nwo UCRAINA‏




 IN CUL0 A DARWIN gender, EIH, tu scimmia DARWIN, COME MAI NOI NON RIUSCIAMO A FARE IN LABORATORIO [[ la VITA ]], ANCORA OGGI, QUELLO CHE, LA NATURA AVREBBE FATTO PER CASO, PARTENDO DA ELEMENTI MINERALI?
 http://2.bp.blogspot.com/-kSwEbZNYGTE/VDf9nbfLfMI/AAAAAAAAK2E/yvCpmPPN9AY/s1600/in%2Bcarbon%2Bfossile-749748.jpg OGGETTO  METALLURGICO FERROSO PRE-DILUVIANO IN CARBON FOSSILE, CON LE STESSE PROPRIETà INOSSIDANTI DELL'ARGENTO, LA NOSTRA TECNOLOGIA? NON è ANCORA CAPACE DI OTTENERE GLI STESSI RISULTANTI, e non per un problema tecnologico! ma, PERCHé, QUANDO ESISTEVA QUELL'OGGETTO IL NOSTRO PIANETA ERA, COMPLETAMENTE DIVERSO DALL'ATTUALE!  il nostro pianeta aveva una cappa cristallina (non entravano raggi ultravioletti), e 40 volte il campo magnetico attuale, ecc.. ecc.. !


ALLAH è TROIA ISLAMICA ASSASSINA! ] [ questo è il motivo Erdogan sharia hitler: SAMAN il demonio allah akbar, per cui in tutto il mondo: Madrasse e Moschee devono essere demolite immediatamente! ] [ 27/10/2015 YEMEN. Aden, jihadisti impongono all'università la divisione fra sessi e la preghiera islamica collettiva. Esponenti dello Stato islamico hanno fatto irruzione in tre diversi dipartimenti dell’università e distribuito volantini. I miliziani vogliono anche mettere al bando la musica. L’ultimatum scadrà il 29 ottobre, poi seguiranno autobombe e attentati. Al momento non si hanno conferme sull’attendibilità.
my JHWH ] quanti cadaveri, io mi sono meritato oggi?
my JHWH ] perché protestano in questo modo: gli assassini seriali CHE FINISCONO ALL'INFERNO? Darwin GENDER Sodoma, non ha detto che l'inferno non esiste? e islamici non sono tutti sicuri di avere 33 demoni vergini all'inferno? perché vacilla la loro fede? lo sanno tutti, la morte è un fenomeno naturale inevitabile per i peccatori: che sono mortali! DOPOTUTTO IO NON HO IMPEDITO A NESSUNO DI DIVENTARE DIVINO metafisico ed IMMORTALE COME UNIUS REI!
presidente del Congresso ebraico mondiale, Ronald Lauder ] LUI SI DOVREBBE VERGOGNARE DI VIVERE SU QUESTO PIANETA COME UN SATANISTA ROTHSCHILD BILDENBERG REGIME! [ me lo ha detto un principe saudita: "sono loro: i Farisei del Talmud i mandanti, che fanno mettere a morte centinaia di cristiani martiri innocenti ogni giorno dagli islamici in tutto il mondo!"
Benjamin Netanyahu ha detto: "e se il Vescovo adesso ti licenzia?" e come se il VESCOVO mi licenzia? non hai tu per me, una mitragliatrice libera su di un carro armato?
i palestinesi e gli israeliani sono stati sacrificati: dalla internazionale islamica sharia califfato di ERDOGAN E SALMAN, perché, tutto questo piace a Rothschild! poi, abbiamo articoli di questo tipo totalmente criminali: che, per complicità, gettano il voto di sterminio su tutte le NAZIONI del mondo ] ma mentre i palestinesi fanno i terroristi, poi, sono gli israeliani sempre quelli che sono i colpevoli: perché loro hanno il dovere di farsi uccidere! [ Ferita israeliana. Amnesty, illegali uccisioni palestinesi. una israeliana è stata pugnalata alla schiena da un palestinese all'ingresso di un supermercato a Gush Etzion colonia ebraica vicino Betlemme in Cisgiordania.Amnesty International accusa: palestinesi uccisi illegalmente.
IL VATICANO è CON I TERRORISTI PALESTINESI SHARIA, IL NAZISMO: LEGA ARABA: ED è IL NEMICO SIA DI ISRAELE CHE, DEI MARTIRI CRISTIANI! ] IL VATICANO NEL GIUDIZIO MIGLIORE E A LUI PIù FAVOREVOLE: è QUALCUNO CHE TRA DUE VASI BRONZO: è IL VASO DI CRETA, CHE HA TERRIBILMENTE PAURA: DI RIMANERE SCHIACCIATO! NON POTREBBE MAI ESISTE UNA VERA RELIGIONE CRISTIANA: CHE NON CONDANNI, sia IL SATANISMO DEI FARISEI che, IL SATANISMO DEGLI ISLAMICI! [ presidente del Congresso ebraico mondiale, Ronald Lauder ] I rapporti tra "cattolici ed ebrei" non "sono mai stati migliori" di oggi. [ Ad affermarlo il presidente del World Jewish Congress (WJC), Ronald Lauder ] Ovviamente mai il VATICANO è stato così eretico modernista e culto JaBullOn SpA Bildenberg! E QUESTO è LO STESSO MOTIVO PER CUI IL VATICANO è CON I TERRORISTI PALESTINESI SHARIA, IL NAZISMO: LEGA ARABA: ED è IL NEMICO SIA DI ISRAELE CHE, DEI MARTIRI CRISTIANI!
=========================
il problema di questa ragazza CARLA "comunista" italiana: è che, lei si crede una francese: soltanto perché, ha sposato un "fascista" francese: "Sarkozy" [ lol. e questi, sono misteri massonici incomprensibili! lol. ] ma quello che non ha capito Carla Bruni-Sarkozy è che noi non possiamo fare il multiculturalismo con una LEGA ARABA di nazisti islamici sharia, la cui agenda califfato, è sponsorizzata dai farisei satanisti massoni Banche CENTRALI SpA di suo marito! ] questa è la verità: il genere umano è spacciato: ormai è senza speranza! [ PARIGI, 28 OTT - Messaggino irritato di Carla Bruni-Sarkozy contro l'ex ministra Nadine Morano, già sanzionata dalla destra neogollista per la sua dichiarazione in tv sulla "Francia Paese di razza bianca". Secondo il Canard Enchainé, l'ex Première Dame le ha subito inviato un mms di protesta. "Volevo dirti che mia nipote, la mia carinissima nipote non solo è nera ma è anche francese", ha scritto Carla allegando una foto della bimba di origini senegalesi adottata anni fa da sua sorella Valeria Bruni-Tedeschi.
===============
UNIUS REI, Putin number one in Europe. Michele Placido, Putin numero uno in Europa.  "Putin numero uno in Europa per politica estera", la sua Russia ortodossa, "a differenza del debole Occidente, è un baluardo contro l'Islam", al quale in questo momento "vanno mostrati i muscoli"
===============
i farisei TALMUD SATANICO BAAL JABULLON è con il denaro dato ai loro massoni: CHE, hanno corrotto e conquistato tutti gli schiavi del genere umano! ] [ Varoufakis strapagato come conferenziereecondo il Daily Telegraph che cita un settimanale greco l'ex ministro del Tesoro prenderebbe 55mila euro ad evento
================
IMAM Obama Amnesty sharia, dice: "da Israele: uccisioni illegali" perché sono legali soltanto i genocidi degli islamici nazisti! e poiché ISRAELE uccide senza motivo: ed ANSA non mi ha detto niente, quindi io ora sono costretto ad uccidere ANSA, perché, non mi ha mai fatto sapere, di questi omicidi senza motivo! è arrivato il momento, che, questi Amnesty ONU: siano incriminati e giustiziati per terrorismo internazionale.. perché il motivo per giustiziarli questi criminali? c'è tutto!
========================
cosa ha portato alla tragedia del nazifascismo? GLI USURAI ROTHSCHILD, OVVIAMENTE! se, in Italia e Germania erano alla anarchia ed alla corruzione: con enormi disparità sociali, in Germania il popolo moriva letteralmente di fame! QUESTO è IL MESTIERE DEGLI USURAI banchieri DRAGHI, FMI SPA FED BCE SPA! di: RIDURRE I POPOLI ALLA DISPERAZIONE! Draghi sarà anche una brava persona (a livello personale): ma, il sistema che lui sta difendendo non può più andare: e deve essere sostituito subito, se lui non vuole vedere morire i 5 miliardi di morti, che sono stati promessi dalla terza guerra mondiale: e di cui Rothschild ha bisogno, per rigenerare un nuovo ciclo monetario usurocratico per il suo SPA (di privati, soggetti giuridici, padroni dei popoli, esautorando le sovranità costituzionali!) sistema massonico monetario: di satana, come Ezra Pound intuì, e como lo scienziato GIACINTO AURITI ha dimostrato!
==========
youtube ragazzi/e google ] lol. non è che facciamo come il proverbio: che dice: "quando la gatta manca, i topi ballano?" lol. perché, io vi tengo sempre a vista!
youtube ragazzi/e google ] lol. ci sono due aspetti positivi, circa il fatto, che, io vi ho costretti ad un martirio straziante in questi 8 anni! 1. vedo che vi è spuntata la aureola a tutti! e 2. adesso conoscete meglio voi Dio JHWH holy personalmente, che non un prete! lol.
===========
 A Abraham B. Yehoshua: "sei massone fariseo satanista: di un anticristo MERKEL, anche tu? NON SI PUò FARE UNA EUROPA CON QUESTI CRIMINALI: di usurai Banche CENTRALI, ideologia Darwin GENDER, tutti PREDESTINATI ALL'INFERNO!" ] ECCO PERCHé CHI GESTISCE LE BANCHE CENTRALI HA DECISO DI DISTRUGGERE ISRAELE E EUROPA! perché se Europa e Israele non vengono distrutti il Satana ideologico e politico sul mondo: il tuo Nuovo Ordine Mondiale non può sorgere con la sua vera potenza occulta soprannaturale (ebrei e cristiani sono l'unico impedimento alla schiavizzazione globale). [ 78 anni Abraham B. Yehoshua è un uomo pieno di curiosità. Quando il discorso cade sui temi della fecondazione assistista («In Israele – dice – le cliniche della fertilità hanno avuto uno sviluppo incredibile»), ne approfitta per chiedere chiarimenti sulla posizione della Chiesa cattolica, per esempio. Ed è anche straordinariamente umile. «Nel mio Paese gli intellettuali hanno sempre avuto un ruolo importante – ricorda –. Lo stesso Theodor Herzl, il padre del sionismo, era un narratore molto apprezzato e anche in anni recenti la voce di scrittori come Amos Oz e David Grossman non ha mai smesso di essere ascoltata». Vero, ma Yehoshua dimentica di citare se stesso e l’influenza che libri come Il signor Mani, L’amante, e Il responsabile delle risorse umane hanno avuto nel ridisegnare l’immagine dell’identità ebraica nel mondo contemporaneo. In questi giorni lo scrittore è in Italia insieme con la moglie Ika per le presentazioni del suo nuovo romanzo, La comparsa (traduzione di Alessandra Shomroni, Einaudi, pagine 260, euro 20,00). È la storia del temporaneo ritorno a Gerusalemme di Noga, una musicista che per sua scelta non ha mai voluto avere figli e che, nel corso della vicenda, si trova a interrogarsi più volte su questa decisione. «Tutto è cominciato dal titolo – spiega Yehoshua –. Sapevo che sarebbe stato: «Nitzevet, La comparsa" , il resto è venuto di conseguenza». YEHOSHUA: "L'Europa non sia una comparsa!"
=================
Iraq-Siria, gli Usa valutano l'invio di truppe ] l'infamia di collaborazionismo della CIA e NATO con la Galassia Jihadista: sharia, che è lo imperialismo del terrore della sharia LEGA ARABA, non abbandonerà mai questi soggetti giuridici di satana! IN CINQUE anni, HANNO CREATO INTENZIONALMENTE UN GIGANTE DI CALIFFATO ISIS, CON TUTTI I SUOI ORRORI DI GENOCIDIO E CANNIBALISMO: tutto INTENZIONALMENTE, dato che era il loro esercito libero siriano a commettere questi delitti di genocidio e cannibalismo! ADESSO, USA: SONO STATI COSTRETTI A MUOVERSI, GRAZIE ALL'INTERVENTO RUSSO CHE HA SVELATO TUTTI I LORO DELITTI E MACCHINAZIONI CONTRO GESù CRISTO DI BETLEMME! MA TUTTI LORO SONO e rimangono: UN MALE DEMONIACO INFERNALE! [ ​Lo rivela il Washington Post. Il segretario alla Difesa in Senato annuncia una campagna aerea più dura e sostegno alle forze locali «con raid o azioni sul terreno».
==============
nessuno può negare il diritto della CINA: di costruire isole artificiali: in acque: INTERNAZIONALI: SOTTOPOSTE: a clamoroso contenzioso giuridico! ] se, qualcuno può millantare che la CINA non abbia dei diritti giuridici di tipo continentale: da far valere contro documenti giuridici: viziati, perché, generati in contesto di tipologia: nazista imperialista: tutte ideologie uscite sconfitte dalla GUERRA MONDIALE e che il regime nazista Bildenberg Rothschild spa stanno rivendicando: perché sono le SPA BANCHE CENTRALI, sono la fonte e la sorgente, di ogni nazismo pravy sector nel mondo! [ Usa-Cina, tensione nel Mar cinese. ​Una nave militare Usa ha navigato nelle acque antistanti, le isole artificiali costruite da Pechino e oggetto di discordia.] ma, SE, GLI USA VOGLIONO LA GUERRA MONDIALE (che è il loro vero interesse, ed il vero motivo sorgente e conservativo: del potere occulto e massonico: delle SpA Banche CENTRALI): gli USA e i loro complici NE PORTERANNO IL PESO E LA RESPONSABILITà, e pagheranno il prezzo di OGNI CONSEGUENZA! Io non temo la guerra mondiale: perché essa è stata profetizzata! DOBBIAMO SOLTANTO DECIDERE SE FAR VIVERE noi, gli ORRORI DI QUESTA GUERRA MONDIALE, oppure, se farli vivere AD UN ALTRA GENERAZIONE PIù CATTIVA DELLA NOSTRA: perché noi ci salveremo, se, avremo imparato ad ubbidire ad Unius REI! Intanto, per evitare la guerra mondiale? sia la sharia, che il sistema monetario mondiale devono crollare: in tempi comprensibilmente rapidi! SOLTANTO IN QUESTO MODO LA QUESTIONE PALESTINESE POTRà TROVARE UNA SUA NATURALE E FISIOLOGICA SOLUZIONE!
OBaMA 666 SPA FED sharia NWO: la feccia di satana ] fattifotteretroiaGENDERsodoma! [ quello si chiama, da sempre, MARE CINESE MERIDIONALE!
=========================
NWO è SpA una USUROCRAZIA demoniaca: che tutti vanno allo INFERNO! Tutti quelli che sanno del signoraggio bancario rubato ai popoli: non soltanto meritano la pena di morte: per alto tradimento, alla COSTituZIONE ma, non c'è nessuna possibilità per loro di potersi salvare dal fuoco dell'inferno: perché, ogni loro opera buona viene annullata! Dopotutto Unius REI è la unica opzione, che vi è rimasta, per salvare sia il vostro corpo che la vostra anima!
=============
La questione gender è puro satanismo ideologico: che è finanziato dal satanismo dei farisei Rothschild: perché i farisei creano e finanziano ogni nazismo e satanismo Darwin: attraverso il loro governo ombra massonerie trasnazionali: alto tradimento costituzionale! ] [ la identità sessuale è certamente un dato biologico, visto che loro gli OBAMA MERKEL, Mogherini, Draghi, SPA, FED BCE FMI SPA, CAMERON ZAPATERO sono nati tutti dalle feci di SATANA! Quella che, è una “costruzione sociale” è il ruolo dell'uomo e della donna all'interno della famiglia NATURALE e della SOCIETà umanistica; perchè, il solo principio dell’ideologia del gender è Satana.
==========
ORMAI QUESTO è UN GOLPE ISLAMICO NAZISTA IMPERIALISMO SHARIA SULTANATO! ERDOGAN DEVE ESSERE INCRIMINATO A LIVELLO INTERNAZIONALE! ISTANBUL, 27 OTT - A soli 5 giorni dalle cruciali elezioni anticipate, in Turchia cala una nuova scure sui media critici verso il presidente Recep Tayyip Erdogan. La scorsa settimana era stato annunciato lo stop alle trasmissioni di 7 canali di opposizione dall'operatore satellitare di Stato, Turksat, adesso tocca alla holding Koza Ipek, che controlla i quotidiani Bugun e Millet e i canali Bugun Tv e Kanalturk. Un passo che ha scatenato le proteste degli oppositori.
 è lui che lo ha detto! è LUI CHE LO HA DETTO! ] [ SULLA QUESTIONE DEMOCRATICA IN TURCHIA? EUROPA E ISRAELE SI GIOCANO IL TUTTO PER TUTTO! COME HITLER, presto ERDOGAN SARà UN POPOLO DI 90MILIONI: armato fino ai denti, CON UN ESERCITO DI 10MILIONI DI SOLDATI totalmente maniaci religiosi, sharia genocidio culto, E QUESTO, dei 10 milioni di soldati, e di 8 nNazioni che appartngono alla Turchia? è lui che lo ha detto! è LUI CHE LO HA DETTO! CIA e NATO sono diventati una minaccia nazista estrema, per la sopravvivenza del genere umano!
====================
il Banchiere fariseo è il più alto livello della pirAmide massonica: è lo stesso occhio di LUCIFERO: il grande fratello! Quindi, è lui FMI SPA BANCA MONDIALE: il super predatore! Alle SPA sistema industriale USA piace distruggere, conquistare: CINA RUSSIA e IRAN per costringerli alla sudditanza del loro SpA Rothschild sistema monetario finanziario: massonico e bancario! così anche loro saranno gli schiavi senza signoraggio bancario come noi! Quindi tutto questo è anche: nell'INTERESSE di dogmatici maniaci religiosi della LEGA ARABA sharia, che può triplicare la sua estenzione islamizzando intere nazioni: e quindi in futuro chiudere la sua lotta mortale contro il NWO: islamizzando e soffocando tutto il pianeta: tuttavia adesso: FARISEI E SALAFITI sono i complici per rovinare il genere umano! ecco perché i satanismi di Maometto e Rothschild trovano un sodalizio in comune!
EUROPA E ISRAELE si possono soltanto illudere di poter sopravvivere al sodalizio di FARISEI E SALAFITI! ecco perché la più grande minaccia per la Europa: è proprio la Alleanza Atlantica: NATO!
la Kabbalah è natura demonica sovrumana: quindi gli uomini psichici sono obbligati a fare quella guerra mondiale di cui il banchiere internazionale ha disperatamente bisogno: per rigenerare il FMI parassitario ed usurocratico! ecco perché 1% dei ricchi del pianeta detiene il 50% della ricchezza mondiale, squilibrio che è destinato a crescere ancora! Hitler e Mussolini: sono partiti con grandi NOBILI valori,  e anche con grandi difetti e molta ignoranza: MA LA ATTUALE GEOPOLITICA, CHE I FARISEI enlightened HANNO CREATO, E sempre quella CHE GOVERNA TUTT'ORA GLI EQUILIBRI TRA LE NAZIONI nel mondo, queste HANNO ANNULLATO IL LORO POSITIVO (di Hitler e Mussolini) ED HANNO POTENZIATO IL NEGATIVO: portando quella distruzione che, il sacerdote di satana rabbino, che è il banchiere fariseo si attendeva! Chi gode su tutte le ideologie è sempre il Banchiere usuraio internazionale! ED HITLER HA FATTO PAGARE AGLI EBREI TUTTO IL SATANISMO DI ROTHSCHILD E DEL TALMUD! dopotutto, l'odio speculare del Talmud ha creato Nazismo e Islamismo. Hitler non è un problema come uomo, ma, è un problema di tutti i demoni che lo hanno potuto cavalcare! Ogni ideologia è omicida e genocidaria!

