibilità di investimento all'estero, compresa la Russia.
- Quali prospettive ci attendono? Qual è il tuo auspicio Vittorio?
- Ho notato che la Russia ha mantenuto negli ultimi mesi un atteggiamento estremamente costruttivo e di grande buon senso. Il mio auspicio è che la Russia continui a mantenere quest'atteggiamento, il modo giusto per rispondere a queste operazioni vergognose.
 In conclusione esprimo la speranza che in questa difficile situazione alla fine prevalga veramente il buon senso, il dialogo e l'approccio costruttivo, di cui parlava Vittorio Torrembini, indispensabile per uno sviluppo e un futuro comune.
http://italian.ruvr.ru/2014_07_31/Chi-paghera-alla-fine-per-le-sanzioni-contro-la-Russia-0263/
alleluia (93 alleluia

Unius kingREI5 ore fa
ERDOGAN -- tu troverai sempre, un predatore più grande, e poi, viene sempre il giudizio di Dio, su ogni predatore! POI, QUANDO UNO MUORE LA SUA MALEDIZIONE, LO SEGUE ALL'INFERNO, PERCHé IL SUO VERME NON MUORE!

Unius kingREI5 ore fa
ERDOGAN -- tu non puoi fare genocidi, di Bizantini e di Armeni, ecc.. poi dire: "non è niente di importante!" perché, tu dovrai affrontare la tua ora, questo è inevitabile!

Unius kingREI5 ore fa
ERDOGAN -- La basilica di Santa Sofia, dove Santa Sofia è da intendersi come la Divina Sapienza, è una basilica, nonché, uno dei principali monumenti di Istanbul. Ayasofya Meydanı, Sultanahmet Fatih, Turchia. TU DEVI DIVIDERE, in modo virtuale, QUESTA BASILICA, in tre parti, E DEVI DARE OGNI LOTTO virtuale, ad una confessione cristiana, perché, il nome di Gesù Cristo di Betlemme, sia ancora onorato, e tu e il tuo popolo, possiate essere protetti, da quello che la malvagità di wahhabiti salafiti e farisei, hanno deciso che, deve venire nel mondo! se tu mi ubbidirai? io ti prometto 5 milioni di morti in meno!

Unius kingREI5 ore fa (modificato)
Benjamin Netanyahu -- qualcuno dice: "UNIUS REI, è soltanto, una inutile voce, come tanti: lui è impotente, una voce che, chiede "giustizia", ma, intanto noi, noi abbiamo il potere criminale, e certo, noi non abbiamo nessun dovere di dovere rispondere, alle sue domande!" lol. così, la loro vita, è minacciata, la loro stessa esistenza è in pericolo, perché, la mia posizione, presso il Trono di JHWH, è una posizione politica! COSì ADESSO VEDREMO VERAMENTE, CHI è LA FALSA RELIGIONE! PERCHé ISLAMICI FANNO GENOCIDI, IN MODO ININTERROTTO, FROM 1400 ANNI, DAL LORO MALEDETTO FALSO PROFETA, SOTTO LA PROTEZIONE DELLO ONU!]] è vero, io ti ho rimproverato, alcune volte, ma, questo non è troppo grave, perché è impossibile per un politico, oggi, sotto il regno di Illuminati Farisei Wahhabiti, di poter essere veramente liberi, from, condizionamenti! QUINDI IO NON TI ABBANDONERò: mai, non ti tradire, MAI, SOLTANTO PERCHé, IO POTREI LITIGARE, ancora, QUALCHE VOLTA, CONTRO DI TE!
Stati Uniti fare pressione su Israele, Hamas in estensione tregua. Vice segretario di Stato William Burns per viaggiare al Cairo, spingere per l'estensione di 72 ore di 'tregua umanitaria' a ​​Gaza. Con AFP e Arutz Sheva Staff: 2014/08/01, 08:36 Ultimo aggiornamento: 2014/08/01, il numero due diplomatico americano si dirigerà al Cairo e cercare di estendersi oltre 72 ore una tregua concordata da Israele e Hamas, un alto funzionario statunitense ha detto Venerdì. Secondo l'AFP, vice segretario di Stato William Burns - un diplomatico di carriera veterano spesso incaricato di missioni delicate - si recherà in Egitto questo fine settimana per prendere parte ai colloqui nell'ambito della tre giorni di tregua, entrata in vigore Venerdì, ha detto il funzionario. Il funzionario ha detto Burns dovrebbe guardare per vedere se le due parti possono estendere la tregua nel conflitto mortale, tanto più che i negoziatori hanno bisogno di tempo per recarsi al Cairo. Funzionari israeliani raramente si incontrano durante il sabato ebraico che inizia al tramonto del Venerdì. "C'è una speranza per una proroga perché le persone hanno di viaggiare e non vuole perdere un giorno intero," ha detto un alto funzionario americano in condizione di anonimato a Nuova Delhi, dove il Segretario di Stato John Kerry era in visita. Ma il funzionario ha detto che una proroga anche dipendeva compromessi durante i colloqui, che mirano a trovare una soluzione più duratura alla crisi di Gaza. "Noi, ovviamente, speriamo che ci sarà (un prolungamento del cessate il fuoco), e potrebbe incoraggiare questo, ma ovviamente per farlo ci deve essere un certo senso di grave scopo sul tavolo", ha detto il funzionario. Gli Stati Uniti hanno messo un'enorme pressione su Israele ad accettare un cessate il fuoco dal momento che all'inizio di questa settimana, quando il Segretario di Stato John Kerry convocato colloqui speciali a Parigi con inviati da Turchia, Qatar, e Hamas a Gaza. Nonostante giurando di non terminare l'operazione "fino a quando il lavoro è fatto," Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha accettato ufficialmente la tregua Venerdì mattina, a seguito di un annuncio da Kerry e Hamas di presunta accettazione della transazione.
US to Pressure Israel, Hamas into Extending Truce. Deputy Secretary of State William Burns to travel to Cairo, push for extension of 72-hour 'humanitarian ceasefire' in Gaza. By AFP and Arutz Sheva Staff: 8/1/2014, 8:36 AM / Last Update: 8/1/2014, The number-two US diplomat will head to Cairo and seek to extend beyond 72 hours a truce agreed by Israel and Hamas, a senior US official said Friday. According to AFP, Deputy Secretary of State William Burns - a veteran career diplomat frequently tasked with delicate missions - will travel to Egypt this weekend to take part in talks as part of the three-day truce that took effect Friday, the official said. The official said Burns would look to see if the two sides can extend the truce in the deadly conflict, especially as negotiators need time to travel to Cairo. Israeli officials rarely meet during the Jewish Sabbath that starts at sundown on Friday. "There is a hope for an extension because people have to travel and don't want to lose a whole day," a senior US official said on condition of anonymity in New Delhi, where Secretary of State John Kerry was on a visit. But the official said an extension also depended on compromises during the talks, which aim to find a more lasting solution to the Gaza crisis. "We obviously hope there will be (an extension of the ceasefire) and would encourage that, but obviously to do so there's got to be some sense of serious purpose on the table," the official said. The US placed enormous pressure on Israel to accept a ceasefire since earlier this week, when Secretary of State John Kerry convened special talks in Paris with envoys from Turkey, Qatar, and Hamas in Gaza. Despite vowing not to end the operation "until the job is done," Prime Minister Binyamin Netanyahu officially accepted the truce on Friday morning, following an announcement from Kerry and Hamas's alleged acceptance of the deal. 
alleluia (53 alleluia

Unius kingREI6 ore fa
http://usun.state.gov/about/contact/index.htm
OGGETTO. SHARIA, IMPERIALISMO NAZISTA, E COMPLICITà ONU.
American flag
the BRIEFING ROOM
the ISSUES
the LEADERSHIP
about USUN
about the UN
Search
YOU ARE IN: About USUN > Contact Us
Contact Us
Thank you for your message!
alleluia alleluia

Unius kingREI7 ore fa
OGGETTO: SHARIA, IMPERIALISMO NAZISTA, E COMPLICITà ONU
 unops-edinfodec@unops.fao.org, Fao-hq@fao.org, c.piatti@unssc.org, communications@itcilo.org, unicri@unicri.it
Israele -- così, ONU, non imponendo la LIBERTà di RELIGIONE ALLA LEGA ARABA, NON SOLTANTO, ha riconosciuto validi tutti i suoi genocidi di 1400 anni, ma, in aggiunta, DEVE dare loro, il diritto: di fare ancora, ogni genocidio, contro, ogni diversità, così, come loro hanno sempre fatto: in 1400 anni, PERCHé OGNI MUSULMANO è UN ALTRO MAOMETTO SALAFITA, con la cultura del genocidio, non soltanto, sul CAMPO DI BATTAGLIA.. QUINDI, LA SHARIA è UN CRIMINE, CONTRO L'UMANITà, QUINDI LA VIOLAZIONE DELLA LIBERTà DI RELIGIONE, è UN CRIMINE DI STERMINIO, CONTRO, IL GENERE UMANO! ecco perché, ONU è diventato un assassino islamico criminale, una associazione mafiosa! INFATTI, ONU, HA RINNEGATO I SUOI DIRITTI UMANI DEL 1948, SE, NON LI AVESSE RINNEGATI AVREBBE DIFESO I POPOLI DALLA PERDITA DELLA SOVRANITà MONETARIA, CHE, è UNA INVIOLABILE PREROGATIVA COSTITUZIONALE. O LO ONU, RISPONDE ALLE MIE DOMANDE OPPURE, SI DEVE SCIOGLIERE IMMEDIATAMENTE!
alleluia (11 alleluia

Unius kingREI7 ore fa
Pyatnitskaya,25, 115326. Moscow, Russia. E-mail: post_it@ruvr.ru; distribution@ruvr.ru OGGETTO: SONO STATO BLOCCATO SUL VOSTRO SITO, PERCHé? IO SONO LORENZO SCAROLA. conosciuto come UNIUS REI, cosa c'è di sbagliato con voi? perché io non riesco più a pubblicare i miei commenti da due giorni sul vostro sito http://italian.ruvr.ru/?
Subject: SONO STATO BLOCCATO SUL VOSTRO SITO, PERCHé?
============= mi hanno risposto dicendo, che, tutti riescono a scrivere, sul loro sito, soltanto con Chrome, ma, io sto usando soltanto, chrome, da sempre.
=============== quindi,
da: http://italian.ruvr.ru/ mi è stato consigliato di usare Chrome, ma, più di chiunque altro, Chrome fa il lavoro migliore per CIA NSA, infatti, mentre tutti possono scrivere solo con Chrome, poi, soltanto a me, Chrome mi ha bloccato? quindi,, adesso io voglio da google CIA NSA 322, delle risposte.
alleluia

Unius kingREI7 ore fa
in nessun modo, si può avere un dialogo con hamas, perché, nessun, terrorista, può essere riconosciuto giuridicamente! il posto del terrorista, è all'inferno! ecco perché: sharia OCI, ONU scam, e sua LEGA ARABA, devono essere subito distrutte! ] IDF Attacchi 120 Obiettivi Terrore Pernottamento. Gli obiettivi comprendono sala operativa della Jihad islamica, lanciarazzi chiave; soldati aspettano il pronto in pause di cessate il fuoco dell'evento. Con Koby Finkler, Tova Dvorin. Prima pubblicazione: 2014/08/01, Ground offensiva a Gaza. L'IDF ha attaccato oltre 120 obiettivi terroristici durante la notte Giovedi / Venerdì, prima di un atteso tre giorni di "tregua umanitaria" tra Israele e Hamas previsto per 08:00 Venerdì. Gli obiettivi eliminati incluse Hamas lanciarazzi rivolte a forze navali israeliani lungo la costa di Gaza; due terroristi di Hamas arrestati dalla Brigata Paracadutisti; una sala operativa della Jihad islamica, con due terroristi di alto livello, uno dei quali è stato riferito, ha colpito durante il raid aereo IAF; e due gallerie terrore scoperti dalla Brigata Givati​​. Tre gallerie di terrore sono stati anche esplodere durante la notte. Una tre giorni di tregua bilaterale è stata dichiarata alle 08:00 tra Israele e Hamas il Venerdì; nonostante la dichiarazione, l'IDF ha riferito stato permesso di rimanere a Gaza per monitorare la situazione nel caso in cui l'accordo di cessate il fuoco è rotto. In precedenza Venerdì, l'IDF ha annunciato che cinque soldati erano stati uccisi a Gaza mentre combatteva i terroristi di Hamas a terra. I loro nomi non sono ancora stati rilasciati per la pubblicazione. Sixty-one (61) soldati sono stati uccisi dall'inizio dell'operazione di protezione Riva iniziata 25 giorni fa; altro 139 sono riferito in trattamento per lesioni in ospedali in tutta Israele, secondo Walla! News. Di questi, un soldato è in condizioni critiche; 16 sono in gravi condizioni; 13 sono affetti da lesioni moderate; e 109 si stanno riprendendo da infortuni leggeri.
IDF Attacks 120 Terror Targets Overnight. Targets include Islamic Jihad operations room, key rocket launchers; soldiers wait on the ready in event ceasefire breaks. By Koby Finkler, Tova Dvorin. First Publish: 8/1/2014, Ground offensive in Gaza. The IDF attacked over 120 terror targets overnight Thursday/Friday, ahead of an expected three-day "humanitarian ceasefire" between Israel and Hamas slated for 8:00 am Friday. The targets eliminated included Hamas rocket launchers directed at IDF naval forces along Gaza's coast; two Hamas terrorists apprehended by the Paratroopers Brigade; an Islamic Jihad operations room with two senior terrorists, one of whom was reportedly hit during the IAF airstrike; and two terror tunnels uncovered by the Givati Brigade. Three terror tunnels were also detonated overnight. A three-day bilateral truce was declared at 8:00 am between Israel and Hamas on Friday; despite the declaration, the IDF has reportedly been permitted to stay in Gaza to monitor the situation in the event the ceasefire deal is broken. Earlier Friday, the IDF announced that five soldiers had been killed in Gaza while fighting Hamas terrorists on the ground. Their names have not yet been released for publication. Sixty-one (61) soldiers have been killed since Operation Protective Edge began 25 days ago; another 139 are reportedly being treated for injuries in hospitals across Israel, according to Walla! News. Of those, one soldier is in critical condition; 16 are in serious condition; 13 are suffering from moderate injuries; and 109 are recovering from light injuries. 
alleluia (35 alleluia

alleluia
Nonostante le sanzioni esperti della NASA firmano protocollo con la Russia. [[ questo è un metterla nel culo, soltanto alla Europa, ed a Israele]] Gli esperti della NASA arrivati a Mosca, nonostante le sanzioni, hanno firmato un protocollo sulla sicurezza radioattiva nei voli spaziali verso la Luna e Marte. Lo ha annunciato in una conferenza stampa il direttore dell'Istituto di Ricerca di Fisica Nucleare "Skobeltsyn" Mikhail Panasyuk. Secondo lui, è palese l'interesse dei colleghi americani verso la Russia su questa posizione. In precedenza la NASA aveva sospeso la cooperazione con la Russia, tuttavia aveva fatto un'eccezione per quei progetti di interesse per gli americani, in particolare per la ISS.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_01/Nonostante-le-sanzioni-esperti-della-NASA-firmano-protocollo-con-la-Russia-9184/
Il Boeing abbattuto forse accompagnato da 2 aerei militari ucraini
La NATO vuole schierare una base militare vicino ai confini della Russia
"Boeing malese abbattuto dai militari ucraini secondo satellite USA"
alleluia

alleluia
Benjamin Netanyahu -- chi si fa avanti con esercito? lui farà l'esperienza, dei bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki, e perché, Dio ha dato ad un uomo I testicoli, se lui non li deve usare mai?

Unius kingREI9 ore fa
è difficile per i satanisti come: 666 cult imperialismo GENDER, sodoma a tutti, OBAMA e 322 Kerry, di fare degli errori, perché, loro vedono sempre, nella loro chiesa di satana, il bidone di acido solforico, dove i satanisti che sbagliarono, all'11-09, vengono sciolti! ] [ US Dice Obama Trascrizione 'Crap completa'. Senza precedenti scortese lingua nella conferenza del Dipartimento di Stato sulla critica di Israele 'pazzo' di John Kerry. 2014/07/31, funzionari degli Stati Uniti ha avvertito Mercoledì che la pazienza con la critica di Israele "pazzo" di aspiranti-pacificatore John Kerry si era spezzato, utilizzando un linguaggio volgare senza precedenti per caratterizzare una presunta trascrizione della conversazione telefonica più recente tra il presidente Barack Obama e il Primo Ministro Binyamin Netanyahu. Le relazioni tra Israele e gli Stati Uniti sono stati irritabile nei giorni scorsi dopo Kerry è tornato da una missione in Medio Oriente per cercare di mediare un cessate il fuoco tra israeliani e militanti di Hamas. I funzionari israeliani anonimi hanno colpito presso la proposta di tregua di Kerry, definendolo "un attacco strategico terrorista" e criticando per essere un "Hamas wish-list", tra cui si muove per sollevare una lunga blocco di Gaza mentre non per rispondere alle preoccupazioni di sicurezza di Israele, come ad esempio il lancio di razzi di Hamas e una rete di tunnel sotterranei. Dipartimento di Stato portavoce Marie Harf chiamato queste accuse "offensiva e assurda" Mercoledì. E il Martedì una presunta trascrizione di una telefonata tra il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu è andato virale sui social media. Sottolineando il sostegno degli Stati Uniti "senza precedenti" per lo stato ebraico, Harf colpito fuori a "offensiva e assurda" élite israeliane sostiene che Kerry sostiene Hamas. Ha smentito la trascrizione come "completo cr * p", aggiungendo "non c'è chiaramente la gente ... che stanno mettendo su informazioni false e diffamatorie e assurdo." «Non so che cosa altro si può assumere circa le intenzioni tranne che sono progettati per danneggiare il nostro rapporto", ha aggiunto. Washington, che ha fornito miliardi di dollari in aiuti militari a Israele, tra cui il finanziamento lo scudo Iron Dome proteggere il paese dai razzi di Hamas, è stato "molto impegnato" per la sicurezza dello Stato ebraico, che è "perché questi attacchi feroci alla segretaria sono solo pazzo ", ha aggiunto. 
Anche Israele, ha detto che la trascrizione trapelato "non somigliava alla realtà".
US Says Obama Transcript 'Complete Crap'. Unprecedentedly rude language in State Department briefing on 'crazy' Israeli criticism of John Kerry. 7/31/2014, US officials warned Wednesday that patience with "crazy" Israeli criticism of would-be-peacemaker John Kerry had snapped, using unprecedentedly rude language to characterize an alleged transcript of the most recent phone conversation between President Barack Obama and Prime Minister Binyamin Netanyahu. Relations between Israel and the United States have been testy in recent days after Kerry returned from a mission to the Middle East to try to broker a ceasefire between the Israelis and Hamas militants. Anonymous Israeli officials have hit out at Kerry's truce proposal, calling it "a strategic terrorist attack" and criticizing it for being a "Hamas wish-list" including moves to lift a long-standing blockade of Gaza while failing to address Israel's security concerns, such as Hamas rocket fire and a network of underground tunnels. State Department Spokeswoman Marie Harf called these accusations "offensive and absurd" Wednesday. And on Tuesday an alleged transcript of a call between US President Barack Obama and Israeli Prime Minister Binyamin Netanyahu went viral on social media. Stressing the "unprecedented" US support for the Jewish state, Harf hit out at Israeli elites' "offensive and absurd" claims that Kerry backs Hamas. She rubbished the transcript as "complete cr*p," adding "there's clearly people... who are putting out false and defamatory and absurd information." "I don't know what else you can assume about the intentions except that they're designed to hurt our relationship," she added. Washington, which has provided billions in military aid to Israel, including funding the Iron Dome shield protecting the country from Hamas rockets, was "very committed" to the security of the Jewish state, which is "why these vicious attacks on the secretary are just crazy," she added.
Israel, too, said that the leaked transcript "bore no resemblance to reality."
alleluia (47 alleluia

Unius kingREI9 ore fa (modificato)
Israele -- così, ONU, non imponendo la LIBERTà di RELIGIONE ALLA LEGA ARABA, NON SOLTANTO, ha riconosciuto validi tutti i suoi genocidi di 1400 anni, ma, in aggiunta, DEVE dare loro, il diritto: di fare ancora, ogni genocidio, contro, ogni diversità, così, come loro hanno sempre fatto: in 1400 anni, PERCHé OGNI MUSULMANO è UN ALTRO MAOMETTO SALAFITA, con la cultura del genocidio, non soltanto, sul CAMPO DI BATTAGLIA.. QUINDI, LA SHARIA è UN CRIMINE, CONTRO L'UMANITà, QUINDI LA VIOLAZIONE DELLA LIBERTà DI RELIGIONE, è UN CRIMINE DI STERMINIO, CONTRO, IL GENERE UMANO! ecco perché, ONU è diventato un assassino islamico criminale, una associazione mafiosa! INFATTI, ONU, HA RINNEGATO I SUOI DIRITTI UMANI DEL 1948, SE, NON LI AVESSE RINNEGATI AVREBBE DIFESO I POPOLI DALLA PERDITA DELLA SOVRANITà MONETARIA, CHE, è UNA INVIOLABILE PREROGATIVA COSTITUZIONALE. O LO ONU, RISPONDE ALLE MIE DOMANDE OPPURE, SI DEVE SCIOGLIERE IMMEDIATAMENTE!
 https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion
ONU SHARIA OCI? LORO GLI ISLAMICI NON VEDONO QUESTI CRIMINI CONTRO IL GENERE UMANO! 30 luglio, Conseguenze dei combattimenti nella regione di Donetsk
http://italian.ruvr.ru/2014_07_30/photo-Conseguenze-dei-combattimenti-nella-regione-di-Donetsk-5209/http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847463/RIAN_02470108.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847457/RIAN_02470110.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847379/RIAN_02470003.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847469/RIAN_02470011.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847377/RIAN_02470000.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847487/RIAN_02470132.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847467/RIAN_02470059.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847461/RIAN_02470072.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847459/RIAN_02470115.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847485/RIAN_02470119.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848276/RIAN_02470124.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847481/RIAN_02470133.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848258/RIAN_02470017.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848284/RIAN_02470027.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848286/RIAN_02470035.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848280/RIAN_02470041.HR.ru.jpg
http://italian.ruvr.ru/2014_07_30/photo-Conseguenze-dei-combattimenti-nella-regione-di-Donetsk-5209/?slide-18

COSì ADESSO ONU, COINCIDE CON OCI, LEGA ARABA, QUINDI, I NAZISTI DI OGNI GENOCIDIO, SENZA RECIPROCITà, SENZA LIBERTà DI RELIGIONI, SONO DIVENTATI I GIUDICI E I CUSTODI DEI DIRITTI UMANI DEL 1948? CONCEDERE LA SHARIA, NAZI, ALLA LEGA ARABA, HA PORTATO TUTTO IL GENERE SUL BARATRO DI UN ABISSO!
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
king REI Unius 
così adesso: nazi ONU OCI Sharia, genocidio a tutti: CALIFFATO MONDIALE ummah, addirittura, loro rimproverano: gli USA, se, gli USA, danno un aiuto militare ad Israele? QUI, SI è ANDATI MOLTO OLTRE, I COMPITI E LE COMPETENZE CHE, ONU DOVREBBE AVERE, ORMAI ONU è DIVENTATA UNA MAFIA DI JIHADISTI TERRORISTI! NON ESISTE PIù UNA FUNZIONE LEGALE CHE ONU POTREBBE AVERE!
dmyjax (signed in using yahoo) John Kerry is the De Fact o leader of Hamas. The Obama Administration's policy of defending terrorism and be hypocrites to their own policy is unacceptable.
alleluia (47 alleluia

Unius kingREI15 ore fa
ONU SHARIA OCI? LORO GLI ISLAMICI NON VEDONO QUESTI CRIMINI CONTRO IL GENERE UMANO! 30 luglio, Conseguenze dei combattimenti nella regione di Donetsk
http://italian.ruvr.ru/2014_07_30/photo-Conseguenze-dei-combattimenti-nella-regione-di-Donetsk-5209/http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847463/RIAN_02470108.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847457/RIAN_02470110.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847379/RIAN_02470003.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847469/RIAN_02470011.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847377/RIAN_02470000.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847487/RIAN_02470132.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847467/RIAN_02470059.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847461/RIAN_02470072.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847459/RIAN_02470115.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847485/RIAN_02470119.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848276/RIAN_02470124.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509847481/RIAN_02470133.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848258/RIAN_02470017.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848284/RIAN_02470027.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848286/RIAN_02470035.HR.ru.jpg
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/30/1509848280/RIAN_02470041.HR.ru.jpg
http://italian.ruvr.ru/2014_07_30/photo-Conseguenze-dei-combattimenti-nella-regione-di-Donetsk-5209/?slide-18
alleluia (17 alleluia

Unius kingREI15 ore fa
COSì ADESSO ONU, COINCIDE CON OCI, LEGA ARABA, QUINDI, I NAZISTI DI OGNI GENOCIDIO, SENZA RECIPROCITà, SENZA LIBERTà DI RELIGIONI, SONO DIVENTATI I GIUDICI E I CUSTODI DEI DIRITTI UMANI DEL 1948? CONCEDERE LA SHARIA, NAZI, ALLA LEGA ARABA, HA PORTATO TUTTO IL GENERE SUL BARATRO DI UN ABISSO!

Unius kingREI15 ore fa
così adesso: nazi ONU OCI Sharia, genocidio a tutti: CALIFFATO MONDIALE ummah, addirittura, loro rimproverano: gli USA, se, gli USA, danno un aiuto militare ad Israele? QUI, SI è ANDATI MOLTO OLTRE, I COMPITI E LE COMPETENZE CHE, ONU DOVREBBE AVERE, ORMAI ONU è DIVENTATA UNA MAFIA DI JIHADISTI TERRORISTI! NON ESISTE PIù UNA FUNZIONE LEGALE CHE ONU POTREBBE AVERE!
dmyjax (signed in using yahoo) John Kerry is the De Fact o leader of Hamas. The Obama Administration's policy of defending terrorism and be hypocrites to their own policy is unacceptable.

Unius kingREI15 ore fa
Dipartimento di Stato: Kerry ha 'fatto progressi' nel cessate il fuoco Bid. Dipartimento di Stato dice che Kerry ha "compiuto alcuni progressi" nei colloqui per raggiungere un cessate il fuoco a Gaza, ma "non siamo ancora arrivati​​": 2014/08/01, segretario di Stato Usa John Kerry ha "compiuto alcuni progressi" nei colloqui complicate per cercare di raggiungere un cessate il fuoco a Gaza, il suo dipartimento ha detto Giovedi. 
"Sappiamo che non siamo ancora arrivati​​. Ma penso che abbiamo fatto qualche progresso", ha detto il vice portavoce del Dipartimento di Stato Marie Harf, secondo AFP. "Il segretario è molto impegnata in esso. E spero che presto saremo in grado di ottenere qualcosa di temporaneo a posto", ha aggiunto. Harf rifiutato di trarre ulteriormente, anche se Washington stava ancora cercando di mettere in atto una tregua di 24 ore o qualcosa di più, né avrebbe redatto su quanto tempo i negoziati avrebbero preso. Il progresso è "sempre difficile da quantificare, ma crediamo che ci stiamo avvicinando", fu citato per aver detto ai giornalisti. Pur essendo all'estero in India, Kerry è stato "totalizzando un bel bolletta telefonica per il Medio Oriente", ha detto Harf, secondo AFP. Ha aggiunto che il capo della diplomazia statunitense aveva parlato numerose volte Giovedi con il suo omologo del Qatar, così come con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e l'inviato speciale delle Nazioni Unite per il Medio Oriente Robert Serry. Kerry ha detto in precedenza il Giovedi che rimase speranza per un cessate il fuoco nel conflitto di Gaza, ma ha rifiutato di prevedere quando. "Gli Stati Uniti rimangono la speranza che sia possibile, e il più presto possibile", ha detto Kerry di un cessate il fuoco. "Non c'è alcuna promessa in questo, ma penso che ognuno si sentirebbe meglio se ci fosse uno sforzo in buona fede", ha detto Kerry in una conferenza stampa congiunta con il ministro degli Esteri indiano Sushma Swaraj a Nuova Delhi. Hamas ha respinto cinque offerte cessate il fuoco consecutivi, e il ruolo degli Stati Uniti nel negoziare una tregua è stato gettato nel dubbio dopo rivolgendosi a Hamas alleati Qatar e Turchia di elaborare una proposta che ha concesso Hamas tutte le sue esigenze fondamentali ed è stata respinta da Israele. Ulteriore polemica seguì, dopo la trascrizione di ciò che è stato dichiarato di essere una registrazione audio di una conversazione "ostile" tra il presidente Barack Obama e il primo ministro Netanyahu è stato rilasciato da Channel One israeliano. L'autenticità del nastro è stato aspramente contestato, tuttavia, sia con funzionari americani e israeliani negando l'esattezza della trascrizione. Harf il Giovedi anche difeso la decisione del Pentagono di permettere a Israele di immergersi nei negozi di munizioni statunitensi per rifornire i loro soldati, dicendo che non avrebbe prolungare i combattimenti. "La decisione strategica e tattica gli israeliani fanno sul fatto di accettare un cessate il fuoco ed entrare in uno non credo che è influenzato dal fatto che diamo loro alcuni colpi di carro armato munizioni", ha insistito.

State Department: Kerry Has 'Made Progress' in Ceasefire Bid. State Department says Kerry has "made some progress" in talks to reach a ceasefire in Gaza, but "we're not there yet": 8/1/2014, U.S. Secretary of State John Kerry has "made some progress" in complicated talks to try to reach a ceasefire in Gaza, his department said Thursday.
"We know we're not there yet. But I think we have made some progress," said deputy State Department spokeswoman Marie Harf, according to AFP. "The secretary is very engaged in it. And hopefully soon we'll be able to get something temporary in place," she added. Harf refused to be drawn further, including whether Washington was still trying to put in place a 24-hour truce or something longer, nor would she be drawn on how much longer the negotiations would take. Progress is "always hard to quantify, but we believe we are getting closer," she was quoted as having told reporters. Despite being overseas in India, Kerry has been "racking up quite a phone bill to the Middle East," Harf said, according to AFP. She added that the top U.S. diplomat had spoken numerous times Thursday with his Qatari counterpart, as well as with Israeli Prime Minister Binyamin Netanyahu and the UN special envoy for the Middle East Robert Serry. Kerry said earlier on Thursday that he remained hopeful for a ceasefire in the Gaza conflict but declined to predict when. "The United States remains hopeful that it is achievable, and the sooner the better," Kerry said of a ceasefire. "There is no promise in that, but I think everybody would feel better if there was a bona fide effort," Kerry told a joint news conference with Indian Foreign Minister Sushma Swaraj in New Delhi. Hamas has rejected five successive ceasefire offers, and the U.S.'s own role in negotiating a truce has been cast into doubt after turning to Hamas allies Qatar and Turkey to draft a proposal which granted Hamas all of its key demands and was rejected by Israel. Further controversy ensued after a transcript of what was claimed to be an audio recording of a "hostile" conversation between President Barack Obama and Prime Minister Netanyahu was released by Israeli Channel One. The authenticity of the tape has been hotly disputed, however, with both American and Israeli officials denying the accuracy of the transcript. Harf on Thursday also defended the Pentagon's decision to allow Israel to dip into U.S. ammunition stores to restock their soldiers, saying it would not prolong the fighting. "The strategic and tactical decision the Israelis make about whether to accept a ceasefire and enter into one I don't think is influenced by whether we give them some ammunition tank rounds," she insisted.
alleluia (61 alleluia

Unius kingREI15 ore fa
ma, io ho sempre usato solamente chrome, e questo diventerà il terzo giorno che, io non posso pubblicare i miei commenti
lorenzo scarola
=====================================
----Messaggio originale--
Da: +++@ruvr.ru
Data: 31/07/2014 13.09
A: "'lorenzo_scarola@fastwebnet.it'"
Ogg: RE: SONO STATO BLOCCATO SUL VOSTRO SITO, PERCHé?
Buongiorno Sig. Scarola, 
Non e' stato bloccato, abbiamo dei problemi tecnici al sito in questo periodo, non e' il primo a dircelo.
Deve provare ad entrare sul sito con un altro browser. Lei quale usa?
Un altro lettore ha risolto cosi' il problema, installando google chrome non ha piu' avuti problemi…
Cordialmente +++++ Corrispondente redazione italiana
La Voce della Russia Sent: Thursday, July 31, 2014 3:03 PM
Subject: SONO STATO BLOCCATO SUL VOSTRO SITO, PERCHé?
 Pyatnitskaya,25, 115326. Moscow, Russia.
 E-mail: post_it@ruvr.ru; distribution@ruvr.ru
OGGETTO: SONO STATO BLOCCATO SUL VOSTRO SITO, PERCHé?
IO SONO LORENZO SCAROLA 3205708054. conosciuto come UNIUS REI, cosa c'è di sbagliato con voi?
perché io non riesco più a pubblicare i miei commenti da due giorni sul vostro sito http://italian.ruvr.ru/?
alleluia (21 alleluia