https://www.youtube.com/user/youtube/discussion General  of satana , You can talk to me, on this page! I am always here!
 https://www.youtube.com/channel/UC-eByela5oO311r5LJ6Yu3w/discussion
channel/UC-eByela5oO311r5LJ6Yu3w/ non sembra che tu hai molta stima in satana, per nascondere così bene: nella vergogna la tua identità! [ cosa io posso fare, per un calunniatore, come te? 1. voi accusate i gesuiti soltanto perché avete della rabbia contro di loro! PERCHé I GESUITI HANNO FATTO UN OTTIMO LAVORO CONTRO SATANA! 2. io sono un politico universale che, io difendo tutto quello che c'è di bene, in tutte le religioni! ed anche nello ISLAM il bene è maggiore del male! 3. Dio è una PERSONA e non una religione! 4. se, tu avessi conosciuto Dio saresti un uomo felice e non un calunniatore!
========================
MA QUELLI SONO TOTALMENTE NAZISTI PRAVY SECTOR: CON VOCAZIONE AL POGROM, DOVE ARRIVANO I SACERDOTI DI SATANA DELLA CIA? SI ROVINANO LE NAZIONI! ] [ Ucraina: Osce, voto ok ma riforme, "Influenza potenti gruppi economici e media non indipendenti" ] KERRY 322 VUOI DIRE ALLE TUE SCIMMIE DI LASCIARMI IL COMPUTER?
==================
KING ERDOGAN SALMAN SALAFITI ] QUANDO ASSAD AVRà LIBERATO LA SUA SIRIA, E TROVERà CHE I SUOI SIRIANI SONO STATI SOSTITUITI da genocidio sharia, e che sono la VOSTRA MERDA ISLAMICA INTERNAZIONALE galassia SHARIA: che hanno abusivamente preso il posto dei siriani.. voi credete che potrà dire loro: "fingete di essere siriani e venite a votare al loro posto" oppure troverà il modo prima o poi per farvela pagare? PERCHé è GIUSTO CHE VOI LA DOBBIATE PAGARE! CIA e NATO loro credono in Satana, ma, voi dite di credere in Dio, eppure il vostro Dio si è dimostrato degno dei sacerdoti di SATANA della CIA! MOSCA, 26 OTT - Nelle ultime 24 ore l'aviazione militare russa ha compiuto 50 nuovi raid su 94 obiettivi dei terroristi in sei province della Siria: Hama, Idlib, Latakia, Aleppo, Damasco ed Deir ez-Zor. Lo rende noto il ministero della difesa russo, spiegando che in particolare sono state distrutte tre roccaforti dell'Isis nei pressi di Latakia e un deposito di munizioni nella provincia di Damasco. Negli ultimi tre giorni sono stati colpiti in tutto 285 obiettivi dell'Isis.
=======================
a suo avviso? NO è PROPRIO COSì! GLI USA HANNO IL CERVELLO NELLA MERDA PAPPA LENTA, DI SATANA! PERCHé, PROPRIO LORO: CIA USA LEGA ARABA NATO, TURCHIA, HANNO INONDATO LA SIRIA DI TERRORISTI ISLAMICI: CHE SONO LORO TUTTO QUESTO ORRORE DI TERRORISTI ISLAMICI! ANCHE PERCHé DOVE C'è SHARIA, C'è SEMPRE TERRORISMO! ] Siria: Putin, credo che Usa abbiano cervello in pappa, La critica agli Usa, rei a suo avviso di non condividere con Mosca le informazioni d'intelligence sui bersagli da colpire o evitare
==========================
SONO SATANISTI MASSONI CIA 666 SPA FMI, tutti FARISEI SPA BANCHE CENTRALI: IL MASSIMO CONCENTRATO DI TUTTO QUELLO CHE DI CRIMINALE è MAI POTUTO APPARIRE SU QUESTO PIANETA! ] per chi è un essere umano? non è facile capire il satanismo di ERDOGAN e SALMAN! Io dico che non si possono salvare, ma, JHWH mi ha detto che si possono pentire! [Putin "Credo che alcuni nostri partner semplicemente abbiano il cervello in pappa'': Putin non ha risparmiato questa dura critica agli Usa, rei a suo avviso di non condividere con Mosca le informazioni d'intelligence sulla Siria, sui bersagli da colpire o almeno da evitare. ''Questo non è un gioco'', ha osservato Putin durante un forum economico. "Ci siamo rivolti a loro (agli Usa, ndr) e abbiamo chiesto 'fateci sapere i bersagli che voi considerate al 100% terroristici'", ha spiegato Putin davanti al parterre anche internazionale del forum economico Vtb. "'No, non siamo pronti a questo', è stata la risposta. Allora abbiamo pensato e abbiamo fatto un'altra domanda: diteci dove non dobbiamo colpire. Non abbiamo ricevuto alcuna risposta", ha proseguito il presidente russo. "Ma come e' possibile lavorare insieme? Cosa dobbiamo fare? Mi pare che alcuni dei nostri partner abbiano la pappa in testa", ha aggiunto, riferendosi agli Usa.
====================
non c'è storia su un articolo infame come questo: "chi fa il terrorista se ne deve andare!" ANCHE PERCHé PALESTINESI COME TUTTI GLI ISLAMICI: NON DISSIMULANO LA LORO INTENZIONE DI FARE IL GENOCIDIO AGLI ALTRI! E SE POSSONO? IL GENOCIDIO LO FANNO VERAMENTE! QUESTO HA INSEGNATO A FARE LORO IL FALSO PROFETA ESOTERICO MAOMETTO! E I CRIMINI DI MAOMETTO SONO TROPPI DA ELENCARE, QUINDI CON IL TERMINE "ESOTERICO PERICOLOSO", SI SOMMANO TUTTI I CRIMINI POSSIBILI: perché QUESTA è IDOLATRIA! ] [ RAMALLAH, 26 OTT - "Pulizia etnica": così il segretario dell'Olp Saeb Erekat ha definito l'ipotesi del premier Benyamin Netanyahu di revocare la residenza ai palestinesi di Gerusalemme est, secondo Haaretz, oltre la barriera di protezione. Per Hanan Ashrawi "centinaia di migliaia" i palestinesi coinvolti.
                =============
Gb: media, 'governo blocca mega-moschea' ] ma, PROPRIO questo è il problema! tutto ISLAm è integralismo nella LEGA ARABA shariA! [ Dopo il 'no' da parte di commissione edilizia quartiere Londra ] IO SONO LA LIBERTà DI RELIGIONE, E MI DISPIACE DIRE QUESTO, MA, SE LA LEGA ARABA NON RIMUOVE IL NAZISMO DELLA SHARIA? TUTTE LE MOSCHEE DEVONO ESSERE MURATE!   
=======================       
è COME SE PER LA MANCAZA DI SPERANZA E PROSPETTIVA DEI GIOVANI ITALIANI, NOI VOLESSIMO INCOLPARE I PALESTINESI CHE NON CENTRANO NIENTE! IL FALLIMENTO DELLA PALESTINA è TUTTO NEL SUO TERRORISMO, PERCHé TUTTA LA LEGA ARABA è UN NAZISMO SHARIA: DI INTEGRALISMO ISLAMICO! ] BRUXELLES, 26 OTT - "La situazione è molto seria, grave e temo si possa deteriorare ulteriormente": lo ha detto il presidente dell'autorità nazionale palestinese Abu Mazen prima dell'incontro con l'Alto rappresentante della politica estera Ue Federica Mogherini. Per il presidente "una delle ragioni dietro gli eventi in Palestina è il sentimento di delusione dei giovani che non vedono speranze all'orizzonte"
================
A QUESTO PUNTO VIENE A MANCARE LA LOGICA, PERCHé NON SI VEDE LA TRAVE DEL TERRORISMO NEL PROPRIO OCCHIO, PER VEDERE LA PAGLIUZZA, CHE LORO HANNO FORMATO: NELL'OCCHIO ALTRUI! COME SE LE VITTIME DEL TERRORISMO ISLAMICO ABBIANO LA INFAMIA DI MORIRE SENZA UN CONTRAPPESO TERRITORIALE! SE PALESTINESI CONTINUANO CON IL LORO TERRORISMO? PERDERANNO TUTTA LA LORO TERRA, PERCHé COSì è GIUSTO CHE DEBBA ESSERE! ] palestinese Abu Mazen : "e un'altra è "il non rispetto di Israele dello status quo in vigore dal 1875".
==================
vedere due spose femmine, con l'abito bianco, o due sposi maschi con l'abito nero: è il pervertimento del significato dei simboli, oltre ad essere il pervertimento del LINGUAGGIO della legge naturale! Perché questo è anche il pervertimento della gerarchia dei valori! ECCO PERCHé IL MONDO DI SATANA CERCA DI DISTRUGGERE LA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA! DOPOTUTTO PER CHI è EGOISTA SENZA FIGLI? DOPO DI LUI PUò VENIRE LA FINE DEL MONDO! Perché di una perversione sessuale si tratta: come per dire: "il vero amore non è per noi!" Perché femine e maschi in fondo siamo tutti, ma, veri uomini e vere donne? è dura in questi tempi di satanismo massonico Bildenberg Regime! ] A Napoli wedding planner per coppie gay. Dopo istituzione registro in Comune richieste anche in città
=============================
non c'è reato se il ladro viene ucciso nel buio della NOTTE! lo ha detto la Bibbia! ] [  MILANO, 26 OTT - Il giovane ladro albanese Gjergi Gjonj, ucciso dal pensionato Francesco Sicignano a Vaprio d'Adda (Milano), è morto a causa di un unico colpo di pistola che ha raggiunto il petto. E' quanto emerge dai primi esiti dell'autopsia sul cadavere, eseguita oggi all'Istituto di medicina legale di Milano. Il 30 ottobre verranno eseguiti gli esami balistici sulla pistola di Sicignano, sequestrata dai carabinieri che stanno conducendo le indagini.
============================
non c'è nessuna tutela circa, il lavoro agricolo da parte dello Stato, ed il comparto agicolo ha il reddito più basso, perché è la filiera dei commercianti quella che si arricchisce! IN QUESTO MODO LO STATO FAVORISCE NUOVAMENTE I LATIFONDISTI! il 50% dei contributi agricoli dovrebbe essere versato dallo Stato, ad UN ufficio COMUNALE CHE PORTA GRATUITAMENTE LA CONTABILITà, che manda in campagna i vigili urbani a controllare, se il personale ha cappellini per proteggersi, o se ha bevuto acqua! ] DAL COMPARTO AGRICOLO ITALIANO POTREBBE NASCERE UNA ENORME RICCHEZZA, E SI FAREBBERO SUBITO TANTI POSTI DI LAVORO! [ TRANI, 26 OTT - Diventano sette gli indagati dalla procura di Trani nell'inchiesta sulla morte di Paola Clemente, bracciante 49enne di San Giorgio Jonico (Taranto), morta dopo essere stata colta da un malore mentre, il 13 luglio scorso, era al lavoro nelle campagne di Andria nell'acinellatura dell'uva. Ai primi tre indagati con l'ipotesi di reato di omicidio colposo e omesso controllo, se ne sono aggiunti quattro accusati, a vario titolo, di illecita intermediazione, sfruttamento del lavoro e truffa.
======================
ma, Erdogan è un grande cattivone, soltanto perché, lui ha paura di morire come un martire cristiano! ]  Il motivo più importante per cui Gesù doveva essere Dio è che, se non lo fosse stato, la Sua morte non sarebbe stata sufficiente a scontare il castigo per i peccati del mondo intero (1 Giovanni 2:2). Soltanto Dio avrebbe potuto scontare un castigo talmente infinito. Soltanto Lui avrebbe potuto prendere i peccati del mondo (2 Corinzi 5:21), morire ed essere risuscitato, dimostrando la Sua vittoria sul peccato e sulla morte.
ERDOGAN HITLER
ma, Erdogan è cattivo soltanto perché, lui ha paura di morire come un martire cristiano! ]  In Apocalisse, un angelo insegnò all’apostolo Giovanni ad adorare soltanto Dio (Apocalisse 19:10). Nella Scrittura, Gesù riceve parecchie volte adorazione (Matteo 2:11; 14:33; 28:9,17; Luca 24:52; Giovanni 9:38). Egli non rimprovera mai le persone per il fatto di adorarLo. Se Gesù non fosse Dio, avrebbe detto alla gente di non adorarLo, proprio come fece l’angelo nell’Apocalisse. Ci sono molti altri versetti e passi della Scrittura a sostegno della divinità di Gesù.
ERDOGAN HITLER
ma, Erdogan è cattivo soltanto perché, lui ha paura di morire come un martire cristiano! ] Riguardo a Gesù, il discepolo Tommaso dichiarò: “Signor mio e Dio mio!” (Giovanni 20:28). Gesù non lo corresse. Tito 2:13 ci incoraggia ad attendere la venuta del nostro Dio e Salvatore, Gesù Cristo (cfr. anche 2 Pietro 1:1). In Ebrei 1:8, il Padre dichiara di Gesù: "Il tuo trono, o Dio, dura di secolo in secolo, e lo scettro del tuo regno è uno scettro di giustizia".
ERDOGAN HITLER
Giovanni 1:1 dice che “la Parola era Dio”. Giovanni 1:14 afferma che “la Parola è diventata carne”. Questo indica chiaramente che Gesù è Dio “manifestato in carne” (1 Timoteo 3:16). Atti 20:28 ci dice: [Badate alla] chiesa di Dio, che egli ha acquistata con il proprio sangue". Chi ha acquistato la chiesa con il proprio sangue? Gesù Cristo. Atti 20:28 dichiara che Dio ha acquistato la chiesa con il proprio sangue. Pertanto, Gesù è Dio!
ERDOGAN HITLER
Gesù di Betlemme MESSIA ha detto in Vangelo di Giovanni ... Questo indica che Gesù stava davvero dicendo di essere Dio dichiarando: “Io e il Padre siamo uno” (Giovanni 10:30). Giovanni 8:58 è un altro esempio. Gesù affermò: “In verità, in verità vi dico: prima che Abraamo fosse nato, io sono”. Ancora una volta, come reazione i Giudei presero delle pietre nel tentativo di lapidare Gesù (Giovanni 8:59).
ERDOGAN HITLER
Gesù di Betlemme MESSIA ha detto in Vangelo di Giovanni 10:30: “Io e il Padre siamo uno”.
ERDOGAN HITLER
Gesù Nazareno, o DI BETLEMME il Cristo ha detto anche: «Beati coloro che hanno fame e sete di giustizia..
humanumgenus
27-09-2015 Renzi dopo essersi drogato ha detto: 'Con riforme l'Italia può diventare leader dell'Europa', più della Germania. Ne sono assolutamente convinto": lo ha detto Matteo Renzi.
************************************************************************
LA CATASTROFE DEL NOSTRO SISTEMA EDUCATIVO, ECONOMICO, E SOCIALE OCCIDENTALE è PROPORZIONALE AL NOSTRO AVERE RINNEGATO LE RADICI EBRAICO CRISTIANE. ISLAMICI NON DEVONO COMBATTERE PER CONQUISTARCI: NOI SIAMO GIà MORTI! I ROTHSCHILD SPA FED BCE FMI HANNO DISTRUTTO LA CIVILTà OCCIDENTALE, E LE RADICI BIBLICHE, PER GETTARCI NELLA ANARCHIA: INTENZIONALMENTE: TUTTE COSE GIà VISTE PRIMA DELLA ASCESA DI HITLER ERDOGAN! E QUESTO IL CAPOLAVORO DEI MASSONI I PPIù GRANDI SPECIALISTI DI INGEGNERIA SOCIALE DELLA STORIA! Meritocrazia, questa sconosciuta. by Gianvito Pugliese. E’ stata assunta a tempo indeterminato dalla JPMorgan a Londra -nella foto la sede londinese-  come Credit risk analyst.
Ha 24 anni. A Voghera, dov’è nata, ha conseguito la maturità scientifica con il massimo dei voti, la laurea in Economia e finanza alla Bocconi con 110 e lode, un Master in Risk management e Financial engineering all’imperial college di Londra con “distinction”.
Un curriculum di studi ineccepibile, ma in Italia alla cinquantina di domande di lavoro inoltrate, solo dieci colloqui. Finiti tutti con un “ci dispiace”, “vedremo in futuro” o un più secco e meno diplomatico “non interessa”.
Beatrice Villani, questo il suo nome, è ancora stupita dell’atteggiamento di tutte le grandi banche italiane. Non una che l’abbia ammessa ad un colloquio. Chiaro: titoli e capacità in Italia non contano assolutamente nulla.
Senza la raccomandazione pesante, quella del potente che conta e vuol contare, non si va da nessuna parte. Così, in realtà, questo Paese disgraziato, approva il Job Act e sbandiera dati di occupazione falsati, dal momento che non si contano i giovani licenziati, costretti a lavorare in nero per un paio di mesi e per poi essere riassunti dalla stessa ditta che, così facendo, potrà beneficiare degli sgravi previdenziali e fiscali previsti per i nuovi assunti.
In realtà, a prescindere dall’inefficacia del provvedimento legislativo sull’occupazione, è evidente che questo Paese ha imboccato la strada del fallimento. Non possono esserci conclusioni diverse se ci si accorge che la nostra maggior risorsa, i giovani valorosi, dopo che lo Stato ha speso per formarli cifre notevoli, anche se spesso insufficienti –scuola e cultura restano le Cenerentole del bilancio dello Stato italiano-, vengono letteralmente costretti a trasferirsi all’estero e a spendere lì le loro non indifferenti capacità produttive.
Fa particolarmente specie che l’intero sistema creditizio di questo Paese, super assistito dal Governo, non faccia nulla per trattenere in Italia le migliori risorse umane giovanili e non. I grandi istituti di credito da tempo hanno dimenticato come si fa la banca, preferendo non prestare denaro ai privati (industrie e famiglie), optando invece, senza rischi e faticose istruttorie, sull’investire piuttosto il denaro, ottenuto dalla banca centrale europea a tasso agevolato, nei redditizi titoli pubblici, creando in realtà un sistema “serpente che si morde la coda” e che finisce col tempo, inevitabilmente, col fagocitare se stesso.
Se non sei figlio di un bancario di un certo livello, il posto in banca te lo puoi scordare: e così cresce una classe dirigente incapace e smidollata.
Vedete futuro in questo, cari lettori?  Io francamente no.
Non me ne voglia il nostro Presidente del Consiglio.
Non credo che mi leggerà, per cui mi scanserò l’accusa di “gufare”  e “remare contro” la ripresa in atto nel Paese. A parte che mi chiedo quale film siano andati a vedere questi signori, perché io questa ripresa non la vedo e non la sento, nè la vedono e sentono  commercianti ed industriali, almeno qui nel sud del Paese, temo che il caso Beatrice Villani, oltre a non essere purtroppo un caso isolato, bensì piuttosto comune, rappresentando la normalità e non certo l’eccezionalità, abbia radici e motivazioni più profonde della semplice insipienza, dabbenaggine, incapacità di coloro che dovrebbero e potrebbero assumere e non lo fanno.
Il mio timore, maturato dopo una serie di colloqui con giovani valorosi, taluni occupati “per combinazione” esclusivamente grazie a concorsi vinti, è che quella classe dirigente che ha il compito di valutarli, essendo stata assunta per “calcio nel didietro del potente”, piuttosto che per merito, vede nei giovani davvero meritevoli un rischio enorme per se stessi e le proprie carriere basate sul nulla. Ovvio che li allontanino, che li tengano a distanza come appestati. E’ come nella cosa pubblica: in politica o nella dirigenza pubblica, dai ministeri, alle municipalizzate, passando per tutti gli enti intermedi del parastato, se non sei privo di etica, di senso morale e di dignità, se per caso potresti aver a cuore il bene pubblico e non considerarlo solo “la vacca da mungere” a beneficio tuo e del clan che ti appoggia, allora non devi assolutamente accedere ad un incarico pubblico e nella denegata ipotesi , che questo imperdonabile errore sia avvenuto, e questo delitto consumato, è assolutamente necessario che tu non faccia assolutamente carriera.
Motivazione: non sei funzionale al sistema.
Quale? Quello degli interessi privati a danno della collettività. Questo mi e Vi spiega, cari lettori, perché il Paese che ha il maggior numero di beni culturali, bellezze paesaggistiche ineguali al mondo, un clima benedetto (ma stiamo facendo l’impossibile per rovinarlo), dove il denaro dovrebbe sgorgare a fiotti dall’estero per finire nelle nostre tasche, sta nella situazione in cui si trova, con un debito pubblico stellare e con una sostanziale incapacità nel pubblico, ripeto, dal Governo centrale all’ultima municipalizzata o partecipata da un Comune, di mettere seriamente mano alla spesa pubblica, razionalizzandola ed incanalandola finalmente verso i fabbisogni reali dei cittadini.
Concludo riferendovi una sensazione, se volete un timore: non è che tutte queste riforme, che nei sondaggi suscitano chiaramente l’indifferenza della gente comune, sono sbandierate apposta per distrarci dal vero problema: un’economia che stenta a riprendere e marciare, una disoccupazione, in particolare giovanile,  alle stelle, corruzione dilagante e spesa pubblica fuori controllo? Vi ricordate la favoletta dei due ladri di qualsiasi paesotto delle nostre parti? Litigavano di giorno in piazza e la notte rubavano insieme.
Mi sa tanto, quando sento litigare i potenti di turno nei talk show, di stare ad assistere, magari un poco più in grande, alla stessa scenetta dei due ladri.
==================
NON CREDO CHE OBAMA DOVREBBE DARE LA COLPA ALLE ARMI: SE, LA SUA IDEOLOGIA DI MERDA ROTHSCHILD GENERA I SATANISTI! PERCHé CREDO CHE QUALCUNO GLI DOVREBBE SPARARE A QUEL SATANISTA! ] NON C'è UNA MENTE UMANA, SENZA LA METAFISICA DI UNIUS REI, CHE SI POSSA METTERE A DISCUTERE SU COSA è IL BENE E SU COSA è IL MALE CON I DEMONI SOPRANNATURALI GENDER DARWIN !! ECCO PERCHé LA BIBBIA PROIBISCE LO OCCULTO ESOTERICO! USA: la notte di Halloween verrà inaugurata la Chiesa Maggiore di Lucifero. L'obiettivo della Chiesa di Lucifero è creare “una nuova era per il progresso dell'umanità senza la schiavitù del pensiero dogmatico. Siamo gli dei e le dee della nostra vita”. davidp OMAR AGUILAR 16 OTTOBRE 2015. La città di Old Town Spring, a una trentina di chilometri a nord di Houston (Texas, Stati Uniti), sarà la sede della Greater Church of Lucifer (Chiesa Maggiore di Lucifero).
L’organizzazione ha pubblicato sul suo sito web la notizia dell’apertura del “primo edificio nella storia della Chiesa che sarà aperto al pubblico”. Jacob No, leader mondiale della Chiesa di Lucifero, fondata nell’estate del 2014, ha affermato che l’obiettivo della Chiesa di Lucifero è creare “una nuova era per il progresso dell’umanità senza la schiavitù del pensiero dogmatico. Siamo gli dei e le dee della nostra vita”.
Negli Stati Uniti esiste una corrente molto forte che vuole dare al satanismo e alle sue varie manifestazione una voce nell’arena pubblica. L’apertura di questa Chiesa di Lucifero non sorprende in una società che diventa sempre più “spirituale” e meno religiosa e in cui aumenta il numero delle persone che si considerano spirituali senza affiliazione religiosa, che si ritengono liberi pensatori senza bisogno di seguire dei dogmi.
La Chiesa Maggiore di Lucifero chiama questa ideologia di vivere senza autorità né leggi o norme “La fiamma nera”. “Non c’è papa o autorità su di noi, siamo i capitani delle nostre anime”, dichiara sul suo sito web.
La cerimonia di apertura è programmata per il fine settimana tra i 30 ottobre e il 1° novembre, durante la celebrazione della notte di Halloween negli Stati Uniti. “Un tempio all’ego più elevato”, dice l’invito all’apertura della Chiesa.
La Chiesa Maggiore di Lucifero insiste nell’affermare che non si tratta di una religione in sé, ma solo di un gruppo di anime simili che cercano di essere gli dèi del proprio mondo carnale e spirituale. È un cammino di autoadorazione, che pretende di credere dèi in ogni persona.
Questa Chiesa, come altre manifestazioni, professa l’assenza di religione e si presenta come alternativa ai concetti di ogni forma di religiosità, ma come le altre chiese sataniche nei suoi principi e nella sua fondazione esiste un’influenza di persone e ideologie apertamente sataniche, con pratiche come il libertinaggio, le deviazioni sessuali e l’aborto.
http://it.aleteia.org/2015/10/16/usa-la-notte-di-halloween-verra-inaugurata-la-chiesa-maggiore-di-lucifero/?utm_campaign=NL_it&utm_source=topnews_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it-Oct%2016,%202015%2011:09%20am
===================
Jihadisti AL-NURSA SHARIA attaccano Chiesa ad Aleppo, MA NON SONO ISIS SHARIA: SONO GLI UOMINI DI OBAMA, ERDOGAN E SALMAN CHE HANNO FATTO IL GENOCIDIO DI TUTTI I CRISTIANI DI TUTTI GLI SCIITI E DI TUTTE LE MINORANZE IN SIRIA: QUANDO LA CIA OCI NON AVEVA INVENTATO ISIS? I CRISTIANI ERANO GIà STATI TUTTI STERMINATI DAL LORO ESERCITO LIBERO SIRIANO! PER AMORE DEI SATANISTI MASSONI BILDENBERG: FALSE DEMOCRAZIE OCCIDENTALI SENZA SOVRANITà MONETARIA? A NESSUNO DI LORO DEVE ESSERE PERMESSO DI SOPRAVVIVERE! Ma i fedeli tornano per la Messa. Peter Anderson  AIUTO ALLA CHIESA CHE SOFFRE  26 OTTOBRE 2015. father Ibrahim in church. ACS - Aiuto alla Chiesa che soffre: «Non è la prima volta che cercano di colpire la nostra chiesa, ma finora non ci erano mai riusciti». Così padre Ibrahim Alsabagh, francescano della Custodia di Terra Santa, commenta ad Aiuto alla Chiesa che Soffre l’attentato che ieri ha colpito la sua parrocchia, la Chiesa di San Francesco, nel quartiere di Azizieh ad Aleppo.
Durante la messa delle ore 17 una bombola di gas è stata lanciata sulla cupola della chiesa. «Proprio in quel momento mi apprestavo a somministrare l’eucaristia ai fedeli. Improvvisamente tutto ha iniziato a tremare e all’interno della chiesa sono caduti moltissimi detriti. C’era talmente tanta polvere che non riuscivamo a vederci l’un l’altro». Fortunatamente la bombola di gas non è esplosa a contatto con la cupola, ma soltanto qualche secondo più tardi, mentre già stava rotolando lungo il tetto. «Se avesse forato la cupola poteva essere una tragedia – nota il francescano – se fosse caduto anche soltanto il lampadario avrebbe potuto uccidere dieci persone. Come ho detto ai miei fedeli, è il mantello della Vergine che ci ha protetti».
attacco chiesa  san francesco aleppo 1
In seguito all’attentato sei persone sono rimaste lievemente ferite, mentre la struttura ha riportato gravi danni e probabilmente una parte del tetto dovrà essere riscostruita. Non è chiaro chi abbia compiuto l’attacco, ma la bombola è stata plausibilmente lanciata dalla parte vecchia della città, territorio in mano a diversi gruppi jihadisti.
«Non è certo un caso se l’attacco è avvenuto durante la messa della domenica sera, quando in chiesa vi erano 400 fedeli», dichiara padre Ibrahim ricordando i diversi tentativi di colpire la sua parrocchia, che finora avevano danneggiato soltanto le abitazioni attigue. Le motivazioni che si nascondo dietro l’attentato potrebbero essere molteplici. Tra queste il grande impegno del francescano nella promozione del dialogo interreligioso, specie attraverso l’assistenza ai siriani di ogni credo: cristiani e musulmani. «Alcuni vogliono eliminare qualsiasi segno di riconciliazione e di apertura», afferma il religioso secondo il quale l’attacco è inoltre probabilmente legato all’odio anticristiano. «La nostra è l’unica chiesa della zona ad essere ancora agibile. Qui si rifugiano in tanti per pregare e forse è per questo che hanno cercato di distruggerla».
attacco chiesa  san francesco aleppo 2. Nonostante i fedeli fossero nel panico, padre Ibrahim è riuscito a mantenere la calma e dopo essersi sincerato che non vi fossero vittime gravi, ha invitato i suoi parrocchiani nel giardino della chiesa, dove li ha rassicurati per poi proseguire la funzione somministrando a tutti la comunione. «Alcuni si sono stupiti della mia reazione. Ma è nel Signore che trovo la forza, nell’unione con Lui attraverso la preghiera. La forza di andare avanti, perfino con maggiore energia ora che dobbiamo riparare la nostra chiesa».
Già questa mattina i fedeli sono tornati per la messa mattutina. «Erano in tanti e con gioia abbiamo ascoltato nuovamente il suono delle nostre campane. Speriamo che finisca tutto questo caos e speriamo di riuscire presto a parlare di questi come di fatti legati al passato. Senza la paura che attacchi simili possano ripetersi in qualsiasi momento».
=================
non esistono bambini cattivi, ma esistono cattivi maestri come ERDOGAN SHARIA [ Uccideresti questo bambino PAFFUTELLO sapendo che è Hitler? ] NO IO LO EDUCHEREI [ Se per assurdo vi fosse permesso d’incontrare Hitler bambino lo uccidereste? Sembra la trama di un fanta thriller sui viaggi nel tempo, invece è la domanda del sondaggio che il New York Times ha sottoposto ai suoi lettori. Ieri è stato comunicato via Twitter il risultato: il 42% se la sentirebbe di uccidere quel bambinone
====================
OK! OBAMA HA FATTO DI SE STESSO UNA BESTIA GENDER DARWIN HALLOWEEN, MA NOI CI RIBELLIAMO A TUTTO QUESTO SUO SATANISMO! abbiamo il dovere di redimere prima i nostri congiunti genetici: se sono stati così depravati da vendere materiale genetico, e noi non siamo polli, noi abbiamo diritto alla nostra identità biologica!] [La lotta di Audrey per porre fine all’anonimato dei donatori di sperma. Senza il diritto di sapere. Il 21 ottobre, il relatore pubblico del Consiglio di Stato di Francia ha respinto la richiesta di Audrey Kermalvezen (non è il suo vero nome), il giovane avvocato che chiede che si sollevi parzialmente il segreto che circonda le sue origini. Nel 2009 ha saputo di essere stata concepita

=====================
La dottrina del Purgatorio, da Dante, A UNIUS REI, a Guerre stellari ..[ LA METAFISICA DICHIARA IL PURGATORIO, PERCHé: 1. DICHIARA LA VITA CONTINUATIVA DELLA ANIMA PERSONALE IDENTITARIA SPIRITUALE, COME ELEMENTO SOPRANNATURALE: SUSSISTENTE IN TUTTO IL GENERE UMANO! 2. DATO IL LIVELLO DI SANTITà INFINITA DI DIO, è IMPOSSIBILE: AVERE LA CONOSCENZA: PRECISA ONESTA DEL SENSO REALE DEL PECCATO, PER COLORO CHE MUOIONO (AL DI FUORI DI UNA QUALCHE FORMA DI MARTIRIO DI AMORE UNIVERSALE) COME "GIUSTI" DI AVERE I REQUISITI PER ENTRARE IN PARADISO! ] La ragionevolezza del Purgatorio, scritturistica o meno che sia, […] e canterò di quel secondo regno dove l’umano spirito si purga e di salire al ciel diventa degno. ~ Dante, Purgatorio Canto I, 4-6. Si può credere nel cosiddetto “Purgatorio” anche se non si è cattolici? Perché la Chiesa cattolica lo considera, praticamente, un dogma? Ed è possibile che la saga di George Lucas sia capace di farcene comprendere meglio la verità?
Sì, è possibile. Infatti ve lo spiego in questo articolo. Cos’è il Purgatorio?
C.S. Lewis: “Tu sei stato all’Inferno: sebbene, qualora non si tornasse indietro, si potrebbe chiamare Purgatorio.” La vita è essenzialmente un Purgatorio, poiché si cambia e si impara dagli errori. Non si tratta di scontare delle pene, così, per soddisfare il presunto desiderio di giustizia di Dio o delle persone che abbiamo ferito. Il male commesso, quando realizzato nelle sue estreme conseguenze, è già di per sé uno strazio indicibile. È l’Inferno, temporaneo o eterno. Come spiegato ne “Il grande divorzio” di Lewis (che era protestante! XD ), il Purgatorio è più di ogni altra cosa una condizione della persona, dell’anima, che prende consapevolezza degli errori commessi e che, superato l’orgoglio o l’ossessione idolatrica per qualcosa, si comporta di conseguenza per fare ammenda, cambiare e non ripetere più la cosa.
Questo processo, piaccia o no, è graduale, non istantaneo.
Franco Nembrini: “Il Purgatorio […] è cercare di compiere fino in fondo quel cammino diconversione e di raggiungimento della felicità che è lo scopo dell’intera opera della “Divina Commedia” e della vita. […] Rispetto al fissità della condanna infernale o rispetto la definitività del Paradiso, il Purgatorio è la cantica dove si cambia.” Ma nella Bibbia non c’è!
L’idea, forse un po’ ingenua, secondo cui sarebbe possibile, semplicemente, chiedere perdono per poter raggiungere ilParadiso, a mio avviso, offende l’intelligenza. Tutto il discorso iniziato da Lutero in poi, secondo cui basterebbe la sola fede per poter raggiungere la comunione perfetta con Dio, scaturisce sia dal prendere alla lettera la Scrittura (la Bibbia non parla esplicitamente del Purgatorio, quindi non esiste!) che dall’idea che l’uomo sia, dalpeccato originale in avanti, incapace del bene o di perseguire la santità (lo stare in comunione con Dio, in un discernimento) già sulla terra. Sostanzialmente il problema non è il Purgatorio, ma la negazione della libertà umana e di una realtà razionale, oggettiva, a cui portò il Luteranesimo.
La Chiesa ortodossa non essendo altrettanto strutturata nella definizione di concetti razionali rifiuta anch’essa il Purgatorio, soprattutto qualora lo si consideri un luogo. Tuttavia prega per i defunti e non sminuisce il libero arbitrio.
Il senso della vita, infatti, è proprio quello di sperimentare il libero arbitrio e scoprire che Dio ci chiede di affidarci a Lui per donarci il meglio (Mt 7, 9-11) “Chi tra di voi al figlio che gli chiede un pane darà una pietra? O se gli chiede un pesce, darà una serpe? Se voi dunque che siete cattivi sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro che è nei cieli darà cose buone a quelli che gliele domandano!”.
  La fregatura non c’è, Dio è dalla nostra parte. Il male permesso da Dio è sempre in vista di un bene più grande a cui l’uomo è destinato (Rm 8, 28). Il piano della salvezza. 28. Del resto, noi sappiamo che tutto concorre al bene di coloro che amano Dio, che sono stati chiamati secondo il suo disegno. 29. Poiché quelli che egli da sempre ha conosciuto li ha anche predestinati ad essere conformi all'immagine del Figlio suo, perché egli sia il primogenito tra molti fratelli; 30. quelli poi che ha predestinati li ha anche chiamati; quelli che ha chiamati li ha anche giustificati; quelli che ha giustificati li ha anche glorificati.
E si può fare propria questa verità solamente sperimentandola di persona, sulla propria pelle.
La vita di per sé equivale a un purgatorio in cui crescere e purificarsi.
Ma se egli considerava la magnifica ricompensa riservata a coloro che si addormentano nella morte con sentimenti di pietà, la sua considerazione era santa e devota. Perciò egli fece offrire il sacrificio espiatorio per i morti, perché fossero assolti dal peccato. 2 Maccabei 12, 45
Oltretutto, non è nemmeno vero che nella Scrittura non siano presenti riferimenti al Purgatorio. Per esempio, Gesù dice:
Gesù: “Quando vai con il tuo avversario davanti al magistrato, lungo la strada procura di accordarti con lui, perché non ti trascini davanti al giudice e il giudice ti consegni all’esecutore e questi ti getti in prigione. Ti assicuro, non ne uscirai finché non avrai pagato fino all’ultimo spicciolo.” (Luca 26, 58-59)
Sempre per capire che quella del Purgatorio non è un’invenzione medievale o una scoperta successiva, bisogna aggiungere che i primi cristiani pregavano per le anime dei defunti e che nella patristica del I e del II secolo già si parlava di tutto ciò. In pratica, è una cosa sempre stata considerata sottintesa fin dall’inizio del Cristianesimo.
La dottrina del purgatorio, in breve: Canto 33, Beatrice e il Grifone
Qualora una persona raggiunga il termine del percorso terreno, la sua evoluzione non termina, fissandosi come in una fotografia senza né spazio né tempo. Né viene catapultata in una realtà dove non è più presente la capacità di scegliere, quindi di cambiare. Si entra piuttosto in una prospettiva dove si accresce maggiormente il grado di consapevolezza, si cambia il proprio rapporto con la dimensione spazio-tempo, in quella che viene semplicisticamente definita “eternità”, ma si continua a tendere all’infinito verso la conoscenza di Dio. Essendo un momento determinante, la persona ha di fronte a sé una scelta fondamentale: proseguire nella luce di Dio, della verità, o andare in tutt’altra direzione… Vabbè, sapete a cosa alludo! Ma nel caso in cui si scelga Dio, non si riceve di botto la completa comprensione di ogni cosa, la bontà infinita o l’infallibilità. Si fa solamente uno straordinario saltò di qualità nelle proprie capacità di entrare in relazione con Dio. Si diventa uguali agli angeli, come affermato da Gesù in Luca 20, 36.
Il Purgatorio a cui si riferisce la Dottrina cattolica è un momento preciso, in cui la persona risorta per l’eternità realizza dolorosamente, passo dopo passo, ciò che l’ha portata all’errore. Come il “Sommo Poeta”, Dante Alighieri, mostra nella “Divina Commedia”, ciò che muove sia i dannati che i beati è il desiderio. Il purgatorio è desiderare il Sommo Bene, Dio, ma non essere ancora del tutto in grado di viverlo pienamente, come San Paolo spiega ed estende a tutta la creazione in Romani 8, 22.
Il Purgatorio in “Star Wars”. Anakin Skywalker, Dell'OttoIl tema della redenzione è magnificamente esplicato come non mai nella saga di “Star Wars”. Anakin Skywalker rappresenta l’esempio paradigmatico dell’uomoche è chiamato a compiere qualcosa di immenso (doveva essere lo Jedi atteso dalle profezie, il messia dell’intera galassia… tiè!), ma il desiderio di possesso o di controllare la situazione a tutti costi, generato dalla paura di un’ipotetica perdita, lo farà diventare ciò che più di ogni altra cosa temeva: un prevaricatore, che ferisce le persone a cui più tiene. Notare che tale sbaglio avviene gradualmente, da questo si capisce che non è realistica nemmeno la credenza secondo cui sarebbe possibile il processo inverso: ci si può dannare all’istante. Anche la caduta più inaspettata, si verifica sempre in modo progressivo. Istantanea può essere tutt’al più la scelta di procedere da un lato o dall’altro. Anakin cade, o meglio cede al lato oscuro, diventando il temibile Darth Fener. Da messia ad avversario degli Jedi e nemico della Repubblica. E, così, ha inizio il suo “Inferno”, che si rivelerà un “Purgatorio” nel momento in cui accetterà ciò che il figlio ha da offrirgli gratuitamente: il perdono, che ha origine sempre dallo Spirito di Dio. Si può tornare alla (vera) Forza con un atto di umiltà, lasciandoci salvare dall’Altro.
Sarà il figlio di Anakin, Luke Skywalker, decenni dopo, ha riparare al male compiuto dal genitore, salvando e redimendo un po’ tutti, incluso, vabbè “spoiler”, il padre. In questo, più di quanto possano immaginare anche i cristiani più scafati fan di “Star Wars”, la figura di Luke è assolutamente cristica. È, come Cristo, il messia che salva tutti… offrendo un’alternativa sbalorditiva e senza precedenti: addirittura il peggiore dei peccatori, quello da cui ha avuto origine un male terrificante, può redimersi se lo desidera.
Come per Manfredi di Svevia nel III Canto del Purgatorio, la salvezza è sempre possibile, basta un atto di umiltà e si può intraprendere quel cammino di redenzione detto “Purgatorio”.
…Orribil furon li peccati miei;
ma la bontà infinita ha sì gran braccia,
che prende ciò che si rivolge a lei… Dante, Purgatorio, Canto III
Conclusione:
Usando le parole di Peter Kreeft, il Purgatorio è un luogo di purificazione piuttosto che di sofferenza, una specie di “lettura riparatrice” della vita terrena. In questo caso, il Purgatorio sarebbe la prima parte del Paradiso, e non un posto lontano da esso. Sia nell’Aldilà che nella vita terrana, ci prepariamo al Paradiso vero. Una verità, quella del Purgatorio, di cui implicitamente narra ogni bella storia che si rispetti, inclusa l’epopea di “Star Wars”!
==========================
islamici sono nazisti e terroristi! E QUALCUNO DOVREBBE FERMARE LA SHARIA IRAN HITLER OBAMA ERDOGAN SALMAN! PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI! ] WATCH: Arab Parents Name their Newborn Baby ‘Knife of Jerusalem’ Proud parents of a newborn baby in Gaza have named their son “Knife of Jerusalem,” as a means of expressing solidarity with Palestinian terrorists committing knife attacks against Israeli civilians in Judea, Samaria and Jerusalem. This is not a sign of solidarity. This is a cruel form of child abuse, because ultimately, what will this child become now, if not a terrorist?
Even worse, Palestinian society looks upon such a thing as being admirable. They don’t see how wicked this really is.
For years, we have been writing about Palestinian incitement, which has clearly led to the current wave of terror. This is an evil that must be stopped.
We need to show this video to the world. Incitement towards terror will never bring about peace. It will only bring death.
Israelis are Under Attack. Do You Support Israel?
Want to do something important for Israel? Make a donation to United with Israel, and help to fight against Palestinian incitement and terror. Join us in educating and inspiring millions around the world to support Israel too!
The Palestinians' self-proclaimed Knife Intifada is the latest result of ongoing incitement against innocent Israelis. Israelis are being stabbed, shot and run over. Yet the world is silent. Help Israel to fight and win the war against terror. The time to act is now! Now more than ever, Israel needs your help to fight the battle of public opinion. Israel's enemies are using social media to incite brutal terror against innocent civilians. UWI has helped to remove Facebook pages and Youtube videos calling for the murder of Israelis. We need your help to do even more!
In addition, United with Israel contributes to vital causes like building bomb shelters to protect Israeli citizens.
Donations from true friends of Israel like you make this possible, so please show your support today!
========================
islamici sono nazisti e terroristi! E QUALCUNO DOVREBBE FERMARE LA SHARIA IRAN HITLER OBAMA ERDOGAN SALMAN! PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI! ] Gaza Parents Name Their Newborn "Knife of Jerusalem" https://youtu.be/tb4km-6eET0     Pubblicato il 25 ott 2015
The parents of a newborn baby in Gaza explain that they decided to call their son "Knife of Jerusalem" because it was "the least they could do" to express solidarity with Palestinians in the West Bank and Jerusalem. The interview was posted on the Internet on October 24, 2015.
====================
islamici sono nazisti e terroristi! E QUALCUNO DOVREBBE FERMARE LA SHARIA IRAN HITLER OBAMA ERDOGAN SALMAN! PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI! ] WATCH: Young Israeli Girl Burned by Palestinian Firebomb. After Arab terrorists hurled firebombs at her car, Sigal Sofer experienced the horrible nightmare of seeing her three-year-old daughter engulfed in flames.
Sigal is no stranger to terror, unfortunately. She was attacked in Gush Katif by terrorists who stabbed her multiple times.

While traveling to Beit El, north of Jerusalem, Uriel and Sigal, along with three of their children, were attacked by two terrorists who threw firebombs at them.
https://youtu.be/5b81Gi4-9zM
The rear windshield was smashed where Tahel was sitting, setting her on fire.
Can you imagine the horror of seeing your own child burning? Or of the other children, who saw their sister being consumed by the flames?
'It's such a nightmare, to see your child burning'Pubblicato il 25 ott 2015
Sigal Sofer recounts the moments in which Arabs hurled firebombs at her car, setting her 3-year-old daughter on fire.
===================
islamici sono nazisti e terroristi! E QUALCUNO DOVREBBE FERMARE LA SHARIA IRAN HITLER OBAMA ERDOGAN SALMAN! PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI! ] While Arab Terrorists Stab Jews, Israeli Doctors are Saving Palestinian Babies. While Arab terrorists are busy stabbing, shooting and running over Israeli civilians, this Israeli hospital, with its staff of Jewish and Arab doctors, is busy saving the lives of Palestinian babies.
This is exactly the kind of video you will not see on CNN, BBC, MSNBC and many other mainstream news outlets.
“Heart for Peace”, a non-political mixed team of Israeli and Arab cardiologists at Hadassah Medical Center in Jerusalem, has saved the lives of over 610 Palestinian children since 2005. And still, Israel is being called and apartheid state.
The truth is that this is just one of many things Israel does for its Arab population, both saving and improving lives.
Since the mainstream media won’t report on this, it’s up to us to get this video out to the public. [While Arabs stab Israeli civilians, a Jewish hospital saves Arab babies] Pubblicato il 21 ott 2015
Igal Hecht of TheRebel.Media brings us a report about an organization, "Heart for Peace", a non-political mixed team of Israeli and Palestinian cardiologists, that have saved the lives of over 610 Palestinian children since 2005.
News of heightened violence coming out of Jerusalem in recent weeks, leaves many skeptical about the possibilities for peace in the region.
Meanwhile, at Hadassah Medical Centre in Jerusalem life goes on because "suffering has no nationality" and the doctors, nurses and patients here, whether Israeli or Palestinian, put the children first.
As one Palestinian doctor notes, "We are participating in the creation of life - we don't think about the politics"
This may not be what we hear in the news but this is a reality that exists and one we need to hear more about.
JOIN TheRebel.media for more fearless news and commentary you won’t find anywhere else.
http://www.TheRebel.media

VISIT our NEW group blog The Megaphone!
It’s your one-stop shop for rebellious commentary from independent and fearless readers and writers.
http://www.TheRebel.Media/TheMegaphone
================
666 Hallowenn è la parte demoniaca di Obama: il suo gender sodoma darwin!
===================
Obama Bush Rothschild ERDOGAN SALMAN BILDENBERG MERKEL CAMERON ECC.. sono ad immagine e somiglianza dei demoni, ma, noi i popoli, noi siamo TUTTI a IMMAGINE E SOMIGLIANZA DI DIO, PERCHé JHWH HOLY  holy holy è LA VERITà! QUESTA è LA ideologia dell'amore regale di: GENESI (uomo regale) CONTRO: la ideologia di JabullOn GENDER DARWIN scimmia Baal capitalismo comunismo islamismo: di MARDUK (uomo schiavo), QUESTA è LA BIBBIA CONTRO IL TALMUD SATANICO! ] l'ho giurato a Dio e certo vi farò del male! [ Piden 'pena de muerte' para el no nacido no deseado. También reclaman que no se criminalice el 'médico'. ¿Por qué 'indultar' a quien se lucra del sufrimiento de las mujeres? El texto se debate esta semana en el Comité de Derechos Humanos de Ginebra. Escribe al presidente, a los vicepresidentes y al relator
¡¡Tenemos que pararlo!! Firma esta petición haciendo clic aquí. Todavía estoy alucinando, lorenzo. Un amigo de Ginebra me pasa el borrador del texto que se empieza a debatir hoy en el Comité de Derechos Humanos. Dice que defender la vida que está por nacer es "cruel, inhumano y degradante”. ¡Lo que es cruel, inhumano y degradante es condenar a la pena de muerte al no nacido por el hecho de ser no deseado!

http://www.citizengo.org/es/30572-lo-cruel-inhuman-y-degradante-condenar-al-no-nacido-pena-muerte-por-ser-no-deseado

El texto no tiene desperdicio, lorenzo. Pide que se permita el aborto en caso de violación, incesto o malformación grave, pero también cuando el embarazo suponga una "grave angustia” para la madre. O sea, aborto libre.
En caso de que haya restricciones al aborto, pide que no se 'empuje' a las mujeres a abortos clandestinos y que no se las someta a "requisitos excesivamente honerosos y humillantes” como los plazos de espera largos. ¿Esperar es humillante?
Y ya puestos, el Comité de Derechos Humanos pide que en ningún caso se criminalice a los licenciados en Medicina que practican el aborto. ¿Por qué no sancionar a quien se está lucrando con el sufrimiento de las mujeres?, ¿por qué defender esa industria tan lucrativa del aborto?

http://www.citizengo.org/es/30572-lo-cruel-inhuman-y-degradante-condenar-al-no-nacido-pena-muerte-por-ser-no-deseado

Todo esto viene a cuento de una revisión que están realizando de la interpretación del artículo 6 de la Convención de Derechos Civiles y Políticos. En dicho artículo se dice explícitamente lo siguiente:
"No se impondrá la pena de muerte por delitos cometidos por personas de menos de 18 años de edad, ni se la aplicará a las mujeres en estado de gravidez”
Si las mujeres embarazadas nunca deben de ser sometida a la pena de muerte, ¿no es para salvar EXPLICITAMENTE la vida que llevan dentro?
Además, tampoco parecen tener en cuenta el preámbulo de la Convención de los Derechos del Niño que señala lo siguiente:
"El niño, por su falta de madurez física y mental, necesita protección y cuidado especiales, incluso la debida protección legal, tanto antes como después del nacimiento” ¿Quieres recordárselo al presidente del Comité de Derechos Humanos, el argentino Fabián Omar Salvioli, a los vicepresidentes Dheerujlall B. Seetulsingh y Anja Seibert-Fohr y al relator Konstatine Vardzelashvili.

http://www.citizengo.org/es/30572-lo-cruel-inhuman-y-degradante-condenar-al-no-nacido-pena-muerte-por-ser-no-deseado

Gracias, lorenzo, por apoyar esta campaña. Es tan duro el texto, que de aprobarse sería una catástrofe. Te iré contando lo que pase y lo iremos publicando en la campaña. Un fuerte abrazo, El aborto no es un derecho
Att presidente del Comité, Fabián Omar Salvioli, a los vicepresidentes Dheerujlall B. Seetulsingh y Anja Seibert-Fohr y al relator Konstatine Vardzelashvili.
Muy Srs. míos: Leo con preocupación el borrador de interpretación del art. 6 de la Convención Internacional de Derechos Civiles y Políticos que debatirán los próximos 26, 28 y 30 de octubre. Además de no haber escuchado correctamente a la sociedad civil, tampoco interpretan adecuadamente el tratado que establece la prohibición de la pena de muerte para embarazadas. Una mención explícita del derecho a la vida que está por nacer. Por el contrario, plantean la pena de muerte en casos de violación, incesto o malformación del feto e ‘indultan’ al médico en todos los casos. Además, distinguen entre bebé deseado o no deseado para otorgar o no el derecho a la vida. Una diferencia jurídicamente insostenible y humanamente rechazable.
No sólo eso sino que afirman que obligar a una madre a que dé a luz a su hijo es “inhumano, cruel y degradante”. Lo que es ‘inhumano, cruel y degradante’ es condenar a un no nacido a la pena de muerte por ser no deseado.
Le ruego que revise la redacción del texto para que esté más acorde a la literalidad y al sentido del Pacto de Derechos Civiles y Políticos, la Convención Internacional de Derechos del Niño y otros tratados internacionales.
=================

IN CUL0 A DARWIN ORMA FOSSILE DI UOMO IN ORMA DI DINOSAURO! IO PROPONGO L'ERGASTOLO, E LA CONFISCA DELLE PROPRIETà, PER ALTO TRADIMENTO DELLA SCIENZA! CERTO DEVONO RESTITUIRE TUTTI I SOLDI CHE HANNO RUBATO ALLO STATO!







=== https://plus.google.com/u/0/109387722402954893756/posts


 
