Unius kingREI16 ore fa
Bruxelles impone sanzioni sul settore finanziario e bancario russo. 
La UE analizzerà l'effetto delle sanzioni economiche contro Mosca entro il 31 ottobre
La UE entro e non oltre il 31 ottobre esaminerà i risultati delle sanzioni economiche contro la Russia, pensate per rimanere in vigore fino al 31 luglio 2015, è scritto nella Gazzetta ufficiale dell'Unione Europea.
 "Le sanzioni UE influenzeranno l'economia russa, ma non la distruggeranno"
Le sanzioni della UE arrecheranno dei danni all'economia russa, ma non la uccideranno, ha dichiarato Michael Kemmer, presidente dell'Associazione Federale delle Banche tedesche.
"Le sanzioni minacciano l'occupazione e la stabilità non solo in Russia ma anche in Europa"
Le sanzioni economiche occidentali minano la stabilità e l'occupazione non solo in Russia, ma anche nella UE e nella stessa Ucraina, ha dichiarato il presidente dell'Associazione delle imprese europee (AEB) Philippe Pegorier.
Il Consiglio d'Europa approva legge per le sanzioni contro la Russia
Il Consiglio dell'Unione Europea ha adottato oggi una risoluzione legislativa sulle sanzioni economiche contro la Russia in relazione agli eventi in Ucraina, è scritto in un comunicato dell'organo europeo.
Scade oggi il permesso di soggiorno in Russia di Edward Snowden
Per l'ex agente dei servizi segreti statunitensi Edward Snowden scade oggi l'asilo temporaneo in Russia. Non è ancora chiaro se il permesso di soggiorno in Russia gli verrà prolungato.
12345
 Obama porta il mondo alla "guerra fredda"?
Obama porta il mondo alla "guerra fredda"?
Le nuove sanzioni contro la Russia comportano che il mondo sta entrando in una nuova guerra fredda? Questa è stata la prima domanda posta al Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, dopo il suo annuncio del il 29 luglio riguardante una serie di nuove restrizioni contro l'economia russa.
 Sanzioni contro la Russia: per chi saranno più dolorose?
Sanzioni contro la Russia: per chi saranno più dolorose?
Le sanzioni occidentali contro la Russia sono "legalmente vuote" questo il commento di Mosca alle ultime decisioni di Bruxelles.
 Con le sanzioni non si vince sulla Russia
Con le sanzioni non si vince sulla Russia
L'Unione Europea approva uno dopo l'altro i pacchetti di sanzioni contro la Russia. Ma quanto sono efficaci queste misure e come si riflettono sulla Russia e sulla stessa Europa?
Top News
Negli USA anziana 90enne corona il sogno di una vita: si lancia col paracadute 1:19
Nonostante le sanzioni esperti della NASA firmano protocollo con la Russia 0:21
La Russia può rinunciare a tutti i prodotti vegetali europei 23:42
La UE analizzerà l'effetto delle sanzioni economiche contro Mosca entro il 31 ottobre 23:11
Strelkov: a Kramatorsk portati missili balistici dall'esercito ucraino 22:36
Esperti OSCE confermano presenza di resti umani tra i rottami del Boeing malese 22:17
Russia, le autorità rilevano preparato illegale nella carne importata dalla UE 22:08
Riduzione armamenti, Mosca ribadisce agli USA l'impegno per il Trattato INF 21:51
Allarme epidemia Ebola, chiuse le scuole in Liberia 21:35
Gruppo di contatto sull'Ucraina concorda percorso per investigatori per raggiungere Boeing malese 21:25
"Le sanzioni UE influenzeranno l'economia russa, ma non la distruggeranno" 21:01
Trattato INF, Mosca risponde alle preoccupazioni del segretario NATO Rasmussen 20:26
Bruxelles impone sanzioni sul settore finanziario e bancario russo 20:10
alleluia (45 alleluia


"Le sanzioni UE influenzeranno l'economia russa, ma non la distruggeranno" 21:01
Trattato INF, Mosca risponde alle preoccupazioni del segretario NATO Rasmussen 20:26
Bruxelles impone sanzioni sul settore finanziario e bancario russo 20:10
Strasburgo condanna Mosca a risarcire gli ex azionisti Yukos con 1,86 miliardi € 19:55
Israele mobilita 16mila riservisti 19:23
Putin assegna onorificenze statali a 60 persone della società civile 18:46
Ucraina, fuoco contro gli ispetttori nei pressi del relitto del Boeing malese 18:26
Russia e Germania fiduciose sull'incontro di Minsk sull'Ucraina 18:14
Ucraina orientale, Lugansk rimane senza cibo e senz'acqua 17:43
Ispettori dell'OSCE ed investigatori raggiungono il relitto del Boeing 17:22
La Russia vieta le importazioni di succhi di frutta dall'Ucraina 17:11
Rinat Akhmetov registra la sua compagnia telefonica in Crimea 16:39
"Le sanzioni minacciano l'occupazione e la stabilità non solo in Russia ma anche in Europa" 16:25
alleluia (10 alleluia


Primo Ministro Binyamin Netanyahu -- Dio JHWH, disse a nostro Padre Abramo: "io benedirò: tutti quelli, che, ti benediranno!", e, poi, disse ancora: "io maledirò tutti quelli che, ti malediranno!" ECCO PERCHé, TUTTI QUELLI, CHE, MALEDICONO ISRAELE, loro stessi cadranno tutti sotto maledizione! Essere contro Israele, significa, risiedere sotto l'ombra dell'IRA di Dio.. e finché noi rimaniamo stabili, in una buona coscienza, noi sappiamo, che, JHWH, PROTEGGERà ISRAELE, quindi, soltanto la fratellanza universale, può trasformare Israele, nel Regno di PALESTINA! non abbiate timore, del numero e della malvagità dei vostri nemici, perché il LEONE DELLA TRIBù DI GIUDA è CON VOI: CORAGGIO!


Relazione: Netanyahu si scaglia contro i ministri critici. 'Critica da casa durante una guerra è intollerabile,' il Primo Ministro avrebbe dichiarato a diversi ministri. Per Tova Dvorin. 2014/07/31, Binyamin Netanyahu. Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha rimproverato alcuni ministri in una riunione di gabinetto tenutasi nel Kirya a Tel Aviv Giovedi, secondo Walla! Notizie, over critiche rivolte al suo trattamento di funzionamento di protezione Edge. "La critica da casa durante una guerra è intollerabile", Netanyahu avrebbe detto. Il commento sarebbe stato diretto verso l'energia e il ministro Acqua Silvan Shalom (Likud), ministro dell'Agricoltura Yair Shamir (Yisrael Beytenu), e il ministro del Turismo Uzi Landau (Israel Beytenu). Netanyahu in seguito direttamente condiviso il suo disappunto per le critiche nei commenti ai giornalisti, sottolineando che "una leadership unita è importante per il popolo ebraico". "Abbiamo ancora una minoranza in mezzo a noi che scelgono questi momenti a radicalizzare le proprie opinioni", ha continuato. . "Siate consapevoli di quello che dici e guardare quello che stai facendo I ministri del Governo sono quelli che hanno bisogno di servire da modello per il pubblico in generale, durante questo, la gente ha aspettato tutti noi di radunarsi dietro l'obiettivo finale . ""Siamo più forti e più uniti che siamo", ha aggiunto. Nonostante le ondate di critica, sostegno pubblico per Netanyahu è salito alle stelle solo dall'inizio della guerra, un recente sondaggio ha rivelato. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha un rating molto alto di approvazione, secondo il sondaggio: il 65% sono "molto soddisfatti" con la gestione di Netanyahu dell'operazione, il 20% è "soddisfatto" con la sua leadership e solo il 10% sono "non soddisfatto" con l'primo ministro. Critica - e ritorsioni. Shalom ha fatto una serie di commenti a Channel 2 all'inizio di questa settimana, il che implica che Netanyahu pressione internazionale ad accettare un cessate il fuoco di Hamas in modo da avere una "buona scusa" per porre fine al conflitto, che è giunto alla sua XXI "invitato" quarto giorno. Shamir, nel frattempo, ha definito l'operazione una "occasione mancata". "Penso che dovremmo abbiamo dato più aggressivo e più chiara degli obiettivi e accorciato il periodo di tempo", ha aggiunto. "Abbiamo seguito l'altra faccia, invece di essere creativi. Abbiamo sempre risposto a Hamas, non ha gettato il nemico fuori equilibrio con qualche mossa a sorpresa . "Landau, da parte sua, ha detto Martedì che" il governo deve cambiare l'obiettivo dell'operazione e prendere decisioni più ampie ", rilevando che il conflitto non si limita alle lotte geografici e religiosi tra Israele e gli arabi palestinesi, ma contro l'islamismo come suo complesso. Le superfici di avviso poche settimane dopo Netanyahu pubblicamente licenziato vice ministro della Difesa Danny Danon (Likud), con una mossa del primo ministro ha annunciato era dovuto a "dichiarazioni che esprimono una mancanza di fiducia nel governo e nel suo primo ministro in particolare."
Report: Netanyahu Lashes Out at Critical Ministers. 'Criticism from home during a war is intolerable,' the Prime Minister reportedly stated to several ministers. By Tova Dvorin
First Publish: 7/31/2014, Binyamin Netanyahu. Prime Minister Binyamin Netanyahu reprimanded several ministers at a cabinet meeting held in the Kirya in Tel Aviv Thursday, according to Walla! News, over criticism leveled at his handling of Operation Protective Edge. "Criticism from home during a war is intolerable," Netanyahu reportedly said. The comment was allegedly directed toward Energy and Water Minister Silvan Shalom (Likud), Agriculture Minister Yair Shamir (Yisrael Beytenu), and Tourism Minister Uzi Landau (Yisrael Beytenu). Netanyahu later directly shared his dismay at the criticism in comments to reporters, noting that "a united leadership is important to the Jewish people." "We still have a minority among us who choose these moments to radicalize their views," he continued. "Be aware of what you say and watch what you're doing. The Cabinet ministers are the ones who need to serve as a model for the public as a whole; during this, the people have expected us all to rally behind the end goal." "We are stronger the more united we are," he added. Despite the waves of criticism, public support for Netanyahu has only skyrocketed since the war began, a recent poll revealed. Prime Minister Binyamin Netanyahu has a very high approval rating, according to the survey: 65% are "very satisfied" with Netanyahu's handling of the operation, 20% are "satisfied" with his leadership and only 10% are "not satisfied" with the Prime Minister. Criticism - and retaliation. Shalom made a series of comments to Channel 2 earlier this week, implying that Netanyahu "invited" international pressure to accept a cease-fire from Hamas in order to have a "good excuse" to end the conflict, which is now in its twenty-fourth day. Shamir, meanwhile, has called the operation a "missed opportunity". "I think we should have given more aggressive and clearer objectives and shortened the time frame," he added. "We followed the other side, instead of being creative. We always responded to Hamas, never threw the enemy off balance with some surprising move." Landau, for his part, said Tuesday that "the government must change the goal of the operation and make broader decisions," noting that the conflict is not confined to the geographical and religious struggles between Israel and Palestinian Arabs, but against Islamism as a whole. The warning surfaces just weeks after Netanyahu publicly sacked Deputy Defense Minister Danny Danon (Likud), in a move the Prime Minister announced was due to "statements expressing a lack of faith in the government and in its prime minister in particular."
alleluia (60 alleluia

Unius kingREI21 ore fa
Primo Ministro Binyamin Netanyahu -- io benedico Israele, e tutti gli amici di Israele, perché, il VERO ISRAELE, è una entità teologica metafisica collettiva, universale, ISRAELE RAPPRESENTA TUTTO IL GENERE UMANO, ecco perché, Israele deve essere distrutto giuridicamente, e noi tutti i popoli, noi vivremo, nel regno di Palestina.. certo, noi distruggeremo questa falsa democrazia massonica, senza sovranità monetaria, per realizzare il REGNO di PALESTINA! E POI, TUTTI LO SANNO: IL VERO RE DI REGNO: ISRAELE E PALESTINA? è SOLTANTO, JHWH IL SIGNORE, DIO VIVENTE ONNIPOTENTE CREATORE, PIENO DI GRAZIA COMPASSIONE, PIENO DI MISERICORDIA! certo oggi, i nostri cuori sono pieni di afflizione, ma, un giorno, i nostri cuori trabocherranno di felicità, perché, questo ci è stato promesso nelle profezie bibliche, fratelli miei coraggio!
Kerry Still 'promettente' per il cessate il fuoco - ma non so quando. In visita in India il segretario di Stato americano John Kerry dice di essere ancora ottimista per una tregua, anche se la lotta non mostra segni di cedimento. By Ari Soffer. Prima di pubblicazione: 2014/07/31, Kerry incontra turchi, i diplomatici del Qatar. Segretario di Stato americano John Kerry ha detto Giovedi rimase speranza per un cessate il fuoco nel conflitto di Gaza, ma ha rifiutato di prevedere quando. Kerry, in visita in India, ha detto che era rimasto in stretto contatto al telefono con i giocatori in Medio Oriente per cercare di porre fine al conflitto tra Israele e Hamas. "Gli Stati Uniti rimangono la speranza che sia possibile, e il più presto possibile", ha detto Kerry di un cessate il fuoco. "Non c'è alcuna promessa in questo, ma penso che ognuno si sentirebbe meglio se ci fosse uno sforzo in buona fede", ha detto Kerry in una conferenza stampa congiunta con il ministro degli Esteri indiano Sushma Swaraj a Nuova Delhi. Kerry ha concentrato gran parte della sua permanenza sulla crisi in Medio Oriente, ed è tornato a Washington solo Domenica da un estenuante, missione riuscita per porre fine al conflitto di Gaza. I suoi commenti sono al 24 ° giorno di funzionamento di protezione bordo, e nonostante il suo ottimismo apparente conflitto ha mostrato alcun segno di cedimento. I terroristi hanno sparato altri razzi contro centri di popolazione civile nel sud di Israele, come l'IDF scavato nei suoi tacchi per un'offensiva continua all'interno di Gaza per porre fine al lancio di razzi e individuare e distruggere la rete di Hamas "tunnel del terrore" infiltrare in Israele, richiamando 16.000 più riservisti. Questo porta il numero totale dei riservisti richiamati a 86.000 - ma la maggior parte l'ultima partita sarà in sostituzione di quelli chiamati alla partenza dell'operazione, che tornerà presto a casa verso la fine della loro 30 giorni di riserva stint. Parlando all'inizio di una speciale protezione cabinet riunione del Primo Ministro Binyamin Netanyahu Giovedi ha promesso che l'esercito non sarebbe finita la sua campagna finché era convinto che aveva spazzato via rete di tunnel di Hamas, neutralizzando la minaccia mortale per i cittadini israeliani presentati dai terroristi di Gaza. "Fino ad ora, abbiamo distrutto decine di gallerie terrore e siamo determinati a completare la missione con o senza un cessate il fuoco. Non voglio accettare qualsiasi proposta che non consente per questo." Il primo ministro ha sostenuto Hamas aveva subito gravi danni nei combattimenti, con centinaia di combattenti uccisi e altre centinaia militarypositions, lanciarazzi e scorte di armi distrutte. Stime dell'IDF hanno messo il numero di terroristi uccisi a circa 1.000. Diversi alti comandanti di Hamas sono stati uccisi o catturati. L'attuale operazione militare è "solo la prima fase della smilitarizzazione della Striscia di Gaza," Netanyahu ha aggiunto, dicendo che aveva comunicato che il messaggio in modo chiaro ai leader internazionali americani, europei e di altri. Hamas ha respinto cinque offerte cessate il fuoco consecutivi, e il ruolo degli Stati Uniti nel negoziare una tregua è stato gettato nel dubbio dopo rivolgendosi a Hamas alleati Qatar e Turchia di elaborare una proposta che ha concesso Hamas tutte le sue esigenze fondamentali ed è stata respinta da Israele. Ulteriore polemica seguì, dopo la trascrizione di ciò che è stato dichiarato di essere una registrazione audio di una conversazione "ostile" tra il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e il primo ministro Netanyahu è stato rilasciato da Channel One israeliano. L'autenticità del nastro è stato aspramente contestato, tuttavia, sia con funzionari americani e israeliani negando l'esattezza della trascrizione.