================
 ALLAH è TROIA ISLAMICA ASSASSINA!
=======================




 ==========================

Afghanistan














































































































































































































666SeigniorageofBank
questi hanno bisogno di fare una lunga vacanza in siria! ] Hamas il Lunedi specificamente invitato gli arabi in Giudea e Samaria per condurre attacchi contro gli israeliani chiedendo loro di avviare la "terza intifada" che inizia con attacchi alle comunità ebraiche in Giudea e Samaria e poi passare al resto di Israele.
In un messaggio inviato da Hamas Lunedi a "i palestinesi della Cisgiordania occupata" Hamas ha invitato gli arabi a "condurre disordini di massa" per i prossimi tre giorni come un "segno di sostegno" per Gaza e di "resistenza" per "violenza" da Israele.
Lunedi 'sera i media israeliani citando fonti egiziane ha detto che Hamas e la Jihad islamica hanno convenuto di una domanda egiziana per una tre giorni di cessate il fuoco. Le fonti hanno detto che il cessate il fuoco potrebbe entrare in vigore il più presto Martedì mattina. Nel suo messaggio Hamas ha invitato i residenti di Hebron Ramallah e Sichem a convergere sulla piazza principale nelle loro città e chiedere che Hamas conservano il diritto di mantenere le sue armi - razzi e gallerie - agains Israele. Hamas il Lunedi elogiato il terrorista che ha ucciso un israeliano e feriti altri quattro con un trattore a Gerusalemme. Hamas ha detto che "si è congratulato con la libera palestinese di Gerusalemme per il suo attacco. Questo attacco è una risposta naturale alla professione di nostro popolo " ha detto Hamas. In una dichiarazione il portavoce di Hamas Fawzi Barhoum ha detto che "l'azione di Gerusalemme è stato molto coraggioso una risposta naturale per l'occupazione." Hamas on Monday specifically called on Arabs in Judea and Samaria to conduct attacks on Israelis urging them to start the "third intifada" that would start with attacks on Jewish communities in Judea and Samaria and eventually move into the rest of Israel.
In a message sent out by Hamas Monday to "the Palestinians of the Occupied West Bank" Hamas called on Arabs to "conduct mass riots" over the next three days as a "sign of support" for Gaza and of "resistance" to "violence" by Israel.
On Monday night Israeli media outlets quoting Egyptian sources said that Hamas and Islamic Jihad had agreed to an Egyptian demand for a three-day cease-fire. The sources said that the cease-fire could go into effect as soon as Tuesday morning.
In its message Hamas called on residents of Hevron Ramallah and Shechem to converge on the main square in their cities and demand that Hamas retain the right to keep its weapons – rockets and tunnels – agains Israel.
Hamas on Monday praised the terrorist who killed an Israeli and injured four others with a tractor in Jerusalem. Hamas said that it "congratulated the free Palestinian of Jerusalem for his attack. This attack is a natural response to the occupation of our people" Hamas said. In a statement Hamas spokesperson Fawzi Barhoum said that "the action in Jerusalem was very brave a natural response to the occupation."
è UN PRESSING MORTALE! ] [ Mosca accusa l'Ucraina e la Moldavia di alimentare le tensioni in Transnistria. La Russia è preoccupata per gli sviluppi negativi intorno alla Transnistria provocati oggi dalle azioni di Chisinau e Kiev ha dichiarato il vice ministro degli Esteri russo Grigory Karasin durante una conversazione con l'omologo diplomatico moldavo Valeriu Chiveri. In precedenza il ministero degli Esteri russo aveva riferito che le autorità moldave avevano chiesto il ritiro delle forze di pace russe in Transnistria che garantiscono la sicurezza su basi giuridiche internazionali concordate. "I tentativi di togliere dalla Transnistria il contingente russo saranno considerati come azioni ostili verso la Russia" - hanno sottolineato al dicastero della diplomazia russa. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Mosca-accusa-lUcraina-e-la-Moldavia-di-alimentare-le-tensioni-in-Transnistria-0039/
NO! FARISEI HANNO DISPERATAMENTE BISOGNO DI UNA GUERRA MONDIALE PER NON FARE CROLLARE IL SISTEMA MONETARIO! QUINDI VERRANNO STRITOLATI I POPOLI! Le accuse NATO contro la Russia "una copertura per aumentare le spese militari". Il segretario generale della Nato Anders Fogh Rasmussen in modo conflittuale ancora una volta cerca di scaricare sulla Russia la responsabilità del peggioramento della crisi ucraina hanno commentato al ministero degli Esteri russo in risposta alle sue dichiarazioni rilasciate in un'intervista con la rivista francese Midi Libre. Al dicastero della diplomazia russa si sottolinea come la NATO ignori le spiegazioni della Russia e le dichiarazioni delle Nazioni Unite sulla mancanza di prove del coinvolgimento di Mosca nella fornitura di armi ai ribelli dell'Ucraina orientale. Inoltre Rasmussen senza attendere i risultati dell'inchiesta sulla sciagura aerea del Boeing malese esterna un verdetto politicizzato sul presunto coinvolgimento dei separatisti. Secondo la diplomazia russa la NATO esegue una propaganda che ricorda i tempi della "guerra fredda" per giustificare l'aumento delle sue spese militari.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Le-accuse-NATO-contro-la-Russia-una-copertura-per-aumentare-le-spese-militari-6982/ L'Ucraina ha firmato un protocollo della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti degli adolescenti in cui si era impegnata a non richiamare per il servizio militare i ragazzi al di sotto dei 19 anni.
Nel frattempo nella Camera della Federazione Russa affermano che per il servizio militare nella Guardia Nazionale dell'Ucraina sono stati arruolati ragazzi di 18 anni e addirittura teenager. Inoltre il 28 luglio scorso Kiev aveva confermato ufficialmente la morte in una zona di conflitto del Donbass di un soldato ucraino 18enne arruolato nelle forze armate.
LA NATO 322 CIA 666 VUOLE DISTRUGGERE LA EUROPA QUESTI FANNO LE OLIMPIADI CON I CARRI ARMATI VOI NON AVETE NESSUNA SPERANZA DI POTER VINCERE! ] [ Un'esibizione dell'Aviazione russa apre il Campionato del Mondo di Biathlon per Tank che inizia oggi al campo di addestramento militare di Alabino nei pressi di Mosca. In particolare l'equipaggio dell'aereo «IL-76» disperderà 42 tonnellate di liquido anti-incendio da un'altezza di 300 metri ad una velocità di 400 km/h. L'aviazione sparerà inoltre razzi e granate. Inoltre 12 paracadutisti cifra che simboleggia il numero dei Paesi partecipanti all'evento si lanceranno dagli elicotteri «Mi-8». Alla competizione militare parteciperanno la Russia l'Angola l'Armenia la Bielorussia il Venezuela l'India il Kazakistan il Kirghizistan la Cina il Kuwait la Mongolia e la Serbia. Tutti i Paesi tranne la Cina useranno il carro armato russo modificato «T-72». Le gare dureranno fino al 16 agosto.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/In-Russia-iniziato-oggi-il-campionato-del-mondo-di-biathlon-per-carri-armati-3151/
SMETTI DI PIANGERE Netanyahu COME UN IMBECILLE SE TU MI CHIAMI? IO TI DEPORTERò TUTTI GLI ARABI MUSULMANI IN SIRIA! Beitar Ilit residenti 'paura di guidare fuori città'. I residenti di Beitar Ilit sottoposti ad attacchi heavy rock hanno condotto una protesta per chiedere maggiore sicurezza. Con Moshe Cohen. Prima pubblicazione 2014/08/04 residenti di Beitar Ilit di Domenica sera condotto una protesta per chiedere maggiore sicurezza sulla strada che conduce al paese. I residenti hanno guidato fuori sulla strada in un convoglio dirigendosi verso la Hussan Junction che è stato il sito di molti attacchi roccia lancio negli ultimi anni. I residenti hanno detto che si è arrivati al punto che hanno paura di guidare oltre I villaggi arabi nella zona della giunzione perché sono stati attaccati così tante volte. Hanno chiesto che l'IDF ha istituito un centro di comando in prossimità del bivio garantendo una presenza regolare per proteggere gli altoparlanti. Funzionari Beitar Ilit detto che essi hanno nelle ultime settimane hanno chiesto aiuto all'esercito di emergenza numerose volte come gli arabi della zona si ribellarono e lanciato pietre contro I veicoli dei residenti. I funzionari hanno chiesto all'esercito di riconoscere la situazione come una "emergenza sicurezza" e trattare con esso di conseguenza. Alla luce della situazione la polizia ei funzionari della città questa settimana ha emesso un avviso ai residenti di smettere di shopping e fare affari nel villaggio arabo di Hussan. In questo modo dicono I funzionari in pericolo I residenti trasformandoli in potenziali vittime di rapimenti e incidenti terroristici.
Beitar Ilit Residents 'Afraid to Drive Outside Town'. Residents of Beitar Ilit subjected to heavy rock attacks conducted a protest demanding greater security. By Moshe Cohen. First Publish 8/4/2014 Residents of Beitar Ilit on Sunday night conducted a protest demanding greater security on the road that leads to the town. Residents drove out onto the road in a convoy heading towards the Hussan Junction which has been the site of many rock throwing attacks in recent years. Residents said that it has gotten to the point that they are afraid to drive past the Arab villages in the area of the junction because they have been attacked so many times. They demanded that the IDF set up a command center near the junction ensuring a regular presence to protect drivers.
Beitar Ilit officials said that they have in recent weeks called for emergency army assistance numerous times as Arabs in the area rioted and threw rocks at residents' vehicles. The officials asked the army to recognize the situation as a "security emergency" and to deal with it accordingly. In light of the situation police and city officials this week issued an alert to residents to stop shopping and doing business in the Arab village of Hussan. Doing so the officials said endangered the residents turning them into potential victims of kidnappings and terror incidents.
my JHWH -- come fanno a leggere i miei commenti nel NWO in tempo reale? certo tutti conoscono bene tutte le lingue del mondo meglio di me! e questa è la verità io so parlare soltanto l'italiano! Terror Alert a Tel Aviv; La polizia posti di blocco. Una telefonata ha avvisato la polizia alla possibilità che un terrorista può tentare di arrivare in città. In Yaakov Levi 2014/08/04 21:10. Traffico Ayalon snarl.Police hanno istituito posti di blocco intorno a Tel Aviv sulle preoccupazioni che un terrorista può tentare di entrare in città. Un rapporto sul canale due ha detto che la polizia aveva ricevuto una telefonata dicendo che un attacco terroristico potrebbe essere imminente. La polizia ha detto che il chiamante ha sostenuto che era un residente di Hebron che era intrufolato in Israele al fine di effettuare un attacco terroristico. Tuttavia ha detto di aver cambiato idea anche se ci potrebbero essere altre persone coinvolte nel complotto. Come risultato la polizia ha istituito posti di blocco causando gravi backup sulle principali strade dentro e fuori della città. Le fonti hanno detto che la polizia ottengono chiamate come questo "tutto il tempo" e di solito raggiungono la conclusione che sono bufale. Ma dopo due attacchi terroristici a Gerusalemme Lunedi hanno detto le fonti la polizia non stavano assumendo alcuna
my JHWH -- come fanno a leggere i miei commenti nel NWO in tempo reale? open letter to Abd Allah dell'Arabia Saudita -- per la tua LEGA ARABA ONU SHARIA Mecca Ummah tutti i popoli del mondo tutte le religioni del mondo? sono tutti israeliani cattivi soltanto che gli israeliani veri? si sono organizzati meglio per non ricevere il genocidio che voi fate a tutti! perché a ebrei di ricevere il vostro genocidio ONU? no! non è una cosa che loro amano di poter ricevere! Terror Alert a Tel Aviv; La polizia posti di blocco. Una telefonata ha avvisato la polizia alla possibilità che un terrorista può tentare di arrivare in città. In Yaakov Levi 2014/08/04 21:10. Traffico Ayalon snarl.Police hanno istituito posti di blocco intorno a Tel Aviv sulle preoccupazioni che un terrorista può tentare di entrare in città. Un rapporto sul canale due ha detto che la polizia aveva ricevuto una telefonata dicendo che un attacco terroristico potrebbe essere imminente. La polizia ha detto che il chiamante ha sostenuto che era un residente di Hebron che era intrufolato in Israele al fine di effettuare un attacco terroristico. Tuttavia ha detto di aver cambiato idea anche se ci potrebbero essere altre persone coinvolte nel complotto. Come risultato la polizia ha istituito posti di blocco causando gravi backup sulle principali strade dentro e fuori della città. Le fonti hanno detto che la polizia ottengono chiamate come questo "tutto il tempo" e di solito raggiungono la conclusione che sono bufale. Ma dopo due attacchi terroristici a Gerusalemme Lunedi hanno detto le fonti la polizia non stavano assumendo alcuna
Terror Alert in Tel Aviv; Police Set Up Roadblocks. A phone call alerted police to the possibility that a terrorist may try to get into the city. By Yaakov Levi 8/4/2014 9:10 PM. Ayalon traffic snarl.Police have set up roadblocks around Tel Aviv over concerns that a terrorist may be trying to enter the city. A report on Channel Two said that police had received a phone call saying that a terror attack may be imminent. Police said that the caller claimed he was a resident of Hevron who had snuck into Israel in order to carry out a terror attack. However he said he had changed his mind although there might be others involved in the plot. As a result police have set up roadblocks causing major backups on the principal roads into and out of the city. Sources said that police get calls like this "all the time" and usually reach the conclusion that they are hoaxes. But after two terror attacks in Jerusalem Monday the sources said police were not taking any chances.
open letter to Abd Allah dell'Arabia Saudita -- per la tua LEGA ARABA ONU SHARIA Mecca Ummah tutti i popoli del mondo tutte le religioni del mondo? sono tutti israeliani cattivi soltanto che gli israeliani veri? si sono organizzati meglio per non ricevere il genocidio che voi fate a tutti! perché a ebrei di ricevere il vostro genocidio ONU? no! non è una cosa che loro amano di poter ricevere!
Mombasa church gun attack kills at least six injures 21. Published March 24 2014. Radical Islamists suspected as Kenyan coastal city unrest continues. Survivor of Mombasa church attack. World Watch Monitor At least six people have died since masked gunmen stormed a church on Sunday in Kenya's second city Mombasa injuring about 21 others. The armed men believed to be three or four in number struck the Joy Jesus Pentecostal Church in the Sinai area in Likoni on the mainland just south of the island heart of the city during the morning service killing the church's Assistant Pastor Philip Masela Ambesta. Two of the attackers had forced their way into the church through a backdoor after killing a 60 year old watchman. "It is painful that someone can walk into church and spray bullets killing people including children. This is totally unacceptable and the Muslim community have to do something to bring it into an end" Bishop Benson Muthama of Pentecostal Church Act on Mombasa Island told World Watch Monitor in an interview the morning after the attack. The Catholic Bishop of Malindi and Apostolic Administrator of Mombasa away at the time confirmed this to the Fides news agency "According to what I was told a gunman came shooting out of the back door of the church while the other two accomplices were at the main door to prevent the faithful from escaping. Four people died on the spot and 21 were injured."
Recently churches in the city have come under increased threats and attacks from suspected Islamists according to church leaders. From these trends according to Benson Muthama the radical Islamists seem to be sending a signal that they would no longer tolerate Christians on the island. Only last week Mombasa police arrested two people driving a car with two hidden improvised bombs after a tip-off. The target has not yet been identified but the incident led to a continuing heightened state of alert.
The two faith groups had co-existed peacefully for years until Kenya sent troops to Somalia in pursuit of Al-Shabaab Islamic militants who have control of much of Kenya's eastern neighbour leaving it as a 'failed state'. When Kenya sent in its army in October 2011 it accused the Somali militants of attacking killing and abducting its citizens and foreign aid workers. There were also high-profile cases involving snatching tourists from Kenyan resorts which damaged Kenya's international profile and economy. As reported by a US private intelligence agency in May 2012 Al-Shabaab leaders immediately warned that blood will flow in Kenyan cities and towns Nairobi's skyscrapers would come down and Kenyan "fragile" citizens would "mourn in pain". Since then a series of attacks involving grenades and improvised bombs have hit churches in Nairobi Mombasa and Garissa (close to Kenya's Somali border). In September 2013 radical Islamists claimed responsibility for the Westgate Shopping Mall terrorist attack in Nairobi where Al Shabaab gunmen killed at least 67 people and injured 175.
As Christians began trooping to churches for their Sunday services the attackers had begun by hunting for a church to attack in the area according to the Rev. Wilybard Lagho the Vicar-General of the Mombasa Roman Catholic diocese. Their first destination was the Consolata Roman Catholic Church and then the famous Pastor Wilfred Lai's Jesus Celebration Center a part of Redeemed Gospel Churches (RGC) in Kenya according to reports of suspicious-looking visitors to both churches which had been passed onto Lagho. Finding the police on guard the attackers left to find the Joy Jesus Church apparently unguarded and so attacked it. This is the sixth or seventh time this church has been attacked one of the church's pastors told journalists.
In October 2013 an RGC leader in Mtopanga near Mombasa was shot dead in church as he prepared for services. His death came days after Mombasa witnessed its worst rioting in recent years after the drive-by shooting of a Muslim Imam Ibrahim Rogo itself in the aftermath of the Westgate mall attack). According to Rev. Lagho this latest attack on Sunday 23rd March was well planned. "I think it is meant to cause fear among the Christians but we urged our faithful to remain calm and not lose hope" he told World Watch Monitor. "We also think it is made to drive a wedge between Christians and Muslims in the region and also to drive away tourists." Pentecostal Bishop Muthama is concerned about this too. "Many times it is said sheikhs and pastors are talking to try to defuse the tensions… but I think it's all hypocrisy. We insist the Muslims must find a way of control their people. Christians have never attacked any mosques. If they continue I don't rule out Christians retaliating. "Nobody is going to wait for a church to be attacked. The churches are not built by the government. We collect money to build them" he stated. The attack comes amid concerns over growing radicalization of Muslim youths on the Kenyan coast. Last month the police stormed the Masjid Musa Mosque in the Kisauni area to stop an alleged recruitment by Al-Shabab. More than 100 people appeared in court in Mombasa accused of being members as we reported. Police spokesperson Zipporah Mboroki has said security agencies are treating such recruitment as a criminal activity. "The area of Mombasa is considered the stronghold of an Islamist movement of secession" added the Catholic Bishop to the Fides agency. "These groups even threaten the local Imam he's accused of being moderate.
"In Kenya it is believed that these groups are funded by some businessmen in Mombasa. The majority of the members of these groups are young people from Somalia but there are also local youths who shoot and kill just for money not because they are religious fanatics...Pray for us and especially for the conversion of the hearts of these young people so they do not commit violence" concluded Bishop Barbara.
Bomb scare reignites Christian fear in northern Mali. Published January 16 2014
Congregants forced to meet in school; explosives found nearby. The city of Gao was left badly damaged during the conflict between Malian forces and the Tuareg-led Islamist group last year. MINUSMA/Marco Dormino / Flickr / Creative Commons
Christians in a city in northern Mali already forced to hold services in a school classroom because their church was looted and not ready to host meetings had a bomb scare on Sunday (Jan. 12). Military personnel patrolling the area in Gao on Sunday morning discovered explosives near the school. French army personnel were able to safely defuse the devices and authorities are now investigating but the incident left church members shocked. The pastor of the church whose identity is being withheld to protect his security told World Watch Monitor there is "insecurity in all aspects of life" at the moment but that his congregation was refusing to panic.
"I cannot say for sure that the bomb was intended to hurt us Christians" he said. "I only know that the location of the bomb was right next to our place of worship and also a route frequently used by the military." It is just over a year now since French troops ousted the Tuareg-led Islamist group which had taken over northern Mali and declared independence aiming to impose Islamic law on cities such as Gao.
On January 11 last year French troops moved to regain control of the region after the Islamist militants had attempted to progress further south. For nearly a year the armed Islamist groups had ruled the region banning the practice of other religions and desecrating and looting churches and other places of worship. Thousands including many Christians fled the occupation and found refuge in the south of the country or in neighbouring countries such as Niger and Burkina Faso. After the French helped the Malian forces to regain control of the region the re-establishment of security took time and necessitated mass reconstruction as many displaced people returned home.
A number of public buildings were destroyed during the conflict including schools health clinics ancient monuments hotels and restaurants. The pastor of the church in Gao told World Watch Monitor that around 50 members of his congregation have returned home in recent months. "We came back because we want to revive the testimony of Christ here in our hometown" he said. "Despite the insecurity in all aspects of life we want everyone to return here and together to work for our God who loves us so much." Mali fell from 7th to 33rd on the 2014 World Watch List which ranks the 50 countries where practising Christianity is most fraught. Following the French military intervention last year "the threat of an Islamist takeover has been averted at least temporarily" reported this year's World Watch List which was compiled by Christian charity Open Doors International. However the list reports that the presence and infrastructure of Christianity in the north was largely destroyed and that rebuilding a Christian presence will be difficult because many Christians who fled the north are afraid to return. "Even though most Malian Christians (constituting less than 5% of the population) live in the south of the country they feel threatened by Islamists in the north and fear of a new uprising remains" reports the list.
Renewed fighting in Mali revives Christian anxieties. Published May 30 2014
A Malian child waits to see receive a free consultation at a medical clinic in Gao Mali.16 May 2014. UN Photo/Marco Dormino. Renewed fighting and re-occupation of a number of towns in northern Mali by armed Tuareg groups has renewed anxieties among the region's Christian minority. On May 21 a coalition of Tuareg rebels overran Malian army forces after an intense fight for control of Kidal one of the largest cities in northern Mali. The fighting followed a May 17 visit by Mali Prime Minister Moussa Mara to Kidal considered a stronghold for the independence-minded ethnic Tuareg. The UN Office for the Coordination of Humanitarian Affairs says about 4000 people have been displaced by the violence. There are reports that Tuareg fighters also have taken control of the towns of Meneka Aguelhok Anefis and Tessalit across the country's north.
On May 23 rebels agreed to a cease-fire brokered by Mohamed Ould Abdel Aziz president of neighboring Mauritania and chairman of the African Union. The fighting is a powerful reminder of the Tuareg separatist violence that swept down from the north in 2012 and precipitated a coup of the national government. For nearly a year armed Islamist groups ruled the north banning other religions and looting churches and other houses of worship. Thousands of people including many Christians fled to the southern Mali or to neighboring countries such as Niger and Burkina Faso. After receiving training from an Explosive Ordnance Disposal Company from the UN Multidimensional Integrated Stabilization Mission in Mali leave Bamako and head towards Gao where they will be deployed. 14 May 2014. UN Photo/Marco Dormino. For Pastor Mohamed Ag Moussa Yattara it's as if history is repeating itself. He remembers the day in April 2012 when Timbuktu a key northern regional capital fell into the hands of rebels.
As the threat intensified Yattara organized the escape of 100 members of his church. He later managed to reach Bamako the national capital after a 700-kilometre journey by various means of transport including foot. By January 2013 French troops regained control of the region. Yattara said he is confident he won't have to relive the "difficult" life of refugees which he said were "dishonored" and "often treated like beggars."
''I do not think there will be a new occupation as patrols organized by UN forces are reassuring although we all fear infiltration of Islamists" he told World Watch Monitor.
Such confidence is in shorter supply among the small widely scattered Christian communities across Mali's northern desert regions. In Gao an eastern regional capital banks and other businesses closed for days have reopened cautiously according to local sources. In the far northeastern town of Aguelhok home to about 30 Christians most of them military the situation is worrying Pastor Samuel Guindo told Watch Monitor. ''This community is led by an army officer" he said. "They meet every Sunday in the camp. Last month we sent them 24 copies of Bibles in French and some hymns. But we have learned that the barracks are surrounded by Tuareg rebels and it is feared that they may face a food shortage soon.'' Situated near the Algerian border Aguelhok has a strong connection to the rebellion the place where about 100 unarmed Malian soldiers were killed in January 2012 by Tuareg rebels and militants suspected to be connected to al-Qaida in the Islamic Maghreb. About 10 Christian believers most of them military personnel live in Tessalit another far northeastern town now reported to be under Tuareg control. In Bourem town there are a dozen believers mostly civil servants. In 2013 Mali was ranked No. 7 on World Watch List a ranking of the 50 countries where persecution of Christians is most severe. The list is published annually by Open Doors International a charity supporting Christians worldwide who live under pressure because of their faith.
io credo che i droni potrebbero fare un buon lavoro contro chiunque portare un arma in braccio insieme alla artiglieria pesante per rispondere ai razzi! io credo che il mondo deve smettere di mettere la vita dei criminali terroristi islamici sharia CABA UMMAH sullo piano delle persone civili! CERTO LA QUESTIONE PALESTINESE NON DEVE ESSERE GUARDATA PER SE STESSA! questo sarebbe un errore troppo grande! LA QUESTIONE PALESTINESE è LA QUESTIONE UMMAH PER LA CONQUISTA DEL MONDO! è QUESTO ASPETTO imperilistico Erdogan ottomano wahhabita CHE LA OPINIONE PUBBLICA MONDIALE NON CONOSCE per colpa dei farisei che odiano Israele ma che amano monopolio net work Tv satellite hollywood NWO at Bohemian Grove Baal Gufo 322 Kerry LaVey i sacerdoti di satana. POI NON PIANGONO PER I MARTIRI CRISTIANI le dhimmi VITTIME della SHARIA nazi ONU in TUTTO IL MONDO MA PIANGONO PER I PALESTINESI che sono il culto del genocidio di armeni bizantini ecc.. e di tutti i popoli sfortunati che sono caduti sotto la maledizione islamica maomettana!! ] Yaalon La guerra continuerà fino Tranquillo viene ripristinato. Parlando Lunedi il ministro della Difesa Moshe Yaalon ha detto che l'operazione di protezione bordi non è finita. Con Moshe Cohen. Prima pubblicazione 2014/08/04 Parlare Lunedi il ministro della Difesa Moshe Yaalon ha detto che l'operazione di protezione Edge non era finita e non sarebbe finita fino a quando ci fu un completo cessate il fuoco di Hamas - e questo significava una completa cessazione del lancio di razzi su Israele che rimarrebbe intatto. Durante una visita a Ashkelon Yaalon ha detto che l'IDF aveva bisogno "un po 'più di tempo" per terminare le sue operazioni per distruggere i tunnel del terrore di Hamas'. Yaalon ha detto che la minaccia tunnel sarebbe stato rimosso da Israele dopo la guerra era finita. In ogni caso ha detto l'establishment della difesa era pronto a garantire che i terroristi di Hamas che hanno cercato di intrufolarsi in Israele attraverso tunnel o altri metodi sarebbero fermati. Inoltre ha detto Israele avrebbe insistito che tutti lancio di razzi contro Israele essere fermato. Yaalon ha aggiunto che i residenti di Gaza farebbero bene a fare il punto della loro situazione e pensare a chi volevano loro leader. Hamas aveva utilizzato il cemento Israele ha permesso a Gaza per la costruzione di case e scuole invece di tunnel del terrore le cose sarebbero potute andare differente. Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha anche detto Lunedi pomeriggio che l'operazione di protezione Edge non è finita nonostante una ridistribuzione di forze. Ha parlato dopo voce un dibattito presso la sede Comando Sud dell'IDF con la partecipazione del ministro della Difesa Moshe Yaalon IDF Capo di Stato Maggiore tenente-Gen. Benny Gantz e GOC Comando Sud Maj-Gen. Sammy Turgeman:
"La campagna di Gaza continua" ha detto. "Quello che sta per concludersi è l'azione IDF per affrontare i tunnel ma questa operazione si concluderà solo quando tranquillità e sicurezza vengono ripristinati i cittadini di Israele per un lungo periodo. Abbiamo inferto un colpo molto grave a Hamas e le altre organizzazioni terroristiche. abbiamo alcuna intenzione di attaccare gli abitanti di Gaza. In pratica è Hamas che li sta attaccando e negando loro l'aiuto umanitario. penso che la comunità internazionale deve condannare con forza Hamas e anche la domanda proprio come noi chiediamo che la riabilitazione di Gaza è legata alla sua smilitarizzazione. Lunedi 'sera i media israeliani citando fonti egiziane ha detto che Hamas e la Jihad islamica hanno convenuto di una domanda egiziana per una tre giorno di cessate il fuoco. le fonti hanno detto che il cessate il fuoco potrebbe entrare in vigore il più presto Martedì mattina. Secondo i funzionari delle Nazioni Unite Gaza sostenuto almeno $ 5 miliardi danni nell'ultimo mese e mezzo di IDF bombardamenti e di azione a terra. In un'intervista con l'agenzia di stampa Autorità palestinese Ma'an Travaglio ministro della PA il dottor Mufid Al-Hasayena ha detto che la PA dovrebbe essere attraente per i donatori di interazione per i fondi per ricostruire e chiedendo che Israele sforzi di costruzione del fondo pure. 5 miliardi di dollari si riferisce solo ai danni fisici agli edifici e alle infrastrutture ha detto. Non misura le perdite personali. Pochi abitanti di Gaza hanno avuto assicurazione casa e non c'era modo di stimare l'ammontare delle perdite abitanti di Gaza sostenuta. La somma è destinata ad aumentare in modo significativo la portata delle perdite diventa più chiaro ha detto.
Yaalon War Will Continue Until Quiet is Restored. Speaking Monday Defense Minister Moshe Yaalon said that Operation Protective Edge is not over. By Moshe Cohen. First Publish 8/4/2014 Speaking Monday Defense Minister Moshe Yaalon said that Operation Protective Edge was not over and would not be over until there was a complete cease-fire from Hamas – and that meant a complete cessation of rocket attacks on Israel one that would remain intact. On a visit to Ashkelon Yaalon said that the IDF needed "a little more time" to finish up its operations to destroy Hamas' terror tunnels. Yaalon said that the tunnel threat would be removed from Israel after the war was over. In any case he said the defense establishment was prepared to ensure that Hamas terrorists who tried to sneak into Israel via tunnels or other methods would be stopped. In addition he said Israel would insist that all rocket fire at Israel be stopped.
Yaalon added that residents of Gaza would do well to take stock of their situation and to think about who they wanted leading them. Had Hamas used the cement Israel allowed into Gaza for the construction of homes and schools instead of terror tunnels things might have turned out different. Prime Minister Binyamin Netanyahu also said Monday afternoon that Operation Protective Edge is not over despite a redeployment of forces. He spoke after heading a discussion at IDF Southern Command headquarters with the participation of Defense Minister Moshe Yaalon IDF Chief-of-Staff Lt.-Gen. Benny Gantz and GOC Southern Command Maj.-Gen. Sammy Turgeman:
"The campaign in Gaza is continuing" he said. "What is about to conclude is the IDF action to deal with the tunnels but this operation will end only when quiet and security are restored to the citizens of Israel for a lengthy period. We struck a very severe blow at Hamas and the other terrorist organizations. We have no intention of attacking the residents of Gaza. In practice it is Hamas that is attacking them and denying them humanitarian aid. I think that the international community needs to strongly condemn Hamas and also demand just as we are demanding that the rehabilitation of Gaza be linked to its demilitarization. On Monday night Israeli media outlets quoting Egyptian sources said that Hamas and Islamic Jihad had agreed to an Egyptian demand for a three-day cease-fire. The sources said that the cease-fire could go into effect as soon as Tuesday morning. According to UN officials Gaza sustained at least $5 billion in damage over the past month and a half of IDF shelling and ground action. In an interview with the Palestinian Authority news agency Ma'an the PA's Labor Minister Dr. Mufid Al-Hasayena said that the PA would be appealing to interactional donors for funds to rebuild and demanding that Israel fund construction efforts as well.
The $5 billion relates only to physical damage to buildings and infrastructure he said. It does not measure personal losses. Few Gazans had home insurance and there was no way to estimate the amount of losses Gazans sustained. The sum was likely to rise significantly as the scope of losses becomes clearer he said.
Hamas Scare Clip Becomes Israel's Summer Hit [[ e cosa c'è di strano? OGGI PER ONU USA UE LEGA ARABA è DI MODA ESSERE I TERRORISTI! ED I PIù GRANDI TERRORISTI SONO ROTHSCHILD E I SATANISTI BILDENBERG 322 BUSH KERRY CHE HANNO RUBTO LA NOSTRA SOVRANITà MONETARIA! ] Terrorists hoped to strike fear into Israeli hearts with a propaganda song but Israelis are having fun with it.
By Gil Ronen First Publish 8/4/2014 7:26 PM Shortly after Israel's Operation Protective Edge in Gaza began 27 days ago Hamas released a video clip of a song it produced that calls on Palestinian Arabs to carry out terror attacks. The clip is in Hebrew however and appears to mostly be intended for propaganda value against Israel.
Surprisingly Israelis found the tune of "Attack! Carry Out Terror Attacks" extremely catchy. Making it even more fun was the flowery Hebrew dotted with nonexistent words and heavy Arab accent all of which led to the song's becoming a summer hit.
It has since spawned numerous parodies including this a capella version:
Christian woman raped and murdered in Madhya Pradesh. Published September 10 2013. Witnesses said the woman was strangled with her own sari. The bed where the woman's body was found. World Watch Monitor. Four men were today convicted of the fatal gang rape of a medical student in Delhi - a story that has grabbed the world's attention. Meanwhile a little further south the case of a Christian woman who suffered the same fate has gone relatively unnoticed. The 30-year-old was raped and killed on August 29 in Bakoudi village in the central Indian state of Madhya Pradesh.
The woman whose name has not been released to protect her family's security and privacy was found the next morning by her mother-in-law. Witnesses told World Watch Monitor she had suffered multiple stab wounds to her torso and had been strangled with her own sari. Two suspects both Hindus have been arrested. Mahesh Dohre 23 who worked with the victim's husband and Durgesh Potfode 25 are residents of Bakoudi. They have both been released. It is unclear whether they will face further official charges. The local Christian community has been shocked by the event and expressed concerns about its vulnerability to local authorities. It is uncertain whether the attack took place because of the woman's faith but Christian women often report threats in the area. Christians comprise a tiny fraction of the population of Madhya Pradesh (the 2001 census put the figure at around 170000 people or 0.3%) and just 2.3% of the total population of India (2011 census). In the vast and diverse country Christians often live freely. However India ranks among the 50 countries where life as a Christian is most difficult according to Open Doors International a global ministry that serves Christians who are pressured because of their faith. The country is No. 31 on Open Doors' 2013 World Watch List largely because of a streak of Hindu nationalism or Hindutva that envisions India as a purely Hindu state.
BJP win elicits mixed reaction from India's Christians. Published June 19 2014 by Anto AkkaraFrom left to right. Indian President Mahinda Rajapaksa and new Indian Prime Minister Narendra Modi meeting for bilateral talks in New Delhi India. May 27 2014
Mahinda Rajapaksa / Flickr/ Creative Commons
India's Christian leaders aren't quite unanimous yet on the meaning of the May election landslide that swept Narendra Modi and his Hindu nationalist party into control of the world's largest democracy.
On the one hand:"Your ascension as Prime Minister of this great country and the overwhelming mandate…under your dynamic leadership are heavenly indications that many problems facing the country…would be addressed firmly and for the common good" Cardinal Telesphore Toppo former president of the Catholic Bishops Conference of India wrote to Modi. On the other "We beg to differ from official church leaders on Narendra Modi" said a statement issued June 13 by a group led by John Dayal secretary general of All India Christian Council a Christian advocacy group. It was written in response to national church bodies and leaders rushing to congratulate Modi.
The sceptics have reasons to be wary. Only hours after the new government was sworn in May 26 key ministers were declaring opposition to longstanding minority demands to strengthen anti-discrimination laws. India ranks among the 50 countries where life as a Christian is most difficult according to Open Doors International a global ministry that serves Christians who are pressured because of their faith. The country is No. 28 on Open Doors' 2014 World Watch List largely because of a streak of Hindu nationalism or Hindutva that envisions India as a purely Hindu state.
The Hindu-nationalist Bharatiya Janata Party or BJP is the ruling party in three of the six Indian states with laws that forbid forced religious conversions — laws that are used frequently to shut down churches or intimidate Christians who speak about their faith. Even before its election mandate the party had proposed stiffer penalties in one of those states Madhya Pradesh India's second-largest.
With Modi galvanizing the BJP ticket running largely on a platform of economic revival and government reform the party won 282 seats in the 543-member Indian Parliament. The National Democratic Alliance a coalition encompassing the BJP captured 336 seats. Support for the more secular Congress Party which had ruled India for decade eroded severely dropping from 206 seats in 2009 to 44.
The congratulatory message from Cardinal Toppo head of the Catholic church in the tribal heartland of Jharkhand where BJP virtually swept the polls followed Modi's ascension to office witnessed by the heads of South Asian nations attending the swearing in ceremony.
Archbishop Baselios mar Cleemis head of the Catholic Church in India was cautiously optimistic that the new government will "continue to uphold…secularism and principles of democracy to lead the Nation on the path of development."
The National Council of Churches in India however announced its intention to remain a cautious watchdog.
Quoting the Gospel of Luke the council issued a statement that "we are reminded of the Nazareth Manifesto of Jesus 'to bring good news to the poor proclaiming release to the captives recovery of sight to the blind letting the oppressed go free and proclaiming the year of the Lord's favour.' "
People gathering for political rallies in Assam India. April 2014
Narendra Modi / Flickr / Creative Commons
"We are to stand for just-peace and should support all policies endeavours and projects of the government within this 'just-peace' framework" the council statement said. "The 2014 Elections constitute the kairos (the critical decisive time) for the Church in India to be bearers of the 'Nazareth Manifesto' gospel in the country."
A group of Christian social activists theologians and church lay leaders issued their own statement which claimed they have "no problems with the Official Church Leaders in congratulating Modi on becoming the Prime Minister of India." However "we have serious reservations and objections on their assessment…and their expectations from Modi to build a just India and a secular India."
"The church leaders should not rush to be admirers of the government. The hierarchy should watch the ground situation and remain alert to the real concerns of the people" said John Dayal who issued the joint statement on behalf of the Christian activists and others to World Watch Monitor.
Historically Dayal pointed out the BJP has demonstrated it is "out to pursue and realize the vision of a Hindu nation."
Kumar Swamy national co-ordinator of the All Indian Christian Council a Christian advocacy group was even more blunt:
"I'm sure there will be increased sporadic localised attacks (on) the Christian community" Swamy was quoted June 2 by Christian Today. "Maybe not initially because the BJP wants to keep its image secular and democratic and show they care about the minority groups so there may not be immediate major attacks taking place."
Joseph Dias founder of the outspoken Catholic Secular Forum of Mumbai claimed "the fringe groups are already on the loose."
Police already have arrested 20 members of the Hindu Rashtra Sena or Hindu National Army after Mohasin Shaikh a Muslim computer engineer was clubbed to death June 2 with hockey sticks in Pune near Mumbai.
Police in western Maharashtra state claim that the attack in Pune by the Hindu outfit was a response to a posting on Facebook that denigrated Hindu political leaders.
Federal President Pranab Mukherji in his address to the new Parliament on June 9 assured that religious minorities will be "partners in India's development" and in the new government's broad agenda.
Yet by that date Dias said "Some of the statements from the ministers show the same (Hindu nationalist) mind-set and agenda." Within 24 hours of Modi's swearing-in on May 26 a couple of key ministers had made comments that reiterate BJP's antipathy to the decades-old Christian demand for end to discrimination against Christian Dalits.
Dalit a word meaning "trampled upon" refers to the "untoucahables" of the lowest castes in Indian society. Often Dalits eke out a living by carrying out menial jobs like scavenging while living segregated from upper castes in rural areas.
Since 1950 the federal government has set aside free education government jobs and legislative seats for Hindu Dalits. None are provided to Christian and Muslim Dalits. Two-thirds of India's 28 million Christians are Dalits.
Thavarchand Gehlot the social justice minister told the media that the new government opposes a 4.5 percent job quota for minorities a target proposed by the previous government. Reservation based on religion he said is "unconstitutional."
Minority affairs minister Najma Heptullah the lone Muslim among the 46-member Modi cabinet said quotas for minorities kill the "spirit of competition."
"We are not surprised by these comments. But we cannot keep quiet on a genuine cause because the BJP is in power" said Samuel Jayakumar secretary of the National Council of Churches Commission on Policy Governance and Public Witness.
Jayakumar took part in a strategy meeting of more than 40 Dalit Christian activists and church officials in New Delhi in May which issued a frank statement prospects for minorities under the BJP government are "not very encouraging."
"Our hope is in the judiciary" Jayakumar said in reference a 2004 petition for equal rights pending before the Indian apex court. "Once the government makes its stand clear on the issues in the Supreme Court the judiciary can give its verdict."
Hope of a Christian being included in the Modi cabinet has come to naught. Christian circles were abuzz that P.A. Sangma a prominent Catholic and BJP associate since he broke from the Congress party in 1998 would make it into the Modi cabinet as he was elected to the Parliament for the 10th time from the tiny Christian majority state of Meghalaya in the north-east.
Sudanese 'apostasy' Meriam now in the US
The Sudanese death-row mother Meriam Ibrahim who's been in global headlines for renouncing Islam arrived in New Hampshire last week.
She was accompanied by her two children and husband Daniel Wani a dual US and South Sudanese citizen. The family was initially flown to Italy where they met the Pope after having left Sudan with the help of the US government.
Source BBC
Freedom - Sudanese 'apostasy' Meriam now in Italy
Meriam Ibrahim who has spent the last month holed up in the US Embassy in Khartoum has been flown to Italy with her children.
She was accompanied by the Italian Deputy Foreign Minister. Her husband Daniel is an American citizen.
Her conviction to death for having renounced Islam for Christianity was overturned after she argued she had always been a Christian.
The Italian Dep Min told BBC they co-operated with US State dept & family will be on way to NY as soon as possible
According to Hardwired's Executive Director Tina Ramirez "Meriam's case continues at the Supreme Court and while the criminal punishments for adultery and apostasy remain a threat to many others such as Faiza Abdalla we are working to help Meriam's lawyers continue their fight and make freedom possible for all Sudanese."
Only last week her family tried to annul her marriage in attempts to keep her in Sudan where forsaking Islam is seen as illegal even though its Constitution guarantees freedom of religion.
Source BBC Hardwired
Malaysian woman to get back 'Allah' Christian CDs
Malaysia's High Court has ordered the return to a Sarawak woman of eight Christian CDs which had the word "Allah" in the title which were confiscated in May 2008.
The woman Jill Ireland tried to bring them into the country from Indonesia. She then challenged their seizure at the airport on grounds of the apparent ban on Malay Christians' use of the word 'Allah' for God when it has been in the Malay language for over a hundred years.
She has also asked for a declaration that she has a legitimate expectation to exercise the right to use "Allah" and to continue to own and import such materials.
The decision on July 21 does not give any more clarity over the June 23 ruling by a federal court that it would not grant the appeal by the Catholic Herald magazine against the Oct 2013 decision that it could NOT use 'Allah' since this word is only for Muslims.
Immediately after the June verdict the Malaysian Government declared that Christians who form about 10% of the mainly Malay-Muslim population of 30 million could still use the word Allah in church since the ban only applied to the Herald. The decision over the CDs appears to be in line with that but it still leaves Christians confused and uncertain as to what is allowed and what is not.
open letter to Abd Allah dell'Arabia Saudita -- amico mio tu lascia stare i farisei anglo americani rothschild che dicono a te "tu puoi fare questi crimini!" PERCHé LA BIBBIA HA DETTO "tu non seguire i ragazzi cattivi!" Convertito egiziano fa appello condanna a 5 anni per reato Pubblicato 27 giugno 2014
Avvocato dice Mohamed Hegazy ha già servito il tempo massimo
https://www.worldwatchmonitor.org/2014/06/article_3200485.html/
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
https://www.youtube.com/user/666SeigniorageofBank/discussion
Mohamed Hegazy a sinistra con il suo avvocato Karam Ghobrial.
World Watch Monitor. Un uomo egiziano che ha catturato il video di scontri tra musulmani e cristiani è stato condannato a cinque anni di carcere. Mohamed Hegazy è stato condannato 18 giugno per non avere il permesso di filmare le manifestazioni in Minya governatorato della Egitto una regione instabile nel centro di Egitto che esplose in violenze anti-cristiane a seguito del luglio 2013 cacciata dell'ex presidente Mohamed Morsi. Il reato è un reato e Hegazy ha già speso più di 6 mesi in carcere - il massimo per reati minori -. Dal suo arresto 4 dic sua ​​laywer ha detto che progetta di fare appello il verdetto."Hegazy è accusato di filmare una manifestazione senza autorizzazione quindi secondo la legge questo è un reato" l'avvocato Karam Ghobrial ha detto World Watch Monitor. "Così questo verdetto è in contraddizione con la legge perché non ha incluso il pagamento della cauzione per rilasciare l'imputato fino al ricorso come in tutti i crimini di infrazione."
Hegazy 31 passa un nome diverso Bishoy Armeya un nome che ha preso dopo essersi convertito dall'Islam al Cristianesimo nel 1999 all'età di 17 anni nel 2007 egli ha chiesto al governo di riconoscere ufficialmente la sua conversione -. Una richiesta senza precedenti in un paese dove l'Islam è la religione ufficiale e dove la Costituzione dichiara la legge islamica della Sharia di essere "la fonte principale della legislazione". Minacce di morte Hegazy costretti a nascondersi.
E che il suo avvocato dice è la vera ragione che sta andando in prigione. "La vera ragione per mantenere Armeya in custodia è in corso un convertito" ha detto Ghobrial Medio Oriente Christian News nel mese di aprile ha detto che la polizia interrogato Hegazy della sua religione dopo il suo arresto -.. Un tema che ha detto dovrebbe essere irrilevante ai sensi del diritto egiziano In Egitto carte d'identità rilasciato dal governo includono la religione della persona. Mentre la legge permette ai cittadini di cambiare la propria fede in pratica musulmani che si convertono al cristianesimo trovano spesso ad affrontare forti pressioni.
Hegazy si terrà a El Menya carcere durante l'appello. Lui è buono stato Ghobrial detto World Watch Monitor. Sua moglie ei suoi figli sono in Germania e solo il suo avvocato è autorizzato a fargli visita.
L'udienza di appello è prevista per il 20 luglio.
In un caso non collegato un tribunale di Luxor il 24 giugno ha condannato Kerolos Ghattas un cristiano a sei anni di carcere per il caricamento sua pagina Facebook con le immagini considerate un insulto all'Islam. Ci sentenza può essere impugnata.
Egyptian convert appeals 5-year sentence for misdemeanor
Published June 27 2014
Lawyer says Mohamed Hegazy already has served the maximum time
https://www.worldwatchmonitor.org/2014/06/article_3200485.html/
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
https://www.youtube.com/user/666SeigniorageofBank/discussion
Mohamed Hegazy left with his lawyer Karam Ghobrial.
World Watch Monitor
An Egyptian man who captured video of clashes between Muslims and Christians has been sentenced to five years in prison.
Mohamed Hegazy was convicted June 18 for failing to obtain permission to film demonstrations in the Egypt's Minya governate a volatile region in central Egypt that erupted in anti-Christian violence following the July 2013 ouster of former President Mohamed Morsi.
The crime is a misdemeanor and Hegazy already has spent more than 6 months in custody -- the maximum for misdemeanors -- since his arrest Dec. 4. His laywer said he plans to appeal the verdict.
"Hegazy is accused of filming a demonstration without permission so according to the law this is a misdemeanor" the attorney Karam Ghobrial told World Watch Monitor. "So this verdict is contradictory to the law because it didn't include paying the bail to release the accused until the appeal as in all misdemeanor crimes. "
Hegazy 31 goes by a different name Bishoy Armeya a name he took after he converted from Islam to Christianity in 1999 at age 17. In 2007 he petitioned the government to officially recognize his conversion — an unprecedented request in a country where Islam is the official religion and where the constitution declares Islamic Sharia law to be "the main source of legislation." Death threats forced Hegazy into hiding.
And that his lawyer says is the real reason he's going to prison.
"The real reason for keeping Armeya in custody is being a convert" Ghobrial told Mideast Christian News in April. He said police questioned Hegazy about his religion following his arrest -- a subject that he said ought to be irrelevant under Egyptian law. In Egypt government-issued identity cards include the person's religion. While the law permits citizens to change their faith in practice Muslims who convert to Christianity often face intense pressure.
Hegazy is being held in the El Menya Prison during the appeal. He is good condition Ghobrial told World Watch Monitor. His wife and children are in Germany and only his lawyer is permitted to visit him.
An appeal hearing is scheduled for July 20.
In an unrelated case a court in Luxor on June 24 sentenced Kerolos Ghattas a Christian to six years in prison for loading his Facebook page with images considered insulting to Islam. Ther verdict can be appealed.
Indian villages outlaw Christian practices
Published July 17 2014 by Anto Akkara
Local ordinances encourage anti-minority hostility clerics say
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services17
Several villages in central India have outlawed the open practice of Christianity – a move of questionable legality yet one that worries church leaders who say it already has encouraged anti-Christian violence.
"The situation is becoming worse. The anti-Christian propaganda is becoming stronger" Arun Pannalal president of Chhattisgarh Christian Forum told World Watch Monitor on July 15. Chhattisgarh is one of India's 29 states in the heart of the country.
Pannalal said the village of Belar in Chhattisgarh's southeast district of Bastar convened a Gram Sabha or village assembly on July 6 and passed a resolution banning all non-Hindu religious activities.
The Belar assembly Pannalal said was an echo to Gram Sabha of representatives from about a dozen villages held May 10 in Sirsiguda village also in Bastar district. There the delegates passed a resolution banning the outward practice of non-Hindu faiths.
"It is not just passing of a resolution. This is a ploy to harass Christians."

--Rev. Aneesh Andrews Methodist district superintendent
"To stop the forced conversion by some outsider religious campaigners and to prevent them from using derogatory language against Hindu deities and customs the Sirsiguda Gram Sabha bans religious activities such as prayers meetings and propaganda of all non-Hindu religions" said the text of the resolution. It contains no provisions for penalties.
"These meetings are held under the Chhattisgarh Panchayati Raj Act" or Village Council System Act Pannalal said. He said the councils erroneously believe the act provides a legitimate legal foundation upon which to ban minority religious practice.
"Hindu fundamentalists are using this provision to take the people for a ride to enforce their agenda" he said. "Their strategy is to use the influential gram sabhas to adopt such controversial resolutions to mislead the locals to believe that banning non-Hindus is well within the law."
The Times of India a national English-language daily newspaper on July 9 quoted a claim by Suresh Yadav the Bastar district president of the Vishwa Hindu Parishad or World Hindu Council that more than 50 villages have adopted similar resolutions.
Rev. Aneesh Andrews Methodist district superintend for the region told World Watch Monitor that after the resolutions are passed poor Christian families in some villages have been denied government rations of staples such as wheat rice and sugar and access to village water sources such as tube wells and common ponds.
"In some places the passing of the resolution has been followed by attacks on pastors and pulling down of village churches" Andrews said.
"It is not just passing of a resolution" he said. "This is a ploy to harass Christians."
Following the adoption of the multi-village resolution at the Sirsiguda village 10 Christians – including three pastors – were assaulted by Hindu fundamentalists according to a report by the Salt Foundation an Indian religious-freedom organization.
Christians in the villages "were not given access to (rations) due to their religious practices and for not giving donations to the village's Hindu temple as reported by our area coordinator" the foundation report said. "Without the ration cards they were not able to receive any food from the government ration shop and if they went and bought food from (shops in) the city it would be exorbitantly expensive. This made them raise a concern."
In two villages Gadiya and Parapur Christians have been ordered to leave town "or suffer the consequences" according to Rev. Vijayesh Lal national director of the Religious Liberty Commission for the Evangelical Fellowship of India. The threats Lal said have been made by groups containing members of the Vishwa Hindu Parishad a Hindu nationalist organization.
"If timely protection and intervention is not provided there is an apprehension of anti-minority violence" Lal said in a July 15 letter to Chhattisgarh Chief Secretary Vivek Dhand. Lal also conveyed reports of a Christian man in Kue Mari village who had been ordered to pay a fine. He did and yet his house was burned down Lal said.
"Today he is living under a plastic sheet with his family that includes three children and his elderly parents. I humbly request you to please intervene in his situation and provide him some relief and protection" Lal wrote to Dhand.
The resolutions popping up in Chhattisgarh are the first of their kind according to Rolf Zeegers an analyst for Open Doors International a charity that provides aid to Christians who live under pressure because of their faith.
"Christian leaders fear that the ban will increase suspicion and distrust in the community generating disharmony and hate that could have disastrous consequences for non-Hindus" Christians and Muslims alike Zeegers wrote in a recent Open Doors report.
"Following the ban and the attack on a church being the latest in a string of violent incidents Christian leaders affirmed that Chhattisgarh is becoming a cauldron of hate mongering against non-Hindus" he said.
Chhattisgarh law already requires residents to obtain government permission before they can change religions placing the state among the handful in India with laws restricting conversion. The anti-conversion laws held up as a tool to defend individuals from being forced to convert against their will are regarded by religious-freedom advocates as a tool that instead is used to drive minorities into the corners of society. And Chhattisgarh governed by the Hindu nationalist Bharatiya Janata Party is particularly fertile political ground for anti-minority abuse church leaders fear.
"The situation could get worse. We have to be vigilant" said Purna Sagar Nag bishop of the Chhattisgarh diocese of the Church of North India. "Right now it is confined to [Bastar] district; it may spread to other areas."
"We are planning to take it up with the higher government officials to ensure that this stopped at the earliest" he said.
The head of Bastar's district administration Ankit Anand dismissed the village resolutions as "legally null and void" documents that aren't enforced by government agencies.
Legality aside the chief concern among church leaders is the potential the resolutions have to encourage a climate of impunity toward religious minorities.
Catholic Archbishop Anil Couto of Delhi has urged authorities to intervene and stop the ban on non-Hindu missionaries in Bastar district. In a statement released to the press Couto said a ban "violates constitutional rights of freedom of faith and the freedom of movement expression" and will have "serious impact on the secular ethos of India and damages its international reputation."
"Though it could be considered as just another ban on Christian missionaries at the behest of fundamentalist groups and bigoted political functionaries who are now greatly encouraged it is a grave assault on the fundamental rights of individuals and peoples' groups" he said.
Allowing the bans to stand the archbishop said would encourage extremist religious organizations to wage hate campaigns against Christians which in turn give rise to organized violence.