Kerry Still 'Hopeful' For Ceasefire - But Not Sure When. On visit to India US Secretary of State John Kerry says he's still optimistic for a truce, though fighting shows no signs of abating. By Ari Soffer. First Publish: 7/31/2014, Kerry meets with Turkish, Qatari diplomats. US Secretary of State John Kerry said Thursday he remained hopeful for a ceasefire in the Gaza conflict but declined to predict when. Kerry, on a visit to India, said he had remained in close contact on the telephone with players in the Middle East to try to end the Israel-Hamas conflict. "The United States remains hopeful that it is achievable, and the sooner the better," Kerry said of a ceasefire. "There is no promise in that, but I think everybody would feel better if there was a bona fide effort," Kerry told a joint news conference with Indian Foreign Minister Sushma Swaraj in New Delhi. Kerry has focused much of his tenure on crises in the Middle East, and returned to Washington just Sunday from a gruelling, unsuccessful mission to end the Gaza conflict. His comments came on the 24th day of Operation Protective Edge, and despite his apparent optimism the conflict has shown no sign of abating. Terrorists fired more rockets at civilian population centers in southern Israel, as the IDF dug in its heels for a continued offensive inside Gaza to end the rocket fire and locate and destroy Hamas's "terror tunnel" network infiltrating into Israel, calling up 16,000 more reservists. That brings the total number of reservists called up to 86,000 - but most of the latest batch will be replacing those called up at the start of the operation, who will be returning home soon towards the end of their 30-day reserve stint. Speaking at the start of a special security cabinet meeting on Thursday Prime Minister Binyamin Netanyahu vowed that the army would not end its campaign until it was convinced it had wiped out Hamas's tunnel network, neutralizing the deadliest threat to Israeli citizens presented by Gazan terrorists. "Until now, we have destroyed dozens of terror tunnels and we are determined to complete the mission with or without a ceasefire. I will not agree to any proposal that does not allow for this." The prime minister claimed Hamas had suffered serious damage in the fighting, with hundreds of fighters killed and hundreds more militarypositions, rocket launchers and weapons stockpiles destroyed. IDF estimates have put the number of terrorists killed at around 1,000. Several senior Hamas commanders have also been killed or captured. The current military operation is "only the first phase in the demilitarization of the Gaza Strip," Netanyahu added, saying that he had communicated that message clearly to American, European and other international leaders. Hamas has rejected five successive ceasefire offers, and the US's own role in negotiating a truce has been cast into doubt after turning to Hamas allies Qatar and Turkey to draft a proposal which granted Hamas all of its key demands and was rejected by Israel. Further controversy ensued after a transcript of what was claimed to be an audio recording of a "hostile" conversation between US President Barack Obama and Prime Minister Netanyahu was released by Israeli Channel One. The authenticity of the tape has been hotly disputed, however, with both American and Israeli officials denying the accuracy of the transcript.
alleluia (85 alleluia

Unius kingREI22 ore fa
Kerry Still 'Hopeful' For Ceasefire - But Not Sure When
Ari Soffer
Thursday, July 31, 2014
Report: Netanyahu Lashes Out at Critical Ministers
Tova Dvorin
Thursday, July 31, 2014
Hamas Planned War for Months in Advance, Says IDF
Kobi Finkler, Gil Ronen
Thursday, July 31, 2014
Booby-Trapped Explosives Built into Walls of UNRWA Clinic
Uzi Baruch and Elad Benari 
Thursday, July 31, 2014
What if Rockets were Fired from 'The West Bank'? 
Moshe Cohen 
Thursday, July 31, 2014
Watch: Tunnel Shafts Found Inside Mosque 
Gil Ronen 
Thursday, July 31, 2014



ALLAH è TROIA ISLAMICA ASSASSINA! ] [ questo è il motivo Erdogan sharia hitler: SAMAN il demonio allah akbar, per cui in tutto il mondo: Madrasse e Moschee devono essere demolite immediatamente! ] [ 27/10/2015 YEMEN. Aden, jihadisti impongono all'università la divisione fra sessi e la preghiera islamica collettiva. Esponenti dello Stato islamico hanno fatto irruzione in tre diversi dipartimenti dell’università e distribuito volantini. I miliziani vogliono anche mettere al bando la musica. L’ultimatum scadrà il 29 ottobre, poi seguiranno autobombe e attentati. Al momento non si hanno conferme sull’attendibilità.
my JHWH ] quanti cadaveri, io mi sono meritato oggi?
my JHWH ] perché protestano in questo modo: gli assassini seriali CHE FINISCONO ALL'INFERNO? Darwin GENDER Sodoma, non ha detto che l'inferno non esiste? e islamici non sono tutti sicuri di avere 33 demoni vergini all'inferno? perché vacilla la loro fede? lo sanno tutti, la morte è un fenomeno naturale inevitabile per i peccatori: che sono mortali! DOPOTUTTO IO NON HO IMPEDITO A NESSUNO DI DIVENTARE DIVINO metafisico ed IMMORTALE COME UNIUS REI!
presidente del Congresso ebraico mondiale, Ronald Lauder ] LUI SI DOVREBBE VERGOGNARE DI VIVERE SU QUESTO PIANETA COME UN SATANISTA ROTHSCHILD BILDENBERG REGIME! [ me lo ha detto un principe saudita: "sono loro: i Farisei del Talmud i mandanti, che fanno mettere a morte centinaia di cristiani martiri innocenti ogni giorno dagli islamici in tutto il mondo!"
Benjamin Netanyahu ha detto: "e se il Vescovo adesso ti licenzia?" e come se il VESCOVO mi licenzia? non hai tu per me, una mitragliatrice libera su di un carro armato?
i palestinesi e gli israeliani sono stati sacrificati: dalla internazionale islamica sharia califfato di ERDOGAN E SALMAN, perché, tutto questo piace a Rothschild! poi, abbiamo articoli di questo tipo totalmente criminali: che, per complicità, gettano il voto di sterminio su tutte le NAZIONI del mondo ] ma mentre i palestinesi fanno i terroristi, poi, sono gli israeliani sempre quelli che sono i colpevoli: perché loro hanno il dovere di farsi uccidere! [ Ferita israeliana. Amnesty, illegali uccisioni palestinesi. una israeliana è stata pugnalata alla schiena da un palestinese all'ingresso di un supermercato a Gush Etzion colonia ebraica vicino Betlemme in Cisgiordania.Amnesty International accusa: palestinesi uccisi illegalmente.
IL VATICANO è CON I TERRORISTI PALESTINESI SHARIA, IL NAZISMO: LEGA ARABA: ED è IL NEMICO SIA DI ISRAELE CHE, DEI MARTIRI CRISTIANI! ] IL VATICANO NEL GIUDIZIO MIGLIORE E A LUI PIù FAVOREVOLE: è QUALCUNO CHE TRA DUE VASI BRONZO: è IL VASO DI CRETA, CHE HA TERRIBILMENTE PAURA: DI RIMANERE SCHIACCIATO! NON POTREBBE MAI ESISTE UNA VERA RELIGIONE CRISTIANA: CHE NON CONDANNI, sia IL SATANISMO DEI FARISEI che, IL SATANISMO DEGLI ISLAMICI! [ presidente del Congresso ebraico mondiale, Ronald Lauder ] I rapporti tra "cattolici ed ebrei" non "sono mai stati migliori" di oggi. [ Ad affermarlo il presidente del World Jewish Congress (WJC), Ronald Lauder ] Ovviamente mai il VATICANO è stato così eretico modernista e culto JaBullOn SpA Bildenberg! E QUESTO è LO STESSO MOTIVO PER CUI IL VATICANO è CON I TERRORISTI PALESTINESI SHARIA, IL NAZISMO: LEGA ARABA: ED è IL NEMICO SIA DI ISRAELE CHE, DEI MARTIRI CRISTIANI!
=========================
il problema di questa ragazza CARLA "comunista" italiana: è che, lei si crede una francese: soltanto perché, ha sposato un "fascista" francese: "Sarkozy" [ lol. e questi, sono misteri massonici incomprensibili! lol. ] ma quello che non ha capito Carla Bruni-Sarkozy è che noi non possiamo fare il multiculturalismo con una LEGA ARABA di nazisti islamici sharia, la cui agenda califfato, è sponsorizzata dai farisei satanisti massoni Banche CENTRALI SpA di suo marito! ] questa è la verità: il genere umano è spacciato: ormai è senza speranza! [ PARIGI, 28 OTT - Messaggino irritato di Carla Bruni-Sarkozy contro l'ex ministra Nadine Morano, già sanzionata dalla destra neogollista per la sua dichiarazione in tv sulla "Francia Paese di razza bianca". Secondo il Canard Enchainé, l'ex Première Dame le ha subito inviato un mms di protesta. "Volevo dirti che mia nipote, la mia carinissima nipote non solo è nera ma è anche francese", ha scritto Carla allegando una foto della bimba di origini senegalesi adottata anni fa da sua sorella Valeria Bruni-Tedeschi.
===============
UNIUS REI, Putin number one in Europe. Michele Placido, Putin numero uno in Europa.  "Putin numero uno in Europa per politica estera", la sua Russia ortodossa, "a differenza del debole Occidente, è un baluardo contro l'Islam", al quale in questo momento "vanno mostrati i muscoli"
===============
i farisei TALMUD SATANICO BAAL JABULLON è con il denaro dato ai loro massoni: CHE, hanno corrotto e conquistato tutti gli schiavi del genere umano! ] [ Varoufakis strapagato come conferenziereecondo il Daily Telegraph che cita un settimanale greco l'ex ministro del Tesoro prenderebbe 55mila euro ad evento
================
IMAM Obama Amnesty sharia, dice: "da Israele: uccisioni illegali" perché sono legali soltanto i genocidi degli islamici nazisti! e poiché ISRAELE uccide senza motivo: ed ANSA non mi ha detto niente, quindi io ora sono costretto ad uccidere ANSA, perché, non mi ha mai fatto sapere, di questi omicidi senza motivo! è arrivato il momento, che, questi Amnesty ONU: siano incriminati e giustiziati per terrorismo internazionale.. perché il motivo per giustiziarli questi criminali? c'è tutto!
========================
cosa ha portato alla tragedia del nazifascismo? GLI USURAI ROTHSCHILD, OVVIAMENTE! se, in Italia e Germania erano alla anarchia ed alla corruzione: con enormi disparità sociali, in Germania il popolo moriva letteralmente di fame! QUESTO è IL MESTIERE DEGLI USURAI banchieri DRAGHI, FMI SPA FED BCE SPA! di: RIDURRE I POPOLI ALLA DISPERAZIONE! Draghi sarà anche una brava persona (a livello personale): ma, il sistema che lui sta difendendo non può più andare: e deve essere sostituito subito, se lui non vuole vedere morire i 5 miliardi di morti, che sono stati promessi dalla terza guerra mondiale: e di cui Rothschild ha bisogno, per rigenerare un nuovo ciclo monetario usurocratico per il suo SPA (di privati, soggetti giuridici, padroni dei popoli, esautorando le sovranità costituzionali!) sistema massonico monetario: di satana, come Ezra Pound intuì, e como lo scienziato GIACINTO AURITI ha dimostrato!
==========
youtube ragazzi/e google ] lol. non è che facciamo come il proverbio: che dice: "quando la gatta manca, i topi ballano?" lol. perché, io vi tengo sempre a vista!
youtube ragazzi/e google ] lol. ci sono due aspetti positivi, circa il fatto, che, io vi ho costretti ad un martirio straziante in questi 8 anni! 1. vedo che vi è spuntata la aureola a tutti! e 2. adesso conoscete meglio voi Dio JHWH holy personalmente, che non un prete! lol.
===========
 A Abraham B. Yehoshua: "sei massone fariseo satanista: di un anticristo MERKEL, anche tu? NON SI PUò FARE UNA EUROPA CON QUESTI CRIMINALI: di usurai Banche CENTRALI, ideologia Darwin GENDER, tutti PREDESTINATI ALL'INFERNO!" ] ECCO PERCHé CHI GESTISCE LE BANCHE CENTRALI HA DECISO DI DISTRUGGERE ISRAELE E EUROPA! perché se Europa e Israele non vengono distrutti il Satana ideologico e politico sul mondo: il tuo Nuovo Ordine Mondiale non può sorgere con la sua vera potenza occulta soprannaturale (ebrei e cristiani sono l'unico impedimento alla schiavizzazione globale). [ 78 anni Abraham B. Yehoshua è un uomo pieno di curiosità. Quando il discorso cade sui temi della fecondazione assistista («In Israele – dice – le cliniche della fertilità hanno avuto uno sviluppo incredibile»), ne approfitta per chiedere chiarimenti sulla posizione della Chiesa cattolica, per esempio. Ed è anche straordinariamente umile. «Nel mio Paese gli intellettuali hanno sempre avuto un ruolo importante – ricorda –. Lo stesso Theodor Herzl, il padre del sionismo, era un narratore molto apprezzato e anche in anni recenti la voce di scrittori come Amos Oz e David Grossman non ha mai smesso di essere ascoltata». Vero, ma Yehoshua dimentica di citare se stesso e l’influenza che libri come Il signor Mani, L’amante, e Il responsabile delle risorse umane hanno avuto nel ridisegnare l’immagine dell’identità ebraica nel mondo contemporaneo. In questi giorni lo scrittore è in Italia insieme con la moglie Ika per le presentazioni del suo nuovo romanzo, La comparsa (traduzione di Alessandra Shomroni, Einaudi, pagine 260, euro 20,00). È la storia del temporaneo ritorno a Gerusalemme di Noga, una musicista che per sua scelta non ha mai voluto avere figli e che, nel corso della vicenda, si trova a interrogarsi più volte su questa decisione. «Tutto è cominciato dal titolo – spiega Yehoshua –. Sapevo che sarebbe stato: «Nitzevet, La comparsa" , il resto è venuto di conseguenza». YEHOSHUA: "L'Europa non sia una comparsa!"
=================
Iraq-Siria, gli Usa valutano l'invio di truppe ] l'infamia di collaborazionismo della CIA e NATO con la Galassia Jihadista: sharia, che è lo imperialismo del terrore della sharia LEGA ARABA, non abbandonerà mai questi soggetti giuridici di satana! IN CINQUE anni, HANNO CREATO INTENZIONALMENTE UN GIGANTE DI CALIFFATO ISIS, CON TUTTI I SUOI ORRORI DI GENOCIDIO E CANNIBALISMO: tutto INTENZIONALMENTE, dato che era il loro esercito libero siriano a commettere questi delitti di genocidio e cannibalismo! ADESSO, USA: SONO STATI COSTRETTI A MUOVERSI, GRAZIE ALL'INTERVENTO RUSSO CHE HA SVELATO TUTTI I LORO DELITTI E MACCHINAZIONI CONTRO GESù CRISTO DI BETLEMME! MA TUTTI LORO SONO e rimangono: UN MALE DEMONIACO INFERNALE! [ ​Lo rivela il Washington Post. Il segretario alla Difesa in Senato annuncia una campagna aerea più dura e sostegno alle forze locali «con raid o azioni sul terreno».
==============
nessuno può negare il diritto della CINA: di costruire isole artificiali: in acque: INTERNAZIONALI: SOTTOPOSTE: a clamoroso contenzioso giuridico! ] se, qualcuno può millantare che la CINA non abbia dei diritti giuridici di tipo continentale: da far valere contro documenti giuridici: viziati, perché, generati in contesto di tipologia: nazista imperialista: tutte ideologie uscite sconfitte dalla GUERRA MONDIALE e che il regime nazista Bildenberg Rothschild spa stanno rivendicando: perché sono le SPA BANCHE CENTRALI, sono la fonte e la sorgente, di ogni nazismo pravy sector nel mondo! [ Usa-Cina, tensione nel Mar cinese. ​Una nave militare Usa ha navigato nelle acque antistanti, le isole artificiali costruite da Pechino e oggetto di discordia.] ma, SE, GLI USA VOGLIONO LA GUERRA MONDIALE (che è il loro vero interesse, ed il vero motivo sorgente e conservativo: del potere occulto e massonico: delle SpA Banche CENTRALI): gli USA e i loro complici NE PORTERANNO IL PESO E LA RESPONSABILITà, e pagheranno il prezzo di OGNI CONSEGUENZA! Io non temo la guerra mondiale: perché essa è stata profetizzata! DOBBIAMO SOLTANTO DECIDERE SE FAR VIVERE noi, gli ORRORI DI QUESTA GUERRA MONDIALE, oppure, se farli vivere AD UN ALTRA GENERAZIONE PIù CATTIVA DELLA NOSTRA: perché noi ci salveremo, se, avremo imparato ad ubbidire ad Unius REI! Intanto, per evitare la guerra mondiale? sia la sharia, che il sistema monetario mondiale devono crollare: in tempi comprensibilmente rapidi! SOLTANTO IN QUESTO MODO LA QUESTIONE PALESTINESE POTRà TROVARE UNA SUA NATURALE E FISIOLOGICA SOLUZIONE!
OBaMA 666 SPA FED sharia NWO: la feccia di satana ] fattifotteretroiaGENDERsodoma! [ quello si chiama, da sempre, MARE CINESE MERIDIONALE!
=========================
NWO è SpA una USUROCRAZIA demoniaca: che tutti vanno allo INFERNO! Tutti quelli che sanno del signoraggio bancario rubato ai popoli: non soltanto meritano la pena di morte: per alto tradimento, alla COSTituZIONE ma, non c'è nessuna possibilità per loro di potersi salvare dal fuoco dell'inferno: perché, ogni loro opera buona viene annullata! Dopotutto Unius REI è la unica opzione, che vi è rimasta, per salvare sia il vostro corpo che la vostra anima!
=============
La questione gender è puro satanismo ideologico: che è finanziato dal satanismo dei farisei Rothschild: perché i farisei creano e finanziano ogni nazismo e satanismo Darwin: attraverso il loro governo ombra massonerie trasnazionali: alto tradimento costituzionale! ] [ la identità sessuale è certamente un dato biologico, visto che loro gli OBAMA MERKEL, Mogherini, Draghi, SPA, FED BCE FMI SPA, CAMERON ZAPATERO sono nati tutti dalle feci di SATANA! Quella che, è una “costruzione sociale” è il ruolo dell'uomo e della donna all'interno della famiglia NATURALE e della SOCIETà umanistica; perchè, il solo principio dell’ideologia del gender è Satana.
==========
ORMAI QUESTO è UN GOLPE ISLAMICO NAZISTA IMPERIALISMO SHARIA SULTANATO! ERDOGAN DEVE ESSERE INCRIMINATO A LIVELLO INTERNAZIONALE! ISTANBUL, 27 OTT - A soli 5 giorni dalle cruciali elezioni anticipate, in Turchia cala una nuova scure sui media critici verso il presidente Recep Tayyip Erdogan. La scorsa settimana era stato annunciato lo stop alle trasmissioni di 7 canali di opposizione dall'operatore satellitare di Stato, Turksat, adesso tocca alla holding Koza Ipek, che controlla i quotidiani Bugun e Millet e i canali Bugun Tv e Kanalturk. Un passo che ha scatenato le proteste degli oppositori.
 è lui che lo ha detto! è LUI CHE LO HA DETTO! ] [ SULLA QUESTIONE DEMOCRATICA IN TURCHIA? EUROPA E ISRAELE SI GIOCANO IL TUTTO PER TUTTO! COME HITLER, presto ERDOGAN SARà UN POPOLO DI 90MILIONI: armato fino ai denti, CON UN ESERCITO DI 10MILIONI DI SOLDATI totalmente maniaci religiosi, sharia genocidio culto, E QUESTO, dei 10 milioni di soldati, e di 8 nNazioni che appartngono alla Turchia? è lui che lo ha detto! è LUI CHE LO HA DETTO! CIA e NATO sono diventati una minaccia nazista estrema, per la sopravvivenza del genere umano!
====================
il Banchiere fariseo è il più alto livello della pirAmide massonica: è lo stesso occhio di LUCIFERO: il grande fratello! Quindi, è lui FMI SPA BANCA MONDIALE: il super predatore! Alle SPA sistema industriale USA piace distruggere, conquistare: CINA RUSSIA e IRAN per costringerli alla sudditanza del loro SpA Rothschild sistema monetario finanziario: massonico e bancario! così anche loro saranno gli schiavi senza signoraggio bancario come noi! Quindi tutto questo è anche: nell'INTERESSE di dogmatici maniaci religiosi della LEGA ARABA sharia, che può triplicare la sua estenzione islamizzando intere nazioni: e quindi in futuro chiudere la sua lotta mortale contro il NWO: islamizzando e soffocando tutto il pianeta: tuttavia adesso: FARISEI E SALAFITI sono i complici per rovinare il genere umano! ecco perché i satanismi di Maometto e Rothschild trovano un sodalizio in comune!
EUROPA E ISRAELE si possono soltanto illudere di poter sopravvivere al sodalizio di FARISEI E SALAFITI! ecco perché la più grande minaccia per la Europa: è proprio la Alleanza Atlantica: NATO!
la Kabbalah è natura demonica sovrumana: quindi gli uomini psichici sono obbligati a fare quella guerra mondiale di cui il banchiere internazionale ha disperatamente bisogno: per rigenerare il FMI parassitario ed usurocratico! ecco perché 1% dei ricchi del pianeta detiene il 50% della ricchezza mondiale, squilibrio che è destinato a crescere ancora! Hitler e Mussolini: sono partiti con grandi NOBILI valori,  e anche con grandi difetti e molta ignoranza: MA LA ATTUALE GEOPOLITICA, CHE I FARISEI enlightened HANNO CREATO, E sempre quella CHE GOVERNA TUTT'ORA GLI EQUILIBRI TRA LE NAZIONI nel mondo, queste HANNO ANNULLATO IL LORO POSITIVO (di Hitler e Mussolini) ED HANNO POTENZIATO IL NEGATIVO: portando quella distruzione che, il sacerdote di satana rabbino, che è il banchiere fariseo si attendeva! Chi gode su tutte le ideologie è sempre il Banchiere usuraio internazionale! ED HITLER HA FATTO PAGARE AGLI EBREI TUTTO IL SATANISMO DI ROTHSCHILD E DEL TALMUD! dopotutto, l'odio speculare del Talmud ha creato Nazismo e Islamismo. Hitler non è un problema come uomo, ma, è un problema di tutti i demoni che lo hanno potuto cavalcare! Ogni ideologia è omicida e genocidaria!