Two Finnish Christian aid workers killed in Afghanistan
Published July 25 2014
Two Finnish women working for a Christian aid charity have been killed by gunmen in Herat...
Kidnapped girls' parents die as Chibok's trauma rises
Published July 24 2014
For the missing Nigerian girls kidnapped over 100 days ago another trauma has emerged. Eleven of...
IS invades monastery steals 'everything' from Iraqi Christians
Published July 22 2014
Meriam's permission to leave Sudan still unclear
Published July 21 2014
Pakistan court grants bail to suspect in murder of government minister
Published July 19 2014
ISIS orders last Christians out of Mosul
Published July 18 2014
Indian villages outlaw Christian practices
Published July 17 2014
Kenyan coast Christians fear for lives as local politicians appear to be linked to Al Shabab
Published July 17 2014
Meriam's case highlights plight of Sudan's Christians
Published July 16 2014
Christianity and genocide? https://www.youtube.com/user/666SeigniorageofBank/discussion Published April 21 2014 by Lauren Gunias
British politician challenges the West's 'conspiracy of silence'
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
Inside burnt remains of Orthodox Church of Virgin Mary Delga Village Upper Egypt. 12 September 2013. World Watch Monitor. In the lead-up to Easter UK Prime Minister David Cameron committed his government to fighting the persecution of Christians abroad saying no group is under more pressure for its faith. Cameron is not alone in making the claim. In February US Congressman Chris Smith said "The global persecution of Christians has gone from bad to worse." In November 2012 German Chancellor Angela Merkel said "Christianity is the most persecuted religion worldwide." In January 2011 former Lebanese President Amine Gemayal said "What is happening to Christians is a genocide." In May 2013 Christian Solidarity International an international human rights organization issued a Genocide Alert for Christians and other religious minorities in Syria and Egypt. (See the United Nations definition of genocide here.) On March 12 the day before Cameron's announcement Lord David Alton of the UK's House of Lords spoke at a Lenten Vigil dedicated to the suffering church in Syria and the Middle East. During the service Alton highlighted the systematic killing and outright persecution of Christians which he said "takes place without hardly a murmur of protest." "There is a mistaken belief that somehow this has little or nothing to do with us" he said. UK Lord Alton of Liverpool; Lenten Vigil for the suffering Church in Syria and the Middle East. April 2014. Weenson Oo / www.picture-u.net
Speaking in a town near London Alton discussed in detail what he said is the "complete denial about the existence of religiously motivated persecution" in hopes of encouraging policymakers intelligence services and the media to have a more considered understanding of religious radicalisation and intolerance.
"Religious illiteracy amongst policy makers in Western nations means that the way we view these conflicts has led to serious mistakes" he said.
Alton's talk titled "Paying a Price for Belief" addressed maltreatment of Christians globally but focused on specifically on North Korea Pakistan and Syria — places where he said being a Christian requires one to pay the ultimate price for their faith.
"The two greatest fault lines of our times are the fault lines between Christianity and secularism and Christianity and Islam" he said. "Unless we lay bare the ideology which lies behind radical Islamist thinking - and which too often reduces God to the status of a faction leader or tribal chief - and challenge the conspiracy of silence which surrounds the question of religious persecution at the hands of radical Islamists and atheists alike we will sleep-walk into a massive tragedy."
Since 1948 the UN's Declaration of Human Rights has enshrined the right to freedom of thought conscience and religion but the document "is not worth the paper on which it is written" Alton said. "In country after country all of this has been ignored. And little wonder that Pope Benedict on his visit to the Holy Land remarked 'Churches in the Middle East are threatened in their very existence.' " Persecution is not limited to Christians. An Indonesian atheist was fined and jailed for 2 1/2 years after posting the words "God does not exist" and controversial cartoons of the Prophet Muhammad on his Facebook page. Rohinga Muslims live under pressure in Burma Bahias in Iran and Tibetan Buddhists in China. However Alton said in every country where religious persecution occurs Christians are in the front line. This he said demands a response from Muslims in the West "If in the face of evil deeds secularists and Christians need to weigh up their silence and priorities so do our Muslim brothers. Muslims who have often settled in our democracies need to be much braver in breaking the conspiracy of silence and in identifying with those who suffer - among whom are many Muslim victims of visceral hatred motivated by persecution for being the wrong kind of Muslims. Never forget that many of these families came to Europe to escape the intolerance of countries like Pakistan where a young Muslim girl was shot for wanting an education and its Catholic minister for minorities Shahbaz Bhatti was assassinated for preaching co-existence. "Many of our European Muslims are good law-abiding people who want the same things for themselves and for their families as the rest of us. They are not as some foolishly and wrongly caricature them an enemy within. But if they remain silent it will increasingly be seen as acquiescence. It will however require real courage to speak out against forces which have no respect for difference or diversity or for life itself."
A welcome but incomplete report on CAR. Published August 01 2014 by Dennis Pastoor. Amnesty International cites war crimes in Central African Republic. Just as a cease-fire takes effect in the deeply troubled Central African Republic a new report by Amnesty International criticises both the scattered Séléka rebel coalition and the anti-Balaka groups that have been waging violent vengeance.
The report also omits significant elements of the violent conflict according to Dennis Pastoor an analyst for Open Doors International. Amnesty International's report issued in July attempts to document the "reign of impunity for war crimes crimes against humanity and other serious human rights violations and abuses" in the Central African Republic. Here Pastoor provides his assessment of the resulting report:
Introduction. Amnesty International's report Central African Republic Time for Accountability which builds on extensive field work echoes UN Chief Ban Ki Moon's declaration that both sides are committing war crimes. It acknowledges the increasing complexity of the conflict and shows that it's not possible to identify a single organization or group of people as main culprit for the violence. Instead the report gives the names of responsible people on both sides for the atrocities.
Time for Accountability basically mentions four responsible agents for the violence in CAR First agent general impunity. The report notes the absence of a functioning judicial system combined with a generalized lack of political will explained in part by fear of reprisal to address the human rights abuses. I had already underlined the former in a report for Open Doors published in December 2013 Vulnerability Assessment of Christians in the Central African Republic.
Second agent the anti-Balaka. Through six case studies the report shows it is the anti-Balaka rebels that have been responsible for "widespread attacks against Muslims." The report is careful not to describe the anti-Balaka as a Christian organization although it cannot be denied that its members self-identify as Christians. That being said Amnesty International recognizes that the anti-Balaka also has a strong animist identity and reminds in an endnote that Christian leaders have clearly distanced themselves from the group. Moreover the report identifies political ties — with ousted president François Bozizé — of a part of the anti-Balaka rebels. Importantly the report also recognizes that some Christians have themselves suffered from the anti-Balaka when they were considered too close to the mainly-Muslim Séléka. Third agent Séléka
The report turns its focus to the Séléka — or remnants of Séléka after its dissolution in January 2014. It rightfully notes that the group is responsible for many human rights violations since its uprising in December 2012 and during its takeover of power in Bangui and that it continues to be "very powerful" in the north-eastern part of the country. Since December 2012 Séléka forces have been responsible for very serious human rights violations of Christians. It is only fair that both groups are presented as accomplices of the violence although it is noteworthy that the report's chapter about the violence caused by Séléka is much shorter than the chapter about the violence caused by the anti-Balaka. Fourth agent Chadian troops
Troops from Chad's national army are part of the International Support Mission to the Central African Republic known as MISCA. Amnesty International found Chadian troops to be responsible for human rights violations. Amnesty documents a few incidents but does not sufficiently stress the difficulty of distinguishing between the Chadian MISCA the Chadian National Army and Chadian citizens who were part of Séléka. Indeed reports from the field indicate that local Muslims of migrant Chadian origin were siding with Séléka and that the Chadian troops belonging to MISCA were at times more loyal to their tribal links than to their peacekeeping mission.
Analysis. Although the report is quite balanced it features three important omissions:
1. The report fails to recognize that the violence against Muslims which is by no means justifiable comes after Christians have been confronted with the enormous brutality of Séléka which has often been attributed erroneously to the Muslim population in general. This has led to the outrage of many Christians. Added to this young Christians feel frustrated because of extreme poverty and the fact that Muslims dominate commerce. Finally the high numbers of youths in the country with little hope for the future easily fall prey to violent impulses. With no democratic institutions to channel social discontent and virtually no economic opportunities the violence caused by the Séléka triggered a vicious circle of violence and resentment.
2. In addressing the ethnic cleansing of Muslims in Bangui and the western region of CAR the report underestimates the near-genocide by Séléka of non-Muslims in the pre-December 2013 period and neglects the thousands of non-Muslims who were victims of Séléka atrocities during its 12-months-long period of terror before in the interior of CAR. The reader is especially put on the wrong track when the Amnesty report calls December 2013 as "the peak of the crisis."
3. The report's geographical focus is on Bangui and the Western areas of the CAR where most of the anti-Balaka violence is occurring. However out of sight of the international community Séléka elements continue to commit crimes against Christianity with impunity.
Conclusion. By emphasizing the anti-Balaka violence in Bangui and the west of CAR the report reveals only part of the picture. Aside from this important caveat Time for Accountability must be welcomed. It is a step in the right direction. But it is clear that more research is needed about the violence currently still going on away from the eyes of the international community particularly in northern areas of CAR where Séléka is still active. The report offers a well-documented and relatively balanced picture of the conflict the country at the heart of Africa is currently undergoing. It is reasonably objective and certainly more balanced than previous reports by the organization as well as reports by Human Rights Watch and others which have almost exclusively focused on the violence committed by anti-Balaka rebels against Muslims while not mentioning the violence by the Séléka against CAR's Christian population. Nevertheless the Amnesty International also has three important shortcomings related to the dating of the conflict and its geographical focus.
Dennis Pastoor is an analyst in the World Watch Unit of Open Doors International a global charity that provides aid to Christians who live under pressure because of their faith. Open Doors facilitated the October 2013 Bangui Declaration crafted by more than 100 church leaders representing all Protestant and Catholic deonominations in the country. The document called for international military help to disarm the Séléka insurgency and prevent "genocidal interfaith civil war."
CAR archbishop hopeful cautious about cease-fire
Published August 01 2014. Prelate says task now is to 'disarm our hearts'
Dieudonné Nzapalainga archbishop of Bangui
Courtesy of Open Doors International
Armed groups in the Central African Republic have reached a cease-fire deal aimed at putting an end to the violence that has engulfed the country since March 2013.
The 10-part agreement was signed July 23 in Brazzaville the capital of the neighboring Republic of Congo under the aegis of Congolese President Denis Sassou Nguesso the international mediator on the crisis in CAR.
The ceasefire is a step toward a resolution of the crisis said the Archbishop of Bangui Dieudonné Nzapalainga who attended the Brazzaville meeting on behalf of the Interfaith Platform formed of Christian and Muslim leaders.
''A Christian is one who lets himself be nourished by hope and therefore I can only hope that this is the beginning of the end'' he told World Watch Monitor.
A welcome but incomplete report
Amnesty International releases a report documenting "crimes against humanity" in CAR and holds both Seleka and anti-Balaka elements responsible. An Open Doors International analyst calls the report useful but neglecting important background. Read the analysis here.
Still the archbishop said he remained cautious. ''One thing is the position taken by the main leaders and another will be the position of those who are on the field" he said. "On the ground some may wish to defend interests that leaders may not want to. We now need to come together and create a cohesive synergy between the head and the base so that we can speak the same language move in the same direction and give a chance to peace in the Central African Republic.''
"It is important that we disarm our hearts our minds so that we can fit into this dynamic of peace." --Dieudonné Nzapalainga archbishop of Bangui
The landlocked African nation just atop the Equator has been wracked by violence since December 2012 when a coalition of Muslim-dominated rebel groups under the Séléka banner moved through the country to eventually drive out President Francois Bozizé in March 2013. What followed was 10 months of Séléka violence much of it directed at Christians thousands of whom were killed and driven from their homes.
Séléka leader Michel Djotodia took control of a transitional government but lost control of Séléka soldiers. In December the UN Security Council authorised the expansion of the African and French military forces then attempting to maintain security in the CAR and started planning for the possible conversion of those forces to a UN-managed peacekeeping operation. By January 2014 a new president had replaced Djotodia the Séléka coalition had been disbanded and was being pursued by violent vigilante groups known as the anti-Balaka.
Since December 2013 the anti-Balaka have waged a revenge campaign of ethnic cleansing in the west of CAR as Séléka remnants have retreated to the northeast. Many hundreds of Mulsims as well as non-Mulsims have been killed and tens of thousands have fled.
The July 23 ceasfire agreement calls on armed groups to repatriate foreign mercenaries within their ranks and to drop the idea of partitioning the country. Partition originally was supported by Séléka's political leaders but abandoned after intense pressure in Brazzaville. The chief of Séléka's military wing however has insisted he wants partition.
The ceasefire document also calls on combatants to go back to their barracks "subject to mobilization of necessary resources." There is no mention of disarmament.
Archbishop Nzapalainga said the signatories are pledging that ''from now we will no longer attack and kill.''
''The real issue for us is the question of the culture or education for peace" he said. "If in a fighter's head he is convinced that he wants to give peace a chance he will lay down the weapons. He will undertake another activity to earn a living. Therefore it is important that we disarm our hearts our minds so that we can fit into this dynamic of peace.'' Nzapalainga said he welcomes the planned September deployment of UN peacekeeping forces which he said will help restore order.
''We hope that in September a firm stance can be taken as the leaders of anti-Balaka and Séléka have signed the agreement on cessation of hostilities. There is no question for bandits to continue to pollute and destroy human lives. There is a need to neutralize them. There is a need to invite them to lay down their arms and to rebuild their lives with different means.''
The Brazzaville agreement is the first step in a comprehensive process of national reconciliation which provides for the holding of public consultations across the country and the organization of a national reconciliation forum.
According to local sources negotiations are underway for the formation of a new government to include representatives of anti-Balaka and Séléka. That idea was denounced by human rights activists who said suspected war criminals may use the agreement as a platform to gain political power. ''Individuals suspected of these crimes must not be allowed to use these peace talks to secure positions in the government that they may use to enjoy impunity" said Netsanet Belay director of Africa research and advocacy for Amnesty International. In a July report Amnesty International named members and allies of the anti-Balaka and Séléka armed groups suspected of involvement in serious human rights abuses. They include former President Bozizé; Séléka leader Djotodia; anti-Balaka coordinators including Levy Yakété; and Séléka commanders including Noureddine Adam. The report calls for investigation and prosecution if there is sufficient evidence to bring cases against the individuals.
Read an analysis of the Amnesty International report here.
No protection for Christian village during deadly attack. Published February 24 2014. Soldiers had withdrawn from area where residents feared for their lives. President Goodluck Jonathan declared a state of emergency in Nigeria's worst affected northern states in May 2013 deploying the army to the region but without significant impact. Commonwealth Secretariat / Flickr / Creative Commons. In the days before a vicious wave of attacks on Feb. 15 that killed hundreds in northeast Nigeria villagers fled their homes fearful something terrible was about to happen. But the army was nowhere to be seen a church leader says. Militants of the Islamist Boko Haram sect swept out of the hills and bush of the Gwoza Mountains and into eight villages across Borno and Adamawa states. Armed with rifles knifes and fire they killed at least 200 and burned scores of homes and shops. As many as 121 of the dead were from the Borno village of Izghe a predominantly Christian town in the Muslim-majority northeast. Near midnight on Feb. 15 gunmen dressed in military fatigues and chanting "Allahu Akbar" meaning "God is great" rode in on trucks and motorcycles survivors and local sources say. The attackers ordered villagers to gather together and then opened fire chasing and killing any who attempted to escape and slitting the throats of several victims. Though Borno and two other north-eastern states have been under an official state of emergency since May 2013 there were no Nigerian soldiers standing between the attackers and the residents a church leader told World Watch Monitor. Two days earlier 10 soldiers had been killed in a clash with members of Boko Haram in that area but had since withdrawn according to the District Head of Izghe Mallam Bulama Apagu. A local church leader told World Watch Monitor that rumours of an eventual reprisal attack by Boko Haram without protection of the army prompted hundreds to flee. "Christians live in perpetual fear of being attacked. In recent days it becomes very risky to travel from one place to another as attacks have become recurrent almost on daily basis. We feel lonely and abandoned and rely on God for our security" the church official said. World Watch Monitor is withholding his name to preserve his safety. A survivor of the attack farmer Barnabas Idi who scaled the fence of his house and crawled for about 40 minutes to safety was quoted in news reports saying security forces were not present during the attack which lasted five hours. The recent upsurge in violence has raised criticism over the government's ability to root out the militants. "The authorities have so far failed to fulfil their task of ensuring peace and security to Nigerians in every area of the country" Mgr. Ignatius Ayau Kaigama archbishop of Jos and president of the Nigerian Episcopal Conference told the Catholic news agency Fides. "Despite the efforts and significant resources invested to combat these fanatical groups policymakers and the Nigerian military have not yet managed to get to the bottom of the problem." Nigeria's military ruler during a portion of the 1980s retired Gen. Muhammadu Buhari condemned the continued violence in Borno state. "There is no justification for this wanton disregard for the sanctity and dignity of human life. Any ideology that traffics in terror and violence is a devilish ideology that has no place in a civilised society" he said in a statement posted on his facebook page on Feb. 16. Violence has swept across Nigeria's north in recent months. In January attackers stormed this Catholic church during mass blocked the main door detonated homemade bombs and opened fire. Twitter /@ChristianPost. The Northern States Governors Forum representing Nigeria's 19 northern states urged the federal government to arrest the violence before it spreads to other parts of the country. And the United Nations human rights office condemned "in the strongest terms" the killings in Izghe and elsewhere. About 367 people have been killed at the hands of Boko Haram in 22 separate incidents during the first six weeks of 2014. "We are appalled by the extreme and indiscriminate violence which Nigeria has being witnessing in recent times including the attacks on two villages on 11 February which left 39 people dead 65 injured and reportedly 2000 homes destroyed" spokesperson Ravina Shamdasani told a news conference in Geneva (on Feb. 18). Situated in Borno state near the Cameroon border Izghe is a Christian enclave in Nigeria's predominantly Muslim northern states. On the same day other villages in both Borno and Adamawa states including Kirchang Kwambula Shuwa Dagu Yinagu Bitiku and Yazza were attacked by gunmen. The first reports indicated between 90 to 106 people were killed. But the death toll has increased as volunteers have discovered more bodies in destroyed houses nearby bushes and farmlands. The victims were buried in mass graves of 15 bodies each a local leader told news media. More than 10000 people have fled across the Borno state border into Adamawa state for fear of new Islamist attacks local government chairman Maina Ularamu told the Associated Press. Borno Adamawa and Yobe states have been the most affected by the five-year Islamist insurgency in Nigeria. President Goodluck Jonathan declared a state of emergency in the three states in May 2013 deploying the army to the region but without significant impact. Nigeria ranks No. 14 on the 2014 World Watch List a list of the 50 countries where life for Christians is most difficult according to Christian charity Open Doors International. The violence of Boko Haram which has killed thousands of Christians since 2009 in its attempt to establish fundamentalist Islamic rule is a major reason for the country's high ranking. But Open Doors International says the situation is more complex especially in Nigeria's 12 northern states where Islamic law is in place and "where local government and social groups leave hardly any space for Christians to live their own lives".
il y a 6 mois Nigerian worshippers killed during mass Boko Haram is suspected of carrying out a bomb attack on a Catholic church in north-eastern Nigeria on Sunday which killed at least 22 parishioners. On the same day attackers killed at least 52 people in a village in the neighbouring state of Borno. At least 22 parishioners of a Catholic parish in north-eastern Nigeria were "slaughtered" by Boko Haram attackers on Sunday the local bishop has told the BBC. Stephen Dami Mamza bishop of Yola said parishioners from Waga Chakawa village described to him how attackers arrived in trucks near the end of mass. The intruders locked the church fired guns at those trying to flee and cut the throats of others Mamza told the BBC. They set off bombs and for the next four hours burned houses and took hostages the bishop said. "There is no protection. We cannot predict where and when they are going to attack. People can't sleep with their eyes closed" the BBC quoted Mamza as saying. BBC News - Nigerian bishop tells of church 'slaughter' in Adamawa. 2 hours ago... A senior cleric has spoken of how suspected Islamist militants "slaughtered" some 30 churchgoers in north-east...
www.bbc.co.uk yola nigeria - Yola is in Adamawa state on Nigeria's border with Cameroon in the north-east.
Local media reported that the attack lasted from 10am to 2pm and included the destruction of several homes in the area.
Reuters reported that diocese spokesman Rev. Raymond Danbouye confirmed 22 people were killed. They were buried on Monday.
UPDATE 2-Gunmen kill at least 62 in Nigeria including in church
Gunmen set off bombs fire on congregation * Islamist Boko Haram often target Christians * Nigerian forces are struggling to contain insu...
Borno village also attacked
Also on Sunday attackers killed at least 52 people in Kawuri village in neighbouring Borno state. Three hundred homes were also burnt down.
On Monday two bombs left behind also went off narrowly missing security personnel busy with clean-up operations.
Authorities suspect the militant Boko Haram group was behind the two attacks. The insurgent group especially active in north-eastern Nigeria is attempting to throw off Nigerian rule and establish an Islamic state and is responsible for thousands of deaths since 2009.
Adamawa and Borno along with Yobe state are still under a state of emergency imposed by the government in May last year in an effort to root out the sect.
Local media has since reported that the death toll may have risen to 138 between both attacks. Nigeria Adamawa Church Attack - Death Toll Rises to 138
Yola - The death toll arising from the two separate attacks on a Church in Chakawa village Madagali Local Government Area of Adamawa Sta...
Allafrica 'Challenging' time for religious leaders. President Goodluck Jonathan has described attacks by Boko Haram as the nation's share of global terrorism but said that Nigeria will strive to prevail. "Nigeria is getting its share of the terror" he said. "God willing Nigeria will overcome these challenges. We express our condolences to you members of the emirate council and indeed all the people of Adamawa State."
He added that religious leaders in the country were facing a "challenging" period.
"It's quite a challenging period for our traditional rulers religious leaders and opinion leaders because of the security challenges we've [faced] especially in the north-eastern part of this country" he said. "Let me on behalf of the government express our condolences over the people that have died in this unnecessary Boko Haram insurgence over this period."
Nigeria Will Overcome Terrorism - Jonathan
President Goodluck Jonathan has described the activities of the Boko Haram sect as the nation's share of global terrorism but that Niger...
All africa Related stories Mass kidnapping of schoolchildren latest move...(Lindsay Boyle) Boko Haram's terror in Nigeria.(Raquel Harris)
Nigeria 'at war' with Boko Haram.Published March 06 2014. Section of Cameroon border closed to combat 'spreading' Islamist threat. Goodluck Jonathan pictured at the annual meeting of the World Economic Forum in Switzerland in January. Jolanda Flubacher WEC / Flickr / Creative Commons. The Nigerian President's spokesman has said that the conflict with Boko Haram is a "war situation". Speaking to Lagos-based Channels TV on Feb. 28 Doyin Okupe said "We are dealing with a very very serious enemy. We are engaged in a war that has been internationalised." The statement appears to contradict President Goodluck Jonathan's assertions that the government is winning the battle against the Islamist insurgents and that normality will return by May 2014. The President has also accused its eastern neighbour Cameroon of not cooperating by failing to allow cross-border pursuits of Boko Haram members who he claims return to Cameroon after attacks in Nigeria. On Sunday (March 2) one soldier and six Boko Haram members were killed after an assault in northern Cameroon local media reported. The President claims Boko Haram has set up bases in the sparsely populated areas of Nigeria's north-eastern neighbours Cameroon Chad and Niger. Part of Nigeria's 1600 km border with Cameroon was closed on Feb. 23. The Cameroon border closure extends from the northern state of Borno near Lake Chad to the southern end of Adamawa state one of the three states in north-east Nigeria placed under a "state of emergency" in May. "Christians are living in perpetual fear."
--Moses Yusuf former CAN secretary. Deadly attacks have been carried out on an almost daily basis by the Islamist group in recent weeks. Between 90 and 140 were confirmed dead in twin attacks in Borno state last weekend while more than 400 have been killed in Borno Adamawa and Yobe states within the past month. Palpable fear anxiety and uncertainty have gripped many Christian communities in Adamawa state following attacks on Feb. 26 on the villages of Kirchinga Michika and Shuwa which left at least 14 dead. Heavily armed Boko Haram fighters travelled in vans through the Sambisa Forest near the Cameroon border and stormed the villages firing indiscriminately before setting fire to homes shops and other establishments including three Catholic churches local source say. In Shuwa a primary school was razed to the ground and a maternity health centre looted and set ablaze – along with Saint Joseph's Minor Seminary and the home of a former Commissioner. In Michika three banks were looted and ransacked in addition to a police station several shops and part of the Local Government Council Secretariat. "Christians in most rural communities where the attacks are rampant are living in a situation of despair as a result of the activities of the terror group" Moses Yusuf former secretary of the Adamawa state chapter of the Christian Association of Nigeria told World Watch Monitor by phone. "These attacks are spreading everywhere in Adamawa state and people are helpless. We never know how far this thing will go so Christians are living in fear of the unknown. Many churches especially in villages that border Cameroon have been burnt down while many people have left those places. Christians are living in perpetual fear." Saint Joseph's Minor Seminary in the village of Shuwa was set ablaze on Feb. 26. World Watch Monitor. He added "Whenever civilians call for help through the help telephone lines no help will come" he said. "We are worried. It will be unfair to say that the Nigerian military is not living up to expectations but there must be a problem somewhere. It is not just Christians that are running away. Both Christians and Muslims are being killed in the villages and everybody is running away because you never know who will be the next target. The prevailing atmosphere here is that of fear." The Sultan of Sokoto who chairs the Supreme Council of Islamic Affairs called for unity. "All of us as Nigerian citizens have common problems problems of poverty hunger unemployment extremism terrorism insecurity poor education poor infrastructure etc." said Alhaji Sa'ad Abubakar III who is considered the spiritual leader of Nigeria's Muslims. "We must all come together as a people to face these common enemies of our individual and collective progress. No doubt we would be able to solve these common problems if we unite as a people; we can't overcome these challenges if we are divided hence our unity is not negotiable." On March 3 Nigerian security forces presented to the mass media seven suspected members of Boko Haram who allegedly killed a prominent Muslim cleric. The Sheikh was shot on Feb. 1 along with his wife and son while returning from preaching in Zaria in the central state of Kaduna. The cleric was killed because of his pro-Western posture and anti-Boko Haram preaching a security forces spokesperson said. France has pledged to assist Nigeria in its fight against Boko Haram. The French President François Hollande speaking at a security conference on Feb. 27 in Abuja was quoted by a local newspaper as saying "Your struggle is also our struggle. We will always stand ready not only to provide our political support but our help every time you need it because the struggle against terrorism is also the struggle for democracy."
"Kiev combatte nei pressi del Boeing malese per nascondere i fatti". Alexander Boroday
L'esercito ucraino sta combattendo nei pressi del luogo dello schianto del Boeing malese per distruggere le prove del suo coinvolgimento nell'incidente ha dichiarato il primo ministro dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk Alexander Boroday. "Le autorità di Kiev vogliono nascondere il fatto che l'aereo sia stato abbattuto dalle forze armate ucraine. Ecco perché sono impegnate nei combattimenti attorno alla zona dello schianto per insabbiare e distruggere il più presto possibile l'ambiente sul luogo dello schianto per evitare che lavorino gli esperti stranieri"- ha detto Boroday in un'intervista con i giornalisti russi.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Kiev-combatte-nei-pressi-del-Boeing-malese-per-nascondere-i-fatti-3028/
Lavrov in Ucraina orientale le gente soffre non meno che a Gaza. Il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov ha dichiarato che avrebbe inviato una lettera all'OSCE al Consiglio d'Europa al Comitato Internazionale della Croce Rossa e alle Nazioni Unite per chiedere di organizzare una missione umanitaria nel sud-est dell'Ucraina dove ogni giorno vengono uccisi e feriti civili. Lavrov ha sottolineato che non è la prima volta. Secondo lui il livello della catastrofe umanitaria in Ucraina è comparabile con la situazione nella Striscia di Gaza. Lavrov ha espresso la speranza che "la comunità internazionale non dimentichi la crisi in Ucraina che si sta ancora cercando di nascondere in qualche modo all'opinione pubblica."
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Lavrov-in-Ucraina-orientale-le-gente-soffre-non-meno-che-a-Gaza-9429/
I militari ucraini si preparano a prendere d'assalto Donetsk ha dichiarato oggi in una conferenza stampa il portavoce del centro informazioni del Consiglio di Sicurezza Nazionale e Difesa dell'Ucraina Andriy Lysenko. "I dettagli su come verrà condotto il blitz e con quali mezzi non saranno resi noti. Tutte le informazioni verranno fornite al completamento dell'operazione. Al momento si stanno effettuando i preparativi "- ha detto. Le autorità separatiste di Donetsk a loro volta hanno riferito di centinaia di mezzi corazzati e d'artiglieria delle forze di sicurezza ucraine dispiegati verso Donetsk in particolare i complessi missilistici "Uragan" "Smerch "Grad" e "Tochka-U".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Le-forze-di-sicurezza-ucraine-preparano-lassalto-di-Donetsk-9398/
OPEN LETTER to ministro degli Esteri Avigdor Liberman - tu sei un codardo che ha paura di combattere quindi tu stai condannando la esistenza degli israeliani!
OPEN LETTER to ministro degli Esteri Avigdor Liberman -- tu hai scritto questo articolo per farmi arrabbiare! QUESTO è SICURO TU SEI UN SIONISTA ROTHSCHILD NAZISTA RaZZISTA COME HITLER perché tu hai paura di amare i palestinesi per vivere insieme a loro come fratelli in un solo regno di Palestina! così Sharia e Israele devono morire insieme oppure la guerra contro tutta la LEGA ARABA sarà inevitabile! ] [ chiamate a Mano Gaza Oltre a delle Nazioni Unite. Il ministro degli Esteri Avigdor Liberman dice 'diverse opzioni »sono sul tavolo per Gaza - compreso lasciando alla comunità internazionale. Con Tova Dvorin 2014/08/04. Il ministro degli Esteri Avigdor Liberman (Yisrael Beytenu) ha fatto notizia Lunedi dopo aver suggerito Israele sta valutando girando Gaza verso le Nazioni Unite. "L'operazione non è finita" ha detto riferendosi a un cessate il fuoco umanitario unilaterale di sette ore e relazioni IDF sta lentamente ritirando da Gaza. "Stiamo continuando a distruggere tunnel terrore e di riorganizzarsi in IDF." "Abbiamo bisogno di prendere decisioni riguardanti il funzionamento continuato" ha continuato. "Ci troviamo in questo momento con diverse opzioni chiare un accordo sconfiggere Hamas o limbo - qualcosa di poco chiaro dove abbiamo solo rispondere al fuoco. La terza opzione non è semplicemente pertinente.». Per quanto riguarda un "accordo" Liberman ha sollevato la possibilità di trasferire Gaza al controllo delle Nazioni Unite ma ha osservato che vi è la necessità di un accordo tra Israele ei palestinesi in anticipo
(( ma Chi può fare un accordo con il terrorismo hamas e suo Abd Allah dell'Arabia Saudita? i criminali islamici non hanno una parola da mantenere! il loro obiettivo è il califfato mondiale. )). Non sorprende che l'idea ha ottenuto una risposta forte da Parlamentari di sinistra che insistono che l'unica soluzione è una soluzione a due Stati - anche se l'accordo sarebbe forgiato prima di un accordo delle Nazioni Unite che avrebbe raggiungere gli stessi obiettivi. "L'idea di trasformare Gaza verso l'ONU non ha gambe non ha armi e non ha una chance" MK Nachman Shai (Labor) ha dichiarato. "E 'appartiene a un altro mondo." "Il governo israeliano insieme al Ministro Liberman accetterà la soluzione dei due Stati e deve puntare per la sua realizzazione" ha continuato. "La comunità internazionale la sostiene e sono disposti a contribuire alla sua realizzazione."
"Ogni altra proposta manca una possibilità ed è progettato per silurare la soluzione dei due Stati" ha aggiunto.
Foreign Minister Avigdor Liberman Calls to Hand Gaza Over to UN. Foreign Minister Avigdor Liberman says 'several options' are on the table for Gaza - including leaving it to the international community. By Tova Dvorin 8/4/2014 11:21 AM. Foreign Minister Avigdor Liberman (Yisrael Beytenu) made headlines Monday after he suggested Israel is considering turning Gaza over to the UN. "The operation is not over" he said referring to a seven-hour unilateral humanitarian ceasefire and reports the IDF is slowly withdrawing from Gaza. "We are continuing to destroy terror tunnels and to regroup in the IDF." "We need to make decisions regarding the continued operation" he continued. "We stand at the moment with several clear options an agreement defeating Hamas or limbo - something unclear where we only respond to fire. The third option simply isn't relevant." Regarding an "agreement" Liberman raised the possibility of transferring Gaza to UN control but noted that there is a need for agreement between Israel and the Palestinians beforehand. Unsurprisingly the idea garnered a fierce response from leftist MKs who insist that the only solution is a two-state solution - even if an agreement would be forged before a UN deal that would accomplish the same goals. "The idea of turning Gaza over to the UN doesn't have legs doesn't have arms and doesn't have a chance" MK Nahman Shai (Labor) stated. "It belongs to another world." "The Israeli government along with Minister Liberman will accept the two-state solution and it must aim for its actualization" he continued. "The international community supports it and are willing to help in its fulfillment."
"Every other proposal lacks a chance and is designed to torpedo the two-state solution" he added.
ISRAELE TU DEVI ESSERE FORTE! SE Abd Allah dell'Arabia Saudita NON RIMUOVE LA SHARIA IN TUTTA LA LEGA ARABA? POI TUTTI I PALESTINESI DEVONO ESSERE DEPORTATI! Soldato americano a Gerusalemme. Giovane di età compresa tra circa 20 è stato colpito allo stomaco nei pressi di Har Hatzofim tunnel. Egli è in grado da moderato a gravi condizioni. Con Gil Ronen Prima Editore 2014/08/04 Un uomo israeliano è stato colpito allo stomaco all'ingresso della Har Hatzofim (Mount Scopus) tunnel a Gerusalemme in quello che sembra essere il secondo attacco terroristico della capitale in una questione di ore un testimone oculare di nome Eti ha detto che la vittima è un soldato. "L'ho visto cadere all'indietro" ha detto Moshe giornalista Nusbaum. Il ferito è di circa 20 ha detto ai giornalisti del canale ed è in grado da moderato a grave e ha ricevuto un trattamento sul posto. E 'stato poi portato al vicino ospedale Hadassah Har Hatzofim. Testimoni oculari hanno detto che è stato sparato da un uomo che poi ha ottenuto su una moto o uno scooter e poi partì verso il quartiere arabo di Wadi Joz. Ci può essere stato un altro uomo sul motorino pure. La polizia sta conducendo una caccia all'uomo assistito da elicotteri. Mentre lo sfondo per l'attacco non è noto le stime iniziali sono che è nazionalistica motivato. Maggiore Generale Yosi Parienti Distretto di Gerusalemme comandante di polizia ha detto che il tiratore era vestito di nero e che ha sparato diversi colpi al soldato da distanza ravvicinata. L'uomo poi corse verso un tipo di Vespa e partì. Una guardia di sicurezza sparato lo scooter ma apparentemente perso. "C'è una probabilità molto alta che si tratta di un attacco terroristico" ha detto Parienti. Il soldato apparentemente non ha precedenti penali e sembra improbabile una motivazione criminale. Sindaco di Gerusalemme Nir Barkat ha anche detto che l'attacco è un incidente di terrore. Piedi davanti all'ingresso a Hadassah Hospital ha detto che crede che il soldato era cosciente quando è arrivato in ospedale. la sparatoria e l'attacco di terrore trattore che lo ha preceduto di circa tre ore sembrano essere il risultato diretto di ripetute esortazioni da parte di Hamas diretti a arabi palestinesi in Giudea e Samaria che Hamas si aspetta di compiere attacchi terroristici contro gli ebrei.
Soldier Shot in Jerusalem. Young man aged about 20 was shot in the stomach near Har Hatzofim tunnel. He is in moderate to serious condition. By Gil Ronen First Publish 8/4/2014 An Israeli man was shot in the stomach at the entrance to the Har Hatzofim (Mount Scopus) tunnel in Jerusalem in what looks to be the capital's second terror attack in a matter of hours An eyewitness named Eti said that the victim is a soldier. "I saw him falling backward" she told reporter Moshe Nusbaum. The wounded man is about 20 said the channel's reporters and he is in moderate to serious condition and received treatment on the spot. He was then taken to the nearby Hadassah Har Hatzofim hospital. Eyewitnesses said that he was shot by a man who then got on a motorcycle or scooter and then drove off toward the Arab neighborhood of Wadi Joz. There may have been another man on the scooter as well. Police are conducting a manhunt assisted by helicopters. While the background for the attack is not known initial estimates are that it is nationalistically motivated. Major General Yosi Parienti Jerusalem District Police Commander said that the shooter was dressed in black and that he fired several shots at the soldier from close range. The man then ran toward a Vespa type scooter and drove off. A security guard fired at the scooter but apparently missed it. "There is a very high likelihood that this is a terror attack" said Parienti. The soldier apparently has no criminal background and a criminal motivation appears unlikely. Jerusalem Mayor Nir Barkat also said that the attack is a terror incident. Standing outside the entrance to Hadassah Hospital he said that he believes the soldier was conscious when he arrived at the hospital. The shooting and the tractor terror attack that preceded it by about three hours appear to be the direct result of repeated exhortations by Hamas directed at Palestinian Arabs in Judea and Samaria whom Hamas expects to carry out terror attacks against Jewish people.