https://www.youtube.com/user/youtube/discussion General  of satana , You can talk to me, on this page! I am always here!
 https://www.youtube.com/channel/UC-eByela5oO311r5LJ6Yu3w/discussion
channel/UC-eByela5oO311r5LJ6Yu3w/ non sembra che tu hai molta stima in satana, per nascondere così bene: nella vergogna la tua identità! [ cosa io posso fare, per un calunniatore, come te? 1. voi accusate i gesuiti soltanto perché avete della rabbia contro di loro! PERCHé I GESUITI HANNO FATTO UN OTTIMO LAVORO CONTRO SATANA! 2. io sono un politico universale che, io difendo tutto quello che c'è di bene, in tutte le religioni! ed anche nello ISLAM il bene è maggiore del male! 3. Dio è una PERSONA e non una religione! 4. se, tu avessi conosciuto Dio saresti un uomo felice e non un calunniatore!
========================
MA QUELLI SONO TOTALMENTE NAZISTI PRAVY SECTOR: CON VOCAZIONE AL POGROM, DOVE ARRIVANO I SACERDOTI DI SATANA DELLA CIA? SI ROVINANO LE NAZIONI! ] [ Ucraina: Osce, voto ok ma riforme, "Influenza potenti gruppi economici e media non indipendenti" ] KERRY 322 VUOI DIRE ALLE TUE SCIMMIE DI LASCIARMI IL COMPUTER?
==================
KING ERDOGAN SALMAN SALAFITI ] QUANDO ASSAD AVRà LIBERATO LA SUA SIRIA, E TROVERà CHE I SUOI SIRIANI SONO STATI SOSTITUITI da genocidio sharia, e che sono la VOSTRA MERDA ISLAMICA INTERNAZIONALE galassia SHARIA: che hanno abusivamente preso il posto dei siriani.. voi credete che potrà dire loro: "fingete di essere siriani e venite a votare al loro posto" oppure troverà il modo prima o poi per farvela pagare? PERCHé è GIUSTO CHE VOI LA DOBBIATE PAGARE! CIA e NATO loro credono in Satana, ma, voi dite di credere in Dio, eppure il vostro Dio si è dimostrato degno dei sacerdoti di SATANA della CIA! MOSCA, 26 OTT - Nelle ultime 24 ore l'aviazione militare russa ha compiuto 50 nuovi raid su 94 obiettivi dei terroristi in sei province della Siria: Hama, Idlib, Latakia, Aleppo, Damasco ed Deir ez-Zor. Lo rende noto il ministero della difesa russo, spiegando che in particolare sono state distrutte tre roccaforti dell'Isis nei pressi di Latakia e un deposito di munizioni nella provincia di Damasco. Negli ultimi tre giorni sono stati colpiti in tutto 285 obiettivi dell'Isis.
=======================
a suo avviso? NO è PROPRIO COSì! GLI USA HANNO IL CERVELLO NELLA MERDA PAPPA LENTA, DI SATANA! PERCHé, PROPRIO LORO: CIA USA LEGA ARABA NATO, TURCHIA, HANNO INONDATO LA SIRIA DI TERRORISTI ISLAMICI: CHE SONO LORO TUTTO QUESTO ORRORE DI TERRORISTI ISLAMICI! ANCHE PERCHé DOVE C'è SHARIA, C'è SEMPRE TERRORISMO! ] Siria: Putin, credo che Usa abbiano cervello in pappa, La critica agli Usa, rei a suo avviso di non condividere con Mosca le informazioni d'intelligence sui bersagli da colpire o evitare
==========================
SONO SATANISTI MASSONI CIA 666 SPA FMI, tutti FARISEI SPA BANCHE CENTRALI: IL MASSIMO CONCENTRATO DI TUTTO QUELLO CHE DI CRIMINALE è MAI POTUTO APPARIRE SU QUESTO PIANETA! ] per chi è un essere umano? non è facile capire il satanismo di ERDOGAN e SALMAN! Io dico che non si possono salvare, ma, JHWH mi ha detto che si possono pentire! [Putin "Credo che alcuni nostri partner semplicemente abbiano il cervello in pappa'': Putin non ha risparmiato questa dura critica agli Usa, rei a suo avviso di non condividere con Mosca le informazioni d'intelligence sulla Siria, sui bersagli da colpire o almeno da evitare. ''Questo non è un gioco'', ha osservato Putin durante un forum economico. "Ci siamo rivolti a loro (agli Usa, ndr) e abbiamo chiesto 'fateci sapere i bersagli che voi considerate al 100% terroristici'", ha spiegato Putin davanti al parterre anche internazionale del forum economico Vtb. "'No, non siamo pronti a questo', è stata la risposta. Allora abbiamo pensato e abbiamo fatto un'altra domanda: diteci dove non dobbiamo colpire. Non abbiamo ricevuto alcuna risposta", ha proseguito il presidente russo. "Ma come e' possibile lavorare insieme? Cosa dobbiamo fare? Mi pare che alcuni dei nostri partner abbiano la pappa in testa", ha aggiunto, riferendosi agli Usa.
====================
non c'è storia su un articolo infame come questo: "chi fa il terrorista se ne deve andare!" ANCHE PERCHé PALESTINESI COME TUTTI GLI ISLAMICI: NON DISSIMULANO LA LORO INTENZIONE DI FARE IL GENOCIDIO AGLI ALTRI! E SE POSSONO? IL GENOCIDIO LO FANNO VERAMENTE! QUESTO HA INSEGNATO A FARE LORO IL FALSO PROFETA ESOTERICO MAOMETTO! E I CRIMINI DI MAOMETTO SONO TROPPI DA ELENCARE, QUINDI CON IL TERMINE "ESOTERICO PERICOLOSO", SI SOMMANO TUTTI I CRIMINI POSSIBILI: perché QUESTA è IDOLATRIA! ] [ RAMALLAH, 26 OTT - "Pulizia etnica": così il segretario dell'Olp Saeb Erekat ha definito l'ipotesi del premier Benyamin Netanyahu di revocare la residenza ai palestinesi di Gerusalemme est, secondo Haaretz, oltre la barriera di protezione. Per Hanan Ashrawi "centinaia di migliaia" i palestinesi coinvolti.
                =============
Gb: media, 'governo blocca mega-moschea' ] ma, PROPRIO questo è il problema! tutto ISLAm è integralismo nella LEGA ARABA shariA! [ Dopo il 'no' da parte di commissione edilizia quartiere Londra ] IO SONO LA LIBERTà DI RELIGIONE, E MI DISPIACE DIRE QUESTO, MA, SE LA LEGA ARABA NON RIMUOVE IL NAZISMO DELLA SHARIA? TUTTE LE MOSCHEE DEVONO ESSERE MURATE!   
=======================       
è COME SE PER LA MANCAZA DI SPERANZA E PROSPETTIVA DEI GIOVANI ITALIANI, NOI VOLESSIMO INCOLPARE I PALESTINESI CHE NON CENTRANO NIENTE! IL FALLIMENTO DELLA PALESTINA è TUTTO NEL SUO TERRORISMO, PERCHé TUTTA LA LEGA ARABA è UN NAZISMO SHARIA: DI INTEGRALISMO ISLAMICO! ] BRUXELLES, 26 OTT - "La situazione è molto seria, grave e temo si possa deteriorare ulteriormente": lo ha detto il presidente dell'autorità nazionale palestinese Abu Mazen prima dell'incontro con l'Alto rappresentante della politica estera Ue Federica Mogherini. Per il presidente "una delle ragioni dietro gli eventi in Palestina è il sentimento di delusione dei giovani che non vedono speranze all'orizzonte"
================
A QUESTO PUNTO VIENE A MANCARE LA LOGICA, PERCHé NON SI VEDE LA TRAVE DEL TERRORISMO NEL PROPRIO OCCHIO, PER VEDERE LA PAGLIUZZA, CHE LORO HANNO FORMATO: NELL'OCCHIO ALTRUI! COME SE LE VITTIME DEL TERRORISMO ISLAMICO ABBIANO LA INFAMIA DI MORIRE SENZA UN CONTRAPPESO TERRITORIALE! SE PALESTINESI CONTINUANO CON IL LORO TERRORISMO? PERDERANNO TUTTA LA LORO TERRA, PERCHé COSì è GIUSTO CHE DEBBA ESSERE! ] palestinese Abu Mazen : "e un'altra è "il non rispetto di Israele dello status quo in vigore dal 1875".
==================
vedere due spose femmine, con l'abito bianco, o due sposi maschi con l'abito nero: è il pervertimento del significato dei simboli, oltre ad essere il pervertimento del LINGUAGGIO della legge naturale! Perché questo è anche il pervertimento della gerarchia dei valori! ECCO PERCHé IL MONDO DI SATANA CERCA DI DISTRUGGERE LA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA! DOPOTUTTO PER CHI è EGOISTA SENZA FIGLI? DOPO DI LUI PUò VENIRE LA FINE DEL MONDO! Perché di una perversione sessuale si tratta: come per dire: "il vero amore non è per noi!" Perché femine e maschi in fondo siamo tutti, ma, veri uomini e vere donne? è dura in questi tempi di satanismo massonico Bildenberg Regime! ] A Napoli wedding planner per coppie gay. Dopo istituzione registro in Comune richieste anche in città
=============================
non c'è reato se il ladro viene ucciso nel buio della NOTTE! lo ha detto la Bibbia! ] [  MILANO, 26 OTT - Il giovane ladro albanese Gjergi Gjonj, ucciso dal pensionato Francesco Sicignano a Vaprio d'Adda (Milano), è morto a causa di un unico colpo di pistola che ha raggiunto il petto. E' quanto emerge dai primi esiti dell'autopsia sul cadavere, eseguita oggi all'Istituto di medicina legale di Milano. Il 30 ottobre verranno eseguiti gli esami balistici sulla pistola di Sicignano, sequestrata dai carabinieri che stanno conducendo le indagini.
============================
non c'è nessuna tutela circa, il lavoro agricolo da parte dello Stato, ed il comparto agicolo ha il reddito più basso, perché è la filiera dei commercianti quella che si arricchisce! IN QUESTO MODO LO STATO FAVORISCE NUOVAMENTE I LATIFONDISTI! il 50% dei contributi agricoli dovrebbe essere versato dallo Stato, ad UN ufficio COMUNALE CHE PORTA GRATUITAMENTE LA CONTABILITà, che manda in campagna i vigili urbani a controllare, se il personale ha cappellini per proteggersi, o se ha bevuto acqua! ] DAL COMPARTO AGRICOLO ITALIANO POTREBBE NASCERE UNA ENORME RICCHEZZA, E SI FAREBBERO SUBITO TANTI POSTI DI LAVORO! [ TRANI, 26 OTT - Diventano sette gli indagati dalla procura di Trani nell'inchiesta sulla morte di Paola Clemente, bracciante 49enne di San Giorgio Jonico (Taranto), morta dopo essere stata colta da un malore mentre, il 13 luglio scorso, era al lavoro nelle campagne di Andria nell'acinellatura dell'uva. Ai primi tre indagati con l'ipotesi di reato di omicidio colposo e omesso controllo, se ne sono aggiunti quattro accusati, a vario titolo, di illecita intermediazione, sfruttamento del lavoro e truffa.
======================
ma, Erdogan è un grande cattivone, soltanto perché, lui ha paura di morire come un martire cristiano! ]  Il motivo più importante per cui Gesù doveva essere Dio è che, se non lo fosse stato, la Sua morte non sarebbe stata sufficiente a scontare il castigo per i peccati del mondo intero (1 Giovanni 2:2). Soltanto Dio avrebbe potuto scontare un castigo talmente infinito. Soltanto Lui avrebbe potuto prendere i peccati del mondo (2 Corinzi 5:21), morire ed essere risuscitato, dimostrando la Sua vittoria sul peccato e sulla morte.
ERDOGAN HITLER
ma, Erdogan è cattivo soltanto perché, lui ha paura di morire come un martire cristiano! ]  In Apocalisse, un angelo insegnò all’apostolo Giovanni ad adorare soltanto Dio (Apocalisse 19:10). Nella Scrittura, Gesù riceve parecchie volte adorazione (Matteo 2:11; 14:33; 28:9,17; Luca 24:52; Giovanni 9:38). Egli non rimprovera mai le persone per il fatto di adorarLo. Se Gesù non fosse Dio, avrebbe detto alla gente di non adorarLo, proprio come fece l’angelo nell’Apocalisse. Ci sono molti altri versetti e passi della Scrittura a sostegno della divinità di Gesù.
ERDOGAN HITLER
ma, Erdogan è cattivo soltanto perché, lui ha paura di morire come un martire cristiano! ] Riguardo a Gesù, il discepolo Tommaso dichiarò: “Signor mio e Dio mio!” (Giovanni 20:28). Gesù non lo corresse. Tito 2:13 ci incoraggia ad attendere la venuta del nostro Dio e Salvatore, Gesù Cristo (cfr. anche 2 Pietro 1:1). In Ebrei 1:8, il Padre dichiara di Gesù: "Il tuo trono, o Dio, dura di secolo in secolo, e lo scettro del tuo regno è uno scettro di giustizia".
ERDOGAN HITLER
Giovanni 1:1 dice che “la Parola era Dio”. Giovanni 1:14 afferma che “la Parola è diventata carne”. Questo indica chiaramente che Gesù è Dio “manifestato in carne” (1 Timoteo 3:16). Atti 20:28 ci dice: [Badate alla] chiesa di Dio, che egli ha acquistata con il proprio sangue". Chi ha acquistato la chiesa con il proprio sangue? Gesù Cristo. Atti 20:28 dichiara che Dio ha acquistato la chiesa con il proprio sangue. Pertanto, Gesù è Dio!
ERDOGAN HITLER
Gesù di Betlemme MESSIA ha detto in Vangelo di Giovanni ... Questo indica che Gesù stava davvero dicendo di essere Dio dichiarando: “Io e il Padre siamo uno” (Giovanni 10:30). Giovanni 8:58 è un altro esempio. Gesù affermò: “In verità, in verità vi dico: prima che Abraamo fosse nato, io sono”. Ancora una volta, come reazione i Giudei presero delle pietre nel tentativo di lapidare Gesù (Giovanni 8:59).
ERDOGAN HITLER
Gesù di Betlemme MESSIA ha detto in Vangelo di Giovanni 10:30: “Io e il Padre siamo uno”.
ERDOGAN HITLER
Gesù Nazareno, o DI BETLEMME il Cristo ha detto anche: «Beati coloro che hanno fame e sete di giustizia..
humanumgenus
27-09-2015 Renzi dopo essersi drogato ha detto: 'Con riforme l'Italia può diventare leader dell'Europa', più della Germania. Ne sono assolutamente convinto": lo ha detto Matteo Renzi.
************************************************************************
LA CATASTROFE DEL NOSTRO SISTEMA EDUCATIVO, ECONOMICO, E SOCIALE OCCIDENTALE è PROPORZIONALE AL NOSTRO AVERE RINNEGATO LE RADICI EBRAICO CRISTIANE. ISLAMICI NON DEVONO COMBATTERE PER CONQUISTARCI: NOI SIAMO GIà MORTI! I ROTHSCHILD SPA FED BCE FMI HANNO DISTRUTTO LA CIVILTà OCCIDENTALE, E LE RADICI BIBLICHE, PER GETTARCI NELLA ANARCHIA: INTENZIONALMENTE: TUTTE COSE GIà VISTE PRIMA DELLA ASCESA DI HITLER ERDOGAN! E QUESTO IL CAPOLAVORO DEI MASSONI I PPIù GRANDI SPECIALISTI DI INGEGNERIA SOCIALE DELLA STORIA! Meritocrazia, questa sconosciuta. by Gianvito Pugliese. E’ stata assunta a tempo indeterminato dalla JPMorgan a Londra -nella foto la sede londinese-  come Credit risk analyst.
Ha 24 anni. A Voghera, dov’è nata, ha conseguito la maturità scientifica con il massimo dei voti, la laurea in Economia e finanza alla Bocconi con 110 e lode, un Master in Risk management e Financial engineering all’imperial college di Londra con “distinction”.
Un curriculum di studi ineccepibile, ma in Italia alla cinquantina di domande di lavoro inoltrate, solo dieci colloqui. Finiti tutti con un “ci dispiace”, “vedremo in futuro” o un più secco e meno diplomatico “non interessa”.
Beatrice Villani, questo il suo nome, è ancora stupita dell’atteggiamento di tutte le grandi banche italiane. Non una che l’abbia ammessa ad un colloquio. Chiaro: titoli e capacità in Italia non contano assolutamente nulla.
Senza la raccomandazione pesante, quella del potente che conta e vuol contare, non si va da nessuna parte. Così, in realtà, questo Paese disgraziato, approva il Job Act e sbandiera dati di occupazione falsati, dal momento che non si contano i giovani licenziati, costretti a lavorare in nero per un paio di mesi e per poi essere riassunti dalla stessa ditta che, così facendo, potrà beneficiare degli sgravi previdenziali e fiscali previsti per i nuovi assunti.
In realtà, a prescindere dall’inefficacia del provvedimento legislativo sull’occupazione, è evidente che questo Paese ha imboccato la strada del fallimento. Non possono esserci conclusioni diverse se ci si accorge che la nostra maggior risorsa, i giovani valorosi, dopo che lo Stato ha speso per formarli cifre notevoli, anche se spesso insufficienti –scuola e cultura restano le Cenerentole del bilancio dello Stato italiano-, vengono letteralmente costretti a trasferirsi all’estero e a spendere lì le loro non indifferenti capacità produttive.
Fa particolarmente specie che l’intero sistema creditizio di questo Paese, super assistito dal Governo, non faccia nulla per trattenere in Italia le migliori risorse umane giovanili e non. I grandi istituti di credito da tempo hanno dimenticato come si fa la banca, preferendo non prestare denaro ai privati (industrie e famiglie), optando invece, senza rischi e faticose istruttorie, sull’investire piuttosto il denaro, ottenuto dalla banca centrale europea a tasso agevolato, nei redditizi titoli pubblici, creando in realtà un sistema “serpente che si morde la coda” e che finisce col tempo, inevitabilmente, col fagocitare se stesso.
Se non sei figlio di un bancario di un certo livello, il posto in banca te lo puoi scordare: e così cresce una classe dirigente incapace e smidollata.
Vedete futuro in questo, cari lettori?  Io francamente no.
Non me ne voglia il nostro Presidente del Consiglio.
Non credo che mi leggerà, per cui mi scanserò l’accusa di “gufare”  e “remare contro” la ripresa in atto nel Paese. A parte che mi chiedo quale film siano andati a vedere questi signori, perché io questa ripresa non la vedo e non la sento, nè la vedono e sentono  commercianti ed industriali, almeno qui nel sud del Paese, temo che il caso Beatrice Villani, oltre a non essere purtroppo un caso isolato, bensì piuttosto comune, rappresentando la normalità e non certo l’eccezionalità, abbia radici e motivazioni più profonde della semplice insipienza, dabbenaggine, incapacità di coloro che dovrebbero e potrebbero assumere e non lo fanno.
Il mio timore, maturato dopo una serie di colloqui con giovani valorosi, taluni occupati “per combinazione” esclusivamente grazie a concorsi vinti, è che quella classe dirigente che ha il compito di valutarli, essendo stata assunta per “calcio nel didietro del potente”, piuttosto che per merito, vede nei giovani davvero meritevoli un rischio enorme per se stessi e le proprie carriere basate sul nulla. Ovvio che li allontanino, che li tengano a distanza come appestati. E’ come nella cosa pubblica: in politica o nella dirigenza pubblica, dai ministeri, alle municipalizzate, passando per tutti gli enti intermedi del parastato, se non sei privo di etica, di senso morale e di dignità, se per caso potresti aver a cuore il bene pubblico e non considerarlo solo “la vacca da mungere” a beneficio tuo e del clan che ti appoggia, allora non devi assolutamente accedere ad un incarico pubblico e nella denegata ipotesi , che questo imperdonabile errore sia avvenuto, e questo delitto consumato, è assolutamente necessario che tu non faccia assolutamente carriera.
Motivazione: non sei funzionale al sistema.
Quale? Quello degli interessi privati a danno della collettività. Questo mi e Vi spiega, cari lettori, perché il Paese che ha il maggior numero di beni culturali, bellezze paesaggistiche ineguali al mondo, un clima benedetto (ma stiamo facendo l’impossibile per rovinarlo), dove il denaro dovrebbe sgorgare a fiotti dall’estero per finire nelle nostre tasche, sta nella situazione in cui si trova, con un debito pubblico stellare e con una sostanziale incapacità nel pubblico, ripeto, dal Governo centrale all’ultima municipalizzata o partecipata da un Comune, di mettere seriamente mano alla spesa pubblica, razionalizzandola ed incanalandola finalmente verso i fabbisogni reali dei cittadini.
Concludo riferendovi una sensazione, se volete un timore: non è che tutte queste riforme, che nei sondaggi suscitano chiaramente l’indifferenza della gente comune, sono sbandierate apposta per distrarci dal vero problema: un’economia che stenta a riprendere e marciare, una disoccupazione, in particolare giovanile,  alle stelle, corruzione dilagante e spesa pubblica fuori controllo? Vi ricordate la favoletta dei due ladri di qualsiasi paesotto delle nostre parti? Litigavano di giorno in piazza e la notte rubavano insieme.
Mi sa tanto, quando sento litigare i potenti di turno nei talk show, di stare ad assistere, magari un poco più in grande, alla stessa scenetta dei due ladri.
==================
NON CREDO CHE OBAMA DOVREBBE DARE LA COLPA ALLE ARMI: SE, LA SUA IDEOLOGIA DI MERDA ROTHSCHILD GENERA I SATANISTI! PERCHé CREDO CHE QUALCUNO GLI DOVREBBE SPARARE A QUEL SATANISTA! ] NON C'è UNA MENTE UMANA, SENZA LA METAFISICA DI UNIUS REI, CHE SI POSSA METTERE A DISCUTERE SU COSA è IL BENE E SU COSA è IL MALE CON I DEMONI SOPRANNATURALI GENDER DARWIN !! ECCO PERCHé LA BIBBIA PROIBISCE LO OCCULTO ESOTERICO! USA: la notte di Halloween verrà inaugurata la Chiesa Maggiore di Lucifero. L'obiettivo della Chiesa di Lucifero è creare “una nuova era per il progresso dell'umanità senza la schiavitù del pensiero dogmatico. Siamo gli dei e le dee della nostra vita”. davidp OMAR AGUILAR 16 OTTOBRE 2015. La città di Old Town Spring, a una trentina di chilometri a nord di Houston (Texas, Stati Uniti), sarà la sede della Greater Church of Lucifer (Chiesa Maggiore di Lucifero).
L’organizzazione ha pubblicato sul suo sito web la notizia dell’apertura del “primo edificio nella storia della Chiesa che sarà aperto al pubblico”. Jacob No, leader mondiale della Chiesa di Lucifero, fondata nell’estate del 2014, ha affermato che l’obiettivo della Chiesa di Lucifero è creare “una nuova era per il progresso dell’umanità senza la schiavitù del pensiero dogmatico. Siamo gli dei e le dee della nostra vita”.
Negli Stati Uniti esiste una corrente molto forte che vuole dare al satanismo e alle sue varie manifestazione una voce nell’arena pubblica. L’apertura di questa Chiesa di Lucifero non sorprende in una società che diventa sempre più “spirituale” e meno religiosa e in cui aumenta il numero delle persone che si considerano spirituali senza affiliazione religiosa, che si ritengono liberi pensatori senza bisogno di seguire dei dogmi.
La Chiesa Maggiore di Lucifero chiama questa ideologia di vivere senza autorità né leggi o norme “La fiamma nera”. “Non c’è papa o autorità su di noi, siamo i capitani delle nostre anime”, dichiara sul suo sito web.
La cerimonia di apertura è programmata per il fine settimana tra i 30 ottobre e il 1° novembre, durante la celebrazione della notte di Halloween negli Stati Uniti. “Un tempio all’ego più elevato”, dice l’invito all’apertura della Chiesa.
La Chiesa Maggiore di Lucifero insiste nell’affermare che non si tratta di una religione in sé, ma solo di un gruppo di anime simili che cercano di essere gli dèi del proprio mondo carnale e spirituale. È un cammino di autoadorazione, che pretende di credere dèi in ogni persona.
Questa Chiesa, come altre manifestazioni, professa l’assenza di religione e si presenta come alternativa ai concetti di ogni forma di religiosità, ma come le altre chiese sataniche nei suoi principi e nella sua fondazione esiste un’influenza di persone e ideologie apertamente sataniche, con pratiche come il libertinaggio, le deviazioni sessuali e l’aborto.
http://it.aleteia.org/2015/10/16/usa-la-notte-di-halloween-verra-inaugurata-la-chiesa-maggiore-di-lucifero/?utm_campaign=NL_it&utm_source=topnews_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it-Oct%2016,%202015%2011:09%20am
===================
Jihadisti AL-NURSA SHARIA attaccano Chiesa ad Aleppo, MA NON SONO ISIS SHARIA: SONO GLI UOMINI DI OBAMA, ERDOGAN E SALMAN CHE HANNO FATTO IL GENOCIDIO DI TUTTI I CRISTIANI DI TUTTI GLI SCIITI E DI TUTTE LE MINORANZE IN SIRIA: QUANDO LA CIA OCI NON AVEVA INVENTATO ISIS? I CRISTIANI ERANO GIà STATI TUTTI STERMINATI DAL LORO ESERCITO LIBERO SIRIANO! PER AMORE DEI SATANISTI MASSONI BILDENBERG: FALSE DEMOCRAZIE OCCIDENTALI SENZA SOVRANITà MONETARIA? A NESSUNO DI LORO DEVE ESSERE PERMESSO DI SOPRAVVIVERE! Ma i fedeli tornano per la Messa. Peter Anderson  AIUTO ALLA CHIESA CHE SOFFRE  26 OTTOBRE 2015. father Ibrahim in church. ACS - Aiuto alla Chiesa che soffre: «Non è la prima volta che cercano di colpire la nostra chiesa, ma finora non ci erano mai riusciti». Così padre Ibrahim Alsabagh, francescano della Custodia di Terra Santa, commenta ad Aiuto alla Chiesa che Soffre l’attentato che ieri ha colpito la sua parrocchia, la Chiesa di San Francesco, nel quartiere di Azizieh ad Aleppo.
Durante la messa delle ore 17 una bombola di gas è stata lanciata sulla cupola della chiesa. «Proprio in quel momento mi apprestavo a somministrare l’eucaristia ai fedeli. Improvvisamente tutto ha iniziato a tremare e all’interno della chiesa sono caduti moltissimi detriti. C’era talmente tanta polvere che non riuscivamo a vederci l’un l’altro». Fortunatamente la bombola di gas non è esplosa a contatto con la cupola, ma soltanto qualche secondo più tardi, mentre già stava rotolando lungo il tetto. «Se avesse forato la cupola poteva essere una tragedia – nota il francescano – se fosse caduto anche soltanto il lampadario avrebbe potuto uccidere dieci persone. Come ho detto ai miei fedeli, è il mantello della Vergine che ci ha protetti».
attacco chiesa  san francesco aleppo 1
In seguito all’attentato sei persone sono rimaste lievemente ferite, mentre la struttura ha riportato gravi danni e probabilmente una parte del tetto dovrà essere riscostruita. Non è chiaro chi abbia compiuto l’attacco, ma la bombola è stata plausibilmente lanciata dalla parte vecchia della città, territorio in mano a diversi gruppi jihadisti.
«Non è certo un caso se l’attacco è avvenuto durante la messa della domenica sera, quando in chiesa vi erano 400 fedeli», dichiara padre Ibrahim ricordando i diversi tentativi di colpire la sua parrocchia, che finora avevano danneggiato soltanto le abitazioni attigue. Le motivazioni che si nascondo dietro l’attentato potrebbero essere molteplici. Tra queste il grande impegno del francescano nella promozione del dialogo interreligioso, specie attraverso l’assistenza ai siriani di ogni credo: cristiani e musulmani. «Alcuni vogliono eliminare qualsiasi segno di riconciliazione e di apertura», afferma il religioso secondo il quale l’attacco è inoltre probabilmente legato all’odio anticristiano. «La nostra è l’unica chiesa della zona ad essere ancora agibile. Qui si rifugiano in tanti per pregare e forse è per questo che hanno cercato di distruggerla».
attacco chiesa  san francesco aleppo 2. Nonostante i fedeli fossero nel panico, padre Ibrahim è riuscito a mantenere la calma e dopo essersi sincerato che non vi fossero vittime gravi, ha invitato i suoi parrocchiani nel giardino della chiesa, dove li ha rassicurati per poi proseguire la funzione somministrando a tutti la comunione. «Alcuni si sono stupiti della mia reazione. Ma è nel Signore che trovo la forza, nell’unione con Lui attraverso la preghiera. La forza di andare avanti, perfino con maggiore energia ora che dobbiamo riparare la nostra chiesa».
Già questa mattina i fedeli sono tornati per la messa mattutina. «Erano in tanti e con gioia abbiamo ascoltato nuovamente il suono delle nostre campane. Speriamo che finisca tutto questo caos e speriamo di riuscire presto a parlare di questi come di fatti legati al passato. Senza la paura che attacchi simili possano ripetersi in qualsiasi momento».
=================
non esistono bambini cattivi, ma esistono cattivi maestri come ERDOGAN SHARIA [ Uccideresti questo bambino PAFFUTELLO sapendo che è Hitler? ] NO IO LO EDUCHEREI [ Se per assurdo vi fosse permesso d’incontrare Hitler bambino lo uccidereste? Sembra la trama di un fanta thriller sui viaggi nel tempo, invece è la domanda del sondaggio che il New York Times ha sottoposto ai suoi lettori. Ieri è stato comunicato via Twitter il risultato: il 42% se la sentirebbe di uccidere quel bambinone
====================
OK! OBAMA HA FATTO DI SE STESSO UNA BESTIA GENDER DARWIN HALLOWEEN, MA NOI CI RIBELLIAMO A TUTTO QUESTO SUO SATANISMO! abbiamo il dovere di redimere prima i nostri congiunti genetici: se sono stati così depravati da vendere materiale genetico, e noi non siamo polli, noi abbiamo diritto alla nostra identità biologica!] [La lotta di Audrey per porre fine all’anonimato dei donatori di sperma. Senza il diritto di sapere. Il 21 ottobre, il relatore pubblico del Consiglio di Stato di Francia ha respinto la richiesta di Audrey Kermalvezen (non è il suo vero nome), il giovane avvocato che chiede che si sollevi parzialmente il segreto che circonda le sue origini. Nel 2009 ha saputo di essere stata concepita