open letter to Abd Allah dell'Arabia Saudita -- ok! tutti lo hanno capito tu stai aspettando con ansia questa guerra mondiale nucleare! perché tutti lo possono capire la Russia non ha il potere di potersi tirare indietro da questo sistematica escalation ed ascendente aggressione contro di lei! COSA TI POSSO AUGURARE? AUGURI! MA IO NON CREDO CHE I MIEI AUGURI TI AIUTERANNO AD UCCIDERE ISRAELE! [ E PERCHé SONO STATI PRESI I CECCHINI DELLA CIA CHE A MAIDAN HANNO OTTENUTO IL GOLPE DELLA NATO IN UCRAINA METTENDO PER TERRA 100 CADAVERI? ] Mosca sicura Kiev vuole combattere in Ucraina orientale. Le autorità di Kiev non sono interessate a salvaguardare la vita della popolazione in Ucraina orientale vogliono proseguire lo spargimento di sangue ed è stata recentemente introdotta una tassa di guerra si legge in un comunicato pubblicato sul sito del ministero degli Esteri russo. Inoltre i diplomatici russi sono convinti che l'esercito continui a dispiegare verso Donetsk i lanciarazzi "Tochka Y" e "Smerch" e "Uragan".
Inoltre il dicastero della diplomazia russa sottolinea che le autorità ucraine "insabbiano l'inchiesta sulla terribile tragedia di Odessa" dove il 2 maggio durante gli scontri per le strade sono rimaste uccise circa 50 persone. "Gli autori non sono stati ancora puniti" - hanno sottolineato indignati al ministero degli Esteri.
open letter to Abd Allah dell'Arabia Saudita -- ok! tutti lo hanno capito tu stai aspettando con ansia questa guerra mondiale nucleare! perché tutti lo possono capire la Russia non ha il potere di potersi tirare indietro da questo sistematica escalation ed ascendente aggressione contro di lei! COSA TI POSSO AUGURARE? AUGURI! MA IO NON CREDO CHE I MIEI AUGURI TI AIUTERANNO AD UCCIDERE ISRAELE!
Mosca sicura Kiev vuole combattere in Ucraina orientale. Le autorità di Kiev non sono interessate a salvaguardare la vita della popolazione in Ucraina orientale vogliono proseguire lo spargimento di sangue ed è stata recentemente introdotta una tassa di guerra si legge in un comunicato pubblicato sul sito del ministero degli Esteri russo.
Inoltre i diplomatici russi sono convinti che l'esercito continui a dispiegare verso Donetsk i lanciarazzi "Tochka Y" e "Smerch" e "Uragan".
Inoltre il dicastero della diplomazia russa sottolinea che le autorità ucraine "insabbiano l'inchiesta sulla terribile tragedia di Odessa" dove il 2 maggio durante gli scontri per le strade sono rimaste uccise circa 50 persone. "Gli autori non sono stati ancora puniti" - hanno sottolineato indignati al ministero degli Esteri.
Per saperne di più http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Mosca-sicura-Kiev-vuole-combattere-in-Ucraina-orientale-6576/
militari ucraini si preparano a prendere d'assalto Donetsk ha dichiarato oggi in una conferenza stampa il portavoce del centro informazioni del Consiglio di Sicurezza Nazionale e Difesa dell'Ucraina Andriy Lysenko.
"I dettagli su come verrà condotto il blitz e con quali mezzi non saranno resi noti. Tutte le informazioni verranno fornite al completamento dell'operazione. Al momento si stanno effettuando i preparativi "- ha detto.
Le autorità separatiste di Donetsk a loro volta hanno riferito di centinaia di mezzi corazzati e d'artiglieria delle forze di sicurezza ucraine dispiegati verso Donetsk in particolare i complessi missilistici "Uragan" "Smerch "Grad" e "Tochka-U".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Le-forze-di-sicurezza-ucraine-preparano-lassalto-di-Donetsk-9398/
ministro della Giustizia dell'Ucraina Pavel Petrenko ha dichiarato di preparare una bozza di legge per imporre sanzioni nei confronti di coloro che con le proprie azioni secondo le autorità minano l'integrità del Paese.
Si aspetta l'invio del corrispondente documento alla Verchovna Rada già nella prossima seduta riporta l'ufficio stampa del ministero della Giustizia.
Petrenko ha parlato di questo progetto a margine di una riunione della commissione per le sanzioni contro i soggetti che sostengono e finanziano i separatisti in Ucraina orientale.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/LUcraina-prepara-sanzioni-contro-i-sostenitori-dei-separatisti-filorussi-8005/
La Russia deve rispondere alle sanzioni occidentali con una completa sostituzione delle importazioni per essere indipendente da eventuali sue limitazioni ha dichiarato oggi il vice primo ministro della Russia Dmitry Rogozin.
Ha inoltre sottolineato che la Russia dovrebbe fare affidamento sulle proprie forze soprattutto in materia di Difesa e Sicurezza.
Dal 1° agosto l'Unione Europea e gli Stati Uniti hanno introdotto un nuovo pacchetto di sanzioni economiche contro la Russia a seguito della situazione in Ucraina. Il suo scopo è limitare l'accesso ad una serie di banche russe partecipate dallo Stato al mercato dei capitali della UE. Le autorità statunitensi hanno imposto sanzioni su diverse società della Difesa ed energetiche.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/La-Russia-reagira-alle-sanzioni-occidentali-con-un-cambio-delle-importazioni-4462/
L'Ucraina può vietare l'ingresso ai membri del Consiglio della Federazione ai deputati della Duma e ai rappresentanti del Consiglio di Sicurezza russo nell'ambito delle sanzioni preparate contro la Russia ha dichiarato in una conferenza stampa oggi il consulente del ministero degli Interni dell'Ucraina Anton Gerashchenko.
Gerashchenko ha anche riferito che contro la Russia sono state preparate sanzioni settoriali economiche. "Le nostre sanzioni devono essere non meno rigorose di quelle già introdotte dagli Stati Uniti e dall'Unione Europea" - ha notato.
Kiev intende inoltre vietare l'ingresso ai ricercatori russi e ai personaggi del mondo della cultura che hanno rilasciato dichiarazioni a sostegno della politica delle autorità russe.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Kiev-vuole-vietare-lingresso-in-Ucraina-ai-senatori-e-deputati-della-Duma-7592/
Il ministro degli Esteri polacco Radoslaw Sikorski si è espresso a favore dell'allargamento della presenza militare della NATO nel suo Paese.
"Nel mese di gennaio quando in Ucraina imperversava già la crisi in Polonia si trovavano 10 militari statunitensi. Ora nel Paese sono di stanza 500 militari NATO. E' un progresso"- ha dichiarato Sikorski in un'intervista con i media americani. "Tuttavia il fianco orientale della NATO deve essere necessariamente rafforzato. Abbiamo bisogno di ampliare la presenza militare dell'Alleanza Atlantica "- ha rilevato il ministro.
Parlando delle sanzioni economiche imposte dall'Unione Europea la scorsa settimana contro la Russia Sikorski ha riconosciuto che "tutti avranno degli svantaggi".
Per saperne di più http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/La-Polonia-chiede-di-rafforzare-il-fianco-orientale-della-NATO-7122/
certamente quello che sta avvenendo nel Dombass è un crimine di nazismo che USA UE NATO stanno facendo! Ai militari e alle guardie di frontiera ucraine che sono entrate nel territorio della Russia sono stati garantiti vitto e alloggio adeguati hanno riferito oggi al dipartimento dell'FSB di frontiera. Oltre 400 soldati ucraini circondati dalle forze separatiste di Donetsk e Lugansk questa notte sono entrati improvvisamente nel territorio russo. Oltre 180 dei 438 militari arrivati in Russia vogliono tornare in patria e saranno consegnati alla parte ucraina hanno fatto sapere le guardie di frontiera della Federazione Russa. Non è il primo caso di ritiro e fuga di militari ucraini nel territorio della Russia il giorno prima avevano chiesto asilo 12 soldati semplici e ufficiali mentre la scorsa settimana altri 40 militari.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Vitto-e-alloggio-in-Russia-per-i-soldati-ucraini-fuggiti-dalla-guerra-nel-Donbass-6085/
Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko ha avuto una conversazione telefonica con il capo di Stato dell'Ucraina Petro Poroshenko sullo sviluppo della coperazione tra i 2 Paesi.
Particolare attenzione è stata rivolta alla questione delle forniture di prodotti petroliferi dalla Bielorussia verso l'Ucraina.
Lukashenko ha sottolineato che la Bielorussia capisce la difficile situazione in corso e non tenendo conto della domanda interna aiuterà Kiev.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Minsk-pronta-ad-aiutare-lUcraina-con-a-prodotti-petroliferi-6943/
Cameroon pastor 25 killed as Dep Prime Minister's wife kidnapped Published August 04 2014. Yaoundé Cameroon. December 6 2013. Flickr / Creative Commons / jbdodane. At least 25 people were killed in Cameroon among them a church leader as militants carried out two spectacular attacks in the far north of Cameroon at the end of July. In one attack in the town of Kolofata the wife of the Deputy Prime Minister and her maid were kidnapped raising fears that the area has become a new battle-field for Nigeria's Islamist group Boko Haram. Pastor Jean Marcel Kesvere Lutheran Brethren Church of Cameroon. World Watch Monitor. In the second attack Pastor Jean Marcel Kesvere of the Lutheran Brethren Church of Cameroon was kidnapped. His family found out later he'd been killed. Recently regional governments – from Niger Chad Cameroon along with Nigeria - pledged to set up a joint-force to fight the Boko Haram crisis that has spread across all their borders. But for now the radical sect responsible for the kidnapping of more 200 school girls in Chibok continues its deadly killing spree. About 10 members of security forces were killed in a daring attack targeting military positions at Bargaram on Thursday afternoon July 24. This assault carried out by heavily armed men lasted until Friday July 25. An unknown number of people were abducted among them Pastor Jean Marcel Kesvere. His decomposed body was found on Monday 28th evening in a bush near the small town of Kamouna 7 km from Bargaram. Pastor Kesvere aged 45 was born in Cameroon trained in neighboring Chad and was sent back to Bargaram by the Lutheran Brethren Church where he served for more than two years. He is survived by his wife and 8 children. Pastor Kesvere's kidnap and assassination has plunged the Christian community into shock. ''We are in great pain for the loss of a colleague devoted to his ministry'' says a church member whose identity cannot be disclosed for security reasons. He did not know why Pastor Kesvere suffered such a fate. Second attack in which Deputy Prime Minister's wife and maid kidnapped. According to local sources the second attack in the area was particularly violent and well planned. Hundreds of militants wearing Cameroonian army uniforms stormed the town of Kolofata about 5 km from Nigeria's border early Sunday morning July 27 shelling indiscriminately and looting homes. The assailants targeted the residence of Amadou Ali the Deputy Prime Minister in charge of parliamentary relations who'd arrived earlier in his home town to celebrate the end of Ramadan. Mr Ali was not present during the attack but his wife and her maid were abducted along with the influential local community and religious leader the Sultan of Kolofata Seiny Boukar Lamine his wife and their 5 children. In total about 22 people were missing and their whereabouts is still unknown. The assailants also targeted the hospital apparently in search of two workers of Western origin. But the foreign employees were on holiday our local source added. At least 18 civilians and members of security forces were killed. Local sources contacted by World Watch Monitor said that the lifeless bodies of the victims were laid along the way to the residence of the Deputy Prime Minister. Some of them mutilated by machetes were unidentifiable. The far north of Cameroon is a vast semi-desert area composed of three provinces (Adamawa North and Far North) bordered by Nigeria Chad and the Central African Republic. The region has witnessed a number of abductions targeting expatriates (missionaries tourists workers etc.) in recent months. Most of them were released after payment of a ransom. But this is the first kidnapping case targeting a Cameroonian church leader. Since the announcement of the death of Pastor Kesvere WWM has heard that reactions have come in from all sides - Christians and Muslims - to encourage Christians in the region not to cede to fear and to stand firm in their faith. Many people friends and relatives headed to Maga Kesvere's birthplace - where his family went to bury him - to give moral and spiritual support. The Islamist insurgency and Nigeria's military crackdown have pushed thousands to seek refuge in Northern Cameroon. The arrival of thousands fleeing the ongoing inter-communities' violence in the Central African Republic to the south-east has added to the current economic and social pressures in the region. A night curfew (8pm-5am) has been in force in the Far North from mid-May. Nevertheless on June 7 about 300 heavily armed men attacked the town of Gorsi Tourou 400 km from Nigeria's border. According to local sources contacted by WWM eight members of local churches were killed and four churches burned down. Dozens of residents frightened by the attack sought refuge in neighboring areas mainly in Maroua the capital of the Far North of Cameroon. On May 22-23 unknown gunmen attacked the village of Biboumza in Touboro areanear the Central African Republic border. According to local sources 4 villagers were killed and 56 wounded during the attack. One church and several houses were burned down and food stores were looted by the attackers who also raped a number of women before making their way across the border. Security forces sent to the scene the following day could only assess the scale of the damage. The assailants suspected to be Fulani Mbororos - close to Séléka - were said to be ''avenging'' their Muslim brothers under attack from anti-Balaka militia in CAR. Local communities were already concerned by the rising security issues in their region. In April Christian and Muslim leaders pledged to tackle the rising security issues in the region. A forum is scheduled for August 7 to raise awareness of peaceful cohabitation among youth regardless of their religious backgrounds. Changing tactics? Long accused of being the weakest link in the fight against Boko Haram Cameroon seems to have decided to wield its muscles. Some 3000 troops including members of the Rapid Intervention Battalion – Cameroon's elite forces – have been deployed along Nigeria's border said Issa Tchiroma the Minister of Information and government spokesman who denounced 'a very nasty aggression'' from militants and vowed to fight back. "We have mobilized all our security and defense forces and the government will leave no stone unturned in the fighting [against Boko Haram] to bring them down." Tchiroma admits Boko Haram is not an easy target. "The problem is we are fighting an asymmetric battle. Nobody knows who is Boko Haram exactly they have very much infiltrated here and there [and] it is impossible to know when they will attack". The recent deadly attacks seem to be a revenge attack in retaliation against a heavy verdict pronounced on July 14 against Boko Haram members by the Special Criminal Court in Maroua. 14 militants charged with the illegal possession of firearms and ammunition and of plotting an insurrection were sentenced to up to 20 years in prison.
Cameroon pastor 25 killed as Dep Prime Minister's wife kidnapped Published August 04 2014. Yaoundé Cameroon. December 6 2013. Flickr / Creative Commons / jbdodane. At least 25 people were killed in Cameroon among them a church leader as militants carried out two spectacular attacks in the far north of Cameroon at the end of July. In one attack in the town of Kolofata the wife of the Deputy Prime Minister and her maid were kidnapped raising fears that the area has become a new battle-field for Nigeria's Islamist group Boko Haram. Pastor Jean Marcel Kesvere Lutheran Brethren Church of Cameroon. World Watch Monitor. In the second attack Pastor Jean Marcel Kesvere of the Lutheran Brethren Church of Cameroon was kidnapped. His family found out later he'd been killed. Recently regional governments – from Niger Chad Cameroon along with Nigeria - pledged to set up a joint-force to fight the Boko Haram crisis that has spread across all their borders. But for now the radical sect responsible for the kidnapping of more 200 school girls in Chibok continues its deadly killing spree.
About 10 members of security forces were killed in a daring attack targeting military positions at Bargaram on Thursday afternoon July 24. This assault carried out by heavily armed men lasted until Friday July 25. An unknown number of people were abducted among them Pastor Jean Marcel Kesvere. His decomposed body was found on Monday 28th evening in a bush near the small town of Kamouna 7 km from Bargaram. Pastor Kesvere aged 45 was born in Cameroon trained in neighboring Chad and was sent back to Bargaram by the Lutheran Brethren Church where he served for more than two years. He is survived by his wife and 8 children. Pastor Kesvere's kidnap and assassination has plunged the Christian community into shock. ''We are in great pain for the loss of a colleague devoted to his ministry'' says a church member whose identity cannot be disclosed for security reasons. He did not know why Pastor Kesvere suffered such a fate. Second attack in which Deputy Prime Minister's wife and maid kidnapped. According to local sources the second attack in the area was particularly violent and well planned. Hundreds of militants wearing Cameroonian army uniforms stormed the town of Kolofata about 5 km from Nigeria's border early Sunday morning July 27 shelling indiscriminately and looting homes. The assailants targeted the residence of Amadou Ali the Deputy Prime Minister in charge of parliamentary relations who'd arrived earlier in his home town to celebrate the end of Ramadan. Mr Ali was not present during the attack but his wife and her maid were abducted along with the influential local community and religious leader the Sultan of Kolofata Seiny Boukar Lamine his wife and their 5 children. In total about 22 people were missing and their whereabouts is still unknown. The assailants also targeted the hospital apparently in search of two workers of Western origin. But the foreign employees were on holiday our local source added. At least 18 civilians and members of security forces were killed. Local sources contacted by World Watch Monitor said that the lifeless bodies of the victims were laid along the way to the residence of the Deputy Prime Minister. Some of them mutilated by machetes were unidentifiable. The far north of Cameroon is a vast semi-desert area composed of three provinces (Adamawa North and Far North) bordered by Nigeria Chad and the Central African Republic. The region has witnessed a number of abductions targeting expatriates (missionaries tourists workers etc.) in recent months. Most of them were released after payment of a ransom. But this is the first kidnapping case targeting a Cameroonian church leader.
Since the announcement of the death of Pastor Kesvere WWM has heard that reactions have come in from all sides - Christians and Muslims - to encourage Christians in the region not to cede to fear and to stand firm in their faith. Many people friends and relatives headed to Maga Kesvere's birthplace - where his family went to bury him - to give moral and spiritual support.
The Islamist insurgency and Nigeria's military crackdown have pushed thousands to seek refuge in Northern Cameroon. The arrival of thousands fleeing the ongoing inter-communities' violence in the Central African Republic to the south-east has added to the current economic and social pressures in the region. A night curfew (8pm-5am) has been in force in the Far North from mid-May.
Nevertheless on June 7 about 300 heavily armed men attacked the town of Gorsi Tourou 400 km from Nigeria's border. According to local sources contacted by WWM eight members of local churches were killed and four churches burned down. Dozens of residents frightened by the attack sought refuge in neighboring areas mainly in Maroua the capital of the Far North of Cameroon.
On May 22-23 unknown gunmen attacked the village of Biboumza in Touboro areanear the Central African Republic border. According to local sources 4 villagers were killed and 56 wounded during the attack. One church and several houses were burned down and food stores were looted by the attackers who also raped a number of women before making their way across the border. Security forces sent to the scene the following day could only assess the scale of the damage. The assailants suspected to be Fulani Mbororos - close to Séléka - were said to be ''avenging'' their Muslim brothers under attack from anti-Balaka militia in CAR.
Local communities were already concerned by the rising security issues in their region. In April Christian and Muslim leaders pledged to tackle the rising security issues in the region. A forum is scheduled for August 7 to raise awareness of peaceful cohabitation among youth regardless of their religious backgrounds.
Changing tactics?
Long accused of being the weakest link in the fight against Boko Haram Cameroon seems to have decided to wield its muscles. Some 3000 troops including members of the Rapid Intervention Battalion – Cameroon's elite forces – have been deployed along Nigeria's border said Issa Tchiroma the Minister of Information and government spokesman who denounced 'a very nasty aggression'' from militants and vowed to fight back.
"We have mobilized all our security and defense forces and the government will leave no stone unturned in the fighting [against Boko Haram] to bring them down."
Tchiroma admits Boko Haram is not an easy target. "The problem is we are fighting an asymmetric battle. Nobody knows who is Boko Haram exactly they have very much infiltrated here and there [and] it is impossible to know when they will attack".
The recent deadly attacks seem to be a revenge attack in retaliation against a heavy verdict pronounced on July 14 against Boko Haram members by the Special Criminal Court in Maroua. 14 militants charged with the illegal possession of firearms and ammunition and of plotting an insurrection were sentenced to up to 20 years in prison.
Hundreds of Ukranian troops retreat across border to Russia. 04/08 16:32 CET
More than 400 Ukrainian soldiers have crossed over into Russian territory.
Russian news agency Interfax reports that the troops deserted the Kyiv government.
Ukraine said the soldiers were forced into Russian territory by rebel fire and had asked for a 'humanitarian corridor' to pass through. A spokesman for the Ukrainian military said troops came under sustained attack from rebels for several hours. Ukrainian troops then ran out of ammunition and were forced to abandon their position ending up near the border. One Ukranian soldier described how they had been well treated by the Russians "Today there was another attack there were direct threats. We simply had no choice. We had to retreat. But we were received here well given food water."
A Russian official said 180 of the troops had since been returned to Ukraine after consultations with Kiev while the rest were deciding what to do next.
Centinaia di truppe ucraine si ritirano tutti confine con la Russia
08/04 16:32 CET. Più di 400 soldati ucraini hanno attraversato in territorio russo.
L'agenzia di stampa russa Interfax riferisce che le truppe abbandonarono il governo di Kiev. L'Ucraina ha detto che i soldati sono stati costretti in territorio russo da ribelle fuoco e avevano chiesto un 'corridoio umanitario' di passare attraverso.
Un portavoce per l'esercito ucraino ha detto che le truppe finirono sotto attacco continuo dai ribelli per diverse ore. Le truppe ucraine poi a corto di munizioni e sono stati costretti ad abbandonare la loro posizione finendo vicino al confine.
Un soldato ucraino ha descritto come erano stati trattati bene dai russi "Oggi c'è stato un altro attacco ci furono minacce dirette. Abbiamo semplicemente avuto scelta. Abbiamo dovuto ritirarsi. Ma siamo stati ricevuti bene qui dato cibo acqua. "
Un funzionario russo ha detto che 180 delle truppe era stato dato tornato in Ucraina dopo le consultazioni con Kiev mentre il resto è stato decidere cosa fare dopo.
Copyright © 2014 euronews
open letter to Abd Allah dell'Arabia Saudita -- che cosa io ho detto 6 mesi fa? anche 6 anni fa io ho detto sempre le stesse cose io sono semplice e io non ho bisogno di una memoria per ricordare quello che io ho detto perché io sono puro! QUINDI NESSUNO PUò DIRE UNIUS REI NON è STABILE! 666SeigniorageofBank. 6 mesi fa. 23 gennaio 08:42 #IL #CAIRO [ soltanto una generale criminalizzazione della sharia da parte di tutta la #LEGA #ARABA potrà aprire la strada al mio regno di Madhi e Unius REI in vostro favore! Io posso triplicare la potenza delle vostre armi! facendo il #regno di #Palestina? io disintegro lo stato massonico di #Israele ]
open letter to Abd Allah dell'Arabia Saudita -- io non so lol. che cosa tu e Benjamin Netanyahu voi avete fatto da soli nel boschetto lol. PERCHé IO NON SONO RIUSCITO A CONVINCERE Benjamin Netanyahu DI UCCIDERTI CON UN ATTaCCO NUCLEARE preventivo? Eppure se tu non rimuovi la sharia? lui morirà ucciso da te e Rothschild 666 FMI 322 Bush Obama GENDER sodoma a tutti loro avranno la loro guerra mondiale per sollevare il regno di satana.. e tu sarai pure un maniaco religioso pazzo cazzo fottuto ma tu non puoi volere tutto questo male a tutto il genere umano! ORA NOI LEGA ARABA E ISRAELE INSIEME AD UNIUS REI NOI POSSIAMO PRENDERE IL CONTROLLO MORALE E SPIRITUALE DEL PIANETA!! POI NON DEVE ESSERE DIFFICILE DISTRUGGERE LA ENTITà SIONISTA 666 ROTHSCHILD E LA SHARIA NAZI ONU.. COSì noi realizzeremo la fratellanza universale e potremo detronizzare i farisei Illuminati facendoli venire a vivere nel tuo deserto! poi avremo quasi 100 anni di pace su tutto il pianeta! non solo "tu non hai il minimo dubbio il tuo cuore lo sa che io sarò sempre al tuo fianco per soccorrerti in ogni difficoltà!"
PRIPRIO IO SONO L'UTENTE DANNEGGIATO! Subito attacco hacker dal sito dell'agenzia di stampa russa RIA Novosti. La sera del 3 agosto il sito ufficiale di RIA Novosti ha subito un attacco informatico riporta l'ufficio stampa dell'agenzia di stampa russa. Gli utenti non erano in grado di accedere alla versione «mobile» del sito mentre la versione completa funzionava in modo intermittente. Grazie alla prontezza dei tecnici dell'agenzia "l'attacco" è stato respinto con successo.
In precedenza aveva subito un attacco hacker uno dei siti della compagnia Inosmituttavia il tentativo non aveva avuto successo ed era stato neutralizzato.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Subito-attacco-hacker-dal-sito-dellagenzia-di-stampa-russa-RIA-Novosti-3090/
NAZI MERKEL MOGHERINI 4SOLDI KIEV CIA NATO HELL ] L'esercito ucraino dispiega verso Donetsk i lanciarazzi "Uragan" Lanciarazzi "Uragan" Lanciarazzi "Uragan" I militari ucraini stanno dispiegando da direzioni diverse verso Donetsk i sistemi lanciarazzi "Uragan" hanno riferito al quartier generale delle forze separatiste.
Due colonne con 6 "Uragan" sono state avvistate presso i valichi di frontiera di Zaporozhye e Donetsk.
I lanciarazzi "Uragan" non sono stati impiegati finora nel conflitto in Ucraina orientale dove entrambi gli schieramenti hanno spesso utilizzato i sistemi "Grad" il cui impiego ha provocato la morte di diverse centinaia di civili militari e separatisti.
Il punto caldo rimane Gorlovka. La città si è trasformata in una fortezza protetta dai posti di blocco delle forze separatiste. Il centro abitato viene regolarmente bombardato dall'esercito ucraino. La gente del posto si nasconde nei rifugi antiaerei. I separatisti forniscono alla popolazione pane medicinali e beni di prima necessità.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Lesercito-ucraino-dispiega-verso-Donetsk-i-lanciarazzi-Uragan-7810/