=====================
La dottrina del Purgatorio, da Dante, A UNIUS REI, a Guerre stellari ..[ LA METAFISICA DICHIARA IL PURGATORIO, PERCHé: 1. DICHIARA LA VITA CONTINUATIVA DELLA ANIMA PERSONALE IDENTITARIA SPIRITUALE, COME ELEMENTO SOPRANNATURALE: SUSSISTENTE IN TUTTO IL GENERE UMANO! 2. DATO IL LIVELLO DI SANTITà INFINITA DI DIO, è IMPOSSIBILE: AVERE LA CONOSCENZA: PRECISA ONESTA DEL SENSO REALE DEL PECCATO, PER COLORO CHE MUOIONO (AL DI FUORI DI UNA QUALCHE FORMA DI MARTIRIO DI AMORE UNIVERSALE) COME "GIUSTI" DI AVERE I REQUISITI PER ENTRARE IN PARADISO! ] La ragionevolezza del Purgatorio, scritturistica o meno che sia, […] e canterò di quel secondo regno dove l’umano spirito si purga e di salire al ciel diventa degno. ~ Dante, Purgatorio Canto I, 4-6. Si può credere nel cosiddetto “Purgatorio” anche se non si è cattolici? Perché la Chiesa cattolica lo considera, praticamente, un dogma? Ed è possibile che la saga di George Lucas sia capace di farcene comprendere meglio la verità?
Sì, è possibile. Infatti ve lo spiego in questo articolo. Cos’è il Purgatorio?
C.S. Lewis: “Tu sei stato all’Inferno: sebbene, qualora non si tornasse indietro, si potrebbe chiamare Purgatorio.” La vita è essenzialmente un Purgatorio, poiché si cambia e si impara dagli errori. Non si tratta di scontare delle pene, così, per soddisfare il presunto desiderio di giustizia di Dio o delle persone che abbiamo ferito. Il male commesso, quando realizzato nelle sue estreme conseguenze, è già di per sé uno strazio indicibile. È l’Inferno, temporaneo o eterno. Come spiegato ne “Il grande divorzio” di Lewis (che era protestante! XD ), il Purgatorio è più di ogni altra cosa una condizione della persona, dell’anima, che prende consapevolezza degli errori commessi e che, superato l’orgoglio o l’ossessione idolatrica per qualcosa, si comporta di conseguenza per fare ammenda, cambiare e non ripetere più la cosa.
Questo processo, piaccia o no, è graduale, non istantaneo.
Franco Nembrini: “Il Purgatorio […] è cercare di compiere fino in fondo quel cammino diconversione e di raggiungimento della felicità che è lo scopo dell’intera opera della “Divina Commedia” e della vita. […] Rispetto al fissità della condanna infernale o rispetto la definitività del Paradiso, il Purgatorio è la cantica dove si cambia.” Ma nella Bibbia non c’è!
L’idea, forse un po’ ingenua, secondo cui sarebbe possibile, semplicemente, chiedere perdono per poter raggiungere ilParadiso, a mio avviso, offende l’intelligenza. Tutto il discorso iniziato da Lutero in poi, secondo cui basterebbe la sola fede per poter raggiungere la comunione perfetta con Dio, scaturisce sia dal prendere alla lettera la Scrittura (la Bibbia non parla esplicitamente del Purgatorio, quindi non esiste!) che dall’idea che l’uomo sia, dalpeccato originale in avanti, incapace del bene o di perseguire la santità (lo stare in comunione con Dio, in un discernimento) già sulla terra. Sostanzialmente il problema non è il Purgatorio, ma la negazione della libertà umana e di una realtà razionale, oggettiva, a cui portò il Luteranesimo.
La Chiesa ortodossa non essendo altrettanto strutturata nella definizione di concetti razionali rifiuta anch’essa il Purgatorio, soprattutto qualora lo si consideri un luogo. Tuttavia prega per i defunti e non sminuisce il libero arbitrio.
Il senso della vita, infatti, è proprio quello di sperimentare il libero arbitrio e scoprire che Dio ci chiede di affidarci a Lui per donarci il meglio (Mt 7, 9-11) “Chi tra di voi al figlio che gli chiede un pane darà una pietra? O se gli chiede un pesce, darà una serpe? Se voi dunque che siete cattivi sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro che è nei cieli darà cose buone a quelli che gliele domandano!”.
  La fregatura non c’è, Dio è dalla nostra parte. Il male permesso da Dio è sempre in vista di un bene più grande a cui l’uomo è destinato (Rm 8, 28). Il piano della salvezza. 28. Del resto, noi sappiamo che tutto concorre al bene di coloro che amano Dio, che sono stati chiamati secondo il suo disegno. 29. Poiché quelli che egli da sempre ha conosciuto li ha anche predestinati ad essere conformi all'immagine del Figlio suo, perché egli sia il primogenito tra molti fratelli; 30. quelli poi che ha predestinati li ha anche chiamati; quelli che ha chiamati li ha anche giustificati; quelli che ha giustificati li ha anche glorificati.
E si può fare propria questa verità solamente sperimentandola di persona, sulla propria pelle.
La vita di per sé equivale a un purgatorio in cui crescere e purificarsi.
Ma se egli considerava la magnifica ricompensa riservata a coloro che si addormentano nella morte con sentimenti di pietà, la sua considerazione era santa e devota. Perciò egli fece offrire il sacrificio espiatorio per i morti, perché fossero assolti dal peccato. 2 Maccabei 12, 45
Oltretutto, non è nemmeno vero che nella Scrittura non siano presenti riferimenti al Purgatorio. Per esempio, Gesù dice:
Gesù: “Quando vai con il tuo avversario davanti al magistrato, lungo la strada procura di accordarti con lui, perché non ti trascini davanti al giudice e il giudice ti consegni all’esecutore e questi ti getti in prigione. Ti assicuro, non ne uscirai finché non avrai pagato fino all’ultimo spicciolo.” (Luca 26, 58-59)
Sempre per capire che quella del Purgatorio non è un’invenzione medievale o una scoperta successiva, bisogna aggiungere che i primi cristiani pregavano per le anime dei defunti e che nella patristica del I e del II secolo già si parlava di tutto ciò. In pratica, è una cosa sempre stata considerata sottintesa fin dall’inizio del Cristianesimo.
La dottrina del purgatorio, in breve: Canto 33, Beatrice e il Grifone
Qualora una persona raggiunga il termine del percorso terreno, la sua evoluzione non termina, fissandosi come in una fotografia senza né spazio né tempo. Né viene catapultata in una realtà dove non è più presente la capacità di scegliere, quindi di cambiare. Si entra piuttosto in una prospettiva dove si accresce maggiormente il grado di consapevolezza, si cambia il proprio rapporto con la dimensione spazio-tempo, in quella che viene semplicisticamente definita “eternità”, ma si continua a tendere all’infinito verso la conoscenza di Dio. Essendo un momento determinante, la persona ha di fronte a sé una scelta fondamentale: proseguire nella luce di Dio, della verità, o andare in tutt’altra direzione… Vabbè, sapete a cosa alludo! Ma nel caso in cui si scelga Dio, non si riceve di botto la completa comprensione di ogni cosa, la bontà infinita o l’infallibilità. Si fa solamente uno straordinario saltò di qualità nelle proprie capacità di entrare in relazione con Dio. Si diventa uguali agli angeli, come affermato da Gesù in Luca 20, 36.
Il Purgatorio a cui si riferisce la Dottrina cattolica è un momento preciso, in cui la persona risorta per l’eternità realizza dolorosamente, passo dopo passo, ciò che l’ha portata all’errore. Come il “Sommo Poeta”, Dante Alighieri, mostra nella “Divina Commedia”, ciò che muove sia i dannati che i beati è il desiderio. Il purgatorio è desiderare il Sommo Bene, Dio, ma non essere ancora del tutto in grado di viverlo pienamente, come San Paolo spiega ed estende a tutta la creazione in Romani 8, 22.
Il Purgatorio in “Star Wars”. Anakin Skywalker, Dell'OttoIl tema della redenzione è magnificamente esplicato come non mai nella saga di “Star Wars”. Anakin Skywalker rappresenta l’esempio paradigmatico dell’uomoche è chiamato a compiere qualcosa di immenso (doveva essere lo Jedi atteso dalle profezie, il messia dell’intera galassia… tiè!), ma il desiderio di possesso o di controllare la situazione a tutti costi, generato dalla paura di un’ipotetica perdita, lo farà diventare ciò che più di ogni altra cosa temeva: un prevaricatore, che ferisce le persone a cui più tiene. Notare che tale sbaglio avviene gradualmente, da questo si capisce che non è realistica nemmeno la credenza secondo cui sarebbe possibile il processo inverso: ci si può dannare all’istante. Anche la caduta più inaspettata, si verifica sempre in modo progressivo. Istantanea può essere tutt’al più la scelta di procedere da un lato o dall’altro. Anakin cade, o meglio cede al lato oscuro, diventando il temibile Darth Fener. Da messia ad avversario degli Jedi e nemico della Repubblica. E, così, ha inizio il suo “Inferno”, che si rivelerà un “Purgatorio” nel momento in cui accetterà ciò che il figlio ha da offrirgli gratuitamente: il perdono, che ha origine sempre dallo Spirito di Dio. Si può tornare alla (vera) Forza con un atto di umiltà, lasciandoci salvare dall’Altro.
Sarà il figlio di Anakin, Luke Skywalker, decenni dopo, ha riparare al male compiuto dal genitore, salvando e redimendo un po’ tutti, incluso, vabbè “spoiler”, il padre. In questo, più di quanto possano immaginare anche i cristiani più scafati fan di “Star Wars”, la figura di Luke è assolutamente cristica. È, come Cristo, il messia che salva tutti… offrendo un’alternativa sbalorditiva e senza precedenti: addirittura il peggiore dei peccatori, quello da cui ha avuto origine un male terrificante, può redimersi se lo desidera.
Come per Manfredi di Svevia nel III Canto del Purgatorio, la salvezza è sempre possibile, basta un atto di umiltà e si può intraprendere quel cammino di redenzione detto “Purgatorio”.
…Orribil furon li peccati miei;
ma la bontà infinita ha sì gran braccia,
che prende ciò che si rivolge a lei… Dante, Purgatorio, Canto III
Conclusione:
Usando le parole di Peter Kreeft, il Purgatorio è un luogo di purificazione piuttosto che di sofferenza, una specie di “lettura riparatrice” della vita terrena. In questo caso, il Purgatorio sarebbe la prima parte del Paradiso, e non un posto lontano da esso. Sia nell’Aldilà che nella vita terrana, ci prepariamo al Paradiso vero. Una verità, quella del Purgatorio, di cui implicitamente narra ogni bella storia che si rispetti, inclusa l’epopea di “Star Wars”!
==========================
islamici sono nazisti e terroristi! E QUALCUNO DOVREBBE FERMARE LA SHARIA IRAN HITLER OBAMA ERDOGAN SALMAN! PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI! ] WATCH: Arab Parents Name their Newborn Baby ‘Knife of Jerusalem’ Proud parents of a newborn baby in Gaza have named their son “Knife of Jerusalem,” as a means of expressing solidarity with Palestinian terrorists committing knife attacks against Israeli civilians in Judea, Samaria and Jerusalem. This is not a sign of solidarity. This is a cruel form of child abuse, because ultimately, what will this child become now, if not a terrorist?
Even worse, Palestinian society looks upon such a thing as being admirable. They don’t see how wicked this really is.
For years, we have been writing about Palestinian incitement, which has clearly led to the current wave of terror. This is an evil that must be stopped.
We need to show this video to the world. Incitement towards terror will never bring about peace. It will only bring death.
Israelis are Under Attack. Do You Support Israel?
Want to do something important for Israel? Make a donation to United with Israel, and help to fight against Palestinian incitement and terror. Join us in educating and inspiring millions around the world to support Israel too!
The Palestinians' self-proclaimed Knife Intifada is the latest result of ongoing incitement against innocent Israelis. Israelis are being stabbed, shot and run over. Yet the world is silent. Help Israel to fight and win the war against terror. The time to act is now! Now more than ever, Israel needs your help to fight the battle of public opinion. Israel's enemies are using social media to incite brutal terror against innocent civilians. UWI has helped to remove Facebook pages and Youtube videos calling for the murder of Israelis. We need your help to do even more!
In addition, United with Israel contributes to vital causes like building bomb shelters to protect Israeli citizens.
Donations from true friends of Israel like you make this possible, so please show your support today!
========================
islamici sono nazisti e terroristi! E QUALCUNO DOVREBBE FERMARE LA SHARIA IRAN HITLER OBAMA ERDOGAN SALMAN! PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI! ] Gaza Parents Name Their Newborn "Knife of Jerusalem" https://youtu.be/tb4km-6eET0     Pubblicato il 25 ott 2015
The parents of a newborn baby in Gaza explain that they decided to call their son "Knife of Jerusalem" because it was "the least they could do" to express solidarity with Palestinians in the West Bank and Jerusalem. The interview was posted on the Internet on October 24, 2015.
====================
islamici sono nazisti e terroristi! E QUALCUNO DOVREBBE FERMARE LA SHARIA IRAN HITLER OBAMA ERDOGAN SALMAN! PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI! ] WATCH: Young Israeli Girl Burned by Palestinian Firebomb. After Arab terrorists hurled firebombs at her car, Sigal Sofer experienced the horrible nightmare of seeing her three-year-old daughter engulfed in flames.
Sigal is no stranger to terror, unfortunately. She was attacked in Gush Katif by terrorists who stabbed her multiple times.