open letter to Abd Allah dell'Arabia Saudita -- noi vogliamo dire tutto il male del mondo contro ebrei sionisti rothschild e israeliani aggressivi e razzisti? ok! io l'ho fatto più di tutti in questi ultimi sei anni ed io ho caricato tanti video per proteggere i palestinesi anche! Ma se tutti loro fossero tutti santi perfetti? 1. io non credo che qualcuno potrebbe mantenere il suo equilibrio mentale dopo 66 anni di terrorismo 2. la sharia nazi tua ONU OCI? li ucciderebbe ugualmente tutti gli israeliani! Infatti i tuoi jihadisti hanno sterminato tutti i cristiani del medio oriente e stanno sterminando tutti i cristiani in africa eppure loro non sono ebrei aggressivi ma sono le persone più buone e pacifiche del mondo! ] FOTTITI! LA TUA SHARIA nazi? FINIRà IN TRAGEDIA certamente! IO NON POSSO FARE LA FRATELLANZA UNIVERSALE SE TU NON RIMUOVI LA SHARIA IN TUTTA LA LEGA ARABA! [ Trattore. Terror Attack a Gerusalemme uccide uno sbatte trattore e ribalta bus uccidendo pedoni; 

666SeigniorageofBank
Trattore. Terror Attack a Gerusalemme uccide uno sbatte trattore e ribalta bus uccidendo pedoni; video mostra le riprese della polizia attaccante morti. Con Tova Dvorin e Ari Soffer 2014/08/04 03:20. Un trattore a sbattere contro un autobus a Gerusalemme intorno alle 13:40 Lunedi in un attacco terroristico uccidendo una persona e ferendone altre sei. Non c'erano passeggeri sul bus al momento ma l'autista era tra le vittime subendo lesioni luce dopo che ha annullato l'impatto. Quattro dei feriti sono state prese per Hadassah Hospital at Mount Scopus per il trattamento e uno è stato portato in Sha'arei Tzedek Medical Center. Un uomo di 25 anni ת uno studente Kollel hareidi è stato ucciso dopo la Magen David Adom (MDA) i medici hanno dichiarato morto sul posto. L'attacco è avvenuto sulla via Shmuel HaNavi alla rotonda di fuori del Zvill Beit Medrash a un isolato dal Olive Tree Hotel. I testimoni ci hanno riferito che il conducente del trattore speronato un autobus e che l'evento non sembrava un incidente. "Ho visto un grande Slam trattore in un autobus che va a Beitar Illit ci sono stati diversi feriti curati da United Hatzalah" ha detto il rappresentante degli Stati Hatzalah Shraga Hoffman che era alla scena. "Il bus è su un lato. Il miracolo più grande è che questa è la prima tappa del percorso in modo che [bus] era relativamente vuoto di passeggeri." Un poliziotto ha sparato al conducente del trattore e lo uccise fermando l'attacco e probabilmente prevenire ulteriori perdite. Fonti palestinesi affermano il nome del terrorista come 19 anni Muhammed Na'if al-Ja'abis dal quartiere di Gerusalemme di Jabel Mukaber anche se questo non è stato ancora confermato dalla polizia. Sindaco di Gerusalemme Nir Barkat ha fatto una dichiarazione secondo Yediot Aharonot invitando i residenti a non prendere la legge nelle proprie mani la polizia indaga l'attacco. "L'evento è ormai alle nostre spalle la polizia ha avviato un'indagine" Barkat ha dichiarato. "Purtroppo non abbiamo infortuni ma date le circostanze avrebbe potuto essere molto peggio e dobbiamo ringraziare la polizia di Gerusalemme per la recitazione." "Chiedo a tutti i residenti di mantenere la vigilanza perché una tale cosa può accadere in qualsiasi parte del paese" ha continuato - l'aggiunta di un avvertimento però non prendere la legge nelle proprie mani. Guarda polizia spara morti Gerusalemme "trattore terrorista" Filmato mostra trattore rovesciamento del bus "Un ufficiale di polizia sulla scena fermato la sua auto scese neutralizzato il terrorista e quindi ha impedito un ulteriore attacco" l'Ufficio del Portavoce Gerusalemme polizia ha dichiarato poco dopo l'attacco. Preso dalla scena filmati catturati subito dopo l'attacco estremisti arabi hanno utilizzato trattori o altri cercatori pesanti per commettere attentati terroristici a Gerusalemme in diverse occasioni. L'ultimo incidente è avvenuto alla fine dello scorso anno quando un terrorista è stato ucciso il tentativo di speronare la sua strada in una base militare a nord della capitale. Tre attacchi simili sono stati effettuati nel 2008 e 2009 di cui uno (vedere sotto) in cui un terrorista capovolto un'auto della polizia prima di essere ucciso.
Tractor Terror Attack in Jerusalem Kills 1. Tractor slams into and overturns bus killing pedestrian; video shows police shooting attacker dead. By Tova Dvorin and Ari Soffer 8/4/2014 3:20 PM. A tractor slammed into a bus in Jerusalem at around 1:40 pm Monday in a terrorist attack killing one person and injuring six others. There were no passengers on the bus at the time but the driver was among the casualties suffering light injuries after it overturned from the impact. Four of the injured have been taken to Hadassah Hospital at Mount Scopus for treatment and one was taken to Sha'arei Tzedek Medical Center. A 25-year-old manת a hareidi kollel student has been killed after Magen David Adom (MDA) medics declared him dead at the scene. The attack occurred on Shmuel HaNavi street at the traffic circle outside the Zvill Beit Medrash one block from the Olive Tree Hotel. Witnesses there reported that the tractor driver rammed a bus and that the event did not seem like an accident. "I saw a large tractor slam into a bus going to Beitar Illit; there were several injuries treated by United Hatzalah" said United Hatzalah representative Shraga Hoffman who was at the scene. "The bus is on its side. The greatest miracle is that this is the first stop of the route so it [the bus] was relatively empty of passengers." A policeman shot the tractor driver and killed him stopping the attack and likely preventing further casualties. Palestinian sources are claiming the terrorist's name as 19-year old Muhammed Na'if al-Ja'abis from the Jerusalem neighborhood of Jabel Mukaber although this has not yet been confirmed by police. Jerusalem mayor Nir Barkat has now made a statement according to Yediot Aharonot urging residents not to take the law into their own hands as the police investigate the attack. "The event is behind us now; the police have launched an investigation" Barkat stated. "Unfortunately we have injuries but given the circumstances it could have been much worse and we must thank the Jerusalem Police for acting." "I ask all residents to maintain vigilance because such a thing can happen anywhere in the country" he continued - adding a warning however not to take the law into their own hands. Watch Police shoot dead Jerusalem "tractor terrorist" Footage shows tractor overturning bus "A police officer at the scene stopped his car got out neutralized the terrorist and thus prevented a further attack" the Jerusalem Police Spokesperson's Office stated shortly after the attack. Footage taken from the scene captured the immediate aftermath of the attack Arab extremists have used tractors or other heavy diggers to commit terrorist attacks in Jerusalem on several occasions. The last incident occurred late last year when a terrorist was killed trying to ram his way into an army base just north of the capital. Three similar attacks were carried out in 2008 and 2009 including one (seen below) in which a terrorist flipped a police car before being shot dead.

professore storico politologo e giornalista Bruno Drweski. dice " Il sionismo è un'ideologia europea che ebbe una vasta diffusione alla fine del XIX secolo parallelamente ad altri tipi di nazionalismo di cui il più noto era il nazionalismo tedesco durante la Seconda guerra mondiale. Il sionismo è una versione del nazismo. Il sionismo non ha niente in comune con la tradizione ebraica come neanche qualsiasi altro nazionalismo nel mondo si tratti sia dell'Europa che dei paesi arabi. Questa concezione deformata del mondo travisa i concetti ed è chiamata a manipolare la gente.
http://italian.ruvr.ru/2014_07_29/Israele-Palestina-dalla-parte-di-chi-e-l-Europa-5860/
ed io dico che può anche essere il 30% della VERITà ma soltanto questo 30%? è sufficiente a condannare lo Stato massonico di Israele la truffa Rothschild senza sovranità monetaria! Se volete rappresentare Israele della Bibbia? Voi dovete aprirvi alla Monarchia metafisica e teocratica.. buttare fuori tutti i farabutti farisei del talmud e il loro sistema massonico FMI SPA NWO GMOS.

Sul campo di battaglia in ogni modo l'esercito ucraino numericamente dominante sembra per ora avere la meglio e il portavoce del Consiglio di sicurezza di Kiev Andrii Lisenko ha annunciato oggi la riconquista di altri due villaggi nella zona di Donetsk Krasnogorivka e Staromigailovka. A soffrire e a morire in questa guerra sono però anche i civili e oggi l'amministrazione comunale di Lugansk ha denunciato che la città si trova "sull'orlo di una catastrofe umanitaria" è priva di acqua ed elettricità e scarseggiano i generi alimentari. L'importante centro in mano ai separatisti è sconvolto dai combattimenti e l'artiglieria di Kiev ha colpito più volte uccidendo "più di 100 pacifici cittadini".
REALLY E DA CHE PARTE TU STAI? COME TI PIACE LA LEGA ARABA CHE UCCIDE I MARTIRI CRISTIANI SOTTO EGIDA ONU e CHE HA TRADITO I DIRITTI UMANI UNIVeRSALI DEL 1948? non sai che la sharia è per il califfato mondiale è una minaccia globale? Israele e Palestina l'Europa come al solito non sa da che parte stare
http://italian.ruvr.ru/2014_07_29/Israele-Palestina-dalla-parte-di-chi-e-l-Europa-5860/

Sul campo di battaglia in ogni modo l'esercito ucraino numericamente dominante sembra per ora avere la meglio e il portavoce del Consiglio di sicurezza di Kiev Andrii Lisenko ha annunciato oggi la riconquista di altri due villaggi nella zona di Donetsk Krasnogorivka e Staromigailovka. A soffrire e a morire in questa guerra sono però anche i civili e oggi l'amministrazione comunale di Lugansk ha denunciato che la città si trova "sull'orlo di una catastrofe umanitaria" è priva di acqua ed elettricità e scarseggiano i generi alimentari. L'importante centro in mano ai separatisti è sconvolto dai combattimenti e l'artiglieria di Kiev ha colpito più volte uccidendo "più di 100 pacifici cittadini".

ok! FUOCO DI ARTIGLIERIA PESANTE CONTRO RAZZO COLPO SU COLPO! AFFOGA NEL SUO SANGUE HITLER Abd Allah dell'Arabia Saudita SHARIA ONU ] Sirene Sound vicino Gaza due ore dopo il cessate il fuoco unilaterale Begins. Lotta ferma a Gaza fatta eccezione per gli scontri in corso a Rafah - ma durerà? Con Arutz Sheva Staff. 2014/08/04 12:09. Riservisti dell'esercito israeliano al confine con Gaza. Sirene hanno suonato nelle comunità vicino a Gaza a circa 12:00 Lunedi appena due ore dopo che Israele ha iniziato osservando un cessate il fuoco unilaterale. Israele ha iniziato la tregua alle 10:00 Lunedi a seguito di una decisione a tarda notte dal Gabinetto di Sicurezza e il primo ministro Binyamin Netanyahu. La tregua di sette ore durerà fino al 19:00 Lunedi ed esclude la zona di Rafah dove gli scontri continui hanno imperversato da Venerdì. Il Coordinatore delle attività di governo in Giudea Samaria e Gaza (COGAT) il generale Yoav Mordechai ha annunciato in precedenza che Israele terrà il suo fuoco in più di Gaza per sette ore "finestra umanitario" il Lunedi.
Mordehai ha anche avvertito che "se sarà violato la tregua l'esercito risponde con il fuoco verso l'origine del fuoco" - che Hamas ha categoricamente rifiutato in ogni caso. Hamas ha approfittato delle tregue temporanee passato per continuare a sparare razzi contro cittadini israeliani. Venerdì scorso il gruppo ha violato un cessate il fuoco di 72 ore poco dopo è andato in vigore uccidendo due soldati israeliani e il rapimento di un terzo Hadar Goldin che è stato dichiarato morto dall'IDF nella notte di Sabato. Per il momento però la situazione sembra essere tranquilla - per ora. "Da quello che abbiamo capito è stato tranquillo - e siamo pronti per la situazione che non rimarrà in questo modo" portavoce dell'IDF Briga. Gen. Moti Almoz dichiarato a Walla! News. "Ci sono forze che rimangono a Gaza e che sono pronti a prendere azione offensiva e sono raggruppando per continuare la missione."
Sirens Sound near Gaza 2 Hours After Unilateral Ceasefire Begins. Fighting stops in Gaza except for ongoing clashes in Rafah - but will it last? By Arutz Sheva Staff. 8/4/2014 12:09 PM. IDF reservists on the border with Gaza. Sirens have sounded in communities near Gaza at roughly 12:00 pm Monday just two hours after Israel began observing a unilateral cease-fire.
Israel began the truce at 10:00 am Monday following a late-night decision by the Security Cabinet and Prime Minister Binyamin Netanyahu. The seven-hour truce will last until 7:00 pm Monday and excludes the Rafah area where ongoing clashes have raged since Friday. The Coordinator of Government Activities in Judea Samaria and Gaza (COGAT) General Yoav Mordechai announced earlier that Israel will hold its fire in most of Gaza for a seven-hour "humanitarian window" on Monday.
Mordehai also warned that "if the truce will be violated the army will respond with fire toward the source of the fire" - which Hamas has categorically rejected in any event.
Hamas has taken advantage of past temporary ceasefires to continue to fire rockets at Israeli citizens.
On Friday the group violated a 72-hour ceasefire shortly after it went into effect killing two IDF soldiers and kidnapping a third Hadar Goldin who was declared dead by the IDF on Saturday night. For the moment however the situation appears to be quiet - for now. "From what we understand it has been quiet - and we are prepared for the situation that it will not stay this way" IDF Spokesman Brig. Gen. Moti Almoz stated to Walla! News. "There are forces that remain in Gaza and are ready to take offensive action and are regrouping to continue the mission."
PANTANI? la Italia USA UE ecc.. è prigioniera di intoccabili massonerie Bildenberg! DI PERSONE CHE SONO INTOCCABILI! ma Berlusconi poteva essere toccato perché non era un MASSONE comunista!! ] Pantani ora si aspettano le prime mosse della procura. Le telefonate degli spacciatori. Pantaniani si stringono a Tonina

Gli abitanti della città di Toledo nell'Ohio sono rimasti senza acqua potabile. Lo ha riferito l'Associated Press. Le autorità cittadine hanno vietato l'uso dell'acqua del rubinetto a causa della pericolosità dell'acqua per sostanza tossica identificata che viene prodotta nel processo di decomposizione delle alghe nel lago Erie.
Questo lago è la fonte principale di acqua per la città di Toledo. Ai residenti della città è stato vietato di usare l'acqua del rubinetto non solo per bere e cucinare ma anche per lavare e per la balneazione. Le autorità stanno cercando urgentemente di risolvere il problema
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/USA-in-Ohio-citta-rimasta-senza-acqua-2164/
La NATO intende sviluppare nuovi piani di difesa in relazione alla corrente politica russa nei confronti dell'Ucraina. Lo ha dichiarato il Segretario generale della NATO Anders Fogh Rasmussen.
Secondo lui l'Alleanza nordatlantica "deve adattarsi a questa nuova situazione". La Federazione Russa considera "la NATO come un nemico" ha detto. A questo proposito i paesi membri del blocco devono aumentare le spese militari ha detto Rasmussen. Se la Russia negli ultimi cinque anni ha aumentato del 50% l'importo stanziato per questi scopi i paesi della NATO lo hanno aumentato solo del 20% ha dichiarato Rasmussen.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/La-NATO-sviluppa-nuovi-piani-di-difesa-0194/
non veranno fucilati come furono fucilati gli altri? Più di 400 militari ucraini si sono rivolti alle guardie di frontiera russe con la richiesta di asilo per loro è stato aperto un corridoio umanitario e sono stati fatti entrare nel territorio della Russia. Lo ha riferito Vasily Malayev rappresentante delle guardie di frontiera russe nell'Oblast' di Rostov.
Secondo lui a breve i soldati saranno trasferiti al valico di frontiera "Matveyev Kurgan" per essere consegnati alla parte ucraina.
In precedenza i militari ucraini avevano attraversato il confine di Stato al valico "Gukovo". non veranno fucilati come furono fucilati gli altri?
A luglio 41 soldati ucraini erano entrati in Russia dopodichè erano stati riconsegnati alla parte ucraina. Attualmente Kiev li processa per aver disertato il servizio militare nell'ambito dell'operazione speciale nel Donbass.
non veranno fucilati come furono fucilati gli altri?
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_04/Oltre-400-soldati-ucraini-chiedono-asilo-alle-guardie-di-frontiera-della-Russia-9383/

i MARTIRI CRISTIANI hanno detto 3 mesi fa. king Saudi ARABIA ------- ma se io ero un musulmano io ti avrei ucciso per il tuo delitto di apostasia! e forse tu saresti morto più contento nel sapere di non essere stato ucciso da un crociato cristiano " ma è proprio questo il VERO motivo della vostra distruzione IO SONO SOLTANTO IL RE DI ISRAELE! "