While traveling to Beit El, north of Jerusalem, Uriel and Sigal, along with three of their children, were attacked by two terrorists who threw firebombs at them.
https://youtu.be/5b81Gi4-9zM
The rear windshield was smashed where Tahel was sitting, setting her on fire.
Can you imagine the horror of seeing your own child burning? Or of the other children, who saw their sister being consumed by the flames?
'It's such a nightmare, to see your child burning'Pubblicato il 25 ott 2015
Sigal Sofer recounts the moments in which Arabs hurled firebombs at her car, setting her 3-year-old daughter on fire.
===================
islamici sono nazisti e terroristi! E QUALCUNO DOVREBBE FERMARE LA SHARIA IRAN HITLER OBAMA ERDOGAN SALMAN! PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI! ] While Arab Terrorists Stab Jews, Israeli Doctors are Saving Palestinian Babies. While Arab terrorists are busy stabbing, shooting and running over Israeli civilians, this Israeli hospital, with its staff of Jewish and Arab doctors, is busy saving the lives of Palestinian babies.
This is exactly the kind of video you will not see on CNN, BBC, MSNBC and many other mainstream news outlets.
“Heart for Peace”, a non-political mixed team of Israeli and Arab cardiologists at Hadassah Medical Center in Jerusalem, has saved the lives of over 610 Palestinian children since 2005. And still, Israel is being called and apartheid state.
The truth is that this is just one of many things Israel does for its Arab population, both saving and improving lives.
Since the mainstream media won’t report on this, it’s up to us to get this video out to the public. [While Arabs stab Israeli civilians, a Jewish hospital saves Arab babies] Pubblicato il 21 ott 2015
Igal Hecht of TheRebel.Media brings us a report about an organization, "Heart for Peace", a non-political mixed team of Israeli and Palestinian cardiologists, that have saved the lives of over 610 Palestinian children since 2005.
News of heightened violence coming out of Jerusalem in recent weeks, leaves many skeptical about the possibilities for peace in the region.
Meanwhile, at Hadassah Medical Centre in Jerusalem life goes on because "suffering has no nationality" and the doctors, nurses and patients here, whether Israeli or Palestinian, put the children first.
As one Palestinian doctor notes, "We are participating in the creation of life - we don't think about the politics"
This may not be what we hear in the news but this is a reality that exists and one we need to hear more about.
JOIN TheRebel.media for more fearless news and commentary you won’t find anywhere else.
http://www.TheRebel.media

VISIT our NEW group blog The Megaphone!
It’s your one-stop shop for rebellious commentary from independent and fearless readers and writers.
http://www.TheRebel.Media/TheMegaphone
================
666 Hallowenn è la parte demoniaca di Obama: il suo gender sodoma darwin!
===================
Obama Bush Rothschild ERDOGAN SALMAN BILDENBERG MERKEL CAMERON ECC.. sono ad immagine e somiglianza dei demoni, ma, noi i popoli, noi siamo TUTTI a IMMAGINE E SOMIGLIANZA DI DIO, PERCHé JHWH HOLY  holy holy è LA VERITà! QUESTA è LA ideologia dell'amore regale di: GENESI (uomo regale) CONTRO: la ideologia di JabullOn GENDER DARWIN scimmia Baal capitalismo comunismo islamismo: di MARDUK (uomo schiavo), QUESTA è LA BIBBIA CONTRO IL TALMUD SATANICO! ] l'ho giurato a Dio e certo vi farò del male! [ Piden 'pena de muerte' para el no nacido no deseado. También reclaman que no se criminalice el 'médico'. ¿Por qué 'indultar' a quien se lucra del sufrimiento de las mujeres? El texto se debate esta semana en el Comité de Derechos Humanos de Ginebra. Escribe al presidente, a los vicepresidentes y al relator
¡¡Tenemos que pararlo!! Firma esta petición haciendo clic aquí. Todavía estoy alucinando, lorenzo. Un amigo de Ginebra me pasa el borrador del texto que se empieza a debatir hoy en el Comité de Derechos Humanos. Dice que defender la vida que está por nacer es "cruel, inhumano y degradante”. ¡Lo que es cruel, inhumano y degradante es condenar a la pena de muerte al no nacido por el hecho de ser no deseado!

http://www.citizengo.org/es/30572-lo-cruel-inhuman-y-degradante-condenar-al-no-nacido-pena-muerte-por-ser-no-deseado

El texto no tiene desperdicio, lorenzo. Pide que se permita el aborto en caso de violación, incesto o malformación grave, pero también cuando el embarazo suponga una "grave angustia” para la madre. O sea, aborto libre.
En caso de que haya restricciones al aborto, pide que no se 'empuje' a las mujeres a abortos clandestinos y que no se las someta a "requisitos excesivamente honerosos y humillantes” como los plazos de espera largos. ¿Esperar es humillante?
Y ya puestos, el Comité de Derechos Humanos pide que en ningún caso se criminalice a los licenciados en Medicina que practican el aborto. ¿Por qué no sancionar a quien se está lucrando con el sufrimiento de las mujeres?, ¿por qué defender esa industria tan lucrativa del aborto?

http://www.citizengo.org/es/30572-lo-cruel-inhuman-y-degradante-condenar-al-no-nacido-pena-muerte-por-ser-no-deseado

Todo esto viene a cuento de una revisión que están realizando de la interpretación del artículo 6 de la Convención de Derechos Civiles y Políticos. En dicho artículo se dice explícitamente lo siguiente:
"No se impondrá la pena de muerte por delitos cometidos por personas de menos de 18 años de edad, ni se la aplicará a las mujeres en estado de gravidez”
Si las mujeres embarazadas nunca deben de ser sometida a la pena de muerte, ¿no es para salvar EXPLICITAMENTE la vida que llevan dentro?
Además, tampoco parecen tener en cuenta el preámbulo de la Convención de los Derechos del Niño que señala lo siguiente:
"El niño, por su falta de madurez física y mental, necesita protección y cuidado especiales, incluso la debida protección legal, tanto antes como después del nacimiento” ¿Quieres recordárselo al presidente del Comité de Derechos Humanos, el argentino Fabián Omar Salvioli, a los vicepresidentes Dheerujlall B. Seetulsingh y Anja Seibert-Fohr y al relator Konstatine Vardzelashvili.

http://www.citizengo.org/es/30572-lo-cruel-inhuman-y-degradante-condenar-al-no-nacido-pena-muerte-por-ser-no-deseado
GOOGLE TI SONO RICONOSCENTE PER NON AVERMI CANCELLATO I BLOG, E PER AVERMELI CONGELATI, MA, TU DEVI AMMETTERE CHE IO ORA STO FACENDO UN BUON LAVORO! ] è POSSIBILE CHE 500 ARTICOLI SPAM (DEI OLTRE 1000 ARTICOLI ) DI QUESTO BLOG ABBIANO ZERO VISUALIZZAZIONI! ECCO PERCHé, IO HO DECISO DI RIGITALIZZARLI: PER FARLI DIVENTARE ARTICOLI UNICI [ nuestro padre santo de JHWH esoteric agenda, Gmos, masonic system, Monetary Scam, occult power, SpA, SYSTEM FAILURE, Truffa Monetaria, usura ] [ è POSSIBILE CHE 500 ARTICOLI (DEI OLTRE 1000 ARTICOLI ) DI QUESTO BLOG ABBIANO ZERO VISUALIZZAZIONI!  http://pensiero-e-azione.blogspot.com/lorenzojhwh UniusREI Numero commenti 0 Numero di visualizzazioni 0
BILDENBERG NWO E I LORO ISLAMICI SHARIA: CIA IN NAZISMO: IN SIRIA, in Ucraina: E NEL MONDO INTERO, SONO I BECCHINI DEGLI SCHIAVI DHIMMI E GOYM:

Gracias, lorenzo, por apoyar esta campaña. Es tan duro el texto, que de aprobarse sería una catástrofe. Te iré contando lo que pase y lo iremos publicando en la campaña. Un fuerte abrazo, El aborto no es un derecho
Att presidente del Comité, Fabián Omar Salvioli, a los vicepresidentes Dheerujlall B. Seetulsingh y Anja Seibert-Fohr y al relator Konstatine Vardzelashvili.
Muy Srs. míos: Leo con preocupación el borrador de interpretación del art. 6 de la Convención Internacional de Derechos Civiles y Políticos que debatirán los próximos 26, 28 y 30 de octubre. Además de no haber escuchado correctamente a la sociedad civil, tampoco interpretan adecuadamente el tratado que establece la prohibición de la pena de muerte para embarazadas. Una mención explícita del derecho a la vida que está por nacer. Por el contrario, plantean la pena de muerte en casos de violación, incesto o malformación del feto e ‘indultan’ al médico en todos los casos. Además, distinguen entre bebé deseado o no deseado para otorgar o no el derecho a la vida. Una diferencia jurídicamente insostenible y humanamente rechazable.
No sólo eso sino que afirman que obligar a una madre a que dé a luz a su hijo es “inhumano, cruel y degradante”. Lo que es ‘inhumano, cruel y degradante’ es condenar a un no nacido a la pena de muerte por ser no deseado.
Le ruego que revise la redacción del texto para que esté más acorde a la literalidad y al sentido del Pacto de Derechos Civiles y Políticos, la Convención Internacional de Derechos del Niño y otros tratados internacionales.
=================
Legge di stabilità. Per Boccardi (Fi) è la pietra tombale dell’agricoltura pugliese
1% dei ricchi, possiede il 50% della ricchezza del pianeta! e quindi non potrebbe mai esistere una religione o un governo che non si un atto di alto tradimento alla legge universale e naturale.. voi state rovinando i popoli! [ vogliono creare di nuovo il latifondo ed il proletariato i servi della gleba! ] “La legge di stabilità è la pietra tombale per i piccoli agricoltori ai quali verranno imposti oneri burocratici mai visti prima. E’ prevista infatti la cancellazione del regime agevolato per gli agricoltori con un fatturato fino a 7 mila euro, i quali saranno tenuti a sottostare agli stessi adempimenti delle grandi imprese, quali fatture, registri, comunicazioni e dichiarazioni IVA”.
Lo afferma in una nota il senatore pugliese di Forza Italia Michele Boccardi.
“Questa misura prevista dal governo nella legge di stabilità – continua Boccardi – penalizzerà fortemente le eccellenze agroalimentari dei nostri territori a tutto vantaggio del falso made in Italy. Le imprese agricole di piccole dimensioni sono presenti soprattutto in Puglia e nelle altre regioni meridionali per cui ancora una volta il Governo penalizza il Sud. Mi batterò in Senato per cancellare questa norma ingiusta che sancirebbe la fine della tradizione agricola italiana”.
“Già sul fronte xylella la Puglia è stata abbandonata nel caos da parte del Governo, con gravissime ripercussioni sul tessuto economico e sociale, adesso con questa norma della legge di stabilità, per la precisione l’articolo 47, si assesta un altro duro colpo alla nostra agricoltura locale. Un accanimento ingiustificato e incomprensibile che mira a colpire una Regione già devastata dalla crisi. In Puglia la dimensione media di una impresa agricola è fra i 2,5 e i 5 ettari, una estensione quindi davvero molto limitata specie se paragonata a quella delle aziende venete o lombarde: prevedere che una azienda piccola debba avere le stesse incombenze burocratiche di una azienda grandissima è davvero un errore ingiustificabile e insensato. Daremo battaglia in Parlamento per far ritornare il Governo sui suoi passi, cancellando questa ingiustizia”.
===========================
Asia Bibi ‘healthy and safe,’ says her lawyer. Published: Oct. 26, 2015 by Asif Aqeel
Bibi with Punjab Governor, Salmaan Taseer, who was assassinated in 2011 for supporting her case. Office of the Governor of Punjab
The lawyer of the only Pakistani Christian woman to be given the death penalty for alleged blasphemy met her in prison last week, reporting that she is safe and in good health.
The final appeal for Aasiya Noreen, commonly known as Asia Bibi, is pending before Pakistan’s top court, after the Lahore High Court turned down her appeal last October on technical grounds.  The mother of five has been in prison since the summer of 2009, when she was arrested on allegations of insulting the prophet of Islam.
Defense lawyer Saif-ul-Malook told World Watch Monitor that he was accompanied by Asia Bibi’s husband Ashiq Masih on his Oct. 21 visit in the Multan Women’s Prison.
Through Malook, a prominent attorney and expert in Islamic law, Noreen had been allowed to take the final appeal against her death penalty to the Supreme Court in Islamabad in July 2015.
Malook told World Watch Monitor that since early October several foreign news agencies, including one from the Vatican, contacted him over news that Noreen’s health was worsening. “After this I decided to visit the prison and personally meet Asia, to ascertain if the news was correct,” he said.
Bibi's final appeal against her death penalty is pending at the Supreme Court of Pakistan, pictured
supremecourt.gov.uk
“Only family of the inmate or the lawyer representing the convict can visit the chamber, so Ashiq and I went together to see her. Inmates on death row are separated and locked into an 8 by 10 feet chamber called a death cell,” Malook said.
“There are three death cells in this prison and Asia is the only death convict, so two cells are empty. She has been given one servant who sits outside the lockup for any help,” the lawyer said. “Asia is probably the only prisoner in Pakistan who has been given a TV set in her cell. She looked healthy and normal, but I still asked her if she suffered any serious illness.”
“Asia has totally denied she ever suffered any serious illness since 2009 in prison. She became happy when I told her that she would soon be released,” her lawyer said.
Malook stated that the deputy-superintendent of police was also present during his meeting with Asia. “There are no men in the prison, and one extra female police officer is deployed outside her chamber so that her security could be ensured,” he said.
Masih confirmed to World Watch Monitor that he had visited his wife with Malook, and that none of his daughters accompanied them on this visit. He could see “a glimmer of hope” on Asia’s face, her husband said.
Malook’s account of Noreen’s health contrasts with reports, which began to surface a year ago, that she had become seriously ill. Since that time, hard evidence or on-the-record testimony about her condition has been scarce, and what information has emerged has been inconistent.
In October 2014, Agence France-Press cited an unnamed Pakistani government “official” as saying that Noreen "was vomiting blood last month and was having difficulty walking." AFP also quoted the noted Pakistani Christan activist Sardar Mushtaq Gill as saying that Noreen's "life is in danger because of her health." Yet the news agency also quoted an unnamed "source close to the prisoner's family" as saying "we were told that her health condition had worsened at one time but she was recovering now."
In June of this year, reports again appeared with claims Noreen was vomiting blood and was almost too weak to walk. Few of the reports contained first-hand information or original reporting. Several, including a June 30 item posted by the UK-based Dailymail.com, based their reports on an item posted on a website called The Global Dispatch. The Global Dispatch, in turn, had relied upon a single source: a web site called MasLibres.org, which is published by HatzeOir.org, a Madrid-based nonprofit organization that says it is devoted to human-rights advocacy.
Though MasLibres has devoted significant attention to Aasiya Noreen's case, the website currently does not contain any report that Noreen is in ill health. It has earlier hosted an advocacy visit to Europe by Ashiq Masih.
In fact, on 22 Oct., MasLibres published a more upbeat assessment following a prison visit to Noreen by Joseph Nadeem, director of the Lahore-based Renaissance Education Foundation. Malook, the attorney, accompanied Nadeem on the visit, MasLibres reported. (It's not clear if this was the 21st October visit reported above.)
"They found Asia Bibi in good health and state of mind," the article reported.
Yet there also are indications all is not well inside Multan Jail. Open Doors International, a charity that supports Christians who are under pressure because of their faith, said this month that "people close to the case" have told church contacts in Pakistan that the prison is an overcrowded, unsanitary "hell hole," and that Noreen is in poor health.
Malook had previously served as the prosecution lawyer in the murder case of the former Punjab Governor Salmaan Taseer, who was assassinated after visiting Asia Bibi in prison and supporting her case. The governor had called Pakistan’s blasphemy statutes “black laws,” calling for their reform and supporting a presidential pardon for Asia Bibi.
Taseer was shot and killed by Mumtaz Qadri, a 26-year-old member of his own security detail, in Pakistan’s capital, Islamabad, on 4 January, 2011. Qadri shot the governor 27 times without being intercepted by other police officers present at the crime scene. Then he threw down his AK-47 sub-machine gun and reportedly pleaded to be arrested so that he could explain his intentions, to punish Taseer for opposing Asia Bibi’s blasphemy conviction.
Because of death threats from hardliners, no lawyer would agree to represent Qadri’s prosecution. After months of no representation, Malook took up the case. When the trial judge, Pervez Ali Shah, convicted Qadri and sentenced him to death in October 2011, the judge was threatened and finally sent to Saudi Arabia for fear of his life.
However a recent Supreme Court landmark decision has upheld the judgement that Qadri had no legal justification to take the law into his own hands and reconfirmed his death sentence. This vindicated Malook's bold prosecution of the case. However, it is this verdict that has provoked the backlash against Aasiya Noreen by extremists.
Malook said the Supreme Court hearing in Noreen’s case should begin sometime in January or February 2016. He remains “quite hopeful “ she would be acquitted and released, he said. Citing “insufficient evidence” against her, he has not found sufficient legal grounds against her under either civil or Islamic law.
===
https://plus.google.com/u/0/109387722402954893756/posts

-->
-->
-->